Leggi il Topic


Indice del forumForum Generale

   

Pagina 1 di 1
 
paura di cadere vi capita mai?
16158942
16158942 Inviato: 28 Mag 2020 16:00
Oggetto: paura di cadere vi capita mai?
 



vi capita mai? ho una grande passione per la moto anche se ho iniziato da poco.... per anni ho avuto il ciclomotore, ma i miei genitori da ragazzino non mi comprarono la moto. All'epoca a 14 anni l'incoscienza mi faceva guidare in totale spensieratezza, senza timore di nulla.
Ora ho qualche remora... si sentono continuamente casi di cronaca di gente che muore, o che si fa male in modo grave ed ho paura. Penso che vi è un po di egoismo nel rischiare cosi perchè se mi faccio male creo un problema anche economico alla mia famiglia
 
16158961
16158961 Inviato: 28 Mag 2020 17:20
 

Sempre, tantissima! 0509_lucarelli.gif
 
16158983
16158983 Inviato: 28 Mag 2020 18:37
 

Praticamente i motociclisti di dividono in due gruppi, chi è caduto e chi non è ancora caduto.

L'unica certezza del vero motociclista è che, se continua ad andare in moto, prima o poi assaggerà l'asfalto icon_wink.gif
Chi è consapevole di questo, infatti, cerca di proteggersi meglio che può,
 
16158988
16158988 Inviato: 28 Mag 2020 19:32
 

Ho sempre paura quando vado in moto, e per fortuna aggiungo.

Il mio pensiero negativo più ricorrente avviene quando percorro una curva cieca, ho sempre paura di trovare un ostacolo in uscita mentre sono in piega.
Di conseguenza se la visuale non è perfetta chiudo il gas e, sinceramente, spero di invecchiare felice e sereno in questo modo icon_asd.gif
 
16159106
16159106 Inviato: 29 Mag 2020 8:42
 

Si sempre, per colpa di come guidano certi "animali" in auto, incuranti di tutto quello che circonda loro e il loro cellulare 0509_mitra.gif .
Sono pericolosissimi persino sul diritto, non parliamo di stop o precedenze 0509_si_picchiano.gif .
Ormai girare sulle nostre strade ( Lombardia ) è diventato pericolosissimo, tra dossi-buche-semafori-auto, come dicevo, che non rispettano precedenze e stop - sfigati che l' ultima volta che hanno usato la leva delle frecce è stato all' esame di guida - autovelox - appostamenti per salassare il malcapitato di turno oltre il limite della legalità - ecc ... ecc ....
Pericolosissimo e pure stressante, per limitare un pò i pericoli ho abortito i giri domenicali spostandoli al sabato 0509_up.gif .
Ah, io la moto la uso solamente per fare turismo ... appena oltre i nostri confini tutto quello che ho scritto sopra sparisce magicamente, pur rispettando i limiti imposti si viaggio da Dio.
doppio_lamp_naked.gif
 
16159112
16159112 Inviato: 29 Mag 2020 8:56
 

si, purtroppo la paura c'è ma molto spesso non perchè hai paura di sbagliare tu, ma hai paura di chi ti puoi trovare dall'altra parte della corsia.
Io più volte per evitare incidenti in cui ci avrei potuto rimettere tranquilamente la pelle ho toccato l'asfalto, e posso dirti che se te la cavi con delle ferite spesse due dita TI è ANDATA PARECCHIO GRASSA 0509_lucarelli.gif
 
16159115
16159115 Inviato: 29 Mag 2020 8:59
 

Destra5 ha scritto:
Ho sempre paura quando vado in moto, e per fortuna aggiungo.

Il mio pensiero negativo più ricorrente avviene quando percorro una curva cieca, ho sempre paura di trovare un ostacolo in uscita mentre sono in piega.
Di conseguenza se la visuale non è perfetta chiudo il gas e, sinceramente, spero di invecchiare felice e sereno in questo modo icon_asd.gif

quanto ti capisco amico mio, e quanto può essere brutto quel frangente in cui sei in piega e ti vedi un AUTOBUS che sta facendo quella curva e ti fa il baffo... quando mi sono fermato mi tremavano le gambe...
 
16159235
16159235 Inviato: 29 Mag 2020 15:31
 

oltre agli automobilisti al telefono citerei molto volentieri quei moto imbecilli (per non dire altro), che pur di sorpassare le auto lo fanno in curva, e tu te li ritrovi praticamente davanti quando stai piegando. Per fortuna ho l'abitudine di tenermi vicino al margine destro (alcune volte mi sembra quasi di sfiorare la montagna rotfl.gif rotfl.gif )
 
16159276
16159276 Inviato: 29 Mag 2020 18:44
 

La paura di cadere, se non è troppo morbosa, è una sensazione sana che ti permette comunque di tornare a casa al sicuro.

Ovviamente varia da persona a persona, con l'età e con la pratica... ma ritengo sia in tutti noi.
 
16159354
16159354 Inviato: 29 Mag 2020 23:56
 

Costantemente...la mia paura è sempre quella di veder sbucare improvvisamente cani dai cespugli ai bordi della strada...una sensazione di angoscia devo dire molto antipatica...per fortuna mia non sono uno che ci da di gas.
 
16159384
16159384 Inviato: 30 Mag 2020 8:07
 

io non ho paura di farmi male per il dolore fisico, ma delle conseguenze di un 'eventuale caduto. Ci sarebbero delle conseguenze economiche per la mia famiglia se non posso lavorare e quello che mi frena è appunto creare loro dei problemi
 
16159388
16159388 Inviato: 30 Mag 2020 8:31
 

Infatti, non uscire di casa perché anche in auto è pericoloso! Per non parlare a piedi o con i mezzi pubblici... icon_eek.gif
 
16159400
16159400 Inviato: 30 Mag 2020 9:34
 

TartarUgo ha scritto:
Infatti, non uscire di casa perché anche in auto è pericoloso! Per non parlare a piedi o con i mezzi pubblici... icon_eek.gif


se si ha un minimo di onestà intellettuale si riconosce che i rischi in moto sono evidentemente maggiori di quelli in auto... in auto mi sono capitati in 20 anni circa 2 tamponamenti e 2 volte mi sono venuti addosso da fermo. Non mi sono fatto nulla, ma 2 volte ho subito danni gravi al veicolo. é ovvio che se fossi stato in moto e invece di impattare la portiera impattavano la mia gamba avrei avuto danni seri.
In auto sei oggettivamente piu protetto... poi ovvio ci sono dei rischi in tutto, anche nello stare a casa... ma oggettivamente ci sono cose piu rischiose di altre
 
16159401
16159401 Inviato: 30 Mag 2020 9:48
 

Con gli incentivi economici per l'acquisto di bici e monopattini, il governo ci manda praticamente a morte: icon_eek.gif
RIMANIAMO CHIUSI IN CASA!
 
16159428
16159428 Inviato: 30 Mag 2020 12:32
Oggetto: Re: paura di cadere vi capita mai?
 

studioso ha scritto:
vi capita mai? ho una grande passione per la moto anche se ho iniziato da poco.... per anni ho avuto il ciclomotore, ma i miei genitori da ragazzino non mi comprarono la moto. All'epoca a 14 anni l'incoscienza mi faceva guidare in totale spensieratezza, senza timore di nulla.
Ora ho qualche remora... si sentono continuamente casi di cronaca di gente che muore, o che si fa male in modo grave ed ho paura. Penso che vi è un po di egoismo nel rischiare cosi perchè se mi faccio male creo un problema anche economico alla mia famiglia


Da ragazzi la paura non esiste, una ricerca che lessi tempo fa diceva che il cervello invecchiando diventa meno efficiente, e una conseguenza di questo invecchiamento è la prudenza.
Io credo invece che maturando capiamo che ogni comportamento ha una conseguenza, e quando siamo noi stessi a sistemare i casini che combinano le cose cambiano.
Tieniti stretta la tua paura perché quando si fa qualcosa di rischioso è un ottima compagna.
Quando facevo pesca in apnea a -30 metri sotto acqua, l unica cosa che mi ha sempre fatto portare la pelle a casa è proprio la FIFA di restare lì sotto.
 
16159987
16159987 Inviato: 2 Giu 2020 8:40
 

grazie dei vostri messaggi
 
16160128
16160128 Inviato: 2 Giu 2020 20:47
Oggetto: Re: paura di cadere vi capita mai?
 

studioso ha scritto:
All'epoca a 14 anni l'incoscienza mi faceva guidare in totale spensieratezza, senza timore di nulla.
Ora ho qualche remora...

È un naturale fenomeno neurologico. Nell'adolescenza l'essere umano ha una bassissima percezione del pericolo, da un punto di vista antropologico serviva ai nostri antenati primitivi per fare armi e bagagli, lasciare la caverna di mamma e papà e andare a vedere com'era il mondo, senza preoccuparsi quanto era pericoloso là fuori.
Era un processo funzionale a fare esperienze e allontanarsi dal proprio nucleo filiare... e trovarsi una bella cavernicola che non fosse anche tua cugina, che mischiare i geni tra parenti non fa bene icon_mrgreen.gif

Che c'entra con il motociclismo? Probabilmente niente, ma spiega perché i ggiovini (con due "g") sono degli incoscienti. Non è un problema culturale o generazionale, è solamente la natura umana.

Mi associo e accodo a chi preferisce mollare il gas piuttosto che correre rischi evitabilissimi. Perdere qualche secondo sul giro del passo non fa poi così male alla virilità.
 
16160301
16160301 Inviato: 3 Giu 2020 9:35
 

Alla domanda: HAI mai paura di cadere?

rispondo: no. Se viaggi con la paura di cadere, guiderai nervoso sempre e comunque.

Mentre guido non penso che potrò cadere.

Bisogna stare attenti a tutto, sempre all'erta.
Ho fatto 3 incidenti in moto di cui uno gravissimo.
Eppure non posso salire in moto con la paura che mi succeda qualcosa. Altrimenti non salirei più in moto.

Ho fatto viaggi di 10mila km, ho fatto pista con r6 ed r1.

La paura è una cosa... forse il termine più corretto è: quando sali in moto devi essere conscio del fatto che potresti anche scivolare, cadere e magari anche farti male. Ma questa cosa non può e non deve accompagnarti ogni volta che prendi la tua moto.


Parere mio.
 
16160376
16160376 Inviato: 3 Giu 2020 13:25
 

KIMO ha scritto:
Alla domanda: HAI mai paura di cadere?

rispondo: no. Se viaggi con la paura di cadere, guiderai nervoso sempre e comunque.

Mentre guido non penso che potrò cadere.

Bisogna stare attenti a tutto, sempre all'erta.
Ho fatto 3 incidenti in moto di cui uno gravissimo.
Eppure non posso salire in moto con la paura che mi succeda qualcosa. Altrimenti non salirei più in moto.

Ho fatto viaggi di 10mila km, ho fatto pista con r6 ed r1.

La paura è una cosa... forse il termine più corretto è: quando sali in moto devi essere conscio del fatto che potresti anche scivolare, cadere e magari anche farti male. Ma questa cosa non può e non deve accompagnarti ogni volta che prendi la tua moto.


Parere mio.



dissento... io credo che la paura serva e sia "sana"... allo stesso modo in cui serve la paura a un pugile o a chiunque fa qualcosa di rischioso. naturalmente la paura non deve diventare panico incontrollato, non deve essere uno stato tale da terrorizzare la persona che potrebbe perdere lucidità. Però credo che si possa affermare che un po' di paura aiuta a salvarsi la vita
 
16160394
16160394 Inviato: 3 Giu 2020 14:14
 

studioso ha scritto:
dissento... io credo che la paura serva e sia "sana"... allo stesso modo in cui serve la paura a un pugile o a chiunque fa qualcosa di rischioso. naturalmente la paura non deve diventare panico incontrollato, non deve essere uno stato tale da terrorizzare la persona che potrebbe perdere lucidità. Però credo che si possa affermare che un po' di paura aiuta a salvarsi la vita
tu la chiami paura, io la chiamo attenzione.
Ma stiamo dicendo la stessa cosa.
Uno che ha paura di nuotare ... lo lanceresti mai in mare aperto?
No perchè affogherebbe.

Scusa ma io faccio una valutazione del termine letterale.

Stato emotivo consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia di fronte a un pericolo reale o immaginario o dinanzi a cosa o a fatto che sia o si creda dannoso



Ecco.. per quanto mi riguarda uno che sale in sella insicuro e con uno stato di ansia...non ci deve salire icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif
0509_up.gif
 
16160395
16160395 Inviato: 3 Giu 2020 14:16
Oggetto: Re: paura di cadere vi capita mai?
 

Gabriele1087 ha scritto:
Io credo invece che maturando capiamo che ogni comportamento ha una conseguenza, e quando siamo noi stessi a sistemare i casini che combinano le cose cambiano.
Tieniti stretta la tua paura perché quando si fa qualcosa di rischioso è un ottima compagna.

Parole sante!
 
16160421
16160421 Inviato: 3 Giu 2020 15:40
 

KIMO ha scritto:
tu la chiami paura, io la chiamo attenzione.
Ma stiamo dicendo la stessa cosa.
Uno che ha paura di nuotare ... lo lanceresti mai in mare aperto?
No perchè affogherebbe.

Scusa ma io faccio una valutazione del termine letterale.

Stato emotivo consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia di fronte a un pericolo reale o immaginario o dinanzi a cosa o a fatto che sia o si creda dannoso



Ecco.. per quanto mi riguarda uno che sale in sella insicuro e con uno stato di ansia...non ci deve salire icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif
0509_up.gif


l'attenzione è cosa ben diversa dalla paura. Può esserne una conseguenza... nel senso che una persona consapevole dei pericoli può essere indotta a prestare maggiore attenzione.
Quanto la mare aperto.. bè se ci sono degli squali è bene che il nuotatore lo sappia... altrimenti rischia di morire senza nemmeno sapere perchè.
la tua idea della paura è quella di uno stato esasperato di paura che porta al panico e alla perdita di lucidità... direi di aver già chiarito che io mi riferivo a uno stato tale da indurre ad essere attenti e consapevoli ( cosa utile) non dall'essere terrorizzati e imballati ( cosa negativa).
Ci sono varie definizione di paura, tra essere timore, preoccupazione, sicuramente significati piu vicini a quello che molti reputano utile per evitare rischi eccessivi
 
16160426
16160426 Inviato: 3 Giu 2020 15:58
 

Allora preciso

SECONDO LA MIA IDEA DI PAURA (e secondo lo zanichelli) per ME uno che ha paura non dovrebbe fare una cosa.
Se ho paura dei serpenti non vado in un posto dove possono esserci serpenti, se ho paura dei ragni scappo se ne vedo uno, se ho paura dell'acqua non nuoto, se ho paura del buio lascio la luce accesa...
Se ho paura della moto... sono un pericolo per me e per gli altri.

Mio parere su mia interpretazione della paura.

Poi se volete sentirmi dire che

LA PAURA aiuta a stare più attenti... è un altro concetto... Ma secondo me quella e presa di coscienza.
So che se cado mi faccio male e quindi sto attento.
Non ho "paura" di farmi male.

Stiamo facendo sottigliezze dicendo la stessa cosa.

Voi salireste mai in auto con qualcuno che ha paura di guidare un'automobile? (e parlo di fobia?...ne ho conosciuti un paio)
Io no. Piuttosto guido io.
Questo intendo.

A voi i restanti temi icon_mrgreen.gif
 
16160448
16160448 Inviato: 3 Giu 2020 17:11
 

Beh...un rispettoso timore per l'asfalto credo che sia indispensabile per andare in giro.....Io poi, essendo già un fermone di mio, mi guardo bene dall'esagerare. Ma purtroppo sulla strada i pericoli non derivano solo dai nostri comportamenti ma anche da quelli degli altri utenti, che sono moltissimi e per fortuna non tutti indisciplinati...
Quindi si, quando esco ho paura, non ho problemi ad ammetterlo perché è un'emozione umana, ma cerco di comportarmi in maniera tale da avere il più possibile la situazione sotto controllo...per tutto il resto mi affido al Cielo! icon_smile.gif icon_smile.gif icon_smile.gif
 
16160455
16160455 Inviato: 3 Giu 2020 17:49
 

Diceva Marku Alen, famoso pilota di rally:

"Se gommo tiene io vince gara, se gommo no tiene io come bomba dentro montagna"


immagini visibili ai soli utenti registrati


icon_mrgreen.gif icon_mrgreen.gif icon_mrgreen.gif

Ecco io no. Per la "paura" in strada ho cominciato ad andare in pista.
Lì è tutto diverso.

Per sofismo, capisco il discorso di KIMO. Ma un conto è la paura della moto, che ti paralizza e quindi non sarai mai padrone del mezzo, un altro è la paura di quello che c'è dietro la curva cieca: in quel caso la moto stai guidando tu e ne sei padrone, ma non sei padrone di quello che accade esternamente e quindi rallenti, usando una maggior prudenza.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Generale

Forums ©