Leggi il Topic


risarcimento danni fisici....[esperienze personali]
6483174
6483174 Inviato: 6 Dic 2008 10:15
 



il danno morale è risarcito con i danni fisici in quanto chi ti danneggia nel fisico commette un reato. potrebbero farti storie in caso di concorso di colpa (perchè penalmente manca la prova del reato) ma ultimamente i giudici sono propensi comunque a calcolarlo.
se hai completamente ragione te lo devono calcolare. Se invece non hai completamente ragione e ti fanno storie, insisti con la storia del'avvocato. qualcosa in più ti allungano.
 
6485168
6485168 Inviato: 6 Dic 2008 16:37
 

OFH2O ha scritto:
il danno morale è risarcito con i danni fisici in quanto chi ti danneggia nel fisico commette un reato. potrebbero farti storie in caso di concorso di colpa (perchè penalmente manca la prova del reato) ma ultimamente i giudici sono propensi comunque a calcolarlo.
se hai completamente ragione te lo devono calcolare. Se invece non hai completamente ragione e ti fanno storie, insisti con la storia del'avvocato. qualcosa in più ti allungano.

bene bene.. speriamo bene!!
grazie icon_wink.gif
 
7474970
7474970 Inviato: 29 Apr 2009 11:01
Oggetto: domanda
 

se si vai da un'altro medico (si paga ovviamente) e fatti fare una contro perizia..quasi sicuramente ti darà più di 8 punti..

è confermato questa cosa? e più o meno quanto si paga un medico legale?

vi chiedo questo perchè l'avvocato mi sta chiamando solo per "avere" soldi
e ogni volta li giustifica in una maniera...

ieri era questa..
grazie mille ragazzi
 
7479689
7479689 Inviato: 29 Apr 2009 20:33
 

Il danno morale viene sempre risarcito in quanto attiene ad un reato (in questo caso lesioni colpose). Tieni presente che in caso di concorso di colpa non viene conteggiato perchè non c'è la prova del reato.
In più adesso c'è una diatriba sul fatto di applicarlo o meno stando ad una sentenza della Cassazione che si presta però ad una doppia interpretazione, ovviamente ognuna delle parti la interpreta a suo vantaggio.
I liquidatori di solito se hanno l'ordine di non pagarla aumentano un po' il resto del conteggio del danno per comunque riconoscere qualcosa in più
Ovviamente è un escamotage per i piccoli danni; per i grossi se non viene pagato conviene il ricorso al Giudice.
 
7479783
7479783 Inviato: 29 Apr 2009 20:40
 

Secondo una sentenza della Cassazione non dovrebbe essere più pagato ma l'interpretazione è vaga e ognuno la vede come vuole. Nel dubbio i liquidatori danno qualcosa in più della loro offerta finale e così accontentano tutti.
Naturalmente vale per le piccole cifre; per i danni grossi conviene il ricorso al Giudice.
 
7480527
7480527 Inviato: 29 Apr 2009 21:46
 

chiedo scusa per aver fatto casino con due risposte simili e senza chiarire i dubbi.
Un medico legale ...normale a Milano viaggia sui 250-300 euro (orarichiedibili alla Compagnia che paga il sinistro). Mi sembra strano un avvocato che chiede soldi. Ora sta facendo una trattativa amichevole, senza spese da parte sua e sa che quando definirà la questione verrà pagato (su questo argomento ci risentiremo). Se paga lui il medico legale, ok ma pretendi la fattura per il rimborso. Se non ha fatto una causa, perchè vuole soldi? a che titolo? Chiedi e facci sapere. occhio al fetente.
 
7814253
7814253 Inviato: 11 Giu 2009 2:35
 

Ciao ragazzi volevo farvi una domanda... premetto che ho 19 anni; il 24 marzo 2009 ho subito un incedente per mancata precedenza in cui ho riportato la "frazione scomposta pluriframmentata di tibia e perone con una grave esposizione di 10cm (referto medico)" gia ho subito un intervento per rimettere in linea la tibia, un altro per asportare la pelle innestata ( trapianto cutaneo non riuscito) poi dovro effettuare un altro intervento per togliere i fissatori e in fine dovrò subirne un altro per mettere un paletto di titanio nel midollo (infibulo). Secondo voi quanti punti di invalidità prenderò? e quanto risarcimento?

P.s. speriamo che mi rimetterò presto a posto cosi da poter risalire in moto...
 
7819391
7819391 Inviato: 11 Giu 2009 15:50
 

Non mi sembra roba da poco.
Solo a guarigione clinica avvenuta, solo un medico specialista dell'Istituto di Medicina Legale potrà dirti i punti di invalidità. Su quel punteggio e su quella relazione si farà un conto.
Mi sembra una lesione consistente: rivolgiti a un avvocato. Hai ragione al 100% ? Sei sicuro?
 
7825345
7825345 Inviato: 12 Giu 2009 10:34
 

personale esperienza:
Dinamica: una ragazza in piena notte esce da uno STOP senz avedermi, quindi senza rispettare la precedenza che mi DOVEVA e tagliandomi la strada mi fa volare a 80 metri dal luogo dell'impatto, facendo sbalzare la mia moto (ninjone mio caro...povero lui) in un fosso a lato, 100 metri oltre...
Svolgimento della nottata: arrivano subito i soccorsi, dato che io, vigile e cosciente, do indicazioni ai miei amici/colleghi del locale dove lavoro il week end, sul da farsi (chi chiamare e chi non...).
Arrivano ambulanza, polstrada, Carabinieri.
I medici fanno visite alla ragazza ancora sconvolta in macchina, dato che ho chiaramente fatto capire che ci stavo con la testa, di pensare alei, che non era scesa dopo un quarto d'ora, mentre uno di loro comincia a chiedermi cosa mi fa male e cosa non. MI tolgo una maglietta che era gentilmente stata posata sul ginocchio dx, e si accorge che parte interessata è scavata fino all'osso della rotula. SI affrettano. Mentre sono sull'ambulanza, mi toglono casco, e vestiti, arriva la Polstrada che mi fa domande, e conicia a redigere il verbale di accertamento. MI chiede se ho bevuto (al locale NON si può bere nulla), se assumo dropghe, com'è successo il tutto, dal mio punto di vista. Io cosa voete che dica? Andavo, questa si è dapprima fermata allo stop, l'ho vista bene, poi è ripartita senza vedere che sopraggiungevo.
Da lì in poi mi portano in ospedale. MI tirano su la pelle della ratula con 20 punti, e si accorgono che alla spala c'è qualcosa che non va mica troppo bene. LAstre, su lastre, è la clavicola è spezzata. Frattura scomposta.
Dopo 2 gg oerazione, con inserimento di filo di Kirschner, che verrà tolto dopo 2 mesi, con utilizzo del tutore per pemrettere il normale allineamento del tutto.
q mese in ospedale quasi immobile ('na palla) 1 mese e mezzo a casa con i primi movimenti. Spese mediche totali (compres ariabilitazione motoria, e tante altre cose) 1500 €.
Moto (valore 3500€) distrutta, giacca, casco distrutti.
Morale della favola, dopo 1 anno e mezzo di causa tra avvocati e varie (questo perchè la controparte NON CI CREDERETE ma voleva avere ragione), 9000 euro di risarcimento TOTALI. Praticamente, se togliamo il risarcimento delle spese mediche (obbligatorio) e il valore della motot e dellabbigliamento, si arriva ad un risarcimento per i danni fisici di 4000 €. Questo per 20 punti al ginocchio, 12 alla spalla, con 2 mesi e mezzo di fermo quasi totale, e difficolta per un anno nei movimenti... Purtroppo non sempre va bene a tutti. icon_asd.gif
 
7830572
7830572 Inviato: 12 Giu 2009 19:41
 

Ha messo mano un legale nella trattativa? ? Hai preso multe ? Hai fatto una visita medico legale con un tuo medico legale ? Quanto valeva la moto?
Fammi capire: causa a sentenza o definita con transazione in corso di causa?
Chiariscici la situazione o non possiamo dirti molto sull'equità dell'offerta.
 
7972248
7972248 Inviato: 29 Giu 2009 20:35
 

io per qualche livido e una settimana di prognosi ho preso 3900 euro,ma ho messo l'avvocato,chi era con me in moto ha deciso di non mettere il legale ma farsi risarcire dall assicurazione e con una prognosi superiore alla mia (13 giorni) ha preso solo 800 euro!!!
 
7995349
7995349 Inviato: 2 Lug 2009 2:34
 

ciao a tutti..ieri (1/7/2009) ho fatto un incidente con un camioncino..
colpa sua al 100% essendo passato con il rosso..

all'inizio nessun dolore ma nel pomeriggio ho iniziato ad avere dolori al collo per questo alla sera sono andato in ospedale.. quasi 5 ore in pronto soccorso..

dovrò tenere il collare per 6 giorni all'inizio
e poi devo tornare in ospedale domani mattina perchè ho un' assimetria delle clavicole ma sembra non sia dovuto all'incidente..

lascio che sia l'assicurazione ad occuparsi di tutto questo o è meglio sentire qualche agenzia di consulenze o associazioni dei consumatori( ad esempio: altroconsumo)?

grazie a tutti!
 
7995448
7995448 Inviato: 2 Lug 2009 7:41
 

Affidati a un legale, magari uno della tua Agenzia di Assicurazioni se non ne avete uno in famiglia.
In alternativa, qualche Consulente. Altroconsumo lo lascerei perdere. Non so quanto ti possa assistere.
"Dulcis in fundo"....ci siamo noi !!!!!!!!!!!!!!!!!11
 
7999223
7999223 Inviato: 2 Lug 2009 14:08
 

leggendo i vari topic non capisco come e chi ti calcola i punti di infortunio..

io sono andato in ospedale e porterò tutta la documentazione in agenzia con la costatazione..

poi devo fare altro?
 
8002053
8002053 Inviato: 2 Lug 2009 18:52
 

Ti rispondo io.
In agenzia porta la constatazione amichevole e il certificato del P.S.
Tutta l'altra documentazione tienila a casa in una cartelletta; non portarla a rate all'Agenzia, non serve.
Le tue lesioni vanno seguite da un medico che ti consiglio specialista (quasi certamente ortopedico). Ti rilascerà diagnosi, consiglierà terapie, segnalerà prognosi e questo sino al giorno in cui scriverà che sei clinicamente guarito (cioè più di così non guarisci) e ti dirà che ha postumi invalidanti da quantificare.
Naturalmente fino a questo documento la pratica in Compagnia resta aperta.
Per quantificarli andrai da un medico legale che rilascerà uno scritto con tutta la tua storia dall'inizio alla fine concludendo con la percentuale di invalidità permanente e i giorni di temporanea. Questi sono i parametri per un calcolo di danno da richiedere.
I conteggi te li faremo. Per intanto curati e, ripeto, dovresti vedere se trovi un legale.
Se sei di Milano non dovrebbe essere difficile.
Al massimo, se hai difficoltà mandami un mp.
 
8051027
8051027 Inviato: 8 Lug 2009 22:42
 

salve a me e successo questo
io ero in moto ero dietro a una macchina da un cortile esce una macchina senza dare la precedenza la macchina che avevo davanti inchioda io scrtandola sono andato a sbattere contro la macchina che era uscita dal cortile
la moto e distrutta preventivo 6,000 euro di danni pero ne vale al massimo 3,000
io o riportato la frattura di 7 costole e la frattura scomposta della clavicola mo hanno operato e aplicato una placca e due viti la guarigione e prevista intorno i 3 mesi anche perche in agosto devo iniziare a fare la fisioterapia

la mia domanda e questa la polizia municipale che a rilevato l'incidente non si e ancora espressa equindi non so ancora niente
secondo il mio parere io dovrei avere il 100%di ragione
quanto devo aspettareper il risarcimento e quanto piu o meno sara la somma ?????????
 
8051355
8051355 Inviato: 8 Lug 2009 23:18
 

OFH2O ha scritto:
Affidati a un legale, magari uno della tua Agenzia di Assicurazioni


se una delle mie agenzie quando arriva un assicurato a denunciare una card gli dà un legale per scriverci e lo scopro, il giorno dopo vado in agenzia e dopo aver preso a calci nel c*lo l'agente brucio pure tutti i locali... 0509_mitra.gif
 
8052579
8052579 Inviato: 9 Lug 2009 8:24
 

Quantomeno anticostituzionale.
Diritto primario del cittadino è quello di affidarsi a un avvocato in caso di violazione dei suoi diritti, con buona pace dell'ex ministro Bersani.
E poi perchè non dovrebbe affidarsi a un legale? Se se lo paga lui può fare quello che vuole.
Perchè l'agente dovrebbe opporsi se la Compagnia non ha esborsi di onorari?
Forse perchè per Legge l'agenzia dovrebbe fungere da consulente (e quindi fare gli interessi del cliente) e quasi tutte non lo fanno perchè o non sono in grado o perchè dovrebbero pagare un consulente di tasca propria? Spesso preferiscono affidarlo alle "grinfie" del liquidatore (absit iniuria verbis)
Suggestiva la ....pena ma improponibile e poi...violenza chiama violenza.
Soprattutto se l'agente in questione è uno con un grosso portafoglio . Cosa ne direbbe il tuo responsabile commerciale?
 
8196105
8196105 Inviato: 28 Lug 2009 2:28
 

Ciao a tutti, questo è il mio primo post e comincio con il chiedervi un'anticipazione di quello che potrebbe essere un risarcimento per un incidente in moto di cui sono stato vittima un paio di mesi fa.

In sèguito a questo incidente (di cui la responsabilità è del 100% dell'altra persona) ho riportato la frattura di due costole (frattura composta) e frattura delle ossa nasali (frattura scomposta).
Non sono stato operato ma sono rimasto in mutua per 40 giorni, prendendo però stipendio regolare dal lavoro.

Ho visto il link su avvocati.it per il calcolo del danno biologico, ma il problema è che non ho idea di quanti punti di invalidità potrei ottenere (la visita dal medico legale devo ancora farla).

Quindi praticamente quello che vi chiedo è: quanti punti posso ottenere con 2 costole e naso rotti? (adesso però guariti). Ho 29 anni. E questi 40 giorni devono essere considerati di invalidità assoluta o parziale?
Inoltre, dato che non sono pratico, in questi casi ci si rivolge ad un avvocato già in partenza oppure solo se non si è soddisfatti del risarcimento stabilito dal medico legale?

Grazie mille per le risposte.
 
8196211
8196211 Inviato: 28 Lug 2009 7:58
 

ciao.
i punti vengono stabiliti dal medico legale tuo prima e poi da quello della Compagnia assicuratrice.
A questo proposito, se ti paga la tua, se incarichi un legale lo devi pagare tu. Se invece chi ti paga è l'assicurazione dell'altro è questa che paga il tuo avvocato.
Devi chiarire con la tua Assicurazione.
Comunque un legale potrebbe esserti utile per la trattativa, dato che le Compagnie tendono ad essere un po' avare.
Sui 40 gg. di norma quelli dati dal pronto soccorso se non c'è ricovero vengono considerati al 75%. Gli altri al 50% anche se di solito si tende a sottovalutare i gg. dati dal curante (spesso di comodo). Le tue lesioni le farei valutare solo da un traumatologo.
Non aver fretta di chiudere. Curati con calma.
Auguri e fischia se hai bisogno.
 
8196424
8196424 Inviato: 28 Lug 2009 8:57
 

qualche anno fa mi tamponarono colpa dell'altro. subito non avevo male, dopo qualche ora cominciavo a non tener su il collo... per farla breve, mi hanno dato pochissimo per i giorni di inabilita' temporanea (quelli di assenza dal lavoro) in compenso mi hanno dato una percentuale del 3% di invalidita' e per un colpo di frusta non e' poco, ovviamente oltre al danno della macchina.
per queste cose affidatevi subito ad un legale, e' meglio!
 
8202781
8202781 Inviato: 28 Lug 2009 22:00
 

OFH2O ha scritto:
ciao.
i punti vengono stabiliti dal medico legale tuo prima e poi da quello della Compagnia assicuratrice.
A questo proposito, se ti paga la tua, se incarichi un legale lo devi pagare tu. Se invece chi ti paga è l'assicurazione dell'altro è questa che paga il tuo avvocato.
Devi chiarire con la tua Assicurazione.
Comunque un legale potrebbe esserti utile per la trattativa, dato che le Compagnie tendono ad essere un po' avare.
Sui 40 gg. di norma quelli dati dal pronto soccorso se non c'è ricovero vengono considerati al 75%. Gli altri al 50% anche se di solito si tende a sottovalutare i gg. dati dal curante (spesso di comodo). Le tue lesioni le farei valutare solo da un traumatologo.
Non aver fretta di chiudere. Curati con calma.
Auguri e fischia se hai bisogno.


Ciao, grazie per la risposta.
Non ho capito però un punto, e cioè se già da adesso devo rivolgermi ad un avvocato, oppure se devo prima aspettare la "proposta" economica del medico legale e poi rivolgermi ad un avvocato se non sono soddisfatto.
Come è meglio procedere?
Non ho mai avuto incidenti prima d'ora e quindi non ne so molto su questo argomento 0510_inchino.gif
 
8204030
8204030 Inviato: 29 Lug 2009 7:22
 

Prima di risponderti, chiarisci a te stesso e a me se il sinistro ti viene pagato dalla Tua Compagnia o dall'altra.
Nel primo caso, a meno di lesioni consistenti (ma non mi sembra il tuo caso), se interviene lo devi pagare tu. Nel secondo caso, lo deve pagare la Compagnia del responsabile del sinistro.

aspettiamo risposta.
 
8549706
8549706 Inviato: 24 Set 2009 16:24
 

OFH2O ha scritto:
Prima di risponderti, chiarisci a te stesso e a me se il sinistro ti viene pagato dalla Tua Compagnia o dall'altra.
Nel primo caso, a meno di lesioni consistenti (ma non mi sembra il tuo caso), se interviene lo devi pagare tu. Nel secondo caso, lo deve pagare la Compagnia del responsabile del sinistro.

aspettiamo risposta.



Ciao, rispondo con un certo ritardo perchè prima le ferie e poi un guasto all'ADSL mi hanno tenuto lontano da internet per un bel po'.
La mia situazione si è conclusa con un risarcimento di 10.000 euro (2 costole rotte + frattura del setto nasale con conseguente deviazione del setto, quindi un danno permanente che mi è stato riconosciuto a poco più del 6% di invalidità se non ricordo male).
A pagare è stata la mia assicurazione. Non ho portato avvocati e ho accettato la somma proposta.

E' un buon risarcimento o sono stati un po' bassi?
 
8572546
8572546 Inviato: 28 Set 2009 15:03
 

difficile dire se poco o giusto (tanto, è impossibile che ti diano)
le nuove tabelle danno per 29 anni 6% euro 6655,09.
ci devi aggiungere1/3 di danno morale (ma non tutti lo riconoscono) + i 40 gg. circa (non perchè sono di mutua ma perchè penso che i giorni di temporanea tra 75, 50 e 25 % ci possano essere) più tutte le spese mediche documentate.
senza vedere carte direi che la cifra è risicata ma non iniqua. certo ti hanno fregato il danno morale ma la giurisprudenza oggi lo mette in dubbio e quindi anche in causa non saresti sicuro di prenderlo.
Aspetto commenti da altri tecnici ma penso di non essere lontano dalla realtà.
 
8992707
8992707 Inviato: 11 Dic 2009 23:31
 

Salve a tutti...2 giorni fa ho avuto un incidente...non ho avuto la precedenza e mi sono schiantato contro la finchiata dell'altro quindi 100% di ragione??la moto distrutta(125 ho 16Anni)e frattura di bennet scomposta(sarebbe il pollice adesso ho il gesso) più dolori d'appertutto soprattutto al collo.Quanto dovrei prendere in € di danni fisici e morali??Faccio una domanda molto generale poichè non me ne intendo ed é il primo incidente che faccio.
Aspetto la risposta grazie.
 
8992995
8992995 Inviato: 12 Dic 2009 0:31
 

OFH2O ha scritto:
Quantomeno anticostituzionale.
Diritto primario del cittadino è quello di affidarsi a un avvocato in caso di violazione dei suoi diritti, con buona pace dell'ex ministro Bersani.


agenzia = lavora per la mandante (ha il MANDATO per fare entrare i soldi delle polizze) = non ha il mandato per far pagare alla compagnia oltre ai danni derivanti dal sinistro anche la parcella del legale..

chiaro no?
 
8993842
8993842 Inviato: 12 Dic 2009 12:45
 

rispondo a jigsaw.
Innanzitutto non prenderai tu ma i tuoi genitori che avranno l'obbligo di investire la cifra che avranno come risarcimento (di solito titoli di Stato) sino alla tua maggior età. Poi ne farai ciò che vorrai.
Inoltre la cifra dovrà essere sottoposta al Giudice Tutelare che, esaminando la documentazione, dovrà constatarne l'equità.
Non è possibile oggi quantificare il danno perchè devi prima guarire clinicamente, poi dovrai sottoporti ad una visita medico legale per quantificare l'eventuale invalidità permanente (termine tecnico che non deve spaventarti) e poi trattare con la tua assicurazione.
come al solito consiglio un legale con il quale però tuo papà dovrà mettersi d'accordo prima circa il compenso che dovrete pagargli.
 
8993952
8993952 Inviato: 12 Dic 2009 13:27
 

OFH2O ha scritto:

come al solito consiglio un legale con il quale però tuo papà dovrà mettersi d'accordo prima circa il compenso che dovrete pagargli.

lo consiglio anche io

ricorda però che il legale lo paghi tu! non te lo paga l'assicurazione (a meno che non finiate in tribunale, in questo caso "una parte" dell'onorario sarà liquidata dal giudice a carico della parte perdente)

inoltre ricorda che il compenso va OBBLIGATORIAMENTE pattuito prima (almeno in prima approsimazione: può evenutualmente aumentare a causa di eventi eccezionali, ma entro determinate percentuali)

ti ricordo anche che è vietato il riparto della quota lite: ovvero se l'avvocato ti dice "il mio compenso sarà il 10% della somma che otterrai dall'assicurazione"
se fa una cosa del genere, denuncialo subito al coniglio dell'ordine!
 
8994000
8994000 Inviato: 12 Dic 2009 13:44
 

OFH2O ha scritto:
rispondo a jigsaw.
Innanzitutto non prenderai tu ma i tuoi genitori che avranno l'obbligo di investire la cifra che avranno come risarcimento (di solito titoli di Stato) sino alla tua maggior età. Poi ne farai ciò che vorrai.
Inoltre la cifra dovrà essere sottoposta al Giudice Tutelare che, esaminando la documentazione, dovrà constatarne l'equità.
Non è possibile oggi quantificare il danno perchè devi prima guarire clinicamente, poi dovrai sottoporti ad una visita medico legale per quantificare l'eventuale invalidità permanente (termine tecnico che non deve spaventarti) e poi trattare con la tua assicurazione.
come al solito consiglio un legale con il quale però tuo papà dovrà mettersi d'accordo prima circa il compenso che dovrete pagargli.

grazie delle risposte anche se ho capito poco se magari poteste spiegare con parole meno tecniche...grazie ancora
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 2 di 3
Vai a pagina Precedente  123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiSinistri e risarcimenti

Forums ©