Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 1
 
Radiatori cinesi: pareri?
16057572
16057572 Inviato: 21 Mar 2019 15:53
 



Ragazzi, volevo chiedervi parere...pareri radiatori cinesi ? il mio e da cambiare.
Choiedo se qualcuno li ha provati, cioe pareri concreti icon_biggrin.gif

ciao a tutti 0509_up.gif 0509_up.gif 0509_up.gif 0509_up.gif 0509_up.gif
 
16057577
16057577 Inviato: 21 Mar 2019 16:10
 

Ecco, qui non mi fiderei manco per il... ehm... organo sessuale maschile. icon_mrgreen.gif
 
16057622
16057622 Inviato: 21 Mar 2019 17:46
 

Anche meno... eusa_naughty.gif
 
16057626
16057626 Inviato: 21 Mar 2019 17:57
 

Visto che nell'altro topic si parlava esclusivamente di carene, ho creato un topic a parte doppio_lamp.gif

Per quanto riguarda la domanda: ho cercato qualche modello di moto noto e ho visto che questi radiatori cinesi costano circa 60-70€ (+ss). Un prezzo veramente, veramente basso.

Per tenerlo così basso, da qualche parte avranno per forza dovuto risparmiare. Considerato che il radiatore per quanto riparato prende sassolini e altre robe che lo danneggiano, e che gli attacchi dei tubi già di loro col tempo (e magari qualche smontaggio poco accorto) tendono a rompersi.... sinceramente io non me la sento di rischiare.

Piuttosto ne cerchierei uno usato, facendoti mandare delle foto ravvicinate dei danni alle alette (inevitabili su un pezzo di seconda mano). In alternativa se il danno non è drammatico puoi riparare il tuo, da un professionista o anche per conto tuo.
 
16057659
16057659 Inviato: 21 Mar 2019 20:04
 

mio cugino l'anno scorso li ha comprati per la Honda crf450 ed erano meglio di quelli originali Honda che fra l'altro dubito siano made in Japan....
 
16057675
16057675 Inviato: 21 Mar 2019 21:11
 

Non so per le moto, ma per le auto glieli fa la Denso (fieramente nipponica).
 
16057677
16057677 Inviato: 21 Mar 2019 21:25
 

ciao ho fatto proprio cosi ho fatto ripare il mio (cosa che ne diminuisce sempre le prestazioni pero' ne sono cosciente) e parallelamente ne ho ordinato uno usato ben messo pagandolo 100€ cioe la stessa cifra del cinese.

Circa la qualita' sarebbe bello sentire qualcuno che li abbia provati perche per esempio delle carene io ne sono stato entusiasta...sebben tutti dicessero che non ne valeva la pena....

Altro discorso che potrebbe essere interessante sono i triangolini agguntivi quelli che ampiano il radiatore per la pista, cosa di cui ho bisogno, anche li sono piuttosot economici (se cosi si puo dire) 350€ contro i 650 che chiedono in italia.
In alcunoi casi sospetto anche che siano dei rimarchiati cinesi perche mi sembrano molto simili....in particolare ce ne' uno che assomiglia moltissimissimo per non dire altro a un noto radiatore maggiorato costosissimo.....

Io in queste cose non ho preconcetti, valuto, sempre ovviamente nei limiti della sicurezza.

Un po di tempo provai dei dischi freno 100€ la coppia, da usare per strada.
Ben fatti, esteticsmente bellissimi, ma Inutilizzabili, usati per un km e smontati, mi hanno rimborsato in meno di 5 minuti, ora li uso come soprammobili 0509_banana.gif

ciao 0509_up.gif
 
16057685
16057685 Inviato: 21 Mar 2019 21:46
 

Ci sono aziende che progettano in (posto X) e fanno produrre in Cina con le specifiche volute, dopodiché i cinesi copiano il progetto e iniziano a vendersi la roba in proprio. E chiamali scemi icon_asd.gif

Altre volte invece il pezzo che "ci somiglia" è un puro e semplice tarocco.

Nel primo caso la qualità è ottima, nel secondo caso è un terno al lotto.

Sulle carene io ho rischiato, sulle leve ho rischiato, sulle pedane ho rischiato ma con qualche precauzione. Sui freni ma manco se mi pagano. E sul radiatore... Non sulla mia moto icon_asd.gif
 
16057726
16057726 Inviato: 21 Mar 2019 23:33
 

Io lo monterei senza troppi pensieri..
 
16058348
16058348 Inviato: 24 Mar 2019 17:51
 

Sulle moto da enduro li montano tranquillamente. Voi però sono contento siate disposti a pagare di più, se questo vi fa stare meglio.
 
16058352
16058352 Inviato: 24 Mar 2019 18:31
 

C'è anche da dire che il tipo di moto e l'ambiente di utilizzo fanno una differenza enorme, a livello di produzione del calore, quindi i discorsi sulla funzionalità vanno presi col proverbiale grano di sale.

Esempio terra terra: se devo cambiare radiatore su una ss 1000 della testimonianza dell'endurista soddisfatto non me ne faccio granché, visto che lui non raggiunge 100+ gradi al primo semaforo che incontra, mentre io sì.
 
16058358
16058358 Inviato: 24 Mar 2019 19:19
 

TommyTheBiker ha scritto:
Non so per le moto, ma per le auto glieli fa la Denso (fieramente nipponica).

la Denso di nipponico ha solo il nome anzi neppure quello , infatti prima si chiamava NipponDenso ed ora non più e produce quasi tutto in Cina, Thailandia ed Indonesia
 
16067460
16067460 Inviato: 26 Apr 2019 15:25
 

cambiandi il radiatore , l atemperatra media si è abbassata di dieci gradi..il che mi fa pensare che periodicamente vada cambiato se lo si usa in pista inc ui è fondamentale l efficienza.....

sono quindi tentato all acquisto...vedo che ce ne sono neri o color alluminio ed alcuni stampati e chiusi e altri compeltamente saldati (piu costosi)...


peccato nessino abbia gia avuto esperienze... icon_biggrin.gif
 
16067511
16067511 Inviato: 26 Apr 2019 20:24
 

TAC-00 ha scritto:
il che mi fa pensare che periodicamente vada cambiato
Io ogni anno, quando faccio il lavaggio interno (acqua tiepida e aceto) lo soffio con l'aria compressa. Una roba di massima, a moto montata, però comunque lo passo tutto. Di solito non esce granché. Ho sempre pensato, quindi, di avere un radiatore pulito.

L'ultima volta però mi è presa l'idea di pulirlo per benino, passando le alette con l'aghetto per gonfiare i palloni. Oh, pareva una tempesta di sabbia icon_lol.gif

A quel punto per buon peso ho deciso di dargli una sciacquata tra le alette, con acqua calda e sgrassatore. Questo è quello che è venuto fuori... e non ti dico cosa c'era sul fondo del lavello eusa_sick.gif

Morale della storia: anche se il radiatore sembra pulito... se non lo hai passato a fondo, non lo è. Per niente Ecco perché poi col nuovo vedi una differenza così marcata (al netto degli eventuali danni ovviamente), così come l'ho vista io dopo la pulizia.

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
16068178
16068178 Inviato: 29 Apr 2019 14:16
 

TommyTheBiker ha scritto:
Io ogni anno, quando faccio il lavaggio interno (acqua tiepida e aceto) lo soffio con l'aria compressa. Una roba di massima, a moto montata, però comunque lo passo tutto. Di solito non esce granché. Ho sempre pensato, quindi, di avere un radiatore pulito.

L'ultima volta però mi è presa l'idea di pulirlo per benino, passando le alette con l'aghetto per gonfiare i palloni. Oh, pareva una tempesta di sabbia icon_lol.gif

A quel punto per buon peso ho deciso di dargli una sciacquata tra le alette, con acqua calda e sgrassatore. Questo è quello che è venuto fuori... e non ti dico cosa c'era sul fondo del lavello eusa_sick.gif

Morale della storia: anche se il radiatore sembra pulito... se non lo hai passato a fondo, non lo è. Per niente Ecco perché poi col nuovo vedi una differenza così marcata (al netto degli eventuali danni ovviamente), così come l'ho vista io dopo la pulizia.



Da ignorante chiedo questo: questa sporcizia che hai trovato all'interno come si crea se uno ogni 2-3 anni utilizza il giusto liquido ? eusa_think.gif

Forse la sparo grossa...da qualche parte liquido radiatore e olio motore entravano in contatto (il famoso cappuccino che si crea quando la situazione degenera ?)
 
16068197
16068197 Inviato: 29 Apr 2019 14:56
 

ValerioRM_90 ha scritto:
Da ignorante chiedo questo: questa sporcizia che hai trovato all'interno come si crea se uno ogni 2-3 anni utilizza il giusto liquido ? eusa_think.gif
Non all'interno: all'esterno.

Ho smontato il radiatore, ci ho spruzzato sopra dello sgrassatore e poi l'ho passato sotto l'acqua calda corrente, per togliere lo sporco tra le alette. Quello che vedi è il risultato... e il fondo del lavandino era anche peggio eusa_sick.gif

Notare che prima di lavarlo l'avevo soffiato "chirurgicamente" con l'aghetto che si usa per gonfiare i palloni, quindi il grosso della polvere era già stato tolto. Anche alla vista sembrava in ottime condizioni.

Presumo che sia questo il motivo per cui i radiatori perdono efficienza col tempo (al netto di eventuali danni naturalmente): lo sporco più ostinato resta incastrato tra le alette, e lì rimane a meno che non si faccia una pulizia molto profonda (che sono sicuro venga in mente a pochi).
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©