Leggi il Topic


Moto incidentata e acquisto nuova moto
16203777
16203777 Inviato: 16 Gen 2021 14:37
Oggetto: Moto incidentata e acquisto nuova moto
 

Buongiorno a tutti, ragazzi.

Come ciclicamente ogni tanto succede (chi mi conosce lo sa), entro qui sul forum per chiedere consigli in virtù dell'acquisto di una nuova moto (nuova o usata che sia, insomma, ci siamo capiti). Solo che stavolta non è proprio un acquisto "voluto", ma piuttosto è il cercare di mettere una pezza che sia la migliore possibile all'incidente che purtroppo ho fatto a fine agosto. La moto che ho, e che ho danneggiato, è una Kawasaki Z900RS del 2018. Ho fatto fare un paio di preventivi in posti diversi, ma da entrambe le parti siamo tra le 3.000€ e le 3.500€: forcelle, cristo, cerchio, dischi, parafango, manubrio e logicamente manodopera. Questo perché le parti sopraindicate, non so per quale dannato motivo, non possono essere raddrizzate, ma devono essere sostituite. Premetto che devo pagarli io perché è stato un tamponamento, quindi tecnicamente colpa mia, anche se... lasciamo perdere. Premetto anche che la moto cammina e va quasi bene come sempre, nel senso che anche per portarla a fare questi preventivi l'ho guidata quasi come sempre, solo con un po' più di attenzione. Gli unici problemi evidenti sono che, essendoci un disco freno leggermente storto, le pastiglie si separano più del solito e la frenata all'anteriore risulta molto molle, in quanto la prima parte del tiraggio della leva serve per avvicinare le pastiglie e poi avviene la frenata vera e proprio, meno efficace del solito perché non stringe bene il disco come dovrebbe per tutti i 360° di rotazione; altro problema è che l'anima delle forcelle (non so come si chiami, ma insomma, la parte interna) si è piegata, così come il cristo (il triangolo di sterzo) e questo ha accorciato l'interasse tra le due ruote (quella davanti che ha preso il colpo si è avvicinata) per cui in caso di frenata brusca la gomma tocca sui collettori di scarico. Ovviamente non ho fatto frenate brusche, ma solo queste due gite in queste due officine.

Perché sono qui?

Beh, in primo luogo per sapere se esiste qualcuno in grado di raddrizzare le cose piegate, senza necessità di sostituirle completamente, ma a dire delle due officine dove sono stato, a parte il cerchio, tutto il resto va cambiato. Tra parentesi l'ultima officina ha provato a chiedere, per le forcelle, solo la parte interna, ma le hanno risposto picche, che per forza vendono i pezzi per intero (730€+IVA a forcella, roba da pazzi). Dato che la moto sembra andare quasi benissimo, non mi sarei mai immaginato un preventivo di spesa così alto. Sono andato alla prima officina sperando che potessero raddrizzarmi le parti un po' piegate (parliamo di piegature leggerissime eh, andavo a 50 all'ora nel momento dell'impatto, forse anche meno) e sono andato alla seconda per vedere se per caso non fosse la prima a non essere in grado di offrirmi quel servizio.

Ma ammesso che...

...non ci sia soluzione economica migliore per riparare la mia moto, preferisco cambiare moto ed evitare così di spendere la parte relativa al ricarico e alla manodopera che l'officina applicherebbe al lavoro da fare. La seconda officina, che è anche rivenditore, è stata molto gentile e si è resa disponibile a prendere in permuta la mia moto (mentre la prima non ne voleva sapere, ma la prima a livello di vendita fa un po' schifo effettivamente), ma logicamente la valutazione della mia moto è la valutazione di una moto incidentata. Considerando 3500€ per ripararla e considerando una valutazione di range massimo, cioè 7000€ per ritirare la mia, togliendo un ricarico di 500€ che non pagherei perché la moto se la prenderebbe il rivenditore, per la mia mi darebbero 4000€. A questo punto parliamo del nuovo... Il rivenditore è Yamaha e a me piace da matti la XSR900, ma viene 10.000€, che arrivano a 10.500€ chiavi in mano, quindi dovrei aggiungere 6.500€. Secondo voi è un prezzo corretto o il rivenditore può scendere dal prezzo di listino? Ho provato a insistere, in questi giorni mi farà sapere e credo che qualcosa calerà, ma non so quanto. Voi conoscete qualcuno che ha acquistato da poco la XSR e ha voglia di dirmi quanto ha speso?

Ma ovviamente...

...ci sono anche altre ipotesi: cercare di vendere la moto incidentata a qualcuno che è disposto a pagarla in contanti e poi andare a vedere nel mondo dell'usato cosa trovo (secondo voi c'è qualcuno che la comprerebbe la mia così com'è?), oppure andare a sentire un'officina-rivenditore Kawasaki, visto che gli altri hanno 10-15% di sconto sulle parti Kawa, mentre per il marchio che vendi hai anche 40-45%, oppure alla fine anche ripararla e tenermela può essere un'idea.

Insomma, cerco un po' di consigli e conforto morale.
 
16203780
16203780 Inviato: 16 Gen 2021 15:06
 

Alcune parti si possono riparare, altre no. Dipende dai materiali e dalle forze in gioco. Per raddrizzare i pezzi, si devono scaldare e alcune leghe non lo consentono e altre hanno un trattamento termico che se ripetuto male, pregiudica la solidità del pezzo. In altre parole, devi chiedere a chi ripara i pezzi, non a meccanici e cocessionari, che guadagnano di più vendendoti pezzi nuovi. inoltre tutto si trova anche nel mercato dell'usato, ma devi interessarti, studiare, quale pezzo di quale annata è compatibile, ecc, ecc.

I dischi sono i più facili da sostituire. Smonti i vecchi, e li cerchi nuovi o usati in buono stato, purché i fori di fissaggio corrispondano al 100%. Idem per cerchi, forcelle, cannotto, ecc. A volte si possono adattare anche pezzi di moto totalmente diverse. Ho visto moto Honda con avantreno KTM, per dire...
 
16203802
16203802 Inviato: 16 Gen 2021 19:38
 

Ovviamente se fanno una permuta il prezzo del nuovo rimane quello di listino io accetterei l.offerta almeno non ti tocca dover vendere da privato una moto incidentata...
 
16203803
16203803 Inviato: 16 Gen 2021 20:11
 

parliamo di un mezzo da 200 all'ora, quindi di raddrizzare/rabberciare roba fondamentale per la sicurezza non se ne parla proprio... tu ti assumeresti una simile responsabilità? :-O

ciò detto, il prezzo di uno stelo di ricambio di concorrenza (non originale ma equivalente) sta sui 150, mi sembra sia questo l'aspetto anomalo dei preventivi che ti hanno fatto... come mai non li trovano? Li fanno per tutte le moto, sono pezzi standard.

Potresti anche vedere se trovi da un demolitore l'avantreno completo, glielo compri in blocco e risparmi parecchio... ma temo sia difficile, non è una moto diffusa e le moto incidentate di solito hanno l'avantreno disfatto.

Aggiungo che non è molto professionale fare un preventivo per una riparazione importante senza aver prima smontato e verificato uno per uno i pezzi coinvolti... a meno che non ti abbiano solo sparato una cifra a voce, così a occhio.

ciao

WK
 
16203804
16203804 Inviato: 16 Gen 2021 20:13
 

Canyon_500 ha scritto:
Ho visto moto Honda con avantreno KTM, per dire...


per completezza dovresti aggiungere che così la moto diventa del tutto illegale su strada, con tutto ciò che ne consegue icon_smile.gif

ciao

WK
 
16203809
16203809 Inviato: 16 Gen 2021 21:30
 

wkowalski ha scritto:
parliamo di un mezzo da 200 all'ora, quindi di raddrizzare/rabberciare roba fondamentale per la sicurezza non se ne parla proprio... tu ti assumeresti una simile responsabilità? :-O

ciò detto, il prezzo di uno stelo di ricambio di concorrenza (non originale ma equivalente) sta sui 150, mi sembra sia questo l'aspetto anomalo dei preventivi che ti hanno fatto... come mai non li trovano? Li fanno per tutte le moto, sono pezzi standard.

Potresti anche vedere se trovi da un demolitore l'avantreno completo, glielo compri in blocco e risparmi parecchio... ma temo sia difficile, non è una moto diffusa e le moto incidentate di solito hanno l'avantreno disfatto.

Aggiungo che non è molto professionale fare un preventivo per una riparazione importante senza aver prima smontato e verificato uno per uno i pezzi coinvolti... a meno che non ti abbiano solo sparato una cifra a voce, così a occhio.

ciao

WK


Non le trovano perché per andare sul sicuro non le cercano nemmeno, se non conosci più che bene il cliente non rischi nemmeno un minimo problema, fai l'ordine dei pezzi originali e via, sono tutte eventuali rogne risparmiate.
Se invece ti rivolgi ad un'officina abituale, dove ti conoscono, con tanta voglia di lavorare per mettere giù un preventivo guardano assieme a te cosa c'è da sostituire, cosa si può riparare, cosa si può lasciare cosi e poi si prendono in mano i cataloghi e si cercano tutti i ricambi che vuoi. Soprattutto perché risparmiando un paio di cento euro dal prezzo di una forcella originale ci puoi prendere qualcosa di buono direttamente da marchi come Oram, Marzocchi o simili (tralascio volutamente Ohilins perché per avere qualità su quel marchio bisogna spendere cifre veramente importanti).
Quando capitò a me di fare un incidente (che a prima vista non sembrava nemmeno cosi grave) spesi 4mila euro per risistemare tutto ma c'erano compresi:
-Ricambi originali Kawasaki
-Riverniciatura della moto (in parte ammortizzata da quello che sarebbe stato il costo del serbatoio nuovo)
-Scarico completo Arrow.
Con 3mila euro ci rifai l'avantreno completo aftermarket buona qualità e ti avanza anche qualcosa.
 
16203871
16203871 Inviato: 17 Gen 2021 9:01
 

wkowalski ha scritto:
per completezza dovresti aggiungere che così la moto diventa del tutto illegale su strada, con tutto ciò che ne consegue icon_smile.gif

ciao

WK


Il mio è un intervento generico, non sono il meccanico pagato per riparare la moto.

Qui il 99% degli scriventi non sa, o non vuole, neanche svitare un bullone, figurarsi sostituire un avantreno. Se anche gli dicessi che chiave usare, non la userebbero.

La legalità dipende dalle misure e da ciò che è scritto sulle fiche di omologazione. Certamente vi ho letto marca e diametro forcelle e pinze freni, ma non molto altro. E comunque, ripeto, è un discorso generico. Lo ho visto fare su moto enduro, che normalmente non sono del tutto regolari.

I telai si riparano. Ci sono specialisti che lo fanno. Prima controllano il pezzo e poi dicono se è riparabile, o meno. Nessuno ha interesse a far compiere incidenti ai clienti e non tutti hanno come scopo quello di truffare il prossimo.
 
16203925
16203925 Inviato: 17 Gen 2021 22:25
 

Grazie a tutti per queste prime risposte che mi avete dato. Effettivamente uno spunto interessante a cui non avevo pensato è quello di cercare degli steli di concorrenza, così come eventualmente altri pezzi. Giustamente, non devo per forza montare gli originali. Tanto, comunque sia, l'intenzione era quella di cambiare moto, quindi non ho da fare il puntiglioso più di tanto. E... con una moto perfettamente funzionante e perfetta anche dal punto di vista estetico, certamente ricaverei molto di più dalla vendita. A quel punto potrei trovare anche un normalissimo privato, invece di dover permutare e perdere il valore del ricarico del concessionario (non per intero ok, ma ci siamo capiti).
 
16203973
16203973 Inviato: 18 Gen 2021 8:22
 

Davieon ha scritto:
Non le trovano perché per andare sul sicuro non le cercano nemmeno, se non conosci più che bene il cliente non rischi nemmeno un minimo problema


così fanno i concessionari, che da contratto devono montarti perfino il filtro dell'olio originale... i generici non ti proporranno mai ad esempio di montare dischi originali, perchè costano il doppio dei brembo e forse sono pure di qualità peggiore... se gli spari 400 euro il singolo disco (o 700 il singolo stelo come hanno detto al nostro amico) il cliente fugge all'istante.

ciao

WK
 
16204031
16204031 Inviato: 18 Gen 2021 12:59
 

ti dico una cosa solo per quanto riguarda la yamaha nuova che vorresti prendere e il suo prezzo; occhio che ti "invecchierà" di colpo nel giro di qualche mese perchè è appena uscito il motore euro5 e durante l'anno dovranno pur presentare l'aggiornamento di quel modello... a meno che non vogliano dismetterlo... e in entrambi...

poi per carità, questo ti ritira una moto incidentata senza battere ciglio. ma non lo fa' per carità cristiana, comunque ci guadagna.
 
16204191
16204191 Inviato: 19 Gen 2021 11:11
 

In ogni caso i concessionari non sono opere pie e devono guadagnarci, quindi se è possibile è sempre conveniente vendere privatamente, anche se questo significa dover avere a che fare con alcuni tipi strani che talvolta rispondono agli annunci, con pretese abbastanza illogiche.
 
16204437
16204437 Inviato: 20 Gen 2021 17:09
 

Ma... perché vuoi cambiare moto innanzitutto? Tantopiù con una XSR900 che è lo stesso genere.
Peraltro, non fare il puntiglioso e poi vendere la moto non è proprio il più corretto degli atteggiamenti.
 
16204913
16204913 Inviato: 23 Gen 2021 10:22
 

Grazie ancora per le risposte. Se ce la faccio oggi pomeriggio chiamo il concessionario e cerco di capire:
1. se è riuscito a scendere di prezzo sull'acquisto del nuovo
2. se è possibile per lui fare un preventivo con parti non originali Kawa


CoffeeWolf ha scritto:
Ma... perché vuoi cambiare moto innanzitutto? Tantopiù con una XSR900 che è lo stesso genere. Peraltro, non fare il puntiglioso e poi vendere la moto non è proprio il più corretto degli atteggiamenti.

Beh, in realtà il fatto di cambiare moto lo pensavo durante l'estate per poterlo fare verso settembre-ottobre, ma al primo giorno di rientro dalle ferie ho fatto l'incidente. Pensavo, in quel periodo, ad un cambio con una carenata, per il fatto che spesso il mio cervello si innervosisce un po' del fatto che sopra ai 120-130 mi arriva troppo vento addosso, quando invece con le carenate che ho avuto potevo uscire anche in maglietta a mezze maniche senza sentire il minimo filo di vento sul petto e sul casco. Una volta arrivato casualmente (un amico di un amico) a questa concessionaria Yamaha, ho visto un po' meglio il discorso e ho visto più da vicino quanto mi piaccia la XSR. Tra l'altro in questi mesi ho anche ragionato un po' e credo che alla fine è bene che alla carenata io non ci pensi, perché credo che le moto migliori per me, per tutto quello che ci faccio e che voglio da una moto, siano le naked, se sono in stile vintage poi mi rapiscono anche dal punto di vista estetico, che ci vuole sempre (impazzisco per il vintage sportivo moderno). E ora boh, sono di fronte a mille possibilità, non ho ancora deciso niente. Comunque sia non è "non fare il puntiglioso", ma è mettere delle parti non Kawasaki, che non significa metterle peggiori, anzi. L'ipotesi di raddrizzare i pezzi storti è perché non riesco a capacitarmi che se uno tampona a 40 all'ora ci siano 3000 euro di danni e le cose non si possano un minimo raddrizzare. Cioè, non stiamo parlando di storture che chissà cosa, la moto la guido tranquillamente e non mi tira nemmeno da un qualche lato. Pensare che con 4000 euro mi comprai un CBR 1000 e qui me ne chiedono 3000 per cambiare due o tre pezzi, cioè, il paragone per me non regge assolutamente.
 
16204922
16204922 Inviato: 23 Gen 2021 10:50
 

Eh, purtroppo quelli sono pezzi delicati. Ci vuole niente per far fuori una bella badilata di soldi.
Non so come ti fidi a guidarla però icon_asd.gif
Pensare ad un cupolino stile la sua sorellina café racer per la tua?
Con XSR non risolvi comunque la questione aria, sbaglio? Boh, sarà che fra le due, la Kawa mi è sempre piaciuta, mentre la Yamaha ho sempre fatto un po' fatica a digerirla.
 
16204992
16204992 Inviato: 23 Gen 2021 21:01
 

Ciao 0510_saluto.gif

Anni fa un mio amico cadde a terra con una Fazer 1000 Gt causa brecciolino ad un incrocio. Per la riparazione, i pezzi in Italia costavano tanto.
Lui si rivolse al vicino mercato sloveno dove a parità di pezzi risparmiò il 30%.

Non fossi parecchio distante dalla Slovenia ti direi di provare a sentire un concessionario locale a chiedergli un preventivo. eusa_think.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

Forums ©