Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 1
 
Prima carica batteria [come si fa? tensione?]
16142073
16142073 Inviato: 10 Mar 2020 23:00
Oggetto: Prima carica batteria [come si fa? tensione?]
 



Salve ragazzi scusate l'ignoranza, ho appena comprato una batteria nuova dove ho già provveduto a riempirla del suo acido e tappata un'ora dopo...ora dovrei metterla in carica ma non so a quanto dovrei farla arrivare in termini di voltaggio...ho un caricabatterie che non mi indica a quanto la sta caricando ma ha solo un led rosso quando scarica e uno verde quando carica...ho misurato ai due poli e mi da 12.8V (senza caricarla) ...come posso procedere senza danneggiarla? Grazie mille
 
16142190
16142190 Inviato: 11 Mar 2020 13:11
 

Se il caricabatterie che hai comprato è adatto anche per batterie ad acido, non preoccuparti, metti sotto carica e poi si spegne lui...
 
16142421
16142421 Inviato: 12 Mar 2020 19:57
Oggetto: Re: Prima carica batteria
 

Una volta introdotto l'acido, la batteria è già carica,io non l'ho mai caricata.
 
16142702
16142702 Inviato: 14 Mar 2020 15:44
Oggetto: Re: Prima carica batteria
 

357magnum ha scritto:
Una volta introdotto l'acido, la batteria è già carica,io non l'ho mai caricata.

Concordo.
Partiamo col dire che si inizia leggendo le istruzioni di attivazione, incluse a corredo di ogni batteria, ed ogni prodotto fa storia a se. Quindi una batteria nuova non va caricata perché "si fa così e basta".
Personalmente, con le varie tipologie di batterie che ho cambiato (Gel, con o senza manutenzione, da attivare o preattivate, per la moto, l'auto, il muletto, etc.), seguendo le istruzioni mi sono sempre trovato bene, ed ho sempre avuto batterie affidabili, longeve e prestanti. Anche prodotti di marche non "di primo livello" hanno fatto il loro lavoro onestamente.
Nel caso delle batterie da attivare (con l'acido a corredo) finora non le ho mai ricaricate prima della messa in servizio.
La procedura che ho seguito finora per quelle con acido a corredo è semplicemente questa:
- inserimento dei flaconi di acido belle celle;
- attesa.
Questa seconda fase è secondo me quella più importante per la vita futura della batteria e le sue prestazioni: bisogna dare il tempo all'acido di penetrare negli interstizi più remoti ed evitare shock elettrici nelle prime ore.
Dopo aver inserito l'acido la batteria inizia ad attivarsi. Dopo 2 - 3 ore la batteria frigge ed è sensibilmente calda. Io non forzo mai questa fase. Lascio i flaconcini sulla batteria (quindi senza mettere i tappi, celle aperte) ed aspetto. Di solito inizio la procedura la sera e poi torno a prenderla la mattina. Se è ancora tiepida aspetto che si raffreddi completamente. Poi misuro la tensione (sempre sopra i 13V), metto i tappi e monto in sede. Finito.
Spesso qui sul Forum scrivono persone che si lamentano di batterie nuove che muoiono dopo 2 - 3 mesi. Purtroppo è prassi comune non seguire le istruzioni ed i primi a non farlo sono i meccanici / elettrauto che "sanno loro come far bene le cose". In realtà i professionisti sanno bene come fare queste cose ma soprattutto per il loro vantaggio: aspettare costa, se possono mettere in consegna una moto dopo un pomeriggio (piuttosto che il giorno dopo) lo fanno. Di solito hanno in magazzino le preattivate, attaccano il caricabatteria a 6A e dopo mezz'ora la batteria sbuffa da paura. Giusto il tempo di farla raffreddare un minimo e dopo 2 ore la moto è pronta. Se poi dura un'estate o poco più qual'è il problema: hai voluto spendere poco e la batteria dura poco. Eppoi è lavoro per l'anno dopo.
Scusate lo sfogo. Quando potete, questi lavori semplici fateli da soli. E seguite le istruzioni, costa meno icon_wink.gif
doppio_lamp_naked.gif
 
16143936
16143936 Inviato: 21 Mar 2020 15:48
Oggetto: Re: Prima carica batteria
 

lombrico ha scritto:
... i primi a non farlo sono i meccanici / elettrauto che "sanno loro come far bene le cose". In realtà i professionisti sanno bene come fare queste cose ma soprattutto per il loro vantaggio...

tutto vero ma il più delle volte non è la malafede a guidarli, solo la fretta e la pigrizia. dopotutto un cliente che torna meno di un anno dopo avrà anche tutto il diritto di lamentarsi ed è quasi sicuro che la prossima volta andrà dalla concorrenza. e questo non fa comodo a nessun professionista
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©