Leggi il Topic


Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

   

Pagina 1 di 7
Vai a pagina 1234567  Successivo
 
Moto di 20/30 anni di piccola cilindrata
16371582
16371582 Inviato: 23 Nov 2023 21:10
Oggetto: Moto di 20/30 anni di piccola cilindrata
 



Buonasera,
sapete menzionarmi o consigliarmi dei modelli di moto storiche recenti, aventi una cilindrata compresa fra i 150 e i 450cc circa, sufficientemente economiche e docili pur tuttavia aventi il loro buon carattere?

A me al volo sono venute in mente queste:

- Suzuki TU 250
- Yamaha SR 250
- Honda CB400/450

Ma sicuramente ci sono molte altre perle che mi sto perdendo. Sapreste aiutarmi?
Grazie,
 
16371590
16371590 Inviato: 23 Nov 2023 22:02
 

Ho avuto la suzuki Tu 250 una buona moto consumi sui 30 km/i se ben tenuta da ottime garanzie versatile anche in due per viaggi con portapacchi facilmente reperibile con un raggio di 250/350 km velocità di crociera 115 Km orari. Manutenzione semplice anche fai da te doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
16371596
16371596 Inviato: 23 Nov 2023 22:42
Oggetto: Re: Moto di 20/30 anni di piccola cilindrata
 

RossoNavigante ha scritto:
Buonasera,
sapete menzionarmi o consigliarmi dei modelli di moto storiche recenti, aventi una cilindrata compresa fra i 150 e i 450cc circa, sufficientemente economiche e docili pur tuttavia aventi il loro buon carattere?

A me al volo sono venute in mente queste:

- Suzuki TU 250
- Yamaha SR 250
- Honda CB400/450

Ma sicuramente ci sono molte altre perle che mi sto perdendo. Sapreste aiutarmi?
Grazie,


Ciao,

è un po' troppo generica com'è posta, la questione. Stai cercando una moto ventennale per risparmiare sull'assicurazione se iscritta all'ASI e similari o sei appassionato di moto vintage?

Perché nel primo caso, quel che risparmi da una parte lo spendi da un'altra, specialmente se poi vuoi farne un uso quotidiano (e una moto iscritta/iscrivibile all'ASI non la regalano), nel secondo... che tipo di moto ti interessano e perché solo piccole cilindrate? Questione di patente?

Ad ogni modo posso citare la mia ex, ovvero la ZZR250, ma c'era ad esempio anche il Bandit 400 o il Monster 400.

All'epoca c'erano anche delle custom di piccola cilindrata, come la Yamaha Virago 250.
 
16371600
16371600 Inviato: 24 Nov 2023 0:25
 

Suzuki Marauder, intruder, Honda rebel. Honda Shadow, Suzuki Gamma, Yamaha Diversion, Kawasaki El250, Suzuki Tu e Gn.
 
16371669
16371669 Inviato: 24 Nov 2023 13:36
 

Sym sb 250 ni
 
16371744
16371744 Inviato: 25 Nov 2023 13:29
 

Motron7 ha scritto:
Ho avuto la suzuki Tu 250 una buona moto consumi sui 30 km/i se ben tenuta da ottime garanzie versatile anche in due per viaggi con portapacchi facilmente reperibile con un raggio di 250/350 km velocità di crociera 115 Km orari. Manutenzione semplice anche fai da te doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif


La suzuki 250 e' carente di ammortizzatori,freni ,forcella e di motore supera i 100 ma sembra che si spacchi tutto x il rumore che fa e le vibrazioni, nn la vedo come una moto x viaggiare in 2,inoltre presa vecchia tende a rompersi tutto,accensione elettrica ,conta km ,frizione,catena e pignone durano poco il faro nn fa luce etc etc..x me nn conviene

Ps Velocita' max 115 di crociera 90 /95 sperando nn vi siano salite
 
16371756
16371756 Inviato: 25 Nov 2023 16:56
 

E quindi viene naturale chiedersi se vale la pena risparmiare due soldi per prendere un 250 zoppo quando con qualche centone di più prendi una er5n o una cbf500

Le 250 da 20cv al albero (quando erano nuove) arrancano, le 500 bicilindriche ti portano in giro agevolmente ovunque se non hai pruriti sportivi
 
16371774
16371774 Inviato: 25 Nov 2023 21:50
 

ton1x ha scritto:
E quindi viene naturale chiedersi se vale la pena risparmiare due soldi per prendere un 250 zoppo quando con qualche centone di più prendi una er5n o una cbf500

Le 250 da 20cv al albero (quando erano nuove) arrancano, le 500 bicilindriche ti portano in giro agevolmente ovunque se non hai pruriti sportivi


esatto
 
16371776
16371776 Inviato: 25 Nov 2023 22:07
 

Ganzo:
Dipende dai 2 soldi i consumi oggi soprattutto per i giovani sono importanti così la manutenzione bollo assicurazione etc etc.Per tragitti sui 300Km ci si ferma spesso e i bagagli si lasciano al camping o in b&b ... Le 500 bic. ti portano dappertutto forse tuttavia i consumi salgono e tutto il resto e poi di solito hanno avuto tanti proprietari...
Ton1x
Ammortizzatori certo se pesi troppo così il passeggero meglio più potenza( e/o mangiare di meno) i freni sono buoni vibrazioni poche ... corona pignone catena se serve si cambiano con poca spesa il faro nn fa luce ma forse ci vedi poco 0510_five.gif Per finire : L''hai avuta? Sicuramente nn l'hai amata e da te ci penserei molto prima di acquistarla. 0509_si_picchiano.gif
 
16371837
16371837 Inviato: 26 Nov 2023 12:13
 

Grazie per i consigli.
tibbs ha scritto:

è un po' troppo generica com'è posta, la questione. Stai cercando una moto ventennale per risparmiare sull'assicurazione se iscritta all'ASI e similari o sei appassionato di moto vintage?

Perché nel primo caso, quel che risparmi da una parte lo spendi da un'altra, specialmente se poi vuoi farne un uso quotidiano (e una moto iscritta/iscrivibile all'ASI non la regalano), nel secondo... che tipo di moto ti interessano e perché solo piccole cilindrate? Questione di patente?


Per risponderti direi un po' tutte e due, nel senso che l'idea di un mezzo vecchio ma ancora in grado di marciare con affidabilità è allettante sia dal punto di vista storico che economico. Anche se non iscritte le motociclette ho visto che in quegli hanno prezzi di assicurazione più interessanti che sul nuovo, semplicemente perché hanno poco valore di mercato e le assicurazioni con rimborso diretto il loro valore da rimborsarti lo scaricano a rate su di te...

ton1x ha scritto:
E quindi viene naturale chiedersi se vale la pena risparmiare due soldi per prendere un 250 zoppo quando con qualche centone di più prendi una er5n o una cbf500

Le 250 da 20cv al albero (quando erano nuove) arrancano, le 500 bicilindriche ti portano in giro agevolmente ovunque se non hai pruriti sportivi


Questo topic vuole riguardare le due ruote piccole in particolare, ce ne saranno altri eventualmente per cilindrate maggiori. Ad ogni modo sì, a mio avviso vale la pena, perché se prendessi una moto sarebbe per passeggiarci/viaggiarci in tranquillità ed usarla anche come mezzo utilitario. I 20cv non sono di sicuro un problema dato che l'usato recente che sto valutando (il super cub) ne ha 10... e ci vanno dappertutto comunque. Basta andare piano.

Per mia inclinazione personale e per motivi ambientali ed ecologici cerco un mezzo che consumi poco, almeno meno della mia piccola auto che in extraurbano fa circa 30km/l.

Motron7 ha scritto:
Ho avuto la suzuki Tu 250 una buona moto consumi sui 30 km/i se ben tenuta da ottime garanzie versatile anche in due per viaggi con portapacchi facilmente reperibile con un raggio di 250/350 km velocità di crociera 115 Km orari. Manutenzione semplice anche fai da te doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif


Mi fa piacere sentirlo. Da piccolo ho fatto diversi viaggi come passeggero su una piccola Yamaha Sr 250 che dovrebbe essere abbastanza la cugina di casa Yamaha, era molto piacevole.
 
16371875
16371875 Inviato: 26 Nov 2023 17:41
 

Motron7 ha scritto:
Ganzo:
Dipende dai 2 soldi i consumi oggi soprattutto per i giovani sono importanti così la manutenzione bollo assicurazione etc etc.Per tragitti sui 300Km ci si ferma spesso e i bagagli si lasciano al camping o in b&b ... Le 500 bic. ti portano dappertutto forse tuttavia i consumi salgono e tutto il resto e poi di solito hanno avuto tanti proprietari...
Ton1x
Ammortizzatori certo se pesi troppo così il passeggero meglio più potenza( e/o mangiare di meno) i freni sono buoni vibrazioni poche ... corona pignone catena se serve si cambiano con poca spesa il faro nn fa luce ma forse ci vedi poco 0510_five.gif Per finire : L''hai avuta? Sicuramente nn l'hai amata e da te ci penserei molto prima di acquistarla. 0509_si_picchiano.gif


Freno posteriore a tamburo,che aveva la tendenza a bloccare la ruota in maniera pericolosa e nn aveva effetto frenante ma di sbandare dietro, e anteriore 1 disco con 1 pistoncino,forcella striminzita ,l'ho avuta inizio anni 2000 e dopo un anno ceduta di corsa,appena mi sedevo la sospensione andava a pacco e nn superavo nemmeno i 110 kg ,in 2 nemmeno a parlarne ,mia moglie nn supera 80 kg nn e' grossa, ma nn trovava nemmeno posto sulla sella tanto e' striminzita.Bocciata in pieno
 
16371892
16371892 Inviato: 26 Nov 2023 19:51
 

RossoNavigante ha scritto:
Per risponderti direi un po' tutte e due, nel senso che l'idea di un mezzo vecchio ma ancora in grado di marciare con affidabilità è allettante sia dal punto di vista storico che economico. Anche se non iscritte le motociclette ho visto che in quegli hanno prezzi di assicurazione più interessanti che sul nuovo, semplicemente perché hanno poco valore di mercato e le assicurazioni con rimborso diretto il loro valore da rimborsarti lo scaricano a rate su di te...


Le assicurazioni, come ha già risposto qualcuno (e se non a te, a qualcuno che grossomodo poneva il tuo stesso quesito), sono più convenienti per certi mezzi perché sanno benissimo che ci farai pochi chilometri.

Il mezzo vecchio normalmente non è affidabilissimo: è vero che su di un mezzo nuovo i guasti, quando si presentano, sono più onerosi e specialistici da rimediare, specie se si tratta di elettronica, ma i vecchi mezzi dove anche il peggiore dei meccanici sapeva metter mano (a volte con risultati discutibili), per quanto più facili da aggiustare sono spesso più cagionevoli. Magari nei primi anni di vita erano indistruttibili, andavano anche se al posto della benzina mettevi gasolio misto ad alcool e potevi usare una corda di chitarra al posto del filo della frizione o del gas, ma dopo x anni spesso sono semplicemente inadatti a lunghe percorrenze, a meno che non si vada in giro con una trousse di attrezzi e ricambi e si sia capaci di effettuare riparazioni d'emergenza. D'altra parte anche se il mezzo andasse benissimo, ci sono molti pezzi che possono cedere senza troppo preavviso a causa dell'età, o la ruggine potrebbe presentarsi quando meno te l'aspetti.

Chiaramente, se ne farai un uso amatoriale, potrai trarre molta soddisfazione da un mezzo vintage, ma la pretesa di affidabilità è un po' ottimistica (e pericolosa lato portafogli).

ganzo_re ha scritto:
Freno posteriore a tamburo,che aveva la tendenza a bloccare la ruota in maniera pericolosa e nn aveva effetto frenante ma di sbandare dietro, e anteriore 1 disco con 1 pistoncino,forcella striminzita ,l'ho avuta inizio anni 2000 e dopo un anno ceduta di corsa,appena mi sedevo la sospensione andava a pacco e nn superavo nemmeno i 110 kg ,in 2 nemmeno a parlarne ,mia moglie nn supera 80 kg nn e' grossa, ma nn trovava nemmeno posto sulla sella tanto e' striminzita.Bocciata in pieno


Oddio, non posso sicuramente obbiettare sulle qualità dinamiche della moto (sicuramente non eccelse), ma se tu e la tua metà stazzavate in due intorno ai 180kg, allora forse avevi sbagliato moto... eusa_think.gif

Poi se mi dici che non arrivavi a 110kg perché ne pesavi 65, allora è un altro paio di maniche. icon_mrgreen.gif
 
16371897
16371897 Inviato: 26 Nov 2023 20:26
 

tibbs ha scritto:

Il mezzo vecchio normalmente non è affidabilissimo: è vero che su di un mezzo nuovo i guasti, quando si presentano, sono più onerosi e specialistici da rimediare, specie se si tratta di elettronica, ma i vecchi mezzi dove anche il peggiore dei meccanici sapeva metter mano (a volte con risultati discutibili), per quanto più facili da aggiustare sono spesso più cagionevoli. Magari nei primi anni di vita erano indistruttibili, andavano anche se al posto della benzina mettevi gasolio misto ad alcool e potevi usare una corda di chitarra al posto del filo della frizione o del gas, ma dopo x anni spesso sono semplicemente inadatti a lunghe percorrenze, a meno che non si vada in giro con una trousse di attrezzi e ricambi e si sia capaci di effettuare riparazioni d'emergenza. D'altra parte anche se il mezzo andasse benissimo, ci sono molti pezzi che possono cedere senza troppo preavviso a causa dell'età, o la ruggine potrebbe presentarsi quando meno te l'aspetti.

Chiaramente, se ne farai un uso amatoriale, potrai trarre molta soddisfazione da un mezzo vintage, ma la pretesa di affidabilità è un po' ottimistica (e pericolosa lato portafogli).


Grazie per questa precisazione, che è rilevante. Quindi secondo te anche una moto semplice ben tenuta e con non troppi km all'attivo potrebbe avere seri problemi di affidabilità dopo 20 anni?
 
16371898
16371898 Inviato: 26 Nov 2023 20:29
 

tibbs ha scritto:

Poi se mi dici che non arrivavi a 110kg perché ne pesavi 65, allora è un altro paio di maniche. icon_mrgreen.gif

Date una medaglia a quest'uomo!!! icon_mrgreen.gif
 
16371903
16371903 Inviato: 26 Nov 2023 20:55
 

RossoNavigante ha scritto:
Grazie per questa precisazione, che è rilevante. Quindi secondo te anche una moto semplice ben tenuta e con non troppi km all'attivo potrebbe avere seri problemi di affidabilità dopo 20 anni?


Sicuramente i rischi sono maggiori di un mezzo meno anziano, tanto più che a volte moto vecchie possono essere state lungamente ferme o aver avuto molti proprietari, alcuni dei quali non particolarmente ligi.

Diciamo che occorre cercare con pazienza e mettere in conto sia spese di ripristino, sia rotture non diagnosticabili in anticipo, tenendo poi conto che si tratta di mezzi progettati nel secolo scorso con caratteristiche a volte superate.

Non troppi km all'attivo potrebbe non essere un buon segnale: mi aspetterei che una ventennale non dovrebbe avere meno di 40/50mila km al suo attivo altrimenti, a meno che il proprietario non la usasse veramente poco, con ogni probabilità è stata lungamente ferma.
 
16371912
16371912 Inviato: 26 Nov 2023 21:42
 

tibbs ha scritto:
Oddio, non posso sicuramente obbiettare sulle qualità dinamiche della moto (sicuramente non eccelse), ma se tu e la tua metà stazzavate in due intorno ai 180kg, allora forse avevi sbagliato moto... eusa_think.gif

Poi se mi dici che non arrivavi a 110kg perché ne pesavi 65, allora è un altro paio di maniche. icon_mrgreen.gif


Nn arrivavo a 110 perche' mi ero messo a dieta,oggi supero i 130 e mia moglie gli 80.Ma che una moto nn riesca a portare dietro 210 kg e' inconcepibile.Se pensate che una vettura conmne la Dyane che aveva mio padsre negli anni 7o a 5 porte la caricavamo con me che a 12 anni pesavo 65 kg mia sorella a 18 kg79 mio padre ha sempre superato il quintale da quando io ho memoria e mia madre stava sempre mai sotto gli 80 eppure la dyana andava bene e andavamo a fare le vacanze a Riccione che eravamo il terrore degli albergatori a pensione intera che mi ricordo stava sulle 15mila lire x quanto riuscivamo a mangiare.Mi ricordo un episodio simpatico.Un pranzo e avevano portato ai vari tavoli dei polipi che nn so il motivo erano immangiabili .duri gommosi .. immaggiabili.li stavano buttando ..erano 7,mio padre si offri volontario e li mangio tutti..stupendo i commensali e i proprietario..ma la vcosa piu bella e che dopo gli dissero ,x burla ,se voleva altro...e lui disse:gradirei una bistecca quanti un piatto e la mangio tra gli appausi degli astanti.Mio padre era un fenomeno!
 
16371913
16371913 Inviato: 26 Nov 2023 21:52
 

Forse sono io che mi sono perso qualche passaggio icon_rolleyes.gif cioè vuoi dire che te e tua moglie salivate sopra alla Suzuki TU 250 per un peso complessivo di 210 Kg e ti lamenti che la povera Suzuki non c'è la faceva? icon_mrgreen.gif Ma poi come puoi paragonare una moto con un'automobile? comunque credo anche io che avevi sbagliato moto e tuo Padre auto icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif
 
16371959
16371959 Inviato: 27 Nov 2023 10:27
 

Grande icon_mrgreen.gif

Tanto per dire, la mia tracer 900 ha un indice di carico di 180kg complessivi..e sulla fiancata quei burloni di Yamaha gli hanno messo anche la sigla gt rotfl.gif

Ma non è che il motore non riesce a smuoverla, è che il telaietto posteriore non è progettato per certi pesi...
 
16372054
16372054 Inviato: 27 Nov 2023 19:43
 

Maurizio60 ha scritto:
Forse sono io che mi sono perso qualche passaggio icon_rolleyes.gif cioè vuoi dire che te e tua moglie salivate sopra alla Suzuki TU 250 per un peso complessivo di 210 Kg e ti lamenti che la povera Suzuki non c'è la faceva? icon_mrgreen.gif Ma poi come puoi paragonare una moto con un'automobile? comunque credo anche io che avevi sbagliato moto e tuo Padre auto icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif

Giusto Maurizio molti scrivono ma hanno un'esperienza sulle moto molto discutibile!
Le moto usate bisogna saperle scegliere valutando le spese di messa a punto... nn va bene ne una moto con pochi km rispetto all'anno d'immatricolazione( bisogna saper capire in base ai tagliandi fatti se intanto se sono km effettivi o taroccati) ne una moto con troppi km se tenuta male da un proprietario "negligente" o da troppi proprietari tdc; meglio se i pezzi cambiati sono poi originali e da tanti altri fattori....La tu 250 nn poteva esser la moto ideale per uno che pesa 110kg e zavorro.. di 80 andava si a pacco la ciclistica tutta 0509_mitra.gif Freni a tamburo? Le ganasce frenano e durano di più!
N.B:La mia W800 Kawasaki del 2013 ha un solo disco ant. e ganasce al post. eppure Kawasaki l'ha fatta così fino al 2019 poi per consentire l'abs l'ha rimessa in produzione nel 2020 fino ad oggi aggiungendo il disco posteriore e la produce ancora nonostante il raffreddamento solo ad aria. Ricordo, per chi nn lo sapesse, che in una due ruote rispetto ad una 4 ruote l'abs ha meno efficacia e altri problemi...!; sarebbe preferibile averla disinseribile ma i costi sono elevati.
La mia Tu 250 1996 era tenuta da amatore davvero... l'ho venduta nel 2013 a Marco B. adesso dopo 10 anni la tiene con soddisfazione(a fatto dei viaggi in Provenza e in tutta Italia) e quando ci sentiamo è felice di averla( e nn la venderà!) anche dopo l'intenzione di prendere una triumph nuova la 400 cc scambler con 40 cv...
Non basta avere una moto per esser Motociclista ci vuole amore vero ed esperienza per migliorarla così come migliora la guida ....per questo nonostante si va veloci siamo ancora vivi...forse'! 0509_pernacchia.gif
 
16372207
16372207 Inviato: 28 Nov 2023 13:37
 

ganzo_re ha scritto:
Nn arrivavo a 110 perche' mi ero messo a dieta,oggi supero i 130 e mia moglie gli 80.Ma che una moto nn riesca a portare dietro 210 kg e' inconcepibile.Se pensate che una vettura conmne la Dyane che aveva mio padsre negli anni 7o a 5 porte la caricavamo con me che a 12 anni pesavo 65 kg mia sorella a 18 kg79 mio padre ha sempre superato il quintale da quando io ho memoria e mia madre stava sempre mai sotto gli 80 eppure la dyana andava bene e andavamo a fare le vacanze a Riccione che eravamo il terrore degli albergatori a pensione intera che mi ricordo stava sulle 15mila lire x quanto riuscivamo a mangiare.Mi ricordo un episodio simpatico.Un pranzo e avevano portato ai vari tavoli dei polipi che nn so il motivo erano immangiabili .duri gommosi .. immaggiabili.li stavano buttando ..erano 7,mio padre si offri volontario e li mangio tutti..stupendo i commensali e i proprietario..ma la vcosa piu bella e che dopo gli dissero ,x burla ,se voleva altro...e lui disse:gradirei una bistecca quanti un piatto e la mangio tra gli appausi degli astanti.Mio padre era un fenomeno!
un 250 con 20cv scarsi non porta 200kg.
 
16372212
16372212 Inviato: 28 Nov 2023 13:48
 

KIMO ha scritto:
un 250 con 20cv scarsi non porta 200kg.

No infatti... 210 icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif
 
16372248
16372248 Inviato: 28 Nov 2023 15:43
 

210kg non sono pochi, non mi sembra un peso così fuori di testa comprensivo di bagagli. Probabilmente servono degli ammortizzatori regolabili adatti al carico e munirsi di pazienza. È ovvio che la moto non può essere pronta e rispondere come se ne avesse la metà.
 
16372251
16372251 Inviato: 28 Nov 2023 15:44
 

RossoNavigante ha scritto:
210kg non sono pochi, non mi sembra un peso così fuori di testa comprensivo di bagagli. Probabilmente servono degli ammortizzatori regolabili adatti al carico e munirsi di pazienza. È ovvio che la moto non può essere pronta e rispondere come se ne avesse la metà.
Io Sento la moto che ha il suo bel da fare quando sono in viaggio. E siamo
85+60+c.a. 20kg di bagagli.
E uso un tracer 900.

Vedi te.
 
16372252
16372252 Inviato: 28 Nov 2023 15:45
 

Qui siamo tutti un po' conoscitori delle moto.

Se poi vuoi che ti diciamo che puoi fare dei bei viaggi in 2, con bagali e 200kg su un 250.. te lo diciamo eh.
Ma siamo onesti quando ci vengono fatte delle domande.
 
16372261
16372261 Inviato: 28 Nov 2023 16:10
 

RossoNavigante ha scritto:
210kg non sono pochi, non mi sembra un peso così fuori di testa comprensivo di bagagli. Probabilmente servono degli ammortizzatori regolabili adatti al carico e munirsi di pazienza. È ovvio che la moto non può essere pronta e rispondere come se ne avesse la metà.


Bhe, un conto è caricare 200kg di persone su di una moto che ne pesa 250 ed un conto su una moto che in odm non arriva ai 150: un po' come fare i traslochi con un Duetto invece che con un Ducato.

Già sarebbe meglio una Inazuma 250, tanto per rimanere in casa Suzuki, che perlomeno ha dimensioni sufficienti (la potenza un po' meno), ma è un po' troppo recente.
 
16372303
16372303 Inviato: 28 Nov 2023 19:37
 

Quindi dici che sarebbe meglio caricare quei 210kg su una moto più pesante anche se egualmente potente (ad es una RE classic 350) piuttosto che su una leggera? Io a pelle direi che la moto leggera almeno non deve portarsi in giro i kg in eccesso della moto. Dove mi ingarbuglio?
 
16372308
16372308 Inviato: 28 Nov 2023 19:53
 

RossoNavigante ha scritto:
Quindi dici che sarebbe meglio caricare quei 210kg su una moto più pesante anche se egualmente potente (ad es una RE classic 350) piuttosto che su una leggera? Io a pelle direi che la moto leggera almeno non deve portarsi in giro i kg in eccesso della moto. Dove mi ingarbuglio?


ti ingarbugli per lo stesso motivo per cui per trainare carrelli e roulotte è consigliabile un auto più grande e pesante, anche se una da 1100kg tecnicamente parlando avrebbe comunque la capacità tecnica di farlo.

più grande (nel caso delle moto si parla di interasse) e pesante è un mezzo, meno incide caricarlo, perché già la moto è stata creata dimensionata per un "certo peso"
 
16372341
16372341 Inviato: 28 Nov 2023 21:40
 

Grazie, il tuo discorso ha senso, quantomeno a livello di ciclistica.
La domanda che mi pongo allora è: come fa la maggior parte dei 50ini ad essere omologata per due? il Peripoli Tir degli anni duemila aveva una portata di 250kg. Certo, era un mezzo fatto apposta per il lavoro ma allora perché moto ben più grandi hanno, almeno sulla carta, capacità di carico molto inferiori inadatte all'uso in coppia? Non converrebbe dimensionare la ciclistica di una due ruote per portare almeno 2 persone medie con abbigliamento tecnico e con bagaglio (75kg + 10kg * 2 + 20kg) = 210kg
Come mai la maggior parte delle moto, anche grosse, riporta una portata più bassa?
 
16372368
16372368 Inviato: 29 Nov 2023 0:00
 

RossoNavigante ha scritto:
Quindi dici che sarebbe meglio caricare quei 210kg su una moto più pesante anche se egualmente potente (ad es una RE classic 350) piuttosto che su una leggera? Io a pelle direi che la moto leggera almeno non deve portarsi in giro i kg in eccesso della moto. Dove mi ingarbuglio?


Diciamo che una moto più pesante, in generale, ha una ciclistica meglio dimensionata per portare in giro carichi più pesanti, magari è semplicemente più abitabile o con delle sospensioni che non vanno a pacco.

Detto questo, a meno che tu non voglia andare soltanto a passeggio, mettere tanti kg sopra una moto (molto) poco potente, pesante o leggera che sia, è un po' troppo limitante.

L'esempio del ciclomotore lascialo perdere: servono giusto per brevi spostamenti e, con ogni probabilità, due persone belle grosse semplicemente non ci stanno. Considera poi che mettere del peso sopra un mezzo non è soltanto questione di prestazioni, ma anche di comportamento dinamico: anche su una moto ben piazzata, la differenza tra il portare o meno un passeggero la senti eccome, figuriamoci su un mezzo dalle dimensioni risicate. La questione non è solo di quanto sia il peso, ma di come e dove impatta.

Chiaramente tutto dipende dall'uso che se ne vuole fare, ma se pensassi di andare in giro in coppia a medio raggio, personalmente cercherei qualche cc in più: alla fine, più che la potenza, è la coppia che ti aiuta nel traffico, nei sorpassi, in salita, ecc.
 
16372823
16372823 Inviato: 2 Dic 2023 11:08
 

Il peso mio e di mia moglie e' normale ,anzi ampiamente nella media,inoltre essendo nn un peso della moto ma un peso mobile che segue le traiettore delle curve ,e' un vantaggio per la stabilita' e la manegevolezza mentre i pesi fissi e passivi ovvero l'eccesso di peso di una moto tipo enfield rispetto a honda cbr 300 circa 40 kg sono una zavorra pesante e dannosa
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 7
Vai a pagina 1234567  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

Forums ©