Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 1
 
Batteria Yuasa vs a litio?
15916588
15916588 Inviato: 19 Dic 2017 11:11
Oggetto: Batteria Yuasa vs a litio?
 

Ho letto un sacco sull'argomento ma non sono riuscito a farmi un'idea chiara.
Questo sembra un riassunto abbastanza tecnico ma ammetto di non avere le competenze per capirlo al 100%: Link a pagina di Electroyou.it

Devo sostituire la batteria della mia BMW F800R, che al momento monta questa Yuasa che non richiede manutenzione:
Link a pagina di Yuasa.co.uk

Vorrei capire pro e contro di comprare la stessa Yuasa vs una al litio.

Che quelle al litio siano più leggere non mi cambia la vita - non vado in pista e qualche kg in più o in meno è irrilevante,
C'è chi le ritiene più pericolose, e chi ritiene che la tecnologia sia abbastanza matura. Boh?

Uso la moto a Londra, che d'inverno non è più fredda di Milano, quindi non mi è indispensabile uno spunto bestiale per partire quando ci sono -10 gradi.
Non ho antifurto normale ma ho un tracker satellitare che si ciuccia un bel po' di batteria.

Qui in UK trovo le Go-Aliant (italiane, tra l'altro; il modello YLP dovrebbe avere l'equivalente di 14Ah, vs i 12Ah della Yuasa:
Link a pagina di Go-aliant.com
Il sito non riporta la mia moto tra le compatibili, ma riporta la F800ST che, a quanto ne so, dovrebbe avere lo stesso sistema elettrico (le dimensioni della batteria sono compatibili).

Commenti / suggerimenti / pensieri in libertà?

Grazie!
 
15916611
15916611 Inviato: 19 Dic 2017 12:09
 

Costi?
 
15916613
15916613 Inviato: 19 Dic 2017 12:10
 

Quelle al litio costano un po' in più, ma se riesco ad avere un po' di capacità in più (utile perché il tracker GPS si ciuccia un sacco di batteria) o se resistono davvero meglio agli avvii continui (come quando si fanno vari giri brevi in un giorno) potrebbe valere il prezzo.
 
15916622
15916622 Inviato: 19 Dic 2017 12:28
 

Solitamente le batterie al litio sono più piccole di capacità come Ampere, quindi potresti anche trovarti peggio che con una batteria normale "sana" ( che si ricarica correttamente )
Oltre a quello prova a cambiare le lampadine a resistenza con delle equivalenti di luminosità al led per cercare di ridurre l'assorbimento sul tuo impianto
 
15916627
15916627 Inviato: 19 Dic 2017 12:34
 

I produttori di batterie al litio sostengono che, nonostante le loro abbiano meno Ah, in realtà "equivalgono" a delle batterie tradizionali. Le mie memorie di fisica sono ferme alla mela di Newton, quindi non ho la più pallida idea se ci sia un minimo di verità in quest'affermazione o no!
 
15916631
15916631 Inviato: 19 Dic 2017 12:45
 

londinese ha scritto:
se resistono davvero meglio agli avvii continui (come quando si fanno vari giri brevi in un giorno) potrebbe valere il prezzo.


Per quanti giri bravi tu possa fare... e per quante volte tu possa farla ripartire.... a meno che tu non faccia soste ogni 20 metri..Le batteria tradizionali si ricaricano e poi sono concepite per non so quante migliaia se non di più di accensioni
 
15916670
15916670 Inviato: 19 Dic 2017 14:07
 

Sto passando proprio in questo periodo da una batteria tradizionale ad una al litio e da quello che so i pro e i contro sono:

peso nettamente inferiore
spunto maggiore
tempi di ricarica inferiori
bassissima autoscarica
----
capacità ridotta alle basse temperature
irrecuperabilità una volta scaricate oltre una certa soglia (mi sembra 10/11V)
danneggiamento irreversibile se sottoposte a tensioni di carica elevate (oltre 15V)

Tecnicamente per moto accessoriate non sono esattamente le più indicate specialmente se a moto spenta rimangono apparecchi alimentati come gli allarmi, da questo punto di vista quelle al piombo sono più affidabili, quindi se si ferma la moto per delle settimane è necessario staccare la batteria.

Per il prezzo una yuasa costa uguale se non più di alcune al litio di buone marche.
Mentre per la pericolosità dipende, quelle attuali sono totalmente stabili e hanno circuiti integrati di gestione carica e scarica però se vengono utilizzate su impianti non in ottimo stato che caricano a tensioni troppo alte le celle al litio si danneggiano e gonfiano col rischio di scoppiare.
 
15916696
15916696 Inviato: 19 Dic 2017 15:05
 

evolutio ha scritto:

Tecnicamente per moto accessoriate non sono esattamente le più indicate specialmente se a moto spenta rimangono apparecchi alimentati come gli allarmi, da questo punto di vista quelle al piombo sono più affidabili


Mi sai spiegare la storia dell' "equivalenza", cioè il fatto che i produttori di batterie al litio dicono che batterie da meno Ah equivalgono a batterie tradizionali più capienti? È una boiata? È vero? Vale solo per gli avviamenti a freddo ma non per il consumo di tracker GPS, allarmi etc quando la moto è spenta?
 
15916708
15916708 Inviato: 19 Dic 2017 15:31
 

Io con la batteria originale Yuasa della mia cb1000r avevo problemi giá dopo 3 anni. D'estate purtroppo uso solo per andare al lavoro, un tragitto breve in cui non si caricava bene, ogni 7 giorni dovevo metterla a carica (oppure fare un giro piú lungo ma spesso non avevo tempo)
Ho comprato una al litio della Magneti Marelli, 78€ che era circa come una Yuasa. Quest'estate non mi ha dato problemi ma é presto... come peso é una piuma, e la carica la tiene a lungo. Comprato a settembre 2016, a dicembre l'ho tolta dalla moto e lasciata in casa. Dopo la stagione invernale (4 mesi) era ancora piena e la moto é partita a primo colpo. Vediamo piú avanti, per adesso ne sono soddisfatto.
 
15916734
15916734 Inviato: 19 Dic 2017 17:03
 

outsider ha scritto:
Io con la batteria originale Yuasa della mia cb1000r avevo problemi giá dopo 3 anni.
Si ma occhi che OGNI batteria fa storia a se.
Questo è il problema.
IO fino ad oggi ho usato per anni (Alcune anche 5-6) le originali al piombo...
Sulla R1 (nota per consumare tanto) la mia è durata 4 anni senza mai un solo problema .
 
15916743
15916743 Inviato: 19 Dic 2017 17:46
 

londinese ha scritto:
Mi sai spiegare la storia dell' "equivalenza", cioè il fatto che i produttori di batterie al litio dicono che batterie da meno Ah equivalgono a batterie tradizionali più capienti? È una boiata? È vero? Vale solo per gli avviamenti a freddo ma non per il consumo di tracker GPS, allarmi etc quando la moto è spenta?

Spiegarlo chimicamente non so farlo, non mi sono addentrato così tanto nell'argomento, l'unica cosa che so è che rispetto ad una "equivalente" al piombo hanno uno spunto maggiore ma che sono anche meno "capienti".
Secondo me visto che non ti interessa togliere un paio di kg, che monti vari accessori e che non hai problemi di avvio ti conviene montare quelle classiche al piombo.
 
15916786
15916786 Inviato: 19 Dic 2017 20:14
 

londinese ha scritto:
Mi sai spiegare la storia dell' "equivalenza", cioè il fatto che i produttori di batterie al litio dicono che batterie da meno Ah equivalgono a batterie tradizionali più capienti? È una boiata? È vero? Vale solo per gli avviamenti a freddo ma non per il consumo di tracker GPS, allarmi etc quando la moto è spenta?

Per reiterare quanto ha scritto evolutio, i produttori usano spesso una "capacità equivalente al piombo" per semplificare la scelta della batteria. Quelli più seri indicano anche la capacità effettiva.
In concreto: ho sostituito recentemente la Yuasa di serie da 10 Ah con una BC litio-ferro-fosfato (la più indicata per veicoli tra le litio) da 4 Ah. La capacità è meno della metà, però lo spunto passa da 180 CCA a 240 (+30%).
È chiaro però che in presenza di accessori che assorbono corrente anche a moto spenta, se con una batteria al piombo da 10 Ah vai avanti un mese, una a litio da 4 Ah è morta in due settimane icon_smile.gif
 
15916886
15916886 Inviato: 20 Dic 2017 8:42
 

Potremmo ribatezzare la discussione: mamma che casino ragazzi con ste batterie....

In definitiva.
Le batterie tradizionali e quelle al litio differiscono per il materiale utilizzato per la costruzione delle celle di immagazzinamento energia.
Il materiale interno diverso gli garantisce una capacità specifica di assorbimento e mantenimento energia diversa e anche tempi di rilascio dell'energia immagazzinata diversi.
In genere finora le batterie al litio venivano usate per i booster perché garantivano una potenza di spunto superiore, una resistenza maggiore alle cariche ripetute e un volume e un peso più basso, molto più adatto per un apparato mobile.
L'unica cosa su cui fanno fatica a competere è la durata della carica e questo perché il materiale di fabbricazione standard è dannatamente più economico del litio e anche meno delicato in caso di urti e in caso di surriscaldamento.
Infatti uno dei problemi dei cellulari con batterie al litio ultaslim è che se si surriscaldano o se prendono un colpo e gli involucri interni si rompono i reagenti interni attivano una reazione esotermica che può portare all'esplosione dell'accumulatore. Fortunatamente sulle unità per moto i materiali che usano per isolare le celle sono più robusti di quelle dei cellulari.

Per quanto riguarda le caratteristiche intrinseche.
Il litio garantisce una velocità di carica e scarica molto alta, quindi riesce a dare una potenza superiore di spunto.
Il problema è che per garantire una durata analoga ad una batteria da 10Ah deve essere anche lei da 10Ah (ricordo che essendo una costante la tensione ai capi, cioè 12V, la corrente 10A per il tempo esprime anche il lavoro che la batteria può produrre - che corrisponde anche all'energia potenziale della batteria stessa) e una batteria al litio da 10Ah costerebbe più del doppio di una sigillata normale.

Inoltre considerate sempre che un conto sono gli impianti elettrici moderi e un conto sono quelli più vecchi. Oggi le moto hanno circuiti di protezione che permettono di salvare le componenti da troppo spunto, una volta se esageravi con lo spunto rischiavi di bruciare qualcosa.
 
15916937
15916937 Inviato: 20 Dic 2017 10:11
 

Io direi di non fissarsi sulle marche e sui modelli. Neanche sulle tecnologie.

Prendi le misure del tuo vano batteria, la posizione dei terminali positivo e negativo e poi acquista la batteria con la maggiore capacità nominale in Ah che trovi, nelle dimensioni compatibili col tuo vano batteria. Per esempio: sulla mia Vespa ci va una 8Ah. Tolto una specie di adattatore a forma di vaschetta posto in fondo al vano batteria, sono riuscito a montarci la 12Ah della moto, che ora non trovo mai scarica, mentre con quelle da 8Ah ogni tanto dovevo usare il carica batterie, perché la Vespa ha l'immobilizzatore elettronico e non ce la faceva a ricaricarla nei brevi tragitti urbani.

La batteria al litio la vedo più utile per chi vuole alleggerire la moto. Se la moto è stata progettata con batterie al piombo, può funzionare con quelle. Le batterie al litio sono molto delicate su correnti di carica e temperature di stoccaggio ed esercizio. Quelle al piombo sono meno sensibili.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©