Leggi il Topic


Indice del forumForum Triumph

   

Pagina 1 di 1
 
Supersportiva 1000cc Triumph?
15775415
15775415 Inviato: 7 Mar 2017 1:30
Oggetto: Supersportiva 1000cc Triumph?
 



Salve ragazzi, apro questo topic per discutere di una curiosità che mi affligge da un po' di tempo.

Ogni casa costruttrice di moto (o almeno le più importanti) hanno il loro modello di punto per la classe regina ovvero la 1000cc o più.
La domanda che mi tormenta è come mai una casa famosa come la Triumph (non avrà certo le vendite di Yamaha, Honda o Suzuki ma rimane un marchio storico e di tutto rispetto che ha sfornato grandi moto) non si appresti a tenere il passo e la concorrenza degli altri marchi sfornando una bella Daytona 1050 2017.

Mi pare di aver capito inoltre che la cara Triumph soldini per prototipi ad alta velocità, tipo quei missili da 400-500 km/h e più che sparano sulle distese di sale ne spenda, quindi perché non riprogettare il motore 1050 della speed triple che già hanno per sfornare una 1000 supersport? O magari progettare un motore nuovo nel caso quello della speed non sia adatto.

Sinceramente mi dispiace un po' l'assenza di una grande supersport da possessore di Triumph che apprezzo molto come casa costruttrice.

Tra l'altro quest'anno la KTM farà il suo debutto in MotoGP, quindi sicuramente nei prossimi anni gli austriaci amplieranno il catalogo supersport, a questo punto, il passo KTM lo ha fatto, come case importanti manca solo la Triumph!

Non vorrei dire una stupidaggine ma se non erro una volta produceva la Daytona 1000, primi del 2000 forse? Prima? Chissà perché hanno abbandonato quella strada.

Voi cosa ne pensate?
 
15775417
15775417 Inviato: 7 Mar 2017 1:42
 

ottima domanda la tua e mi sono chiesto anch'io il motivo non faccia una bella 1000 sportiva, dovrebbero partire da 0 con il progettare un 4 cilindri, un 3 cilindri già partirebbe parecchio svantaggiato a livello di prestazioni con la concorrenza.poi dovrebbero dare anche un immagine sportiva al loro prodotto,chi non partecipa alle corse non vende o vende poco
 
15775419
15775419 Inviato: 7 Mar 2017 1:50
 

Davvero il tre cilindri perderebbe troppo? Voglio dire non sono un esperto in meccanica ma comunque la panigale è un bicilindrico e ha cavalli e coppia da vendere, inoltre nonostante il bicilindrico non sia un motore da allungo la panigale i suoi 300 km/h e rotti li fa, merito dei 300cc in più (Panigale 1299) forse?

Perché il mille deve essere esclusivamente 4 cilindri?
 
15775420
15775420 Inviato: 7 Mar 2017 2:38
Oggetto: Re: Supersportiva 1000cc Triumph?
 

WolfSoul ha scritto:
Voi cosa ne pensate?

Le Moto GP possono essere propulse da motori con al piú quattro cilindri con alesaggio massimo di 81 mm e capacitá totale massima di 1000 cc, per regolamento. È un giro di parole per dire che se non hai un mille 4 cilindri sei fuori perché non saresti competitivo, ed ad Hinckley non ce lo hanno icon_smile.gif

Diventa quindi un problema di fattibilità economica. Triumph è una casa relativamente piccola, i propulsori pur rivisitati sono più o meno gli stessi da almeno un decennio e l'elettronica stanno iniziando ad abbracciarla timidamente solo ora. In MotoGP finirebbero per navigare in fondo alla classifica per diversi anni. Ha senso per Triumph investire il botto di soldi necessario con risultati di visibilitá dubbi?

Evidentemente no. Meglio eventi di nicchia, con meno concorrenza, magari dove é possibile anche far pesare il proprio patrimonio storico.

Comunque sono rimasto che era dato praticamente per confermato un tre cilindri Triumph da 750cc come prossimo motore per la Moto 2, al posto di quello Honda derivato da CBR600.
 
15775423
15775423 Inviato: 7 Mar 2017 3:05
 

Non ho capito se si stia parlando di strada o di pista, perché prima parli di "classe regina" (quindi: Motomondiale e specificatamente MotoGP) e poi di Panigale e Daytona... eusa_think.gif

Partiamo dalla strada. Innanzitutto, come ti hanno già detto, un 1050 a tre cilindri sarebbe troppo poco competitivo rispetto alla concorrenza. Bisognerebbe "barare" salendo di cilindrata, stile Daytona 675 (fosse stata un 600 "puro" le jappe le avrebbero rotto le ossa).

Il che però significa progettare un motore del tutto nuovo, perché in casa non c'è niente di adatto (ma te l'immagini una sportiva col motore della tigrona? icon_lol.gif ). E direi anche tutto il contorno nuovo, perché del motore non te ne fai niente. Ancora ancora la ciclistica, quella la puoi comprare già bell'è pronta da i signori Brembo e Ohlins, ma il telaio te lo devi fare in proprio, così come le carene.

E qua casca l'asino: le sportive sono un segmento sempre più specialistico e sempre più di nicchia. In pratica, sono moto che vendono sempre meno, e che però costano alla Casa sempre di più, perché c'è una "corsa agli armamenti" assurda. Lanciarsi in questo folle gioco significa spendere uno sfracello di soldi e avere dei profitti che più incerti non si può.

Se sei già in corsa puoi tener botta e riuscire anche a guadagnarci; se però devi partire da zero, o hai alle spalle un capitale abnorme che ti consenta di vendere in perdita senza fallire... o è meglio che non ci provi neanche, finiresti con le ossa rotte.

Ora, Triumph ce l'ha questo capitale abnorme? Anche no, e lo sanno benissimo. E allora fan bene a non provarci neanche.

Quanto alle competizioni... discorso identico, Triumph non ha nulla di lontanamente vicino agli standard attuali della MotoGP, dovrebbe partire da zero, ma questo significa fare il fanalino di coda per almeno due se non tre stagioni; dopodiché se riesci a mettere su una moto competitiva, se trovi il pilota adatto, se trovi uno staff che sa stargli dietro, se gli altri nel frattempo non hanno aumentato il gap, puoi forse avere un ritorno economico.

Ha senso imbarcarsi in un'avventura così? Di nuovo, solo se hai i big money dietro che ti consentono di incassare cazzotti sui denti senza andar fallito, vedi Suzuki ieri e (si spera) Aprilia oggi. E Triumph tutti 'sti soldi da "investire" (si scrive investire, si legge buttare) non li ha.

Quindi, spiacente, il cuore potrà anche dire sì ma la testa dice ANCHE NO. Poi, mai dire mai icon_smile.gif
 
15775430
15775430 Inviato: 7 Mar 2017 6:40
 

Per Triumph non avrebbe senso, come già detto, investire cifre astronomiche per fare una super sportiva di 1000cc, il ritorno economico sarebbe irrilevante a fronte, in caso di flop, di un negativo ritorno d'immagine.

Sviluppare motore e telaio sarebbe "il meno", ruote, freni e sospensioni prendi tutto in Italia e Svezia e sei a posto, è l'elettronica di gestione che oggi ha costi spropositati, come diceva Sigsev non hanno assolutamente know-how, o meglio stanno cominciando in questi anni, quindi dovrebbero investire una marea di soldi per vendere uno sputo di moto.

Ricordiamoci che i missili per i record di velocità sono, quasi, del tutto pagati dagli sponsor e che generano un grandissimo ritorno d'immagine, in oltre dal prossimo anno, se non mi sbaglio, Triumph sarà fornitore dei motori della Moto 2 al posto di Honda.
Come pubblicità sono a posto così.

Detto questo non escludo che ci prendano gusto e sfornino una 1000cc prima o poi, questo però lo si vedrà con le vendite, se entri in un qualunque concessionario della casa Inglese, te la meneranno con la storia che i loro prodotti sono allo stesso livello di Ducati ma costano meno e vanno meglio, immagino che le direttive dall'Isola siano quelle di voler far sentire premium i propri clienti, stanno tentando un inversione di tendenza (un pò come fatto da KTM in questi anni): se 10 anni fa avevi una loro moto eri solo un alternativo, ora vogliono che uno si senta privilegiato di cavalcare un marchio antico ed esotico.

Oltre alle parole ci vogliono i prodotti di livello, per fare questi prodotti ci vogliono i soldi e per fare i soldi ci vogliono prodotti all'altezza.
Si nota una certa inversione di tendenza (la nuova Street e Speed, le varie Bonny e Truxton ed il Bobber) bisogna vedere se queste moto porteranno buoni margini, non ci dimentichiamo che ora il mercato è invaso dalle Cross Over e anche qui, pur avendo prodotti validi come funzionamento, manca qualcosa come appeal e soprattutto non devono fermarsi d'innovarle.
Un sacco di soldi per questa gamma, per forza di cose la sportiva (che è una vetrina tecnologica) deve aspettare.
 
15775498
15775498 Inviato: 7 Mar 2017 10:49
 

Sottoscrivendo tutte le ipotesi di fattibilità economica che altri utenti qua sopra hanno riportato... Io credo che una casa produttrice così "di nicchia" stia bene così... progettare un nuovo motore è un costo enorme , e il tre cilindri ha dei limiti evidenti sotto questo punto di vista . Ti basta pensare a mv agusta... la 3 cilindri va bene fino all'800... poi la millona è a 4 cilindri !
 
15775522
15775522 Inviato: 7 Mar 2017 11:36
 

Lazza94 ha scritto:
Sottoscrivendo tutte le ipotesi di fattibilità economica che altri utenti qua sopra hanno riportato... Io credo che una casa produttrice così "di nicchia" stia bene così... progettare un nuovo motore è un costo enorme , e il tre cilindri ha dei limiti evidenti sotto questo punto di vista . Ti basta pensare a mv agusta... la 3 cilindri va bene fino all'800... poi la millona è a 4 cilindri !

Nel caso di MV, fondamentalmente, è che non hanno soldi da investire...
 
15775540
15775540 Inviato: 7 Mar 2017 12:10
 

Sicuramente non hanno soldi da investire... ma a fronte di cosa non hanno più soldi da investire ?? in sbk tolto camier alcune volte non hanno ottenuto enormi risultati... A memoria non sempre le moto arrivavano a fine gara... I soldi mv li ha investiti (anche) nelle gare, essendo una casa che proviene dalle gare, triumph non ha quest'"obbligo" di investire nelle gare ed è anche per questo sano evitare di progettare una moto 1000. Detto questo , sempre per analogia ad mv agusta, sono pochissimi quelli che si comprerebbero una sportiva 1000 mv agusta (la f4 in questo caso) o triumph per andare in pista , che è l'unico posto dove si ha la possibilità di sfruttarle . Piuttosto si va a comprare una jappa, una bmw , una ducati o (meno frequentemente) una aprilia. Questo anche per un discorso di affidabilità della moto: vogliamo parlare dell'affidabilità delle ultime mv agusta? Se non ci sono soldi o comunque i margini per investire in un nuovo segmento non ha senso andare a creare una millona triumph ! Se vuoi una triumph per correre per strada hai la daytona 675 (che difficilmente riuscirari a sfruttare a pieno su strada ) o la street triple (che anche questa, difficilmente sfrutterai su strada )
 
15775545
15775545 Inviato: 7 Mar 2017 12:21
 

A me ragazzi la Daytona piace da impazzire... Infatti come prossima moto sono combattutissimo se passare a Naked 1000 o supersport 600 (che non ho mai provato e mi dicono sia tutto un altro mondo rispetto alle naked), però quanto è bello il tre cilindri Triumph e la Daytona oltre a piacermi da impazzire ha il fatto che non ce l'ha quasi nessuno in giro, quindi avere una moto che non ha quasi nessuno mi piace ancora di più.

La cosa strana è che parlando in giro con altri motociclisti tutti a dire si belle le Triumph, la street dicono tutti sia la naked di media cilindrata migliore, la Daytona elogiata da tutti come una supersport che tiene testa a R6 e le altre jappo (forse perde qualcosa in allungo ma tra le curve ho sentito dire che non gli si sta dietro) eppure, Triumph ne vedo pochissime, molto poche, che sia il classico detto lasciatemi passare la parola "tutti froci col culo degli altri?" tutti ad elogiare però poi nessuno prova.

Tutti con la scusa che è poco affidabile ma a me sinceramente la Triumph sembra molto più affidabile di una italiana, forse non quanto una jappo, ma stiamo li.
Provate le Triumph che meritano da morire, così facciamo fare soldi agli inglesini e ci sviluppano la Daytona 1000cc mauhaamuahamauh *piano per conquistare il mondo*
 
15775594
15775594 Inviato: 7 Mar 2017 13:42
 

WolfSoul ha scritto:
supersport 600 (che non ho mai provato e mi dicono sia tutto un altro mondo rispetto alle naked), però quanto è bello il tre cilindri Triumph
Siamo un po' OT, comunque il segmento delle ss 600 offre tanto divertimento e sono comunque moto sfruttabili su strada (non al 100%, ok), a differenza delle 1000 attuali.

Più che altro la Daytona trovo sia... particolare. Al di là del motore, che per te non è un problema, è il resto che è un po'... non saprei come dire, diciamo che è pensata per una guida col coltello tra i denti, o almeno questa è l'impressione che ha dato a me (parlo dell'ultimo modello eh). Non la consiglierei ad uno digiuno del mondo delle supersport, piuttosto lo farei orientare su una GSX-R (sempre parlando di my 2016/2017).

WolfSoul ha scritto:
Triumph ne vedo pochissime, molto poche
Perché il tre cilindri o lo ami o lo odi, e per quanto sia un motore fantastico per la guida turistica (probabilmente il migliore) e molto buono per quella allegrotta, riscuote già meno consensi nella guida sportiva.

Mettiamola così... il tricilindrico si può vedere in due modi, cioé
1)ha più coppia in basso del quadri- ed ha più allungo del bi-
2)non è staccabraccia in basso come il bi- e in alto non è un missile quanto il quadri-
e di solito chi è interessato ad una guida più sportiva la pensa al secondo modo.
 
15775619
15775619 Inviato: 7 Mar 2017 14:27
 

Wolf hai preso da poco, se non m'inganno, la Street... Ok che ti piaccia, ma calma con i campanilismi...

WolfSoul ha scritto:
A me ragazzi la Daytona piace da impazzire... Infatti come prossima moto sono combattutissimo se passare a Naked 1000 o supersport 600 (che non ho mai provato e mi dicono sia tutto un altro mondo rispetto alle naked), però quanto è bello il tre cilindri Triumph e la Daytona oltre a piacermi da impazzire ha il fatto che non ce l'ha quasi nessuno in giro, quindi avere una moto che non ha quasi nessuno mi piace ancora di più.

La cosa strana è che parlando in giro con altri motociclisti tutti a dire si belle le Triumph, la street dicono tutti sia la naked di media cilindrata migliore, la Daytona elogiata da tutti come una supersport che tiene testa a R6 e le altre jappo (forse perde qualcosa in allungo ma tra le curve ho sentito dire che non gli si sta dietro) eppure, Triumph ne vedo pochissime, molto poche, che sia il classico detto lasciatemi passare la parola "tutti froci col culo degli altri?" tutti ad elogiare però poi nessuno prova.

Tutti con la scusa che è poco affidabile ma a me sinceramente la Triumph sembra molto più affidabile di una italiana, forse non quanto una jappo, ma stiamo li.
Provate le Triumph che meritano da morire, così facciamo fare soldi agli inglesini e ci sviluppano la Daytona 1000cc
mauhaamuahamauh *piano per conquistare il mondo*

Il Tiger 1050 l'ho provato e va un gran bene ci mancherebbe, ma per 14000€ molto meglio una Tracer o, per poco di più, un XR 1000...

Se proprio devo far fare dei soldi a qualche casa, che ora non ne ha, li fari fare all'Aprilia!

Tommy ho finito con gli O.T.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Triumph

Forums ©