Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
Volano alleggerito [vantaggi-svantaggi-costi]
9308770
9308770 Inviato: 11 Feb 2010 10:26
Oggetto: Volano alleggerito [vantaggi-svantaggi-costi]
 



Buongiorno a tutti icon_mrgreen.gif
Alleggerire il volano su un 600 4 cilindri in linea sportivo uso pista....Vantaggi/Svantaggi/Costi ?

I vantaggi dovrebbero essere: maggiore velocità nel salire di giri, meno freno motore (quindi meno rischio di bloccare il posteriore per la mia che non ha antisaltellamento? icon_rolleyes.gif ), più leggerezza..

Grazie
 
9309208
9309208 Inviato: 11 Feb 2010 12:04
 

Costi non impossibili per componenti di buona qualità. Il vantaggio è sull'inerzia dell'albero motore. Significa in pratica meno inerzia nei movimenti. E' un modo valido per riuscire a diminuire le masse in rotazione a livello dell'albero senza intervenire sull'albero motore. In pratica il motore dovrebbe diventare più pronto a prendere giri, di contro avrà meno la tendenza a mantenere un certo regime avendo meno inerzia. Potrebbe diventare più facile spegnere il motore in partenza.
 
9309380
9309380 Inviato: 11 Feb 2010 12:43
Oggetto: Re: Volano alleggerito vantaggi/svantaggi/costi
 

PaoloKawa ha scritto:
meno freno motore


Alleggerendo il volano direi che il freno motore dovrebbe aumentare e non diminuire, che dite? eusa_think.gif


Lamps!
 
9309752
9309752 Inviato: 11 Feb 2010 14:03
 

il volano immagazzina energa cinetica nell'unica fase utile di un motore 4 tempi, per poi rilasciarla negli altri tre.

potrei sbagliarmi, qualcuno che la sa lunga sicuramente chiarirà meglio, ma non è detto che ci siano i vantaggi da te elencati: la fase attiva di sicuro accelera un volano leggero più velocemente ma poi il rischio è che nelle seguenti tre fasi si rallenti talmente tanto da fatricare a compiere gli altri 540° che mancano! Direi che sicuramente l'andamento sarà più irregolare, specie ai bassi regimi.

Per il freno motore, mmmh eusa_think.gif. Concordo con HGH: visto che a gas chiuso la fase attiva è nulla/minima, rimangono quelle passive: essendo il volano più leggero ha meno inerzia e verrà rallentato più velocemente. Pensa ad avere un volano di un quintale... chiudi il gas ma la moto continuerà ad andare tale e quale per un bel po' (quindi niente freno motore)!

Lamps!
 
9310275
9310275 Inviato: 11 Feb 2010 15:13
 

sicuramente è un intervento che regala moltissimo in prestazioni, senza aumentare minimamente la potenza disponibile, a svantaggio della regolarità a bassissimi giri e del minimo ad un numero maggiore di giri.

il vantaggio è che il motore può prendere giri in maniera più veloce e quindi l'accelerazione ne giova parecchio, anche se la velocità massima fondamentalmente rimane quella si raggiunge più facilmente.

il freno motore sicuramente viene accentuato dall'alleggerimento del volano.

i costi per un componente di qualità sono senza dubbio lelevati dai 1000 ai 2000 euro per un kit che comprende il "volano" e il nuovo statore con gli avvolgimenti.

alleggerire il volano originale diciamo che è poco praticabile vista la già ridotta dimensione, quindi si costruisce ex-novo un volano senza campana costituito solamente da una calamita che gira sull'albero posta centralmente agli avvolgimenti, senza avere la campana magnetizzata che gli gira intorno.....
quindi il kit è abbastanza costoso!
 
9310313
9310313 Inviato: 11 Feb 2010 15:19
 

io investirei su un' antisaltellamento , visto che usi la CBR solo in pista........., scegliendo magari un tipo regolabile........, in modo da poterlo tarare secondo i tuoi gusti........... icon_rolleyes.gif ......

per la questione del volano........, secondo me ti darebbe pochissimi e lievi vantaggi......., purchè il lavoro venga fatto "a regola d' arte"............




doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
9310749
9310749 Inviato: 11 Feb 2010 16:29
Oggetto: Re: Volano alleggerito vantaggi/svantaggi/costi
 

HGH ha scritto:


Alleggerendo il volano direi che il freno motore dovrebbe aumentare e non diminuire, che dite? eusa_think.gif


Lamps!



quoto hgh... 0509_up.gif

e poi anche ansetup...io metterei mano ad altro... icon_wink.gif
 
9310909
9310909 Inviato: 11 Feb 2010 16:57
 

paolo, sulla tua solo pista puoi farlo tranquillamente
 
9311238
9311238 Inviato: 11 Feb 2010 17:59
 

grazie delle risposte icon_mrgreen.gif

sul freno motore ho fatto l'equazione sbagliata meno inerzia del volano ergo meno freno motore eusa_wall.gif

@alexss: i costi di statore più volano sono circa 800-1000 euro, ma io chiedevo solo il caso di alleggerimento del volano di serie, senza altre modifiche... senza esagerare con l'alleggerimento e portandolo da qualcuno che sa il fatto suo è una modifica a basso costo che dovrebbe rendere bene..
Chiaro che sarebbe un alleggerimento poco spinto..

@ansetup: per l'antisaltellamento ci penserò.. ora mancano dindini e a dire il vero ne sento necessità, per ora, solo in qualche occasione
 
9311243
9311243 Inviato: 11 Feb 2010 17:59
 

cex ha scritto:
paolo, sulla tua solo pista puoi farlo tranquillamente


sono modifiche a lungo termine.. la stagione ormai inizia icon_mrgreen.gif
 
9311305
9311305 Inviato: 11 Feb 2010 18:07
 

PaoloKawa ha scritto:
cex ha scritto:
paolo, sulla tua solo pista puoi farlo tranquillamente


sono modifiche a lungo termine.. la stagione ormai inizia icon_mrgreen.gif


beato te

io devo mettere ancora mano alla zetina...passiamo allo step3 icon_mrgreen.gif
 
9311425
9311425 Inviato: 11 Feb 2010 18:30
Oggetto: Re: Volano alleggerito [vantaggi-svantaggi-costi]
 

PaoloKawa ha scritto:
Alleggerire il volano....[...] vantaggi dovrebbero essere: [...] meno freno motore (quindi meno rischio di bloccare il posteriore per la mia che non ha antisaltellamento? [...]

Appurato che il freno motore aumenta, l'altra parte della frase è giusta!

In staccata, nel momento in cui molli la frizione la ruota posteriore - considerato il nuovo rapporto - girerà più velocemente del motore: quindi la ruota tenderà ad accelerare bruscamente l'albero motore/volano o - viceversa - l'albero motore/volano tenderà a rallentarla. A questo punto - a parità di rapporto di compressione (che è la principale fonte del freno motore) - se hai un volano più leggero la ruota sentirà meno resistenza e sarà più difficile portarla al bloccaggio.

Ergo, volano più leggero, la ruota dietro saltella meno in staccata... ma quanto meno non saprei... eusa_think.gif

Che dite, tutti d'accordo?
Lamps
 
9312168
9312168 Inviato: 11 Feb 2010 20:13
 

Alleggerendo il volano diminuirà l'inerzia che puoi utilizzare durante le fasi passive e i giri aumenteranno velocemente così come aumenterà la velocità con cui scendono.
Il freno motore, come detto in precedenza, aumenterà. icon_wink.gif
Noi parliamo qui solo in linea teorica ma c'è anche qualcuno che ha avuto sia la voglia che la possibilità di smanettare sull'albero motore di un 4T.
icon_arrow.gif Super Uccello Nero "Step 3" - La cronistoria - [CBR1100XX]
Dr_Ergal ha diminuito il volano e, certamente, saprà aiutarti.
Ti posto qui 2 immagini che mostrano la differenza:
icon_arrow.gif Prima

immagini visibili ai soli utenti registrati


icon_arrow.gif Dopo

immagini visibili ai soli utenti registrati


0510_saluto.gif

EDIT: il prezzo per una lavorazione di questo genere fatta in ambito domestico verrebbe a costare uno sproposito visto che serve un estrattore piuttosto costoso. eusa_think.gif
 
9312494
9312494 Inviato: 11 Feb 2010 20:50
 

Così è più facile andare in fuori giri in scalata penso.
 
9312995
9312995 Inviato: 11 Feb 2010 21:44
 

Il volano piu' leggero ha anche effetti sull' agilita' della moto in quanto l'effetto giroscopico diminuisce,
e la massa volanica ha anche lo scopo di assorbire le vibrazioni che stressano l'albero motore .
Generalmente per un uso prettamente stradale i preparatori evitano di alleggerire il volano
 
9313391
9313391 Inviato: 11 Feb 2010 22:35
 

PaoloKawa ha scritto:
grazie delle risposte icon_mrgreen.gif

sul freno motore ho fatto l'equazione sbagliata meno inerzia del volano ergo meno freno motore eusa_wall.gif

@alexss: i costi di statore più volano sono circa 800-1000 euro, ma io chiedevo solo il caso di alleggerimento del volano di serie, senza altre modifiche... senza esagerare con l'alleggerimento e portandolo da qualcuno che sa il fatto suo è una modifica a basso costo che dovrebbe rendere bene..
Chiaro che sarebbe un alleggerimento poco spinto..

@ansetup: per l'antisaltellamento ci penserò.. ora mancano dindini e a dire il vero ne sento necessità, per ora, solo in qualche occasione



......Paolo......, se il motivo del possibile alleggerimento del volano è quello di migliorare i tuoi "crono" , io credo che "pagherebbe" molto di più l' antisaltellamento.......... icon_rolleyes.gif
io ho sempre avuto una guida molto "fluida" , lasciando scorrere molto , senza staccate "assassine"......, e forse per questo , per molto tempo ho ritenuto superflo l' antisaltellamento........, finchè non ne ho provato uno abbastanza a lungo da adattarlo al mio modo di guidare............

ho così scoperto che questi "sistemi" , tarati opportunamente , aiutano anche nelle fasi successive alla staccata........., mitigando il freno motore e facilitando la successiva apertura del gas.........

.......se "la stagione stà per iniziare"........, potrebbe valer la pena iniziare a risparmiare........, per un antisaltellamento......, magari usato , per risparmiare un pò di "dindi"......, come feci io coll' Husby 650 da motard........... icon_asd.gif



doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
9313769
9313769 Inviato: 11 Feb 2010 23:34
 

PaoloKawa ha scritto:
grazie delle risposte icon_mrgreen.gif

sul freno motore ho fatto l'equazione sbagliata meno inerzia del volano ergo meno freno motore eusa_wall.gif

@alexss: i costi di statore più volano sono circa 800-1000 euro, ma io chiedevo solo il caso di alleggerimento del volano di serie, senza altre modifiche... senza esagerare con l'alleggerimento e portandolo da qualcuno che sa il fatto suo è una modifica a basso costo che dovrebbe rendere bene..
Chiaro che sarebbe un alleggerimento poco spinto..

@ansetup: per l'antisaltellamento ci penserò.. ora mancano dindini e a dire il vero ne sento necessità, per ora, solo in qualche occasione


uno che sa il fatto suo....... mi spaventa, perchè da tornitore e progettista ti dico che è difficile calcolare la resistenza residua del volano, senza conoscere il tipo di materiale, quindi le trovo delle modifiche sempre "a rischio" a fronte di un vantaggio molto piccolo, perchè togliere 200 grammi su quella circonferenza, sebbene sia vantaggioso, lascia comunque una grandissima parte di massa dislocata su una circonferenza dal diametro molto grande.

sai quanti si sono sbagliati?! ....tantissimi

potrebbe succedere che il volano scoppi per la forza centrifuga sottraendo troppo materiale dalla corona, che non deve solamente autosupportarsi, ma deve tenere anche la massa dei magneti, quindi io sulla moto mia non lo farei!
 
9313861
9313861 Inviato: 11 Feb 2010 23:49
 

Io ho modificato e alleggerito il volano orginale sul mio V2 Honda.
faccio qualche considerazione che potrebbe tornarti utile a tal proposito, e magari ti aiuta a chiarirti un pò le idee. icon_wink.gif
Premetto che la mia è una moto "solo pista"... quindi ho deciso di fregarmene dell'alternatore e usare la batteria a perdere... preferisco portarmi dietro un caricabatterie e un paio di batterie in più, che tenermi 2kg di peso in rotazione sull'albero motore....
Fatta questa decisione, si può passare alla modifica vera e propria... il mio volano Honda (e credo anche il tuo, visto che anche quello di Dr.Ergal è mooolto simile...) è costituito in un blocco unico: non è possibile staccare lo statore magnetico, è necessario tornirlo. Si piazza quindi il volano al tornio, lo si centra perfettamente, si elimina tutto lo statore e poi lo si piazza in equilibratrice. Fatti eventuali aggiustamenti per l'equilibratura, il volano è pronto per essere rimontato.

Con questo sistema, il mio volano, ora, è più leggero di oltre 2 kg........ icon_twisted.gif

Unico problema, almeno per la mia moto, è che i riferimenti per la messa in fase del motore si trovano proprio sulla campana magnetica che ho eliminato... il problema per me è relativo, anzi, non esiste proprio perchè ho un altro volano originale, e mi basta smontare l'altro e montare l'originale se ho bisogno di rimettere in fase il motore.
Ah, a proposito... non servono estrattori particolari e costosi per smontarlo... basta procurarsi una vite con lo stesso passo della filettatura del volano, si inserisce nel foro centrale che vedi nelle foto di Dr.Ergal, e stringendola il volano viene spinto fuori dalla sua sede.
Per riposizionarlo è impossibile sbagliare, visto che la chiavetta woodrof ne obbliga l'inserimento in una sola maniera possibile.

Qui una foto del volano alleggerito e montato:

immagini visibili ai soli utenti registrati



Qui invece il volano originale...

immagini visibili ai soli utenti registrati



come puoi vedere dalla foto, è rimasto ben poco rispetto all'originale...

Io ho avuto pochi riscontri per ora delle differenze tra orginale e alleggerito, perchè su questa moto ci ho fatto si e no 2km prima di smontarla tutta e prepararla per la pista, però una volta provata (pur avendo una rapportatura finale più lunga dell'orginale), ho notato che prende i giri in maniera impressionante, quasi fosse un 2 tempi, il motore si sente girare molto più libero rispetto all'originale (molta inerzia in meno), e per contro ai bassi regimi è ruvido e tende facilmente a spengersi se lasciato girare al minimo...
Poi dai 3000 giri in su solo vantaggi, almeno per quello che ho potuto valutare fin'ora... per un responso più dettagliato dovrai aspettare il battesimo in pista...
 
9314351
9314351 Inviato: 12 Feb 2010 8:59
 

ansetup ha scritto:



......Paolo......, se il motivo del possibile alleggerimento del volano è quello di migliorare i tuoi "crono" , io credo che "pagherebbe" molto di più l' antisaltellamento.......... icon_rolleyes.gif
io ho sempre avuto una guida molto "fluida" , lasciando scorrere molto , senza staccate "assassine"......, e forse per questo , per molto tempo ho ritenuto superflo l' antisaltellamento........, finchè non ne ho provato uno abbastanza a lungo da adattarlo al mio modo di guidare............

ho così scoperto che questi "sistemi" , tarati opportunamente , aiutano anche nelle fasi successive alla staccata........., mitigando il freno motore e facilitando la successiva apertura del gas.........

.......se "la stagione stà per iniziare"........, potrebbe valer la pena iniziare a risparmiare........, per un antisaltellamento......, magari usato , per risparmiare un pò di "dindi"......, come feci io coll' Husby 650 da motard........... icon_asd.gif



doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif


icon_mrgreen.gif
è indubbio il vantaggio di un antisaltellamento e ne sono cosciente icon_mrgreen.gif
Però qui chiedevo appunto di un eventuale alleggerimento del volano.. che potrebbe essere un lavoro per l'inverno prossimo icon_wink.gif
 
9314393
9314393 Inviato: 12 Feb 2010 9:16
 

Rama_53 ha scritto:
Io ho modificato e alleggerito il volano orginale sul mio V2 Honda.
faccio qualche considerazione che potrebbe tornarti utile a tal proposito, e magari ti aiuta a chiarirti un pò le idee. icon_wink.gif
Premetto che la mia è una moto "solo pista"... quindi ho deciso di fregarmene dell'alternatore e usare la batteria a perdere... preferisco portarmi dietro un caricabatterie e un paio di batterie in più, che tenermi 2kg di peso in rotazione sull'albero motore.......

icon_mrgreen.gif questa è già una modifica più radicale.. l'ho vista sulle moto da pista di durbahn... ma non me la sento di utilizzare una batteria a perdere (per comodità) benchè durbahn garantisca 45 minuti di utilizzo continuativo (anche se ignoro il tempo di ricarica successivo eusa_think.gif )


Rama_53 ha scritto:

... il mio volano Honda (e credo anche il tuo, visto che anche quello di Dr.Ergal è mooolto simile...) è costituito in un blocco unico: non è possibile staccare lo statore magnetico, è necessario tornirlo. Si piazza quindi il volano al tornio, lo si centra perfettamente, si elimina tutto lo statore e poi lo si piazza in equilibratrice. Fatti eventuali aggiustamenti per l'equilibratura, il volano è pronto per essere rimontato....

Lavoro che fatto da mani esperte non dovrebbe pregiudicare l'affidabilità del sistema icon_biggrin.gif

Rama_53 ha scritto:

Io ho avuto pochi riscontri per ora delle differenze tra orginale e alleggerito, perchè su questa moto ci ho fatto si e no 2km prima di smontarla tutta e prepararla per la pista, però una volta provata (pur avendo una rapportatura finale più lunga dell'orginale), ho notato che prende i giri in maniera impressionante, quasi fosse un 2 tempi, il motore si sente girare molto più libero rispetto all'originale (molta inerzia in meno), e per contro ai bassi regimi è ruvido e tende facilmente a spengersi se lasciato girare al minimo...
Poi dai 3000 giri in su solo vantaggi, almeno per quello che ho potuto valutare fin'ora... per un responso più dettagliato dovrai aspettare il battesimo in pista...

e aspetterò anche io il tuo report in proposito icon_mrgreen.gif
intanto grazie mille delle info
 
9315276
9315276 Inviato: 12 Feb 2010 13:07
 

Citazione:
questa è già una modifica più radicale.. l'ho vista sulle moto da pista di durbahn... ma non me la sento di utilizzare una batteria a perdere (per comodità) benchè durbahn garantisca 45 minuti di utilizzo continuativo (anche se ignoro il tempo di ricarica successivo eusa_think.gif )


Non è poi così radicale come può sembrare, non c'è bisogno di smontare e rimontare mezza moto per cambiare batterie o complicazioni varie...
Basta portare 2 semplici fili dai poli della batteria in un posto comodo per poterci attaccare la ricarica, e tra un turno e l'altro lasci la batteria a ricaricare... un connettore rapido, e via...
Io tra l'altro per il momento uso batterie classiche, ma se uno decide di investire su un gruppo Durbhan (o comunque un pacco batterie A123, perchè altro non sono le durbhan...), i tempi di ricarica sono di 10 minuti al massimo da batteria completamente scarica (è una caratteristica di questo tipo di batterie la possibilità di ricarica rapidissima)
Poi ovviamente scegli tu come fare, ma se usi la moto solo in pista secondo me non c'è poi tutta questa scomodità...
 
9315674
9315674 Inviato: 12 Feb 2010 14:27
 

Rama_53 ha scritto:


Non è poi così radicale come può sembrare, non c'è bisogno di smontare e rimontare mezza moto per cambiare batterie o complicazioni varie...
Basta portare 2 semplici fili dai poli della batteria in un posto comodo per poterci attaccare la ricarica, e tra un turno e l'altro lasci la batteria a ricaricare... un connettore rapido, e via...
Io tra l'altro per il momento uso batterie classiche, ma se uno decide di investire su un gruppo Durbhan (o comunque un pacco batterie A123, perchè altro non sono le durbhan...), i tempi di ricarica sono di 10 minuti al massimo da batteria completamente scarica (è una caratteristica di questo tipo di batterie la possibilità di ricarica rapidissima)
Poi ovviamente scegli tu come fare, ma se usi la moto solo in pista secondo me non c'è poi tutta questa scomodità...


non tentarmi rama eusa_wall.gif
per farlo lo farei con un gruppo durbahn o similari..ma sono bei soldini... per ora pistate.. poi si vedrà icon_mrgreen.gif
 
9316571
9316571 Inviato: 12 Feb 2010 16:50
 

Durbhan diciamo che come prezzi e' un po' "caro".... Le stesse batterie, assemblate da un negozio di modellismo (nascono e sono usate per aereomodelli....) costano la meta' se non meno...
 
9319814
9319814 Inviato: 13 Feb 2010 12:39
 

se ci devi spendere un sacco di soldi per l ebatterie aperdere allora fatti il kit alternatore modificato senza volano!
ci spedi i tuoi 1000 euri e non devi ricaricare un cavolo!

Link a pagina di Bdkraceeng.co.uk

guardati questi di volani, quaesti si che sono "alleggeriti"..... non ci rimane niente e fanno anche corrente!
 
9320108
9320108 Inviato: 13 Feb 2010 13:49
 

In effetti sono davvero ben fatti.... eusa_drool.gif

Ad ogni modo, la modifica che ho fatto mi è costata in tutto 30€ di batterie, e a livello di peso sono sicuramente più basso di questi da 1000€... icon_asd.gif

Magari a qualcuno può piacere di più poter dire "Ho il volano racing della Supercazzolafastandfourios, in titanio al berillio con riporto in criptonite..." ma a livello di resa, alla fine, non sò cosa sia meglio... icon_wink.gif
 
9324468
9324468 Inviato: 14 Feb 2010 15:37
 

alla fine non è meglio avere una batteria a perdere, perchè sei molto dipendente dalla batteria, mentre il generatore racing genera la corrente che serve al motore ad autoalimentarsi senza problemi, quindi dipendi solo dalla benzina.

un altro vantaggio è che anche rispetto al tuo volano questo sembra essere ancora più piccolo, certo non costano due lire, però è una modifica definitiva già in pronto montaggio.
 
9325524
9325524 Inviato: 14 Feb 2010 19:26
 

alexss...come al solito, io ho un opinione e tu un'altra...

Io preferisco sentire il motore che mi prende i giri come fosse un 2 tempi... e non mi fà alcuna fatica attaccare un connettore rapido per la ricarica della batteria, mentre la moto è sui cavalletti... pago dazio volentieri, perchè per me i vantaggi sono più grandi degli svantaggi... ma capisco che è soggettivo. icon_wink.gif

Tra l'altro quando giro in pista ho sempre evitato di girare con il pieno di benzina, ne ho sempre messi 5/10lt al max, per cui sono abituato a tenere conto dell'autonomia di qualcosa... benzina o elettricità mi fà poca differenza, visto che comunque ho tutti gli strumenti che mi segnalano a che livello si trovano...

Mettici pure che ogni volta che esco di pista per riposarmi o fare rifornimento, e quindi mi fermo almeno per quel quarto d'ora minimo, rimetto praticamente sempre le termocoperte per evitare che le gomme raffreddino velocemente sciupandosi...

Ad ogni modo capisco che per molti il fatto di non avere il sistema di ricarica automatico della batteria scocci, quindi comunque capisco quello che può essere questo punto di vista....
 
9328857
9328857 Inviato: 15 Feb 2010 13:01
 

infatti..... punti di vista!
 
9334975
9334975 Inviato: 16 Feb 2010 12:56
 

A titolo puramente informativo...... questo è il connettore per la ricarica della batteria... tutta la complicazione creata dall'eliminazione dell'alternatore, consiste nell'attaccare/staccare questo connettore quando uno non gira in pista... a me non sembra una fatica così grande, visto soprattutto come "frulla" bene il motore senza quei 2kg di peso... icon_wink.gif

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
9336366
9336366 Inviato: 16 Feb 2010 16:53
 

Non sò su altre moto, ma sulle Ninja come la mia è possibile alleggerire il volano tornendolo perifericamente.
In questo modo si riescono ad eliminare vari etti (circa 400gr) di inerzia fortemente rompibolle perché dislocata all'esterno, si spende appena un centinaio d'euri e le capacità di ricarica dell'alternatore rimangono intatte.
Appena mi avanzano 100€ io lo faccio 0509_doppio_ok.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©