Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 3 di 3
Vai a pagina Precedente  123
 
Chiudere l anteriore

Risultati del sondaggio

si
29% [ 18 ]
no mancano 15 mm
25% [ 16 ]
no mancano da 10 a 5 mm
45% [ 28 ]

Voti Totali : 62

856498
856498 Inviato: 16 Nov 2006 12:55
 

Calimar ha scritto:

Ora se fosse politically correct ti chiederei chi vuoi prendere in giro. Perché non ci credo che tu sia così ottuso, stai solo cercando a oltranza di difendere una posizione che - su questo forum, dove la gente sa di cosa parla - è francamente indifendibile.
Questa della sensibilità è una scusa, e scommetto che potrei trovarti 10 milioni di ragazzi come te che in inverno usano i guanti col TUO modello di scooter. Così come è una scusa quella dei soldi che hai tirato fuori prima.
Parliamoci chiaro: nessuno ti costringe, ma non prenderci in giro pero'. Dì chiaro che la cosa non ti interessa e fine.



Quoto tutto... icon_wink.gif
Per quanto riguarda i guanti POWO ti posso dire che se è li hai provati solo una volta è normale che senti poca sensibilità, ma è solo una questione di abitudine avevo anche io questi problemi con lo scooter...ma usali x una settimana (e stò esagerando) e comincerai a non sentirli neanche +!
Tu dici che perdi sensibilità...ma allora la gente che guida i 1000 secondo te come fà?e loro di sensibilità ne hanno parecchio bisogno... icon_wink.gif
A quel punto se non di non abituarti devo pensare o che è una scusa o che sei un incapace...ma dato che fai strusciare il carter non credo che tu sia tanto incapace icon_wink.gif
 
856564
856564 Inviato: 16 Nov 2006 13:20
 

Calimar ha scritto:
Per l'integrale... che dire. Probabilmente sei uno di quei furbi che portano il casco ben allacciato e appoggiato sulla nuca invece che in testa, perché fa più figo. Se è così, tieni presente che quando picchi la testa con il casco così, oltre ad avere le tempie sprotette, il bordo del casco ti sbriciola le vertebre cervicali, il che significa sedia a rotelle se ti va bene, e una bella cassa di frassino se ti va male.
Chissà se alle ragazze piace uno con la faccia rovinata e in sedia a rotelle? icon_evil.gif

Ora se fosse politically correct ti chiederei chi vuoi prendere in giro. Perché non ci credo che tu sia così ottuso, stai solo cercando a oltranza di difendere una posizione che - su questo forum, dove la gente sa di cosa parla - è francamente indifendibile.
Questa della sensibilità è una scusa, e scommetto che potrei trovarti 10 milioni di ragazzi come te che in inverno usano i guanti col TUO modello di scooter. Così come è una scusa quella dei soldi che hai tirato fuori prima.
Parliamoci chiaro: nessuno ti costringe, ma non prenderci in giro pero'. Dì chiaro che la cosa non ti interessa e fine.

Veramente il casco lo allaccio sempre in maniera corretta, ed è pure bello stretto. Per quanto riguarda i guanti lo ripeto ancora una volta, non so perchè ma quando chiudo il gas come quando sono a mani nude rimane sempre un pelo accelerato... è un problema non da poco. Fosse per me io i soldi per comprare casco, stivali e tutto li spenderei, ma provate voi a campare con un solo stipendio una famiglia di cinque persone con cinque mezzi (tre moto e due auto) con uno stipendio.
 
857016
857016 Inviato: 16 Nov 2006 16:12
 

Allora vista la situazione... se ci tieni alla famiglia... comincia a girare con la testa sulle spalle.
Modera i comportamenti pericolosi, visto che non hai le finanze per comprare materiale tecnico. Una volta acquistato puoi darci dentro sapendo che sei protetto e avendo come punto saldo che nella strada spesso non ci siamo solo noi... Ovvio ci possono essere dei luoghi più o meno opportuni per le smanettate...
Sensibilità... non hai la sensibilità? Allora se hai poca sensibilità vai piano che sei "pericoloso" (senza offesa) per gli altri...
Io ho un paio di guanti dainese estivi circa 60 euro e la prima volta che gli ho indossati sembrava fossi senza, per quanta sensibilità offrissero...
Casco... personalmente non reputo ridicolo uno col casco integrale sul 50ino...
Rovesciando i punti di vista... una ragazza sul motorino se è f**a rimane f**a sia con o senza l'integrale... Con l'integrale non è una gallina...
 
857038
857038 Inviato: 16 Nov 2006 16:19
 

da quando ho preso l indumenti protettivi nn posso farne a meno..se nn uso guanti o giacca protettivi nn riesco ad andare in moto...
 
857401
857401 Inviato: 16 Nov 2006 18:01
 

POWO ha scritto:
Fosse per me io i soldi per comprare casco, stivali e tutto li spenderei, ma provate voi a campare con un solo stipendio una famiglia di cinque persone con cinque mezzi (tre moto e due auto) con uno stipendio.


Abbi pazienza ma noi con due stipendi (più che discreti) fatichiamo ad arrivare a fine mese con una macchina e una moto.

E' ovvio che con uno stipendio miracoli non se ne possono fare. Ma, passi per le macchine, ma tre moto non credo siano indispensabili...

Meglio una e godersela con abbigliamento tecnico adeguato. Fosse pure un 50ino.

La sicurezza non ha prezzo!!!
 
858815
858815 Inviato: 16 Nov 2006 23:14
 

crevars125 ha scritto:
da quando ho preso l indumenti protettivi nn posso farne a meno..se nn uso guanti o giacca protettivi nn riesco ad andare in moto...

idem... da quando li ho comprati per la moto li indosso anche quando prendo su lo scooter; del resto anche con un 125 si arriva a delle velocità di tutto rispetto...

per esperienza io sono scivolato ai 90 (che non sono una gran velocità) senza protezioni ne casco qualche anno fa, fortunatamente ho rotolato sull'asfalto e me la sono cavata con qualche piccola contusione, qualche graffio, un bel bernoccolo e uno strappo muscolare sul fianco...

quella volta sono riuscito a tornare a casa sulle mie gambe ma quando sono stato su da terra ho notato che solo per casualità il motore mi aveva disarcionato dalla parte giusta sparandomi in mezzo alla mia corsia; se così non fosse stato mi sarei schiantato in pieno contro un cancello di ferro mezzo aperto e adesso non sarei qui a scrivere...

voglio solo dire al ragazzo che ha scritto qualche post fa che purtroppo ci si pensa solo dopo che succede e spesso è troppo tardi... di incidenti ne ho fatti parecchi (anche io ero un pò pazzerello per strada) il problema è che la strizza a quell'età fa presto a passare e la voglia di tornare in sella la sovrasta sempre e dopo ogni incidente ci si sente quasi più forti....

l'ultima volta però ho fatto la botta grossa, fortunatamente senza farmi troppo male, questo mi ha fatto aprire gli occhi... però non tutti hanno questa opportunità putroppo, molti fanno la botta e ci rimangono...

poi non nego che il gas lo si dà e che darlo sia un piacere, ma si cerca di farlo in posti dove è possibile farlo senza tentare troppo la fortuna e senza mettere a repentaglio la vita propria e degli altri e soprattutto con tutte le protezioni del caso (il casco integrale è importantissimo! fattelo dire da uno che con quello in testa ci ha sfondato il parabrezza di una panda giudata da una vecchietta icon_lol.gif )...

spero che la mia esperienza possa farti riflette... icon_wink.gif

Ciao Geki
 
858845
858845 Inviato: 16 Nov 2006 23:19
 

gekid83 ha scritto:
crevars125 ha scritto:
da quando ho preso l indumenti protettivi nn posso farne a meno..se nn uso guanti o giacca protettivi nn riesco ad andare in moto...

idem... da quando li ho comprati per la moto li indosso anche quando prendo su lo scooter; del resto anche con un 125 si arriva a delle velocità di tutto rispetto...

per esperienza io sono scivolato ai 90 (che non sono una gran velocità) senza protezioni ne casco qualche anno fa, fortunatamente ho rotolato sull'asfalto e me la sono cavata con qualche piccola contusione, qualche graffio, un bel bernoccolo e uno strappo muscolare sul fianco...

quella volta sono riuscito a tornare a casa sulle mie gambe ma quando sono stato su da terra ho notato che solo per casualità il motore mi aveva disarcionato dalla parte giusta sparandomi in mezzo alla mia corsia; se così non fosse stato mi sarei schiantato in pieno contro un cancello di ferro mezzo aperto e adesso non sarei qui a scrivere...

voglio solo dire al ragazzo che ha scritto qualche post fa che purtroppo ci si pensa solo dopo che succede e spesso è troppo tardi... di incidenti ne ho fatti parecchi (anche io ero un pò pazzerello per strada) il problema è che la strizza a quell'età fa presto a passare e la voglia di tornare in sella la sovrasta sempre e dopo ogni incidente ci si sente quasi più forti....

l'ultima volta però ho fatto la botta grossa, fortunatamente senza farmi troppo male, questo mi ha fatto aprire gli occhi... però non tutti hanno questa opportunità putroppo, molti fanno la botta e ci rimangono...

poi non nego che il gas lo si dà e che darlo sia un piacere, ma si cerca di farlo in posti dove è possibile farlo senza tentare troppo la fortuna e senza mettere a repentaglio la vita propria e degli altri e soprattutto con tutte le protezioni del caso (il casco integrale è importantissimo! fattelo dire da uno che con quello in testa ci ha sfondato il parabrezza di una panda giudata da una vecchietta icon_lol.gif )...

spero che la mia esperienza possa farti riflette... icon_wink.gif

Ciao Geki

quoto alla grande....

dopo 4 cadute finalmente ci sono arrivato anche io...
 
859588
859588 Inviato: 17 Nov 2006 12:26
 

gekid83 ha scritto:
voglio solo dire al ragazzo che ha scritto qualche post fa che purtroppo ci si pensa solo dopo che succede e spesso è troppo tardi... di incidenti ne ho fatti parecchi (anche io ero un pò pazzerello per strada) il problema è che la strizza a quell'età fa presto a passare e la voglia di tornare in sella la sovrasta sempre e dopo ogni incidente ci si sente quasi più forti....

Innanzitutto grazie per il contributo icon_biggrin.gif. Poi, vorrei aggiungere che qualche caduta me la son fatta anch'io, e penso che cadere "serva" a conoscere un po' di più i propri limiti. D'altronde non conta quante volte si cade, ma conta solo sapersi rialzare, nei tornanti montanari è impossibile chiedermi di non piegare, la strada te lo chiede (non è forse così?)... però in mezzo al traffico ed in città in generale vado molto più piano ultimamente, tant'è che con 2€ ci ho fatto quattro giorni di scorazzare e mi è appena spuntato il rosso, prima con 2€ facevo un giorno e mezzo...
 
859646
859646 Inviato: 17 Nov 2006 12:47
 

POWO ha scritto:
ingkawa ha scritto:
Però va comunque trovato il giusto compromesso con la durata, no?
Perchè rischiare sfidando la sorte?Perchè non utilizzare abbigliamento adatto a quello che si sta facendo....E soprattutto...se vuoi cercare il tuo limite....fallo in pista!
La strada è pericolosa...!!!
Oltretutto potresti mettere in pericolo anche qualcun altro....

Secondo me questo compromesso è un optional... ed in ogni caso essendo io ancora in fase di crescita, non trovo molto sensato comprare dell'abbigliamento tecnico (=tuta) per andare in scooter, mi sembra esagerato.
ma almeno un integrale...
 
860102
860102 Inviato: 17 Nov 2006 15:28
 

POWO ha scritto:
con 2€ ci ho fatto quattro giorni di scorazzare e mi è appena spuntato il rosso

icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif Beato te!!! io con 2euri...faccio 30km, forse!
 
861148
861148 Inviato: 17 Nov 2006 20:15
 

Umf....

siamo tutti pesantemente OT qua, lo sapete sì?!

Powo non importa a quanto vai. Se sei a 50km/h e una vecchietta ti esce da una casa e la centri, voli per 10m.
Ora, se succede a me (paraschiena, guanti, giubbotto, casco integrale) mi rialzo prendo a pugni la vecchietta e POI chiamo l'assicurazione.
Se succede a te (pitale in testa e basta), le cose possono andare così:
1- sei fortunato, ti rompi una spalla o un braccio, stai a casa 2 mesi e poi sei a posto;
2- sei mezzo fortunato, ti spezzi il polso la spalla e il femore, 6 mesi a casa;
3- sei poco fortunato, ti rompi la schiena e vai in giro in sedia a rotelle per 70 anni;
4- il tuo angelo custode era in permesso retribuito, e tu vai a far compagnia alle margherite che stanno per crescere.

Se invece per caso centri la mamma incauta col bambino sulle striscie, oltre a quanto sopra, la tua famiglia paga la bellezza di 100-200mila euro di danni. Se sei meno fortunato e ammazzi il bambino (successo qualche anno fa vicino a casa mia) la tua famiglia paga 1 milione di euro e passa di danni.

Ora, ovviamente uno si fa i suoi calcoli sul rischio, ma fai un giretto nel forum sicurezza (è quello che si chiama "Forum Sicurezza e Prevenzione") e guarda quanti incidenti ci sono stati negli ultimi due mesi. Leggiti il topic di axel sulla caduta da scemo che a momenti gli costa il ginocchio. Leggiti il topic di teo. Ce n'era un altro su uno che è stato chiuso da un auto su una rotonda, è andato giù e s'è spaccato la spalla.

Conoscere i propri limiti aiuta ma non basta. Sulle strade ci sono milioni di cose che possono andare storte, e come diceva un tizio in fight club, a lungo andare la probabilità di sopravvivere si riduce a zero. E aveva ragione. Fin'ora t'è sempre andata bene, pare, ma forse è il caso di pensare al fatto che la prima volta che ti va male potrebbe anche essere l'ultima.
Io non sono arrivato a 1000km in moto, non ho ancora la patente, ma sono più attrezzato di tutti i miei amici... perché? Perché ho lavorato 10 anni sulle strade e ne ho viste troppe per credere che l'essere bravo serva a qualcosa.
 
873696
873696 Inviato: 21 Nov 2006 18:58
 

Calimar ha scritto:
Umf....

siamo tutti pesantemente OT qua, lo sapete sì?!

Powo non importa a quanto vai. Se sei a 50km/h e una vecchietta ti esce da una casa e la centri, voli per 10m.
Ora, se succede a me (paraschiena, guanti, giubbotto, casco integrale) mi rialzo prendo a pugni la vecchietta e POI chiamo l'assicurazione.
Se succede a te (pitale in testa e basta), le cose possono andare così:
1- sei fortunato, ti rompi una spalla o un braccio, stai a casa 2 mesi e poi sei a posto;
2- sei mezzo fortunato, ti spezzi il polso la spalla e il femore, 6 mesi a casa;
3- sei poco fortunato, ti rompi la schiena e vai in giro in sedia a rotelle per 70 anni;
4- il tuo angelo custode era in permesso retribuito, e tu vai a far compagnia alle margherite che stanno per crescere.

Se invece per caso centri la mamma incauta col bambino sulle striscie, oltre a quanto sopra, la tua famiglia paga la bellezza di 100-200mila euro di danni. Se sei meno fortunato e ammazzi il bambino (successo qualche anno fa vicino a casa mia) la tua famiglia paga 1 milione di euro e passa di danni.

Ora, ovviamente uno si fa i suoi calcoli sul rischio, ma fai un giretto nel forum sicurezza (è quello che si chiama "Forum Sicurezza e Prevenzione") e guarda quanti incidenti ci sono stati negli ultimi due mesi. Leggiti il topic di axel sulla caduta da scemo che a momenti gli costa il ginocchio. Leggiti il topic di teo. Ce n'era un altro su uno che è stato chiuso da un auto su una rotonda, è andato giù e s'è spaccato la spalla.

Conoscere i propri limiti aiuta ma non basta. Sulle strade ci sono milioni di cose che possono andare storte, e come diceva un tizio in fight club, a lungo andare la probabilità di sopravvivere si riduce a zero. E aveva ragione. Fin'ora t'è sempre andata bene, pare, ma forse è il caso di pensare al fatto che la prima volta che ti va male potrebbe anche essere l'ultima.
Io non sono arrivato a 1000km in moto, non ho ancora la patente, ma sono più attrezzato di tutti i miei amici... perché? Perché ho lavorato 10 anni sulle strade e ne ho viste troppe per credere che l'essere bravo serva a qualcosa.


Ti quoto in pieno... Inoltre spesso gli incidenti accadono non tanto perchè si è spericolati e si tira il collo alla moto ma perchè c'è sempre qualcuno che si distrae e pensa bene di parcheggiarti addosso, farti cadere, chiuderti, ecc ecc... Non serve andare a velocità Warp per massacrarsi... Quindi.... protezioni, guanti e tutto il restop sono il minimo in caso di sfiga.

Ride Free icon_twisted.gif icon_twisted.gif
 
874000
874000 Inviato: 21 Nov 2006 20:07
 

icon_eek.gif tutta tutta....?!?! avrò da piegare ancora tanto... icon_cool.gif

è strano come rispondendo al titolo del topic mi sento io di essere OT...icon_eek.gif

icon_cool.gif
 
874374
874374 Inviato: 21 Nov 2006 21:26
 

La moto la ho da pochi giorni,ma comunque no che non l'ho chiusa icon_confused.gif

già per chiudere la posteriore ho problemi,figurarsi per l'anteriore icon_lol.gif

Comunque straquoto Zwild icon_wink.gif
 
874718
874718 Inviato: 21 Nov 2006 22:46
 

Sansone ha scritto:
Ti quoto in pieno... Inoltre spesso gli incidenti accadono non tanto perchè si è spericolati e si tira il collo alla moto ma perchè c'è sempre qualcuno che si distrae e pensa bene di parcheggiarti addosso, farti cadere, chiuderti, ecc ecc... Non serve andare a velocità Warp per massacrarsi... Quindi.... protezioni, guanti e tutto il restop sono il minimo in caso di sfiga.

Ride Free icon_twisted.gif icon_twisted.gif

Quoto tutto, anche se purtroppo predico bene ma razzolo a cazz*... quoto anche l'ultima frase modificandola in:

Ride On Free icon_twisted.gif.

icon_lol.gif.

Se volete posso postare le foto del carter grattato (in curva, ovvio icon_lol.gif).
 
917517
917517 Inviato: 4 Dic 2006 13:26
 

Siccome si sono dilungati tutti in spiegazioni, io mi limito a dirti:
avevo il Free, ci facevo le gare su strada quando avevo 15 anni con i miei amici...non avevamo protezioni e qualche volta abbiamo battuto, ma ci è sempre andata bene. Non mi rendevo conto dei rischi, poi cadendo in un "giro lanciato" mi sono spappolato il ginocchio e tutto è apparso più chiaro. Da allora niente più cazzate li, e la sana convinzione che l'abbigliamento tecnico sia fondamentale! La prudenza però pure! Anzi, puoi anche metterti 3 tute, ma se guidi credendo di essere da solo in pista, quando in realtà sei in strada, allora non servono a molto!
Comprati un ca**o di casco integrale, quello io l'ho sempre portato!
Come posso non capirti da possessore di Free anch'io? Tra l'altro siamo tutti e due giovani sicchè...
Faccio fatica a credere che tu possa grattare il carter, io arrivavo alla pedana, ma solo in un parcheggio! Dopo aver limato la pedana, c'è il cavalletto centrale, e io l'ho toccato solo cadendo....il carter è ancora più alto, credo ci voglia una piega a 55 gradi per toccarlo, e il Free anche con Rossi sopra, non ha le carte in regola per farlo! icon_wink.gif
Prudente!
Compagno di Free....

Michele
 
931280
931280 Inviato: 8 Dic 2006 11:36
 

Tornando al sondaggio e all'argomento principale di questo post vorrei dirvi come la penso io.
1) Le piege estreme sono da fare in pista e non per strada
2) Chiudere o meno la gomma, specialmente l'anteriore, dipende molto dal tipo di moto ed anche dal tipo di gomma.
3) sono tutti ossessionati dalle pieghe e dal voler per forza consumare il battistrada di lato, e per questo moltissama gente, commette errori gravissimi nella postura di guida.

Circa il punto 3) vi faccio un esempio, quando affrontate una curva cercate sempre prima di sporvervi col corpo dal lato interno della curva il più possibile e solo dopo preoccupatevi di piegare, con questa tecnica la moto piega meno ma ha più aderenza. Non ha alcun senso restare immobili sulla moto o addirittura tenere il peso all'esterno della curva inclinandola eccessivamente e rischiando di perdere aderenza solo per consumare il battistrada.
Un consiglio, per chi afferma di riuscire a chiudere una gomma anteriore su strada, provate a filmarvi quando lo fate ed analizzate bene la vostra postura quando siete in piega, vedrete che molto probabilmente c'è qualcosa che non va.
 
931863
931863 Inviato: 8 Dic 2006 14:16
 

Minky80 ha scritto:


Circa il punto 3) vi faccio un esempio, quando affrontate una curva cercate sempre prima di sporvervi col corpo dal lato interno della curva il più possibile e solo dopo preoccupatevi di piegare, con questa tecnica la moto piega meno ma ha più aderenza.



Un consiglio, per chi afferma di riuscire a chiudere una gomma anteriore su strada, provate a filmarvi quando lo fate ed analizzate bene la vostra postura quando siete in piega, vedrete che molto probabilmente c'è qualcosa che non va.


buttarsi troppo fuori non è che vada benissimo, ci si può trovare sbilanciati nel momento di rimettersi in sella, trovandosi obbligati a spingere sulla pedana interna aumentando così la possibilità di perdere aderenza al posteriore.

per chiudere l'anteriore in strada io non generalizzerei, molti riescono a farlo con una corretta postura icon_wink.gif
 
935484
935484 Inviato: 9 Dic 2006 18:56
 

STeWiE ha scritto:
Qua in molti dicono che x chiudere l'anteriore ci vuole solo la pista...cmq a me ci sono ancora i cosini di gomma sul bordo icon_lol.gif mi sà che ci vuole un pò di pista! icon_rolleyes.gif


Guatrda che chiudere l' anteriore , non vuol dire staccare i pirulini , ma arrivare a fare il tragitto dell' intero copertone , come c***o fate a chiudere l' anteriore con conseguente distacco dei pirulini ? equivale a dire stare sdraiatio come valentino rossi all' ultima gara mentre la moto se ne andava scivolando in uscita di curva .


l' anteriore si definisce chiuso , quando da spalla a spalla è completamente usurato , si chiude in piega non stare sdraiati a prendere il sole
 
935492
935492 Inviato: 9 Dic 2006 18:58
 

POWO ha scritto:
STeWiE ha scritto:
Qua in molti dicono che x chiudere l'anteriore ci vuole solo la pista...cmq a me ci sono ancora i cosini di gomma sul bordo icon_lol.gif mi sà che ci vuole un pò di pista! icon_rolleyes.gif

Che tristezza... non serve la pista, bastano dei tornanti di montagna, ginocchio a terra e via...



STRAQUOTOOOOOOOOOOOOOOOOO
 
935759
935759 Inviato: 9 Dic 2006 20:34
 

chiudere l'anteriore come il posteriore a volte è molto pericoloso.....se l'avancorsa nn è quella di serie cioè se la moto nn ha subito interventi come lo sfilo degli steli allora è difficile che l'anteriore o il posteriore si chiudano.....per intenderci: se uno sfila gli steli chiude prima l'anteriore del posteriore infatti il mio anteriore è chiuso mentre al posteriore mancano 5 mm....la stessa cosa vale per il contrario....può chiudersi prima il posteriore e nn chiudersi l'anteriore.....
è tutta questione di assetto delle moto e in gran parte anche allo stile di guida infatti si dovrebbe (ma molta gente nn lo fa) spingere il semimanubrio nella direzione opposta alla curva in modo che l'anteriore nn si chiuda con conseguente caduta...
 
935788
935788 Inviato: 9 Dic 2006 20:42
 

rickyrs125 ha scritto:
chiudere l'anteriore come il posteriore a volte è molto pericoloso.....se l'avancorsa nn è quella di serie cioè se la moto nn ha subito interventi come lo sfilo degli steli allora è difficile che l'anteriore o il posteriore si chiudano.....per intenderci: se uno sfila gli steli chiude prima l'anteriore del posteriore infatti il mio anteriore è chiuso mentre al posteriore mancano 5 mm....la stessa cosa vale per il contrario....può chiudersi prima il posteriore e nn chiudersi l'anteriore.....
è tutta questione di assetto delle moto e in gran parte anche allo stile di guida infatti si dovrebbe (ma molta gente nn lo fa) spingere il semimanubrio nella direzione opposta alla curva in modo che l'anteriore nn si chiuda con conseguente caduta...


Questa è una cazzata. Lo fanno tutti altrimenti le moto non curverebbero. Che poi uno lo faccia consapevolmente o inconsapevolmente non vuol dire che non tutti lo facciano icon_wink.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 3 di 3
Vai a pagina Precedente  123

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©