Leggi il Topic


Indice del forumForum HondaForum Honda Hornet e CBF

   

Pagina 1 di 1
 
carburatori hornet 600 2002 [come si regolano?]
15273113
15273113 Inviato: 4 Mar 2015 17:23
Oggetto: carburatori hornet 600 2002 [come si regolano?]
 

Buongiorno ragazzi sono nuovo nel forum ma non nego che vi seguo da molto e ho trovato molti consigli utili. Intanto grazie a tutti coloro che mi volessero aiutare. Veniamo al dunque....
Ho un hornet 600 del 2002. Da poco ho cambiato lo scarico. Ne avevo montato uno mivv ovale senza omologazione e quindi senza db killer . E fin qui tutto apposto. Nessuno snagrimento della carburazione ne niente. Da poco ho deciso di mettermi apposto con la legge è quindi ho comprato e montato uno scarico gpr gpe inox omologato e con doppio db killer. E da qui sorgono i problemi. Sia con db killer che senza db killer (parlo solamente del db killer che somiglia ad un cono che va montato nella parte anteriore dello scarico perché quello finale non lo tolgo) la moto scoppietta quando rilascio il gas ed inoltre se vado piano con un filo di gas costante singhiozza leggermente, il filtro è normale . Ora da quello che ho capito sicuramente la carburazione è magra e siccome qua in zona non conosco meccanici all altezza , volevo sapere dove si trovano ste benedette viti della miscela del minimo per ingrassare un pelo la carburazione. Grazie mille a tutti coloro che risponderanno icon_smile.gif
 
15273200
15273200 Inviato: 4 Mar 2015 18:56
 

Ciao,innanzi tutto benvenuto sul forum.
scusami ma dici di non sapere dove sono le viti x la regolazione della carburazione e vorresti fare da solo? Penso che un qualsiasi meccanico non all"altezza...a questo punto ne sa più di te.non te la prendere,ma penso che su cose cosi delicate sia meglio affidarsi ad una persona esperta.piuttosto che fare da solo e magari fare danni perché non cerchi qualcuno con esperienza e all'altezza della situazione? Io le mani li non ce le metterei se non sapessi esattamente come fare.

P.S. nemmeno io so dove si trovano queste regolazioni.perciò mi affiderei ad un meccanico.
LAMPS
 
15273290
15273290 Inviato: 4 Mar 2015 20:24
 

immagini visibili ai soli utenti registrati



Le viti del minimo sono quelle che ti ho cerchiato in verde.
Se sei proprio alle prime armi e non vuoi correre il minimo rischio segui il consiglio di spybot e porta la moto dal meccanico.
Dal mio punto di vista penso che se uno impara a fare almeno 2 regolazioni base da solo è molto meglio di portare la moto dal meccanico.
Quello che devi sapere è che quelle viti regolano il passaggio di benzina SOLO sul circuito del minimo, influenzano quindi la carburazione solo al minimo e nelle primissime aperture del gas. In genere più le apri e più ingrassi la carburazione facendo passare più benzina (ma questo lo devi verificare sul manuale d'officina o empiricamente perché alcuni carburatori funzionano al contrario). Devi svitarle o avvitarle tutte e quattro agendo un quarto di giro per volta verificando di volta in volta il funzionamento.
In genere la carburazione ottimale del minimo si ha quando, agendo sulle viti del minimo, si raggiunge il regime di rotazione più elevato....

Esempio:
-accendi il motore, lo fai scaldare e il regime si stabilizza a 1100 rpm
-sviti di un quarto di giro tutte le 4 viti e il regime sale a 1150 rpm
-sviti di un altro quarto di giro e il regime sale ulteriormente a 1200 rpm
-sviti di un altro quarto di giro e il regime non sale o inizia a scendere sotto i 1200 rpm... vuol dire che la regolazione corretta era quella precedente! riavvita di un quarto e poi regoli il minimo a tuo piacimento agendo sulla rondella gialla (quella agisce sull'apertura delle farfalle).
 
15273659
15273659 Inviato: 5 Mar 2015 1:22
 

Ciao pazed grazie veramente era il tipo di informazione che cercavo. Lo so che forse sarebbe meglio portarla dal meccanico. Ma sicuramente il meccanico non ci metterà l amore che ci metto io. Mi farà una regolazione ad occhio e croce e mi dirà tienitela che va bene così! IO ci potrò perdere anche 3 giorni ma so quello che ho fatto. Mi piace far le cose da me anche se sbaglio, poi imparo e so quello che è stato fatto. Quindi ricapitolando per ingrassare un pochino la carburazione ed evitare gli scoppi dovrei agire su quelle viti giusto? Grazie ancora massimo rispetto per te
 
15273783
15273783 Inviato: 5 Mar 2015 10:10
 

Si, per ingrassare la carburazione del minimo devi agire su quelle viti.... ma non ti posso assicurare che questo basterà a risolvere il tuo problema degli scoppi in rilascio.
Come già saprai la carburazione è influenzata da tanti fattori e non sempre basta un cacciavite per risolvere questi piccoli problemi. Elementi come temperatura dell'aria, condizioni del filtro, sporcizia nel carburatore, collettori crepati che lasciano trafilare aria, scarichi troppo aperti e tante altre piccole cose possono influenzare anche pesantemente il rendimento del motore.
Comunque procedi per gradi, dai una bella pulita al filtro aria e agisci su quelle viti e vedi come va. In bocca al lupo!
 
15274129
15274129 Inviato: 5 Mar 2015 14:41
 

Ciao grazie ti farò sapere se ho risolto ; )
 
15338423
15338423 Inviato: 8 Mag 2015 20:20
 

hornet6000 ha scritto:
Ciao grazie ti farò sapere se ho risolto ; )

Ci ho provato anche io.. Il mio meccanico dopo una pulitura dei carburatori.. E 50 euro.. Non è riuscito a togliermi il singhiozzio nei regimi minimi (1500/3000).
Ho messo mano.. E dopo una piccola modifica ad un cacciavite.. Posso dire che è migliorato molto.. Anche se un pochino il problema rimane.
 
15381630
15381630 Inviato: 23 Giu 2015 23:44
 

Oltre che a fare una bella pulizia dei carburatori, è necessario procedere ad un buon allineamento delle farfalle, se i carburatoiri non sono ben allineati possono influire a molteplici irregolarità di funzionamento e tra questi l' accentuarsi del classico effetto on/off. Per effettuare una regolazione corretta puoi agire sulle viti ch ti hanno cerchiato in verde, chiudi tutte le viti e poi dal tutto chiuso devi dare 2 e 1/2 di giro a svitare coì come previsto da casa madre, ma puoi dare 1/2 di giro in più per compensare un pò il fatto che hai un terminale diverso dall' originale,questo effetto si ha solo nelle pime fasi dell' pertura del gas.

E importante fare un pò di chiarezza tra la regolazione della carburazione e l' allineamento delle farfalle, in quanto essi sono due interventi di significato diverso. Per quanto riguarda la carburazione, ormai quasi tutti noi sappiamo che essa serve a riportare in equilibtrio il valore del rapporto stechiometrico (miscela aria-benzina), per poter fare questo tipo di regolazione e necessario oltre che ad una buona manualità, anche una determinata esperienza per far si che l'intervento vada a buon fine. Per quanto riguarda l'allineamento delle farfalle, oltre che ad avere le conoscenze adeguate, e necessario possedere i famosi "Vuotometri", perchè solo con tale tipo di strumento è possibile rilevare il valore della depressione che si genera nei condotti di aspirazione, infatti esso assumerà valori diversi a seconda dell'apertura della valvola a farfalla. In tal modo è possibile ottenere la stessa apertura delle valvole a farfalla della batteria di carburatori, verificando il valore di depressione rilevato dai vuotometri ed agendo opportunamente sulle viti di registro (che permettono di variare l'apertura delle valvole a farfalla), fino a quando non avremo verificato lo stesso valore di depressione su tutti e quattro i vuotometri, precisando che la suddetta regolazione viene effettuata facendo riferimento ad un valore già stabilito e rilevato su uno dei quattro carburatori ("carburatore base"), che a differenza degli altri non può essere regolato, e quindi di riferimento.
Lamps.
 
16177795
16177795 Inviato: 17 Ago 2020 12:54
 

Ciao, scusami ma non riesco a vedere l'immagine che hai postato dove evidenzi le viti dei carburatori, potresti cortesemente ripostarla o inviarmela? grazie



Le viti del minimo sono quelle che ti ho cerchiato in verde.
Se sei proprio alle prime armi e non vuoi correre il minimo rischio segui il consiglio di spybot e porta la moto dal meccanico.
Dal mio punto di vista penso che se uno impara a fare almeno 2 regolazioni base da solo è molto meglio di portare la moto dal meccanico.
Quello che devi sapere è che quelle viti regolano il passaggio di benzina SOLO sul circuito del minimo, influenzano quindi la carburazione solo al minimo e nelle primissime aperture del gas. In genere più le apri e più ingrassi la carburazione facendo passare più benzina (ma questo lo devi verificare sul manuale d'officina o empiricamente perché alcuni carburatori funzionano al contrario). Devi svitarle o avvitarle tutte e quattro agendo un quarto di giro per volta verificando di volta in volta il funzionamento.
In genere la carburazione ottimale del minimo si ha quando, agendo sulle viti del minimo, si raggiunge il regime di rotazione più elevato....

Esempio:
-accendi il motore, lo fai scaldare e il regime si stabilizza a 1100 rpm
-sviti di un quarto di giro tutte le 4 viti e il regime sale a 1150 rpm
-sviti di un altro quarto di giro e il regime sale ulteriormente a 1200 rpm
-sviti di un altro quarto di giro e il regime non sale o inizia a scendere sotto i 1200 rpm... vuol dire che la regolazione corretta era quella precedente! riavvita di un quarto e poi regoli il minimo a tuo piacimento agendo sulla rondella gialla (quella agisce sull'apertura delle farfalle).[/quote]
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum HondaForum Honda Hornet e CBF

Forums ©