Leggi il Topic


Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

   

Pagina 2 di 5
Vai a pagina Precedente  12345  Successivo
 
KTM Duke 390 vs Benelli BN 302
15398644
15398644 Inviato: 12 Lug 2015 10:05
 



Perdonatemi ragazzi, ci tengo ovviamente a precisare che non voglio sembrare irriconoscente e veramente apprezzo che cerchiate di aiutarmi nella scelta.
Ma se sono due giorni che scrivo di naked di media/piccola cilindrata...direi che l'enduro stradale si discosta un tantino da quello che cerco icon_asd.gif
Posso capire se tentavate di convincermi a prendere un monsterino 695 o 696 (che mi intrigano non poco icon_twisted.gif se solo non ci fosse il dannato problemino delle assicurazioni), ma una Tenerè o Xt o TTR sono praticamente agli antipodi di quello che cerco.
Vi ringrazio comunque ovviamente dell'interessamento e delle risposte sia chiaro 0509_up.gif
 
15398650
15398650 Inviato: 12 Lug 2015 10:17
 

ascolta ma di dove sei? perché se sei di napoli allora ti do ragione, le assicurazioni sono demenziali (ma a questo punto davvero una interesse storico e registrazione FMI-ASI risulta conveniente più di una piccola). Il bollo è in base ai kw non alla cilindrata, quindi più di 80 euro non vai con le 20ennali (DOVEVA ESSERE 21,50 e mi vengono le peggio imprecazioni per la bastardata fatta l'autunno scorso). Prendere una piccola, specie le piccole attuali è veramente insensato secondo me. Sono rifinite piuttosto male, non hanno una tecnologia così superiore rispetto a piccole di una volta (RS250 e compagnia bella per citare delle vere piccole fatte bene) per giustificare 4-5 mila euro di 300cc (il prezzo del TTR 600 nel 2002 era di 6200 euro e per una moto nuova con dotazioni dello stesso livello di gamma ora si spende 9000 euro, logicamente intendo sospensioni, motore e freni della qualità degli anni in considerazione). Se hai pazienza tra qualche mesetto usciranno delle belle alternative SWM, la gran milano 440 per dirti alla carta mi entusiasma (il motore un po' meno ma la ciclistica che la ritengo fondamentale e più importante del motore si).

Sullo scegliere naked o enduro/motard sono gusti ma... essere aperti di mente e non focalizzarsi solo su un segmento permette di scegliere mezzi che spesso sono molto più versatili ed efficaci (tipo mono per mono se vuoi risparmiare ti prendi una KTM 640 sm omologata a 25 kw ed in realtà ha 50 cavalli, pesa 150 kili, è robusta, affidabile, usata come si deve fa i suoi 20 al litro, non è un motard "puro" ed è veramente ben costruita, discorso identico per la 690 sm prestige, vista, provata e innamorato perché comoda, potente, agile, vibra poco consuma niente insomma un mezzo da avere)
 
15398654
15398654 Inviato: 12 Lug 2015 10:34
 

Sono di Viterbo e anche se non come nelle grandi città, sono abbastanza insensate anche qui le assicurazioni purtroppo...riguardo alle storiche (che amo come detto) rispecchierebbero in toto quello che mi servirebbe, ma per un mezzo da usare tutti i giorni c'è da tenere conto anche di un certo grado di affidabilità che una storica non può per ovvi motivi garantire e di un grado di manutenzione non indifferente (anche se a differenza delle moto moderne è tutta roba che si può fare tranquillamente "in casa").
Una moto come la Duke 390 mi sembra tutto fuorché "povera" come finiture e ciclistica sinceramente, comunque credo sia senza senso paragonarla a una rs250 che era una 2t replica da gara...li parliamo di un oggettino quasi "pronto pista".

la SWM l'ho già notata da parecchio (oltre alla Gran Milano mi intriga da morire anche la scrambler,, Silver Vase mi pare si chiami), il problema li è lo stesso della Benelli: rete di assistenza probabilmente inesistente e concessionari idem (e per una moto nuova che necessita di tagliandi in garanzia nei concessionari ufficiali è un bel problema.

Riguardo la tipologia di moto, beh la moto sappiamo tutti che in primis è passione e se una certa tipologia non ti piace/interessa è praticamente inutile anche solo provarla. Le endurone (a differenza delle off road specialistiche che ho avuto e amato) non le ho mai sopportate, idem come le custom ad esempio che mi fan venire l'orticaria alla sola vista.

Riguardo al depotenziamento, ti ripeto che non ho problemi di potenza, la cilindrata era esclusivamente per costi di gestione...diamine a 18 anni ho preso la patente (e guidato per un anno intero rivendendola solo perché mi succhiava la vita come costi di gestione 0510_sad.gif ) una Renault 5 Turbo 2 con motore e trazione posteriore icon_asd.gif vuoi che mi spaventi gestire 60-70 cavalli di una tranquilla 600? So benissimo che con coscienza e buon senso sono gestibilissimi.
 
15398691
15398691 Inviato: 12 Lug 2015 11:34
 

Neuro01 ha scritto:
Sono di Viterbo e anche se non come nelle grandi città, sono abbastanza insensate anche qui le assicurazioni purtroppo...riguardo alle storiche (che amo come detto) rispecchierebbero in toto quello che mi servirebbe, ma per un mezzo da usare tutti i giorni c'è da tenere conto anche di un certo grado di affidabilità che una storica non può per ovvi motivi garantire e di un grado di manutenzione non indifferente (anche se a differenza delle moto moderne è tutta roba che si può fare tranquillamente "in casa").
Una moto come la Duke 390 mi sembra tutto fuorché "povera" come finiture e ciclistica sinceramente, comunque credo sia senza senso paragonarla a una rs250 che era una 2t replica da gara...li parliamo di un oggettino quasi "pronto pista".

la SWM l'ho già notata da parecchio (oltre alla Gran Milano mi intriga da morire anche la scrambler,, Silver Vase mi pare si chiami), il problema li è lo stesso della Benelli: rete di assistenza probabilmente inesistente e concessionari idem (e per una moto nuova che necessita di tagliandi in garanzia nei concessionari ufficiali è un bel problema.

Riguardo la tipologia di moto, beh la moto sappiamo tutti che in primis è passione e se una certa tipologia non ti piace/interessa è praticamente inutile anche solo provarla. Le endurone (a differenza delle off road specialistiche che ho avuto e amato) non le ho mai sopportate, idem come le custom ad esempio che mi fan venire l'orticaria alla sola vista.

Riguardo al depotenziamento, ti ripeto che non ho problemi di potenza, la cilindrata era esclusivamente per costi di gestione...diamine a 18 anni ho preso la patente (e guidato per un anno intero rivendendola solo perché mi succhiava la vita come costi di gestione 0510_sad.gif ) una Renault 5 Turbo 2 con motore e trazione posteriore icon_asd.gif vuoi che mi spaventi gestire 60-70 cavalli di una tranquilla 600? So benissimo che con coscienza e buon senso sono gestibilissimi.

ascolta, hai guardato la mia firma? ho avuto un caballero 125 4T LC maggiorato a 180cc (quindi a pieno titolo rivale delle "ciofeche" da te citate, anzi superiore per peso e ciclistica dato che viaggiava come un treno). Ora con la TTs per assurdo spendo quasi meno con tutto che
-perde benzina dal carburatore facendomi consumare un po' di più della norma
-perde olio e quindi la rabbocco ogni 6 mesi.

L'affidabilità dei vecchi mono? si sta parlando di mezzi DA DESERTO dove se si spacca qualcosa sei nelle rogne gravi. Non si parla di una inazuma che al massimo fa 20 kilometri al giorno. Si parla di mezzi tutt'ora noleggiati per fare i safari nei deserti che tengono kilometraggi improponibili. La uso tutti i giorni anche in città (quando dico uso TOTALE, intendo USO TOTALE) e ti assicuro che la gente mi guarda storto, ma rispondo svicolando come se avessi un 125 (perché la guido con una facilità che è inaspettata).

Il TTR tra l'altro non è un 600 pesante dual pacioso, è un mezzo specialistico come la vecchia 59x o come il TTs (e si è una specialistica) o come la EXC 660 o la XR650 R utilizzata nei rally baja o la XR600R prima. In uso stradale lo dico, rapportate lunghe di fabbrica (e vennero rapportate così i TT belgarda) sono mezzi che fanno il loro pacioso e tranquillo uso stradale.
La manutenzione fatta in officina è un salasso indipendentemente dalla moto. Vuoi risparmiare, fai in casa e vedrai che ci impieghi meno del previsto su delle "vecchie" (CB750 four rimesso in marcia in una manciata di ore ed aveva problemi alla distribuzione, yamaha YZF R125 con problemi alla distribuzione due giorni di bestemmie da parte del mio meccanico perché la centralina con il sistema di controllo yamaha preso appositamente per quello schifo non collaborava).

Potenza moto-auto ti dico solo una cosa: 170 cavalli/ 1800 kili fanno 0,094 periodico 40 cavalli/ 145 kili 0,27 . In pratica per ottenere lo stesso rapporto potenza/peso di un pacioso 600 da enduro come la 2KF senza batteria devi avere un motore da 496,5 cavalli. Questo paragone è talmente insensato che è come pretendere che una bugatti veyron viaggi come una Kawasaki H2R (non c'è la fa te lo dico subito) perché la logica sotto i motori è totalmente diversa.
 
15398708
15398708 Inviato: 12 Lug 2015 12:02
 

fctz170 ha scritto:
ascolta, hai guardato la mia firma? ho avuto un caballero 125 4T LC maggiorato a 180cc (quindi a pieno titolo rivale delle "ciofeche" da te citate, anzi superiore per peso e ciclistica dato che viaggiava come un treno). Ora con la TTs per assurdo spendo quasi meno con tutto che
-perde benzina dal carburatore facendomi consumare un po' di più della norma
-perde olio e quindi la rabbocco ogni 6 mesi.

L'affidabilità dei vecchi mono? si sta parlando di mezzi DA DESERTO dove se si spacca qualcosa sei nelle rogne gravi. Non si parla di una inazuma che al massimo fa 20 kilometri al giorno. Si parla di mezzi tutt'ora noleggiati per fare i safari nei deserti che tengono kilometraggi improponibili. La uso tutti i giorni anche in città (quando dico uso TOTALE, intendo USO TOTALE) e ti assicuro che la gente mi guarda storto, ma rispondo svicolando come se avessi un 125 (perché la guido con una facilità che è inaspettata).

Il TTR tra l'altro non è un 600 pesante dual pacioso, è un mezzo specialistico come la vecchia 59x o come il TTs (e si è una specialistica) o come la EXC 660 o la XR650 R utilizzata nei rally baja o la XR600R prima. In uso stradale lo dico, rapportate lunghe di fabbrica (e vennero rapportate così i TT belgarda) sono mezzi che fanno il loro pacioso e tranquillo uso stradale.
La manutenzione fatta in officina è un salasso indipendentemente dalla moto. Vuoi risparmiare, fai in casa e vedrai che ci impieghi meno del previsto su delle "vecchie" (CB750 four rimesso in marcia in una manciata di ore ed aveva problemi alla distribuzione, yamaha YZF R125 con problemi alla distribuzione due giorni di bestemmie da parte del mio meccanico perché la centralina con il sistema di controllo yamaha preso appositamente per quello schifo non collaborava).



al di là del fatto che una inazuma può fare 20 km al giorno come 200 e anche di più (c'è gente che l'ha usata per fare viaggi anche piuttosto lunghi) le moto da te citate hanno sicuramente tutti i loro pregi ma se non piacciono non piacciono...inoltre trattandosi di moto con una certa età sulle spalle non sarebbe un problema coi pezzi di ricambi? (perchè prima o poi si romperanno anche quelle) eppoi se uno non è pratico di motori la manutenzione non potrà farla casa e la dovrà comunque portare in officina
 
15398867
15398867 Inviato: 12 Lug 2015 17:56
 

Ahem, la renault 5 turbo 2 pesava poco più di 900kg per 180 cv, non proprio un rapporto peso potenza da auto normale
Parliamo di questa qua: Link a pagina di Youtube.com

Per il resto...continuo a dirti che NON MI INTERESSANO le care vecchie navi da deserto, quindi è futile parlarne, anche in termini di affidabilità/manutenzione.

Diverso il discorso delle vecchie Honda CB, mezzi meravigliosi che però, seppur sia vero che facendosi la manutenzione in casa divengono decisamente economici, NON possono fornire comunque l'affidabilità necessaria di un mezzo da usare tutti i giorni come principale mezzo di trasporto. Sono motori immortali, vero, ma necessitano comunque di un alto grado di manutenzione-cure che non ho intenzione di sostenere e che comunque non si confà alle mie necessità.

Riguardo l'inazuma (che comunque sarebbe troppo piccola di cilindrata per le mie esigenze...ok un 390 ma un 250 è veramente troppo poco) è tutto meno che un mezzo da 20km al giorno non avendo velleità sportive: non stiamo parlando di un 250 2tempi da gara spintissimo che a 3000 chilimetri devi rifagli i pistoni...sono motoretti tranquilli che con la giusta dose di pazienza ti portano in capo al mondo (premettendo di nuovo che non mi interessa come mezzo comunque in quanto veramente troppo sottodimensionato come motore)
 
15398903
15398903 Inviato: 12 Lug 2015 19:21
 

Anche se mi pare che tu ormai sia sempre più convinto sul duke 390 avevi considerato anche la z300 di Kawasaki?...sennò te la butto lì: la mash 400 è una moto con uno stile d'epoca ed è monocilindrica...potrebbe interessarti? icon_smile.gif
 
15398908
15398908 Inviato: 12 Lug 2015 19:30
 

la mash è stracarina XD sembra una Bonneville dei poveri e mi piace parecchio...ma stiamo sempre li: stesso problema di Benelli e compagnia cantante: assistenza, concessionari vicini ecc.

Comunque si oramai la scelta si è ridotta alla Duke 390, oppure nel caso miracoloso riuscissi a trovare un'assicurazione decente, un monsterino 695-696 (che comunque è tutto meno che facile trovare usati a prezzi competitivi).
Come detto nei topic precedenti mi piaceva da impazzire anche la Guzzi v7, ma li anche sugli usati siamo a prezzi decisamente folli...(oltre che riproporre gli stessi problemi di costo assicurativo del monster)
 
15398939
15398939 Inviato: 12 Lug 2015 20:22
 

Secondo moto.it per un 696 viaggiamo fra i 4.500 e i 5.500 euri a seconda dell'anno...comunque fai sapere la tua scelta qualunque essa sia e buona strada icon_biggrin.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15399283
15399283 Inviato: 13 Lug 2015 10:23
 

comunque per ora la scelta si restringe alle nominate. Ho dato un'occhiata anche alla Ninjetta 300, molto molto carina:. Una domanda per chi la possiede o l'ha comunque vista/provata: premesso che ha 40 cv e che non sono potenze da mettere in soggezione, considerato però che necessito di un mezzo polivalente e da usare tutto l'anno, la posizione di guida è parecchio caricata? Da supersport per intendersi, oppure è in stile sportourer come le vecchie zzr 250? Perché nel primo caso avrebbe qualche scomodità di troppo nell'uso quotidiano e d'inverno con fondi scivolosi et similia una posizione di guida da piega e non da "sterzo" potrebbe per caso essere un filo più scomoda no? (parlo da profano della guida stradale ovviamente, pardon se la domanda è idiota icon_asd.gif )
 
15399310
15399310 Inviato: 13 Lug 2015 10:48
 

Neuro01 ha scritto:
comunque per ora la scelta si restringe alle nominate. Ho dato un'occhiata anche alla Ninjetta 300, molto molto carina:. Una domanda per chi la possiede o l'ha comunque vista/provata: premesso che ha 40 cv e che non sono potenze da mettere in soggezione, considerato però che necessito di un mezzo polivalente e da usare tutto l'anno, la posizione di guida è parecchio caricata? Da supersport per intendersi, oppure è in stile sportourer come le vecchie zzr 250? Perché nel primo caso avrebbe qualche scomodità di troppo nell'uso quotidiano e d'inverno con fondi scivolosi et similia una posizione di guida da piega e non da "sterzo" potrebbe per caso essere un filo più scomoda no? (parlo da profano della guida stradale ovviamente, pardon se la domanda è idiota icon_asd.gif )


Guarda, la ninja 300 é una motina carina, bicilindrica e bassa..molto bassa! Quando la provai era come sedersi in cantina. BElla e scattante..ma personalmente preferisco il Mono al Bi per quelle cilindrate.
Se proprio cerchi una SS con quelle cilindrate vai o di RC390 o di Yama R3 (anche lei comunque bassa di seduta).
Per la posizione di guida con fondi sdrucciolevoli non saprei dirti sinceramente in quanto provate con bel tempo (anche se con asfalto freddo). Non so che temperature avete li, ma qui di inverno si toccano anche i -10 e girare in moto diventa un po..avventuroso. Ma se l'asfalto é asciutto non vedo dove é il problema. Consiglio é di provarle.
 
15399320
15399320 Inviato: 13 Lug 2015 10:59
 

grazie per la risposta, era più che altro comunque per capire se la posizione era da SS pura (tipo le sorelle più grandi) o, come in passato, un filo più rialzata, e quindi più "turistica" come le ZZR che erano meno caricate delle Ninja.
la KTM è una figata (la RC intendo) ma come prezzi è altinavisto che usato si trova quasi nulla al contrario della ninjetta.
 
15399331
15399331 Inviato: 13 Lug 2015 11:05
 

Neuro01 ha scritto:
grazie per la risposta, era più che altro comunque per capire se la posizione era da SS pura (tipo le sorelle più grandi) o, come in passato, un filo più rialzata, e quindi più "turistica" come le ZZR che erano meno caricate delle Ninja.
la KTM è una figata (la RC intendo) ma come prezzi è altinavisto che usato si trova quasi nulla al contrario della ninjetta.


Di rc390 ne ho viste poche..pochissime! forse 2 in totale durante i miei giri. E stesso dicasi per la RC8 (ah quanto ci sbavo dietro!). LA ninja da quello che so é anche da piu tempo sul mercato..indi credo sia normale trovarne di usate.

Per la posizione di guida ti sto per dire una cosa che ai puristi fará accapponare la pelle..qui in DE va molto di "moda" sostituire i semi manubri alle SS con dei manubri da naked per "migliorare" la seduta. Sinceramente non la trovo una cosa molto intelligente..eppure il conce l'ha gia fatto su un paio di rc390 vendute.
 
15399335
15399335 Inviato: 13 Lug 2015 11:08
 

Che io sappia la postura sulla Ninja 300 non è esasperata come sulle sorelle grandi, perché a prescindere dal motore non ha una impostazione da SS, nonostante i semimanubri. Certo la ZZR aveva un'impostazione generale più turistica, ed aveva anche una sella più grande (ma era assai meno agile).
 
15399346
15399346 Inviato: 13 Lug 2015 11:20
 

@olegmrt
Si effettivamente era proprio quello il punto, è sul mercato dal 2013, mentre la rc è più recente, e al contrario della duke poco diffusa.
Comunque mi pare anche più "estrema" come seduta rispetto alla ninjetta.
Quello di mettere un manubrio da naked su una SS lo trovo folle: non sfasa tutta la triangolazione con sella e pedane?

@tibbs
Eh appunto, sulla zzr ci salii da passeggero (un modello anni 90) ed era comodissima, e notai anche che la posizione di guida era turistica (e che il motorino frullava mica male, ma questo è un'altro conto icon_razz.gif )
quindi di base la ninjetta 300 ne sarebbe un pochino l'erede ma un filo più caricata e scomoda come impostazione.
 
15399431
15399431 Inviato: 13 Lug 2015 12:19
 

Ti rispondo io da possessore della ninjetta, anche se non posso fare paragoni essendo la mia prima moto.
Personalmente io la trovo molto comoda(sempre nell'ottica sportiva) sono 1,85 x 75kg, solo raramente mi è capitato di sentire i polsi indolenziti e comunque solo quando avevo il passeggero che mi premeva contro( se hai intenzione di usarla sempre o quasi con passeggero non fa per te).
Essendo molto bassa hai sempre tutto il piede sull'asfalto,io che sono abbastanza alto sto con le gambe leggermente piegate quando tocco, cosa che trovo molto importante per il feeling con la moto.
è molto confortevole anche sotto il punto di vista delle vibrazioni,che si fanno sentire solo oltre gli 8000 e comunque poco a differenza della duke di un mio amico che vibra in modo impressionante.
Se hai qualche domanda chiedi pure icon_biggrin.gif
 
15399446
15399446 Inviato: 13 Lug 2015 12:27
 

ottimo la XD
Non solo proprietario, ma anche alto esattamente come me XD (anche se peso una 15na di chili in meno icon_asd.gif )
Quindi mi confermi che non è una sportiva pura ma ha una impostazione quasi "turistica" non troppo caricata.
Riguardo al passeggero, no, non lo trasporterei spessissimo, giusto ogni tanto.
beh che dire...considerando che è la tua prima moto è anche meglio, considerando che a livello di stradali sarei praticamente un neofita (come ho scritto sui post precedenti ho avuto solo moto da enduro 2 tempi almeno una decina di anni fa).
Dici che come nave-scuola alla moto stradale sia un mezzo valido? come spiegato nel post non me ne frega nulla di prestazioni da bruciasemafori e non ho intenzione di intenderla come moto di "passaggio" almeno non a breve termine. Mi interessa sia un mezzo con cui girare in sicurezza, decentemente confortevole (per la tipologia di moto ovviamente) e comoda nelle manovre da fermo con cui godermi qualche anno di iniziazione alla moto stradale.
Grazie anticipatamente comunque icon_wink.gif
 
15399605
15399605 Inviato: 13 Lug 2015 14:50
 

Io credo che tu abbia nel cuore la Duke. Non ci sarebbe altro da aggiungere.

Solo, se useresti la moto tutti i giorni come me, poni sempre attenzione ai tagliandi. Io, per esempio, probabilmente farò un migliaio di km al mese. Con le jap farò un tagliando ufficiale all'anno (poi se voglio cambiare l'olio lo so fare anche io, a metà periodo), stop. Tanto basta per la garanzia, tanto basterà, spero, per la salute della moto.

In teoria con la Kawa (sto continuando a presumere che faccia tagliandi ogni 12mila come la mia Versys 650) in tre anni, ipotizzando 1000km al mese fai tre tagliandi e paghi, diciamo 600€ (tanto per far conti semplici considero 200€ a tagliando), con la Duke ne fai 5 e spendi 400€ in più. Non molto, sono solo 133€ in più all'anno. La Benelli, bé... non si può prendere nemmeno in considerazione.

In subordine a ciò considera quante officine hai a tiro. Se son più di una meglio, adesso sento, qui a Bo, molti concessionari che chiudono (negozio e officina) non sarebbe bello trovarsi senza assistenza.

Ciò detto non ti consiglierò cilindrate più grosse, se vuoi le medie, medie siano, certamente con quasi 40cv si fa tutto ciò che si desidera, poi tu sei leggero e questo è un grande vantaggio.
 
15399616
15399616 Inviato: 13 Lug 2015 14:57
 

Se non ti piacciono le enduro stradali, sotto i 500cc c'è ben poco. Per esempio una vecchia Guzzi V35, oppure la Borile Multiuso 230 (che non è propriamente enduro), oppure le nuove moto simil Royal Enfield, ovvero le Mash, che fanno in 125, 250 e 400, distribuite da Fantic. Le moto carenate lasciale perdere. Alla prima caduta spendi in ricambi l'equivalente di una moto usata. Poi se proprio vuoi buttare soldi dalla finestra, fai pure, chi sono io per vietartelo...
 
15399632
15399632 Inviato: 13 Lug 2015 15:10
 

Caramon77 ha scritto:
Io credo che tu abbia nel cuore la Duke. Non ci sarebbe altro da aggiungere.

Solo, se useresti la moto tutti i giorni come me, poni sempre attenzione ai tagliandi. Io, per esempio, probabilmente farò un migliaio di km al mese. Con le jap farò un tagliando ufficiale all'anno (poi se voglio cambiare l'olio lo so fare anche io, a metà periodo), stop. Tanto basta per la garanzia, tanto basterà, spero, per la salute della moto.

In teoria con la Kawa (sto continuando a presumere che faccia tagliandi ogni 12mila come la mia Versys 650) in tre anni, ipotizzando 1000km al mese fai tre tagliandi e paghi, diciamo 600€ (tanto per far conti semplici considero 200€ a tagliando), con la Duke ne fai 5 e spendi 400€ in più. Non molto, sono solo 133€ in più all'anno. La Benelli, bé... non si può prendere nemmeno in considerazione.

In subordine a ciò considera quante officine hai a tiro. Se son più di una meglio, adesso sento, qui a Bo, molti concessionari che chiudono (negozio e officina) non sarebbe bello trovarsi senza assistenza.

Ciò detto non ti consiglierò cilindrate più grosse, se vuoi le medie, medie siano, certamente con quasi 40cv si fa tutto ciò che si desidera, poi tu sei leggero e questo è un grande vantaggio.


Mah, francamente la Ninjetta mi piace altrettanto. Riguardo ai tagliandi non ho idea di quando siano previsti con la ninja, mentre da quel che ho letto in precedenza la duke l'ha ogni 7500...anche fossero paritari sarebbe comunque accettabilissimo.
L'assistenza non credo sia un problema per nessuna delle due: ho tre concessionari che trattano sia Kawa che KTM a circa una 30 di km (i primi due) 40-45 l'altro...spero francamente non chiudano tutti e tre XD

Canyon_500 ha scritto:
Se non ti piacciono le enduro stradali, sotto i 500cc c'è ben poco. Per esempio una vecchia Guzzi V35, oppure la Borile Multiuso 230 (che non è propriamente enduro), oppure le nuove moto simil Royal Enfield, ovvero le Mash, che fanno in 125, 250 e 400, distribuite da Fantic. Le moto carenate lasciale perdere. Alla prima caduta spendi in ricambi l'equivalente di una moto usata. Poi se proprio vuoi buttare soldi dalla finestra, fai pure, chi sono io per vietartelo...


Ah! il v35 è una delle moto che preferisco (soprattutto la versione imola) ma come detto in precedenza seppur motoretti immortali necessitano comunque di una manutenzione continua (seppur fatta in casa) che non ho la minima intenzione di sostenere, ed avendo posseduto auto d'epoca ne so qualcosa...)
Le borile sono bellissimi mezzi, ma li parliamo di roba quasi artigianale (oltre che un 230è estremamente sottodimensionato, anche per le mie esigenze). Le Mash come detto mi attirano moltissimo (ovviamente la 400): motociclette semplici, leggere e di concezione old (ho sempre amato le cafè racer)...il problema è che ho seriamente paura per l'assistenza e la presenza di concessionari. Ok sono distribuite da Fantic Motor e io un concessionario Fantic ce l'ho qui vicino, ma dubito che l'assistenza la dia il distributore, quindi presumo serva un concessionario che tratti proprio il marchio francese (e qui a meno di andare a Roma non mi pare ci sia nulla).

Ultima modifica di Neuro01 il 13 Lug 2015 15:54, modificato 1 volta in totale
 
15399649
15399649 Inviato: 13 Lug 2015 15:30
 

Ho verificato sul manuale di uso e manutenzione ufficiale della Z300 (la ninja sarà uguale presumo). Cambi olio e filtri ogni 12000.
 
15399651
15399651 Inviato: 13 Lug 2015 15:32
 

la ninjetta è moltomolto carina ed è pure bicilindrica quindi un motore anche più rilassante dei mono di ktm (almeno credo) anche in caso di spostamenti un po'piu lunghi icon_smile.gif eppoi con quei tagliandi icon_asd.gif
 
15400154
15400154 Inviato: 14 Lug 2015 4:52
 

Quasi quasi uno sguardino in concessionario alla Ninjetta glielo do quando andrò a vedere il Duke (tanto è lo stesso concessionario) e poi vedrò con calma cosa offre il mercato dell'usato recente. Certo tagliandi ogni 12.000 è decisamente allettante...
 
15400216
15400216 Inviato: 14 Lug 2015 7:59
 

Mi spiace deluderti ma la ninjetta ha tagliandi ogni 6000, mi pare strano che la z li faccia ogni 12 visto che hanno lo stesso motore.
 
15400278
15400278 Inviato: 14 Lug 2015 8:58
 

Buongiorno Neuro,

Giusto ieri sera mi son letto su una rivista germanica la comparativa tra le "top" 4 under 400 carenate (KTM RC390, NINJA 300, YAMA R3 e Honda CBR300). I 4 Tester erano 3 ragazze ,di cui due le segretarie della redazione. Scelte appositamente in quanto questo tipo di mezzo é pensato per gente all'inizio e con poca conoscenza tecnica del mezzo, una tester esperta e un ex tester Dunlop che ora lavora per il giornale. Le due migliori son state considerate le RC390 e la Ninja. Ma per due aspetti che sono diametralemte opposti. La RC390 la considerano una moto "adulta". NEl senso che qualitativamente e ciclisticamente é un gradino sopra la ninja. Indicano la K come la moto perfetta per chi oltre ai bassi consumi cerca una moto che si adatti a qualsiasi stile di guida, da quello "rilassato" nel traffico a quello spinto sulle stradine strette miste.
Nota negativa della K é il rumore dello scarico non proprio coinvolgente,il prezzo piu alto rispetto la Ninja e le forcelle anteriori che in caso di guida spinta sono troppo morbide mentre il mono é troppo duro rispetto le altre moto della comparativa.
La Ninja 300 invece la lodano per la sua facilitá d'utilizzo. Ha pure la frizione servo-assistita (cosa che invece la K ha a filo e relativamente duretta) e come erogazione é molto piu dolce. Ma una volta sopra i 6k rpm il discorso cambia e diventa reattiva. É una moto dalla seduta bassa e dal busto piu eretto rispetto la K e questo viene ricambiato da un controllo del mezzo nelle manovre nettamente piu confortevole rispetto la concorrente. Nota negative é il mono un po troppo morbido al posteriore e la mancanza del ABS (500€ in piu sul prezzo di listino per la versione con ABS).

La comparativa finisce con un "se si cerca una motoretta tranquilla con cui viaggiare senza aspettarsi troppo e che fa bene qualsiasi cosa le se chieda scegliete la Ninja. Se invece cercate una moto piu matura e siete in cerca di quel Kick di adrenalina in piu scegliete la RC390."

Io ovviamente sono di parte, anche se sto cercando di essere il piú neutrale possibile. Tra le due, per come guido io, andrei di rc390. Se invece dovessi tenere in considerazione la comoditá di utilizzo andrei per la Ninja. Non so se la Kawa ha un catalogo di extra ma la KTM offre un pacchetto di PowerParts per le proprie moto molto completo se proprio si vogliono fare delle modifiche.

Bisogna anche tenere presente che, come hai fatto notare te, vieni da moto che si guidano a busto eretto, e tenendo questo aspetto in mente la mia domanda é: vuoi veramente stravolgere il tuo stile di guida e passare a una "mini" SS? Visto che come hai fatto notare il conce ha sia Kawa che KTM, guarda se riesci a provare tutte e 4 le moto ( sia la versione naked che la sorella carenata).

Parere personale: Io praticamente sono nato e cresciuto in casa KTM visto che la mia prima vera moto l'ho presa da loro, e non penso che me ne usciró tanto facilemente dall'essere arancione. Vero che molti concessionari sono amici fino alla firma del contratto e poi si é solo clienti. Ma con il concessionario KTM si é creato un rapporto di amicizia/famiglia molto forte. Mi invitano in esclusiva alle presentazioni, ingresso gratis alle fiere dove vanno, prove a gratis di mezzi appena usciti sul mercato (un esempio a suo tempo con la SuperDuke o la SuperADV), sconti sull'acquisto di PP, olio e gomme ( anche del 20/30%!). Quando entro non sono il Sig.X ma sono "Hei Oleg tutto ok?!". E questo me lo han anche detto i miei colleghi con la KTM o Husky nuova. Cosa che invece non ho riscontrato con colleghi che han altre marche. MA forse questo é solo dovuto al concessionario. Ma anche questo é da tenere in considerazione a mio avviso visto che bisogna fidarsi del proprio meccanico quando questo andrá a mettere mano al proprio mezzo (e succederá comunque prima o poi..)
 
15400313
15400313 Inviato: 14 Lug 2015 9:29
 

olegmrt ha scritto:


La comparativa finisce con un "se si cerca una motoretta tranquilla con cui viaggiare senza aspettarsi troppo e che fa bene qualsiasi cosa le se chieda scegliete la Ninja. Se invece cercate una moto piu matura e siete in cerca di quel Kick di adrenalina in piu scegliete la RC390."



Buondì oleg, innanzitutto grazie, sei stato SPLENDIDAMENTE esaustivo.
Con questa frase comunque hai praticamente fugato ogni mio dubbio, la descrizione è praticamente alla perfezione quel che serve a me.
Va da se che comunque le visionerò dal vivo tutte e 4 al concessionario (visto che come dici tu vengo da enduro specialistiche quindi con una guida totalmente verticale e quindi le due naked (bellina anche la Zetina, tra parentesi) sono decisamente da non sottovalutare.

Riguardo al marchio, personalmente anche io preferisco KTM e tra l'altro ho già guidato monocilindrici, però ammetto che la curiosità di provare un plurifrazionato c'è eccome. Tra l'altro la RC390 l'hanno pronta consegna al concessionario a km zero (non riescono a venderla) a 4300 euro il che sarebbe un affarone...però come confermato dal test mi pare la più "estrema" come posizione di guida quindi decisamente da valutare con attenzione per non trovarmi poi un mezzo troppo "caricato" come impostazione. C'è da ammettere però che è la più bella e originale delle 4, con quel telaio a traliccio in vista che la rende originalissima per una sportiva.
Riguardo la Ninjetta 300 ne ho vista proprio una parcheggiata stamattina, nera, mentre andavo a far colazione: molto MOLTO carina, e decisamente meno piccola di quanto immaginassi, non c'è una enorme differenza di dimensioni con una 600 sportiva odierna (parlo esclusivamente di dimensione, ovviamente ruote, forcella, mono sono ben differenti e si nota).
 
15400335
15400335 Inviato: 14 Lug 2015 9:50
 

Ciao Neuro,

Quando dicono che la posizione di guida della RC390 é piu caricata sull'anteriore é ovviamente rispetto alla NInja.
Quando provai la RC390 a suo tempo la trovai bella caricata sull'anteriore. Ma poi salii sulla sorellona e li si che si é caricati moolto sull'anteriore hehe. Quindi il consiglio é ovviamente di provarla.

La RC390 scende velocemente in piega ma, stando all'articolo, ha difficoltá a tenere la traiettoria ad alte velocitá per via delle sospensioni morbide. Cosa che invece il Ninja riesce a mantenere. Cosa che nel misto stretto si fa sentire invece. Sono comunque moto che amano la guida tonda e pulita.

Per quanto riguarda il motore, la K gira piu bassa rispetto alla ninja ( che se non vado errando arriva ai 12k rpm mentre la RC390 arriva ai10k rpm). A livello di coppia massima esiste una differenza di 8 Nm a favore del mono K. Supportato anche da un peso minore del mezzo in se. Ovviamente il Mono sotto i 3k rpm non ama andare, cosa che invece il Ninja riesce a fare.
Unica cosa che mi lascia un po perplesso é il 140 al posteriore della Ninja (il K ha un 150/60r17).

Oltre alla prima citata frizione servo assistita ( da non confondersi con il quickshift), la Ninja ha anche un altro pro: 17 litri di serbatoio (!) contro i 10L della RC. Cosa che offre 100 km e passa in piu di autonomia.


Ti aggiungo anche un video per farti vedere che si puó fare anche "enduro" con una RC390 Link a pagina di Youtube.com
 
15400345
15400345 Inviato: 14 Lug 2015 10:01
 

Neuro01 ha scritto:


Riguardo al marchio, personalmente anche io preferisco KTM e tra l'altro ho già guidato monocilindrici, però ammetto che la curiosità di provare un plurifrazionato c'è eccome.


tieni presente che un plurifrazionato è più regloare e rilassante però sara anche leggermente meno "pronto" di un mono (anche se io da amante del bicilindrico direi scorbutico icon_xd_2.gif )
 
15400361
15400361 Inviato: 14 Lug 2015 10:09
 

manuilrosso ha scritto:
tieni presente che un plurifrazionato è più regloare e rilassante però sara anche leggermente meno "pronto" di un mono (anche se io da amante del bicilindrico direi scorbutico icon_xd_2.gif )


siamo in due. Giá sono innamorato del LC4. E dopo aver provato la RC8..beh..il mio cuore batte a uno e a due cilindri..se ignoranti ancora meglio icon_wink.gif
 
15400365
15400365 Inviato: 14 Lug 2015 10:10
 

olegmrt ha scritto:
Ciao Neuro,

Quando dicono che la posizione di guida della RC390 é piu caricata sull'anteriore é ovviamente rispetto alla NInja.
Quando provai la RC390 a suo tempo la trovai bella caricata sull'anteriore. Ma poi salii sulla sorellona e li si che si é caricati moolto sull'anteriore hehe. Quindi il consiglio é ovviamente di provarla.

La RC390 scende velocemente in piega ma, stando all'articolo, ha difficoltá a tenere la traiettoria ad alte velocitá per via delle sospensioni morbide. Cosa che invece il Ninja riesce a mantenere. Cosa che nel misto stretto si fa sentire invece. Sono comunque moto che amano la guida tonda e pulita.

Per quanto riguarda il motore, la K gira piu bassa rispetto alla ninja ( che se non vado errando arriva ai 12k rpm mentre la RC390 arriva ai10k rpm). A livello di coppia massima esiste una differenza di 8 Nm a favore del mono K. Supportato anche da un peso minore del mezzo in se. Ovviamente il Mono sotto i 3k rpm non ama andare, cosa che invece il Ninja riesce a fare.
Unica cosa che mi lascia un po perplesso é il 140 al posteriore della Ninja (il K ha un 150/60r17).

Oltre alla prima citata frizione servo assistita ( da non confondersi con il quickshift), la Ninja ha anche un altro pro: 17 litri di serbatoio (!) contro i 10L della RC. Cosa che offre 100 km e passa in piu di autonomia.


Ti aggiungo anche un video per farti vedere che si puó fare anche "enduro" con una RC390 Link a pagina di Youtube.com


Il tizio del video è uno scriteriato icon_asd.gif ha nettamente frainteso il marchio KTM sul serbatoio XD
Tra le due sportivette comunque la scelta è decisamente ardua, hanno la stessa funzione di base (sportivetta facile ed economica per chi è alle prima armi) ma due anime decisamente diverse...la Kappina è più bella, c'è poco da fare, in un mondo iperstandardizzato è esteticamente "nuova" (e ricorda l'rc8 che forse è la ss più originale degli ultimi anni)
La Ninjetta è più classica e seppur più sportivetta come impostazione, ricorda molto le zzr, una piccola sport tourer che praticamente sarebbe quasi perfetta per le mie esigenze...
Vanno valutate entrambe anche perché il Kappino dal vivo non l'ho mai visto e se la Ninja non è affatto sottodimensionata la K avendo il telaio duke modificato potrebbe esserlo.
manuilrosso ha scritto:
Neuro01 ha scritto:


Riguardo al marchio, personalmente anche io preferisco KTM e tra l'altro ho già guidato monocilindrici, però ammetto che la curiosità di provare un plurifrazionato c'è eccome.


tieni presente che un plurifrazionato è più regloare e rilassante però sara anche leggermente meno "pronto" di un mono (anche se io da amante del bicilindrico direi scorbutico icon_xd_2.gif )

se pensi sia scorbutico un mono odierno 4 tempi prova un vecchio mono 2t icon_asd.gif l'Husqvarna che avevo io era un trattore borbottante mangia olio-benza che fumava come una caffettiera icon_xd_2.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 2 di 5
Vai a pagina Precedente  12345  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

Forums ©