Leggi il Topic


Indice del forumForum DucatiForum Ducati Multistrada

   

Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo
 
Consigli acquisto Ducati Multistrada 620
13540427
13540427 Inviato: 4 Lug 2012 8:26
Oggetto: Consigli acquisto Ducati Multistrada 620
 



Salve a tutti..

Vorrei un consiglio da voi riguardo il multistrada 620...sto cercando una moto comoda per dei viaggetti e nel quotidiano e ho pensato al 620...mi potreste dare qualche opinione di questa moto...

Grazie
 
13540655
13540655 Inviato: 4 Lug 2012 9:32
 

Dopo aver avuto il V-Strom 650 ne ho provata una.

Il MS 620 l'ho trovato agile (le ruote da 17"..), ha meno protezione dall'aria, la sella più dura e meno imbottita, frena meglio (presa delle pastiglie sul disco più asciutta) ed in parallelo la forcella affondava poco. E' ben sostenuta a livello di sospensioni.
Il motore era prestante e vivace, allungava un pelino meno.

Per l'uso che ne vorresti fare penso che ti troverai bene.

E' una moto poco apprezzata a parer mio, poco diffusa anche, ma valida.
 
13540787
13540787 Inviato: 4 Lug 2012 9:56
 

il dubbio me lo hanno messo sul motore...Perché mi hanno detto che monta il motore del monster e quindi non me la consigliano...
 
13661275
13661275 Inviato: 11 Ago 2012 8:26
 
 
13738084
13738084 Inviato: 8 Set 2012 22:50
Oggetto: Re: Multistrada 620 (consiglio)[acquisto]
 

Saker ha scritto:
Salve a tutti..

Vorrei un consiglio da voi riguardo il multistrada 620...sto cercando una moto comoda per dei viaggetti e nel quotidiano e ho pensato al 620...mi potreste dare qualche opinione di questa moto...

Grazie


ciao,

se stati ancora cercando io vendo la mia.

fammi sapere!
 
14195770
14195770 Inviato: 13 Mar 2013 22:16
Oggetto: Motore monster
 

Ciao io ho avuto il monster e adesso ho la Multi 620 perché ti hanno sconsigliato il motore del monster?
Va benissimo io ho cambiato il monster che aveva 69000 km mai avuto problemi,ho solo sostituito frizione e il regolatore di tensione .
Io consiglio a tutti tale motore e soprattuto la Multistrada
 
14196344
14196344 Inviato: 14 Mar 2013 9:12
 

Ciao Saker..una domanda: ma sarebbe la tua prima moto?
 
14197825
14197825 Inviato: 14 Mar 2013 17:51
 

E' una buonissima moto sia per cominciare (perchè leggera, bassa e con una potenza che non intimorisce, piuttosto"spalmata") sia se cerchi una moto tuttofare (casa-lavoro, giretto della domenica, viaggetti anche in due) e che si può, volendo, guidare allegramente perchè allunga fino a 10.000 giri icon_eek.gif

Pro:
prezzo acquisto
bassissimi consumi (22-24 km/l come vai vai)
robustezza generale e del motore in particolare
tagliandi a buon prezzo, sempre in ottica Ducati
ampie possibilità di personalizzazione
sveltissima a girare è davero un gatto

Contro
potenza non esuberante, in due e carichi non è un fulmine
estetica personale, io ce l'ho e la adoro
frenata adeguata solo se doppio disco
cinghie da sostituire ogni 2 anni o 10.000 km se si segue la tabella Ducati

Mi sembra tutto, se hai domande falle pure 0509_up.gif
 
14223707
14223707 Inviato: 25 Mar 2013 14:40
 

Cinghie ogni 2anni o 20mila km. Non 10mila
 
14223864
14223864 Inviato: 25 Mar 2013 15:16
 

Vero, mi è scappato un 10.000 invece di 20.000. 0510_inchino.gif
Ogni 10.000 solo controllo ed eventuale regolazione 0509_lucarelli.gif
 
14223957
14223957 Inviato: 25 Mar 2013 15:52
 

Io se non é la prima moto ti direi di andare direttamente sul 1100 (saltando il 1000 perché ha dei "problemucci"). Con il 620 potresti restare un po' deluso dalle prestazioni, specialmente se viaggi in due.

Non sto dicendo che il 620 non sia un motore valido, solo se sei un motociclista un po piu sperimentato potresti valutare la cilindrata maggiore. Anche perché il Multi é una grande moto a parer mio (sono di parte ovviamente 0509_banana.gif ), e una volta acquistato potresti decidere di tenerlo per molto tempo, quindi il 1100 mi pare una scelta più "definitiva".

Lamps
 
14224081
14224081 Inviato: 25 Mar 2013 16:33
 

Poi guarda sul topic consigli acquisto. Io ci faccio di tutto nel mio piccolo e mi ci trovo bene anche se mi rendo conto che, per quel che mi riguarda, nei viaggi lunghi in 2 con bagagli un pochino di brio non farebbe male. Sono un sostenitore di un multi800
 
14224249
14224249 Inviato: 25 Mar 2013 17:31
 

jonnyr ha scritto:
Poi guarda sul topic consigli acquisto. Io ci faccio di tutto nel mio piccolo e mi ci trovo bene anche se mi rendo conto che, per quel che mi riguarda, nei viaggi lunghi in 2 con bagagli un pochino di brio non farebbe male. Sono un sostenitore di un multi800


...magari, ci speravo tanto pure io ma la Hyperstrada non è andata del tutto in quella direzione eusa_think.gif
 
14224358
14224358 Inviato: 25 Mar 2013 18:17
 

piccolo OT: l'hyperstrada 821 mi aveva riempito gli occhi però mi rendo conto che col multino ha poco a che spartire.

rientrando in tema: se non pensi di fare turismo intensivo la moto è molto versatile.
Ci fai dal tragitto casa lavoro classico, città, girata al mare in coppia nonchè le girate in solitaria per i passi.

Se ti butti sui grandi viaggi allora potresti considerare altro
 
14459012
14459012 Inviato: 22 Giu 2013 13:45
 

Secondo me la multi 620 è una gran moto...e lo dico con cognizione di causa dato che da poche ore ne sono entrato in possesso...la mia è la versione dark, quindi un solo disco, comunque sia ha un ottimo motore mi sono fatto cambiare subito le gomme con delle michelin Pilot power e nel giro di quasi 50 km le ho praticamente quasi chiuse...questa moto è uno spasso, ciclistica ok, posizione in sella comoda e adatta sia alla guida allegra che a quella rilassata, frena bene...devo ancora prenderci confidenza, ma x ora' come primo approccio posso solo dare giudizi positivi...
 
14477752
14477752 Inviato: 30 Giu 2013 11:27
 

nessuno lo mette in dubbio Emanuele,
io mi ci diverto in ogni caso e comunque è molto comoda.

Venendo dal monster ha solo il lato estetico a sfavore, il muso avanti non mi piace granchè ma una volta sopra non lo si nota!

mi interessa più il motore e la ciclistic
 
14477892
14477892 Inviato: 30 Giu 2013 13:11
 

In effetti il muso é la parte che più ha fatto discutere di questa moto, o piace o non piace... A me é sempre piaciuto, ma non é detto che con il tempo non mi stanchi e decisa di modificarlo... comunque a parte il lato estetico è veramente una gran moto... L'ho usata tutta la settimana x andare in ufficio e questa mattina mi sono fatto la cremosina e il Mottarone e mi sono divertito come un matto icon_asd.gif
 
14477935
14477935 Inviato: 30 Giu 2013 13:28
 

emanuele7 ha scritto:
In effetti il muso é la parte che più ha fatto discutere di questa moto, o piace o non piace... A me é sempre piaciuto, ma non é detto che con il tempo non mi stanchi e decisa di modificarlo... comunque a parte il lato estetico è veramente una gran moto... L'ho usata tutta la settimana x andare in ufficio e questa mattina mi sono fatto la cremosina e il Mottarone e mi sono divertito come un matto icon_asd.gif


vedete la mia come l'ho trasformata

Link a pagina di Annunci.ebay.it

PS, interessa a qualcuno?
 
14480626
14480626 Inviato: 1 Lug 2013 16:25
 

Sono anch'io possessore di una multi620 del 2006 e, sinceramente, la ritengo una sig.ra moto: economica (consuma pochissimo), robusta (ho amici che hanno superato i 100.000), ciclistica praticamente quasi perfetta (stabile sul veloce e maneggevole nel misto) ed infine la manutenzione costa poco (le cinghie si possono tranquillamente sostituire dopo tre anni o trentamila Km facendo però un controllo visivo delle condizioni di usura).
La multi ha però dei contro: per arrivare al filtro devi tirare giù il serbatoio e non è un lavoro agevole, riguardo alla potenza soffre un poco con gli allunghi in salita con la sesta, non è però che sia ferma. Io ho risolto quest'ultimo problema con vari lavoretti di motore e di ciclistica e non soffro assolutamente la concorrenza di moto più potenti.
 
14483033
14483033 Inviato: 2 Lug 2013 13:36
 

Piccoli ot/ quanti km ci avete fatto? La mia ne ha 15mila di cui 9mila fatti da me
 
14483064
14483064 Inviato: 2 Lug 2013 13:46
 

jonnyr ha scritto:
Piccoli ot/ quanti km ci avete fatto? La mia ne ha 15mila di cui 9mila fatti da me


Ad oggi il takimetro segna 30100 km,
Comprata a Dicembre del 2010 con 9000 km, da unico proprietario.
2011 mugello e passi tosco emiliani
2012 WDW Misano e relativi passi
Basilicata tante uscitine da 700 Km circa fatti in giornata.
doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif il resto uso quotidiano.
 
14489086
14489086 Inviato: 4 Lug 2013 18:36
 

Acquistata con 17000 km l'ultima settimana di giugno. Adesso me ha 18500 circa... Non scendere mai ...
 
15287923
15287923 Inviato: 19 Mar 2015 0:44
 

Ciao a tutti, a breve vorrei cambiare moto e la Multistrada 620 è una delle "papabili".
Premetto che cerco un enduro stradale, posizione eretta e comoda per due.
Ho trovato una Multi 620 dark del 2005 sui 30000 km a 1900 €, esteticamente non è perfetta, però il prezzo mi sembra allettante, è di un concessionario, garanzia 12 mesi e possibilità di ritiro dell'usato.
Non sarebbe la mia prima moto, anzi ho avuto varie tipologie di moto:
- Kawa Er 6n
- Suzuki Drz 400 SM
- Yamaha Virago 535
- Gilera Nordwest 600

Non sono uno smanettone e non mi interessa la velocità, quanto la comodità, agilità, un pò di spunto magari e l'affidabilità!
Per l'acquisto avevo preso in considerazione la V Strom (provata, ottima moto), però non si trova al prezzo che vorrei e mi sto guardando intorno.
La Versys è l'alternativa, l'ho provata e non mi ha convinto molto. Parlo sempre di modelli pre 2008 causa budget.
Ecco che spunta la Multi, incompresa e non comune, leggo che il 620 Ducati è affidabile, la moto è comoda, anche per viaggetti e non ha problemi particolari.
Sto valutando ogni lato dell'acquisto, visto che sarebbe il mio mezzo principale, per ogni stagione.

Avete consigli per un uso totale della moto? E' fattibile? I km potrebbero essere troppi? Per viaggetti in due si sta scomodi? La protezione aerodinamica com'è? C'è la possibilità di montare un cupolino maggiorato?
Insomma, consigliatemi ragazzi! doppio_lamp_naked.gif
 
15288443
15288443 Inviato: 19 Mar 2015 16:18
 

ciao secondo me la multi 620 è un po' ottimo acquisto io ce l'ho da luglio 2013 e non mi sono affatto pentito dell'acquisto perché come te non mi interessano le prestazioni assolute bensi la versatilità...il motore è un mulo nonostante abbia solo 63 cavalli si comporta molto bene in ogni situazione se poi come me vuoi giusto un po' Più di briomonta un pignone con un dente in meno e il risultato sarà buono non so se si può montare Odino più protettivo però io sono un metro e novanta e così com'è l'aria non dà fastidio.la scorsa stagione ho fatto un viaggetto in moto di due giorni per un totale di 1000 km e devo dire che la comodità di questa moto per i viaggi se avesse una sella un filo più imbottita sarebbe perfetta ma se non ti interessa fare 500 chilometri al giorno quella standard va benissimo
 
15288479
15288479 Inviato: 19 Mar 2015 16:47
 

Ciao.

Ho avuto 15 moto, tra cui anche l'egregio DRZ400SM. Adesso ho una Multistrada 1000DS e mia moglie ha un Monster 620S del 2001. Il motore 620 della Ducati è sicuramente uno dei più riusciti. Non è un mostro di potenza e questo è il suo difetto maggiore. I cavalli sono solo una sessantina e quindi praticamente ogni concorrente può vantare prestazioni migliori. Ci sono comunque anche tanti lati positivi. Il motore è leggero e questo si riflette spesso sul peso della moto. I consumi sono veramente molto ridotti. Il Monster alla sua veneranda età riesce ancora a fare 24-25Km/l. Se tenuto e carburato bene è immortale. Dura tantissimo e riesce a scendere a regimi impossibili per gli altri propulsori Ducati precedenti al 2008 circa. Tutto questo chiaramente se è tenuto e carburato bene. Allunga anche discretamente, cosa che porta quasi a far sembrare i cavalli più di quanti siano. La frizione è morbida e scalda poco. In città è un propulsore che si utilizza molto bene.

Occhio solo a quelle tenute male.
 
15288497
15288497 Inviato: 19 Mar 2015 17:02
 

Grazie per le risposte!
Ma visti i 30000 km, devo mettere in conto qualche intervento particolare o costoso?
le leggende narrano di tagliandi ducati costosissimi rispetto alle concorrenti jappo... per quanto riguarda i costi di gestione, che differenze ci sono con una versys ad esempio?
 
15289000
15289000 Inviato: 20 Mar 2015 8:51
 

Le voci sulle moto Ducati sono spesso messe in giro da persone che non ne hanno mai posseduta una. Diciamo che la realtà risulta essere, come spesso accade, a metà strada. La Ducati ha fondamentalmente una sola grande differenza dagli altri propulsori. La distribuzione desmodromica con comando a cinghia. Questo comporta che ogni 20.000Km oppure ogni 4 anni (Ducati dice ogni 2 anni, ma è solo per ingrassare la rete di assistenza) debba essere fatto un lavoro “straordinario”. Questo intervento consiste nella sostituzione delle cinghie e nella regolazione delle valvole. Il tutto rappresenta circa un esborso superiore di 250 Euro al massimo per un motore della serie 620cc. Stiamo parlando di 250 Euro ogni 4 anni oppure 20.000Km !
Questa è la famosa manutenzione costosa Ducati. Gli altri tagliandi costano esattamente come per una moto giapponese. Se ami la tua moto, volendo, puoi fare il CO( carburazione) e l’equilibratura corpi farfallati ad ogni tagliando. Si tratta di controlli di carbuazione. Nelle Ducati Euro 1 ed Euro 2 è bene farli ogni tagliando, ma non è un obbligo se la moto funziona bene... intendiamoci !
Nelle giapponesi di solito non viene fatto perchè hanno una carburazione più robusta. Parliamo di 50 Euro ogni tagliando... quindi ogni 2 anni oppure ogni 10.000Km.

In sostanza se percorri 5000Km l’anno e vuoi bene alla tua moto, quindi provvedi alla carburazione ogni volta, in 4 anni farai 2 tagliandi... di cui uno standard ed uno con cinghie. Il totale di esborso rispetto ad una giapponese sarà pari a 250+50+50 Euro. Parliamo di 350 Euro in 4 anni se percorri 5000Km l’anno. Sono meno di 100 Euro l’anno. Se questa si chiama differenza abissale... allora le Ducati hanno una manutenzione costosissima.

Il resto è tutto normale. La leggenda è nata perché tanti che comprano Ducati sono degli scagurati. Spesso le Ducati finiscono misteriosamente in mano a gente che non ha idea di cosa sia una moto oppure che scambia la manutenzione vera con il fatto di comprare inutili orpelli racing. In pratica spesso gli usati sono molto trascurati e chi li compra deve affrontare forti spese. Una Ducati trascurata peggiora più di una giapponese trascurata. Questo è vero, quindi occhio a cosa compri. Se ti vendono una moto che non ha mai fatto nemmeno le cinghie, al momento dell’acquisto dovrai fare tutto e verificare tutto... con un bel tagliando totale di 500-600 Euro, che in una giapponese non spenderai mai.... ma poi per 20.000Km sei a posto con la manutenzione “strana”.
 
15289017
15289017 Inviato: 20 Mar 2015 9:15
 

DueRuote ha scritto:
Le voci sulle moto Ducati sono spesso messe in giro da persone che non ne hanno mai posseduta una. Diciamo che la realtà risulta essere, come spesso accade, a metà strada. La Ducati ha fondamentalmente una sola grande differenza dagli altri propulsori. La distribuzione desmodromica con comando a cinghia. Questo comporta che ogni 20.000Km oppure ogni 4 anni (Ducati dice ogni 2 anni, ma è solo per ingrassare la rete di assistenza) debba essere fatto un lavoro “straordinario”. Questo intervento consiste nella sostituzione delle cinghie e nella regolazione delle valvole. Il tutto rappresenta circa un esborso superiore di 250 Euro al massimo per un motore della serie 620cc. Stiamo parlando di 250 Euro ogni 4 anni oppure 20.000Km !
Questa è la famosa manutenzione costosa Ducati. Gli altri tagliandi costano esattamente come per una moto giapponese. Se ami la tua moto, volendo, puoi fare il CO( carburazione) e l’equilibratura corpi farfallati ad ogni tagliando. Si tratta di controlli di carbuazione. Nelle Ducati Euro 1 ed Euro 2 è bene farli ogni tagliando, ma non è un obbligo se la moto funziona bene... intendiamoci !
Nelle giapponesi di solito non viene fatto perchè hanno una carburazione più robusta. Parliamo di 50 Euro ogni tagliando... quindi ogni 2 anni oppure ogni 10.000Km.

In sostanza se percorri 5000Km l’anno e vuoi bene alla tua moto, quindi provvedi alla carburazione ogni volta, in 4 anni farai 2 tagliandi... di cui uno standard ed uno con cinghie. Il totale di esborso rispetto ad una giapponese sarà pari a 250+50+50 Euro. Parliamo di 350 Euro in 4 anni se percorri 5000Km l’anno. Sono meno di 100 Euro l’anno. Se questa si chiama differenza abissale... allora le Ducati hanno una manutenzione costosissima.

Il resto è tutto normale. La leggenda è nata perché tanti che comprano Ducati sono degli scagurati. Spesso le Ducati finiscono misteriosamente in mano a gente che non ha idea di cosa sia una moto oppure che scambia la manutenzione vera con il fatto di comprare inutili orpelli racing. In pratica spesso gli usati sono molto trascurati e chi li compra deve affrontare forti spese. Una Ducati trascurata peggiora più di una giapponese trascurata. Questo è vero, quindi occhio a cosa compri. Se ti vendono una moto che non ha mai fatto nemmeno le cinghie, al momento dell’acquisto dovrai fare tutto e verificare tutto... con un bel tagliando totale di 500-600 Euro, che in una giapponese non spenderai mai.... ma poi per 20.000Km sei a posto con la manutenzione “strana”.


Capito!
Grazie per il chiarimento...
Il problema è capire se è stata trascurata o meno... Quella a cui sono interessato ha sui 30000 km, mi danno un anno di garanzia quindi spero me la diano tagliandata!
Immagino che i vari interventi in casa Ducati costino molto di più che in una officina generica.
In ogni caso se le cifre sono quelle mi hai rincuorato...
 
15289062
15289062 Inviato: 20 Mar 2015 9:59
 

Prima di prenderla chiedoidi verificare il libretto di manutenzione ed eventualmente chiedi che ti venga fatto il tagliando. Dai un occhio anche alle gomme perché se la moto è ferma da un pò e le gomme sono vecchie ti ritrovi 2 prezzi di legno. Guarda di che anno sono. Se hanno più di 4 anni faglielo presente e contratta o un cambio gomme o una riduzione del prezzo... Il mezzo ti deve essere venduto in condizioni buone x circolare non che poi devi perdere tempo x farla sistemare.
X i tagliandi confermo che non sono più costosi di quelli di una jap...
 
15289596
15289596 Inviato: 20 Mar 2015 19:31
 

Forse ho letto male ma ti posso confermare che il cambio cinghie su un motore 620 NON costa 250 euro.
Una coppia di cinghie Ducati x motori da 620cc costano 74 euro, più se ci vogliamo mettere 1 ora di manodopera per il cambio a 30 Euro(tanto per arrotondare) arrivi a circa 100.
Questa è la mia esperienza personale visto che sono al terzo cambio cinghie, 2 su Monster 620 e 1 su Multistrada 620.

Come ti è stato detto controlla se la moto in questione abbia tagliandi dimostrabili, devono esserci le 2 chiavi nere e soprattutto la chiave master rossa e la code card, controlla lo stato delle gomme, se sia ok con le revisioni e col bollo, controlla i pezzi originali.
Considera che un buon treno di gomme ti costa dai 200 ai 300 (a seconda di cosa vuoi mettere);
un Desmo service che si fa ogni 10mila km(Cinghie, cambio olio e filtri vari(olio, aria, benza), candele, cambio olio freni, regolazioni varie siamo sui 400 euro(esperienza con Ducati PG).
Poi ti regoli, anche in base alle "mancanze" e tiri il prezzo.


Sempre per la mia esperienza posso dirti che ci ho fatto finora 15mila km e in tutte le situazioni la mini-multi non mi ha mai deluso.
doppio_lamp_naked.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum DucatiForum Ducati Multistrada

Forums ©