Leggi il Topic


Indice del forumForum Generale

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
Moto e/è Passione...?
15973856
15973856 Inviato: 28 Mag 2018 14:09
Oggetto: Moto e/è Passione...?
 



Ciao a tutti, scrivo qui ma non so se è la sezione giusta, in caso contrario chiedo l'aiuto dei Mod per trovarne una più adatta, grazie icon_smile.gif

La mia domanda è, almeno apparentemente, semplice: la "passione" per la moto, può finire??
Quando ci si accorge che è il momento di lasciare?

Mi piacerebbe conoscere le vostre esperienze e i vostri vissuti su questo argomento.
Grazie mille doppio_lamp_naked.gif
 
15973859
15973859 Inviato: 28 Mag 2018 14:13
 

bella domanda.
io vado in moto da quando ho sei anni, adesso ne ho 44.
ho sempre avuto almeno una moto, e ho fatto qualche centinaio di migliaia di km.
da tre anni, pur avendo la moto in garage...... non la uso più, non ne ho voglia.
il primo anno comunque l'avevo assicurata, negli ultimi due non l'ho fatta in quanto il primo anno ho pagato senza fare nemmeno un km.
non la voglio vendere, mi piaceremme che la voglia tornasse come un tempo, ma non so nome fare.
nel frattempo..... vado ai motoraduni in macchina icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif
 
15973865
15973865 Inviato: 28 Mag 2018 14:23
 

Secondo me la passione per la moto, se è vera non passerà mai!
Al limite possono cambiare le esigenze o si può cambiare anche la disciplina, per esempio da quando non abito più vicino a posti dove si può praticare l'enduro ho venuto la moto perchè la usavo davvero poco,ma comunque continuo a fare del fuoristrada praticando il trial, dove riesco a caricare la moto sull'auto e spostarmi presso aree autorizzate alla disciplina.
Oppure un domani invecchiando magari se voglio continuare a fare tratte molto lunghe cambierò la moto da strada con un qualcosa di più comodo,ma rimanere a piedi per me è impossibile,soprattutto vedendo che mio padre che oramai si avvicina ai 70 anni non molla per niente e continua a comprare moto come non ci fosse un domani!
Se la passione è vera e magari ci si è cresciuti con questa passione è praticamente impossibile smettere, a meno che uno si è comprato la moto solo per andarci al bar, in questo caso visto che ne vedo molti che fanno cosi,sicuramente è possibile ma a quel punto io non avrei neanche iniziato...
 
15973882
15973882 Inviato: 28 Mag 2018 14:50
 

più che "finire" penso sia possibile che venga messa in secondo piano da altre passioni. un tizio per cui lavoravo per esempio era sempre stato un appassionato motociclista, che faceva dei gran viaggi e possedeva numerose moto. ma alla soglia della mezza età aveva iniziato a praticare la corsa podistica, e questa nuova passione l'aveva preso a tal punto che era divenata quella predominante. oggi, a sessant'anni suonati, pratica ancora la corsa ma in moto ci va forse una o due volte all'anno.
 
15973884
15973884 Inviato: 28 Mag 2018 14:53
 

Dopo una strizza,un incidente capitato a noi o ad un caro amico che comunque ci facciano riflettere molto, che ci facciano perdere quel pizzico di sangue freddo per fare una curva o anche solo che ci portino ad uscire ogni volta con la paura e a vivere la moto in modo ansioso, dove ogni volta che allacciamo il casco per trovarci con gli amici lo facciamo malvolentieri, ma poi passa tutto col tempo.

Per problemi di spese, io nel periodo in cui ho comprato casa l'ho venduta, anche se poi mi sono reso conto che tenerla non avrebbe influito nulla, me ne ero pentito, mi mancava un sacco e dopo 5anni me la sono ricomprata senza spenderci una fortuna.

Per problemi fisici, l'età avanza e i dolori non ti permettono anche cambiando versione o tipologia di moto di continuare la tua passione.

Oppure a me sta passando ora come in questa stagione di m***a dove piove solamente e ho solo la carogna maledetta addosso icon_evil.gif
 
15973885
15973885 Inviato: 28 Mag 2018 14:53
 

pazuto ha scritto:
bella domanda.
io vado in moto da quando ho sei anni, adesso ne ho 44.
ho sempre avuto almeno una moto, e ho fatto qualche centinaio di migliaia di km.
da tre anni, pur avendo la moto in garage...... non la uso più, non ne ho voglia.
il primo anno comunque l'avevo assicurata, negli ultimi due non l'ho fatta in quanto il primo anno ho pagato senza fare nemmeno un km.
non la voglio vendere, mi piaceremme che la voglia tornasse come un tempo, ma non so nome fare.
nel frattempo..... vado ai motoraduni in macchina icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif


Grazie per la tua testimonianza icon_smile.gif
Siamo quasi coetanei (io ancora di poco sotto i 40), ho la patente per la moto da circa 15 anni.
All'inizio e per un lungo periodo, ero entusiasta... Ho fatto anche un incidente abbastanza brutto, ma sono tornato immediatamente in sella (addirittura con la gamba ancora col tutore, non resistevo più!)

Da qualche tempo, mi sono reso conto che facevo sempre meno km all'anno... Un po' per qualche acciacco fisico (che ancora oggi mi impedisce di stare molto in sella), un po' per il tempo a disposizione sempre minore...
Poi davo la "colpa" alla moto, nel senso che pensavo che la moto che avevo in quel momento non rispondesse più alle mie esigenze... Così che, negli ultimi 3 anni, ho cambiato 3 moto...l'ultima l'ho presa proprio nuova, e adesso ho i sensi di colpa perché da ottobre 2017 ad oggi ho fatto praticamente solo il rodaggio... Se ci penso mi viene da dire che dovrei solo venderla, che non ha senso avere una moto nuova parcheggiata in garage e non usarla..
Forse cerco di auto-convincermi perchè a causa degli acciacchi fisici temo che anche in futuro potrò stare sempre meno in sella... ma poi mi sembra comunque di non sentire più le stesse sensazioni!

Per te com'è stato renderti conto che "non ne avevi più voglia"?
 
15973887
15973887 Inviato: 28 Mag 2018 14:55
 

vale5-0 ha scritto:
Secondo me la passione per la moto, se è vera non passerà mai!
...
Se la passione è vera e magari ci si è cresciuti con questa passione è praticamente impossibile smettere, a meno che uno si è comprato la moto solo per andarci al bar, in questo caso visto che ne vedo molti che fanno cosi,sicuramente è possibile ma a quel punto io non avrei neanche iniziato...


Sì, io al bar non credo di esserci mai andato in moto, non credo sia quello...
Però appunto le persone come tuo padre forse hanno la vera passione, per altri può essere un periodo della vita che poi cambia? icon_rolleyes.gif
 
15973888
15973888 Inviato: 28 Mag 2018 14:57
 

lilit ha scritto:
più che "finire" penso sia possibile che venga messa in secondo piano da altre passioni. un tizio per cui lavoravo per esempio era sempre stato un appassionato motociclista, che faceva dei gran viaggi e possedeva numerose moto. ma alla soglia della mezza età aveva iniziato a praticare la corsa podistica, e questa nuova passione l'aveva preso a tal punto che era divenata quella predominante. oggi, a sessant'anni suonati, pratica ancora la corsa ma in moto ci va forse una o due volte all'anno.


Anche questo è possibile, per esempio io ho sempre avuto la passione per i motori in generale, le auto mi piacevano molto da piccolo... Forse è arrivato il momento di una bella auto sportiva?! icon_rolleyes.gif
 
15973889
15973889 Inviato: 28 Mag 2018 15:00
 

amigu1974 ha scritto:
Dopo una strizza,un incidente capitato a noi o ad un caro amico che comunque ci facciano riflettere molto, che ci facciano perdere quel pizzico di sangue freddo per fare una curva o anche solo che ci portino ad uscire ogni volta con la paura e a vivere la moto in modo ansioso, dove ogni volta che allacciamo il casco per trovarci con gli amici lo facciamo malvolentieri, ma poi passa tutto col tempo.

Per problemi di spese, io nel periodo in cui ho comprato casa l'ho venduta, anche se poi mi sono reso conto che tenerla non avrebbe influito nulla, me ne ero pentito, mi mancava un sacco e dopo 5anni me la sono ricomprata senza spenderci una fortuna.

Per problemi fisici, l'età avanza e i dolori non ti permettono anche cambiando versione o tipologia di moto di continuare la tua passione.

Oppure a me sta passando ora come in questa stagione di m***a dove piove solamente e ho solo la carogna maledetta addosso icon_evil.gif


Quindi sei stato 5 anni senza... Forse dovrei stare anch'io un periodo senza e vedere come mi sento... se mi torna la voglia potrei sempre riprenderla, ma sicuramente spendendoci poco..
 
15973896
15973896 Inviato: 28 Mag 2018 15:10
 

Anche secondo me se la passione c'è...resta. Solo che possono subentrare aspetti vari (lavoro, famiglia ecc.) che la mettono in stand by. Io dai 14 ho sempre avuto un 2 ruote. In un periodo di studio e poi di lavoro all'estero ho stoppato, poi ripreso, poi ristoppato perchè tra famiglia, cane ecc non riuscivo mai a usarla, e poi ripreso definitivamente con le 2 ruote a seguito di un trasferimento che di fatto mi obbliga a usare un mezzo proprio per andare al lavoro (e quale meglio delle 2 ruote anche per praticità, divertimento, parcheggio ecc.?).

Poi sono d'accordo, una "strizza" può influire, soprattutto se lasciata maturare. Quante volte ci siamo spaventati cadendo in bici da piccoli, ma poi siamo risaliti il giorno dopo e dimenticato a poco a poco tutto...certo, se si lascia sedimentare è diverso. A me è successo con la canoa, acque bianche qui in montagna. L'ultima discesa dell'anno un incidente, niente di che da un punto di vista fisico, ma sono rimasto prigioniero dello scafo rovesciato con acqua freddissima per un paio di km e ho faticato ad estrarmi in mezzo alle onde, e poi...basta per alcuni mesi causa inverno. Quando ci sono risalito mesi dopo la sensazione di instabilità e il ricordo dell'esperienza è stato troppo forte, x cui man mano ho trovato scuse per non andare e alla fine ho smesso. Per la moto in teoria può essere così, anche se lo puoi sempre risolvere passando a un mezzo meno potente, più facile, più leggero ecc. senza proprio abbandonare.
 
15973902
15973902 Inviato: 28 Mag 2018 15:16
 

Per me non è questione di paura, è proprio di non provare più le stesse sensazioni... quella "voglia" che ci spinge ad affrontare rischi continui per strada (la gente non ci considera proprio, mediamente), la scomodità intrinseca della moto, gli acquazzoni presi, il freddo, il caldo ecc. ecc...
 
15974065
15974065 Inviato: 28 Mag 2018 21:00
 

Beh, se non ti va di andarci, non vedo perchè dovresti forzarti. Secondo me la cosa migliore è: sospendere l'assicurazione, preparare la moto per una lunga pausa, e mettere di utilizzarla per un po'.
Tra qualche tempo potrebbero succedere due cose secondo me

-1 Un giorno scendendo in garage, la vedi li bella lucende e ti riprende la voglia di utilizzarla e allora riattivi l'assicurazione, compri una batteria nuova e probabilmente ricominci ad utilizzarla come prima

-2 Un giorno, scendendo in garage, la vedi li bella lucente e pensi che sia un peccato tenere una moto nuova proprio li dove potrebbe esserci magari un bel pianoforte (cosa a caso eh icon_asd.gif ), quindi la vendi e con il gruzzoletto guadagnato ti ci compri un bel pianoforte da suonare la sera appassionatamente
 
15974074
15974074 Inviato: 28 Mag 2018 21:16
 

mando695 ha scritto:
Beh, se non ti va di andarci, non vedo perchè dovresti forzarti. Secondo me la cosa migliore è: sospendere l'assicurazione, preparare la moto per una lunga pausa, e mettere di utilizzarla per un po'.
...e


Sì, avevo pensato anch'io a fare così... Però poi ho pensato anche che la mia moto attuale è nuova e se la vendessi adesso, magari non ci rimetterei troppo....mentre tra mesi (non si sa quanti) sarebbe svalutata ulteriormente senza comunque averla usata... Insomma mi sono infilato in un bel vicolo cieco icon_confused.gif
 
15974112
15974112 Inviato: 28 Mag 2018 23:06
Oggetto: Re: Moto e/è Passione...?
 

ghostchild ha scritto:
la "passione" per la moto, può finire??
Tutto può finire.
Se ci sono le condizioni "giuste" (io direi sbagliate, ma tant'è... icon_asd.gif ), allora la passione per la moto può diminuire fino ad arrivare ad annullarsi.
Da quando ho la moto, sono rimasto fermo qualche mese anni fa per un incidente, ma senza moto son stati mesi veramente duri.
Ognuno di noi vive la moto a suo modo.
Io quando sono in moto, non solo mi sento felice, ma mi sento libero e "vivo".
E' un po' difficile da spiegare, ma sicuramente non riuscirei a stare senza moto, mi sentirei "annullato".
 
15974117
15974117 Inviato: 28 Mag 2018 23:23
Oggetto: Re: Moto e/è Passione...?
 

JO74 ha scritto:
...
Io quando sono in moto, non solo mi sento felice, ma mi sento libero e "vivo".
E' un po' difficile da spiegare, ma sicuramente non riuscirei a stare senza moto, mi sentirei "annullato".

Ti capisco benissimo, perché è esattamente quello che dicevo fino a qualche tempo fa... Per questo sono io il primo ad essere sorpreso!
Mi dico che magari è solo un periodo... proprio perché mi fa così strano
 
15974158
15974158 Inviato: 29 Mag 2018 0:05
 

Ti posso chiedere che moto è?
 
15974190
15974190 Inviato: 29 Mag 2018 8:23
 

Certo, Versys 650 presa a ottobre 2017, adesso ha 1500 km circa..
 
15974222
15974222 Inviato: 29 Mag 2018 9:40
 

La moto è una passione che quando ti entra dentro non se ne va più.
E si parla di avere un mezzo a due ruote che si muove se giri la manetta.
Non di uno specifico tipo di moto.
Moto significa vedere il mondo a 360°.
Moto significa provare l'emozione di andare a 300km/h (in pista intendo).

HO avuto tante moto e diverse tra loro.
Ne avrò altre.
Ma la passione rimane la stessa.

Datemi una manetta nella destra e una levetta da sollevare col piede sinistro, grazie.
 
15974244
15974244 Inviato: 29 Mag 2018 10:49
 

Cambiano le priorità.
Cambiamo noi.

Non bisogna spaventarsi di questo.
Ti porto la mia esperienza, ho 28 anni, per me la moto è sempre stato sinonimo di liberà e spensieratezza, una valvola di sfogo dal mondo del lavoro e dai problemi.
Per me un giro in moto non era un solo un giro, era una boccata di aria nuova.

Con mia moglie eravamo sempre in sella il sabato e la domenica, solo giri sopra i 600km, senza mai fermarsi, solo per godere della libertà.
Poi successe l'incidente e da quel giorno non è più spensieratezza, ogni giro in due diventa un supplizio perchè vedo pericoli ovunque, ogni buca diventa un cratere, ogni piccola distrazione altrui un pericolo mortale.
Da quel momento i km sono calati, se prima me ne fregavo di buche e multe ( eusa_wall.gif eusa_wall.gif eusa_wall.gif ) adesso sono diventati un pretesto per lasciare la moto ferma un giorno in più piuttosto.
Ma dire che è normale, mi è tornata la passione per la pista, di fatti ho preso una moto apposta per quello.

Datti tempo, non avere fretta e non forzarti, come si dice "se son rose..."
 
15974250
15974250 Inviato: 29 Mag 2018 11:08
 

ghostchild ha scritto:
Certo, Versys 650 presa a ottobre 2017, adesso ha 1500 km circa..


Mmmh si, in effetti è il modello di moto che si svaluta abbastanza col tempo, se credi che ti toccherà tenerla ferma più di un paio di anni conviene venderla subito. Secondo me entro i due anni la vendi grossomodo allo stesso prezzo di ora
 
15974376
15974376 Inviato: 29 Mag 2018 16:59
 

Posso chiedere al nostro amico di dov'è?
Hai amici che girano in moto?

Magari prova a partecipare a qualche bel giro di gruppo o a qualche raduno, potrebbe darti una scossa. 0509_up.gif
 
15974442
15974442 Inviato: 29 Mag 2018 21:38
 

Raduni ne ho fatti, ma non mi hanno entusiasmato nemmeno in passato, perchè quando si è in tanti poi non si riesce nemmeno a godersi la guida..
Mi capita di fare qualche giro con amici, ma vanno abbastanza forte (hanno tutti supersport o naked "kittate"), a volte troppo per i miei gusti su strada...e diventa uno stress anche quello eusa_think.gif
 
15974502
15974502 Inviato: 30 Mag 2018 0:53
 

Secondo me non c'è una regola, dipende da persona a persona ed entrano in campo troppi fattori personali.

Per averli conosciuti di persona posso citare questi:

Diventano papà e mettono da parte la loro due ruote per ragioni che possono essere economiche, di volontà della propria moglie o di entrambi

Scoprono altre passioni che via via prendono il sopravvento arrivando al punto di far perdere completamente la passione motociclistica

Incidenti più o meno gravi e qui posso dire di aver conosciuto due estremi:

- quello che fa un indicente "stupido" magari cadendo da solo al semaforo oppure per colpa sua e comincia a credere di non essere più portato e di dover lasciar perdere

-la tragedia nella tragedia di un ragazzo (un vero manico premetto non l'ultimo arrivato per intenderci, ogni 3x2 era valido per andare in pista o in giro) amico stretto di alcuni amici del mio gruppo di moto che raccontando dal vivo un pò di anni fa ormai questo fatto mi ricordo ancora rimasi con un nodo allo stomaco; notte fonda di un weekend estivo e lui con la sua ragazza dietro in moto, tornando a casa fece una stradina isolata per evitare il GRA ma non conoscendo molto la zona vide all'ultimo un muretto e lo prese in pieno (era in realtà una curva a gomito che da lontano e ad una certa velocità effettivamente inganna), lui cadde addosso alla moto e poi sul muretto stesso perdendo conoscenza e rimanendo in coma una ventina di giorni, la ragazza fu catapultata più in lontananza andando ad impattare in pieno con la schiena su un muro di cinta di un abitazione e mori sul colpo indossando casco ultra-protettivo.
Fatto accaduto più meno 12-14 anni fa. IL nostro amico ha avuto una sorta di "rigetto" per tutto ciò che fosse a due ruote, la sua moto al momento del risveglio non l'ha voluta neanche vedere e l'ha mandata in demolizione, tutti gli accessori come caschi, giacche,scarpe ecc venduto e regalato tutto e anni di cure dallo psicologo perchè non riusciva a guardarsi allo specchio la mattina, e la notte faceva di tutto per rimanere sveglio ed evitare di addormentarsi per la paura di sognare il momento esatto che provò a inchiodare e fare di tutto per evitare il muretto. A tutt'oggi il solo vedere una moto ferma al semaforo con due persone sopra gli fa venire il magone allo stomaco. Provammo anche inizialmente ad insistere e farlo ritornare in moto ma niente neanche come passeggero, l'ultima volta che è salito in moto è quella sera. Cominciò nel tempo a fare piscina ed oggi vive praticamente dentro le vasche, questa è stata la sua nuova passione diciamo.

Di controtendenza ricordo che quando lavoravo in un negozio avevo come cliente un signore di 85 anni innamorato della sua Guzzi con cui veniva a rifornirsi da noi eusa_clap.gif

COme vedi è troppo ampio per poter spiegare con una semplice "regola" la questione
 
15974511
15974511 Inviato: 30 Mag 2018 7:18
 

ghostchild ha scritto:
Raduni ne ho fatti, ma non mi hanno entusiasmato nemmeno in passato, perchè quando si è in tanti poi non si riesce nemmeno a godersi la guida..
Mi capita di fare qualche giro con amici, ma vanno abbastanza forte (hanno tutti supersport o naked "kittate"), a volte troppo per i miei gusti su strada...e diventa uno stress anche quello eusa_think.gif

Probabilmente si.
Non andare in giro con persone con il proprio stesso ritmo alla fine fa passare la voglia di uscirci.
 
15974532
15974532 Inviato: 30 Mag 2018 8:32
 

CBR_125R ha scritto:
Probabilmente si.
Non andare in giro con persone con il proprio stesso ritmo alla fine fa passare la voglia di uscirci.
esatto. è solo una forzatura.
 
15974548
15974548 Inviato: 30 Mag 2018 9:04
 

Ringrazio tutti per aver riportato le vostre esperienze icon_smile.gif
È vero, sicuramente ci sono tanti fattori diversi per ognuno di noi, è molto soggettivo..
Molti di quelli citati però sono in qualche modo "secondari" a un evento (incidente, figli, soldi ecc.)
Io mi chiedevo se, al di là di questi, ci sia una forma "primaria", cioè a un certo punto finisce e basta, senza motivi particolari..
Forse Pazuto nel suo primo intervento si è avvicinato di più a quello che intendo, col discorso sulla "voglia"..
Chissà, forse devo stare proprio senza una moto in garage per un po' di tempo, e vedere che effetto mi fa..
doppio_lamp_naked.gif
 
15974552
15974552 Inviato: 30 Mag 2018 9:12
 

ghostchild ha scritto:
Ringrazio tutti per aver riportato le vostre esperienze icon_smile.gif
È vero, sicuramente ci sono tanti fattori diversi per ognuno di noi, è molto soggettivo..
Molti di quelli citati però sono in qualche modo "secondari" a un evento (incidente, figli, soldi ecc.)
Io mi chiedevo se, al di là di questi, ci sia una forma "primaria", cioè a un certo punto finisce e basta, senza motivi particolari..
Forse Pazuto nel suo primo intervento si è avvicinato di più a quello che intendo, col discorso sulla "voglia"..
Chissà, forse devo stare proprio senza una moto in garage per un po' di tempo, e vedere che effetto mi fa..
doppio_lamp_naked.gif
fermo restando che non è che la gente MUORE se non ha una moto...
Io stesso son rimasto 2 anni senza moto.
Ci sono cose ben peggiori nella vita.
Siamo sempre e comunque un po' viziati
 
15976559
15976559 Inviato: 5 Giu 2018 17:37
 

ghostchild ha scritto:
Certo, Versys 650 presa a ottobre 2017, adesso ha 1500 km circa..


Li faccio in 1 mese, un amico con una supersportiva 3000km in 5 settimane, e lui è un pò anziano con i suoi 48 anni, mo se legge si incavola. rotfl.gif per questo gli giro il link!!
altro amico da 27anni motociclista, ritira la nuova, e in un weekend con ponte (3 giorni), si è fatto oltre 1000km, troppo ridere vedendo il lunedì successivo prenotare il service fine rodaggio.

Molto della voglia di andare in moto col passare di anni e anni, dipende dalla compagnia, vari anche di sto forum, senza piú gruppo di uscite dopo 1 stagione fermi se la sono venduta, 1 era un mod. e pure motociclista assiduo, però senza la giusta compagnia per la calassica e immancabile uscita settimanale si perde stimolo, vale in strada ma anche pista però, alla lunga anche se si ama la moto un po' stufa da soli, o comunque non è la stessa cosa.
Sono da fine anni 90 con gli stessi amici di uscite e anche nuovi, e si è ormai amici oltre le moto, un bel gruppone come dicono le new entry, gruppo di appassionati moto e meccanica, talmente tanto che molti ne hanno fatto pure il loro futuro di ste passioni o ci si è investit0.
 
15976567
15976567 Inviato: 5 Giu 2018 18:12
 

ghostchild ha scritto:
Raduni ne ho fatti, ma non mi hanno entusiasmato nemmeno in passato, perchè quando si è in tanti poi non si riesce nemmeno a godersi la guida..
Mi capita di fare qualche giro con amici, ma vanno abbastanza forte (hanno tutti supersport o naked "kittate"), a volte troppo per i miei gusti su strada...e diventa uno stress anche quello eusa_think.gif



Certo non devi stressarti, o segui rilassato come fanno certi o vai con gente che fa giri più turistici, della serie giro panoramico e pranzo al ristorante e rientro, gran bei giri pure quelli. Sono più per la guida "grattasaponette", ma faccio ormai pure molti giri turistico sportivi perchè mi rilassano, e si ha pure quel tocco enogastonomico nei vari ristoranti in cui si va. 0509_up.gif
 
15976571
15976571 Inviato: 5 Giu 2018 18:31
 

ghostchild ha scritto:
Ringrazio tutti per aver riportato le vostre esperienze icon_smile.gif
È vero, sicuramente ci sono tanti fattori diversi per ognuno di noi, è molto soggettivo..
Molti di quelli citati però sono in qualche modo "secondari" a un evento (incidente, figli, soldi ecc.)
Io mi chiedevo se, al di là di questi, ci sia una forma "primaria", cioè a un certo punto finisce e basta, senza motivi particolari..
Forse Pazuto nel suo primo intervento si è avvicinato di più a quello che intendo, col discorso sulla "voglia"..
Chissà, forse devo stare proprio senza una moto in garage per un po' di tempo, e vedere che effetto mi fa..
doppio_lamp_naked.gif


Io cerco di farmela tornare provando moto e frequentando motociclisti.
Che poi, pensandoci bene, sono cose che ho comunque sempre fatto tutti gli anni....
Comunque senza moto in garage non sono mai stato, non penso accadrà mai..... icon_xd_2.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Generale

Forums ©