Leggi il Topic


Analisi caduta sul bagnato [frenata a bassa velocità]
15470992
15470992 Inviato: 13 Ott 2015 15:14
Oggetto: Analisi caduta sul bagnato [frenata a bassa velocità]
 



ciao a tutti, premettendo che, sono ancora un neofita elle due ruote, ho già perso la verginità stamattina (chi vuole intendere intenda icon_xd_2.gif ): ero in città e mi stavo dirigendo a scuola (nonostante io abbia il foglio rosa da una settimana, la moto da 5 giorni e, non abbia mai avuto precedenti esperienze con motocicli), procedevo a circa 25km/h, la strada era bagnata e un po' sporca per le foglie autunnali. ad un certo punto, in rettilineo, vi è un rallentamento improvviso, di conseguenza, avendo realizzato che pinzando lievemente sull'anteriore avrei fatto una collisione con il veicolo a me di fronte, pinzo deciso, così deciso che l'anteriore mi scappa via, facendomi scivolare la moto, buttando me a terra. dopo essermi rialzato ed aver constatato i danni (solo un graffio per me, dato che le protezioni hanno fatto il loro compito, mentre per la moto ho l'indicatore di direzione destro "uscito"dalla sua sede, ed il pedale del freno posteriore un po' storto), rimanendo in parte un pochino "traumatizzato dalla mia prima caduta", continuo a pensare per tutta la mattina a ciò che mi è successo, e on trovando alcuna soluzione plausibile, decido, ora di chiedere a voi i consigli che potete darmi per quanto ne concerne la guida sul bagnato, ed in particolare la frenata.
grazie in anticipo icon_smile.gif
 
15471019
15471019 Inviato: 13 Ott 2015 15:36
 

In una situazione del genere , forse sarei caduto anchio..... eusa_shifty.gif
E' soprattutto per questo genere di situazioni che tornano utili i sistemi antibloccaggio .
La tua poca esperienza di certo non ti ha aiutato , ma nei panic stop su fondo sdrucciolevole solo l' ABS può fare la differenza .
Mettiti l' animo in pace , fai esperienza ( che comunque aiuta ) e non crucciarti troppo per l' accaduto .
Io sono caduto con dinamiche simili almeno una decina di volte e da quando giro con moto "ABSdotate" niente mi toglie dalla testa la convinzione che avrei evitato tali cadute se avessi potuto usufruire dell' antibloccaggio..... eusa_wall.gif


doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15471022
15471022 Inviato: 13 Ott 2015 15:37
 

Hai già detto te qual è stata la causa, quando scrivi "pinzo deciso";
sul bagnato bisogna adottare una guida dolce, senza nulla di brusco, che siamo manovre, accellerate o soprattutto frenate.
Da come descrivi mi par di capire che non hai l'ABS, che ti avrebbe aiutato.
Semplicemente hai frenato troppo e troppo bruscamente su una superfice con meno aderenza del dovuto, togliendo il tempo alla forcella di fare il suo lavoro.
La ruota si è bloccata ed è partita via.
 
15471028
15471028 Inviato: 13 Ott 2015 15:42
 

esatto, avendo un 125cc, non ho optato per il modello con l'abs. Quindi avrei dovuto pinzare in parte anche con il posteriore? ho pinzato forte sull'anteriore, sia per inesperienza di guida con certe condizioni, sia perchè avevo il timore che andandoci dolcemente avrei tamponato quello davanti a me.
 
15471030
15471030 Inviato: 13 Ott 2015 15:43
Oggetto: Re: analisi caduta sul bagnato
 

dai, è andata bene icon_smile.gif
non c'è molto da dire: con l'asfalto bagnato hai il 30% di attrito in meno, con l'aggiunta di foglie secche/fanghiglia/ecc. fai pure un 60%... quindi devi guidare come se fossi sulla neve: accelera/frena/sterza molto gradualmente, inclina la moto il meno possibile in curva, vai molto più piano di quanto ti sembra giusto, lascia molto spazio davanti a te, usa i freni 50% anteriore 50% posteriore, e se c'è fango solo il posteriore. Magari fai delle prove con molta cautela in un parcheggio vuoto, a bassa velocità frenando con l'anteriore gradualmente fino a bloccarlo, così ti rendi conto del limite di aderenza che hai.
Mentre guidi usa sempre il cervello per cercare delle vie di fuga: se riesci a non andare nel panico, gli ostacoli possono quasi sempre essere schivati senza neppure usare il freno icon_smile.gif
Esiste un fenomeno interessante che si chiama "target fixation": per un complesso di cause psicologiche/fisiche la moto tende ad andare dove hai fissato lo sguardo... se l'auto davanti a te inchioda e tu fissi il suo paraurti, sembra assurdo ma tenderai proprio ad andargli addosso. Se invece prima avevi programmato che in caso di guai avresti svicolato sfruttando la corsia libera a destra, quello inchioda, tu svicoli a destra e tanti saluti, senza nemmeno frenare... provare per credere icon_smile.gif

ciao

WK
 
15471032
15471032 Inviato: 13 Ott 2015 15:50
 

Sottoscrivo in pieno quanto detto da kowalski....aggiungo che devi imparare per quanto possibile a rispettare la distanza di sicurezza dall'auto che ti precede, soprattutto quando c'è bagnato. doppio_lamp.gif
 
15471055
15471055 Inviato: 13 Ott 2015 16:06
 

ora, pensandoci a posteriori, gli errori che ho fatto sono stati questi:
-poca distanza di sicurezza rispetto allo spazio di frenata
-non ho distribuito la frenata sui due freni, ma solo sull'anteriore
-sono andato in panico quando il problema si era già presentato, non avevo tenuto conto di un "possibile" rallentamento, e come esso mi si è presentato davanti, ho pensato solo a frenare e, non a deviare la mia traiettoria.
L'abs, nel modello che ho preso (ho preso una moto usata che non lo ha), era disponibile, però pensandoci, dato che è la mia prima moto e, dato che non ha tutta questa "potenza" ho pensato che fosse superfluo e, che avrebbe limitato la mia "esperienza" nel prendere conoscenza del sistema frenante, sbaglio o no?
 
15471090
15471090 Inviato: 13 Ott 2015 16:53
 

Censa da quel che leggo direi che hai la testa sulle spalle e stai prendendo seriamente la cosa, devi solo fare esperienza ed imparare dagli errori....come tutti.
L'abs è sicuramente molto molto utile soprattutto in città, detto questo si è guidato senza per anni.
Risulta utile soprattutto negli stop da panico...evitando spesso danni...situazioni che non è così facile allenare.
Meglio se c'è.
Se non c'è....bisogna essre ancora più bravi.
 
15471180
15471180 Inviato: 13 Ott 2015 18:20
 

concordo in toto con i "colleghi" sopra intervenuti.... icon_smile.gif

con il fondo stradale bagnato ci vuole prudenza e dolcezza, prendersi molto piu' spazio da
chi ci precede per evitare proprio quello che ti e' successo (dover strizzare il freno o fare manovre brusche),
comunque, per fortuna, nulla di grave icon_exclaim.gif
l'Abs, in questo caso, ti avrebbe aiutato parecchio!

corretto cio' che dice wkowalski...la moto va esattamente dove punti lo sguardo, tienine conto.




icon_smile.gif
 
15471186
15471186 Inviato: 13 Ott 2015 18:28
 

Abbi pazienza e non prendertela ma, se hai avuto la necessità di fare una "frenata decisa" per non impattare con chi ti precedeva, evidentemente c'è stato un errore nel calcolare la distanza di sicurezza (che deve basarsi anche sulle condizioni ambientali), oltre che un difetto di sensibilità per cui sei arrivato a scivolare.

Tutto ciò ovviamente è più che comprensibile vista la tua scarsissima esperienza.

Ad ogni modo utilizzare la moto col foglio rosa per "andare a scuola", in questo periodo (freddo e umido) e avendo praticamente 0 esperienze con le due ruote, è comunque poco consigliabile. Se cadendo avessi impattato qualcuno/qualcosa ti saresti potuto trovare in un bel po' di guai.

Consigli da dare secondo me ce ne sono ben pochi: dire di "guidare dolcemente" (per quanto sia giustissimo) serve a poco, perché la sensibilità per stabilire quale sia il "grado di dolcezza necessario" si acquisisce solo con l'esperienza e non si può sicuramente comunicare a parole...

Ultima modifica di Crazymonkey il 13 Ott 2015 18:33, modificato 1 volta in totale
 
15471191
15471191 Inviato: 13 Ott 2015 18:32
 

quindi il fatto che io pensi che l'abs mi possa limitare per imparare a gestire meglio i freni è sbagliato suppongo.
 
15471195
15471195 Inviato: 13 Ott 2015 18:34
 

censa ha scritto:
quindi il fatto che io pensi che l'abs mi possa limitare per imparare a gestire meglio i freni è sbagliato suppongo.


Secondo me è giustissimo, personalmente io l'ABS non lo ritengo necessario neanche su moto più grandi. Ovviamente non tutti sono dello stesso avviso e ci mancherebbe altro.
 
15471199
15471199 Inviato: 13 Ott 2015 18:37
 

crazymonkey, concordo con ciò che dici, analizzando "l'incidente" a posteriori, mi rendo conto di essere ancora inesperto e, mi rendo conto ora che fra il ripetere a memoria la teoria della patente e metterla in pratica c'è un abisso. Avrei dovuto mantenere una distanza di sicurezza maggiore, considerando il fatto che non sono ancora un tutt'uno con il mezzo. E concordo anche sul fatto che andare in zone trafficate con il foglio rosa, senza alcuna minima esperienza sia pericoloso, però sai, la passione sta nascendo e, di tenere la moto in garage non mi riesce proprio.
 
15471203
15471203 Inviato: 13 Ott 2015 18:42
 

censa ha scritto:
E concordo anche sul fatto che andare in zone trafficate con il foglio rosa, senza alcuna minima esperienza sia pericoloso, però sai, la passione sta nascendo e, di tenere la moto in garage non mi riesce proprio.


E ci mancherebbe: ho avuto anche io 16 anni e un 125 (tra l'altro 2t, quindi capisc'amme), però devi essere ben consapevole che rischi conseguenze poco piacevoli. Il mio consiglio è quello di "tenere duro" non usando la moto per andare a scuola o altro: ti eserciti il pomeriggio per i cavoli tuoi in zone adatte, sostieni l'esame prima possibile e vai per strada correndo 0 rischi (legali).

icon_mrgreen.gif
 
15471205
15471205 Inviato: 13 Ott 2015 18:43
 

censa ha scritto:
quindi il fatto che io pensi che l'abs mi possa limitare per imparare a gestire meglio i freni è sbagliato suppongo.


No no, non facciamo confusione: l'ABS è molto utile nelle frenate improvvise come quella che hai dovuto fare tu perchè evita il bloccaggio delle ruote mantenendo così la massima aderenza possibile della gomma, e in questo modo gli spazi di frenata si riducono.
Di norma però gli ABS montati sulle moto non sono invasivi, cioè è molto difficile che intervengano in una normale frenata, quella la gestisci sempre tu, certo che se guidi al limite con staccate violente interviene ma nella guida normale non sai nemmeno di averlo, cioè sei sempre tu a modulare la frenata.
Di sicuro se stai a 2 mt. da chi ti precede e devi frenare bruscamente non c'è ABS che tenga, gli vai addosso, questo è certo.
Questo per dire che in primis rimane sempre il fattore distanza di sicurezza che col bagnato deve essere per forza maggiore rispetto a quando hai un fondo stradale in condizioni buone.
 
15471231
15471231 Inviato: 13 Ott 2015 19:17
 

io pensavo invece che, specialmente sulle moto, intervenisse anche nelle frenate regolari
 
15471239
15471239 Inviato: 13 Ott 2015 19:27
 

censa ha scritto:
io pensavo invece che, specialmente sulle moto, intervenisse anche nelle frenate regolamentari



non funziona così....il sensore dell'Abs "legge" la forza bloccante impressa dalla pinza al disco freno...
se e' troppa (per qualsiasi motivo) e prevede un bloccaggio della ruota interviene il sistema che blocca/rilascia/blocca la pinza freno finche' non si ristabilisce un corretto equilibrio....a quel punto
il sistema si inibisce e tutto ritorna nella normalita'.

ps per i tecnici: icon_mrgreen.gif icon_biggrin.gif

funzionamento spiegato alla carlona, non fustigatemi!



icon_smile.gif
 
15471241
15471241 Inviato: 13 Ott 2015 19:28
 

censa ha scritto:
quindi il fatto che io pensi che l'abs mi possa limitare per imparare a gestire meglio i freni è sbagliato suppongo.


sull'abs e le moto il dibattito va avanti da anni, pure in questo forum se cerchi icon_smile.gif
Può rimediare a qualche sciocchezza fatta per inesperienza, o in caso di imprevisto... ma non fa miracoli, i limiti fisici restano quelli.
Non so dirti cosa succeda in fase di apprendimento... ma non vedo controindicazioni.
Potresti abituarti all'idea, e strizzare la leva a cavolo, tanto poi ti salva lui? Poi un giorno si guasta, o ti prestano una moto senza, e ti fai molto male? Chissà...

ciao

WK
 
15471252
15471252 Inviato: 13 Ott 2015 19:33
 

io intanto sulla mia non lo ho, quindi per ora non lo scoprirò mai icon_asd.gif
 
15471273
15471273 Inviato: 13 Ott 2015 19:46
 

Ti dirò, ho imparato a guidare le moto senza abs e tutt'ora ho una moto senza abs ma quando ho provato qualche moto che ne è provvista non ho sentito differenze nelle frenate anche tenendo un'andatura abbastanza sostenuta perchè non interveniva, cioè la frenata la modulavo sempre io.
Poi riguardo l'imparare a modulare l'uso dei freni ci sono 2 scuole di pensiero opposte: c'è chi sostiene che sia meglio imparare senza e chi sostiene sia meglio imparare con l'ABS.
Secondo me è solo una questione di gusti personali fermo restando il discorso fatto sopra, cioè che l'abs è molto utile nelle frenate di emergenza ma non aggiunge e non toglie nulla durante la guida normale o allegra.
 
15471290
15471290 Inviato: 13 Ott 2015 20:04
 

sinceramente, io penso che sulle piccole cilindrate sia "superfluo" mentre, nelle alte cilindrate sia utilissimo. Certo, in situazioni di emergenza come quella che mi è capitata stamattina mi avrebbe aiutato, però se non fossi "caduto" ora non mi sarei posto alcuni "interrogativi" che avete risolto, dandomi alcuni consigli, che si spera metterò in pratica le prossime volte che mi capiterà una situazione di "pericolo"
 
15471404
15471404 Inviato: 13 Ott 2015 22:05
 

censa ha scritto:
sinceramente, io penso che sulle piccole cilindrate sia "superfluo" mentre, nelle alte cilindrate sia utilissimo. Certo, in situazioni di emergenza come quella che mi è capitata stamattina mi avrebbe aiutato, però se non fossi "caduto" ora non mi sarei posto alcuni "interrogativi" che avete risolto, dandomi alcuni consigli, che si spera metterò in pratica le prossime volte che mi capiterà una situazione di "pericolo"



Rispetto la tua opinione in merito ai sistemi antibloccaggio ( come quella di tutti quelli che non lo ritengono necessario ) .
Ma non è una questione di cilindrata . Come hai già sperimentato sulla tua pelle , si può perdere il controllo anche su un mezzo molto leggero e relativamente poco prestante .
Anni or sono , in un contesto simile al tuo aneddoto , mi sono rotto una clavicola su uno Scarabeo 50 ( e ti assicuro che ho una discreta esperienza di guida veloce )..... eusa_wall.gif
Anchio , da "bravo" smanettone ed ex pilota , anni fà ero convinto che costituisse un "filtro" alle mie capacità di gestire l' aderenza dei pneumatici .
Ma solo perchè avevo ancora in mente le ( pessime ) sensazioni riportate guidando le prime BMW che lo avevano installato .
Da qualche anno a questa parte , però , come diceva Kybor , permettono ottimo feedback anche guidando molto "spediti" e , a mio parere , niente tolgono al gusto di guida .
Nè risultano limitanti mentre si cerca , come da te dichiarato , di acquisire esperienza nel controllo del mezzo .
Attualmente questi sistemi , anche quelli meno sofisticati , intervengono soltanto dopo che il pilota ha avvertito con chiarezza l' inizio della perdita di aderenza .
Quindi il "feedback formativo" è comunque salvo..... eusa_shifty.gif
A meno che per gestione del mezzo non si intenda derapate prolungate , traversi , stoppie , ecc .
Per imparare questo genere di controllo è ovviamente sconsigliabile la strada aperta al traffico : molto meglio una scuola di guida veloce o del sano fuoristrada ( per me una delle migliori "scuole" ).... icon_wink.gif


doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15471713
15471713 Inviato: 14 Ott 2015 11:46
 

@ censa
la dinamica della caduta che ti è capitata è sempre la stessa, per qualsiasi mezzo a due ruote, indipendentemenete dalla cilindrata: si frena, la ruota anteriore si blocca per qualche motivo (asfalto viscido, ghiaccio, strisce pedonali, brecciolino, ecc), si chiude lo sterzo e senza nemmeno accorgersene ci si trova in terra.

Quindi, per assurdo, a parità di condizioni stradali, l'ABS sarebbe utile anche su una bicicletta! icon_wink.gif
0510_saluto.gif
 
15471725
15471725 Inviato: 14 Ott 2015 11:56
 

ansetup ha scritto:
o del sano fuoristrada ( per me una delle migliori "scuole" )


vero, i più grandi piloti vengono dal fuoristrada!
e aggiungerei: per imparare è ottima anche un bel po' di mountain bike nei boschi, perchè senza troppi rischi ti permette di acquisire un'ottima confidenza con la dinamica di un mezzo a due ruote, capire come è meglio spostare il peso, come gestire bloccaggi più o meno volontari delle ruote, ecc.

ciao

WK
 
15472072
15472072 Inviato: 14 Ott 2015 19:54
 

a questo punto, sentendovi dire che non influenza la guida in condizioni normali, ma entra in gioco solo quando ve n'è realmente bisogno, ritratto il mio pensiero iniziale, e concordo con voi. Quando passerò di cilindrata, penso di prendere un modello con abs incluso.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e PrevenzioneEsperienze personali, Guida Sicura

Forums ©