Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 1 di 1
 
Ok il "sovrasterzo" e "controsterzo", ma il sottosterzo
15911208
15911208 Inviato: 4 Dic 2017 11:46
Oggetto: Ok il "sovrasterzo" e "controsterzo", ma il sottosterzo
 



Tanti parlano della tecnica del "controsterzo", cioè quella di spingere sul manubrio opposto alla direzione della curva per piegare più facilmente grazie alla fisica.

Altri parlano del sovrasterzo, cioè la tecnica che ti permette di girare la moto dando del gas e facendo perno sulla ruota anteriore.

E invece il sottosterzo? Cioè, la tecnica che quando sei piegato e la moto tende a non girare fai forza sul manubrio per girarla?
 
15911256
15911256 Inviato: 4 Dic 2017 14:07
 

Il sottosterzo non è una tecnica, è un problema dovuto al setup, sopratutto se l'anteriore rimane più alto del posteriore.
Il controsterzo ci vuole sempre un po' (volontario o non), sopratutto a certi angoli di piega e velocità elevate.
 
15911285
15911285 Inviato: 4 Dic 2017 15:26
Oggetto: Re: Ok il "sovrasterzo" e "controsterzo", ma il sottost
 

The_Doc4658 ha scritto:
Tanti parlano della tecnica del "controsterzo", cioè quella di spingere sul manubrio opposto alla direzione della curva per piegare più facilmente grazie alla fisica.

Altri parlano del sovrasterzo, cioè la tecnica che ti permette di girare la moto dando del gas e facendo perno sulla ruota anteriore.

E invece il sottosterzo? Cioè, la tecnica che quando sei piegato e la moto tende a non girare fai forza sul manubrio per girarla?

Occhio al contesto.

Le moto, come la maggior parte dei veicoli con due ruote in linea (es. le bici) sono controsterzanti e sovrasterzanti. Controsterzanti perché per farle curvare si controsterza. Sovrasterzanti perché la ruota posteriore tende a disegnare una curva più ampia di quella anteriore - più precisamente perché l'angolo di deriva della ruota posteriore è maggiore di quello anteriore - e questo contribuisce a chiudere la curva.

Non esistono moto sottosterzanti (salvo gravi problemi), ma a seconda di quanto è accentuato il controsterzo può parlare di "troppo sovrasterzo" quando il posteriore tende a scappare eccessivamente o la moto chiude la curva più del voluto o "troppo sottosterzo" se invece è l'anteriore che non segue la traiettoria desiderata e la moto tende ad allargare la curva.

Se poi senti parlare di fare le curve sovrasterzando - in TV durante le gare di Moto GP magari - è credo un modo per sottolineare l'esasperazione deliberata del comportamento della moto da parte del pilota, che però è naturalmente presente in tutte le moto.
 
15911449
15911449 Inviato: 4 Dic 2017 19:22
 

Capisco.. ma io vi chiedo: è possibile aiutare la moto a girare facendo pressione sul manubrio? Nel senso se la curva è a destra cercare di girare la ruota verso destra? Io un paio di volte ci ho provato e mi ha aiutato molto a spigolare. Realtà o suggestione?
 
15911482
15911482 Inviato: 4 Dic 2017 21:19
 

Il sottosterzo in moto, ma amplierei il discorso a qualsiasi tipo di veicolo, non è una tecnica bensì un problema che sulle due ruote manifesti tendenzialmente nel momento in cui hai perso l'anteriore e questo non ti si è ancora chiuso del tutto (altrimenti saresti già a terra icon_mrgreen.gif ).

Allo stesso modo, il sovrasterzo è un problema che sulle due ruote manifesti tendenzialmente nel momento in cui il posteriore comincia a perdere trazione slittando e la gomma non ha ancora perso aderenza del tutto (altrimenti saresti già in lowside icon_mrgreen.gif ).

Altro discorso vale invece per il controsterzo e la sbandata controllata, quelle sì che sono delle vere e proprie tecniche di guida da riuscire a padroneggiare.

The_Doc4658 ha scritto:
Capisco.. ma io vi chiedo: è possibile aiutare la moto a girare facendo pressione sul manubrio? Nel senso se la curva è a destra cercare di girare la ruota verso destra? Io un paio di volte ci ho provato e mi ha aiutato molto a spigolare. Realtà o suggestione?

In qualsiasi curva, a prescindere che la traiettoria la chiudi rotonda oppure di traverso derapando, la ruota anteriore inizialmente punta verso l'esterno della curva e, una volta raggiunta la corda, si riallinea in direzione dell'uscita.
Nel tuo caso, la curva verso destra, tu controsterzi a sinistra per mandare la moto in piega verso destra, quindi raddrizzi lo sterzo e punti la ruota a destra raggiunta la corda per chiudere.
 
15911510
15911510 Inviato: 4 Dic 2017 23:27
 

The_Doc4658 ha scritto:
Capisco.. ma io vi chiedo: è possibile aiutare la moto a girare facendo pressione sul manubrio? Nel senso se la curva è a destra cercare di girare la ruota verso destra? Io un paio di volte ci ho provato e mi ha aiutato molto a spigolare. Realtà o suggestione?

Direi suggestione icon_smile.gif
Curva a destra? Premi sul manubrio destro (interno) e la moto piega e sterza verso destra. Tu questo lo senti con la moto che spinge indietro sul manubrio. Se premi di più, la moto spinge indietro con ancora più forza, piega maggiormente e curva più stretto. Tu premi, lei sterza nella direzione giusta.
Se tenti invece di "aiutare" la moto sterzando tu verso destra ottieni l'opposto. Rilasci la pressione sul manubrio destro e la applichi su quello sinistro, quindi la moto risponde immediatamente allargando la curva e, se insisti, curvando a sinistra. Occhio che è un "aiuto" che in certi casi può costare molto caro...
 
15911859
15911859 Inviato: 5 Dic 2017 16:36
 

The_Doc4658 ha scritto:
Capisco.. ma io vi chiedo: è possibile aiutare la moto a girare facendo pressione sul manubrio? Nel senso se la curva è a destra cercare di girare la ruota verso destra? Io un paio di volte ci ho provato e mi ha aiutato molto a spigolare. Realtà o suggestione?


ne dubito fortemente, se hai deliberatamente ruotato il manubrio nella direzione della curva hai rischiato una chiusura dell'anteriore (lowside)

Se lo scopo è stringere la curva/spigolare, puoi ottenere quell'effetto pelando il freno posteriore e sporgendoti di più per inclinare di più la moto.
Questo in condizioni di guida "stradali", in condizioni di guida estreme c'è chi ottiene lo stesso risultato facendo pattinare il posteriore, ma non credo sia questo il caso icon_mrgreen.gif
 
15914367
15914367 Inviato: 12 Dic 2017 17:38
 

The_Doc4658 ha scritto:
Capisco.. ma io vi chiedo: è possibile aiutare la moto a girare facendo pressione sul manubrio? Nel senso se la curva è a destra cercare di girare la ruota verso destra? Io un paio di volte ci ho provato e mi ha aiutato molto a spigolare. Realtà o suggestione?


la pressione sui manubri fondamentalmente fa ribaltare , piegare , cadere la moto (che non ha punti di appoggio) a parte le rotelle icon_biggrin.gif

quindi a meno che tu non arrivi di traverso alla corda dove effettivamente chiudere il manubrio alza e riallinea la stessa , e' suggestione.

c'e' da dire pero' che , una volta in piega e decelerando , si rompe l'equilibrio forza centrifuga/forza peso a favore di quest'ultimo ... la moto piega ancora di piu' e lo sterzo (per mantenere in equilibrio la moto) giustamente si dovrebbe chiudere da solo grazie a forze giroscopiche... se non lo fa , la moto cade e per non sbattere per terra e' il pilota che istintivamente lo chiude.

di solito avviene con moto con molta avancorsa (tipo custom) ed e' facile sentire il conduttore che dica che lui rallentando in una rotonda ad esempio , giri lo sterzo a favore di curva ...ma e' proprio perche' la moto sta cadendo e lui lo impedisce...
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©