Leggi il Topic


Indice del forumForum Honda

   

Pagina 1 di 1
 
CBR 650 R da 0 - 100
16110604
16110604 Inviato: 3 Ott 2019 12:20
Oggetto: CBR 650 R da 0 - 100
 



Ciao ...
ieri sera in tutta sicurezza ho provato ma senza cronometro ....
beh, non mi sembra proprio che ci metta 4,1" ....
ci arriva in prima ... mi sembra che ne bastino 3 appena !!!!!

vi risulta qualcosa ? icon_smile.gif
 
16110620
16110620 Inviato: 3 Ott 2019 13:24
Oggetto: Re: CBR 650 R da 0 - 100
 

eddywilde ha scritto:
Ciao ...
ieri sera in tutta sicurezza ho provato ma senza cronometro ....
beh, non mi sembra proprio che ci metta 4,1" ....
ci arriva in prima ... mi sembra che ne bastino 3 appena !!!!!

vi risulta qualcosa ? icon_smile.gif


3 secondi fai fatica a farli con una R1 guidata da un pilota... non lasciarti ingannare da quel che segna il contakm...se honda dichiara 4,1 nella migliore delle ipotesi farà 4,1

Continuo a non capire questa smania della velocità massima, del migliore 0-100, del record a tutti i costi.. eusa_wall.gif eusa_wall.gif
 
16110653
16110653 Inviato: 3 Ott 2019 14:59
 

non sei mica obbligato a capirla icon_smile.gif
ognuno ha le proprie smanie icon_smile.gif
 
16110668
16110668 Inviato: 3 Ott 2019 15:20
Oggetto: Re: CBR 650 R da 0 - 100
 

AG_KTM ha scritto:
3 secondi fai fatica a farli con una R1 guidata da un pilota... non lasciarti ingannare da quel che segna il contakm...se honda dichiara 4,1 nella migliore delle ipotesi farà 4,1

Continuo a non capire questa smania della velocità massima, del migliore 0-100, del record a tutti i costi.. eusa_wall.gif eusa_wall.gif



di solito, se la casa dichiara 4,1 una persona normale ce ne mette cinque, altro che tre.
 
16110671
16110671 Inviato: 3 Ott 2019 15:27
 

Si vede che hai trovato la 650 overcloccabile: ponticelli due fusibili ed hai un 1000...

Scherzi a parte e tralasciando l'utilità del test in sé, mi par strano che la 650 superi i 100 km/h in prima marcia (qui, in un calcolo correlato al numero di giri e agli ingranaggi si parla di circa 90km/h)

Gear ratios: total reduced max. speed
1st 3.071 (43T / 14T) 14.538 93.1 km/h
2nd 2.353 (40T / 17T) 11.137 121.5 km/h
3rd 1.889 (34T / 18T) 8.941 151.4 km/h
4th 1.560 (39T / 25T) 7.384 183.3 km/h
5th 1.370 (37T / 27T) 6.486 208.6 km/h
6th 1.214 (34T / 28T) 5.748 235.5 km/h

Quindi ti trovi in mezzo un cambio marcia che sicuramente allunga il tempo in questione. Peraltro, se le prove con tester professionisti hanno fornito simili risultati, avere un mezzo più rapido di un secondo netto secondo me è pressoché impossibile. Chiaramente considera che il tuo strumento di riferimento è l'occhiometro/contachilometri, quindi roba tutt'altro che precisa.

Diciamo che la tua moto corre. Troppo, come tutte le moto, specie se sopra c'è un irresponsabile.
 
16110677
16110677 Inviato: 3 Ott 2019 15:36
 

tibbs ha scritto:
Si vede che hai trovato la 650 overcloccabile: ponticelli due fusibili ed hai un 1000...

Scherzi a parte e tralasciando l'utilità del test in sé, mi par strano che la 650 superi i 100 km/h in prima marcia (qui, in un calcolo correlato al numero di giri e agli ingranaggi si parla di circa 90km/h)

Gear ratios: total reduced max. speed
1st 3.071 (43T / 14T) 14.538 93.1 km/h
2nd 2.353 (40T / 17T) 11.137 121.5 km/h
3rd 1.889 (34T / 18T) 8.941 151.4 km/h
4th 1.560 (39T / 25T) 7.384 183.3 km/h
5th 1.370 (37T / 27T) 6.486 208.6 km/h
6th 1.214 (34T / 28T) 5.748 235.5 km/h

Quindi ti trovi in mezzo un cambio marcia che sicuramente allunga il tempo in questione. Peraltro, se le prove con tester professionisti hanno fornito simili risultati, avere un mezzo più rapido di un secondo netto secondo me è pressoché impossibile. Chiaramente considera che il tuo strumento di riferimento è l'occhiometro/contachilometri, quindi roba tutt'altro che precisa.

Diciamo che la tua moto corre. Troppo, come tutte le moto, specie se sopra c'è un irresponsabile.


adesso viene fuori che i tre secondi li ha contati a mente....... icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif
 
16110685
16110685 Inviato: 3 Ott 2019 16:21
 

tibbs ha scritto:


Diciamo che la tua moto corre. Troppo, come tutte le moto, specie se sopra c'è un irresponsabile.


Da scolpire nella pietra. E' una delle frasi più sagge che abbia mai letto. Bravo Tibbs. 0509_up.gif 0509_up.gif
 
16110686
16110686 Inviato: 3 Ott 2019 16:26
 

Per prendere i tempi di uno 0-100 l'unica è usare uno strumento di misura GPS o tuttalpiù filmare l'accelerazione (avendo l'accortezza di misurare precedentemente con il GPS a che velocità segnata corrispondono i 100km/h reali) e guardare frame per frame quanto tempo c'è voluto dalla partenza all'effettivo raggiungimento della velocità.
Di certo non lo puoi fare ad occhio e per altro io sconsiglierei caldamente di provare un lancio guardando il tachimetro anziché la strada.

Concordo che se Honda dichiara 4.1 secondi il tempo migliore spuntabile in condizioni normali è quello, fra l'altro sarebbe in linea con una moto di quella potenza e rapportatura.

Comunque i tempi del potenziale 0-100 di una moto con 100cv o più sono dettati principalmente da 2 fattori: il pilota e la rapportatura.
Il pilota va da se, fare una partenza perfetta con una moto è molto più complicato che non farla con una macchina: con questa basta gestire tre fattori (regime di lancio, modulazione della frizione e modulazione dell'acceleratore) e l'unica difficoltà è fornire la potenza più vicina possibile al limite di tenuta della gomma senza superarlo.
Su una moto oltre a fare questo (ed è già più complicato visto l'uso di motori con meno coppia e regimi di rotazione molto più elevati) bisogna gestire il bilanciamento del peso ed evitare di mettersi la moto per cappello.
Per la rapportatura bisogna vedere se fondamentalmente si raggiungiungono i 100km/h in prima o si deve perder tempo per cambiare.

Ammettendo che in prima di raggiungano i 100km/h effettivi le differenze fra una moto con 100cv e una con 200 sono piuttosto ridotte, per esempio le moderne supersportive 1000 di solito hanno 0-100 dichiarati di 3,2s mentre per il mio vecchio CBR600F che raggiungeva al pelo i 100km/h effettivi in prima mi pare ne dichiarassero 3,6.
Oltre un certo punto la potenza, di fatto, non rappresenta più l'elemento limitante mentre lo diventa la trazione della gomma posteriore e/o la tendenza all'impennamento della moto. Le differenze che si trovano finiscono per essere legati ad fattori come la lunghezza del passo della moto, il bilanciamento dei pesi e la tipologia di gomma montata.

Per fare un esempio la mia moto con circa 120cv alla ruota e con una 1^ che supera i 100km/h ha uno 0-100 di circa 3,3-3,4 secondi. La moto, raggiunti i 5-6000 giri, o si alza di potenza o perde trazione, è impossibile scaricare a terra l'intera cavalleria.
 
16110690
16110690 Inviato: 3 Ott 2019 16:34
 

Te la compro subito al doppio del valore commerciale! icon_eek.gif 0509_doppio_ok.gif
 
16110694
16110694 Inviato: 3 Ott 2019 16:40
 

e adesso veniamo alla fase pratica.
per ottenere il miglior spunto possibile devi metterti col motore a regime di coppia massima, diciamo dagli 8000/10000 giri, e poi rilasciare la frizione gradualmente, o ti cappotti.
se sei partito cooi giri al minimo accelerando come si fa per qualsiasi partenza, probabilmente hai già perso uno o due secondi.
 
16110706
16110706 Inviato: 3 Ott 2019 17:18
 

AG_KTM ha scritto:
Da scolpire nella pietra. E' una delle frasi più sagge che abbia mai letto. Bravo Tibbs. 0509_up.gif 0509_up.gif


Nulla di personale. Mi fa piacere che sia entusiasta del suo nuovo giocattolo, il problema è che non è un giocattolo, specie se la si usa in strada, e mi fa un po' specie che a quaranta e passa anni sia ancora così ossessionato dai numeretti, ma alla fine sono problemi suo (e di chi gli sta attorno).

Detto questo, mi pare un topic un po' surreale sullo 0-100 calcolato senza cronometro.

In generale moto di media cilindrata hanno più o meno quello scatto lì. Le bicilindriche sono più pronte, ma hanno meno allungo. Supersportive hanno accelerazioni migliori, ma lo 0-100 è un intervallo breve e ci si deve scontrare con il pattinamento delle ruote ed il sollevamento dell'anteriore da terra: ottenere i tempi migliori, come notava kino87, non è proprio da tutti.

Le prove delle riviste forse ne ho lette, ma non le ricordo. Quanto ai video su youtube icon_rolleyes.gif
 
16110742
16110742 Inviato: 3 Ott 2019 20:17
 

da parte mia posso dire che lo 0-100 in 4 secondi per una moto SS da 100cv che tira fino a 12.000 giri
mi sembra abbastanza normale, e in pratica e' il vantaggio della moto su quasi tutte le auto.
facciamo qualche calcolo al limite dell' aderenza della gomma posteriore di 1g = 9.8m/s2
moto uniformemente accellerato : v=a*t+v0 ; 27.7m/s=9.8m/sq*t = 2.8s
quindi al limite dell' aderenza gomma posteriore lo 0-100 sono circa 3 secondi.
Pero' bisogna considerare che in basso, (al rilascio delle frizione) il motore e' abbastanza lontano dalla coppia massima e dalla potenza massima, quindi il mille e' sicuramente avvantaggiato.
Per quanto riguarda l'impennamento sono moto dove bisogna spalmarsi sul serbatoio.
quindi e' abbastanza difficile restare con l'anteriore in aria tranne casi estremi.

0510_saluto.gif
 
16110759
16110759 Inviato: 3 Ott 2019 21:41
 

Comunque mi ripeto, nella vita reale per ottenere il miglior risultato ti devi mettere concentrato, spalmato sul serbatoio per contrastare l'impennata, ma non troppo o la ruota dietro ha meno peso e meno aderenza. con la lancetta del contagiri a 10000 e cominciare a mollare la frizione.
Così fanno i tester delle riviste e chiunque gareggia.
E per ottenere il miglior risultato, che nella quasi totalità delle moto è superiore al dichiarato, faranno almeno una decina di lanci, anzi, ricordo di una prova dove addirittura a furia di provare i lanci hanno bruciato due frizioni.
Dovresti essere felice se ce ne hai messi 5 di secondi, anche se dubito fortemente.
 
16110767
16110767 Inviato: 3 Ott 2019 22:20
 

e poi lo 0-100 sulle moto non ha molto senso... ci si arriva in un attimo e basta un niente per falsare la cosa... è molto più utile la prova sui 400m o sul km, il maggiore tempo che ci vuole a coprirlo riduce molto il margine di errore.
 
16110769
16110769 Inviato: 3 Ott 2019 22:26
 

wkowalski ha scritto:
e poi lo 0-100 sulle moto non ha molto senso... ci si arriva in un attimo e basta un niente per falsare la cosa... è molto più utile la prova sui 400m o sul km, il maggiore tempo che ci vuole a coprirlo riduce molto il margine di errore.


Lo stai istigando a provare? icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif

Pensa che io da giovane la prima voce che leggevo nelle prove erano i tempi di ripresa nelle marce alte.....
 
16110770
16110770 Inviato: 3 Ott 2019 22:37
 

pazuto ha scritto:
Lo stai istigando a provare? icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif

Pensa che io da giovane la prima voce che leggevo nelle prove erano i tempi di ripresa nelle marce alte.....


Io invece confesso che guardavo la velocità massima e da lì giudicavo quale fosse la moto migliore. Ma avevo 16 anni, c'erano i 125 2T da 30 e passa cv ed erano tipo gli anni '80.
 
16110784
16110784 Inviato: 3 Ott 2019 23:26
 

tibbs ha scritto:
Io invece confesso che guardavo la velocità massima e da lì giudicavo quale fosse la moto migliore. Ma avevo 16 anni, c'erano i 125 2T da 30 e passa cv ed erano tipo gli anni '80.


A sedici anni o poco più anche io, infatti ricordo bene che la mia Gilera sp02 era stata cronometrata da moto sprint alla velocità di 172 km/h icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif
Che poi ho nettamente superato dopo alleggerimento ed elaborazione, ma in pista a Monza.... Peccato che la stessa moto la usavo per tornare a casa icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif (3 km scarsi, ndr)
Erano altri tempi, spesso non rimontavo nemmeno la carena con i fari e gli specchietti....
Ma anche per strada quasi trent'anni fa era completamente diverso, il traffico odierno non esisteva, e i controlli erano diversi, e poi.... Avevo sedici anni o poco più, non 45.... (Che ho adesso).
 
16110854
16110854 Inviato: 4 Ott 2019 9:01
 

Ma sì, l'elenco di cazzate che si facevano a 16 anni sarebbe lungo.

Alle moto si tirava il collo in qualunque strada (bella forza: la mia Elefant faceva poco più di 130 km/h) e si facevano anche le gare di accelerazione... su strade pubbliche. Ma insomma, avevamo 16 anni e non capivamo poco, e quando s'era in branco non si capiva proprio niente. A volte mi chiedo come ho fatto a sopravvivergli, all'adolescenza.
 
16111148
16111148 Inviato: 5 Ott 2019 12:01
 

i 100 la cbr650r li raggiunge si in prima ma primo sono km/h indicati e non reali, secondo li raggiunge dopo aver già superato la potenza massima che nonostante ciò che dichiari honda cioè 12 mila, in realtà si raggiunge a 11 mila, tra 11 e 12 cala seppur di poco
quindi per raggiungere i 100 reali bisogna per forza di cose passare alla seconda o forse forse ci si arriva ma toccando il limitatore, in ogni caso con qualsiasi veicolo, auto o moto che sia per la miglior accelerazione conviene fare il passaggio 1-2 leggermente prima che i successivi cambi marcia, effetto che si può notare su automobili di buone prestazioni dotate di cambio automatico di ultima generazione
 
16115013
16115013 Inviato: 21 Ott 2019 11:36
 

Ni, dipende sempre dalla rapportatura e dalla curva di coppia, che ricordiamo è la base del calcolo della potenza massima, non sono mai 2 cose distinte...
La massima accelerazione, salvo gli impedimenti fisici che han già detto gli altri ( aderenza, baricentro, interasse ecc ) si avrà per forza passando dai giri di massima potenza massima, ipotizzando di avere una cambio a variazione continua ad azionamento esterno questo dovrebbe variare il rapporto mantenendo esattamente il motore a quei giri/min
Con un cambio tradizionale invece per determinare esattamente quando convenga cambiare, servono i dati di un banco prova su un grafico che riporti i valori di "accelerazione" e "velocità" per ogni marcia ( si avranno tante linee grossomodo che si assomigliano a quella della coppia , più alte ma corte per le prime marce , più basse ma lunghe per le alte ), i punti dove queste si incrociano sono le velocità di cambio ideali
Che poi per semplificare cambiando sempre a 100 giri dal limitatore manco guadagnassimo soldi facendolo oppure all'opposto guidando di gusto in un bel tratto misto e con l'esperienza cambiando perfettamente al punto di massima coppia della marcia che stai mettendo si ottengano comunque sempre degli ottimi valori anche a tratti paragonabili ai dati estremi è vero, ma non è la stessa cosa
Se la moto arriva davvero ai 100 in prima ( limitatore permettendo ) , fosse anche 3000 giri oltre il punto di potenza massima, andrebbe valutato come ho detto sopra se davvero valga la pena di cambiare, nel tempo della cambiata semplicemente NON si sta accelerando
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Honda

Forums ©