News dal mondo delle Moto
Moto Guzzi Stelvio V100 novità 2024
Scritto da Maurizio60 - Pubblicato 24/11/2023 17:21
Cercando in rete informazioni sulla Moto Guzzi tra i primi risultati che compaiono in rete c'è il sito di WikipediA...

... "Moto Guzzi", aprendo la pagina alle prime righe si legge; Moto Guzzi (conosciuta anche solo come Guzzi) è un'azienda italiana di motociclette, fondata il 15 marzo 1921 da Carlo Guzzi e Giorgio Parodi. Di cui lo slogan aziendale recita.. «Moto Guzzi: Una Storia Italiana». In un mercato sempre più "made in Cina" è utile evidenziarlo.



Dalle strade di città fino a dove non esistono strade in sella alla Moto Guzzi Stelvio V100 significa godersi la strada in pieno stile Moto Guzzi, è appena venuta al mondo, ed è già pronta a esplorarlo!
Passo dello Stelvio, un nome leggendario, da cui prende il nome è il valico più alto d’Italia ed è uno dei luoghi che meglio incarnano il mito delle due ruote. Con i suoi 48 tornanti, la strada che lo attraversa è entrata nell’immaginario di tutti i Globetrotter.

Guardando alla storia del marchio e rivolgendosi al futuro, Moto Guzzi in occasione di Eicma 2023 è stata fatta vedere e presentata la versione definitiva della Moto Guzzi Stelvio V100, di cui dal Gruppo Piaggio (primo costruttore europeo) ne avevano già annunciato il ritorno del nuovo modello a EICMA 2022. Torna, dopo sei anni di assenza, l'ultimo modello la Stelvio 1200 8V NTX ABS, risale al 2017, di cui la nuova Stelvio conserva solo il nome, nata sulla base tecnica della V100 Mandello svelata lo scorso anno come modello per festeggiare il centenario. Stelvio è una maxi enduro stradale o come amano defirla in Guzzi, una "modern adventure tourer" con un'attitudine più votata al fuoristrada, leggero s’intende. Un concept di ultima generazione, un concentrato di design e tecnologia, nuova la linea, agile, accattivante e dalle livree ad effetto, per un fascino in pieno stile "Guzzi" tutto Italiano.



Il motore:



Il motore è quello della V100 Mandello, era stato mostrato per la prima volta al Salone di Milano nel 2021 e rispetto ai progetti che lo hanno preceduto segna un bel cambio di passo. La Stelvio e la V100 Mandello sono due moto molto differenti che condividono, però, il cuore pulsante: un bicilindrico trasversale di 90° fronte marcia V-Twin “Compact Block” da 1.042 cc raffreddato a liquido, con una potenza dichiarata di 115 CV e 105 Nm di coppia, distribuzione a doppio albero a camme in testa con bilancieri a dito e 4 valvole per cilindro, trasmissione finale a cardano con sospensione monobraccio. La tradizione è rispettata, un motore ricco di coppia e potenza generosa ai medi regimi. Il basamento sfrutta una lubrificazione a carter umido con la camera di manovella separata dalla coppa dell’olio da un pacco lamellare: questo permette di avere un motore più basso avendo una coppa dell’olio meno profonda ciò consente sia un risparmio di spazio, sia un abbassamento delle masse con aumento della maneggevolezza, con una possibilità maggiore di superare gli ostacoli in fuoristrada. La progettazione ex novo ha permesso di avere un motore molto compatto, con 103mm in meno dello small block di v85TT e più leggero del 1200 8V. Un’altra caratteristica che contraddistingue questo propulsore dai precedenti motori Moto Guzzi è la presenza delle teste ruotanti di 90 gradi, che permettono di aumentare lo spazio per le gambe e di razionalizzare la posizione dei componenti della linea di aspirazione e dell’iniezione elettronica.




La distribuzione a doppio albero a camme in testa con bilancieri a dito permette inoltre di ottenere leggi di alzata delle valvole più aggressive con un incremento delle prestazioni, ma anche una perfetta combustione, eliminando così gli sprechi di carburante.
La potenza massima è 115 CV a 8.700 giri/min mentre la coppia massima di 105 Nm a 6.750 giri/min, con l’82% disponibile già da 3.500 giri/min e il limitatore fissato a 9.500 giri/min. Nonostante la natura sportiva, il motore presenta consumi contenuti, con 5,1 l per 100 km. La velocità massima è di 220km/h.
Con questi valori la nuova Stelvio, può vedersela con Ducati Multistrada V2, Honda Africa Twin 1100, Suzuki V-Strom 1050.

Come è fatto il telaio della nuova Moto Guzzi V100 Stelvio:



il telaio in tubi di acciaio ad alta resistenza sfrutta il motore come elemento portante. Il telaio non è quello della Mandello, poiché è progettato per una destinazione d'uso ben diversa, non per la guida sport-touring stradale ma per il turismo in stile adventure (senza perdere di vista il divertimento sul misto). La sella si trova a 830mm di altezza da terra e consente una posizione di guida con la schiena eretta e le gambe poco piegate. Si è prestata attenzione anche al passeggero, con un'ampia sella comoda e riscaldata, disponibile come optional. Sebbene assemblata a Mandello del Lario, la nuova Stelvio è stata sviluppata a Noale, dove i tecnici Aprilia hanno creato un telaio ad hoc in tubi di acciaio che ben promette.

La ciclistica, sospensioni, i cerchi le gomme e i freni:



Le sospensioni hanno un’escursione di 170 mm; la forcella Sachs con steli di 46 mm è regolabile in estensione e nel precarico, l’ammortizzatore KYB è posizionato in maniera inclinata in modo da regalare progressività di intervento e sensibilità nell’assorbimento. L’impianto frenante è Brembo con all’anteriore dischi di acciaio flottanti da 320 mm e al posteriore un disco da 280 mm con pinza a doppio pistoncino. Due versioni, Base, con sospensioni tradizionali, ed S, con sospensioni semiattive, al momento (23 Novembre 2023) non è stata ancora presentata la versione S. La Stelvio 2024 è equipaggiata con le tecnologie più innovative, tra cui il Cornering ABS e il controllo di trazione.



Sui cerchi tubeless a raggi tangenziali da 19” e 17” sono montate coperture Michelin Anakee Adventure; il peso in ordine di marcia di 246 kg*, è bilanciato dall’interasse di 1.520 mm, numeri che sottintendono una moto maneggevole e compatta.



* Peso rispettivo delle dirette concorrenti: Ducati Multistrada V2 222 kg/V2 S 225 kg, Honda Africa Twin 1100 2024 kg 231 kg versione standard 233 kg per la versione ES, Suzuki V-Strom 1050 2024 Kg 242,0 kg.



Tecnologia radar 4D per la sicurezza e piacere di guida:



Dotazione all’avanguardia; Moto Guzzi Stelvio segna un passo importante anche nello sviluppo tecnologico: è, infatti, la prima Moto Guzzi dotata di PFF Rider Assistance Solution, una piattaforma di assistenza alla guida basata sulla tecnologia Imaging Radar 4D. Questa tecnologia è stata sviluppata da Piaggio Fast Forward; i sensori sono sopra il gruppo ottico anteriore e sotto quello posteriore e permettono di avere un campo visivo estremamente ampio e un monitoraggio molto affidabile in qualunque condizione di luce o ambientale. Questa funzione è offerta come factory option, ovvero la moto può essere ordinata sia con l’opzione che senza, in sede di acquisto si può infatti ordinare l'allestimento con tecnologia ARAS, dotato di radar anteriore e posteriore (prossimamente verranno resi al pubblico i dettagli delle funzionalità).



Dal punto di vista delle dotazioni tecnologiche la Moto Guzzi Stelvio promette equipaggiamento da ammiraglia. Cinque riding mode - Turismo, Strada, Sport, Pioggia - c’è anche la mappa Off Road (quest'ultimo in più rispetto alla Mandello). Sono impostati lavorando sui parametri di 4 funzioni: curva di erogazione (3 livelli); controllo di trazione (4 livelli, disinseribile); freno motore (3 livelli); ABS (1 o 2, con posteriore libero). Non c'è il mode custom ma è possibile impostare i parametri che si desiderano per ogni mode modificando a piacere le varie funzioni, ad eccetto del freno motore (in caso di dubbi c'è sempre la funzione Ripristina originale). Il display TFT a colori è dotato di connettività Bluetooth Moto Guzzi MIA, mentre il quickshifter è opzionale. Un optional molto interessante è il cruise control adattivo basato su tecnologia PFF Rider Assistance, sviluppato da Piaggio Fast Forward, la divisione specializzata in robotica fondata nel 2015 e con sede nel quartiere Charlestown a Boston (Massachusetts) negli Stati Uniti d'America.




Trattandosi di una moto dedicata ai globetrotter non possono mancare gli accessori dedicati, come le selle riscaldate di varie misure, il bauletto e le valigie laterali con attacchi integrati nel design dei fianchetti. La Moto Guzzi Stelvio è disponibile nelle due colorazioni Giallo Savana e Nero Vulcano; il prezzo è ancora da definire, si aggira tra i 16 e 17 mila euro per la versione base a seconda dell'allestimento. È bene precisare però che i costi ufficiali a tutt'oggi 23 Novembre 2023 non sono ancora stati resi noti dalla Moto Guzzi.



La gamma di accessori offerti da Moto Guzzi è, poi, davvero vasta. Si parte dalle valigie laterali rigide e il bauletto (anche in versione XL da 52l invece che 37l) con l'aggancio come quello della Mandello, sistema brevettato che le blocca semplicemente chiudendo la sella del passeggero fino al parabrezza aerodinamico realizzato in policarbonato per un’eccellente protezione nei viaggi. Per il confort a basse temperature, sulla Stelvio è possibile richiedere la sella riscaldabile sia per guidatore che passeggero di diversa ergonomia e altezza, nonché le manopole riscaldabili, le barre paramotore e teste sulle quali si possono agganciare i faretti ausiliari LED. Cavalletto centrale, kit luci ausiliari, presa USB extra sotto sella, TPMS per la pressione dei pneumatici, piattaforma MIA per collegare lo smartphone tramite bluetooth, quick shift, antifurto elettronico e telo coprimoto da interno: ce n’è davvero per ogni esigenza.



In più, insieme alla Moto Guzzi Stelvio è stata svelata anche la linea di abbigliamento dedicata che comprende la giacca e i pantaloni Road Carver e i guanti Trail Chaser, ideati per essere versatili, semplici da indossare e protettivi in ogni condizione.



Scheda tecnica:
  • Allestimento: Stelvio (2024)
  • Categoria: Enduro stradale 
  • Cilindrata 1.042,0 cc
  • Potenza 115,0 CV
  • Peso a secco 246 kg
  • Velocità massima 220km/h.
  • Prezzo 16.500 euro 
(prezzo indicativo per la versione base esclusi eventuali optional, è bene precisare però che a tutt'oggi 23 Novembre 2023 i costi ufficiali non sono ancora stati resi noti dalla Moto Guzzi)

Misure:
Interasse 1.520 mm.
Peso in ordine di marcia: 246 kg
Tipo motore: termico
Tempi: 4
Cilindri: 2
Configurazione cilindri: a V
Disposizione cilindri: trasversale
Inclinazione cilindri: a V 90
Raffreddamento: a liquido
Avviamento: elettrico
Alimentazione: iniezione
Alesaggio: 96 mm.
Corsa: 72 mm.
Frizione: multidisco
Numero valvole: 4
Distribuzione: bialbero
Ride By Wire: Sì
Controllo trazione: Sì
Mappe motore: 5
Potenza: 115 CV - 84,6 kW - 8.700 rpm.
Coppia: 105 Nm - 6.750 rpm.
Emissioni: Euro 5+
Tipologia cambio: meccanico
Numero Marce: 6
Trasmissione finale: albero con giunto cardanico
Consumo medio: VMTC 72 km/l.
CAPACITÀ Serbatoio carburante: 21 lt.
Capacità riserva carburante: 4 lt.
Autonomia dichiarata superiore ai 400 km.



Ciclistica:
  • Sospensione anteriore: 
  • Forcella a steli rovesciati da Ø 46mm, regolabile nel precarico molla ed in estensione.
  • Escursione anteriore: 170 mm
  • Sospensione posteriore: Monoammortizzatore regolabile in estensione e precarico
  • Tipo freno anteriore: doppio disco 
  • Misura freno anteriore: 320 mm
  • Tipo freno posteriore: disco
  • Misura freno posteriore: 280 mm
  • ABS: Sì
  • Misura cerchio anteriore: 19 pollici
  • Pneumatico anteriore: Michelin Anakee Adventure
  • Misura cerchio posteriore: 17 pollici
  • Pneumatico posteriore: Michelin Anakee Adventure



La Moto Guzzi Stelvio V100 2024 si è fatta attendere, ora Moto Guzzi può lanciare la sfida alle maxi enduro di casa Ducati, Honda e Suzuki, vedremo cosa raccoglierà nel 2024 questa Stelvio, che sulla carta sembra avere tutte le credenziali per potersi affermare al vertice di categoria, la Stelvio è probabilmente la moto “giusta” per far spiccare il volo alla nuova piattaforma di Mandello. Piattaforma, utile ricordarlo, di cui il cuore è il V2 da 1042 cc e 115 cv di potenza. Promette di rubare il trono all’indiscussa tedesca che ormai fa da punto di riferimento per tutte le prove nella categoria maxi enduro. Auguri alla "Guzzi" Stelvio!!!



* Le informazioni riportate sono fornite in maniera libera e gratuita. Nessun tipo di accordo o contratto sussiste.

Fonte:
Arrow https://www.motoguzzi.com/it_IT/landing-page/stelvio/
Arrow https://youtu.be/hE2d0czXb10?si=VmlWVeJWhrSOJmqA

Doppio Lamp Naked Doppio Lamp Naked Doppio Lamp Naked
 

Commenti degli Utenti (totali: 2)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: charliejone il 13-01-2024 02:20
Sono innamorato del fascino e dello stile che sprigiona questa creazione Moto Guzzi e non vedo l'ora di farla mia.

Commento di: Maurizio60 il 15-01-2024 18:33
La nuova Moto Guzzi Stelvio è disponibile in due versioni: la base, con un prezzo di 16.499 euro, e la NTX, con un prezzo di 18.499 euro, che include accessori come le valigie laterali in alluminio, i paramotore tubolari, i faretti supplementari e il parabrezza regolabile. La nuova Moto Guzzi Stelvio si può prenotare online da oggi (15 Gennaio 2024) sul sito ufficiale Moto Guzzi, scegliendo il concessionario di riferimento e versando un acconto di 500 euro. Chi prenota online avrà diritto a uno sconto di 500 euro sul prezzo finale e a un kit omaggio composto da una giacca tecnica Moto Guzzi e da un casco jet con visiera parasole.