Leggi il Topic


Garmin Zumo 396 LMT-S vs TomTom rider 550
15974534
15974534 Inviato: 30 Mag 2018 7:38
Oggetto: Garmin Zumo 396 LMT-S vs TomTom rider 550
 

Ciao a tutti.

Sto valutando l'acquisto di un navigatore per moto.

Ho visto il nuovo Garmin Zumo 396 LMT-S, ed ha delle caratteristiche molto interessanti:

Link a pagina di Buy.garmin.com

E' appena uscito, quindi, immagino, che nessuno lo abbia acquistato, ma se qualcuno lo ha acquistato sarebbe interessante conoscere le sue impressioni.

Per chi ha un Garmin recente, come si trova?

Alternative? *** TomTom rider 550... come da richiesta icon_wink.gif Edit by Ze***

Grazie a tutti.
 
15976545
15976545 Inviato: 5 Giu 2018 15:49
 

L'unica alternativa è il TomTom rider 550. Allo stesso prezzo da le mappe mondiali.
Ho visto qualche recensione del TomTom e trovo ottima la reattività del sistema rispetto al precedente. Non so come si comporti invece il nuovo Garmin. Si trova ancora poco in rete, a parte qualche recensione che semplicemente descrive le funzioni.

Anche io sto meditando l'acquisto, ma credo sia veramente difficile scegliere.
Come funzionalità ha forse qualcosa in più Garmin, mentre come cartografie e PDI non penso ci siano problemi con nessudo dei due. Il TomTom è più carino esteticamente, ha un'interfaccia più veloce e user fliendly. Inoltre si più usare anche in verticale, cosa da non sottovalutare. Del TomTom ho però letto qualche lamentela riguardo al touch che risponde anche sotto la pioggia. Non so se capite a tutti o solo a modelli difettati.

La cosa che a me interesserebbe di più è invece il loro comportamento con gli autovelox. Sarebbe bello avere una comparativa tra TomTom, Garmin e magati Coyote e prodotti come il bracciale Woolf.
 
15976585
15976585 Inviato: 5 Giu 2018 18:35
 

Se il TomTom rider 550 è reattivo allora posso valutarlo.

Tendenzialmente la preferenza al Garmin era per la reattività, visto che un "compagno di scorribande" ha un modello di qualche anno fa, ed è veramente lento nel ricalcolo e ha dei momenti in cui è decisamente poco reattivo ai comandi, tanto che, a volte, è necessario caricare solo le mappe dello stato perchè con quelle Europee è "legnoso".

Per le mappe l'importante che abbia quelle dell'Europa complete, quelle mondiali è un plus che non ritengo utile, per il mio utilizzo.
 
15976627
15976627 Inviato: 5 Giu 2018 20:37
 

I Garmin hanno un sistema di caricamento mappe con un programma per PC (non è obbligatorio) con cui si possono scegliere solo le zone volute. Quindi puoi escludere Stati o Regioni intere e caricarle solo quelle volte che potrebbero servire (d'altronde a cosa serve avere la Gran Bretagna tutti i giorni? La metti solo quando ci vai!).
Io con il mio vecchissimo Nuvi 310 Europa non ho mai avuto rallentamenti anzi è piuttosto veloce e avevo caricato tantissimi PDI sopra. Però sinceramente i TomTom hanno una marcia in più come facilità di comprensione della mappa, lettura delle curve, menù di navigazione.
Ora uso spesso Google Maps (in moto da cellulare, in auto da tablet 7"), ma se devo scegliere il TomTom Via è meglio (che però non posso mettere sulla moto mentre il cell e il Garmin sì).

PS mi spiace ma non sono aggiornato sugli ultimi modelli e quelli da voi citati
 
15976719
15976719 Inviato: 5 Giu 2018 23:17
 

Dalle scarse video recensioni che si trovato su youtube il sistema generale sembra veloce. Però veniva paragonato solo al modello vecchio(il rider 400). Sinceramente non so come si comportano i Garmin e in particolare il 396.

In generale a me sembra che il tom tom sia fatto un po' meglio, sia per facilità di utilizzo e interfaccia, che è molto più bella rispetto al Garmin, sia per piccole chicche come il poterlo usare in verticale, molto utile per sapere in anticipo come si sviluppa la strada. Il Garmin credo abbia qualche funzione in più, ad esempio la possibilità di avere il profilo altimetrico o altre piccole cose(non so con precisione), ma per un uso normale non hanno questa grande utilità.

L'unico vero problema del TomTom è questo difetto che viene riscontrato su alcuni device(sia sul 410/450 sia sul 500/550) che permette alla pioggia di attivare il display. E leggevo anche di un difetto a livello bluetooth, ma non ho ben capito che tipo di problema. In qualsiasi caso basta comprarlo online, testarlo subito a casa simulando la pioggia, ed eventualmente rimandarlo indietro.

Google Maps è un'ottimo sistema gratuito. Il più semplice e immediato. Da anni lo uso in macchina e l'ho testato sulla moto. Non è evoluto come un navigatore apposito, manca ad esempio di limiti di velocità e autovelox, e ogni tanto non ricalcola il percorso(mi è capitato qualche volta). Sulla macchina lo uso e sinceramente non sento il bisogno di andare a spendere soldi per altri apparati, anche perchè il mio uso non è intensivo. Sulla moto però sorgono altri problemi. I case, anche quello fatti su misura, fanno surriscaldare il telefono in estate causando lo spegnimento e non sono molto visibili. Molto spesso io non vedo una cippa...grazie a dio ho l'interfono! Anche in questo caso per un uso occasionale più andare bene, oltre invece penso sia ottimo investire su un navigatore, anche solo pensando all'avviso degli autovelox, considerando che sappiamo tutti come in moto sia facile superare i limiti.
 
15976884
15976884 Inviato: 6 Giu 2018 13:39
 

"google maps non ricalcola il percorso"
Succede quando lo utilizzi online e in quel momento non c'è campo. Anche se hai messo le mappe offline non ricalcola finchè non prende di nuovo il segnale del telefono (non parlo del segnale GPS ma di quello GSM/UMTS/4G ecc)

In moto, per i miei usi, metto il cellulare senza cover protettive. In caso di piogge lo levo. Questo impedisce il surriscaldamento ed è comodo da togliere ad ogni sosta. Ho messo anche la ricarica da batteria in modo da scendere dal mezzo con il 100% tutte le volte! 0509_up.gif

Per il resto concordo. Un buon GPS è preferibile se si fanno lunghe distanze per strade che non si conoscono e magari con continue deviazioni rispetto all'idea di partenza.
Aggiungo solo che il Garmin tende a "coprire" la strada che stiamo percorrendo, questo impedisce di capire facilmente quanto stringerà la curva. E' il più grande difetto che ho rilevato.
Concordo sulla comodità di poter utilizzare lo schermo in verticale (basta fare una prova con il cellulare su strada). Alla fine a noi interessa cosa avremo davanti, non cosa c'è a lato!! Con il tablet da 7" in verticale ad esempio c'è una visuale immensa che mi permette di giocare con gli zoom. E' tutto un altro mondo!! Però in moto distrae, preferisco una grafica più spartana che mi indichi chiaramente gli incroci, le curve e controcurve e la loro ampiezza.
Specifico che ho un 125 (anche se di viaggi lunghi ne faccio) ed è già faticoso guardarlo ogni tanto, non penso che su un mille sia così semplice. Forse il suo utilizzo principale resta quello per cui è stato creato, cioè non perdersi, portarci a destinazione, segnalare autovelox (e limiti di velocità che trovo comodissimi avere a lato schermo!). Il TomTom Via mi segna anche la velocità media percorsa tra i Tutor in modo da segnalarci quel margine per rallentare o recuperare.
 
15976906
15976906 Inviato: 6 Giu 2018 14:17
 

cuneoman ha scritto:
"google maps non ricalcola il percorso"
Succede quando lo utilizzi online e in quel momento non c'è campo. Anche se hai messo le mappe offline non ricalcola finchè non prende di nuovo il segnale del telefono (non parlo del segnale GPS ma di quello GSM/UMTS/4G ecc)

Questo non lo sapevo. Ecco perchè aveva quel comportamento. Però non mi spiego la logica di questo.

cuneoman ha scritto:
"Aggiungo solo che il Garmin tende a "coprire" la strada che stiamo percorrendo, questo impedisce di capire facilmente quanto stringerà la curva. E' il più grande difetto che ho rilevato.

Cosa intendi dire? Non ho ben capito.

cuneoman ha scritto:
Però in moto distrae, preferisco una grafica più spartana che mi indichi chiaramente gli incroci, le curve e controcurve e la loro ampiezza.

Vero. Infatti anche da questo punto di vista mi sembra migliore il TomTom. Ha forse qualche informazione in meno(ad esempio non indica il nome della via in basso come fa il Garmin), ma la schermata la trovo organizzata molto meglio e i colori solo molto più chiari. Basta andare sul sito dei due produttori e confrontare le grafiche per notare la differenza. Poi ci sarà chi sicuramente preferisce le grafiche e l'organizzazione del Garmin.

Leggevo anche, non ricordo di preciso dove, che la funzione "percorso emozionale" di TomTom è più efficace dell'equivalente Garmin. Non li ho mai testati quindi non saprei dire se è vero.

cuneoman ha scritto:
Specifico che ho un 125 (anche se di viaggi lunghi ne faccio) ed è già faticoso guardarlo ogni tanto, non penso che su un mille sia così semplice.

Credo dipenda molto dal tipo di moto. Su una naked la posizione è meno comoda, sia che si parli di telefono o di navigatore, mentre su una turistica dovrebbe rimanere più in alto lo schermo e quindi più comodo da guardare.
 
15976947
15976947 Inviato: 6 Giu 2018 15:53
 

Medhivin ha scritto:
Questo non lo sapevo. Ecco perchè aveva quel comportamento. Però non mi spiego la logica di questo.

Immagino...per un Bug!! comunque se escludi "connessione dati" dal cell vedi che non riesce a ricalcolare il percorso finchè non sei tu a rientrare nel vecchio percorso calcolato!!
Medhivin ha scritto:
Cosa intendi dire? Non ho ben capito.

immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


La prima immagine è di un Garmin. Loro ricoprono la strada che devi percorrere con una specie di pennarello rosa che smussa gli spigoli delle strade, non segue perfettamente la loro direzione ed è più grossa della strada stessa.
Nella seconda foto è un TomTom (come il mio TomTom Via). La strada è identica all'originale ma rossa con dei trattini bianchi, molto visibile e comoda. I trattini sono frecce, indicano quindi i sensi unici nelle strade adiacenti.
Nel TomTom 550 (e altri modelli) la strada è colorata di turchese. A differenza del Garmin sembra essere solo il colore della strada. Non posso dire se sia un miglioramento o no non avendolo mai testato.
L'ultima foto è di uno zumo 396. Se zoomate si nota bene cosa intendevo. E' per fino eccessivo, si vedono zone di strada (gialla) che sul mio non avevo mai notato, ma pare essere una foto originale.
Medhivin ha scritto:
Credo dipenda molto dal tipo di moto. Su una naked la posizione è meno comoda, sia che si parli di telefono o di navigatore, mentre su una turistica dovrebbe rimanere più in alto lo schermo e quindi più comodo da guardare.

E' una questione di velocità/curve!! Guidare e guardare il "cruscotto" non è il massimo!!
Poi dipende anche dalla mentoniera del casco e dalla posizione di guida, io per guardare il navigatore devo abbassare lo sguardo e anche inclinare la testa in avanti!!

Per esperienza prenderei sempre il TomTom. Il Garmin ha spesso molte finiture di pregio come i menù, i materiali, gli optional sia fisici che di software. Ma come navigatori in se i TomTom sono più intuitivi e hanno un sistema per deviare i percorsi più immediati (ostacolo a 500 m ecc).
Come ho scritto sopra, la gestione dei Tutor fa già capire l'attenzione alle esigenze dei clienti.
Forse perchè Garmin è americana ed è creata per esigenze diverse dalle nostre.

Da valutare anche molto l'attacco al manubrio, di solito le ventose dei TomTom sono abbastanza scadenti e non proporzionate al peso. Per le moto non ne ho idea
 
15978129
15978129 Inviato: 10 Giu 2018 18:21
 

Non so quanto sia affidabile quella foto. Ho guardato le foto direttamente sul sito e ingrandendole non si vede questo difetto. Bisognerebbe testarle di persona. Come già detto, però, il Tom Tom ha una grafica più curata, sia come organizzazione, sia come icone, sia come scelta dei colori. Il Garmin, da questo punto di vista, sembra che sia indietro di 10 anni.

Alla fine hanno tutti e due pregi e difetti.
Del Garmin ad esempio mi piace molto l'indicazione con "foto reale" quando c'è uno svincolo, del Tom Tom sembra molto comoda la barra laterale con i punti di interesse.

Garmin ha dalla sua BaseCamp, compatibile sia per windows sia per mac, che permette un'ottima organizzazione del percorso. Da quel che leggo non è semplicissimo da usare, però è molto completo. Vorrei studiarmi un po' questo programma per capire cosa si può fare. TomTom ha due software: MyDrive e Tyre. Il primo è buono ma un po' limitato, ad esempio, su un giro di più giorni, non sono riuscito a organizzare in automatico una cosa dal tipo: portami dal punto A al punto B usando l'autostrada, e dal punto B al punto C evitando le autostrade(forse non ho trovato io il comando). Potevo selezionare solo evita o no autostrade e poi dovevo sistemare il percorso a mano. E poi c'è Tyre, che però non è compatibile per mac e quindi mi non so che potenzialità ha(ma questo non è necessariamente un difetto per chi ha windows). Sarebbe bello avere un software che permetta di organizzare un vero e proprio percorso, anche di più giorni, con tanto di pause, statistiche, orari, chilometri. E' vero, quello che chiedo è un po' troppo e si perde un po' il senso di esplorazione che ha in se la moto, ma credo ugualmente che possa essere una cosa utile. Il Garmin inoltre permette di installare e trasferire mappe e percorsi di terze parti, ma questo può essere utile solo per un utilizzo più specialistico. Ad un utente comune che viaggia su strada non interessa più di tanto.

Il Garmin ha qualche chicca in più, tipo il sensore di temperatura e il controllo della musica sul telefono(non so se permetta anche il controllo di app come spotify), ma sono piccolezze più che vere e proprie caratteristiche che fanno propendere per un prodotto o per l'altro.

Del Garmin ho letto ad esempio una minor precisione delle mappe e del traffico(non so degli autovelox), mentre del TomTom si leggono su più problemi riscontrati su diversi dispositivi(ad esempio spegnimento improvviso e problemi al touch).

A livello GPS come saremo messi? Non so suoi nuovi modelli, ma il mio vecchio TomTom ci metteva una vita a prendere il segnale GPS.
 
15986702
15986702 Inviato: 5 Lug 2018 13:52
 

Cercando in rete vedo delle recensioni negative per il Garmin 396.

In particolare lamentano la lentezza dell'interfaccia e una luminosità scarsa.

A questo punto sono più orientato al TomTom 550, anche se alcuni lamentano dei problemi al touch sotto al pioggia.

Sempre che non decida di prendere qualcosa di più economico o di rimandare l'acquisto.
 
15992691
15992691 Inviato: 23 Lug 2018 9:48
 

Ordinato TomTom rider 550, da Motoabbigliamento, pagato 317€ con sconto del 12% per il primo ordine.

Vi aggiorno in seguito sulle impressioni.
 
15992744
15992744 Inviato: 23 Lug 2018 10:44
 

bik68 ha scritto:
Ordinato TomTom rider 550, da Motoabbigliamento, pagato 317€ con sconto del 12% per il primo ordine.

Vi aggiorno in seguito sulle impressioni.


Come hai ottenuto il buono del 12%?
 
15992758
15992758 Inviato: 23 Lug 2018 11:03
 

Medhivin ha scritto:
Come hai ottenuto il buono del 12%?


Se navighi per la prima volta nel sito www(punto)motoabbigliamento(punto)it, compare un banner con lo sconto, almeno appariva la scorsa settimana.

Compare solo se è la prima volta che navighi, quindi se lo consulti con il PC prova dal cellulare o viceversa.

Se compare clicca sul banner prima di fare altre operazioni, una volta attivato hai mezz'ora per registrarti ed ordinare, lo sconto compare in automatico nel carrello.
 
15994823
15994823 Inviato: 28 Lug 2018 18:25
 

Ho acquistato due giorni fa il Garmin Zumo 396 e vi posso dire le mie prime impressioni come primo navigatore per moto. Infatti fino ad ora usavo un vecchio Tomtom go 630 adattato per la moto. Per quanto riguarda la luminosità non ci sono problemi ma bisogna alzarla al 80%. Il gps prende molto velocemente e sembra essere molto preciso. Il ricalcolo percorso avviene al massimo in dieci secondi. Ho abbinato l’applicazione per smartphone ed ho attivato sia le notifiche che il live Traffic. Molto facile abbinare anche l’interfono . Ammetto che è molto più semplice ed intuitivo usare un TomTom ed anche come grafica preferivo il TomTom. Ma dopo aver perso un po’ di tempo per adattarmi al nuovo sistema sono molto soddisfatto dell’acquisto fatto. Appena farò un itinerario degno di nota vi darò ulteriori impressioni
 
15999495
15999495 Inviato: 14 Ago 2018 15:27
 

Mi sono portato a casa il TomTom 550 a 305€(prezzo pieno 349€) con sconto del 15% a tempo limitato su Motoabbigliamento. Vendono anche il Garmin 346 LT-M a 313€, e con lo sconto avrei risparmiato ancora più, ma si parla del Garmin con mappe di 24 paesi, in cui mancano posti che vorrei visitare, come Portogallo e gran parte della penisola balcanica.

Nel Tom Tom noto nelle criticità che mi fanno storcere il naso, soprattutto per quanto riguarda la pianificazione dei percorsi, considerando che uso Mac e non posso usare Tyre. La velocità e la semplicità del sistema e la precisione del traffico e degli autovelox(migliore rispetto al Garmin, da quello che ho letto in rete) alla fine mi han fatto propendere per il Tom Tom, considerando anche che ho dovuto scegliere in una quindicina di minuti, visto che stava per scadere lo sconto.

Non sono ancora convinto al 100%, ma immagino che entrambi abbiano pregi e difetti. Intanto inizio a programmare un viaggio di una decina di giorni a fine settembre nel nord della Spagna e poi potrò capire se ho fatto la scelta giusta.

Bik68, l'hai già testato? Come ti trovi?
 
15999517
15999517 Inviato: 14 Ago 2018 17:52
Oggetto: Impressioni d'uso TomTom rider 550.
 

Ho testato il TomTom rider 550 nel viaggio che ho appena terminato, partendo dall' appennino Bolognese fino al Cilento, percorrendo i colli senesi, la via appia, la costa del basso Lazio e la costiera Amalfitana, al ritorno ho percorso le zone collinari e montuose dell'appennino fino a Montecassino.
Ho creato i percorsi tramite TomTom mydrive e li ho sincronizzati al rider 550 tramite wi-fi, registrando il prodotto nell'account.
Come impressione generale, il prodotto è robusto, la visibilità buona, per lo schermo non ho rilevato "ghost touch" con la pioggia, ma è poco sensibile se si indossano i guanti, non ho modificato la sensibilità di default.
Nella navigazione con i percorsi precaricati ha mostrato dei grossi problemi, sopratutto nelle zone dell'appennino Campano e dintorni, la cartografia TeleAtlas è pessima, imprecisa e non selettiva, considera le strade impraticabili come quelle principali, rispetto alla cartografia di Here e Google è decisamente inferiore, in più ci sono moltissimi errori, strade chiuse, strade inesistenti, sensi unici che ti vuole fare percorrere contromano, sterrati anche non percorribili, purtroppo pianificando i percorsi con TomTom Mydrive gli errori ci sono, ed in quelle zone sono tantissimi; ovviamente in pianificazione è stata settata la modalità "evita le strade sterrate".
In più la modalità di gestione degli ittinerari non aiuta, il rider 550 ha un ricalcolo veloce, ma tende sempre a riportarti nella traccia scelta, anche se è una strada chiusa, e in modalità ittinerario non è possibile indicargli di evitare l'ostacolo, puoi farlo solo nella navigazione da punto a punto.
In più si impalla spesso, indicando un percorso per poi cambiarlo improvvisamente mentre lo percorri, sopratutto con strade adiacenti.
Il modo di percorso guidato è, come direbbe Fantozzi, "una c@g@t@ pazzesca", praticamente mentre percorri la strada principale di consiglia una piccola deviazione per poi riportarti nella strada principale, praticamente una perdita di tempo.
Come note positive la segnalazione degli autovelox è precisa e non molesta, come destinazioni prende anche i PDI in compilazione, si mette in stand-by allo spegnimento della moto e si riattiva all'accensione, il collegamento con il vivavoce (Midland BTx1fm) è immediato ed esente da errori, anche se non sono riuscito a collegare anche il cellulare, nonostante avessi impostato la comunicazione del rider in un solo canale.

In conclusione sono molto deluso, il navigatore ha un ottimo hardware, ma il software migliorabile e le mappe scandalose non giustificano la spesa, infatti nell'uso punto a punto ha meno problemi, ma per quello un qualsiasi telefono con un app di navigazione può svolgere la funzione costando molto meno, e dove un navigatore da moto dovrebbe mostrare la differenza ha dei limiti.

Comunque, per il prossimo viaggio, voglio provare ad impostare il percorso su Google map da PC ed importarlo con Mydrive, per vedere il funzionamento, stante i limiti di gestione dei percorsi che spero sistemeranno con aggiornamenti firmware.
 
16001711
16001711 Inviato: 23 Ago 2018 21:29
 

Ho appena venduto un Garmin zumo 395....per passare al tomtom 550.

Dopo aver usato un vecchio tomtom di qualche anno fa per auto vorrei riprenderlo per i miei itinerari in moto. La semplicità e intuizione sono migliori nel tomtom però da quello che leggo da "bike68" mi sta facendo riflettere.

Lo Zumo non mi è piaciuto perchè:
- macchinoso e poco intuitivo
- mappe poco definite con curve visualizzate a pillole linee quindi "spigolose"
- traccia indicata per il percorso sovrascritta male alla traccia stradale
- impossibilita di percorrere la traccia corretta se si percorrono due strade vicine parallele perchè
vengono visualizzate come unica traccia
- poca reattività nell'accettare i comandi usando i guanti
- nei tornati stretti di montagna spesso mi veniva segnalata di invertire il senso di marcia effettuando
l'inversione ad "U"
- mappe poco definite ed imprecise, strade secondarie spesso non segnalate cosi come molte rotonde.
- ricalcolo dei percorsi da me caricati (realizzati con basecamp) e quindi la traccia veniva ridefinita
secondo le impostazioni e settaggi di navigazione
- durata batteria scarsa

ottimo per:
- costruzione e qualità dei materiali
- impermeabilità
- visibilità
- completo di tutte le staffe auto e moto

Ora che ero in procinto di passare al rider 550 ...sto riflettendo.

Ma le cartografia di tomtom che ricordo ottima, da dove viene presa? non è di proprietà di tomtom?
 
16001712
16001712 Inviato: 23 Ago 2018 21:36
Oggetto: Re: Impressioni d'uso TomTom rider 550.
 

bik68 ha scritto:

Comunque, per il prossimo viaggio, voglio provare ad impostare il percorso su Google map da PC ed importarlo con Mydrive, per vedere il funzionamento, stante i limiti di gestione dei percorsi che spero sistemeranno con aggiornamenti firmware.


Come faresti ad esportare la traccia da Google? fino ad un po di tempo fa si poteva tramite altri siti ora Google non da più questa possibilità. Anch'io davo una prima sgrossata al percorso con google maps (che ritengo ottimo) ma ora??
 
16001767
16001767 Inviato: 24 Ago 2018 7:57
 

TomTom, come diceva bik68, dalle ultime notizie che si possono trovare in rete utilizza la cartografia TeleAtlas, società olandese che ha acquistato nel 2008. La stessa TeleAtlas forniva servizi anche per Google Maps, ma adesso Google credo faccia tutto da sola.

Sono rimasto anche io un po' colpito da questa recensione, ricordando un vecchio TomTom per auto che, nonostante l'età e le mappe non più aggiornate, funziona ancora bene(mi pare sia il Go 710. Non ricordo l'anno da acquisto, ma credo proprio abbia più di 10 anni). Sinceramente non vedo l'ora di testare questo 550(motoabbigliamento è un po' lento nelle spedizioni) e provarlo un po' sia in Germania dove sono ora sia in Francia e Spagna a Settembre. Quello che posso dire è che anche con Google Maps mi sono ritrovato in situazione in cui le mappe(sensi unici ecc) non erano esattamente aggiornate, ma non saprei dire in che percentuale i due servizi presentino errori. E non saprei dire se ci sono zone dove uno o l'altro servizio abbia una copertura maggiore.

Google Maps è sicuramente ottimo per la consultazione, la pianificazione e la navigazione. Se non fosse che ci sono dei grandi limiti ad usare il telefono attaccato al manubrio della moto...
Sia da Pc sia da computer lo trovo veramente migliore rispetto a tutti gli altri. L'organizzazione delle mappe è semplice e di immediata lettura, cosa che ad esempio manca a TomTom(e a molti altri). Il grande limite di TomTom, per quello che ho potuto appurare, anche non avendo il dispositivo ma utilizzando i servizi messi a disposizione dall'azienda, è la creazione di itinerari. MyDrive non è di certo paragonabile a Google Maps. E' possibile utilizzare servizi di terze parti, come Tyre(ma io ho Mac e non posso usarlo) e My Route App, che comunque, come fruizione, rimane indietro rispetto alle mappe di Google. E' possibile estrarre il file gpx da Google attraverso servizi esterni, ma una volta riportato su TomTom vengono considerati solo alcuni punti e non l'intera traccia, il navigatore ricalcola quindi la sua traccia.

Non so ancora bene come gestire la situazione pianificazione, ma non vedo l'ora di testare il 550 sul campo.
 
16001868
16001868 Inviato: 24 Ago 2018 13:36
 

Leggo che bike68 non è il solo a lamentarsi ...per chi li usa, wifi e bluetooth il collegamento al cellulare sembra che abbiano molti problemi, almeno per questo garmin è migliore.

Per le tracce gpx da Google ora non è più possibile farlo attraverso servizi esterni, fino a circa 2 mesi fà l'ho fatto anch'io e importando in basecamp potevo convertire la traccia senza nessun problema, realizzando il mio traccaito. Basecamp è dedicato a Garmin, è molto macchinoso ma una volta capito ci puoi fare ciò che vuoi.

Per esempio: in occasione di viaggio tra le alpi Italia-Francia ad un certo punto sia google maps sia tyre non mi facevano passare in un tratto di strada (da Colle della Bonette a Jausiers) ho importato la traccia e l'ho sistema con basecamp.

Sto seriamente pensando di riprendermi un uno zumo, magari il 595, ha delle lacune ma sembra che il raider ne abbia di più per quello che ne devo fare io.
 
16005374
16005374 Inviato: 4 Set 2018 10:55
 

Ciao gente! Volevo chiedervi: qualcuno con il Zumo396 sa dirmi quanto lunghi sono i cavi di alimentazione dopo la scatolina verso il manubrio???
Grazie!!!
 
16005873
16005873 Inviato: 5 Set 2018 19:55
 

jurix82 ha scritto:
Ciao gente! Volevo chiedervi: qualcuno con il Zumo396 sa dirmi quanto lunghi sono i cavi di alimentazione dopo la scatolina verso il manubrio???
Grazie!!!

Il cavo dalla scatola al connettore da fissare sulla piastra è lungo 1,30 mt.
 
16043388
16043388 Inviato: 25 Gen 2019 15:45
 

Ciao a tutti, ma quindi cosa consigliate Zumo 396 o rider 550??
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumAbbigliamento Tecnico e Accessori per MototurismoNavigatori, interfoni, telecamere e relativi accessori

Forums ©