Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 1
 
temperatura massima registrata

Risultati del sondaggio

< 90 °C
20% [ 7 ]
< 100 °C
5% [ 2 ]
< 110 °C
48% [ 17 ]
> 110 °C
25% [ 9 ]

Voti Totali : 35

987377
987377 Inviato: 26 Dic 2006 19:46
Oggetto: temperatura massima registrata
 



quale è stata la massima temperatura registrata dall'impianto di raffreddamento?
 
987465
987465 Inviato: 26 Dic 2006 20:16
 

anche superiore i 120° ma non c'era nel sondaggio

per questo ho deciso di montare un radiatore supplementare, fa troppo caldo in agosto e in pista è veramente una sauna!!!
 
988158
988158 Inviato: 27 Dic 2006 0:10
 

quindi è normale superare i 100 °C?
certo, l'acqua non bolle perchè è in pressione, quindi aumenta un p'ò la pressione e continua a fare il suo dovere, grazie anche al liquido additivo che alza il punto ebullioscopico, ma per quanto una moto più resistere a 110 °C?
 
988245
988245 Inviato: 27 Dic 2006 0:51
 

110 esatti!
 
988282
988282 Inviato: 27 Dic 2006 1:07
 

Io anche 130, ma sono raffreddato ad aria... icon_biggrin.gif
 
988356
988356 Inviato: 27 Dic 2006 2:12
 

118 credo,dopo i 100 diventa inguidabile... aspetta una sfuriata solo per raffreddarsi icon_cool.gif
 
988536
988536 Inviato: 27 Dic 2006 10:23
 

Quanto una moto possa resistere a più di 110 gradi purtroppo non so dirtelo, dipende dal radiatore, dal liquido di raffreddamento e da altri fattore come umidità nell'aria e via dicendo. E' innegabile che più aumenta la temperatura più le prestazioni della moto decadono e anche di molto. Io ho deciso dopo 3 giorni a misano ad agosto di montare un radiatore supplementare in moto da far scendere la temperatura che rimaneva costantemente sopra i 100 gradi e nei tratti "lenti" arrivava anche a 120. Discorso un pò diverso se la moto la usi in città, forse tra semafori e code è anche peggio della pista e un radiatore aggiuntivo potrebbe non risolvere il problema della temperatura...
 
988701
988701 Inviato: 27 Dic 2006 12:01
 

Kresh-1000 ha scritto:
Discorso un pò diverso se la moto la usi in città, forse tra semafori e code è anche peggio della pista e un radiatore aggiuntivo potrebbe non risolvere il problema della temperatura...


proprio per questo io montai una ventolina da pc su un motorino di un avvitatore elettrico che funzionava a 3.6 V, con i 12 V della batteria quando l'elica girava sembrava un elicottero e la temperatura nn saliva mai neanche a metà dell'indicatore...
 
988930
988930 Inviato: 27 Dic 2006 13:10
 

cavolo soluzione interessante... ma la ventola era di un materiale particolare? e poi non hai avuto problemi di batteria?
 
989210
989210 Inviato: 27 Dic 2006 14:26
 

110°.....la sera che l'Italia ha vinto i mondiali...chissà perchè eusa_think.gif
 
991543
991543 Inviato: 28 Dic 2006 8:36
 

la ventola era di un alimentatore per pc se ricordo bene... cmq problemi di scarica della batteria non me ne ha mai dati (quel motorino consumava pochissimo, mi sembra 0,48 ampere a 3.6 V), ma avevo altri due problemi da risolvere:
1:l'elica girava talmente veloce che dovetti rivedere l'incollaggio della stessa al motorino (girava talmente veloce che a un certo punto si staccava e volava via; la terza volta che mi capitò ruppi la ventolina abbandonando l'esperimento)
2: non ho capito perchè, ma quando accendevo il motorino dopo circa 8 - 10 min di funzionamento i fili si facevano sempre più caldi (soprattutto i punti di giuntura) facendo saltare il fusibile principale, cosi decisi di montare una resistenza (non mi ricordo quanti ohm) sciogliendoci sopra dello stagno e facendogli tipo delle alette per smaltire il calore prodotto da quest'ultima risolvendo il problema.

se pero mi spiegate il perchè del secondo problema ve ne sarei grato icon_biggrin.gif

grazie icon_wink.gif
 
992353
992353 Inviato: 28 Dic 2006 14:05
 

Beh il secondo punto è facile:I fili della ventola erano dimensionati per reggere 0.48A a 3,6V. Tenendo conto che la potenza è data da V x I ottieni cosi 12 x 0.48, quindi 5.76 contro i 1.73 originali icon_wink.gif
Probabilmente la sezione dei cavi che erano in dotazione (e le giunture) erano dei 0.25mm², mentre per reggere in continuo quasi 6 ampere ci andrebbe del 1,5mm². Fortuna che ti saltava il fusibile, altrimenti qualcosa avrebbe preso fuoco icon_eek.gif
 
992598
992598 Inviato: 28 Dic 2006 15:09
 

il mio massimo è stato 75 °C...in un campo tutto di traverso, stavo facendo un simil speedway (tutto in derapata) icon_exclaim.gif icon_wink.gif

Ma è normale che un motore vada normalmente sui 55 °C...ed ho solo un radiatore icon_question.gif icon_question.gif icon_question.gif icon_twisted.gif icon_twisted.gif icon_twisted.gif
 
993089
993089 Inviato: 28 Dic 2006 17:26
 

be può essere che sia una moto che scalda poco.. cmq a me il massimo che ha raggiunto d'estate è stato 103°... che è anche la temperatura in cui sia attiva la ventola...d'inverno normalmente resta intorno ai 62°
 
994822
994822 Inviato: 29 Dic 2006 1:32
 

Mattia636 ha scritto:
Beh il secondo punto è facile:I fili della ventola erano dimensionati per reggere 0.48A a 3,6V. Tenendo conto che la potenza è data da V x I ottieni cosi 12 x 0.48, quindi 5.76 contro i 1.73 originali icon_wink.gif
Probabilmente la sezione dei cavi che erano in dotazione (e le giunture) erano dei 0.25mm², mentre per reggere in continuo quasi 6 ampere ci andrebbe del 1,5mm². Fortuna che ti saltava il fusibile, altrimenti qualcosa avrebbe preso fuoco icon_eek.gif


icon_eek.gif icon_eek.gif ... icon_biggrin.gif ... Ti Amoooo icon_lol.gif grazie icon_wink.gif
 
1002692
1002692 Inviato: 31 Dic 2006 23:07
 

103 il max...in galleria in coda ad agosto...a 100 si accende la ventola
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©