Leggi il Topic


4 tempi Euro 1: quanta vita ancora? [blocchi circolazione]
14995553
14995553 Inviato: 28 Mag 2014 15:11
Oggetto: 4 tempi Euro 1: quanta vita ancora? [blocchi circolazione]
 



Ciao, vi pongo una questione perchè magari siete più ferrati di me, dal momento che mi accingo ad acquistare un motociclo "Euro 1", quindi vecchiotto, faccio uno sbaglio? Cioè non è che mi ritrovo a non poter circolare nella maggior parte dei centri e tra 1 anno mi ritrovo con un mezzo che per la legge è obsoleto e non può più circolare? Oppure è tutto bloccato e le normative sono delle panzane?

Grazie!! icon_smile.gif
 
14995574
14995574 Inviato: 28 Mag 2014 15:21
 

ho visto moto del 1976 girare nel centro di Roma... ho detto tutto.
 
14995578
14995578 Inviato: 28 Mag 2014 15:24
 

mardisco ha scritto:
ho visto moto del 1976 girare nel centro di Roma... ho detto tutto.


Eh ma se son moto storiche iscritte all'albo quelle possono girare tranquillamente, il problema sono questi mezzi a metà tra il vecchio e il non d'epoca...
 
14995586
14995586 Inviato: 28 Mag 2014 15:29
 

rodman ha scritto:
Eh ma se son moto storiche iscritte all'albo quelle possono girare tranquillamente, il problema sono questi mezzi a metà tra il vecchio e il non d'epoca...


Ciao sì, indubbiamente quelle sono avvantaggiate, ma siccome credo che il mezzo che vuoi comprare essendo euro1 sia pari o antecedente il 1994 (quindi ventennale o più), puoi iscriverlo anche tu (se non lo è già), evitando così il problema.
 
14995606
14995606 Inviato: 28 Mag 2014 15:42
Oggetto: Re: 4 tempi Euro 1: quanta vita ancora?
 

rodman ha scritto:
mi accingo ad acquistare un motociclo "Euro 1", quindi vecchiotto, faccio uno sbaglio?


devi vedere le normative nel posto dove abiti... qui a Roma gli euro 1 sono già vietati, ma ci sono tali e tanti altri problemi per strada, che multe del genere non ne ho mai viste/sentite... anche i vigili credo si vergognino a multare un poverocristo solo perchè non ha i soldi per cambiare moto.

ciao

WK
 
14995627
14995627 Inviato: 28 Mag 2014 15:51
Oggetto: Re: 4 tempi Euro 1: quanta vita ancora?
 

Attualmente i pochissimi divieti in tal senso sono solo a livello comunale, e spesso si tratta di divieti temporanei (es: fasce orarie, o solo certi giorni della settimana), e/o solo per certe zone (es solo nel centro storico).

Quando tali divieti ci sono, spesso non vengono sanzionati, perché sono percepiti da chiunque (agenti compresi) come un peccatuccio da niente, anche perchè chi ha un mezzo euro 1 spesso ce l'ha perchè non ha i fondi per comprarsi qualcosa di più castrato... hem, volevo dire "di meno inquinante" icon_asd.gif

Di divieti a livello nazionale si vocifera da anni, ma fino ad oggi niente di fatto (egoisticamente dico "per fortuna", avendo una euro 1...). Stai pur tranquillo che quando si farà qualcosa
1)non sarà di sicuro nell'immediato futuro
2)non sarà un divieto che entrerà in vigore di lì a poco, ma ci sarà un buon lasso di tempo residuo

il motivo per cui azzardo questa premonizione è semplice: a tutt'oggi ci sono ancora un sacco di veicoli euro 0 ed euro 1, sarebbe una manovra tremendamente impopolare, ci sarebbe una rivolta nazionale.

Ergo, informati e vedi se dalle tue parti c'è qualche divieto. Se non c'è, e se non vivi in una zona con qualche amministrazione particolarmente "benpensante", vai sereno che per un po' di anni nessuno farà storie icon_wink.gif
 
14995902
14995902 Inviato: 28 Mag 2014 18:49
 

Un divieto a livello nazionale sarebbe una porcata più totale e non c'è di fatto in nessuno altro stato europeo. Anche perchè occorrerebbe mettere a punto una buona rete di trasporti pubblici ,cosa che non c'è perchè i soldi de ne sono mangiati in altri modi.
Inoltre in un paesino isolato da 3000 abitanti non ci sono proprio gli stessi di una città come milano e per esempio puglia e lombardia hanno densità un goccio diverse. In germania dove ci sono i limiti e le "zone" come da noi si parla sempre e comunque di città più o meno grandi.
Un divieto generalizzato nazionale sarebbe sensato solo se applicato per esempio a città con più di X abitanti (che ne so 20 mila) perchè è dove ci sono tanti mezzi che c'è tanto inquinamento e ovviamente le "areee" metropolitane vere fucine di smog e schifezze
 
14995955
14995955 Inviato: 28 Mag 2014 19:12
 

Grazie a tutti per le risposte, è da tempo che mi interrogo in materia senza avere risposte precise. A mio modo di vedere e di sentire secondo me tutta la storia degli "Euro" in quanto normative antinquinamento sono state una ubriacatura dell'Unione Europea di inizio millennio, dove vuoi per spingere il mercato a comprare (il capitalismo purtroppo vive di questo e noi purtroppo viviamo nel capitalismo, ci sono moto Euro 0 bellissime e funzionantissime e assolutamente con livelli di inquinamento in linea con le nuove se sottoposte a buona manutenzione e carburazione), vuoi per un eccesso di "burocratizzazione" inutile della UE (qualcosa dovranno pure inventarsi per far finta di lavorare), a inizio millennio si è partita in rapida successione con Euro 1, Euro 2 ed Euro 3. Il fatto che tutta la faccenda per quanto riguarda le motociclette sia ferma agli Euro 3, cioè al 2006, mi fa capire il fatto che l'Europa stessa si è resa conto dell'eccesso stupido di normatizzazione alla quale stava andando incontro, inoltre vuoi la difficile applicazione e come dicevate giustamente la enorme impopolarità della questione, a mio modo di percepire tutto è andato in vacca e sopravvive unicamente come folle esborso surplus per Euro 0 ed Euro 1 in fase di pagamento della tassa di possesso.

Dal mio canto mi sono sempre domandato perchè i poveri dissanguati cittadini come noi dovessero sottostare ad obblighi normativi del genere (l'obbligo fottuto di dover "comprare" il nuovo, ad ogni costo) quando nello stesso frangente ad esempio le navi mercantili ma anche passeggeri (si veda la vicenda vergognosa delle Crociere che sbarcano a Venezia) possono sostanzialmente fare e inquinare quanto c***o vogliono.

Questo è un mondo di pazzi ragazzi, è un mondo di pazzi e di ladri. doppio_lamp_naked.gif
 
14996257
14996257 Inviato: 28 Mag 2014 21:56
 

rodman ha scritto:
Il fatto che tutta la faccenda per quanto riguarda le motociclette sia ferma agli Euro 3, cioè al 2006, mi fa capire il fatto che l'Europa stessa si è resa conto dell'eccesso stupido di normatizzazione alla quale stava andando incontro

In realtà il problema è che per un motore motociclistico è molto più difficile rientrare nei parametri dell'Euro 4 senza alterare sensibilmente l'estetica (banalmente, uno scarico "Euro 4" è grande quasi il doppio di uno scarico "Euro 3" a parità di cubatura del motore) e l'ACEM sta pressando per ritardare il passaggio all'Euro 4 (inizialmente previsto per il 2016) per le moto.
 
15046776
15046776 Inviato: 6 Lug 2014 13:46
 

ciao a tutti, per quanto ne so io(anche io per sentito dire e per questo devo investigare da fonti ufficiali) in Lombardia dal 2015 gli euro 0 4 tempi, cioè tutte le moto prima del '99 e per quanto riguarda gli euro 1 non si andrebbe molto lontano;
io ho 2 VTR-F uno è del 2000 ma ed è ancora euro 0 e l'altro è '98 e quindi......qualcuno di voi ha notizie sulla veridicità di questa info?
Mi girerebbero le scatole non poter più usare la mia moto
 
15149088
15149088 Inviato: 8 Ott 2014 3:28
 

Visto che tanta gente chiede informazioni riguardo al tragico fermo in lombardia:

Citazione:
Per la ZONA ex-A1, ossia la porzione di territorio regionale corrispondente agli agglomerati di Milano, Brescia e Bergamo, con l'aggiunta dei capoluoghi di provincia della bassa pianura (Pavia, Lodi, Cremona e Mantova) e relativi Comuni di cintura appartenenti alla zona A fermo della circolazione dal 15 ottobre 2013 al 15 aprile 2014, dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30 per i seguenti veicoli:
autoveicoli ad accensione comandata (benzina) non omologati ai sensi della direttiva 91/441/CEE e successive (veicoli detti “Euro 0 benzina”);
autoveicoli ad accensione spontanea (diesel) omologati ai sensi della direttiva 91/542/CEE, o 96/1/CEE, riga B, oppure omologati ai sensi delle direttive da 94/12/CEE a 96/69/CE ovvero 98/77/CE (veicoli detti “Euro 0, Euro 1, Euro 2 diesel”).

Ricordiamo altresì che è vigente il fermo permanente della circolazione per i motoveicoli e i ciclomotori a due tempi di classe Euro 0, in tutte le zone del territorio regionale (A1, A2, B, C1 e C2), da lunedì a domenica, dalle 00,00 alle 24,00.


e poi:

Citazione:
VEICOLI ESCLUSI DAL FERMO:
[...]
6. motoveicoli e ciclomotori dotati di motore a quattro tempi anche se omologati precedentemente alla direttiva n. 97/24/CEE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 giugno 1997, relativa a taluni elementi o caratteristiche dei veicoli a motore a due o tre ruote, cosiddetti euro 0 o pre-Euro 1. I motocicli e ciclomotori a due tempi Euro 0 non possono circolare (allegato 1 alla D.G.R 9958/09), mentre le restanti tipologie di ciclomotori e motocicli a due tempi possono circolare;
[...]


Fonte

Spero sia utile e chiara.
 
16167926
16167926 Inviato: 2 Lug 2020 15:43
 

Salve, una domanda: vorrei acquistare una sv 650 s del 2005 e ieri un mio amico mi suggerisce che essendo probabilmente euro 1 o 2, corro il rischio che tra qualche anno non potrà più circolare. Secondo voi è un rischio reale o inverosimile?
 
16167964
16167964 Inviato: 2 Lug 2020 17:58
 

Tecnicamente è vero, ma bisogna quantificare quel "qualche anno".

Come detto e ri-detto, anche in questo topic: a stento bloccano le €0, prima che blocchino le €2 di tempo ce ne vorrà parecchio.

Direi che puoi comprarla serenamente 0509_up.gif
 
16168634
16168634 Inviato: 5 Lug 2020 19:54
 

Qualche città sta programmando i blocchi anche per i 4t euro 1 e 2...
A Genova, questo autunno, dovrebbero introdurre delle limitazioni per le €1, a Milano (credo) l'anno dopo. Dipende da città a città.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiNormative Euro, Anti-Inquinamento e Bolli

Forums ©