Tecnica
Pulizia generale del radiatore
Scritto da edo98 - Pubblicato 23/07/2012 10:45
In questo articolo vi illustrerò alcuni modi per pulire internamente ed esternamente un radiatore...

PULIZIA ESTERNA

Per la pulizia esterna i metodi che si possono adottare per pulire un radiatore da insetti, sassi, polvere, foglie e fango sono questi.

1) Semplice aria compressa
Si utilizza l'aria compressa per pulire il radiatore. Per una migliore pulizia consiglio di far passare l'aria da dietro verso davanti.

2) Acqua a bassa pressione.

Questo metodo usa l'acqua dell'impianto idraulico prelevata attraverso un tubo di tipo ''giardinaggio'' e ovviamente si deve aumentare leggermente la pressione con il dito. Vale sempre la stessa regola del pulire dal dietro verso davanti.

3) Il terzo metodo consiste nell'usare l'idropulitrice che si usa anche negli autolavaggi. C'è chi sostiene che le alette del radiatore si pieghino e si rompano e c'è chi sostiene il contrario. Se proprio volete usare questo metodo almeno cercate di stare il più lontano possibile.


PULIZIA DELL'INTERNO

Nella pulizia dell'interno i metodi usati sono veramente molti e io ne descriverò solo alcuni.

1) Liquido fast flush.
È un liquido venduto dalla maggior parte di case che vendono prodotti specifici. Per utilizzarlo basta aggiungerlo al normale liquido di raffreddamento e fare qualche chilometro (circa 25 bastano) e dopo svuotare il sistema di raffreddamento e lavare con acqua. Infine rimettere l' acqua+antigelo.

2) Acido citrico.
Questo metodo sfrutta la capacita corrosiva dell'acido citrico nei confronti del calcare. L' acido citrico è reperibile in molti supermercati in quanto i prodotti in polvere per la pulizia di macchine del caffè contengono acido citrico puro in polvere. Sciogliere circa 0,25kg per litro nel sistema di raffreddamento e far girare il motore al minimo per una decina di minuti dopo lavare con acqua e riempire di nuovo con acqua+antigelo.

3) Metodo con aceto.
L'aceto può essere semplicemente usato al posto del acido citrico con una proporzione leggermente minore. Stesso metodo di utilizzo.

4) Ammoniaca.
Uguale all'acido citrico e all'aceto.
Per la pulizia interna consiglio il primo metodo in quanto il prodotto che si utilizza è studiato appositamente per far quello, mentre gli altri essendo sostanze acide e basiche, anche se deboli, possono corrodere il radiatore o rovinare le parti in gomma.
 

Commenti degli Utenti (totali: 8)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Commento di: Davide il 23-07-2012 10:45
Ti confermo che con l'idropulitrice le alette si piegano, compromettendo il flusso d'aria, esperienza personale Piango . Quindi per utilizzarla bisogna stare a distanza oppure abbassare la pressione.
Commento di: MacMickey il 23-07-2012 14:28
una cosa importante: l'ammollo! Occorre bagnare e attendere un po' prima di pretendere che tutti gli insetti e lo sporco cotto sul radiatore si possa staccare con un getto d'acqua senza compromettere le alette usando la forza. Si può spruzzare del sapone di marsiglia sul radiatore appena si predispone la moto per il lavaggio, lasciando un po' di tempo affinchè lo sporco secco si ammorbidisca, e poi sciacquare con un getto non troppo forte.
Commento di: edo98 il 23-07-2012 15:54
si, infatti la maggior parte deigli insetti si sciolgono letteralmente con lo sgrassatore marsiglia.
Commento di: Docvit il 03-08-2012 16:24
sapone di marsiglia o sgrassatore? Confused Non mi pare siano la stessa cosa
Commento di: sipi il 24-07-2012 12:49
va bene pulirlo fuori, ma dentro... cosa serve? Shocked
Commento di: edo98 il 24-07-2012 13:10
calcare,ruggine e depositi vari. Alcuni addirittura alghe e altri pesci rossi ASD Not talking
Commento di: Nikool il 04-08-2012 09:33
Dovrebbe essere a posto all,interno se si è cambiato il liquido con regolarità.
Oppure si incrosta lo stesso? Fatemi sapere Brick wall Brick wall
Commento di: mikcr93 il 04-08-2012 13:00
occhio ad usare l'ammoniaca nel circuito di raffreddamento! è possibile che corroda alcune parti in gomma e specialmente se si trova nel circuito di un motore in alluminio questo si corrode abbastanza velocemente in quanto l'ammoniaca a contatto con l'alluminio metallico forma un composto solubile.