Leggi il Topic


Indice del forumForum Cagiva

   

Pagina 1 di 1
 
Cagiva Elefant 2 125 1986 Luky Esplorer
15987668
15987668 Inviato: 8 Lug 2018 21:00
Oggetto: Cagiva Elefant 2 125 1986 Luky Esplorer
 



Salve a tutti sono Massimo di Albaredo d'Adige (Verona).
Sono in possesso da 32 anni di una Cagiva Elefant 2 125 e dopo un accurato restauro meccanico ed estetico non riesco a farla salire di velocità ed e poco potente anche nella ripresa dai bassi giri.
Monta un carburatore Dell'Orto da 24"originale" e una espansione con silenziatore Giannelli Power.
Chiedo due punti: a cosa serve la vite piccola posta vicinissimo al tubetto che viene dal miscelatore e entra nel carburatore e a quanti giri va aperta.
Poi nello standard a che posizione e normalmente regolato lo spillo nella ghigliottina.
Non ho aspirazioni di aria sospette...quindi si tratta di carburaziine.
Grazie a chi vorrà rispondermi.
 
15993350
15993350 Inviato: 24 Lug 2018 15:01
 

Ciao Massimo,
scusa il ritardo della risposta, ma non avevo notato il tuo post, spero non sia tardi:
perdonami, ma non ricordo, la tua Cagiva ha la valvola allo scarico? Quanti giri tirava il motore ai suoi tempi? Ed ora?

Per il discorso carburazione, almeno per come ho fatto io sulla mia Cagiva SST è scaldarla qualche minuto per poi provare, da fermo, a dargli una bella manciata di gas partendo dal minimo per sentire il motore come reagisce. Se stenta a salire, anzi tende a spengnersi la carburazione è magra. Se invece il problema è opposto, cioè se non prende tutti i giri e sfarfalla sugli alti, la carburazione è grassa.
L'unica regolazione che conosco sulla mia SST è la vite del minimo di carburazione (oltre allo spillo e giglè che però sono interni al carburatore) e credo che sia proprio quella a cui accennavi tu: se la stringi ingrassi la carburazione se la sviti smagrisci e credo che il funzionamento dovrebbe essere il medesimo. Se non prende i giri il motore dai bassi sembrerebbe carburazione magra, ma sai difficile a dirsi così su 2 piedi. La vite del minimo di carburazione (da non confondere con quella che regola i giri al minimo del motore e che ha una molla a vista) dovrebbe essere svitata di non più di 1 giro e mezzo (sto parlando di sst pero', la mia NSR 125 ad esempio ne vuole 3 e mezzo): in pratica la si stringe fino in fondo e poi la si svita di 1 giro e mezzo(SST sempre, quella Cagiva c'ho icon_smile.gif ), comunque puoi procedere a stringere a piccoli passi la vite e vedi quello che succede al limite se noti che peggiora fai l'operazione opposta. Mi raccomando non girarla a dismisura, conta che anche un piccolo movimento di qualche millimetro può incidere sulla carburazione.

Hai pulito il carburatore e cambiato la candela? So che sono domande stupide, ma meglio farle, non si sa mai.

Prima di fare tutto sarebbe meglio comunque tu mettessi una bella foto del carburatore e della vite che vorresti modificare.

Fammi sapere.

Ciao
Marco
 
15993816
15993816 Inviato: 25 Lug 2018 20:27
 

No, nessuna valvola allo scarico.
Parliamo comunque di una moto che, da originale, arriva a sfiorare i 130 km/h !

Per me, hai lo scarico "tappato".
Smonta marmitta e silenziatore e guarda prima la luce di scarico.
Se è pulita, è la marmitta che ha fatto depositi.

Però la marmitta Giannelli non aveva questo difetto, solo l'originale lo faceva, nel tratto dove fa la curva secca, vicino al termometro.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Cagiva

Forums ©