Leggi il Topic


Costituzionalità divieto di circolazione euro 0?
8574000
8574000 Inviato: 28 Set 2009 18:27
Oggetto: Costituzionalità divieto di circolazione euro 0?
 



sto riflettendo sul fatto se siano costituzionali o meno i decreti comunali che impediscono la circolazione alle moto euro0. a roma per esempio dal prossimo gennaio i possessori di moto 4T euro0 non dovrebbero più circolare. ma un possessore di analogo mezzo residente, che so, a rieti invece potrà tranquillamente circolare. a me sembra che ci sia quindi una palese difformità con il dettato costituzionale che afferma l'uguaglianza tra tutti i cittadini!
mi sembra infatti che avremmo differenti comportamenti in barba appunto al principio di uguaglianza.
capirei se si dicesse che a far data dal 1 gennaio 2010 NESSUNA moto 4T euro0 potrà più circolare ma così c'è una evidente ingiustizia nei confronti di tutti gli italiani che sono oggetto di tale disparità legislativa.
io credo che se un'associazione motociclistica facesse ricorso contro tutti i decreti comunali in esame avrebbe buone probabilità di vincerlo.
che ne pensate?
 
8574102
8574102 Inviato: 28 Set 2009 18:40
Oggetto: Re: costituzionalità divieto di circolazione euro0?
 

fabiomax56 ha scritto:
sto riflettendo sul fatto se siano costituzionali o meno i decreti comunali che impediscono la circolazione alle moto euro0. a roma per esempio dal prossimo gennaio i possessori di moto 4T euro0 non dovrebbero più circolare. ma un possessore di analogo mezzo residente, che so, a rieti invece potrà tranquillamente circolare. a me sembra che ci sia quindi una palese difformità con il dettato costituzionale che afferma l'uguaglianza tra tutti i cittadini!
mi sembra infatti che avremmo differenti comportamenti in barba appunto al principio di uguaglianza.
capirei se si dicesse che a far data dal 1 gennaio 2010 NESSUNA moto 4T euro0 potrà più circolare ma così c'è una evidente ingiustizia nei confronti di tutti gli italiani che sono oggetto di tale disparità legislativa.
io credo che se un'associazione motociclistica facesse ricorso contro tutti i decreti comunali in esame avrebbe buone probabilità di vincerlo.
che ne pensate?

Trovo anche io che una misura simile sia anticostituzionale...
Ad esempio se io per problemi economici fossi costretto ad andare al lavoro con una vecchia moto 4t? me la paga qualcuno la moto nuova in vista di questo vero e proprio SOPRUSO?
 
8574574
8574574 Inviato: 28 Set 2009 19:41
 

sicuro che non si può più camminare? forse hanno messo orari per la circolazione (0.00-7.00 / 20.00-24.00) come a napoli per i ciclomotori euro 0...
potresti postare qualche comunicato ufficiale, o ancor meglio il decreto comunale? potrebbe aiutarci nell'analizzare la situazione icon_biggrin.gif
 
8574956
8574956 Inviato: 28 Set 2009 20:18
 

guarda NToni da quel che ho capito, ma puoi verificare anche tu qui nei vari post, le euro0 a roma dal prossimo anno saranno out! molta gente infatti sta vendendo la propria moto proprio per tale motivo.
cercherò direttamente sul sito del comune di sapere qualcosa di più ma in ogni caso, secondo me, se anche facessero le fasce orarie queste sarebbero sempre una sperequazione nell'uguaglianza tra i cittadini...
 
8575151
8575151 Inviato: 28 Set 2009 20:34
 

ho fatto una veloce ricerca...
ho trovato questo sul sito del comune: Link a pagina di Comune.roma.it . c'è anche una mappa.
Innanzitutto non si parla di tutta Roma, ma della zona denominata "Anello Ferroviario".
Tale zona è già interdetta alla circolazione di Ciclomotori e Motocicli euro 0 2T... dal 1 gennaio 2010 tale divieto si estenderà anche a Ciclomotori e Motocicli euro 0 4T.
Infine, i portatori di handicap e i possessori di ciclomotori e motocicli di interesse storico posso comunque entrare (come nelle altre ZTL).

Detto così non è anticostituzionele... tu a lavoro ci puoi andare comunque... magari devi allungare di più ma ci vai... se proprio devi passare di lì ci sono gli ecoincentivi statali, a cui puoi aggiungere quelli della regione Lazio!
 
8575603
8575603 Inviato: 28 Set 2009 21:04
 

però non si può di certo mettere in dubbio la necessità di limitare la circolazioni a mezzi inquinanti, e che non rispettano le attuali normative europee. la tutela dell'ambiente rientra tra le competenze legislative statali, e il diritto alla salubrità dello stesso è anche esso un principo costituzionale, sebbene non espresso....rientra nei cosiddetti diritti della terza generazione!

tuttavia misure del genere necessitano di pianificazioni amministrative non indifferenti per essere attuate

probabilmente un giorno avremo un divieto di circolazione esteso a tutto il territorio nazionale...

ma questo avverrà attraverso un'estensione progressiva del divieto, secodno una logica dei piccoli passi

si parte quindi dalle città che presentano maggiori problemi di traffico e inquinamento

e roma ha di sicuro + problemi di rieti!
ma probabilmente roma ha anche mezzi di trasporto (metro, pullman, etc) più efficienti di rieti...forse...

non credo che si profilino questioni di legittimità costituzionale per 2 motivi:
1) il divieto di circolazione ai mezzi euro0 è finalizzato alla tutela dell'ambiente, e roima è uan città con problemi di iqnuinamento maggiori di altre
2) il divieto riguarda solo determinate zone, e non è assoluto. la sussistenza di mezzi di trasporto di massa permette comunque la circolazione delle persone
3) sono oggi previsti ecoincentivi statali e regionali, che aiutano i cittadini a mettersi a norma (bisogna anche vedere quanto tempo è stato dato loro: il divieto entra in vigore a genanio 2010, ma la norma quando è stata emanata?)
4) tendenzialmente non si crea una disparità di trattamento: la norma si applica a tutti i cittadini...il residente di rieti che va a roma, non potrà di certo andarci col suo mezzo euro0, viceversa il residente di roma potrà circolare per rieti col proprio mezzo euro0
 
8578559
8578559 Inviato: 29 Set 2009 12:09
 

Quella della costituzionalità di una legge è un argomento su cui si potrebbe dibattere all'infinito, se stiamo a vedere allora qualsiasi divieto può risultare incostituzionali per alcuni versi e costituzionale per altri. Figuratevi che qui da ottobre le auto € 2 diesel non potranno più circolare!
 
8581471
8581471 Inviato: 29 Set 2009 18:51
 

certamente è una babele legislativa! sono d'accordo che l'ambiente e quindi la qualità dell'aria vada salvaguardata mi riesce strano però pensare che vengano bloccate moto 4TE0 mentre i camion E0 continueranno a circolare bellamente! a me sembra più un favore alle case auto-motociclistiche che una reale volontà ambientalista (che i nostri politici non hanno mai avuto).
per tornare in tema a roma se blocchi l'anello ferroviario hai di fatto bloccato la possibilità di circolare a meno che non vivi e lavoro nei pressi del medesimo! che poi ci sia la possibilità di usare un mezzo pubblico è vero ma resta sempre la domanda: quanto inquina una moto 4TE0?
la costituzione esiste (anche se ne viene quotidianamente fatto strame) e nel caso in esame resta sempre la disparità tra cittadini quindi io resto dell'idea che tali provvedimenti siano anticostituzionali e che servirebbe quindi una modifica alla stessa costituzione per far si che rientrino nella legalità. un comune, oggi come oggi, non può essere al di sopra della carta costituzionale....
 
8581689
8581689 Inviato: 29 Set 2009 19:17
 

se ne sei convinto fai un esposto al comune... icon_wink.gif
sei libero di farlo... però non so come funziona icon_smile.gif
 
8581752
8581752 Inviato: 29 Set 2009 19:24
 

premetto questo:

Citazione:
Il decreto Ministeriale del 21/4/99 N.163 (decreto benzene)
In Italia la mobilità privata è praticamente decuplicata negli ultimi 30 anni (da una vettura ogni 20 persone ad una vettura ogni 2 persone; aumento dei km percorsi pro capite pari al 900%). Questi valori sono fra i più elevati a livello mondiale e superiori ai valori medi per i paesi dell'Unione Europea e dell'OCSE.
Il prezzo pagato in termini di inquinamento atmosferico ed acustico è molto alto: nelle nostre città, non concepite per flussi autoveicolari così elevati, sono spesso superati i valori limite di qualità per molti inquinanti pericolosi (benzene, polveri inalabili, idrocarburi policiclici aromatici, etc.) con grave rischio per la salute di tutti i cittadini. A ciò va aggiunto il problema, non di facile soluzione, dell'inquinamento acustico associato al transito degli autoveicoli, che ha comportato per tutti noi un sostanziale peggioramento della qualità della vita.
Il DM del 25/11/94 prevedeva già la definizione di programmi di intervento e di piani regionali e locali per la qualità dell'aria. Tuttavia è solo con l'emanazione del Decreto del Ministero dell'Ambiente del 21 aprile 1999, n° 163 che riprende e integra il precedente DM del 23/10/1998 che si dà un nuovo impulso all'implementazione di programmi per il contenimento delle emissioni inquinanti associate al traffico autoveicolare. Tale decreto dà ai sindaci delle grandi città il potere ed il dovere di definire "misure programmate di limitazione o divieto della circolazione ai fini della prevenzione dell'inquinamento atmosferico" da definirsi sulla base di un rapporto preliminare sullo stato della qualità dell'aria.
Il decreto prevede numerosi aspetti che rivoluzioneranno l'uso dei mezzi privati nelle grandi città:

- le misure di limitazione del traffico devono essere adottate obbligatoriamente nel caso di superamento dei limiti di qualità anche per un solo inquinante;
- le zone del centro abitato devono essere di estensione tale da coinvolgere le sorgenti di emissione di inquinanti tenendo conto della esigenza di non determinare situazioni critiche in altre aree
- in assenza di dati relativi all'inquinamento atmosferico i sindaci in fase di prima attuazione adottano comunque, in via precauzionale, le misure di limitazione del traffico nelle zone a maggiore congestione
- i provvedimenti di limitazione del traffico privato devono essere accompagnati dal potenziamento del trasporto pubblico allo scopo di offrire ai cittadini che rinunciano all'auto privata una adeguata alternativa trasportistica.


ti ricordo l'art 118 della costituzione
Citazione:
Art. 118.

Le funzioni amministrative sono attribuite ai Comuni salvo che, per assicurarne l'esercizio unitario, siano conferite a Province, Città metropolitane, Regioni e Stato, sulla base dei principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza.

I Comuni, le Province e le Città metropolitane sono titolari di funzioni amministrative proprie e di quelle conferite con legge statale o regionale, secondo le rispettive competenze.


aggiungo che la limitazione agli euro0 è stata prevista con delibera della giunta num 7 del gennaio 2004 (integrata poi dalla deliberazione n. 615 del dicembre 2006). quindi gli abitanti di roma hanno avuto CINQUE anni per adattarsi alla normativa

riposrto quanto gia detto prima:
4) tendenzialmente non si crea una disparità di trattamento: la norma si applica a tutti i cittadini...il residente di rieti che va a roma, non potrà di certo andarci col suo mezzo euro0, viceversa il residente di roma potrà circolare per rieti col proprio mezzo euro0

se sei convinto ancora della illeggittimità costituzionale di tale norma, puoi sempre sollevare la questione in via pregiudiziale davanti alla corte!

Ultima modifica di desertvulture il 29 Set 2009 19:27, modificato 1 volta in totale
 
8581776
8581776 Inviato: 29 Set 2009 19:26
 

Blueyes ha scritto:
Figuratevi che qui da ottobre le auto € 2 diesel non potranno più circolare!

a dimostrazione del fatto che si tratta di misure che vengono prese in modo progressivo! sempre per tutelare l'ambiente!
 
8581837
8581837 Inviato: 29 Set 2009 19:32
 

per quanto riguarda i camion euro0, che invece possono circolare...

qui c'è un'altro aspetto da tenere in conto

sai che costo avrebbe per le imprese che operano in roma (anche quelle con sede sociale altrove) la necessità di cambiare tutti i loro camion?

ora potresti dire: "si, ma anche io potrei non avere i soldi per comprare un motorino a norma"
ma la situazione è diversa: tu del motorino puoi fare a meno....le aziende dei camion no!
inoltre hai avuto anche 5 anni per metterti a norma (per le imprese i costi potrebbero essere + elevati e non poter essere ammortizzati in 5 anni)

in futuro sarà vietata anche la circolazione dei camion euro0.....ma questo avverrà progressivamente....cominciamo dalle moto e dalle auto!
 
8581936
8581936 Inviato: 29 Set 2009 19:44
 

le aziende possono camminare anche con i divieti! Se con l'auto ci lavori, ti fai fare un certificato da non so chi e puoi usarla sempre!!!
 
8583614
8583614 Inviato: 29 Set 2009 22:28
 

desertvulture ha scritto:

a dimostrazione del fatto che si tratta di misure che vengono prese in modo progressivo! sempre per tutelare l'ambiente!
Eh, come no! Certo.... icon_rolleyes.gif

desertvulture ha scritto:
per quanto riguarda i camion euro0, che invece possono circolare...

qui c'è un'altro aspetto da tenere in conto

sai che costo avrebbe per le imprese che operano in roma (anche quelle con sede sociale altrove) la necessità di cambiare tutti i loro camion?

ora potresti dire: "si, ma anche io potrei non avere i soldi per comprare un motorino a norma"
ma la situazione è diversa: tu del motorino puoi fare a meno....le aziende dei camion no!
inoltre hai avuto anche 5 anni per metterti a norma (per le imprese i costi potrebbero essere + elevati e non poter essere ammortizzati in 5 anni)

in futuro sarà vietata anche la circolazione dei camion euro0.....ma questo avverrà progressivamente....cominciamo dalle moto e dalle auto!

No scusa, le aziende possono ammortizzare in 5 anni e io sarei obbligato a pagare tutto subito? Guarda che i mezzi aziendali godono di benefici fiscali fra cui iva ridotta e tassa di possesso di ammontare irrisorio, sono molto più tutelate le aziende dei privati cittadini! E come fai a dire che io del motorino ne posso fare a meno? Se lavorassi fuori città? E se il mio motorino fosse in condizioni PERFETTE sia come motore, carrozzeria, ecc? Dovrei buttarlo via e comprarne uno nuovo (con relative emissioni di inquinanti e CO2 per la sua fabbricazione)? Consumismo mascherato da ecologismo, o meglio manovre espansive economiche mascherate da ecologismo. Ci guadagnano tutti, i produttori, i venditori e naturalmente lo Stato con l'iva e i comuni con le multe...tranne noi poveracci! 0509_down.gif
 
8583704
8583704 Inviato: 29 Set 2009 22:41
 

Blueyes ha scritto:

No scusa, le aziende possono ammortizzare in 5 anni e io sarei obbligato a pagare tutto subito?

anche tu hai avuto 5 anni per mettere i soldi da parte...

Citazione:
Guarda che i mezzi aziendali godono di benefici fiscali fra cui iva ridotta e tassa di possesso di ammontare irrisorio, sono molto più tutelate le aziende dei privati cittadini!

ma vuoi mettere il costo di un motorino, e il costo di 3/4/5 camion?

Citazione:
E come fai a dire che io del motorino ne posso fare a meno? Se lavorassi fuori città?

pullman?auto? quanta gente non ha il motorino....mika sei obbligato ad usarlo!!!

Citazione:
E se il mio motorino fosse in condizioni PERFETTE sia come motore, carrozzeria, ecc? Dovrei buttarlo via e comprarne uno nuovo (con relative emissioni di inquinanti e CO2 per la sua fabbricazione)?

in condizioni perfette, ma comunque inquinante e non conforme alla normativa comunitaria!
nesusno ti dice di buttarlo...puoi sempre usarlo NON a roma!

Citazione:
Consumismo mascherato da ecologismo, o meglio manovre espansive economiche mascherate da ecologismo. Ci guadagnano tutti, i produttori, i venditori e naturalmente lo Stato con l'iva e i comuni con le multe...tranne noi poveracci!

stai facendo populismo
ti ricordo che le normative che ho citato sopra sono state tutte emanate in attuazione di direttive dell'UE
non credo che la tutela dell'ambiene e la riduzione dell'inquinamento siano cose di secondo piano!
se non vuoi far guadagnare allo stato sulle multe, rispetta le norme
e se non vuoi fargli guadagnare sull'iva, compra usato
 
8584052
8584052 Inviato: 29 Set 2009 23:29
 

desertvulture ha scritto:

anche tu hai avuto 5 anni per mettere i soldi da parte...

...tuttavia queste norme cambiano di anno in anno, chissà quello che compro oggi quanto potrà circolare.

Citazione:

ma vuoi mettere il costo di un motorino, e il costo di 3/4/5 camion?

icon_eek.gif Ma vuoi mettere le possibilità economiche e di accesso al credito di un'azienda e quelle di un ragazzo??

Citazione:

pullman?auto? quanta gente non ha il motorino....mika sei obbligato ad usarlo!!!

Bravo ma se l'auto è euro 2 o peggio non la posso utilizzare a Torino e il discorso è il medesimo, poi quanti autobus/pullman sono stravecchi e inquinanti e comunque non ti portano dove vorresti nei tempi che necessiti (non posso prenderli prima perchè potrei avere altro da fare).

Citazione:

in condizioni perfette, ma comunque inquinante e non conforme alla normativa comunitaria!
nesusno ti dice di buttarlo...puoi sempre usarlo NON a roma!

La normativa comunitaria prescrive semplicemente il rispetto delle emissioni per i veicoli di nuova produzione/immatricolazione (giustamente) e niente per i mezzi già circolanti, il resto è iniziativa degli enti locali. Se vivo in una città dove vige il blocco è ovvio che mi serve in quella città e non altrove.

Citazione:

stai facendo populismo
ti ricordo che le normative che ho citato sopra sono state tutte emanate in attuazione di direttive dell'UE
non credo che la tutela dell'ambiene e la riduzione dell'inquinamento siano cose di secondo piano!
se non vuoi far guadagnare allo stato sulle multe, rispetta le norme
e se non vuoi fargli guadagnare sull'iva, compra usato

Idem come sopra, solo i mezzi nuovi (l'iva tra l'altro si paga su qualsiasi transazione documentata, almeno in concessionario). La tutela dell'ambiente è importantissima, ma si fa su ben altre cose come l'adeguamento degli impianti di riscaldamento e le ciminiere delle fabbriche che allo stato attuale non hanno alcuna restrizione, tant'è vero che il periodo di maggior inquinamento è proprio l'inverno, d'estate il problema è drasticamente ridotto e mi pare che i veicoli circolino uguale! Personalmente ho l'auto euro 4, la moto euro 3 e il mio "vecchio" ciclomotore euro 0 che proprio non me la sento di fare a pezzi, fa i 30 km/l (consuma poco quindi inquina poco) e va da sè che non ci faccio molta strada con un 50ino. Rispetto l'ambiente facendo cose che penso non faccia quasi nessuno in Italia come schiacciare le bottiglie di plastica per ridurre l'ingombro strappando l'etichetta di carta raccogliendole, ovviamente, separatamente, chiudo l'acqua mentre mi lavo i denti, ecc... Io mi sento ecologista facendo queste cose piuttosto che comprandomi una Z1000 nuova di zecca.

Questo per dire che non sono uno che se ne infischia di questi temi, solo non penso che costringere di fatto a buttare mezzi spesso efficienti sia giusto nei confronti della gente nè tantomeno costituisca una soluzione efficace dal momento che da nessuna parte le polveri sono diminuite con questi provvedimenti. Poi ognuno è libero di pensarla come crede. icon_wink.gif
 
8584194
8584194 Inviato: 29 Set 2009 23:52
 

ma nessuno ti dice che devi gettare il tuo vecchio mezzo...solo che non lo puoi utilizzare a roma!

le direttive comunitarie impongono agli stati membri la diminuzione dell'inquinamento nella circolazione stradale
se cerchi la delibera sul sito del comune di roma, nel preambolo c'è il numero della direttiva a cui mi riferisco. l'ho letta prima, ma non ricordo il numero...

i mezzo pubblici, tenendo conto del numero di cittadini che servono, sono meno inquinanti di quelli personali, su questo non si discute
inoltre il Decreto del Ministero dell'Ambiente del 21 aprile 1999, n° 163 prevede che i provvedimenti di limitazione del traffico privato devono essere accompagnati dal potenziamento del trasporto pubblico allo scopo di offrire ai cittadini che rinunciano all'auto privata una adeguata alternativa trasportistica (l'avevo sottolineato prima)
se il tuo comune non si adegua, presenta una petizione
e poi scusa la gente che non può permettersi una moto, come fa? non usa i mezzi pubblici che ci stanno?

se compri un euro5oggi di sicuro lo puoi usare per uan 10ina di anni
la normativa euro2 ad esempio è del 1996, e solo ora stanno prevedendo limitazioni (ankora poke)

per quanto riguarda tutte le cose "ecologistiche" che fai: bravo! lo dico sinceramente! io mi comporto proprio come te, perchè tengo al mio pianeta! 0509_si_picchiano.gif
 
8588663
8588663 Inviato: 30 Set 2009 18:34
 

sono interessanti gli articoli postati da Desertv. ed è chiaro che i comuni, non solo Roma mi sembra che limitazioni siano previste anche a Milano, Torino e Firenze, possono legiferare motu proprio come pure il fatto che la normativa E0 ha più di 5 anni. tutto ciò detto il punto centrale è quello che cittadini di differenti regioni/città subiscono divieti che cittadini di altre regioni/città non subiscono. inequivocabilmente si hanno due pesi e due misure.
permettimi poi di criticare la parte che riguarda i camion E0 - mezzi più inquinanti in assoluto (i camion intendo) - siamo difronte ad un evidente squilibrio sempre tra cittadini: il cittadino-imprenditore ed il cittadino...cittadino icon_smile.gif quello che purtroppo viene comunemente chiamato "consumatore".
in base alla solita logica capitalista l'ambiente viene messo in secondo (terzo, quarto...) piano quando lede interessi economici. io sono COSTRETTO ad acquistare moto E3 o auto E5 mentre i veri inquinatori se ne vanno bellamente a spasso con i loro scassati E0! e già che siamo in argomento vogliamo vedere anche i camion più nuovi come vanno in giro? la manutenzione intendo che è insistente e dai loro scarichi esce di tutto!!
ha fatto giustamente riferimento all'Europa, ma quale Europa è? non certo quella dei popoli bensì quella dei burocrati da nessuno eletti che emanano leggi assurde e risibili quando non addirittura perniciose e pericolose come l'ultima sul mandato d'arresto europeo! bella legge liberticida! ma qui sono andato OT...
 
8588834
8588834 Inviato: 30 Set 2009 18:58
 

concordo su quanto dici sui camion euro0. ma sono anche sicuro che progressivamente verrà limitata la circolazioni anche a questi ulteriori mezzi inquinanti!
per quanto riguarda il problema che non si fa manutenzione, bolli e revisioni fasulle...purtroppo è vero...ma questo non vuol dire che i limiti agli euro0 siano stupidi e che non vadano rispettati. altriemnti facciamo il ragionamento diq uello che dice"la raccolta differenziata mi scoccio di farla, tanto la fanno gli altri, che non la faccio io nn muore nessuno", oppure di quello che dice "non ho rispettato i limiti di velocità, tanto non li rispetta nessuno"!

per quanto riguarda il fatto che che cittadini di differenti regioni/città subiscono divieti che cittadini di altre regioni/città. qua si fanno due misure perchè ci SONO due pesi diversi
le grandi città sono di certo più inquinate (sia atmosfericamente che acusticamente) dei piccoli centrti abitati
quindi, in attuazione di quelli che poi sono anche obblighi comunitari, si parte dalle grandi città!

è come se ad esempio si stesse diffondendo un virus mortale e contagioso in una determinata zona, tale da dover prevedere restrizioni alla circolazione delle persone, oppure a chiudere le scuole, x evitare contagi
gli abitanti di questa regione vedranno limitati i loro diritti all'istruzione e alla circolazione, a differenza di persone che vivono in regione diverse. ma la limitazione di questi diritti è giustificata dalla necessità di tutelare un altro bene che è la salute pubblica

e nemmeno si può dire:"vabbè, ma avere a roma un motorino euro0 è come non averlo perchè non lo posso usare, e fuori roma non ci vado"
è come se io avessi il porto d'armi, comprassi una pistola, e poi volessi sparare sui muri in mezzo alla strada. non si può: le pistole le puoi utilizzare solo presso i centri di tiri a segno!
perchè? perchè qui si vuole tutelare la sicurezza e l'incolumità pubblica. sei libero di comprarti la pistola, ma non sei libero di usarla dove vuoi
allo stesso modo, sei libero di tenerti il motorino euro0, ma non sei libero di utilizzarlo nelle zone ove ciò è vietato
 
8588870
8588870 Inviato: 30 Set 2009 19:04
 

piccolo OT: premetto che non informato superficialmente sull'argomento, ma il mandato di arresto europeo non mi sembra una cosa tanto da disprezzare
è comunque funzionale ad uan maggior cooperazione giudiziaria tra gli stati membri dell UE
 
8588978
8588978 Inviato: 30 Set 2009 19:17
 

Ho seguito con attenzione la discussione,ma sono ancora convinto della poca utilità della legge:

Ragioniamo un attimo,su tutto l'inquinamento prodotto in Italia,quale può essere la percentuale di quello prodotto da moto euro 0? direi che il 5% è una stima grandemente ottimistica...si pensa a queste presunte soluzioni al problema quando le cause sono ben altre: trasporto su ruota tra i più inefficienti in europa,fabbriche e relative emissioni poco controllate,energia elettrica prodotta spesso in centrali a gasolio di efficienza ridicola,ecc.ecc.
Probabilmente si sta facendo un gran favore ai produttori di moto e come al solito sono i poveretti a pagare.
Concordo sul fatto che si debba tutelare la salute pubblica,ma quando ho comprato il mio mezzo euro 0 non avrei potuto sapere della legge,quindi credo che sia dovuto un rimborso a chi si reca al lavoro con tali mezzi o comunque con chi è costretto a sostituirli...
 
8589388
8589388 Inviato: 30 Set 2009 20:08
 

probabilmente è solo una goccia nell'oceano, ma l'oceano è fatto di gocce!

ovviamente ciò non toglie che le inefficienze italiane siano tante, e che l'inquinamento totale risulta dal complesso di più fattori

ma stai facendo il ragionamento che ho demonizzato prima:"la raccolta differenziata mi scoccio di farla, tanto la fanno gli altri, che non la faccio io nn muore nessuno", oppure "non ho rispettato i limiti di velocità, tanto non li rispetta nessuno"

per quanto riguarda il rimborso:
1)non sei obbligato ad usare il motorino, ci sono i mezzi pubblici e le auto
2)hai idea del peso sul bilancio statale di uan misura del genere?
3)la normativa euro1 per le moto è entrata in vigore nel 97 (direttiva 97/24 CE). quindi la tua moto l'hai comprata ben 12 anni fa circa! e comunque le leggi cambiano, si adattano alle esigenze del momento...non è una novità!
 
8589658
8589658 Inviato: 30 Set 2009 20:34
 

desertvulture ha scritto:
probabilmente è solo una goccia nell'oceano, ma l'oceano è fatto di gocce!

ovviamente ciò non toglie che le inefficienze italiane siano tante, e che l'inquinamento totale risulta dal complesso di più fattori

ma stai facendo il ragionamento che ho demonizzato prima:"la raccolta differenziata mi scoccio di farla, tanto la fanno gli altri, che non la faccio io nn muore nessuno", oppure "non ho rispettato i limiti di velocità, tanto non li rispetta nessuno"

per quanto riguarda il rimborso:
1)non sei obbligato ad usare il motorino, ci sono i mezzi pubblici e le auto
2)hai idea del peso sul bilancio statale di uan misura del genere?
3)la normativa euro1 per le moto è entrata in vigore nel 97 (direttiva 97/24 CE). quindi la tua moto l'hai comprata ben 12 anni fa circa! e comunque le leggi cambiano, si adattano alle esigenze del momento...non è una novità!

1)siamo al punto di prima,se ho solo la panda del nonno? e dei mezzi pubblici meglio non parlarne...
2)penso che pesi molto di più ad un normale cittadino cambiare una moto o un auto ancora in buono stato...per il fatto della spesa che graverebbe sullo stato,come si suol dire,hai voluto la bici? ora pedala
3)questo mi sembra un inno al consumismo,se è di 12 anni fa buttiamola via,tanto non costa niente dal punto di vista di emissioni produrre moto nuove...
P.S.faccio la raccolta differenziata da tempo e rispetto i limiti nonostante gli altri non lo facciano,ma questa la reputo una ca@@@ta bella e buona.
 
8589948
8589948 Inviato: 30 Set 2009 21:02
 

painkiller92 ha scritto:

1)siamo al punto di prima,se ho solo la panda del nonno? e dei mezzi pubblici meglio non parlarne...
2)penso che pesi molto di più ad un normale cittadino cambiare una moto o un auto ancora in buono stato...per il fatto della spesa che graverebbe sullo stato,come si suol dire,hai voluto la bici? ora pedala
3)questo mi sembra un inno al consumismo,se è di 12 anni fa buttiamola via,tanto non costa niente dal punto di vista di emissioni produrre moto nuove...
P.S.faccio la raccolta differenziata da tempo e rispetto i limiti nonostante gli altri non lo facciano,ma questa la reputo una ca@@@ta bella e buona.

1)fattela a piedi!!! ma scusa, ma ora se uno non ha una moto non vive+? ma quanta gente per andare all'università o a lavoro usa treno e pullman!! ma poi quando piove come fai? non usi i mezzi o la panda del nonno? e poi comunque credo che nel centro di roma i mezzi funzionino, e se non funzionano fate una petizione al consiglio affinchè provveda a potenziarli. la tutela dell'ambienete è un principio superiore: il singolo deve stancarsi a prendere i mezzi, a modificare i suoi orari, a farsela a piedi? si frega!
2)ma che risposta è?al cittadino costa la macchina nuova, alla regione costa la costruzione di impianti di riciclaggio, allo stato la costruzione di depuratori e i controlli da effettuare, etcetc...ma tu credi che il comune di roma emana queste restrizioni con vena sadica? perchè la giunta si diverte a veder soffrire i suoi cittadini che devono usare i mezzi o farsela a piedi?ma poi che significa "hai voluto la bici?pedala, e paga le macchine nuove agli italiani"?! ma diciamo le cose con razionalità per piacere. allora un giorno per caso ti verrà un cancro ai polmoni per lo smog, e lo stato non dovrebbe curarti: hai voluto il motorino euro0? adesso guidalo!
3)smettetela con questa cosa di dover buttare via il vecchio motorino. NON DOVETE BUTTARLO!!! TENETEVELO!!! PORTATEVELO A LETTO!!! BASTA CHE NON LO USI NEI CENTRI ABITATI OVE è VIETATO!!! fino qualche mese si fabbricavano le lampade al tungsteno. oggi non si possono più produrre. tra qualche anno non si potranno più vendere. perchè? perchè consumano troppo, e ciò contribuisce all'inquinamento. non sono + a norma, quindi verranno sostituite. la stessa cosa vale per il motorino. il tuo motorino sarà il motorino + perfetto di questo mondo, che funziona a meraviglia. ma è stato costruito secondo criteri di fabbricazione di 12 anni fa?? allora non è + a norma, xkè oggi tali criteri sono cambiati. nel 1990 c'era meno attenzione per l'ambiene. nel '97 di +, oggi di + ancora. non hai i soldi per una moto nuova? comprala usata. usata nn t piace? c sono gli ecoincentivi. non hai comunque abbastanza soldi? fattela a piedi, così inquini ancora di meno
 
8590995
8590995 Inviato: 30 Set 2009 22:40
 

Queste misure sono totalmente anticostituzionali, è ovvio !
Vietare la circolazione ad un motociclo euro 0 e permettere invece la circolazione ad un cayenne euro 5 (Un esempio a caso) che emette circa 10 volte tanto particolato e Co2 è anticostituzionale, e non solo, fare tutto ciò con la falsa motivazione di prendersi cura dell'ambiente è ancora più anticostituzionale.
Purtroppo sono provvedimenti ultimamente molto di moda messi in atto dai comuni per illudere i più ingenui che qualcosa si stia facendo contro l'inquinamento, in realtà non è così.
Per come la penso io a togliere dalla circolazione i "vecchi" mezzi davvero più inquinanti ci pensa già il naturale ciclo di vita degli stessi, un'auto o una moto per quanto durature prima o dopo dovranno essere sostituite con delle nuove, le quali sicuramente più aggiornate dal punto di vista del rispetto dell'ambiente, questo è un processo spontaneo.
Se l'intento fosse davvero quello di ridurre l'inquinamento si prenderebbero misure totalmente diverse, di sicuro più ragionevoli e nel rispetto di tutti.
 
8591341
8591341 Inviato: 30 Set 2009 23:30
 

Lucas ha scritto:
Queste misure sono totalmente anticostituzionali, è ovvio !

ovvio. anche se questa tua frase non è supportata da nessuna valida motivazione o riferimento normativo. ovvio che è anticostituzionale! è così ovvio!
nonostante io abbai citato direttive comunitarie, art della costituzioni, leggi, e decreti ministeriali, sulla base dei quali vengono prese queste restrizioni.......è sempre ovvio che è incostituzionale!
tanto gli obblighi comunitari mica vanno rispettati, o no? mica succede qualkosa?
poi dimenticavo che l'opinione viene da uno che si elabora il motorino, è contro le sanzioni x glis cooter elaborati, e che afferma che scapperà da tutti i posti di blocco e che il suo motto è "se vedi al paletta, dai gas a manetta"
secondo me sei tu ad essere incostituzionale!!!!!

Lucas ha scritto:
Vietare la circolazione ad un motociclo euro 0 e permettere invece la circolazione ad un cayenne euro 5 (Un esempio a caso) che emette circa 10 volte tanto particolato e Co2 è anticostituzionale,

ma guarda che l'emissione di co2 va calcolata in rapporto alla cilindrata della macchina. su questo si basano le omologazioni euro. altrimenti il 90% delle auto sarebbe fuori norma. se il cayenne è euro5 significa che consuma poko (meglio: a norma) rispetto alla sua cilindrata. se il motorino è euro0 consuma troppo (non a norma) rispetto alal sua cilindrata

Lucas ha scritto:
e non solo, fare tutto ciò con la falsa motivazione di prendersi cura dell'ambiente è ancora più anticostituzionale.

falsa motivazione? certo....ma chi c***o se ne frega dell'ambiente...giusto?
ma secondo te qual è la motivazione di queste restrizioni allora?
non so hai letto il mio precedente post, ma ti ho portato l'esempio delle lampade al tungsteno che saranno sostituite da quelle a risparmio energetico. lo stesso ragionamento applicalo alle moto!

Lucas ha scritto:
Purtroppo sono provvedimenti ultimamente molto di moda messi in atto dai comuni per illudere i più ingenui che qualcosa si stia facendo contro l'inquinamento, in realtà non è così.

eh si quando la moda prende...!!!
questa moda di preoccuparsi dell'ambiente...di diminuire l'inquinamento acustico e atmosferico nelel città....che mode stupide!!!
e comunque non sono "mode" dei comuni....sono in attuazione di decreti ministeriali, che attuano leggi parlamentari, che attuano DIRETTIVE COMUNITARIE!!! non sono scelte autonome dei comuni...i comuni (e l'italia) si adeguano alle leggi comunitarie
anche la raccolta differenziata è prevista dalla legge: tuttavia in alcuni comuni non è stata (purtroppo) ancora attuata. e quindi? vogliamo dichiarare incostituzionale la raccolta differenziata perchè non si applica a tutti i cittadini?

Lucas ha scritto:
Per come la penso io a togliere dalla circolazione i "vecchi" mezzi davvero più inquinanti ci pensa già il naturale ciclo di vita degli stessi,
un'auto o una moto per quanto durature prima o dopo dovranno essere sostituite con delle nuove, le quali sicuramente più aggiornate dal punto di vista del rispetto dell'ambiente, questo è un processo spontaneo.

davvero? e allora xkè esistono ancora i mezzi euro0? forse quetso ciclo naturale è troppo lento...
non è che si può aspettare che "la natura faccia il suo corso" in questi casi...obbiettivi primari richiedono qualche "spinta"

Lucas ha scritto:
Se l'intento fosse davvero quello di ridurre l'inquinamento si prenderebbero misure totalmente diverse, di sicuro più ragionevoli e nel rispetto di tutti.

illuminaci su queste misure!!!
e comunque le misure vengono prese in modo progressivo: e molte sono gia state prese, altre aspettano di essere attuate, altre saranno attuate in futuro...già ti ho porttao gli esempi delle lampade e della raccolta differenziata
e la limitazione alal circolazione dei veicoli non a norma FA PARTE DI QUESTE MISURE!!!
 
8591517
8591517 Inviato: 1 Ott 2009 0:01
 

Non ho capito la parte sui motorini elaborati, forse mi confondi con qualcun'altro, ma tralasciamo ed evitiamo proprio di andare sul personale, se sei così convinto che i comuni stiano prendendo determinate misure a favore dell'ambiente meglio per te, purtroppo però questa è solo un'illusione, ti ripeto che ad esempio una Cayenne (E come questa centinaia di altri veicoli) euro 5 emette circa 10 volte tanto particolato e Co2 rispetto ad un motociclo di bassa/media cilindrata euro 0, il fatto che (Come affermi tu) in relazione alla cilindrata e al volume la vettura in questione inquini di meno poco importa, la vera sostanza è che un metro cubo d'aria lo inquina dieci volte di più rispetto all'obsoleto motociclo, eppure è libera di circolare ed inquinare dieci volte tanto, ti sembra nel rispetto dell'ambiente questo ? Beh a me NO.
Visto che ami documentarti perchè non ti leggi un po di prospetti sull'efficienza a livello di impatto ambientale che ha avuto il sistema Ztl Ecopass di Milano, e con prospetti non intendo i volantini ottimistici che fa distribuire l'attuale sindaco per attenuare l'ira degli abitanti, scopriresti che da quando sono in vigore le tanto blasonate misure per l'ambiente l'inquinamento non è calato di una virgola, anzi, diverse stime lo danno addirittura aumentato del 4% nel centro storico !!!!
Dopodichè informati anche sul funzionamento del nuovissimo filtro anti particolato montato sulle nuove auto ECOLOGICHE, di quanta co2 venga prodotta per la sua realizzazione e di come in realtà il suo processo di autopulizia che avviene ogni tot km attraverso l'iniezione di urea o iniezione posticipata di carburante fresco produca inevitabilmente l'inquinamento di due camion per circa dieci minuti di fila !!!!
Tutte queste "misure per la tutela dell'ambiente" messe in atto dai comuni sono false, sono un pretesto per convincere le persone che qualcosa stia cambiando, in realtà sta cambiando poco, troppo poco, però c'è da dire che il comune di Milano con questa storia sta tirando su una vagonata di soldi a suon di pass venduti e contravvenzioni emesse, che siano come sempre i soldi il motivo di tutto ciò ? eusa_think.gif eusa_think.gif eusa_think.gif No, il vero motivo è l'ambiente, CONTACI !!
 
8592395
8592395 Inviato: 1 Ott 2009 10:09
 

Lucas ha scritto:
Non ho capito la parte sui motorini elaborati, forse mi confondi con qualcun'altro,

mi riferivo al topic "polizia esagerata, nuove sanzioni per scooter elaborati
hais critto questo:
Si è assurdo, purtroppo a causa di questa legge mi dovrò ricredere sulla mia buona condotta di cittadino e fare tutto il possibile per evitare la polizia e forze dell'ordine, compresa, in casi limite la fuga!!, mettendo in pericolo me stesso e chiunque si trovi sul mio percorso di fuga.....io 4000 euro glieli infilo su per il C**o, non so voi, ma adesso abbiamo toccato il fondo, anzi oltrepassato i limiti del ragionevole icon_wink.gif
Polizia: esagerata? [nuove sanzioni per scooter elaborati]

e tante altre belle cose....

riguardo le altre cose che hai scritto, ti rispondo oggi, ora sono di fretta
così mi informo anche...
 
8593050
8593050 Inviato: 1 Ott 2009 12:03
 

vorrei farvi notare che attualmente l'unica sostanza che supera i limiti è il pm 10( le famigerate polveri sottili). un prodotto tipico della combustione dei motori DIESEL, che notoriamente equipaggiano la quasi totalità delle moto ( ! ). tutti, ma tutti i veicoli, anche euro 5, producono una piccola quantità di pm ,dovuta a ad esempio a gomme e freni. ma in piccolissime quantità, e, ripeto,indipendentemente dalla omologazione euro. e chi fermano? i motori a benzina, che emettono altri tipi di sostanze inquinanti, che da tempo non superano le soglie di attenzione, ma non pm 10,lasciando liberi di circolare i veri produttori di queste sostanze. poi, a proposito di europa, non mi risulta che in nessun altro paese sia stata vietata la circolazione ad alcun tipo di veicolo solo perchè di una certa età. però lì le revisioni sono molto più severe. va bene la coscenza ecologica, ma prima informiamoci...
 
8593067
8593067 Inviato: 1 Ott 2009 12:05
 

desertvulture ha scritto:

mi riferivo al topic "polizia esagerata, nuove sanzioni per scooter elaborati
hais critto questo:
Si è assurdo, purtroppo a causa di questa legge mi dovrò ricredere sulla mia buona condotta di cittadino e fare tutto il possibile per evitare la polizia e forze dell'ordine, compresa, in casi limite la fuga!!, mettendo in pericolo me stesso e chiunque si trovi sul mio percorso di fuga.....io 4000 euro glieli infilo su per il C**o, non so voi, ma adesso abbiamo toccato il fondo, anzi oltrepassato i limiti del ragionevole icon_wink.gif
Polizia: esagerata? [nuove sanzioni per scooter elaborati]

e tante altre belle cose....

riguardo le altre cose che hai scritto, ti rispondo oggi, ora sono di fretta
così mi informo anche...



A parte il fatto che non ho mai avuto uno scooter in vita mia, in ogni caso mi spieghi cosa c'entra questa storia adesso ? È un altro topic in cui si discute d'altro, presumibilmente è una discussione risalente anche a qualche anno fa, e come già detto non si discuteva di misure per l'ambiente ma di tutt'altro, quindi qui è OT e citando materiale non inerente alla discussione violi il regolamento interno del forum.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiNormative Euro, Anti-Inquinamento e Bolli

Forums ©