Leggi il Topic


Col nuovo DPCM (04/11/20) si potrà ancora circolare in moto?
16192485
16192485 Inviato: 4 Nov 2020 18:15
Oggetto: Col nuovo DPCM (04/11/20) si potrà ancora circolare in moto?
 

Buonasera, volevo chiedere a chi è ben informato sull'argomento, con il nuovo decreto si può ancora circolare in moto senza uscire dal Piemonte e nelle ore diurne ?
Grazie.
 
16192491
16192491 Inviato: 4 Nov 2020 18:33
 

Allora, al momento non è ancora nero su bianco, ma nella tua, come nella mia regione, al 99,9% la risposta è sì, a patto che tu non esca dal Comune di residenza. Puoi uscire dal Comune solo per comprovate esigenze lavorative o motivi di salute.
 
16192492
16192492 Inviato: 4 Nov 2020 18:33
 

Mah, io sono lombardo e credo che siamo messi peggio come contagi ma uguale come restrizioni - zona rossa. Ho cercato il testo integrale delle limitazioni differenziate, ma finora non ho trovato. Però penso che se è come la scorsa primavera, non ci sono differenze tra moto e auto: se uno va al lavoro, o a fare la spesa alimentare, o in farmacia, o comunque per qualche commissione che può certificare come non evitabile, può usare qualunque mezzo, dall' andare a piedi alla supercar.....Quello che non era, e credo che non sarà concesso neppure a questo tornata, è usare la moto (ma nemmeno l' auto, e neppure la bici), soltanto per un giro o un viaggetto di piacere, e neppure all' interno dello stesso comune. Purtroppo siamo messi male e queste sono le conseguenze!
 
16192493
16192493 Inviato: 4 Nov 2020 18:39
 

regole della zona rossa:

Nelle zone rosse la limitazione agli spostamenti sarà totale (salvo che per lavoro, necessità, salute o per assicurare lo svolgimento della didattica in presenza).


se piemonte è zona rossa, non puoi farti il giretto sui passi. puoi andare al supermercato, ma a questo punto meglio andare in macchina.
 
16192494
16192494 Inviato: 4 Nov 2020 19:01
 

Ho modificato il titolo togliendo "di oggi" e inserendo la data, visto che di DPCM ce ne sono stati (e penso proprio ce ne saranno ancora...) svariati.

Comunque, dipende dal "livello" della tua Regione:

Livello 1&2: sì, puoi, ma non puoi andare in Regioni a rischio.

Livello 3, cd zona arancione: puoi muoverti solo all'interno del Comune di residenza, salvo necessità lavorative o simili.

Livello 4, cd zona rossa: puoi uscire di casa solo per lavoro, spesa e simili, come a marzo insomma.
 
16192502
16192502 Inviato: 4 Nov 2020 19:58
 

pazuto ha scritto:
regole della zona rossa:

Nelle zone rosse la limitazione agli spostamenti sarà totale (salvo che per lavoro, necessità, salute o per assicurare lo svolgimento della didattica in presenza).




Giusto. Hai fatto bene a specificare che a differenza di marzo o aprile , per adesso c'è anche la possibilità di uscire per accompagnare o andate a prendere i ragazzi a scuola. E immagino, per andare alle funzioni religiose. Anche se credo che il nostro amico piemontese avrebbe più gradito conferme di altro genere....
 
16192576
16192576 Inviato: 5 Nov 2020 8:17
Oggetto: Circolare in moto
 

Ciao sono anche io di Torino. Purtroppo io credo che non si possa andare in giro usando un mezzo di trasporto senza un motivo valido.

Ho estratto due paragrafi in merito presi da un quotidiano.
-sarà vietato ogni spostamento anche all’interno del territorio stesso (sempre fatte salve le esigenze viste qui sopra).
- sarà consentito uscire per fare una passeggiata in prossimità della propria abitazione, nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona e con obbligo di mascherina.

Insomma nelle zone rosse valgono le regole dell'altro lock down.

Coraggio, passerà!!!!
 
16192652
16192652 Inviato: 5 Nov 2020 13:18
 

Le limitazioni alla circolazione non parlano del mezzo, non é vietato lo spostamento in moto e permesso in bici o simili, avrebbe anche poco senso. Se devi rimanere nel tuo comune, é lo stesso che vai a piedi o col camion.
 
16192662
16192662 Inviato: 5 Nov 2020 14:13
 

Piemonte è Zona Rossa......puoi usare il mezzo che ti pare, ma solo ed esclusivamente per motivi di lavoro, emergenza o sanitari.
Diversamente non puoi circolare all'interno del tuo comune.
Sono consentite passeggiate o attività sportive individuali nei dintorni della tua residenza...
 
16192671
16192671 Inviato: 5 Nov 2020 15:29
Oggetto: DPCM del 27/04/2020 a seguito corona virus Fase 2
 

Ringrazio tutti coloro che mi hanno risposto chiarendomi le idee, a questo punto non sò se convenga o meno sospendere l'assicurazione che combinazione mi scade a fine mese.
 
16192690
16192690 Inviato: 5 Nov 2020 17:29
Oggetto: Re: DPCM del 27/04/2020 a seguito corona virus Fase 2
 

coyote2s ha scritto:
Ringrazio tutti coloro che mi hanno risposto chiarendomi le idee, a questo punto non sò se convenga o meno sospendere l'assicurazione che combinazione mi scade a fine mese.


Mah, vallo a sapere quanto durerà: per adesso fino al 4 o 5 / 12, ma se fanno come lo scorso anno, che hanno continuato ad aggiungere pacchetti di due settimane, c' è poco da stare allegri. Unica speranza per noi "rossi" sarebbe che dopo un paio di settimane se gli indicatori numerici diventano più favorevoli, si può essere "promossi" in zona arancione o addirittura anche gialla con meno limitazioni. Io, personalmente, vedendo la situazione nella mia regione e sopratutto nella mia zona, non sono così ottimista: se la mia polizza di assicurazione avesse previsto la sospensione, forse lo scorso anno non ne avrei usufruito, ma questa volta certamente sì.
 
16192693
16192693 Inviato: 5 Nov 2020 17:49
Oggetto: Re: DPCM del 27/04/2020 a seguito corona virus Fase 2
 

plantigrado ha scritto:
Mah, vallo a sapere quanto durerà: per adesso fino al 4 o 5 / 12, ma se fanno come lo scorso anno, che hanno continuato ad aggiungere pacchetti di due settimane, c' è poco da stare allegri. Unica speranza per noi "rossi" sarebbe che dopo un paio di settimane se gli indicatori numerici diventano più favorevoli, si può essere "promossi" in zona arancione o addirittura anche gialla con meno limitazioni. Io, personalmente, vedendo la situazione nella mia regione e sopratutto nella mia zona, non sono così ottimista: se la mia polizza di assicurazione avesse previsto la sospensione, forse lo scorso anno non ne avrei usufruito, ma questa volta certamente sì.



anche io non penso proprio che in lombardia riusciremo a "scendere di livello", anzi meno male che sopra il rsso non c'è altro...
comunque non era l'anno scorso, era marzo/aprile....
 
16192696
16192696 Inviato: 5 Nov 2020 18:15
 

Per quel che vale la mia personale e ignorante opinione...

Prima di fine primavera, inizio estate, non si allenta una mazza. Perlomeno qua al nord. Quindi, blocca pure.

Eravamo "critici" la volta scorsa, non vedo perché dovrebbe cambiare qualcosa adesso. Con tutto che al tempo ci furono limitazioni più drastiche, ora invece si va più leggeri per evitare le (comprensibili) rivolte di chi rimane senza introiti.... ma andare leggeri significa allungare i tempi.

PS: anche a me il primo lockdown dà l'idea di "l'anno scorso", invece sono poco più di sei mesi fa icon_neutral.gif
 
16192728
16192728 Inviato: 5 Nov 2020 21:59
Oggetto: Re: DPCM del 27/04/2020 a seguito corona virus Fase 2
 

pazuto ha scritto:

comunque non era l'anno scorso, era marzo/aprile....
Certamente, hai ragione, era marzo e aprile 2020! Intendevo che avendo io il rinnovo a fine luglio, è una nuova annata assicurativa per me; solo che al rinnovo francamente non ci ho proprio pensato che saremmo ricaduti di nuovo nella richiusura totale, e non ho fatto introdurre la possibilità di sospendere. Comunque Unipol mi ha rimborsato per il lockdown primaverile qualcosa sia sulla moto che sulla macchina, quest' ultima 39 € (fatto proprio ieri); per la moto credo di ricordare qualcosa meno, sui 35.
 
16192730
16192730 Inviato: 5 Nov 2020 22:07
 

TommyTheBiker ha scritto:
Per quel che vale la mia personale e ignorante opinione...

Prima di fine primavera, inizio estate, non si allenta una mazza. Perlomeno qua al nord. Quindi, blocca pure.

Eravamo "critici" la volta scorsa, non vedo perché dovrebbe cambiare qualcosa adesso. Con tutto che al tempo ci furono limitazioni più drastiche, ora invece si va più leggeri per evitare le (comprensibili) rivolte di chi rimane senza introiti.... ma andare leggeri significa allungare i tempi.

PS: anche a me il primo lockdown dà l'idea di "l'anno scorso", invece sono poco più di sei mesi fa icon_neutral.gif


Beh, insomma....primavera inoltrata / estate... speriamo un pò prima! Sicuramente non basterà il mesetto programmato, ma con i primi mesi del 2021 si spera di esserne fuori! Certo che se poi appena si allentano le maglie nessuno, governo in primis, si preoccupa di consolidare quanto si è guadagnato, e la gente comune come noi almeno di preservarlo, non ne usciamo più
 
16192737
16192737 Inviato: 5 Nov 2020 23:32
 

Nell'altro lockdown gli spostamenti con la moto erano consentiti solo se era l'unico mezzo di trasporto posseduto e ovviamente se lo spostamento era per motivi assolutamente necessari.
Le assicurazioni avevano introdotto una modalità di "Sospensione per Covid" (credo che lo avessero fatto tutte... la mia lo aveva fatto), attivabile a richiesta dell'assicurato.
Ora come ora, sarebbe una tipologia di sospensione sicuramente gradita da chi durante l'inverno normalmente non usa la moto, per vari motivi. O da chi decide stavolta di non utilizzarla, vista la situazione.
Spero sinceramente che sia di nuovo fattibile... anche io penso che sarà un inverno un pò lungo, da far passare. icon_cry.gif icon_cry.gif icon_cry.gif
 
16192776
16192776 Inviato: 6 Nov 2020 8:26
Oggetto: Re: DPCM del 27/04/2020 a seguito corona virus Fase 2
 

plantigrado ha scritto:
Certamente, hai ragione, era marzo e aprile 2020! Intendevo che avendo io il rinnovo a fine luglio, è una nuova annata assicurativa per me; solo che al rinnovo francamente non ci ho proprio pensato che saremmo ricaduti di nuovo nella richiusura totale, e non ho fatto introdurre la possibilità di sospendere. Comunque Unipol mi ha rimborsato per il lockdown primaverile qualcosa sia sulla moto che sulla macchina, quest' ultima 39 € (fatto proprio ieri); per la moto credo di ricordare qualcosa meno, sui 35.



anche io ho unipol, ma a me hanno prolungato di due mesi l'assicurazione, non sono stato rimborsato.
però la mia non è sospendibile.
 
16192834
16192834 Inviato: 6 Nov 2020 12:49
 

Infatti anche io avevo chiesto se si sarebbe spostata in là la scadenza. Invece mi hanno fatto attivare un voucher da usare come rimborso al momento del rinnovo. Boh... comunque meglio che niente
 
16193213
16193213 Inviato: 9 Nov 2020 11:52
Oggetto: Re: Circolare in moto
 

antimaco ha scritto:
Coraggio, passerà!!!!

speriamo presto. oramai la gente sta fuori di testa.
 
16197189
16197189 Inviato: 1 Dic 2020 15:41
 

Riprendo il topic dopo la delusione del nuovo dcpm che non ha cambiato in sostanza nulla, si possiamo circolare,l ma all'interno del comune di residenza, quindi di prendere la moto e magari farsi un giro nelle langhe non se ne parla, oltretutto adesso ho un nuovo problema, volevo portarla dal mio meccanico per la manutenzione annuale, che però ha l'officina in un comune vicino al mio e non sò come fare. Ho letto di un collega che per un caso analogo, suggeriva di chiedere ai carabinieri, ma dubito che loro possano autorizzarti a contravvenire a una regola, credo che alla fine dovrò assumermi il rischio e sperare che non mi fermino per un controllo. Se avete qualche idea valida al riguardo sono ad ascoltarvi. 0509_campione.gif
 
16197192
16197192 Inviato: 1 Dic 2020 16:08
 

L'idea valida è evitare di andare in giro il più possibile, in moto e non.

Per quanto riguarda il tagliando, questo lockdown è un motivo in più per imparare a farsi la manutenzione di base. Le sanzioni sono pesanti, non ha senso rischiare per qualcosa che puoi fare per conto tuo.

Considerazione finale: date retta a uno scemo, prima della primavera non si allenta una mazza. O meglio, allenteranno adesso un pelino per permettere ai negozi di incamerare l'ossigeno dato dai regali di Natale (da fare a chi non si sa, viste le limitazioni sui cenoni...) e poi di nuovo zona rossa ovunque.
 
16197199
16197199 Inviato: 1 Dic 2020 16:51
 

e' un virus termolabile, sopravvive con il freddo e si estingue con il caldo. Speriamo nel vaccino del 2021
 
16197213
16197213 Inviato: 1 Dic 2020 18:11
 

coyote2s ha scritto:
Riprendo il topic dopo la delusione del nuovo dcpm che non ha cambiato in sostanza nulla, si possiamo circolare,l ma all'interno del comune di residenza, quindi di prendere la moto e magari farsi un giro nelle langhe non se ne parla, oltretutto adesso ho un nuovo problema, volevo portarla dal mio meccanico per la manutenzione annuale, che però ha l'officina in un comune vicino al mio e non sò come fare. Ho letto di un collega che per un caso analogo, suggeriva di chiedere ai carabinieri, ma dubito che loro possano autorizzarti a contravvenire a una regola, credo che alla fine dovrò assumermi il rischio e sperare che non mi fermino per un controllo. Se avete qualche idea valida al riguardo sono ad ascoltarvi. 0509_campione.gif

Andare dal meccanico si può, anche fuori comune, occorre prendere appuntamento e fare qualcosa di indispensabile cioè manutenzione non rinviabile
 
16197218
16197218 Inviato: 1 Dic 2020 18:23
 

DD12 ha scritto:
Andare dal meccanico si può, anche fuori comune, occorre prendere appuntamento e fare qualcosa di indispensabile cioè manutenzione non rinviabile

Sì, il discorso di fondo è sempre quello: la non rinviabilità dell' intervento. Esempio, se mi si rompe in casa un rubinetto, o mi va in corto una presa di corrente, è logico che posso andare al negozio brico anche se fuori comune; diverso il discorso se ci vado per comperare qualcosa che non posso dimostrare che mi è indispensabile proprio in questo periodo: immagino che se mi si rompe una zappa e non faccio il coltivatore di professione, non dovrei poterci andare.

Quindi, se puoi dimostrare che la moto è il tuo mezzo prioritario anche per lavoro, non dovresti essere in contravvenzione, perchè comunque la manutenzione fa parte delle cose indispensabili in un mezzo di trasporto; come ad es. il cambio gomme invernali su un auto. Almeno, questo è quanto ho capito io. Nel mio caso non avrei questa giustificazione, quindi ovviamente evito
 
16197328
16197328 Inviato: 2 Dic 2020 12:18
 

TommyTheBiker ha scritto:
L'idea valida è evitare di andare in giro il più possibile, in moto e non.
[...]
Considerazione finale: date retta a uno scemo, prima della primavera non si allenta una mazza. O meglio, allenteranno adesso un pelino per permettere ai negozi di incamerare l'ossigeno dato dai regali di Natale (da fare a chi non si sa, viste le limitazioni sui cenoni...) e poi di nuovo zona rossa ovunque.


Sono d'accordo, credo anche io che ritorneremo, fra un mesetto giusto giusto, ad essere tutti agli "arresti domiciliari", magari non esattamente come questa primavera, ma con poche differenze.

Quel che mi sta facendo girare le b***e è che l'assicurazione (la mia, ma credo di non essere il solo) non permette alcuna "Sospensione Covid" come faceva durante il precedente lockdown.
Io ora come ora ho comunque la polizza attiva, poiché ho quasi terminato i giorni disponibili di sospensione.
Speravo di poter fare qualche piccolo giro finché il meteo lo permetteva (a Novembre ci sono state delle settimane da far consumare il fegato, per quanto era bello il tempo), ma purtroppo erano le restrizioni a non permetterlo. E non posso neanche pensare di andarci a far la spesa: non farei in tempo neanche a far scaldare il motore e non avendo bauli e/ valigie rigide... potrei portare davvero ben poco.
Ora come ora è arrivata la neve, e la moto è al riparo, con l'assicurazione che man mano si "consuma".
E il portafoglio ringrazia.
Sfrutterò i pochi giorni di sospensione che ancora mi rimangono fra Gennaio e Febbraio... poi toccherà riaprirla e consumare giorni di polizza in attesa di poter davvero usare la moto.
Se non faccio così, devo pagare interamente l'annualità di una nuova polizza, avendo usato quella attuale poco o niente. eusa_wall.gif eusa_wall.gif eusa_wall.gif
 
16197366
16197366 Inviato: 2 Dic 2020 17:11
 

Non riesco a capire bene cosa si intende per lavori indispensabili, dopo aver percorso oltre km. 8000 nel corso del 2020, ritengo indispensabile far cambiare olio e filtro, controllare l'usura delle pastiglie dei freni, le condizioni delle candele , il filtro dell'aria, sostituire il pneumatico posteriore con cui ho percorso circa 16000 km. Sono normali lavori che io faccio fare al mio meccanico per una questione di sicurezza mia e degli altri utenti della strada tutti gli anni a fine stagione, anche se a me piace girare anche nella stagione fredda ,ghiaccio e neve permettendo. La moto per mia fortuna non è il solo mezzo di trasporto, possiedo anche un auto e una bicicletta, ma non vedo perchè devono essere "loro" a decidere con quale mezzo mi devo spostare. Ovviamente potrei rimandare ad altra data i lavori di manutenzione, ma poi, quando e spero presto, ci lasceranno nuovamente circolare, sarò di nuovo fermo almeno una settimana fra prendere l'appuntamento dal meccanico e far fare i lavori. Io non sò voi, ma comincio a rompermi i "cappacici" come diceva Montalbano. 0509_si_picchiano.gif
 
16197367
16197367 Inviato: 2 Dic 2020 17:19
 

il problema non è andare a fare il tagliando, ma andare a farsi un giro per diletto.
e adesso per legge non si può, non capisco dove sia la difficoltà nel capire la cosa.
giusta o sbagliata che sia, la legge oggi permette questo, non mi pare ci sia da aggiungere altro.
 
16197370
16197370 Inviato: 2 Dic 2020 17:39
 

coyote2s ha scritto:
non vedo perchè devono essere "loro" a decidere con quale mezzo mi devo spostare.
Premesso che ti do (ovviamente) ragione sul fatto che una puntuale manutenzione sia importante per la sicurezza tua e altrui...

Il punto focale non è "come" ti sposti: tu non ti dovresti spostare proprio. A meno che non sia strettamente necessario.

Avendo tu altri mezzi di trasporto, in automatico la moto diventa non strettamente necessaria.

Specialmente nel tuo caso, dato che stai uscendo di casa espressamente per il tagliando.

Poi, c'è molta discrezionalità, quindi se ti fermano possono anche non dirti niente. Anzi, per quel che vale la mia esperienza, le FFOO tendono ad essere "morbide" con chi si pone in modo gentile, perché sanno che questo periodo è una gran pigna nel didietro per tutti.

Però: vale la pena rischiare, viste le sanzioni? Senza contare il fatto che ogni volta che incontri una persona estranea è una chance in più di beccarti il virus... icon_rolleyes.gif o di fare un incidente stradale avendo poi problemi per i soccorsi, visto lo stato degli ospedali... icon_rolleyes.gif

coyote2s ha scritto:
comincio a rompermi i "cappacici"
Eh, direi che vale per tutti. Vediamola così, meno si va in giro ora, prima si va in giro poi.

Preferisco sacrificarmi ora ed essere libero già dalla primavera, che prenderla alla leggera ora e trovarmi di nuovo confinato fino al 2 giugno (...o oltre...).
 
16197374
16197374 Inviato: 2 Dic 2020 18:02
 

Ammiro la vostra rassegnata pazienza, ma trovo assurdo che ci venga imposto di non superare i limiti del comune di residenza, circolare in auto o in moto comporta dei rischi e condivido con voi che è meglio evitare di aver bisogno di un ambulanza anche solo per una frattura in questo particolare periodo, ma a questo punto, dovremmo farci portare la spesa e i farmaci a casa in modo da evitare il possibile contatto con il virus e non mettere più fuori il naso dalla porta di casa, il che sarebbe sicuramente prudente ma difficilmente vivibile 0509_down.gif
 
16197380
16197380 Inviato: 2 Dic 2020 18:26
 

TommyTheBiker ha scritto:
Eh, direi che vale per tutti. Vediamola così, meno si va in giro ora, prima si va in giro poi.

Preferisco sacrificarmi ora ed essere libero già dalla primavera, che prenderla alla leggera ora e trovarmi di nuovo confinato fino al 2 giugno (...o oltre...).


Concordo al 110%. La mia bimba ora dorme sui cavalletti, assicurazione sospesa, ordinate le Angel GT2 dal gommista che faceva il Black Friday, le monterò poi a inizio Marzo se si potrà girare, e batteria ricaricata completamente una volta a settimana.

Però portare auto/moto dal meccanico è concesso, così come è concessa la vendita di ricambi e accessori, quindi se uno vuole portarla ora per averla già pronta in primavera o perché con la motivazione del lavoro riesce a farci qualche chilometro al giorno non ci vedo nulla di male.

I giretti quelli senza senso tra Comuni invece no, per quanto sia bello andare in moto, ora non sono necessari. eusa_wall.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumRaduni, Eventi, Uscite e ItinerariPiemonte, Liguria e Valle d'Aosta - Uscite Utenti

Forums ©