Leggi il Topic


Tuta riscaldata dal calore del motore [progetto]
14262874
14262874 Inviato: 9 Apr 2013 8:27
Oggetto: Tuta riscaldata dal calore del motore [progetto]
 



Salve
volevo condividere questa idea di tuta riscaldata dal calore del motore
ecco lo schema

Link a pagina di T.co

cosa ne pensate?
 
14262909
14262909 Inviato: 9 Apr 2013 8:51
 

penso che è un'idea fantasiosa ma che diventa inutile e pericolosa nel momento in cui la tuta va a svolgere (malauguratamente ) il suo dovere.... in caso di caduta che succede? si resta ancorati alla moto? oppure ci si stacca ma in quel caso restano sulla tuta i buchi e quindi delle parti non protette? e com'è guidare con dei tubi che collegano il corpo alla moto? parlo di comodità....

in soldoni, quando si guida ci si scalda con il movimento e questa mi sembra più un'idea da scafandro per le missioni nell'antartico più che una soluzione utilizzabile in condizioni normali
 
14262979
14262979 Inviato: 9 Apr 2013 9:28
 

Già ora ci sono diversi sottotuta riscaldati elettricamente con collegamento alla batteria della moto, alcuni utenti del gruppo emilia le usano e si trovano molto bene, quindi non credo sia così impossibile guidare con qualcosa che ti "lega alla moto".

Però sono collegate a livello dei fianchi/vita non nelle gambe che effettivamente si devono muovere molto di più (pensa solo alle manovre di fermata agli incroci).

E' chiaro che un sistema ad aria calda deve per forza prevedere l'entrata dell'aria dal basso, ma in effetti potrebbe risultare molto scomodo in quanto i collegamenti devono prevedere il movimento massimo degli arti.

Mi viene inoltre un altro dubbio sull'uniformità del riscaldamento: un sistema come quello proposto rischia di essere fin'anche eccessivamente caldo nel punto d'ingresso dell'aria e potrebbe risultare inefficace nella parte superiore

Però è interessante come progetto, ti auguro di riuscire a svilupparlo.

Lamps
doppio_lamp.gif
 
14263179
14263179 Inviato: 9 Apr 2013 10:45
 

come minimo ti vanno a fuoco le ginocchia se non prevedi di regolare il flusso e la temperatura in qualche modo.
Per i buchi si potrebbe anche prevedere un attacco a pressione multistrato che si richiuda in caso di distacco del tubo ma in generale la vedo inverosimile
 
14263294
14263294 Inviato: 9 Apr 2013 11:37
 

ma non è che in questo modo si finisce per soffrire troppo il caldo, col rischio oltretutto di prendersi uno squaraus appena si scende dalla moto e ci si trova di brutto esposti al freddo? eusa_think.gif
 
14263351
14263351 Inviato: 9 Apr 2013 11:56
 

ma quanto c'avete freddo? ormai data la mia esperienza motociclistica ultra30ennale,la mattina quando e veramente freddo,un bel caffe' con "antigelo" 0509_doppio_ok.gif 0509_doppio_ok.gif 0509_doppio_ok.gif 0509_doppio_ok.gif sambuca,ho altri liquori atti a riscaldamento , quando l'azione riscaldante e finita, si ripete l'operazione finche' necessita icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif icon_xd_2.gif
 
14263391
14263391 Inviato: 9 Apr 2013 12:12
 
 
14263464
14263464 Inviato: 9 Apr 2013 12:37
 

2 anni fa avevo anche io un'idea simile ma invece di creare una tuta con intercapedini dove circola l'aria, volevo separati giacca e pantalone. All'interno volevo usare delle canne per l'aria compressa da 6 mm che fanno delle spirali all'interno del abbigliamento e dei raccordi a sgancio rapido. Per sicurezza in caso di caduta vicino agli raccordi a sgancio rapido, si può adottare il sistema di innesto di 2 pezzi di canna da 6 mm con un piccolo pezzo di canna dello stesso tipo ma da 4 mm che resiste un po alla pressione dell'aria, ma si sfila facilmente. Per pompare l'aria visto che io ho il 50 cc che fa poca corrente e non posso usare pompe o mini compressori elettrici avevo 2 opzioni: modificare il lato del volano magnete con una ventola e un convogliatore d'aria come sui scooter raffreddati ad aria forzata, ma con tutte le perdite continue e discontinue all'interno delle canne, l'aria potrebbe trovare troppa resistenza, cioè attrito è non esce dall'altra parte facendo andare in stallo la ventola mentre la seconda variante sarebbe agganciare al volano magnete un piccolo albero con una puleggia e tramite una cinghia si fa girare meta turbo cioè un turbo sezionato in 2 con una puleggia sul albero della turbina collegata al motore. Attualmente ho un turbo nuovo di stecca sotto il mio letto comprato in USA un anno fa e zero risorse per continuare il progetto. Sono partito con troppo entusiasmo comprando il turbo per niente senza sperimentare cose piu semplici. Ci sarebbe nel mio caso la possibilità di usare una pompa a membrana per la benzina in uso nel Piaggio NRG Power, visto che ha il serbatoio sotto la pedana, che viene azionata dalla pressione e depressione del carter motore del 2 tempi ma non so che pressione puo creare per mandare l'aria fuori dall'altra parte. Per il calore basta sfruttare quello del liquido tramite un scambiatore di calore oppure degli scarichi. Per regolare la temperatura, dopo la pompa dell'aria si fa un bypass per l'aria fredda e poi si usa un sistema di miscelazione manuale o elettronico come con il miscelatore di acqua calda e fredda del lavello della cucina.

Ultima modifica di fiftymaniac il 9 Apr 2013 17:53, modificato 1 volta in totale
 
14263482
14263482 Inviato: 9 Apr 2013 12:43
 

Mr_Chichi ha scritto:
Già ora ci sono diversi sottotuta riscaldati elettricamente con collegamento alla batteria della moto, alcuni utenti del gruppo emilia le usano e si trovano molto bene, quindi non credo sia così impossibile guidare con qualcosa che ti "lega alla moto".

Però sono collegate a livello dei fianchi/vita non nelle gambe che effettivamente si devono muovere molto di più (pensa solo alle manovre di fermata agli incroci).

E' chiaro che un sistema ad aria calda deve per forza prevedere l'entrata dell'aria dal basso, ma in effetti potrebbe risultare molto scomodo in quanto i collegamenti devono prevedere il movimento massimo degli arti.

Mi viene inoltre un altro dubbio sull'uniformità del riscaldamento: un sistema come quello proposto rischia di essere fin'anche eccessivamente caldo nel punto d'ingresso dell'aria e potrebbe risultare inefficace nella parte superiore

Però è interessante come progetto, ti auguro di riuscire a svilupparlo.

Lamps
doppio_lamp.gif


una cosa però è avere un cavetto che esce dal pantalone, una cosa è avere delle tubature come quelle che avevano gli airbox delle ss degli anni 80.. insomma oltre che scomodo è anche un sistema piu ancorante... il cavetto elettrico si strappa in caso di caduta, queste tubature potrebbero rendere tutto più complicato...
 
14263693
14263693 Inviato: 9 Apr 2013 13:36
 

Link a pagina di T.co
dalla foto in basso al centro pensavo il tubo si attaccase alla presa umana anale... sgancio rapido sicuro 0509_campione.gif 0509_campione.gif 0509_banana.gif
 
14263851
14263851 Inviato: 9 Apr 2013 14:09
 

fiftymaniac ha scritto:
2 anni fa avevo anche io un'idea simile ma invecce di creare una tuta con intercapedini dove circola l'aria volevo separati giacca e pantalone. All'interno volevo usare delle canne per l'aria compressa da 6mm che fanno delle spirali e dei raccordi a sgancio rapido. Per sicurezza in caso di caduta vicino agli inesti si può addottare il sitema di innesto di 2 pezzi di canna da 6 mm con un piccolo pezzo di canna dello stesso tipo ma da 4 mm e resiste un po alla pressione ma si sfila facilmente. Per pompare l'aria visto che io ho il 50 che fa pocca corrente e non posso usare pompe o mini compressori elettrici avevo 2 opzioni: modificare il lato volano con una ventola e un convogliatore d'aria come sui scooter raffredatti ad aria forzata ma con tutte le perdite continue e discontinue delle canne l'aria potrebbe trovare troppa resistenza cioè atritto e non esce dall'altra parte facendo andare in stallo la ventola e la sconda variante agancuare al volano un picolo albero con una puleggia e tramite una cinghia si fa girare meta turbo cioè un turbo sezzionato in 2 con una puleggia sul albero. Attualmente ho un turbo nuovo di stecca dotto il mio letto comprato in aUSA un anno fa e zero risorse per continuare il progetto. Sono partito con troppo entusiasmo comprando il turbo per ninte senza sperimentare cose piu semplici. Ci sarebbe nel mio caso la possibilità di usare una pompa a membrana per la benzina un uso nel Piaggio NRG Power visto che ha il serbatoio sotto la pedana che viene azzionatta dalla pressione e depressione del carter motore del 2 tempi ma non so che pressione puo creare per mandare l'aria l'aria fuori dall'altra parte. Per il calore basta sfruttare quello del liquido tramite un scambiatore di calore. Per regolare la temperatura dalla pompa dell'aria si fa un bypass per l'aria fredda e poi si usa un sistema di miscelazione manuale o elettronico come con il miscelatore di acqua calda e fredda del lavello della cucina.


Troppi errori di battitura, si capisce poco icon_eek.gif
 
14263891
14263891 Inviato: 9 Apr 2013 14:21
 

Innanzitutto grazie per l'interessamento 0509_doppio_ok.gif
-sapevo dell'esistenza di tute riscaldate, ma credo che costano un botto. qui non c'e' niente di elettrico, solo meccanico.
-ho letto di pazzi che stanno ore ed ore in moto a temperature polari: parliamo di visiere con serpentina tipo lunotto termico, per intenderci.. ... quanto dura la batteria?
-il tubo è flessibile (tipo quello della doccia, più grande) e non necessariamente sulle ginocchia
-l'attacco l'avevo immaginato magnetico, con distacco in caso di caduta
-attacco possibile anche vicino alle caviglie, ovviamente sono ideate per chi fa tratti medio lunghi, non per chi sta in città.... sono da viaggio insomma
-si può inserire una valvola di regolazione/miscelazione aria calda/fredda
-effettivamente il mio disegno trae in inganno: sembra un attacco "dal didietro", non ci avevo pensato rotfl.gif
-il mio è più un "esercizio" dovuto a passione+deformazione professionale+freddo al mattino andando al lavoro: l'idea mi è venuta osservando le ginocchia vicine alle testate della mia Guzzi ... "ah.. se si potesse usare questo bel calore...."

doppio_lamp_naked.gif
 
14264044
14264044 Inviato: 9 Apr 2013 15:13
 

robertose ha scritto:
attacco possibile anche vicino alle caviglie, ovviamente sono ideate per chi fa tratti medio lunghi, non per chi sta in città.... sono da viaggio insomma

Si però non è pensabile di allacciare dei raccordi una volta in viaggio, quindi devi prevedere che sia possibile appoggiare i piedi a terra e con del margine di movimento o si finisced per terra icon_smile.gif

Citazione:
il mio è più un "esercizio" dovuto a passione+deformazione professionale+freddo al mattino

E così penso che vada preso su un forum 0509_up.gif


P.S.
Nel frattempo, guarda un po in giro, perchè in realtà "l'intimo eletrico" (passami la battuta icon_asd.gif ) non è che costi poi così tanto.


P.P.S.
il riscaldamento ad alcool ... funziona alla grande, ma non credo sia "in linea con il c.d.s" icon_asd.gif
 
14264078
14264078 Inviato: 9 Apr 2013 15:28
 

Mr_Chichi ha scritto:
"l'intimo eletrico"

P.P.S.
il riscaldamento ad alcool ... funziona alla grande,


0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif 0509_si_picchiano.gif
 
14264175
14264175 Inviato: 9 Apr 2013 16:10
 

ma poi alla fine chi acquisterebbe tutto cio'? in tutta onesta io uso la moto tutto l'anno,anche quando fuori ci sono 2 gradi esco lo stesso,quando ho messo su calzini termici sottotuta in pile, magliettina in pile,poi sopra ho dei pantaloni in gorotex spidi waterproof,giacca dainese airkiller,guanto tecnico invernale,l'unico punto che rimane scoperto e la zona naso/occhi,anche se uso sottocasco in pile....................gia' cosi mi sembra complicato,pensa un po a collegare tubi vari................vo' a fare un giro in moto,mica sulla luna rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif

nb. anchio non credo sia da c.d.s.,ma e una vera goduria quel saporino che ti rimane in bocca 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif
 
14264300
14264300 Inviato: 9 Apr 2013 16:56
 

Ci sarebbe un sistema,sempre elettrico senza connessioni. Un alternatore dedicato connesso alla primaria,poi sulle due pedane metti su una il + e sull'altra il - Con i contatti sulla suola delle scarpe. Una tensione bassa 5 - 8 volt con una 30 ina di amper.
Zero connessioni e via
 
14264440
14264440 Inviato: 9 Apr 2013 17:40
 

serialkiller ha scritto:
Troppi errori di battitura, si capisce poco icon_eek.gif

Porta pazienza ma sono Rumeno e anche se con l'Italiano parlato non ho problemi, purtroppo con la grammatica non me la cavo bene. Vedo se riesco a rimediare con la correzione automatica del computer in quanto spesso uso il cellulare.
 
14264485
14264485 Inviato: 9 Apr 2013 17:54
 

fiftymaniac ha scritto:
Porta pazienza ma sono Rumeno e anche se con l'Italiano parlato non ho problemi, purtroppo con la grammatica non me la cavo bene. Vedo se riesco a rimediare con la correzione automatica del computer in quanto spesso uso il cellulare.


Pensavo solo fossi andato di corsa! icon_asd.gif Tranquillo nessun problema icon_biggrin.gif
 
14264493
14264493 Inviato: 9 Apr 2013 17:57
 

robertose ha scritto:
Innanzitutto grazie per l'interessamento 0509_doppio_ok.gif
-sapevo dell'esistenza di tute riscaldate, ma credo che costano un botto. qui non c'e' niente di elettrico, solo meccanico.
doppio_lamp_naked.gif


Una tuta così fatta non credo che alla fine costi meno dell'abbigliamento riscaldato elettricamente, anche perchè al contrario di quelle elettriche, dove basta un semlice connettore elettrico, nel tuo sistema bisogna prevedere una specie di uscita supplementare nel collettore di scarico che andrebbe modificato/sostituito per poterci attaccare il tubo.
Inoltre credo che sia complicato fare un modo che l'intercapedine dove dovrebbe passare l'aria calda rimanga "aperta" anche dove si piegano le articolazioni, e il passaggio l'intercapedine dove dovrebbe passare l'aria calda anche se fosse solo di un paio di mm renderebbe molto ingombrante la tuta stessa.
E poi penso che sezioni di passaggio (dell'aria) molto "sottili" portino ad un veloce raffreddamento dell'aria stessa.
Infine, in un motore motociclistico i collettori ed i sileziatori sono costruiti in maniera da poter sfruttare al meglio, secondo le idee del progettista, le onde di pressione e di depressione che si creano nello scarico stesso, andando a modificarle potrebbero esserci conseguenze per le prestazioni e/o i consumi.


doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
14264495
14264495 Inviato: 9 Apr 2013 17:57
 

Doc_express ha scritto:
Ci sarebbe un sistema,sempre elettrico senza connessioni. Un alternatore dedicato connesso alla primaria,poi sulle due pedane metti su una il + e sull'altra il - Con i contatti sulla suola delle scarpe. Una tensione bassa 5 - 8 volt con una 30 ina di amper.
Zero connessioni e via


Mi ricordo che il 50 che guidavo nei primi anni 80 aveva tensione 6 volts e pigliavo certe schicchere!!!!!!
Meglio mettere scarpe con suole anti-folgorazione!
Cretinate a parte, sembra un sistema valido
 
14264510
14264510 Inviato: 9 Apr 2013 18:02
 

Quello che sentivi era la tensione di apertura delle puntine,un extratensione induttiva. Qui una corrente continua stabilizzata risolverebbe tutto. Difatti se tocchi i poli della btr della macchina non senti nulla.
Con il guzzi però farei in un altro modo,costruirei una carenatura che devii il flusso dell'aria verso di te,hai già due cilindri che scaldano parecchio.
Un manubrio molto più alto come quello dei chopper per fare si che con le braccia non ostacoli il flusso dell'aria e via.
Se proprio vuoi aggiungi anche un batwing (carenatura intorno al faro) e sei pronto per l'elefantreffen.
Tieni presente che un motore a scoppio genera più del triplo della potenza meccanica in calore.
Oltretutto hai già i cilindri nel posto giusto,ducati e harley non potrebbero (ma le harley scaldano troppo già di loro
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumAbbigliamento Tecnico e Accessori per Mototurismo

Forums ©