Moto
Ho provato l'Africa Twin 1100
Scritto da lucaracing84 - Pubblicato 13/04/2021 10:13
Prova della maxi enduro Honda con il nuovo motore e contestuale riflessione sulle mie personali impressioni rispetto alle prove dei modelli precedenti

Ciao amici!!!! Mr. Green
senza tanti preamboli, siccome ho una mezza idea di cambiare (dopo 5 anni di Harley ho voglia di cambiare segmento), sono andato a provarmi la nuova Africa Twin!
Premetto che l'avevo provata già in due occasioni e vi do le (mie ergo soggettive) conclusioni.
Su tutte ero rimasto positivamente colpito da comfort e maneggevolezza.

Africa Twin DCT 2016 1000: Down bocciatissima . Il DCT mi aveva scalato in un tornante facendomi ondeggiare e il motore mi era sembrato molto piatto (sicuramente col DCT ho sbagliato qualcosa io fra regolazioni e affini, ma non fa per me).
Africa Twin my 2019 1000 manuale: con gli interventi effettuati da Honda il motore l'ho trovato molto più pronto, mi è piaciuta l'erogazione e la moto mi aveva quasi conquistato, ma mancava qualcosa. Think

Ecco che andiamo alla prova di martedì 6 Up

Il modello nuovo con motore 1100 si presenta benissimo, con l'estetica che già conosciamo. Salgo (letteralmente) in sella. Il ponte di comando è meraviglioso. Mega display touchscreen da far impallidire l'enterprise, una marea di tasti sui blocchetti e una posizione praticamente perfetta. Comodissima. Frizione, prima e partenza! Come tutte le Honda anche questa non fa eccezione, dopo 5 minuti ti sembra di averla guidata da almeno 5 mesi. Fortunatamente (a differenza delle altre volte) ho avuto modo di provarla in un bel pezzo di Aurelia con tante curve e saggiare per bene la moto. Sull'elettronica vi dico solo che le mappature funzionano e la differenza si sente (controllo di trazione e anti impennata entrati due volte, messa mappatura più allegra, l'avantreno si alza facilmente) ma penso che la più utile sia quella pensata per il fuoristrada che prevede di poter disattivare l'abs al posteriore.

Il blocchetto di sinistra ha veramente troppi tasti, ci ho messo un po' a trovare le frecce ASD servono a controllare il display, le funzionalità Bluetooth, il trip computer, ecc. Sul destro invece ci sono i comandi del cruise control. Il manubrio largo permette di maneggiarla bene e la triangolazione con le pedane e la sella è ottima per me che sono alto 1.78 circa (la sella si può regolare da 85 a 87 mi pare, se siete più bassi di me comunque esiste la ribassata e anche la rialzata se siete giganti) e toccavo con metà di entrambi i piedi senza particolari problemi. Rispetto al modello 1000 che avevo provato l'ho sentita più "leggera" (lo è davvero perché pesa 4 kg in meno, inoltre l'avevo provata con bauletto quindi magari ci ballano ancora una manciata di kg) e maneggevole ma la cosa che secondo me (ripeto secondo il mio modestissimo parere) mancava nella 1000 era un po' di motore e questa 1100 ora ne ha a sufficienza!

Il bicilindrico in linea di casa Honda è molto trattabile, spinge abbastanza forte già ai bassi (certo non come la mia Harley) ed è abbastanza elastico (sotto i 2500 giri, come tanti bicilindrici di grossa cilindrata, è più ruvido ma basta scalare). Il cambio è fluido e l'escursione della leva è tale da essere comodo anche con stivali. La maneggevolezza è molto buona, bisogna solo fare l'abitudine alla gommatura da enduro 18 dietro e 21 davanti. Abituato alle moto americane che hanno i loro limiti ma ripagano con tantissimo carattere sono rimasto molto soddisfatto da questo motore che ha persino qualche good vibration quando si va a riprendere ai bassi (non troppo bassi per evitare pistonate) per poi esser regolare fino ai 4000 dove tira fuori una certa grinta fino agli 8000 dove poi conviene passare al rapporto successivo.

Non ho, ovviamente, potuto provarla fuoristrada ma ho cercato una stradina con dei dossi artificiali e ho provato a prenderli in piedi tanto da sentire come assorbe gli ostacoli. Si è comportata come mi aspettavo: ha incassato bene il colpo senza problemi. Certo, non assorbe come la mia ex Beta Xtrainer (ovviamente) ma non è nemmeno dura come una stradale sportiva perciò Il compromesso degli ammortizzatori non troppo cedevoli è secondo me riuscito! Campione La guida in piedi nonostante il serbatoio abbastanza grande (mi pare poco meno di 19 litri, meno ingombrante comunque di quello montato sull'adventure sport) mi è sembrata intuitiva e abbastanza "comoda".
I freni sono potenti e a punto, forse il posteriore fin troppo pronto ma è questione di abitudine.
La protettività è buona, ma dovrei provare con le velocità autostradali (questa aveva il parabrezza basso, ideale per fare enduro perché non "copre" troppo la visuale, meno adatto per viaggiare).

Morale della favola, la moto mi è piaciuta e ci sto facendo un pensiero serio (mi hanno fatto anche una valutazione generosissima della mia HD) perché comunque mi piace la sua natura di tuttofare:
  • va bene per la città: è solo un po' lunga, occhio ai parcheggi che non sporga troppo
  • va bene per i passi e i giri nel misto: è maneggevole e si difende bene a patto di non forzarla troppo
  • va benissimo per viaggiare: e chi vorrebbe scendere più?
  • probabilmente va bene anche fuoristrada: fermo restando che non è una moto da cross, ma per come intendo io l'enduro (esplorazioni turistiche senza esagerare) credo che vada benissimo. 

Difetti?
Iil prezzo è abbastanza alto (15400 per la versione urban con bauletto, piastra paramotore e parabrezza maggiorato) e non è poi così distante dalle concorrenti più agguerrite.
La dotazione di serie sicuramente è molto buona (e honda offre 6 anni di garanzia senza costi aggiuntivi) tuttavia una versione base più economica senza tutta quell'elettronica forse poteva essere ancora più interessante per l'adventuring e avrebbe reso la moto meno "affollata di comandi".
Credo che per una adventure bike più economica dobbiamo aspettare che mamma Honda tiri fuori una mini Africa Twin (leggasi nuova transalp). O Smile

Ciao a tutti e alla prossima Ciauz
 

Commenti degli Utenti (totali: 8)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: supercaino il 14-04-2021 12:57
Ciao. Come hai già accennato la A.T. é un buon prodotto con delle caratteristiche adatte alle "tuttofare" (chiaramente dipende soprattutto dal manico ma veramente può fare di tutto!). Io ho la my 2019 e la trovo grandiosa! ho provato la 1100 ma per pochissimo tempo e ad andature normali, quindi (dal mio punto di vista... sicuramente incompleto) non ho notato grosse differenze di erogazione del motore. Di sicuro é un'ottima moto e lo dimostra con le vendite e con il fatto (mi risulta) che i possessori ne sono entusiasti. Le note dolenti sono altre (a mio avviso)... parliamo di moto top di gamma, quindi... non le vendono a prezzi abbordabili! (poi ognuno può ritenere che sia più o meno costosa della concorrenza) come é innegabile che é fornita di molta l'elettronica (come tutte le altre) e che tale uso può solo aumentare, anzi... deve aumentare! in quanto fino a quando l'elettronica migliorerà la sicurezza ed il comfort di marcia é bene accetta!
In definitiva io mi aspetto che migliori in:
1 ulteriore step elettronico (tipo radar e sospensioni elettroniche completamente automatiche per l'ADVS);
2 semplificazioni comandi al manubrio (blocchetti con meno tasti e più intuitivi),
3 cruscotto più veloce al momento dell'avvio.
Per il resto ha già tutto quello che a me piace e che non mi fa rimpiangere una eventuale concorrente! chiaramente questi eventuali step (se Honda deciderà di installare/migliorare) porteranno ad un adeguamento di prezzo (di sicuro in aumento) ma, come già detto, nessuna casa concorrente "regala" le moto top di gamma.
La A.T. piace a chi desidera una moto ben equilibrata! non é la migliore su strada, non é la migliore in fuoristrada, non é la più potente ma... sa fare tutto e può accompagnarti dappertutto senza eccessivi patemi!
P.S. se poi Honda riproporrà anche una colorazione simile alla mia... potrei seriamente pensare di cambiarla! DoppioOk
Commento di: FabioComix il 16-04-2021 09:21
Io ho provato l'Adventure Sports. Concordo con le impressioni del post (soprattutto col blocchetto complesso e la difficoltà a trovare le frecce, a un certo punto per girare allargavo il braccio come in bici ASD ), però alcune cose non mi sono piaciute: calore eccessivo dal motore, sella stretta (questo è molto soggettivo però) e serbatoio troppo largo (ma era l'Adventure Sports, sulla normale forse è meglio).
Il prezzo è sì alto, ma le soluzioni tecniche/elettroniche sono di alto livello, al pari di moto di cilindrata superiore (1200/1300).
Commento di: -Neo- il 20-04-2021 10:51
Una curiosità, dal momento che ho recentemente compiuto il passaggio opposto, ossia da Africa Twin 1000 ad H-D... inconsapevolmente spinto forse anche dalle parole di Talamo... no? Da quanto tempo ti in***** ad ogni salone in cui vengono presentate queste moto tutte uguali, modernissime, velocissime, perfettissime, stracolme di adesivi e scritte strampalate, che costano una vagonata ed il giorno dopo valgono la metà?
Tu hai fatto la tua esperienza su un prodotto rimasto fedele al suo concept originario, una moto diversa da tutte le altre, che sopravvive al tempo e alle mode nonostante tutti i difetti riconosciuti.
Se cerchi più comodità, perchè non consideri il passaggio ad un'Harley touring? A mio avviso è molto più adatta a macinare asfalto che non una dual sovrappeso.
Commento di: lucaracing84 il 20-04-2021 14:29
ciao Neo! ci mancherebbe ognuno ha diritto alle sue opinioni :)
comunque ho avuto 2 Harley e ne ho provate una 20ina (alcune anche a lungo con noleggio) quindi ho le idee chiare, non cercavo comodità in senso lato ma mi piace l'idea di cambiare.
Hai mai provato un Touring? (ti prego di leggere la domanda...come una semplice domanda, non è una polemica) Il road king è in assoluto una delle mie moto preferite DoppioOk e l'ho usata nella costa nord australiana in viaggio di nozze quindi la conosco bene!
Perché non ho valutato un Touring? perché pur essendo una moto meravigliosa resta un mezzo impegnativo, pesante (da 350 a quasi 400 KG a seconda dei modelli), poco agile e poco divertente nel misto (io vivo in liguria, qui gli spazi sono stretti e con una moto così ci si diverte poco). Un Touring è una moto con cui viaggiare a lungo in autostrada magari in due… Da quasi un anno e mezzo siamo in 3, quindi settimana intere di viaggi lunghi in coppia non sono previsti per il momento, mentre un weekend magari anche a cercare qualche percorso avventuroso (senza esagerare so che l'africona non è come la mia ex beta 2t) sicuramente lo riuscirei a fare!
A una hd devi stare parecchio dietro in particolare se è cromata, basta poi (soprattutto in inverno) lasciarla ferma qualche giorno senza mantenitore di carica e la batteria muore (colpa dell'allarme, le vecchie non avevano sta rottura).
Le sportster sono fenomenali, perché hanno fascino grezzo e sono le meno impegnative in assoluto e a loro agio sia in città che sui passi (con tutti i limiti del caso)!
Le Harley , comunque, sono fantastiche e restano le mie moto del cuore e con la forty eight mi trovo bene! Campione
Commento di: Canyon_500 il 22-04-2021 13:39
Nota: nelle moto enduro, il parabrezza medio basso è meglio, anche perché, in certe occasioni, è più facile dare capocciate contro quello alto. Smile
Commento di: lucaracing84 il 22-04-2021 14:30
La africa twin urban la danno con parabrezza maggiorato montato ma con il basso a corredo!
Commento di: peterrei il 05-05-2021 08:35
L'ho provata anch'io, da possessore di Electra Glide il salto sull'A.T. è notevole, va bene ma il passeggero ha detto che preferisce stare sull'electra, ovvio...anche io vorrei un mezzo un po' meno impegnativo e più meneggevole rispetto alla mia harley, l'AT va bene ma va uguale il supertenerè 1200 che pure costa meno.
Morale: non ho fretta e tra un po' provero' la pan-america di cui si dice un gran bene.
Commento di: lucaracing84 il 11-05-2021 12:25
AVVISO AI NAVIGANTI
alla fine l'ho comprata ASD