Leggi il Topic


Indice del forumForum Over50

   

Pagina 4 di 5
Vai a pagina Precedente  12345  Successivo
 
Moto per i 60enni. Quale scegliere?
15664879
15664879 Inviato: 20 Lug 2016 12:52
 



Antimaco ho 73 anni. Oggi possiedo una bmw 1150 R e devo dire che è una gran moto comoda e sicura anche se un po pesante da fermi. Ho avuto la Vstrom 1000 l'ho rientrata subito dopo 1500 km è squilibrata baricentro alto, motore potente. moto pericolosa.
 
15669616
15669616 Inviato: 28 Lug 2016 12:15
 

Ciao.

Beh il concetto è un po' particolare perché dipende anche molto da come sei abituato ad andare in moto in realtà, nel senso che più si invecchia più diventa difficile adattarsi a moto con impostazioni differenti.
Prendi il ns amico qui sopra, non è che la VSTROM 1000 sia particolarmente pericolosa, è che nasce come enduro e quindi ha regole di progettazioni diversi da un naked turistico come la R1150 della BMW. Oltre a ciò la R ha un motore meno spinto del suzuki quindi lui non ci si è ritrovato.
Quindi giriamo il discorso.
Venendo dalla Fazer 1000 provieni da una moto con motore 4 cilindri sul cattivello montato su una moto dalla ciclistica abbastanza facile, ma con baricentro basso e manubrio alto e largo (per una stradale), con dei freni decisamente performanti visto che sono l'impianto originale della prima R1.
Una moto tipo la VSTROM 1000 o la Supertenerè 1200 o la Africa Twin 1000 sono tutte ottime scelte, ma devi tenere conto di due cose. Nascono come enduro, e quindi hanno per definizione un baricentro più alto rispetto alla Fazer, questo perché devono garantire una stabilità migliore sulle buche e un'agilità migliore sullo sterrato. Inoltre hanno dei sistemi frenanti con dischi più piccoli, quindi meno esasperati in quanto a prestazioni, ma anche in generale più violenti nella risposta (che in realtà è più per colpa del fatto che cambiando moto tenderai a pinzare di più, ma la sensazione sarà quella). Questo perché dei freni stradali su sterrato normalmente sono totalmente inutili.
Parlo del 1000 e non della 650 perché passando da una belva da 150 cv a una con 70 secondo me è un salto veramente alto.
Delle tre scelte io opterei per la Twin, non mi piacciono particolarmente le honda, ma in questo caso è sicuramente quella che ti metterà meno in crisi.
Se poi invece quello che vuoi è una moto più tranquilla per andarci a spasso e gli sterrati non sono così impegnativi posso suggerirti la XJR 1300? L'ultima non ha un gran serbatoio per cui sei spesso a far benzina, ma devo dire che a livello di ciclistica non è per niente male. Il motore è affidabile. La frenata è molto simile a quella della tua attuale moto. E' ampiamente personalizzabile. E tra l'altro non costa nemmeno molto.
 
15698064
15698064 Inviato: 17 Set 2016 21:26
 

Ho due moto e 60 anni : una BMW F 650 Gs ed una K 1200 Lt la prima divertentissima la seconda comoda e maneggevole nonostante i suoi ... Kg .... il peso è solo una questione di equilibrio ed un minimo di abilità .
 
15699881
15699881 Inviato: 20 Set 2016 21:48
 

Ciao a tutti, ma Antimaco che moto ha preso ? Comunque scrivo anch'io la mia : 57 anni, 174 h. e 74 kg, no palestra, no muratore, direi quasi mezzasega. Dopo una fazer 600 del 2004 sono passato al boxer bmw, li ho passati tutti...1150, 1200 R,RT,GS, adesso ho un 1100 gs storico, tutte pesanti, dai 250 in su, talvolta mi sono sdraiato, pazienza, poco male, coi cilindri e le valige dietro non ti cade mai la moto sopra e i danni sulla moto quasi nulli. Comunque causa un infortunio al piede dx ho deciso di provare qualcosa di piu' "leggero"e basso del GS, e mi son detto : se ne hanno vendute tante di V STROM ci sara' un motivo! Preso un 650 usato del 2006 con tris valigie, non posso che parlarne bene, faccio sempre le dolomiti e va su che e' un piacere senza tirare troppo le marce grazie a una coppia bassa ( va be' non e' un gs ) piacevolissima per un turismo contemplativo, molto comoda anche in 2 grazie alle dimensioni pari al 1000 da cui derivava, postura ottima, lo scrive uno con 4 ernie al disco! E ti fa tornare a casa con la voglia di ripartire per il prossimo giro.....supergiu' 200 kg di moto col pieno di 22 lt. non e' male, e i consumi sono sull'ordine dei 23/25 kmlt, ci fai quasi 500 km tra un pieno e l'altro! Insomma soddisfatto,poca spesa ( si trovano in ordine intorno ai 3000/3500 eu) e tanta resa. Del motore poi si parla di ben oltre 100000 k. con manutenzione basica. Piu' adatta di altre alle STRADE BIANCHE grazie alla ruota ant. da 19" (n.b. monta le stesse misure di gomme dei gs 1200 ! )
Consiglio la lettura di DUERUOTE di settembre parla di 4 moto "giuste" per tutti i gusti. 0509_doppio_ok.gif
 
15699884
15699884 Inviato: 20 Set 2016 21:57
 

[quote="antimaco"#15449818]Grazie per i consigli.
Io sono alto 180 e potrei provare la Suzuky Vstorm. Il 650 va bene o è meglio il 1000?

Come ho appena scritto bene il 650 se si parla di usato prima serie perche' il 1000 era una petroliera ( venduti pochissimi ) Gli ultimi modelli di entrambe le cilindrate 2 ottime moto, il 1000 ha forse il rapporto qualita'/prezzo migliore, volendo comprarla nuova prenderei la seconda solo se ho un'ottica di viaggi in 2 con tanto bagaglio. 0510_abbraccio.gif
 
15700417
15700417 Inviato: 21 Set 2016 18:21
Oggetto: moto per 60enni
 

Ciao alla fine ho preso una Vstorm 100 di 6 mesi usata per le prove presso concessionario.

Sono contento perchè ha una coppia stupenda ed il passeggero si trova bene.
Unico problema è che regolando gli ammortizzatori più duri, non tocco più con la pianta ma un pò sulle punte e a volte mi sento insicuro.
Per il resto è una moto che dà molte soddisfazioni

Ciao
 
15700426
15700426 Inviato: 21 Set 2016 18:39
 

Stai parlando del nuovo Vstrom1000?Avevo il 650 2009 nel 2013con la liquidazione ero certo che avrei preso il 1000!Quando scelgo una moto le priorità sono affidabilità,consumi ed in ultimo estetica.premetto che ho amici che hanno il 1000 e ne sono felicissimi!Nei conce non c'era ancora,allora sono andato all'Eicma per vederla,bé quando l'ho vista e ci son salito su...ho trovato orrido esteteticamente la parte relativa a cruscotto,strumentazione,cupolino e becco...sembrava appicicato lì a caso,come non centrasse nulla col resto della moto...ho fatto altra scelta,senza nulla togliere alla qualità diquesta moto!
 
15702859
15702859 Inviato: 26 Set 2016 9:21
Oggetto: Re: moto per 60enni
 

antimaco ha scritto:
Ciao alla fine ho preso una Vstorm 100 di 6 mesi usata per le prove presso concessionario.

Sono contento perchè ha una coppia stupenda ed il passeggero si trova bene.
Unico problema è che regolando gli ammortizzatori più duri, non tocco più con la pianta ma un pò sulle punte e a volte mi sento insicuro.
Per il resto è una moto che dà molte soddisfazioni

Ciao

Mi sembra che siamo sulla stessa lunghezza d'onda riguardo al 1000 v strom.....L'estetica come per tutte le moto e' soggettiva, a me piace, motore grosso ma linea snella ,prezzo ottimo paragonato ai vari gs, ktm, ducati, specialmente se come nel tuo caso si trova pressoche' nuova. Facci sapere i consumi, anche se dalle prove sono migliori rispetto al precedente modello. 0509_banana.gif
 
15708561
15708561 Inviato: 5 Ott 2016 14:05
 

Ciao a tutti
Massimo, 59 anni, 1,79 altezza per purtroppo troppi chili, abito nell'alto agordino. I passi dolomitici sono pane quotidiano, anche per andare a fare la spesa. Sempre in coppia, spesso stracarichi (3 bauletti etc.). Ho attualmente Honda VFR1200 DCT, gran moto e soprattutto gran cambio, ma ora incidentata ed in ogni caso ormai troppo pesante e lunga di passo. Provata Triumph Tiger Sport 1050, mi sembra eccellente ma non ho esperienza nè di crossover nè della marca. Qualche impressione da chi la possiede prima che vada ad acquistarla? Soprattutto, abitabilità per il passeggero con bauletti Givi V35 e Maxia 56lt?
Grazie ed un caro saluto
 
15783863
15783863 Inviato: 23 Mar 2017 23:28
 

due Ducati 1198, l'unica che tiene in forma, 8 anni con noi la prima, la seconda 500 KM in vetrina da 8 anni coperata ora, non serve la palestra, non bisogna mangiare alla sera e salite nei boschi (62 anni)
 
15808361
15808361 Inviato: 6 Mag 2017 19:21
 

Mi fate spaventare...io ho 55 anni 1,78 e 80 kili. Ma davvero a 60 anni dovrò vendere la mia xjr 1300 da 240 perché non riuscirò più a gestirla?😂 Pensare che quando guido la bol d or 900 del 1982che ho mi pare che la xjr sia una bicicletta visto la coppia che ha...Vabbè ci penserò...
 
15811272
15811272 Inviato: 11 Mag 2017 8:14
 

Ciao machii,
L'eta anagrafica conta ma quella spirituale molto di piu'.
Io sto bene ed ho gia passato da qualche mese i 67 e finora guidavo con molto piacere sia in citta che sulle montagne ,asfalto, un bmw k1300gt del buon peso, moglie compresa di circa 500 kg.
Ma da anni avevo in testa il mio sogno del kappone 6 cilindri (320 kg senza umani).
Ho trovato un buon usato e sono stracontento di averlo realizzato.
Dopo una settimana abbiamo gia fatto 3 bei giri e più di 1200 km.
 
15811637
15811637 Inviato: 11 Mag 2017 14:42
 

Grande ricres!!!
...un domatore di elefanti! rotfl.gif
0510_saluto.gif buona strada 0510_saluto.gif
 
15834740
15834740 Inviato: 19 Giu 2017 20:20
Oggetto: la mia moto a 56 primavere..
 

Beh appena reduce da incidente...vivo per miracolo....preso guardrail in pieno causa mia distrazione....Ho deciso di cambiare moto e mi sono fatto il ....Bonneville T120...ancora lo devo ritirare perchè ho una mano dolorante e qualche costola che balla ancora...
Scelto per:
peso tollerabile 224 kg (ho lo sportster da 260 kg..)
seduta comoda
stile inconfondibile anni 70
moto evoluta e sicura con abs e traction control e ride by wire
coppia esagerata 105 N a soli 3000 giri
kw quelli giusti per divertirsi..80 cv
a presto le foto!
Giupeppe
 
15855483
15855483 Inviato: 28 Lug 2017 13:35
 

oldboys ha scritto:
Antimaco ho 73 anni. Oggi possiedo una bmw 1150 R e devo dire che è una gran moto comoda e sicura anche se un po pesante da fermi. Ho avuto la Vstrom 1000 l'ho rientrata subito dopo 1500 km è squilibrata baricentro alto, motore potente. moto pericolosa.


queste sono le notizie che mi fanno piacere, io fra qualche mese avrò 66 anni e sentire un 73enne che va tranquillamente in moto mi mette di buon umore.....
comunque ho da poco acquistato una bmw R1200R e - cambio a parte che è come il film la corazzata potemkin - è proprio una gran moto.
Baricentro basso e ciclistica eccezionale.
doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
15857676
15857676 Inviato: 2 Ago 2017 15:12
Oggetto: Moto e pesi
 

Certo dopo aver cambiato il ss1000ds con multistrada 1200S la variazione del peso la sento, per spingerla sulla pendenza in salita del garage devo impegnarmi di più, ma sono ancora allenato bene e questo non è un problema....per ora.
L'altro sabato andando su di una stradina molto stretta verso Aurano (VB) un uomo della mia età più o meno, con il gs in un tornante incrociando un'auto non è più riuscito a tenerla su e dopo averlo aiutato a rialzarla sudando per bene (faceva pure un gran caldo) ci siamo messi un attimo a parlare.
Infatti mi ha fatto partecipe delle sue difficoltà con quella moto mi ha detto che aveva ben messo giù il piede ma il peso dovuto all'inclinazione della moto lo ha trascinato in terra. Mi ha fatto capire che prima aveva una moto più leggera una Honda Hornet e con quella si sentiva sempre padrone del mezzo anche in situazioni simili, "mentre ora con questo bestione ogni volta che devo fermarmi devo studiare di farlo per essere agevolato nel ripartire senza alcuna manovra di spinta".
Onestamente se con l'età viene meno anche la forma fisica il ragionamento sul peso della moto è sicuramente un elemento da valutare con grande attenzione!! non è preponderante dire ma quando vai il peso non si sente.....per forza abbiamo il motore che ci sposta la stessa cosa non possiamo dirla se andassimo con una bicicletta li si che per il peso ne avremmo di attenzione.
Ho l'impressione che se la fiscalità premiasse la leggerezza di soluzioni valide se ne vedrebbero a bizzeffe soprattutto nel mondo automobilistico.
saluti a tutti
Saluti a tu
 
15857739
15857739 Inviato: 2 Ago 2017 17:26
 

Vins 56 anni
Adoro il Trans Alp perchè è all'antica va quasi ovunque e in autostrada con il pignone con un dente in più a 5.500 giri vai come una viola .
Trasposta me morosa baule pieno borsoni come un trattore lo paghi poco da nuovo l'ho preso nel 2012
e và come un trattore 0509_doppio_ok.gif
Per la pista e qualche piega uso un R1 con il vestito sportivo e quello classico da strada
poi và bhe uso e provo un sacco di moto ...mi diverto non ostante l'età 0509_welcome.gif
 
15860271
15860271 Inviato: 9 Ago 2017 15:10
 

bukowsky ha scritto:
queste sono le notizie che mi fanno piacere, io fra qualche mese avrò 66 anni e sentire un 73enne che va tranquillamente in moto mi mette di buon umore.....
comunque ho da poco acquistato una bmw R1200R e - cambio a parte che è come il film la corazzata potemkin - è proprio una gran moto.
Baricentro basso e ciclistica eccezionale.
doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif


Accidenti, pensa che io ho mollato il mio R1200R con 10 anni di vita e 30.000 Km. Praticamente nuovo e immacolato, sempre coccolato e tirato a lucido................ l'ho dato in permuta solo 1 mese fa per una Guzzi V7 special III nuova.
Con il mio BMW, dopo averlo usato 10 anni, non mi sentivi più a mio agio........... saranno i 63 anni che cominciano a farsi sentire, Boh!!!!
Comunque il Guzzi non è male ma rispetto a BMW è un altro pianeta. Il vantaggio è che Guzzi è leggermente + basso, baricentro + basso e mi fa sentire più sicuro pur essendo equivalente in peso al BMW.
Se avessi saputo ti avrei proposto il mio BMW praticamente nuovo.
 
15873523
15873523 Inviato: 11 Set 2017 15:32
 

gtdesmo ha scritto:
...............
...............Venendo dalla Fazer 1000 provieni da una moto con motore 4 cilindri sul cattivello montato su una moto dalla ciclistica abbastanza facile, ma con baricentro basso e manubrio alto e largo (per una stradale), con dei freni decisamente performanti visto che sono l'impianto originale della prima R1.
Una moto tipo la VSTROM 1000 o la Supertenerè 1200 o la Africa Twin 1000 sono tutte ottime scelte, ma devi tenere conto di due cose. Nascono come enduro, e quindi hanno per definizione un baricentro più alto rispetto alla Fazer, questo perché devono garantire una stabilità migliore sulle buche e un'agilità migliore sullo sterrato. ....................................


Ho già sentito la teoria che il baricentro alto renda la moto più "agile". icon_eek.gif
Dicono sia più agile, in quanto sarebbe più facile buttarla giù in curva, ma dopo la curva va anche raddrizzata. icon_wink.gif
A mio avviso, il termine "agile" viene usato al posto di "instabile" che di per sé è spregiativo. Il baricentro alto rende infatti la moto più instabile, rispetto ad una col baricentro basso che è sicuramente più stabile. icon_wink.gif

Per verificarlo, basta percorrere uno sterrato con solchi longitudinali: la moto col baricentro basso, entra ed esce dal solco mantenendo un assetto pressoché verticale; quella col baricentro alto, tende invece a sdraiarsi, con le brusche variazioni del fondo. icon_rolleyes.gif

Ho percorso sterrati alpini (quando ancora si poteva negli anni 70), con una Guzzi V7 special e una V7 sport. Moto prettamente stradali, peso oltre i 200kg, ma con baricentro decisamente basso. Grazie anche al motore con ottima coppia in basso, arrivavo in quota tra lo stupore di tutti, specie di quelli con le moto più dedicate al fuoristrada.
Lo scorso anno, cercando una moto adatta a mia figlia, neopatentata A2 (preso la Kawasaki W800), mi sono fatto tentare da una seminuova F800GS. La trovo molto "strasse" e poco "gelande"; sulle strade bianche è, a mio avviso molto, instabile; anzi, molto "agile", secondo la nuova definizione. icon_razz.gif

Moto invece ottima, sempre a mio avviso, per i trasferimenti autostradali, anche in due e con bagagli al seguito. icon_cool.gif

Con la GS mi diverto, anche se in un anno ho fatto solo 10.000km, trovo sia valida per tutto, eccetto gli sterrati impegnativi. Anche nei tornanti delle strette strade di montagna, richiede attenzione.

Questa è la mia opinione di "vecchietto" e so già che i giovani dissentiranno. icon_biggrin.gif

P.S.: sono alto 192 e peso poco più di 80kg
 
15873527
15873527 Inviato: 11 Set 2017 15:49
 

Le moto da enduro sono più alte, non per questioni di agilità, ma per poter superare gli ostacoli senza "spanciare", cosa che con le Guzzi mi capitava spesso.
L'instabilità è il prezzo da pagare per avere un'altezza da terra idonea al fuoristrada. Capita la stessa cosa per i fuoristrada a 4 ruote, solo che nessuno sosterrebbe che un defender sia più stabile di una Ferrari. icon_wink.gif

Quello che rende una moto più agile e maneggevole è il rapporto dei pesi tra mezzo e conduttore: un alto enduro del peso di 120kg, condotto da uno di 90 kg è sicuramente più maneggevole rispetto a una bassa moto di 250 kg condotta da uno di 70 kg. icon_biggrin.gif
 
15901373
15901373 Inviato: 10 Nov 2017 0:55
 

Non capisco perché per andare in moto ci sia bisogno di portarsi in giro tutti sti quintali di ferramenta inutile. Ho avuto la Fzs600, 189 kg dichiarati a secco, effettivi col pieno: 217 ovvero troppi. Non sono mai caduto ma a volte ho dovuto fare qualche sforzo per tenerla. E io non voglio una moto per sforzarmi ma per divertirmi. Ora ho una Gladius: 205 kg col pieno, ancora troppi. Questa ha richiesto sforzi minimi ma pur sempre sforzi sono. La prossima sarà o più leggera o dal peso simile ma col baricentro rasoterra.
 
15902034
15902034 Inviato: 12 Nov 2017 13:15
 

Guzzi nevada, facile e divertente
Ciao
 
15903066
15903066 Inviato: 14 Nov 2017 21:13
 

Con i 60, serve qualcosa di più consono all'età e al fisico. La mia Tiger Sport non la mollo, le ho affiancato un'adolescente sedicenne

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
15903627
15903627 Inviato: 16 Nov 2017 8:33
 

immagini visibili ai soli utenti registrati


A 63 anni, 92 kg e 180 cm, ho cambiato l’ennesima moto, l’ennesimo GS, dal “piccolo” 700 al “pachidermico” 1200, ora è il turno di un GS standard del 2016, ci faccio viaggi di 10/15 giorni d’estate e frequenti uscite anche per we lunghi, percorro mediamente 15mila km per anno ed ho avuto moto dei generi più disparati in 50 anni di guida, la percezione di peso, maneggevolezza e guidabilita’ di una moto sono sensazioni personali, basta provare la moto per qualche ora e ci si rende conto se fa al caso nostro.
 
15903648
15903648 Inviato: 16 Nov 2017 9:10
 

fifi ha scritto:
Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert
A 63 anni, 92 kg e 180 cm, ho cambiato l’ennesima moto, l’ennesimo GS, dal “piccolo” 700 al “pachidermico” 1200, ora è il turno di un GS standard del 2016, ci faccio viaggi di 10/15 giorni d’estate e frequenti uscite anche per we lunghi, percorro mediamente 15mila km per anno ed ho avuto moto dei generi più disparati in 50 anni di guida, la percezione di peso, maneggevolezza e guidabilita’ di una moto sono sensazioni personali, basta provare la moto per qualche ora e ci si rende conto se fa al caso nostro.


Hai ragione fifi, la confidenza che uno crea con la sua moto è decisamente un fatto soggettivo, oltre ad ovvi elementi oggettivi quali il peso della moto, l'altezza sella, la distribuzione dei pesi, ecc.
Ho la tua stessa età, alto 1,74 e forse più appesantito di te.......... ho rinunciato al mio BMW R1200R che avevo da 10 anni per convergere sul Guzzi V7 special (la nuova edizione 2017).
Sono due pianeti diversi, la Guzzi pur avendo quasi lo stesso peso del BMW mi dà più sicurezza di guida. Viceversa il BMW cominciava a starmi stretto.
Tutto questo per confermare il fatto che uno con la sua moto ci deve stare bene, mi sento però di suggerire ad un 60enne una moto tranquilla e non eccessivamente pesante. Gioca un ruolo importante anche come si utilizza la moto, se per le brevi passeggiate oppure per lunghi percorsi.
0510_saluto.gif
 
15908791
15908791 Inviato: 28 Nov 2017 21:50
 

Ho letto con interesse tutti i vostri post e capisco perfettamente che ognuno sente propria una moto piuttosto che un' altra.
Però vorrei invitarvi, da sessantenne, motociclista da più di 40 anni ad una riflessione.
Secondo me alla fine degli anni 80 il mercato delle moto è uscito dalla ciclica crisi con una sbronza colossale che noi motociclisti europei non abbiamo saputo contrastare.
Ci siamo fatti trascinare dalla stessa follia motoristica americana che nel campo delle quattro ruote sfornava cilindrate intorno al 6000.
Si sono moltiplicati così cavalli (e cilindri) assolutamente inutili con aggravio di costi, pesi e difficoltà di controllo che ormai obbligano ad un uso dell' elettronica senza la cui assistenza è impossibile dominare certi mostri.
Penso che una velocità di crocera tra i 130 e i 140 km orari in autostrada sia il massimo che possiamo chiedere alle nostre moto, di più è non solo vietato dal codice della strada me è anche problematico e richiede carenature spoiler o collarini, perchè la testa dentro il casco è la nostra e si becca un bel poco di sollecitazioni. Lo dico da viaggiatore che di km ne ha macinati (in autostrada il meno possibile) e che è abituato al peso dei bagagli, ma se la moto da sola fa 280 kili e ci mettete 40 kili di bagaglio più la zavorra se viaggiate in 2 allora non è cosa per sessantenni, e seppure la tecnologia ve lo consente in autostrada poi sul misto o nelle manovre da fermo la pagate di sicuro.
Tornando a noi, definite le prestazioni di cui sopra vedete che vi bastano e avanzano 35 o 40 cavalli che corrispondono ad una cilindrata media da 300 a 400 cc. tutto il resto è sprecato....
Se proprio volete strafare potete arrivare a 500 o 600, ma solo per vanità.
Del resto ai nostri tempi chi non ricorda il morini 3 e mezzo o l' honda 350 four? Ci ho macinato almeno centomila km e senza mai notare che mi mancava potenza o velocità.
Ne consegue che anche il peso della moto può stare abbondantemente sotto i 200 kili.
Per questo la mia ultima moto, acquistata a 61 anni è una bn 302, ho tutti cavalli che mi servono insieme ad un prezzo assolutamente record (4600 euro comprese valige laterali, borsa da serbatoio e bauletto) e una guidabilità che non mi fa scendere dalla moto neanche d' inverno.
Certo non è una scelta facile perchè tra 300 e 400 sul mercato non c'è molto e per un poco mi so dovuto rassegnare alla gladius e alle SV delle 600 "tranquille".
Ma vi chiedo è il mercato che fa i motociclisti o non dovrebbero piuttosto essere i motociclisti a fare il mercato?
doppiolampgreen.gif doppiolampgreen.gif
 
15908812
15908812 Inviato: 28 Nov 2017 23:41
 

I motociclisti chiedono cavalli e sciccherie inutili perché evidentemente sono edonisti. Per chi vuole semplicemente andare in moto e avere un mezzo semplice e leggero per fortuna hanno creato la A2 da 48 CV che sono più che sufficienti. Quindi Mt03, Cb500x, Ninja 400 eccetera. Peccato che sono costosette ma se uno prevede di tenerle parecchi anni...
 
15908924
15908924 Inviato: 29 Nov 2017 10:08
Oggetto: Moto e motociclisti
 

Avendo quasi 60 anni e facendo sport per tenere il più possibile il tono muscolare che è quello che è importante convengo che i pesi delle moto odierne come per le auto forse di più ancora sono esagerati. Mi capita spesso di vedere tanti utenti di gs e giù di non scendere di moto nelle soste di studiare con apprensione il punto di parcheggio per non essere obbligati a impossibile retro per ripartire. Mi sono dato u.a regola, nel momento che dovrai mettere il piede sulla pedana per salire sarà quello della vendita della tua moto che pure essa è pesantina. Saluti a tutti.
 
15908953
15908953 Inviato: 29 Nov 2017 10:38
Oggetto: Re: Moto e motociclisti
 

alcau ha scritto:
Avendo quasi 60 anni e facendo sport per tenere il più possibile il tono muscolare che è quello che è importante convengo che i pesi delle moto odierne come per le auto forse di più ancora sono esagerati. Mi capita spesso di vedere tanti utenti di gs e giù di non scendere di moto nelle soste di studiare con apprensione il punto di parcheggio per non essere obbligati a impossibile retro per ripartire. Mi sono dato u.a regola, nel momento che dovrai mettere il piede sulla pedana per salire sarà quello della vendita della tua moto che pure essa è pesantina. Saluti a tutti.

Bravo Alcau!!!
secondo me hai centrato in pieno lo spirito del motociclista 60enne, cioè quello di andare in moto da turista senza angosce, riuscire a mettere tutte e due i piedi a terra quando ti fermi e soprattutto manovrare la tua moto senza ricorrere a sforzi disumani............... e se ci metti un'ora in più a raggiungere la meta.... tanto di guadagnato.
0510_saluto.gif
 
15910626
15910626 Inviato: 2 Dic 2017 0:21
 

Helixpomatia ha scritto:
I motociclisti chiedono cavalli e sciccherie inutili perché evidentemente sono edonisti. Per chi vuole semplicemente andare in moto e avere un mezzo semplice e leggero per fortuna hanno creato la A2 da 48 CV che sono più che sufficienti. Quindi Mt03, Cb500x, Ninja 400 eccetera. Peccato che sono costosette ma se uno prevede di tenerle parecchi anni...


Questo è il ragionamento corretto.

Io ho 58anni
Io ho preso 6 mesi fa una yamaha tracer 900. È leggera (190 kg), maneggevolissima abs controllo trazione, facile, il motore è però un po troppo potente ma ha un gran tiro in basso che toglie d' impiccio sui tornanti e in montagna e costa la metà di un gs 1200.
Avrei dovuto prendere la 700 tracer che è un po più bassina e ancor più leggera ma mi è venuto in mente un amico che non c'è più che mi disse " mai levarsi un piacere troppo presto" e sulle curve è veramente un piacere..
più che il peso conta secondo me un buon appoggio soprattutto per quelli non troppo alti come me.
Buon divertimento a tutti
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 4 di 5
Vai a pagina Precedente  12345  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Over50

Forums ©