Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'EpocaForum MV Agusta d'epoca

   

Pagina 4 di 6
Vai a pagina Precedente  123456  Successivo
 
Cominciano i lavori [MV Pullman I' serie]
11218452
11218452 Inviato: 13 Gen 2011 18:14
 

Grande Enrico, ho trovato pochi minuti fà un tornitore di Forlì di cui ignoravo l'esistenza che mi farebbe il lavoro che hai descritto per una 20ina di euro circa ma devo trovarmi la corona grezza da riportare.

Quello che mi hanno chiesto per "rifarla", senza specificare se rifacevano tutto o solo i denti, sono prezzi trà gli 80 e i 150 euro e non credo che la cromatura fosse inclusa... Considerando che il pignone originale lo ho trovato per 3 euro e che per 250-300 euro vendono moto intere senza documenti in condizioni meccaniche migliori della mia mi sembrano prezzi davvero spropositati.
 
11219717
11219717 Inviato: 13 Gen 2011 21:48
 

bè, calma, di solito le moto che compei sfasciate hanno i pezzi che cerchi tutti nelle stesse condizioni, tanto che io, il pignone non ho mai avuto la fortuna di trovarlo (a 3€ hai avuto una botta di culo immane, io non saprei dove prenderlo nemmeno per 50...), ho dovuto farlo al tornio e mi è costato parecchio di più di 3€
20€ è un prezzo più che onesto per il lavoro che ti ho descritto, credo che to lo faccia per cortesia, perchè un tornitore lavora a 60€ all'ora, e io credo che una volta che gli fornisci tutti i pezzi, almeno un'ora ci impiega a fartelo!
non è tanto il lavoro che porta via tempo, è che già solo a piazzarsi sul tornio ci va tanto tempo!
comunque, vai così che sei a cavallo, ora non ti resta che trovare la corona dentata, spero si trovi come ricambio, che sia una dentatura standard!
0510_saluto.gif
 
11250157
11250157 Inviato: 20 Gen 2011 12:35
 

Cavolo questo tornitore è davvero un fenomeno, ha persino trovato il modo di recuperare i vecchi ammortizzatori posteriori che si erano distrutti da quanto gioco avevano preso!!!
A breve vi posto le foto, lavora divinamente e con prezzi onestissimi!!

Ho trovato una corona dello stesso passo in un magazzino di Forlì specializzato nella vendita di cuscinetti e componenti meccanici, dovrebbe arrivarmi la prossima settimana perchè non era disponibile ma sono circa 25 euro, alla fine andrò a spendere sui 50 euro!!
Lo stesso prezzo che mi ha chiesto per rifare entrambe gli ammortizzatori e riportare alcune sadature sul mozzo anteriore che presentava un paio di sbeccature piuttosto evidenti!!
 
11250167
11250167 Inviato: 20 Gen 2011 12:38
 

P.S.
I parastrappi nella corona sono da sostituire?
I miei sono pittosto duri e schiacciati, dovranno sicuramente essre rimossi per la cromatura e non credo che poi ritornino al loro posto senza problemi, dove posso trovarli?
 
11316963
11316963 Inviato: 2 Feb 2011 18:06
 

Finesettimana profiquo per la vecchia Pullman ma tragico per il portafogli !!
Sabato sono andato alla mostra scambio di Ferrara ed ho acquistato le seguenti cose:
Cerchi raggi e nipples nuovi per 150 €
Marmitte collettori, ghiera fanale con guarnizione nuovi per 360-370 €
Molle e ganci nuovi per la sella circa 17 euro
4 m di guaina in gomma per impianto elettrico, cavi in accaio per freni frizione cambio e gas con relativi passcavi, forchetta per la candela, connettore in bacchelite per l'impianto elettrico e gommini per le viti del clacson circa 50 euro
TOTALE spesa circa 600 euro ma dovrei aver comprato tutto il necessario per completare la vecchietta.
Inoltre ho recuperato i contatti per acquistare le gomme nuove a 100 euro l'una a Ferrara e il rivestimento della sella per 40 euro a Imola, dato che a ferrara ormai ci vivo e per andarci passo da Imola a breve reperirò anche queste ultime cose!

p.s.

ingrassare il filetto dei raggi prima di avvitarli nei nipples per evitare che in futuro si inchiodino può essere una buona idea?
 
11319690
11319690 Inviato: 2 Feb 2011 23:45
 

ricordati più che altro di tagliare il raggio rasato al niples se no ti buca la camera d'aria....
i copertoni li rifanno (solo il ramponato vero?) ma gli originali son più belli, a cifre intorno ai 100€ cad. ne trovi di originali...
per il coprisella, io l'ho preso da nonsolomotoguzzi.
 
11323070
11323070 Inviato: 3 Feb 2011 18:43
 

Grazie per il consiglio ma purtroppo ho fatto il malsano gesto di mettere raggi e cerchi in mano ad un meccanico... io non mancherò di avvisarlo, spero solo che mi dia ascolto... comunque i raggi nuovi che ho acquistato non mi sembrano molto più lunghi di quelli vecchi forse 1 o 2 mm in più, invece ho notato che i cerchi sono leggermente più larghi di circa 1,5 mm... Può essere un problema?

Per quanto riguarda le gomme ho chiesto un pò in giro, reboldi mi ha proposto le nuove a 110 euro + spedizione, mi ha detto che di originali rigati ne ha 2 ma non li vende, questo gommista di Ferrara di cui non ricordo il nome me le fa a 100 e posso ritirarle personalmente quindi gomme per gomme trà i due penso che opterò per il più economico... ovviamente stò parlando di gomme nuove e solo ramponate.

Per mantenere le gomme originali il mio posteriore non è proprio marcio e potrebbe essere ancora usato il problema e quello rigato che per 100 euro non saprei dove cercarlo... anzi nemmeno per 200 perchè gli unici copertoni per Pulman originali che ho visto fino ad ora erano ancora attaccati al resto della moto e non li vendevano separatamente, se tu ha qualche contatto...

Inoltre durante la mia caccia al pezzo di ricambio ho avuto il piacere di conoscere un venditore che ha girato 4 anni con un Pulman per mezza italia senza che nessuno lo comprasse e giusto l'anno scorso ha avuto la bella idea di buttarlo icon_eek.gif 0510_sad.gif Ovviamente aveva tutte e due le gomme in ottime condizioni!
 
11323773
11323773 Inviato: 3 Feb 2011 20:38
 

la rigata davanti non la trovi manco a piangere, della mia mi han già offerto 250€, ma dalla moto non la stacco...
le ramponate si trovano più agevolmente, io ne ho comperate due di ricambio, molto belle, a 30€ circa con tutta la ruota attaccata su..
la rifatta non ti da problemi, è che costa un po cara per essere una gomma replicata
 
11340221
11340221 Inviato: 7 Feb 2011 12:16
 

Rettifico, marmitte, collettori e ghiera del fanale con guarnizione le ho pagate 340 euro non 360.
 
11351628
11351628 Inviato: 9 Feb 2011 11:14
 

Finalmente ho raggiunto il livello Cromature!!!
A tal proposito ho notato alcuni bulloni che rimarranno a vista e andranno cromati sono pesantemente danneggiati, i bulloni del cavalletto e quello anteriore della sella hanno la parte non filettata del gambo pesantemente consumata a causa del continuo sfregamento con le varie staffe e non credo che possano reggere ancora per molto, mentre i bulloni che tengono il serbatoio nella parte anteriore hanno le teste devastate perchè qualche fenomeno deve avereli serrati con un giratubi o un paio di tenaglie, in fine una delle viti dei copricarter è mancante...
Ovviamente non esiste bulloneria al modo (o almeno a Forlì e dintorni) che abbia in dotazione nulla di lontanamente simile o adattabile hanno solo roba zincata o inox con passi e dimensioni differenti...
Come si risolve sto fatto ?
 
11352465
11352465 Inviato: 9 Feb 2011 14:55
 

devi farli dal pieno al tornio, ti cosiglio di farli di inox così li lucidi e non devi portarli a cromare..
 
11388871
11388871 Inviato: 16 Feb 2011 18:20
 

Finalmente sono tornati a casa gli ammortizzatori posteriori rigenerati dal tornitore!!
Adesso posso dirlo... SI!! Anche gli ammortizzatori del prima serie si possono rigenerare!!!

immagini visibili ai soli utenti registrati



Oggi sono andato a recuperare il motore rimesso in sesto dal meccanico, non ho foto del motore ricostruito ma intanto beccatevi i due semicarter smontati, puliti e lucidati rigorosamente a MANO dal sottoscritto!

immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati



Ho optato per la pulizia e lucidatura a mano perchè ho visto un motore restaurato a cui avevano praticato la micropallinatura dei semicarter e se devo essere sincero non è che mi sia piaciuto molto, cioè l'effetto è bellissimo perchè è tutto uniforme e leggermente ruvido al tatto ma dà l'idea di essere facilmente soggetto a macchie e imbrattamenti di ogni genere (infatti la moto lo era).
In oltre non credo che il trattamento rispetti molto quello che poteva essere l'aspetto originario del monoblocco, il mio nonostante l'età, l'ossidazione e la pulizia svolta presenta ancora alcune leggere imperfezioni e segni derivanti dalla fusione dell'alluminio... deduco quindi che mamma MV non facesse altro che rifinire esternamente i semicarter grezzi con una semplice lucidata nemmeno toppo approfondita, se al tempo avessero sfruttato la micropallinatura o una qualsiasi altra tecnica di rifinitura superficiale tutti quei segni sarebbero sicuramente spariti e quindi ho ritenuto più opportuno evitare questo tipo di trattamento.
 
11389112
11389112 Inviato: 16 Feb 2011 18:57
 

concordo pienamente, anche a me i carter piacciono di più puliti e lucidati a mano, questo semplicemente perchè la pulitura non cancella la patina del tempo, se li pallini rimangono pulitissimi ma troppo uniformi.
 
11389754
11389754 Inviato: 16 Feb 2011 20:24
 

Perdonate la domanda stupida ma per serrare i dadi della testa del Pullman serve la chiave dinamometrica?
Se si che coppia bisogna raggiungere?
Lo chiedo perchè sono andato ad esaminare il motore nel baule della macchina ed ho notato che il meccanico non si è sprecato nella pulizia di testa e coperchio, anzi ci ha dato una sgrossata alla boia del p..co e poi ha verniciato in nero direttamente sulla morchia...
Quindi sarei tentato di smontarlo e procedere ad una pulizia e riverniciatura più approfondita ma ho paura di fare un casino perchè adesso anche se impiastrato è perfettamente funzionante e non vorrei combinare un casino...
 
11392301
11392301 Inviato: 17 Feb 2011 9:05
 

non combini nessun casino, a meno che non ti ha messo della pasta che smontando ti fa strappare le guarnizioni (al limite le cambi).
ti consiglio di sabbiare la testa e i coperchietti delle luci. il cilindro in ghisa lo puoi mettere a mollo per un po di ore in un bagno bollente di soda caustica (il bollire distacca la melma) ma leva prima tutte le parti in alluminio, la soda le fonde.
se ancora non è sufficientemente pulito, con una spazzola distacchi la rimanenza e poi lo rivernici.
 
11392486
11392486 Inviato: 17 Feb 2011 10:23
 

Quindi per serare i bulloni basta tirarci di chiave e non con la dinamometrica?

Perchè da quello che sò, il diverso serraggio dei bulloni può causare nel tempo la rottura delle guarnizioni o la formazione di microfessurazioni nelle teste, questo in riferimento ai motori V8 americani dove si lavora con numeri un filo più grandicelli, ma dato che di 125 ne sò poco o niente ho chiesto...

Immagino che lo stesso discorso valga anche per i coperchi delle luci e il collettore del carburatore, li serro a sentimento?

In fine per quello che riguarda il bagno di soda caustica come và dosato?
Va allungato o la devo usare schietta così come la acquisto?
No c'è rischio di compromettere nulla del cilindro appena rettificato?
Le barre filettate del collettore d'aspirazione posso lasciarle attacate al cilindro durante il bagno o devo smontare anche quelle, perchè se devo smontarle non saprei come fare... vado di "dado e controdado"?

Le guarnizioni, se non si strappano posso riutilizzare quelle visto che non hanno mai lavorato o per fare un bel lavoro andrebbero comunque sostituite?

Dato che ad occhio il meccanico le luci non le ha nemmeno toccate è probabile che sotto ci siano ancora le guarnizioni originarie, come faccio se devo cambiarle? esite un Kit o compro un foglio e me le ritaglio alla vecchia maniera?

Grazie mille per i preziosi consigli e scusa per le domande stupide ma è la prima volta che mi cimento nello smontaggio di un motore e non voglio rischiare di rovinare nulla o fare un brutto lavoro che mi obblighi a rismontare tutto.

Saluti
Alessandro
 
11398524
11398524 Inviato: 18 Feb 2011 11:10
 

Mentre attendo una risposta a quanto scritto sopra, ricarico la dose con altre due domandine... icon_eek.gif

Sono passato in ferramenta ed ho acquistato i bulloni in accaio inox da ritornire per il cavalletto, ho anche trovato presso un ricambista delle viti zincate molto simili a quelle dei copricarter che farò adattare al tornitore perchè quelle originali erano in pessime condizioni (alcune prossime a spezzarsi), non sò se mantenere la zincatura o toglierla, quelle originali erano in accaio senza alcun trattamento superficiale, cosa mi consigliate?

Inoltre ho pensato di acquistare i dadi in inox e le relative rondelle e grower zincati per i bulloni cromati dei parafanghi e del portatarga, di fatto sono identici a quelli originali ma dato che rimangono nascosti in punti dove sono anche più soggetti a ossidazione ho pensato che sostituirli possa essere un buon compromesso per ridurre il numero dei pezzi da cromare e garantire una vita più longeva al restauro (è inteso che dadi rondelle e grower originali saranno comunque custoditi con cura in una scatola con tutti gli altri pezzi sostituiti). Ora la domanda è: Ho fatto una porcata ?
Accetto qualunque critica, parere o consiglio in merito.
 
11399039
11399039 Inviato: 18 Feb 2011 13:05
 

per la bulloneria devi solo controllare due cose:
- le scritte sulle teste dei bulloni (quelli vecchi spesso non le avevano, e se è così devi molarle via dai nuovi)
- le dimensioni della testa, i bulloni vecchi avevano spesso testa da 14, mentre ora è da 13

per le guarnizioni metti tutto nuovo, soprattutto se sotto i coperchi delle luci non avete smontato, magari sono ancora da pulire.

per levare i prigioniri c'è un attrezzo apposta, puoi provare con dado e controdado, ma se son tirati rischi di spannare e basta.

per la soda, se non hai nulla di alluminio, a me non ha mai fatto danni, metti a bollire su un fornello da campeggio 3lt di acqua con alcune cucchiaiate di soda a scaglie, immergi il cilindro e lasci ribollire per alcune ore, serve per sgrassare e togliere le incrostazioni, quello che non si stacca viene poi via bene dopo raschiando col cacciavite.
 
11538938
11538938 Inviato: 19 Mar 2011 14:37
 

Ciao a tutti, ultimamente sono stato assente ma i lavori stanno procedendo, adesso sono arrivato al momento in cui devo recuperare le gomme.... Assodato il fatto che l'anteriore non lo troverò mai (anche perchè 300 euro per una gomma di 50 anni non li voglio spendere) ho deciso che acquisterò una gomma ramponata.
Ora ho notato che esistono due tipi di ramponato, il primo, più comune in commercio, che è quasi identico all'originale posteriore con i tacchetti che risalgono anche sui fianchi e il secondo con i tacchetti scolpiti solo sul battistrada e i fianchi lisci come quello montato sull'anteriore del Pulman di Claudioge visibile all'inizio del topic e quotato quì sotto.
Tale pneumatico ramponato indubbiamente somiglia più al rigato originale se confrontato con il classico ramponato posteriore messo avanti... qualcuno sà dove posso trovarlo?
claudioge ha scritto:


Saluti
Alessandro
 
11568530
11568530 Inviato: 25 Mar 2011 12:53
 

Nessuno sà? 0510_sad.gif 0510_sad.gif
 
11568862
11568862 Inviato: 25 Mar 2011 13:54
 

il ramponato posteriore era il pirelli, il rigato anteriore CEAT.
so che all'epoca ce n'erano anche altri con disegni un poco differenti (ne ho uno anche io).
allora, le cose sono due: o li metti entrambi originali (pirelli-ceat) se no, metti quel che più ti piace, basta che le misure son giuste.
all'epoca se uno rompeva il ceat anteriore andava dal gommista e lo cambiava e basta, non credo andasse a cercare un copertone dal disegno uguale non credi?
 
11875007
11875007 Inviato: 24 Mag 2011 0:36
Oggetto: Saluti
 

E da molto che non entro nel sito. Un saluto a tutti ciao
 
11966385
11966385 Inviato: 11 Giu 2011 17:21
 

salve a tutti,
Sono nuovo e non so nulla:
Ho una mv pullman credo prima serie ( con il cambio a manubrio ) di mio nonno da restaurare.
Il motore non è grippato ma un amico mi dice che non c'è corrente e, come prima cosa, devo cercare CONDENSATORE e PUNTINE.

Qualcuno può aiutarmi ?
 
12139768
12139768 Inviato: 15 Lug 2011 17:36
 

Rieccomi!!! Scusate l'assaenza ma da Maggio mi sono trasferito nel ferrarese e ancora sono sprovvisto di internet, ovviamente la moto è ancora morta in garage a Forlì e la distanza non contribuisce a velocizzare i tempi.... 0510_sad.gif ho aggirato il problema gomme acquistandone 2 nuove, ovviamente ramponate, made in qualche paese asiatico... per le camere d'aria ho tenuto le originali, sono ancora belle integre e in buone condizioni... ad ogni modo di gomme non sono certo un esperto ma il mio gommista qualcosina a proposito la sà... dopo averle montate mi ha consigliato vivamente di non andarci troppo forte o per troppo tempo perchè anche se sono nuove e indipendentemente dal fatto che sono tutte schiacciate e deformate sono fondamentalmente GOMMACCE pagate un botto ma GOMMACCE !!!
Purtroppo di 3,50/15 nuove ci sono solo queste in circolazione anche se diversi sono i rivenditori è sempre la stessa azzienda asiatica che le produce e quindi ho paura che per avere gomme valide ci toccherà aspettre che qualche produttore serio riprenda la produzione...
 
12140784
12140784 Inviato: 15 Lug 2011 21:37
 

Io penso che per quanto GOMMACCE siano, visto i mezzi che abbiamo sotto il c...ulo, non le metteremo in crisi con pieghe da 62° e velocità mozzafiato e sono sicuramente meglio di gomme vecchie di 50 anni e quindi.....godiamoci le nostre vetterane con le nuove GOMMACCE! 0509_up.gif
 
12199304
12199304 Inviato: 28 Lug 2011 18:00
 

Un pò di tempo libero mi ha portato quì !!

Ancora non l'ho sentita in moto...

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
12208437
12208437 Inviato: 30 Lug 2011 9:15
 

Bella, da i che ci sei quasi...! eusa_clap.gif eusa_clap.gif
 
12300790
12300790 Inviato: 22 Ago 2011 17:41
 

Prossimi alla fine!!!
Ora è il momento dell'impianto elettrico:
Allora dal motore escono 3 fili 1 dalla parte alta del monoblocco dedicato alla candela e due dalla parte bassa che escono dalle bobine del alternatore, uno dei due cavi passa dal buco grande attraverso la famosa pipetta in bacchelite e porta il 6V mentre l'altro passa dal buchetto sottostante ed è la massa per lo spegnimento... fin quì è tutto giusto.

Ho recuperato i seguenti oggetti e chiedo a voi se ho fatto bene o se ho preso una cantonata, il primo è l'introvabile devioluci con il bottone rosso per lo spegnimento e il secondo è una pipetta in bachelite che dovrebbe essere molto simile all'originale anche se lo stelo filettato è un pò troppo troppo lungo e non si avvita fino in fondo quindi dovrò accorciarlo...

immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati



l'altro problema è dare corente a tutta la baracca nel modo più corretto, di fatto ci sono 3 cose che il devio deve fare, spegnere la moto, accendere i fanali e suonare il clacson... allora perchè il devio ha 4 interruttori?

1 è il pulsante rosso sul fronte per lo spegnimento
1 è il selettore superiore a 3 posizioni che credo sia per le luci (0=spente 1=basse 2=alte)
1 è il pulsante del clacson
1 è la levetta bassa laterale a 2 posizioni... a che cosa serve?
 
12301615
12301615 Inviato: 22 Ago 2011 20:43
 

Non vorrei sbagliare ma credo che il selettore superiore a tre posizioni dovrebbe regolare:

1.... spento in posizione centrale
2.... luce di posizione a sx
3 luce di viaggio a dx

mentre la levetta in basso a due posizioni cambia le luce di viaggio in anabbagliante ed abbagliante.....

aspettiamo conferma da chi ha la moto in garage............ eusa_think.gif eusa_think.gif eusa_think.gif
 
12302815
12302815 Inviato: 23 Ago 2011 7:37
 

ha ragione ignacio, il selettore multiplo fa:

- spento
- posizioni
- luci

il devio laterale funziona quando sei sulla posizione "luci" e fa:

- campagna
- città
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 4 di 6
Vai a pagina Precedente  123456  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'EpocaForum MV Agusta d'epoca

Forums ©