Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo
 
motore delle nostre moto sportive [durata???]
9640121
9640121 Inviato: 8 Apr 2010 20:30
Oggetto: motore delle nostre moto sportive [durata???]
 



vorrei aprire una discussione e fare un ragionamento su una cosa che ormai si chiedono in tanti....
inanzitutto per durata del motore intendo quando i km sono cosi tanto che oltre a un calo evidente di prestazioni si va incontro a rotture interne dello stesso;sbiellamenti valvole piegate o fasce usurate,insomma quando veramente e' andato.
io mi sono fatto una mia teoria in base alle mie esperienze.
avevo una golf gl 1400 del 93,regalata con 210mila km senza che apparentemente il motore ne risentisse(ancora funziona).
non voglio paragonare il motore di golf a quella del cbr:
secondo il mio parere un motore con zona rossa a 6500 giri utilizzato perlopiu' nel range di giri che va dai 3000 ai 4000 duri 210mila km un motore che sviluppa 15mila giri utilizzato generalmente dagli 8000 ai 12000 dovebbe durare in proporzione almeno 90mila km.
mi rendo conto che magari la sto sparando grossa anche perche' sono motori diversi.
credo che honda fabbrichi le moto con dei materiali di qualita' e all'avanguardia della tecnica,poi i tagliandi ravvicinati,il peso ridotto la nostre moto sportive;
honda kawasaki,yamaha,che siano 600 750 o 1000 facciano piu km di quello che in genere si crede.
ho visto una vecchia ninja900 con 110mila km andare ancora come un razzo,honda cbr600 con 80mila km pure.
 
9640275
9640275 Inviato: 8 Apr 2010 20:47
 

io credo che sia difficile fare una stima , sono talmente tanti i fattori in gioco sulla durata di un motore.... comunuqe , se trattati con cura , certi motori di moto passano agevolmente i 100.000Km secondo me....
come esempio ultimo , ho un transalp di un amico che ha cambiato moto (tenere) e l'ha dato dentro con 140.000km effettivi ... ancora girava benissimo , mai un problema , ma è stato
curato certamente con attenzione (tagliandi fai da te , ma puntuali e lavori ad hoc) !!!
Non ho un raffronto con nessuna supersportiva , forse li il discorso cambia , e i km sono molti meno , ma non saprei eusa_think.gif
doppio_lamp_naked.gif
 
9642520
9642520 Inviato: 9 Apr 2010 8:11
 

Difficile secondo me paragonare un motore automobilistico con un motore motociclistico, perchè oltre al numero di giri più elevato e al fatto che normalmente il motore di una moto viene sfruttato di più di quello di un auto, c'è anche da considerare il fatto che un 600 sportivo supera tranquillamente i 100 cv, mentre un 1400 automobilistico (tipo quello della golf) ne ha molti meno nonostante la cilindrata sia più che doppia.
doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
9642750
9642750 Inviato: 9 Apr 2010 9:37
 

secondo me prima che il motore si usuri a tal punto da non funzionare più correttamente si cominciano a disintegrare le palstiche dei fari, le sospensioni e roba così.

è un acosa che succede anche nelle auto, ma forse nelle auto è ancora più accentuato è difficile infatti trovare una macchina con 200.000 km che sia in buono stato di carrozzeria e sospensioni, mentre è molto più facile trovare auto con i 200.000 km che sono perfette di motore.

le moto fanno tranquillamente 100.000 km però dopo 10 anni sono mezzi distrutti dal sole e dalle buche.
 
9642824
9642824 Inviato: 9 Apr 2010 9:53
 

secondo me ce lo vogliono far credere a tutti i costi che i mezzi durano poco...
la ford focus di mio padre ha 210 000 km, e a parte qualche revisione a qualche pompa e agli ammortizzatori, gira benissimo e di estetica è quasi immacolata.
la mia ninja 03 ha raggiunto i 50 000 km ed idem, mi sembra di averla presa poco fa
alla fine non sono fatti di cartone e se la manutezione è ben fatta, di km se ne possono fare eccome
 
9643446
9643446 Inviato: 9 Apr 2010 12:11
 

Il contakm è una cosa, il motore un'altra.
Così come il tipo di utilizzo significa molto.

Non è detto che un motore con 200000km sia ancora quello uscito dalla fabbrica.
In via teorica ci sono molti componenti interni che sono pressochè eterni.
Una volta che cambi le fasce e la distribuzione, pompe, alternatori, tramissione, sospensioni e freni, estetica a parte la moto è praticamente nuova!

Diciamo che una sportiva se usata in modo pesante dopo i 50000km potrebbe abbisognare di una revisionata interna.
Ma si parla di utilizzo per buona parte in pista o comunque da smanettone. COnsiderando però una manutenzione scrupolosa.
Così come puoi trovare motori sportivi a 80/90000km perfetti perchè usati al minimo delle potenzialità.

Posso dirti che ci sono in giro motori Honda 750 e 900 di 30 anni fa (gli sportivi di allora) con kilometraggi vicini ai 100000 ancora efficienti.
 
9644090
9644090 Inviato: 9 Apr 2010 13:50
 

Ciao a tutti!

A me interesserebbe sapere qule, secondo voi, è il chilometraggio medio nella vita di una ss.
Vorrei anche sapere se i 600 durano meno dei 1000 o non c'è alcuna differenza.

So che state pensando, e lo avete già scritto,che dipende da come si tratta la moto, etc. E' per questo che vi chiedo un valore medio, secondo voi. Considerando che c'è chi la tratta molto bene arrivando a 150.000 km e chi la tratta molto meno bene e a 50.000 km è ormai da cambiare.
Grazie per le vostre risposte

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif

Ultima modifica di ENERGIE il 9 Apr 2010 14:11, modificato 1 volta in totale
 
9644236
9644236 Inviato: 9 Apr 2010 14:06
 

secondo me una ss, se viene usata normalmente, da una persona media, in modo medio, mediamente non supera i 70k. icon_asd.gif
 
9644248
9644248 Inviato: 9 Apr 2010 14:08
 

ENERGIE ha scritto:
Vorrei anche sapere se i 600 durano meno dei 1000 o non c'è alcuna differenza.

Generalmente i 1000 girano piu bassi, sia come limite massimo che come regime medio di utilizzo pratico, per cui in teoria avranno una durata maggiore.
 
9644883
9644883 Inviato: 9 Apr 2010 15:38
 

c'è un cbr 929 del mio vicino di box con 120000km trattato da cani (3 cambi d'olio 2 cambi candele 2 filtro aria, olio dei freni MAI!!! (non vi dico che c'era in fondo alla vaschetta quando finalmente s'è deciso a cambiarlo un mesetto fa!!!))
beh gira ancora come un orologio, certoavrà perso qualche cv soprattutto se trattato così ma da qui a dire che è finito...
come guasti solo 1 volta lo statore e mai più nulla. esternamente il motore non ha la benchè minima trasudazione, sembra nuovo.
ho letto di altre moto stesso modello fare anche 300000km con la rottura solo dello statore(3 volte).

Comunque il paragone con le auto non regge, i motori delle auto sono molto meno spinti. Se prendi i FIRE (motori eccezionali) li trovi con 400000km mai aperti e che ancora vanno, nonostante vistose trasudazioni. E alcuni sono arrivati oltre i 500000...
 
9645903
9645903 Inviato: 9 Apr 2010 18:29
 

invertarc131 ha scritto:
c'è un cbr 929 del mio vicino di box con 120000km trattato da cani (3 cambi d'olio 2 cambi candele 2 filtro aria, olio dei freni MAI!!! (non vi dico che c'era in fondo alla vaschetta quando finalmente s'è deciso a cambiarlo un mesetto fa!!!))
beh gira ancora come un orologio, certoavrà perso qualche cv soprattutto se trattato così ma da qui a dire che è finito...
come guasti solo 1 volta lo statore e mai più nulla. esternamente il motore non ha la benchè minima trasudazione, sembra nuovo.
ho letto di altre moto stesso modello fare anche 300000km con la rottura solo dello statore(3 volte).

Comunque il paragone con le auto non regge, i motori delle auto sono molto meno spinti. Se prendi i FIRE (motori eccezionali) li trovi con 400000km mai aperti e che ancora vanno, nonostante vistose trasudazioni. E alcuni sono arrivati oltre i 500000...


Brevissimo ot: quali sono i motori FIRE?

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
9645969
9645969 Inviato: 9 Apr 2010 18:40
 

ENERGIE ha scritto:


Brevissimo ot: quali sono i motori FIRE?

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif



il motore fire che sta per fully integrated robotized engine è un motore fiat costruito negli anni '80. Tra le caratteristiche che mi ridordo ci sono il basso numero di pezzi che lo compongono(cosa che fa aumentare la sua affidabilità) e il fatto che in caso di rottura della cinghia di distribuzione non ci fosse il pericolo di piegare le valvole, visto che la testa era conformata in modo che il pistone al PMS non arrivasse a sfiorare le valvole neanche nel loro punto di massima alzata.
E' stato montato su una marea di auto, quelle che mi ricordo sono: Uno, panda 45, panda 1000 fire, 500, 600, e y10.
Anche i consumi erano ottimi.
 
9646541
9646541 Inviato: 9 Apr 2010 20:02
 

molto importante per far durare un motore tanti km è farli in tragitti lunghi. ciò che usura di più le parti meccaniche è la fase di riscaldamento, è perciò dal numero di queste a parità di km che dipende la buona o cattiva condizione di un motore. C'é un utente del forum che con la sua moto, mi pare un'honda VFR, ha fatto qualcosa come 300k km. Lui però la usa anche per viaggi molto lunghi tipo paesi dell'oriente. Sul suo sito c'è anche la tabella degli interventi di manutenzione. purtroppo non mi viene il nome della moto, cioè il nome che le ha dato lui eusa_think.gif
dovrebbe essere qualcosa come nika o simile...
 
9646873
9646873 Inviato: 9 Apr 2010 20:47
 

mi trovo d'accordo col fatto che ci sono tanti fattori,e che ovviamente un motore automobilistico sia molto meno spinto di quello motociclistico che pero' dalla sua ha del tagliandi molto frequenti,e sicuramente costruito con componenti di qualita'.
resta il fatto che una sportiva oltre i 20mila km sia considerata gia' vecchia.
 
9647408
9647408 Inviato: 9 Apr 2010 21:41
 

alla fine secondo me non è tanto il motore che resiste ma è la bravura e la sapienza del proprietario...
un proprietario esperto che sa quello che fa...e sa come deve essere fatto (tipo di guida di interventi di utilizzo generale della moto) può dare lunga vita alla moto
diffido molto dai tagliandi fatti regolarmente...vogliono dire poco (secondo me) perchè "l'amore" che c'è fra il motociclista e la sua moto e il meccanico e "la cliente" è molto diverso ed è anche inutile spiegarlo

però la realtà è un'altra...tutto ciò che abbiamo prima o poi se ne deve andare... niente resta e allora una domanda... perchè non posso godermi a fondo una cosa se poi sicuramente qualcosa le succederà?
molti dicono...non tiro mai la moto manutenzione regolare ecc... cos' ci faccio + km
la moto va goduta...come se fosse una donna xD senza esagerare naturalmente, ma la paura di distruggere qualcosa non deve bloccare il polso e quando verranno fuori i problemi si provvederà a curarla
(parlo io che ho sempre paura ad aprire...che la scaldo bene...che la tratto meglio di me)
 
9648596
9648596 Inviato: 10 Apr 2010 0:31
 

Riporto la mia esperienza:

con un gsx-r 600 ci ho fstto 40.000km senza problemi era come nuovo, poi me l hanno rubato.

con la zx10r 2007 ci ho fatto 126.000km e i guasti che ho avuto sono stati l alternarore a 90.000km per il motore, i paraoli delle forcelle a 60.000 e 120.000

ciao icon_biggrin.gif
 
9648910
9648910 Inviato: 10 Apr 2010 8:49
 

io generalmente i tagliandi tranne in garanzia li ho sempre fatti da me e non solo quelli;la cura che mette il proprietario generalmente il meccanico se la scorda,ovviamente bisogna sapere quello che si fa.
ci sono persone che pur di tenersi la moto ci vanno in giro da20mila km con lo stesso olio o peggio senza assicurazione ne revisione,che vanno piano per paura di rovinare il mezzo.
perche' come tutti sappiamo la moto costa;piu' si va avanti coi km e piu' vuole spesa.
per essere motociclista faccio tanti sacrifici,ma il giorno che non riusciro' piu' a permettermi di manutenzionarla con pignoleria,allora non ho piu' ragione di tenermela.
 
9649379
9649379 Inviato: 10 Apr 2010 12:06
 

Inizio col dire che non ho una grande esperienza, ma non comprerei mai una moto con 50.000km, non tanto per il motore più che altro per il cambio... Gia la mia hornetina dopo 13000km ( fatti praticamente tutti in 1 anno ) non ha più il cambio di quando è uscita dal concessionario... Voi che ne pensate? Quali credete sia il motore la parte più stressata della moto?
 
9649772
9649772 Inviato: 10 Apr 2010 13:27
 

Nemesys ha scritto:
Inizio col dire che non ho una grande esperienza, ma non comprerei mai una moto con 50.000km, non tanto per il motore più che altro per il cambio... Gia la mia hornetina dopo 13000km ( fatti praticamente tutti in 1 anno ) non ha più il cambio di quando è uscita dal concessionario... Voi che ne pensate? Quali credete sia il motore la parte più stressata della moto?


Che è stranissimo che in così pochi chilometri una moto del genere accusi problemi al cambio!
Io incomincerei al volo con un cambio olio icon_wink.gif
 
9650022
9650022 Inviato: 10 Apr 2010 14:14
 

effettivamente il cambio un pochino ne risente dopo i km... anche se è tutto molto relativo... sullo stesso tipo di motore (636 03/04) mi è capitato di vedere cambi con evidenti segni sulle forchette a 16 000 km... e cambi a 28 000 km con appena appena qualche righetta
 
9651151
9651151 Inviato: 10 Apr 2010 18:53
 

MaVi92 ha scritto:


Che è stranissimo che in così pochi chilometri una moto del genere accusi problemi al cambio!
Io incomincerei al volo con un cambio olio icon_wink.gif

Si si infatti bisogna anche considerare che è la mia "motoscuola", quindi qualche maltrattamento l'ha subito il povero cambietto. Non che abbia problemi tipo impuntature o cose simili, ma non è più "secco" negli innesti come all'inizio.
Comunque, non è quello su cui volevo soffermarmi, più che altro sul fatto che se anche un motore può fare 300000km, non sono sicuro che li possa fare anche il cambio da moto... Le moto vissute che ho provato avevano sempre più problemi di cambio che di motore... E' stato solo un caso? eusa_think.gif
 
9653139
9653139 Inviato: 11 Apr 2010 1:41
 

Interessante argomento sentiamo cosa riispondono.....

Ci son pero altre variabili penso da considerare nella discussione se duri piu il motore o il cambio:
il motore sara stato usato bene ? es non tirarci quando è freddo dicono che sia uno dei principali motivi di usura
Il cambio sara stato usato bene ? doppiette in scalata, frizione in buono stato
etc

io all attuale chilometraggio ho il motore che onn consuma olio e il cambio perfetto
ciao icon_biggrin.gif
 
9653179
9653179 Inviato: 11 Apr 2010 2:24
 

invertarc131 ha scritto:
c'è un cbr 929 del mio vicino di box con 120000km trattato da cani (3 cambi d'olio 2 cambi candele 2 filtro aria, olio dei freni MAI!!! (non vi dico che c'era in fondo alla vaschetta quando finalmente s'è deciso a cambiarlo un mesetto fa!!!))
beh gira ancora come un orologio, certoavrà perso qualche cv soprattutto se trattato così ma da qui a dire che è finito...
come guasti solo 1 volta lo statore e mai più nulla. esternamente il motore non ha la benchè minima trasudazione, sembra nuovo.
ho letto di altre moto stesso modello fare anche 300000km con la rottura solo dello statore(3 volte).



Io mi soffermerei su quest'intervento.
Nel senso che: Non è che ci fissiamo un po' troppo con la manutenzione che facciamo alla moto?
Specialmente con i prodotti di altissima qualità e degli oli motore che abbiamo oggi giorno...
 
9653501
9653501 Inviato: 11 Apr 2010 9:48
 

sul fatto di spendere 30 euro al litro di olio ne abbiamo già parlato...abbondantemente in molti forum..
la differenza in sintesi secondo me fra 2 oli sintetici di marca diversa è
1) tutti e due lubrificano perchè è olio e non piscio
2) uno dei due oltre a proteggere da + morbidezza al motore e meno usura delle varie parti in moviemento...

per quanto riguarda il cambio...ineffetti un cambio è mooolto ma molto sollecitato
dipende anche in questo caso parecchio dall'olio che ci piazziamo dentro e oltre a questo anche il modo in cui cambiamo...in città quotidianamente - infatti io penso che per città gli scooter alla fine sono + vantaggiosi (non ho detto migliori)- un cambio non sopravvive molto a mio parere
poi dipende da quante ne butti giù di marce se fai drift ecc...
 
9654090
9654090 Inviato: 11 Apr 2010 11:53
 

non tutti i cambi sono uguali sia come precisione e come durata.
il cbr600rr che ho adesso con all'attivo 30mila km ha il cambio preciso e secco negli innesti dalla mia ex z750 quando l'avevo presa a 8000km....o forse anche di piu'.
....magari mamma honda fa i cambi piu' precisi o magari e' solo un caso(comunque ne ho sentito altri lamentarsi del cambio del z750 vecchio e del er6).
generalmente le case prevedono il cambio d'olio a 6000km per le sportive pero' io mi sono fatto questa idea:
se la moto viene usata per la pista e il motore e' sempre su di giri l'olio viene sbattuto di piu' e quindi si sporca prima di un olio che viene utilizzato per andare sempre a 90 all'ora,percio' tecnicamente avra' un margine di durata ben maggiore di quello previsto.
ho io non so leggere o nel manuale d'officina del cbr600rr
anno 2003-4 il cambio d'olio e filtro la honda lo prevede ogni 12mila km!!!
per scaramanzia lo faccio ogni 6000 pero'......
 
9654453
9654453 Inviato: 11 Apr 2010 12:52
 

kawadevil ha scritto:
non tutti i cambi sono uguali sia come precisione e come durata.
il cbr600rr che ho adesso con all'attivo 30mila km ha il cambio preciso e secco negli innesti dalla mia ex z750 quando l'avevo presa a 8000km....o forse anche di piu'.
....magari mamma honda fa i cambi piu' precisi o magari e' solo un caso(comunque ne ho sentito altri lamentarsi del cambio del z750 vecchio e del er6).
generalmente le case prevedono il cambio d'olio a 6000km per le sportive pero' io mi sono fatto questa idea:
se la moto viene usata per la pista e il motore e' sempre su di giri l'olio viene sbattuto di piu' e quindi si sporca prima di un olio che viene utilizzato per andare sempre a 90 all'ora,percio' tecnicamente avra' un margine di durata ben maggiore di quello previsto.
ho io non so leggere o nel manuale d'officina del cbr600rr
anno 2003-4 il cambio d'olio e filtro la honda lo prevede ogni 12mila km!!!
per scaramanzia lo faccio ogni 6000 pero'......



infatti in pista si usa (si dovrebbe) un olio adatto a temperature elevate 10w60 ad esempio
e quando si finisce la pista si cambia icon_wink.gif
 
9680549
9680549 Inviato: 15 Apr 2010 7:30
 

Ho una Triumph Speed Triple del 2007. A 43.000 km ho rifatto catena distribuzione e valvole, costo 1.100€ di tagliando. Adesso mi sono accoorto dopo altri 2 mila km che il disco dietro e la frizione sono andati....poi ci saranno i dischi davanti, le sospensioni molle, a 80.000 km i pistoni e le bronzine con quasi 2 mila € di spesa se la farò. Insomma le giapponesi fanno scuola a se, ducati triumph, mv benelli etc hanno usure ben maggiori, almeno per quanto riguarda il motore.
Ora ho deciso che farò il minimo di manutenzione, poi se il motore esplode amen, non vale la pena seguire tutti gli interventi che dice la casa madre. Conviene cambiar moto!!!!! Ecco perchè si vedono poche moto con 100.000 km!!!
Saluti!
 
9680685
9680685 Inviato: 15 Apr 2010 8:50
 

Ho appena dato via un VFR 800 vtec del 2002 con oltre 50.000 km e vi garantisco che sembrava uscita dal conce nuova di pacca.
Per quel che riquarda il motore dire che andava a meraviglia è sicuramente poco.
Conosco gente che con una moto ha percorso 130.000 km senza problemi.
Poi magari ogni caso fa storia a se.
In conclusione possiamo dire che in generale se tenute bene (e credo che la maggior parte lo faccia) oggicon una moto si possono macinare decine di migliaia di km in tutta tranquillità.
doppio_lamp.gif
 
9680713
9680713 Inviato: 15 Apr 2010 8:56
 
 
9680743
9680743 Inviato: 15 Apr 2010 9:07
 

Beh se parliamo di motori automobilistici parliamo di motori che hanno prestazioni medie (parlo di aspirati) che hanno un rapporto cv/litro in media fra i 50 e i 70. Una moto sportiva, visto che è di questo che si parla, varia in media fra i 140 e i 210 (potenze all'albero) è chiaro che i motori da moto sono molto più spinti, ed è altrettanto chiaro che girano molto più alto.
Ciò lo si deve principalmente ad un fattore. Un motore da auto deve riuscire a spostare una massa molto grande (10 volte quella di una moto circa) e per farlo necessita di marce più corte e più potenza a bassi regimi. Insomma ha bisogno di più schiena in basso, il che si traduce spesso in poco allungo sopra i 5000 giri. Una moto se avesse quelle marce e quella distribuzione di potenza sarebbe inguidabile, in pratica te la metteresti per cappello appena tocchi il gas. Questo ha permesso di avere motori che hanno le prestazioni migliori più in alto nel contagiri con marce più lunghe. Per esempio la mia ZX10R fa i 160 in prima. Per avere una macchina che abbia le stesse prestazioni devi andare su un F1. L'auto di "serie" più veloce arriva poco sopra i 100 in prima. Poi sfruttando l'aerodinamica allunga di più, ma questa è un'altra storia.
Mettendo insieme queste cosa pare ovvio che un motore da auto sia strutturalmente più robusto di quello di una moto. E' anche per questo che le manutenzioni ordinarie delle auto oggi vanno in media da i 15000 ai 30000 km e quello di una moto va dai 6000 ai 12000.
Detto ciò parlando di vita media di un propulsore, una jap in media riesce a fare fra gli 80 e i 100 mila km senza perdere in prestazioni. Dando il top nei primi 20000, ma non perdendo quasi nulla fino ai 100000 circa. Un motore da auto a benzina fa di media 150000 km poi inizia a decadere come prestazioni. Anche perchè alla fine, nonostante tutto, un motore da 170 cv su una moto non viene sfruttato mai, o quasi mai, al massimo, se non in pista, uno da 60 o 80 su una auto eccome.
Per cui, se fai le manutenzioni come si deve, non lo strapazzi, soprattutto col caldo (visto che i motori sportivi hanno sistemi di raffreddamento spesso pensati per moto in movimento e nel traffico soffrono) alla fine cambi la moto non certo per aver rotto il motore, ma perchè o ti stanchi o arriva una nuova normativa anti inquinamento a rompere le scatole.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©