Tecnica
Elaborazione moto 50 cc
Pubblicato 12/01/2007 09:41
Un breve articolo che tratta su come elaborare le una moto da 50 cc e con una classificazione dei vari pezzi.

Quando un possessore di una moto 50 cc decide di elaborarla si trova di fronte a una miriade di pezzi e di marche differenti che, molto spesso, invece di aumentare le possibilità di scelta creano molta confusione. Vi sono vari componenti che è possibile sostituire per fare aumentare la prestazioni della moto ma una buona elaborazione cosa deve avere?

Innanzitutto è necessario avere un alimentazione proporzionata all’espulsione, cioè un carburatore che (oltre ad essere ben carburato) deve permettere l’ingresso della giusta quantità di miscela nel cilindro in modo da potere sfruttare al meglio la potenza degli scoppi e in base alla cilindrata e ai millimetri del carburatore un tubo di scappamento con l’espansione adatta all’uscita ottimale dei gas derivanti dalla combustione.

Per esempio un carburatore grosso (esempio: 24) se messo su un cilindro spinto non può mancare di una buona espansione che permetta la fuoriuscita dei gas altrimenti il cilindro si scalderebbe in maniera eccessiva provocando una dilatazione, quindi una minore resa, e un maggior rischio di grippaggio. Viceversa non è consigliabile mettere un carburatore eccessivamente piccolo su un elaborazione troppo spinta altrimenti si avrebbe carenza di miscela, e una maggiore espulsione di gas ciò lascerebbe la camera di combustione eccessivamente vuota ed essendoci carenza di lubrificante si aumenterebbe il rischio di grippaggio.

Un'altra cosa molto importante su OGNI elaborazione è la frizione (o quantomeno le molle con un carico maggiorato) altrimenti la potenza che genera il nuovo gruppo termico non verrebbe sfruttata al meglio in quanto la frizione slitterebbe provocando una aumento dei giri ma non della velocità.

L’elemento base è pero il cilindro che deve essere scelto a seconda delle esigenze e del blocco che si monta, per esempio il blocco piaggio e Derbi sono più affini a un cilindro molossi mentre il blocco Minarelli ha un affinità naturale per i pezzi della Top Performances.

I cilindri si dividono in tre categorie:

  • cilindri Base
  • cilindri Intermedi
  • cilindri Racing (o corsa)

I cilindri base sono solitamente bifascia (cioè hanno due fasce elastiche che stringono il pistone), sono solitamente in ghisa e hanno una cilindrata inferiore a 75 cc.
Essi sono progettati per avere una buona resa ma soprattutto un'ottima affidabilità.

I cilindri intermedi solitamente sono monofascia (una sola fascia elastica) e possono essere sia in ghisa che in alluminio.
Essi sono progettati per avere un ottima resa e una buona affidabilità come dice la parola stessa sono intermedi.

I cilindri racing, invece, sono solitamente in alluminio e sempre monofascia il loro scopo è avere le prestazioni più elevate possibile ma questo va molto a scapito della loro affidabilità.

Molto spesso questi cilindri sono dei “corsalunga” o più precisamente motori sottoquadri cioè con la corsa superiore al diametro del cilindro.

In conclusione possiamo dire che una buona elaborazione non dipende solo dal cilindro che si monta ma soprattutto da come vengono accostati i pezzi, l’importante è avere una buona alimentazione e una buona espulsione dei gas altrimenti il cilindro, per quanto potente possa essere, non darà mai il massimo della sua potenza.

Ricordo anche che elaborare una moto e farla circolare su strada pubblica non è consentito dal codice della strada: è una cosa ILLEGALE. Pertanto, una moto elaborata potrà circolare soltanto in pista.

 

Commenti degli Utenti (totali: 10)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: avionico il 18-01-2007 20:58
ciao Pilozza mi fa piacere che qualcuno parli ancora di elaborazione.
Purtroppo non faccio più queste cose perche sono cresciuto, ma ai miei tempi dovevamo combattere con i "corsa lunga", e non avevamo quei gioielli "quadri" che avete voi.
Ti voglio dire che nei motori due tempi quello che fa la parte da leone è la marmitta, una giusta espansione ti consente di far lavorare il motore nel suo massimo regime di giri e potenza.
Tutto ciò e possibile perchè la frequenza a cui è accordata la marm. fa si che i gas di scarico vengano letterarmente risucchiati verso l'uscita dando possibilità alla nuova miscela di entrare a forza. Purtroppo però al di fuori della su detta freq. il motore tende inevitabilmente a sedersi quindi la pot. max l'hai solo nell' intorno di un certo numero di giri. Vengono usate quindi espansioni "lunghe" se si vuole una risposta media ad ogni regime, o "cortissime" e centrate al regime più consono per il motore che si possiede, per avere il massimo!!!
Poi si va al carburatore, imissione lamellare e via dicendo....... ma quella è un 'altra storia.
Negli anni 80 quando ancora si svolgeva il campionato dei 50ini vi erano delle moto che avevano 12 marce: il pilota, se voleva il massimo, doveva per forza mantenersi entro 500 giri dal massimo range tra una cambiata ed un'altra, e quindi vai di cambio per mantenere l'espansione in accordo con i giri motore, mamma mia però come andavano.
Scusa se ti ho annoiato ciao.


Commento di: Morris81 il 11-05-2007 00:44
se posso dire la mia da perfetto ignorante nel campo le cose scritte da voi sono molto interessanti mi hanno letteralmente affascinato dandmi una maggiore passione sul campo da poco intrapreso.
Commento di: pilozza il 31-07-2007 13:40
Certo non mi hai annoiato, la sai luga tu sulle elaborazioni so più o meno coem andava molti anni fa anche mio padre che ha 55 anni si dilettava con queste cose da giovane, mi racconta spesso che ai suoi tempi il paccolamellare non esisteva e non si metteva nulla cosi con i maga carburatori che mettevano sputava sempre indietro benzina e dovevano ingeniarsi.
Commento di: alecipollino il 22-10-2008 16:15
ciao sono nuovo volevo chiedere di quanti km aumenta la puleggia della stage6.... grazie...
Commento di: MikiMikiMikiMik il 13-12-2007 21:10
ehi....radiatori x beta.....lato sinistro???
Commento di: tunno il 04-07-2010 19:50
ciao io ho un'aprilia mx supermotard 50 cc...gli ho montato:carburatore da 19' dell'orto , marmitta vl6 , poi o messo un pistone più grande.come velocità fa i 95-105...mi potreste dire cosa mettere per farla andare ancora più veloce? grazie...
Commento di: alexsmanetta il 17-01-2011 14:41
potresti provare a cambiare i rapporti di trasmissione finale (catena corona pignone) aumentando di qualche dente il pignone - riducendo denti dalla corona

però nn so se il motore te li tiene come raporti

sotto il mio hm cre cabiandoli solo marmitta (gianelli) e mettendoli corona 60 denti e pignone 13 denti mi fa quasi i 100km/h ma essendo enduro la velocita nn mi interessa.

hai detto che hai messo il pistone piu grande , avrai cambiato tt il gruppo termico

Commento di: cillo97 il 01-11-2011 19:29
ciao io sono nuovo e volevo chiedere se ci sono ela per l'hm derapage di cc 102 o cmq molto vicini:)
grz in anticipo
Commento di: peppolo58 il 25-11-2011 22:01
ragazzi sono nuovo di questo forum e ho una Peugeot xr7 con motore minarelli am6 e la sto sflangiando da solo ho trovato una flangia nella marmitta e poi il pacco lamellare con il guida flussi ridotto .
a questo link il mio pacco lamellare e fatto come detto dal video:
http://www.youtube.com/watch?v=iGuk-oY-etU
togliendo il guida flussi tirandola a 8000 giri sforza, ho provato a fermarmi e a smontare la candela ed è uscita nera e quindi carburazione grassa dopo di che ho tolto il filtro e l'ho provata da lo stesso problema a 8000 giri ma ora la carburazione è perfetta color nocciola
come devo fare per avere il massimo dalla mia moto ??? ci sono altre flangie???
perfavore rispondete sono disperato ormai
Commento di: motocross97 il 19-09-2012 14:43
se non vuoi cambiare il motore cambia il pignone e la corona mettendoli in allungo(x esempio pignone 14 denti e corona 38 denti)... se il motore ce la fa prendi i 110-115, ma se gli cambi il motore montandogli un 80 polini con un carburatore 21 marmitta arrow un filtro dell'aria polini a spugna un albero motore malossi a spalle piene una frizione e allunghi la 6 marcia aprendo il carter prendi 160...ciao