Leggi il Topic


Indice del forumForum Yamaha

   

Pagina 1 di 1
 
opinioni yamaha xsr700
15537287
15537287 Inviato: 20 Gen 2016 7:12
Oggetto: opinioni yamaha xsr700
 

Buongiorno a tutti! Qualcuno di voi ha già la nuova yamaha xsr700 o ha avuto modo di provarla personalmente? Opinioni?
 
15537408
15537408 Inviato: 20 Gen 2016 10:40
 

Non ancora, ma sono interessato ed aspetto risposte alla tua domanda. Fondamentalmente è una MT-07 più comoda e leggermente meno caricata sull'avantreno, dovrebbe essere un prodigio di godibilità. Vediamo...
 
15537655
15537655 Inviato: 20 Gen 2016 15:22
 

Sono andato a vederla dal conce a Savona, ne ha una verde. Non ho potuto fare la prova ma esteticamente mi piace parecchio, dal vivo le finiture sembrano anche di buona qualità, zero plastica. Il fatto che sia facilmente customizzabile mi piace e trovo intrigante anche tutta la storia del faster sons che yamaha gli ha costruito dietro, abbigliamento dedicato compreso... Ho venduto da pochi giorni la mia cbf.... La tentazione é forte
 
15539000
15539000 Inviato: 21 Gen 2016 23:24
 

Ciao Davide79, io ho comprato la xsr 700 a fine Dicembre, ho potuto guidarla solo qualche giorno perche' a inizio Gennaio sono partito per lavoro.
La moto e' stupenda.
Quando quest'estate, leggendo varie riviste di moto, l'ho vista per la prima volta non mi era piaciuta per niente, il faro grosso, il manubrio e quel colore verde non mi ispiravano affatto, poi guardandola e rigudandola ha cominciato ad affascianarmi ed incuriosirmi! Tant'e' che all'inizio di Novembre mi recai dal concessionario Yamaha di Imperia, che tra l'altro vende anche Ducati, BMW e Moto Guzzi, per avere informazioni e anche per dare un'occhiata alla Scrambler e alla V7 che erano nella mia wishlist.
Il titolare del concessionario mi disse di ripassare dopo la meta di Novembre.
Detto fatto! Il 20 di Novembre mi presentai di nuovo e la vedi....bellissima, colore Garage Metal, uno spettacolo!!! Mi ci sededetti sopra e sembra grande...le coperture del serbatoio la fanno sembrare molto piu' grande di quella che e', me ne innamorai!!! Dissi al titolare del concessionario che la volevo comprare e mi fece il prezzo di 7500 euro chiavi in mano.
Dopo alcune peripezie dovute alla richiesta di finanziamento ( sono un marittimo e lavoro a contratto, una cosa che le agenzie di finanziamento non gradiscono tanto ) e alla chiusura per ferie del concessionario, riamaniamo d'accordo per ritirarla il 22 Dicembre.

Una piccola premessa: la mia prima moto e' stata un Beta motard 125 e la prima "vera" moto che ho guidato prima di presentarmi per ritirare la Yamaha e' la Honda Hornet della scuola guida ( non avevo la patente, l'ho presa l'otto Gennaio 0509_doppio_ok.gif ), tra l'altro per un'ora solamente!! 0509_si_picchiano.gif
Quindi puoi capire quanto sono esperto!!!

Cosi' il fatidico giorno mi sono presentato alle 15:30, pioveva.... eusa_wall.gif dopo le formalita' della consegna il titolare del concessionario mi dice: "questa moto e' bellissima da guidare, sembra una bicicletta, hai fatto un bunissimo acquisto, complimenti!". Lo ringrazio e poi precisa: "stai attento, gomme nuove e strada bagnata non vanno molto d'accordo!!!". Lo ringrazio di nuovo, lo saluto e mi tocco le b@lle!!! 0509_lucarelli.gif
Salgo sulla moto e la avvio, tremavo come una foglia, parto e mi dirigo verso il distributore di benzina piu' vicino districandomi agilmente nel traffico prenatalizio. Dopo il rifornimento mi dirigo prudentemente verso casa sulla statale 28, passato Pontedassio non piove piu', accelero e...wow!!! Che motore! Arrivato attorno ai 110 Kmh si sente la pressione dell'aria sul busto e decido di non aumentare ancora la velocita'. Decido di passare dal colle S. Bartolomeo per vedere come la moto si lascia guidare nei tratti tortuosi: una meraviglia. Leggera nelle pieghe e molto stabile, anche se non forzo la mano a causa del fondo a tratti umido, e della mia inesperienza, dove la moto mi da comunque una sensazione di sicurezza. Arrivo a casa infreddolito e decisamente contento!!!

In poche parole una moto buonissima, mi e' piacita subito dopo pochi km.
La linea in generale e' bella e il grosso faro ora ha un suo perche', le finiture sono buonissime, la moto mi ha dato subito una sensazione di solidita', anche se i parfanghi e i "fianchetti" sono plastici, gli ultimi si possono sostituire con una versione in alluminio e gli accessori estetici originali sono gia' disponibili. Il prossimo upgrade sara' la tabella portanumero anteriore e i "fianchetti" in alluminio.
Il motore spinge forte da subito e l'erogazione e' molto lineare, il cambio all'inizio era un po' spigoloso, ma dopo qualche ora di utilizzo si e' ammorbito parecchio.
Le sospensioni mi hanno soddisfatto, anche se e' solo regolabile il precarico del mono posteriore.
La ciclistica non so, non ho ancora abbastanza esperienza per dare un giudizio, pero' ti posso dire che la moto si fa guidare facilmente.
Gli pneumatici sono i Pirelli Phantom Sportcomp, bellissimi da vedere, sopratutto quello posteriore, si sono dimostrati validi sul fondo freddo e umido che le strade offrono d'inverno.
La posizione di guida e' eretta e molto comoda, la sella imbottita e il manubrio alto non fanno stancare.

La Yamaha XSR700 e' una moto molto valida che consiglio vivamente e l'unica pecca che personalmente possiede e' lo scarico, lo trovo brutto e fa poco rumore.
 
15539799
15539799 Inviato: 23 Gen 2016 0:27
 

Eddogabonzo ha scritto:
Ciao Davide79, io ho comprato la xsr 700 a fine Dicembre, ho potuto guidarla solo qualche giorno perche' a inizio Gennaio sono partito per lavoro.
La moto e' stupenda.
Quando quest'estate, leggendo varie riviste di moto, l'ho vista per la prima volta non mi era piaciuta per niente, il faro grosso, il manubrio e quel colore verde non mi ispiravano affatto, poi guardandola e rigudandola ha cominciato ad affascianarmi ed incuriosirmi! Tant'e' che all'inizio di Novembre mi recai dal concessionario Yamaha di Imperia, che tra l'altro vende anche Ducati, BMW e Moto Guzzi, per avere informazioni e anche per dare un'occhiata alla Scrambler e alla V7 che erano nella mia wishlist.
Il titolare del concessionario mi disse di ripassare dopo la meta di Novembre.
Detto fatto! Il 20 di Novembre mi presentai di nuovo e la vedi....bellissima, colore Garage Metal, uno spettacolo!!! Mi ci sededetti sopra e sembra grande...le coperture del serbatoio la fanno sembrare molto piu' grande di quella che e', me ne innamorai!!! Dissi al titolare del concessionario che la volevo comprare e mi fece il prezzo di 7500 euro chiavi in mano.
Dopo alcune peripezie dovute alla richiesta di finanziamento ( sono un marittimo e lavoro a contratto, una cosa che le agenzie di finanziamento non gradiscono tanto ) e alla chiusura per ferie del concessionario, riamaniamo d'accordo per ritirarla il 22 Dicembre.

Una piccola premessa: la mia prima moto e' stata un Beta motard 125 e la prima "vera" moto che ho guidato prima di presentarmi per ritirare la Yamaha e' la Honda Hornet della scuola guida ( non avevo la patente, l'ho presa l'otto Gennaio 0509_doppio_ok.gif ), tra l'altro per un'ora solamente!! 0509_si_picchiano.gif
Quindi puoi capire quanto sono esperto!!!

Cosi' il fatidico giorno mi sono presentato alle 15:30, pioveva.... eusa_wall.gif dopo le formalita' della consegna il titolare del concessionario mi dice: "questa moto e' bellissima da guidare, sembra una bicicletta, hai fatto un bunissimo acquisto, complimenti!". Lo ringrazio e poi precisa: "stai attento, gomme nuove e strada bagnata non vanno molto d'accordo!!!". Lo ringrazio di nuovo, lo saluto e mi tocco le b@lle!!! 0509_lucarelli.gif
Salgo sulla moto e la avvio, tremavo come una foglia, parto e mi dirigo verso il distributore di benzina piu' vicino districandomi agilmente nel traffico prenatalizio. Dopo il rifornimento mi dirigo prudentemente verso casa sulla statale 28, passato Pontedassio non piove piu', accelero e...wow!!! Che motore! Arrivato attorno ai 110 Kmh si sente la pressione dell'aria sul busto e decido di non aumentare ancora la velocita'. Decido di passare dal colle S. Bartolomeo per vedere come la moto si lascia guidare nei tratti tortuosi: una meraviglia. Leggera nelle pieghe e molto stabile, anche se non forzo la mano a causa del fondo a tratti umido, e della mia inesperienza, dove la moto mi da comunque una sensazione di sicurezza. Arrivo a casa infreddolito e decisamente contento!!!

In poche parole una moto buonissima, mi e' piacita subito dopo pochi km.
La linea in generale e' bella e il grosso faro ora ha un suo perche', le finiture sono buonissime, la moto mi ha dato subito una sensazione di solidita', anche se i parfanghi e i "fianchetti" sono plastici, gli ultimi si possono sostituire con una versione in alluminio e gli accessori estetici originali sono gia' disponibili. Il prossimo upgrade sara' la tabella portanumero anteriore e i "fianchetti" in alluminio.
Il motore spinge forte da subito e l'erogazione e' molto lineare, il cambio all'inizio era un po' spigoloso, ma dopo qualche ora di utilizzo si e' ammorbito parecchio.
Le sospensioni mi hanno soddisfatto, anche se e' solo regolabile il precarico del mono posteriore.
La ciclistica non so, non ho ancora abbastanza esperienza per dare un giudizio, pero' ti posso dire che la moto si fa guidare facilmente.
Gli pneumatici sono i Pirelli Phantom Sportcomp, bellissimi da vedere, sopratutto quello posteriore, si sono dimostrati validi sul fondo freddo e umido che le strade offrono d'inverno.
La posizione di guida e' eretta e molto comoda, la sella imbottita e il manubrio alto non fanno stancare.

La Yamaha XSR700 e' una moto molto valida che consiglio vivamente e l'unica pecca che personalmente possiede e' lo scarico, lo trovo brutto e fa poco rumore.


Ciao!

Visto che l'hai comprata ti faccio una domanda sulla seduta!

Io ci sono salito un paio di volte e, ti confesso l'ho trovata comoda sebbene sentissi le cuciture della sella come fastidiose con i piedi per terra. Sono io che mi sono autosuggestionato? E comunque in marcia è comoda la sella? E facile spostarcisi?
Grazie in anticipo!
 
15539888
15539888 Inviato: 23 Gen 2016 7:40
 

Non avevo dubbi sulla maneggevolezza della moto 0509_up.gif 0509_up.gif
E ripeto, mi piace anche parecchio esteticamente.. Ora il mio dubbio rimane ... Uff devo andare a provarle entrambe...
Xsr700 vs iron 883
Scelta di cervello vs scelta di cuore...
 
15540270
15540270 Inviato: 23 Gen 2016 22:31
 

Bas86 ha scritto:
Ciao!

Visto che l'hai comprata ti faccio una domanda sulla seduta!

Io ci sono salito un paio di volte e, ti confesso l'ho trovata comoda sebbene sentissi le cuciture della sella come fastidiose con i piedi per terra. Sono io che mi sono autosuggestionato? E comunque in marcia è comoda la sella? E facile spostarcisi?
Grazie in anticipo!


Ciao, a dirti la verita' non ho mai avuto questa sensazione, in marcia la sella e' comoda ed e' facile spostarsi in tutte le direzioni.
 
15541692
15541692 Inviato: 26 Gen 2016 5:32
 

Eddogabonzo ha scritto:
Ciao, a dirti la verita' non ho mai avuto questa sensazione, in marcia la sella e' comoda ed e' facile spostarsi in tutte le direzioni.


Perfetto ti ringrazio per la tua cortesia icon_wink.gif
 
15564039
15564039 Inviato: 25 Feb 2016 10:33
 

Era luglio e faceva un gran caldo quando ho visto per la prima volta le immagini della Yamaha XSR700. La prima cosa che ho pensato, è che fosse un ammasso di pezzi scelti a casaccio, la seconda, che fosse un tentativo di entrare nel nuovo segmento aperto dalla Ducati Scrambler e di andarla a sfidare. Sulla prima cosa mi ero sbagliato, sulla seconda...

La linea di questa moto non è né moderna, né classica. E' difficile da definire, si potrebbero usare un sacco di termini in inglese, tipo "post heritage", "old but new", "new vintage", tutti quelli che volete, ma io non riesco a darle una definizione ben precisa, mi viene da dire solo che ha carattere da vendere! Il merito va ad un certo Shinya Kimura, un customizzatore molto famoso nel suo giro, che è stato chiamato dalla Yamaha per realizzare questo progetto...la moto custom di massa!!!
Partendo dalla base della MT-07, con la quale condivide il telaio e il motore, di cui è stata modificata principalmente solo la posizione della sella e del manubrio, hanno giocato sul lato estetico, creando, secondo me, una gran bella moto (la livrea gialla e nera, stile King Kenny, mi fa impazzire)! Le finiture sono ben curate e mi sono piaciuti molto il serbatoio in alluminio e i carter del motore.

La XSR700 è molto leggera, pesa infatti solo 186 kg (compreso il pieno di benzina), ma quando si sale in sella, e sopratutto quando si è in movimento, sembra pesare molto, ma molto meno. La distribuzione dei pesi e la centralizzazione delle masse (guardate anche lo scarico) sono azzeccatissime e, unite al baricentro basso, rendono questa moto un vero fulmine nel misto. L'ingresso in curva è incredibile, sembra quasi che pieghi da sola e non serve il minimo sforzo. Tiene la linea impostata molto bene, e nel caso ci fossero delle correzioni da fare, non c'è nessun problema, lei si adegua facilmente! Se dovessi paragonare l'agilità di questa moto ad un'altra, direi che la nuova creazione di Iwata si avvicina abbastanza al Duke 690!!!

La posizione in sella è abbastanza confortevole, rispetto alla MT-07, si sta meno caricati sui polsi e più dritti con il busto, e il senso che si ha di controllo sulla moto è incredibile. Ho trovato invece leggermente scomode le leve del freno posteriore e del cambio. Secondo me sono troppo in basso rispetto alle pedane, e all'inizio la posizione del piede non mi sembrava molto naturale. Comunque, con il passare dei chilometri, non ci ho più fatto molto caso, diciamo che mi sono abituato...ma forse è meglio dire che mi sono fatto prendere dalla guida!!!

Il motore, un bicilindrico frontemarcia da 74 cv, ha una erogazione lineare e progressiva sin dai bassi regimi e rimane costante sino agli alti. Sembra di andare piano, ma in realtà basta poco e sei già oltre il limite. Se da una parte tutta questa fluidità del motore rende la XSR ancora più facile da guidare, dall'altra manca un pò di potenza quando entra in coppia e non si avverte quella botta che ti aspetteresti da un 700.
Le vibrazioni sono praticamente inesistenti. Durante il mio giro ho provato a maltrattare il motore più volte, anche scendendo di giri in terza e riprendendo subito il gas in mano, ma niente! Riprende i giri come se nulla fosse e senza la minima vibrazione!

Le sospensioni hanno una taratura che mi è piaciuta molto. Non sono morbidissime e quando si alza un pò il ritmo e si inizia a frenare in maniera più decisa, forniscono un buon sostegno, rendendola precisa e pulita. Allo stesso tempo assorbono bene le buche e la guida è molto godibile.

L'impianto frenante è assolutamente adeguato alle caratteristiche della moto, e anzi è l'unica della sua categoria a montare un doppio disco anteriore! Ovviamente è dotata di abs, l'unico ausilio elettronico presente su questa moto, che per il resto è molto essenziale.

Il cruscotto è ben fatto, riporta le informazioni di base, velocità, marcia inserita e livello carburante, ma è abbastanza piccolo, e mentre si guida non è comodissimo...va un pò cercato.

In definitiva questa nuova XSR700 è una moto ben riuscita, che ha dalla sua una grandissima manegevolezza, un'ottimo impianto frenante e un'erogazione molto fluida e costante a tutti i regimi. A suo vantaggio gioca anche un prezzo molto interessante, 7.590,00€ (300,00€ in più per la colorazione celebrativa dei 60 anni).
Mi hanno impressionato positivamente anche le Pirelli Phantom, che a vederle così, mi sembrava avessero un disegno un pò vecchiotto, ma in realtà hanno una bella tenuta e trasmettono da subito un buon feeling con l'anteriore! Secondo me questo modello ha le carte giuste per sfidare la Ducati Scrambler, che può vantare forse un fascino maggiore e una coppia migliore, ma come guidabilità la nuova Yamaha è un passo avanti e per quanto riguarda l'estetica...beh va a gusti!

Ovviamente questa moto strizza più di un occhio al mondo delle custom, infatti il catalogo Yamaha è già pieno di accessori per poterla personalizzare. E comunque di per sé sembra abbastanza facile da modificare, basta guardare il telaietto reggisella, che riprende quello della nineT. Quindi ci si può sbizzarrire come e quanto si vuole.

Come al solito vi lascio alla mia videoprova! La qualità non è la solita, ma dovete sapere che in alcuni punti ho preso un pò di pioggia che ha sporcato la lente, sorry!!!

Ciao a tutti!!!

video: Link a pagina di Youtube.com

da: Link a pagina di Rickysride.com
 
15615062
15615062 Inviato: 5 Mag 2016 15:20
 

Comprata ieri! Se tutto va bene mi arriva domani! Incrociando le dita!

dopo 10 anni di scooter mi sono finalmente potuto permettere il passaggio alla moto e ogni minuto che passa mi sembra infinito.

La moto sembra ottima, almeno dalle recensioni e dal prezzo. Sto già pensando a come customizzarla.

Intanto sto pensando di andare il 14/15 maggio a Monza per il faster sons tour, che ne pensate?
 
15615116
15615116 Inviato: 5 Mag 2016 16:36
 

Comprata ieri! Se tutto va bene mi arriva domani! Incrociando le dita!

dopo 10 anni di scooter mi sono finalmente potuto permettere il passaggio alla moto e ogni minuto che passa mi sembra infinito.

La moto sembra ottima, almeno dalle recensioni e dal prezzo. Sto già pensando a come customizzarla.

Intanto sto pensando di andare il 14/15 maggio a Monza per il faster sons tour, che ne pensate?
 
15616850
15616850 Inviato: 8 Mag 2016 15:40
 

Domanda per i più esperti: dite che possa andare bene come prima moto in assoluto??
Ho avuto un 50ino quando andavo a scuola e poi basta 2 ruote fino ad oggi, anche se adesso la voglia di una sella sta tornando prepotentemente icon_cool.gif icon_cool.gif
 
15665074
15665074 Inviato: 20 Lug 2016 17:54
 

Io l'ho comprata qualche giorno fa, ma oggi che era disponibile e immatricolata non sono potuto andare a ritirarla perchè al pomeriggio la mia assicurazione in estate è chiusa. 0510_sad.gif
Mi tocca rimandare a domani il ritiro. icon_mrgreen.gif
 
15831625
15831625 Inviato: 14 Giu 2017 16:00
 

Ciao a tutti, rispolvero questo topic perché sono anch'io in procinto di acquistare la mia prima moto (il 10 luglio ho l'esame per la patente A3, incrocio le dita..). Sarei orientato sulla nuova Guzzi V7 III, ma devo dire che da quando ho cominciato a leggere recensioni positive su questa nuova XSR 700 ci sto facendo un pensiero, in foto non mi piaceva molto ma vista dal vivo devo dire che mi è piaciuta. Anche solo a vederla da l'idea di leggerezza e agilità. Rispetto alla V7 è più potente (75 CV contro 52 CV) e forse anche più agile (pesa 15 kg in meno circa). Inoltre il prezzo è un po' più basso e Yamaha sta facendo interessanti offerte di finanziamento con pagamento prima rata dopo tipo 4 mesi..La Guzzi dalla sua forse ha un fascino e un marchio più di prestigio (e la soddisfazione di acquistare comunque un made in Italy), inoltre trasmissione a cardano che richiede meno manutenzione e una sella più bassa (770 cm contro 810 cm).
La moto la userei qualche volta per andare a lavoro nella bella stagione (80 km al giorno) principalmente su strade statali ed extraurbane abbastanza trafficate purtroppo..

Qualcuno che ha avuto lo stesso mio dilemma e che magari le ha provate entrambe e riesci a schiarirmi le idee?

Ah dimenticavo: io sono alto 1,83 forse la XSR mi sta un po' troppo piccolina?

Grazie
 
15832163
15832163 Inviato: 15 Giu 2017 11:05
 

Se ti sta piccola la XSR ti sta più piccola la Guzzi. Per l'uso che devi farne va benissimo...
 
15857517
15857517 Inviato: 2 Ago 2017 11:53
 

Fugit ha scritto:
Era luglio e faceva un gran caldo quando ho visto per la prima volta le immagini della Yamaha XSR700. La prima cosa che ho pensato, è che fosse un ammasso di pezzi scelti a casaccio, la seconda, che fosse un tentativo di entrare nel nuovo segmento aperto dalla Ducati Scrambler e di andarla a sfidare. Sulla prima cosa mi ero sbagliato, sulla seconda...

La linea di questa moto non è né moderna, né classica. E' difficile da definire, si potrebbero usare un sacco di termini in inglese, tipo "post heritage", "old but new", "new vintage", tutti quelli che volete, ma io non riesco a darle una definizione ben precisa, mi viene da dire solo che ha carattere da vendere! Il merito va ad un certo Shinya Kimura, un customizzatore molto famoso nel suo giro, che è stato chiamato dalla Yamaha per realizzare questo progetto...la moto custom di massa!!!
Partendo dalla base della MT-07, con la quale condivide il telaio e il motore, di cui è stata modificata principalmente solo la posizione della sella e del manubrio, hanno giocato sul lato estetico, creando, secondo me, una gran bella moto (la livrea gialla e nera, stile King Kenny, mi fa impazzire)! Le finiture sono ben curate e mi sono piaciuti molto il serbatoio in alluminio e i carter del motore.

La XSR700 è molto leggera, pesa infatti solo 186 kg (compreso il pieno di benzina), ma quando si sale in sella, e sopratutto quando si è in movimento, sembra pesare molto, ma molto meno. La distribuzione dei pesi e la centralizzazione delle masse (guardate anche lo scarico) sono azzeccatissime e, unite al baricentro basso, rendono questa moto un vero fulmine nel misto. L'ingresso in curva è incredibile, sembra quasi che pieghi da sola e non serve il minimo sforzo. Tiene la linea impostata molto bene, e nel caso ci fossero delle correzioni da fare, non c'è nessun problema, lei si adegua facilmente! Se dovessi paragonare l'agilità di questa moto ad un'altra, direi che la nuova creazione di Iwata si avvicina abbastanza al Duke 690!!!

La posizione in sella è abbastanza confortevole, rispetto alla MT-07, si sta meno caricati sui polsi e più dritti con il busto, e il senso che si ha di controllo sulla moto è incredibile. Ho trovato invece leggermente scomode le leve del freno posteriore e del cambio. Secondo me sono troppo in basso rispetto alle pedane, e all'inizio la posizione del piede non mi sembrava molto naturale. Comunque, con il passare dei chilometri, non ci ho più fatto molto caso, diciamo che mi sono abituato...ma forse è meglio dire che mi sono fatto prendere dalla guida!!!

Il motore, un bicilindrico frontemarcia da 74 cv, ha una erogazione lineare e progressiva sin dai bassi regimi e rimane costante sino agli alti. Sembra di andare piano, ma in realtà basta poco e sei già oltre il limite. Se da una parte tutta questa fluidità del motore rende la XSR ancora più facile da guidare, dall'altra manca un pò di potenza quando entra in coppia e non si avverte quella botta che ti aspetteresti da un 700.
Le vibrazioni sono praticamente inesistenti. Durante il mio giro ho provato a maltrattare il motore più volte, anche scendendo di giri in terza e riprendendo subito il gas in mano, ma niente! Riprende i giri come se nulla fosse e senza la minima vibrazione!

Le sospensioni hanno una taratura che mi è piaciuta molto. Non sono morbidissime e quando si alza un pò il ritmo e si inizia a frenare in maniera più decisa, forniscono un buon sostegno, rendendola precisa e pulita. Allo stesso tempo assorbono bene le buche e la guida è molto godibile.

L'impianto frenante è assolutamente adeguato alle caratteristiche della moto, e anzi è l'unica della sua categoria a montare un doppio disco anteriore! Ovviamente è dotata di abs, l'unico ausilio elettronico presente su questa moto, che per il resto è molto essenziale.

Il cruscotto è ben fatto, riporta le informazioni di base, velocità, marcia inserita e livello carburante, ma è abbastanza piccolo, e mentre si guida non è comodissimo...va un pò cercato.

In definitiva questa nuova XSR700 è una moto ben riuscita, che ha dalla sua una grandissima manegevolezza, un'ottimo impianto frenante e un'erogazione molto fluida e costante a tutti i regimi. A suo vantaggio gioca anche un prezzo molto interessante, 7.590,00€ (300,00€ in più per la colorazione celebrativa dei 60 anni).
Mi hanno impressionato positivamente anche le Pirelli Phantom, che a vederle così, mi sembrava avessero un disegno un pò vecchiotto, ma in realtà hanno una bella tenuta e trasmettono da subito un buon feeling con l'anteriore! Secondo me questo modello ha le carte giuste per sfidare la Ducati Scrambler, che può vantare forse un fascino maggiore e una coppia migliore, ma come guidabilità la nuova Yamaha è un passo avanti e per quanto riguarda l'estetica...beh va a gusti!

Ovviamente questa moto strizza più di un occhio al mondo delle custom, infatti il catalogo Yamaha è già pieno di accessori per poterla personalizzare. E comunque di per sé sembra abbastanza facile da modificare, basta guardare il telaietto reggisella, che riprende quello della nineT. Quindi ci si può sbizzarrire come e quanto si vuole.

Come al solito vi lascio alla mia videoprova! La qualità non è la solita, ma dovete sapere che in alcuni punti ho preso un pò di pioggia che ha sporcato la lente, sorry!!!

Ciao a tutti!!!

video: Link a pagina di Youtube.com

da: Link a pagina di Rickysride.com




leggevo un attimo fa su un altro blog della recensione della XSR 700 di un possessore: avrete capito di che trattasi. si trova sul web ad ogni modo.
in sintesi ciclistica non sincera, difficoltà di guida, avantreno e retrotreno "avulsi" e difficoltà di assorbimento del reparto sospensioni -ammortizzatori
insomma una moto non del tutto riuscita in senso dinamico. moto economica, la ducati è un'altra cosa etc etc.
capisco per esperienza che sui forum si trova di tutto, ma volevo un qualche altro parere da parte di chi ce l'ha e ne fa un uso un po' heavy duty anche se non sappiamo come guida e che esigenze e abitudini avesse l'estensore della prova in strada.
la XSR a parte i rilevi estetici, il motore senz'altro riuscito e friendly è proprio solo una classic cafè racer da faster sons ma non troppo?
buon flame perchè so già che così andrà icon_biggrin.gif
o forse no icon_cool.gif
 
15870154
15870154 Inviato: 4 Set 2017 12:59
 

Ciao

Anche io ero indeciso tra la v7 è la xsr700.
La cosa che ti consiglio di fare è ovviamente cercare di provarle entrambe. Sono moto molto diverse, a me quello che mi definitivamente convinto è il motore. La Guzzi finiva "troppo presto" per il mio tipo di guida, in quanto nelle giratine domenicali mi piace mettere su la marcia giusta, solitamente la terza, e non cambiare praticamente mai, lavorando di accelerazione e freno motore. La Guzzi mi ha dato l'impressione di avere pochi giri di motore rispetto alla Yamaha, e quindi ho scelto ques'ultima.
C'ho fatto circa 6000km e per ora son proprio contento
 
15870626
15870626 Inviato: 5 Set 2017 11:29
 

belle e care anche le V7
altro tipo di moto le guzzine meno motore (e cardaniche) quindi più sport tourer che sportive
ciao
Cincigno ha scritto:
Ciao

Anche io ero indeciso tra la v7 è la xsr700.
La cosa che ti consiglio di fare è ovviamente cercare di provarle entrambe. Sono moto molto diverse, a me quello che mi definitivamente convinto è il motore. La Guzzi finiva "troppo presto" per il mio tipo di guida, in quanto nelle giratine domenicali mi piace mettere su la marcia giusta, solitamente la terza, e non cambiare praticamente mai, lavorando di accelerazione e freno motore. La Guzzi mi ha dato l'impressione di avere pochi giri di motore rispetto alla Yamaha, e quindi ho scelto ques'ultima.
C'ho fatto circa 6000km e per ora son proprio contento
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Yamaha

Forums ©