Leggi il Topic


Indice del forumForum Tecnico

   

Pagina 1 di 1
 
Collegare batteria con cavi [alla macchina danni?]
13956342
13956342 Inviato: 26 Nov 2012 15:05
Oggetto: Collegare batteria con cavi [alla macchina danni?]
 



Ciao a tutti
volevo chiedere se posso collegare i cavi alla mia macchina per far partire la moto...

Perchè ho avuto un periodo molto incasinato e non sono riuscito a tenerla utilizzata e si è scaricata la batteria, e pensavo di usare i cavi
si può o rischio di bruciare qualcosa nella moto???

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
13956350
13956350 Inviato: 26 Nov 2012 15:09
Oggetto: Re: Collegare batteria ai cavi
 

Marcolix90 ha scritto:
Ciao a tutti
volevo chiedere se posso collegare i cavi alla mia macchina per far partire la moto...

Perchè ho avuto un periodo molto incasinato e non sono riuscito a tenerla utilizzata e si è scaricata la batteria, e pensavo di usare i cavi
si può o rischio di bruciare qualcosa nella moto???

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif

tranquillo puoi farlo. Fai solo attenzione alle giuste polarità. (+) macchina con (+) moto e analogamente con il (-).
0509_up.gif
 
13956352
13956352 Inviato: 26 Nov 2012 15:09
 

metti il positivo auto sul potivo moto, ma la massa (il nero, ) no. mettilo sulla massa sia dell'auto sia della moto, senza usare i poli negativi della batteria.
 
13956362
13956362 Inviato: 26 Nov 2012 15:13
 

sul manuale della mia moto consigliano di mettere la pinza del negativo sulla pedana.

Ma se lo metti alla batteria non succede niente per un singolo avviamento (c'è di mezzo solo la resistenza della treccia di massa)... è solo complicato perché i poli delle batterie moto sono piccoli icon_smile.gif
 
13956394
13956394 Inviato: 26 Nov 2012 15:22
 

Cuccoillegal ha scritto:
metti il positivo auto sul potivo moto, ma la massa (il nero, ) no. mettilo sulla massa sia dell'auto sia della moto, senza usare i poli negativi della batteria.


cosa intendi per massa dell' auto e della moto?
 
13956403
13956403 Inviato: 26 Nov 2012 15:25
 

il cavo negativo si mette su una pedana della moto, o qualcosa che comunque possa condure corrente, e sulla macchina va messo in genere su uno dei bulloni che fissano gli ammortizzatori davanti
 
13956420
13956420 Inviato: 26 Nov 2012 15:28
 

Penso di aver capito...
in giornata provo a poi faccio sapere!!!

supponendo che collegando i cavi la moto parte, poi devo cambiare per forza la batteria oppure posso usarla ancora???
per cambiarla ci vuole su per giù una centa?
 
13956429
13956429 Inviato: 26 Nov 2012 15:32
 

Marcolix90 ha scritto:
Penso di aver capito...
in giornata provo a poi faccio sapere!!!

supponendo che collegando i cavi la moto parte, poi devo cambiare per forza la batteria oppure posso usarla ancora???
per cambiarla ci vuole su per giù una centa?


se è solo scarica non devi cambiarla... si ricarica e basta.

Se è tutta scarica magari sarebbe meglio un caricabatterie/mantenitore... attaccare i cavi è solo per emergenza.

una centa sarebbe? 100 euro?
penso molto meno... a meno che non sia una batteria particolare (gel o simili)
 
13956528
13956528 Inviato: 26 Nov 2012 16:00
 

se la batteria si ricarica per bene puoi tenerla, ma dipende da caso a caso, se si è solfatata del tutto rimanendo totalmente scarica non funzionerà mai più bene..

in ogni caso con circa 30 o 40 euro dovresti prenderne una nuova
 
13956536
13956536 Inviato: 26 Nov 2012 16:02
 

Cuccoillegal ha scritto:
il cavo negativo si mette su una pedana della moto, o qualcosa che comunque possa condure corrente, e sulla macchina va messo in genere su uno dei bulloni che fissano gli ammortizzatori davanti



perchè bisogna fare così e non collegare la batteria dell'auto direttamente a quella della moto?
 
13956567
13956567 Inviato: 26 Nov 2012 16:14
 

perchè i telai assorbono una grande quantità di corrente.
una moto usa una batteria da circa 12ah e 120A , un'auto ha spesso (oltre alla la corrente alternata trifase) batterie dall'amperaggio molto più grande.

dato che per mettere in moto la motocicletta basta poco, è meglio ridurre la ''potenza'' della corrente usando i telai come masse
 
13956583
13956583 Inviato: 26 Nov 2012 16:20
 

Cuccoillegal ha scritto:

in ogni caso con circa 30 o 40 euro dovresti prenderne una nuova


perfetto... provo e nel caso vedo che non funziona bene la cambio

grazie a tutti
 
13956595
13956595 Inviato: 26 Nov 2012 16:25
 

Cuccoillegal ha scritto:
perchè i telai assorbono una grande quantità di corrente.
una moto usa una batteria da circa 12ah e 120A , un'auto ha spesso (oltre alla la corrente alternata trifase) batterie dall'amperaggio molto più grande.

dato che per mettere in moto la motocicletta basta poco, è meglio ridurre la ''potenza'' della corrente usando i telai come masse

guarda che quella è la massima corrente erogabile. Quindi se colleghi tutto con il motore dell'auto spento non hai NESSUN tipo di problema !!!
 
13956614
13956614 Inviato: 26 Nov 2012 16:29
 

Cuccoillegal ha scritto:
perchè i telai assorbono una grande quantità di corrente.
una moto usa una batteria da circa 12ah e 120A , un'auto ha spesso (oltre alla la corrente alternata trifase) batterie dall'amperaggio molto più grande.

dato che per mettere in moto la motocicletta basta poco, è meglio ridurre la ''potenza'' della corrente usando i telai come masse



ah, ok. grazie icon_smile.gif

ma quali sarebbero i rischi nel non applicare questo "trucco"?
 
13956624
13956624 Inviato: 26 Nov 2012 16:33
 

Cuccoillegal ha scritto:
perchè i telai assorbono una grande quantità di corrente.
una moto usa una batteria da circa 12ah e 120A , un'auto ha spesso (oltre alla la corrente alternata trifase) batterie dall'amperaggio molto più grande.

dato che per mettere in moto la motocicletta basta poco, è meglio ridurre la ''potenza'' della corrente usando i telai come masse


Ehm... questa risposta non ha senso dal punto di vista elettrico icon_smile.gif

Si collega prima il positivo al morsetto della batteria scarica o morta e successivamente si collega il negativo al telaio, lontano dalla batteria, per evitare che la scintilla che si forma al collegamento incendi i gas (idrogeno principalmente) che la batteria potrebbe generare in caso avesse elementi in corto.
Diciamo che sulle batterie di oggi, sigillate, e che sappiamo essere solo scariche, non c'è nessun problema e attaccare i cavi direttamente ai morsetti non crea nessun problema icon_smile.gif
 
13956658
13956658 Inviato: 26 Nov 2012 16:42
 

Marcolix90 ha scritto:
supponendo che collegando i cavi la moto parte, poi devo cambiare per forza la batteria oppure posso usarla ancora???
per cambiarla ci vuole su per giù una centa?


chi può dirlo... una batteria al piombo sopporta male le scariche complete, e dopo un certo numero muore prematuramente. Prova ad avviare la moto quando devi farci un giro lunghetto (1 ora?), così si carica per benino, poi vedi se ti dura ancora. La cosa migliore però sarebbe farsi prestare un caricabatterie apposito e tentare di recuperarla con quello.
Il costo di una batteria nuova dipende dal modello (quanti Ah), per le moto vanno forte le unibat a 30-40 euro, oppure le yuasa, forse sono un po' migliori ma stanno sui 60-70.

ciao

WK
 
13956695
13956695 Inviato: 26 Nov 2012 16:54
 

MaVi92 ha scritto:


Ehm... questa risposta non ha senso dal punto di vista elettrico icon_smile.gif

Si collega prima il positivo al morsetto della batteria scarica o morta e successivamente si collega il negativo al telaio, lontano dalla batteria, per evitare che la scintilla che si forma al collegamento incendi i gas (idrogeno principalmente) che la batteria potrebbe generare in caso avesse elementi in corto.
Diciamo che sulle batterie di oggi, sigillate, e che sappiamo essere solo scariche, non c'è nessun problema e attaccare i cavi direttamente ai morsetti non crea nessun problema icon_smile.gif



grazie della precisazione, ma io mi riferivo al perchè dell'interposizione del telaio. non mi era venuto in mente che le batterie delle auto (specie se Diesel) hanno un amperaggio maggiore

rimane il fatto che non riesco a capire perchè questo potrebbe essere dannoso per la batteria della moto. l'amperaggio maggiore ricevuto mica farebbe danni...
oppure si?
 
13956707
13956707 Inviato: 26 Nov 2012 16:59
 

Si usa il telaio perchè è in tutto e per tutto un prolungamento del polo negativo della batteria ma arriva lontano da essa. icon_smile.gif
L'"amperaggio maggiore ricevuto" in realtà non esiste, le batterie auto hanno solo capacità maggiore, il che vuol dire che puoi farci 50 avviamenti senza ricaricarle. A patto che sia a 12V puoi collegarci anche una batteria industriale ma il motorino della moto succhia solo la corrente di cui ha bisogno icon_wink.gif
 
13956788
13956788 Inviato: 26 Nov 2012 17:23
 

MaVi92 ha scritto:
.... ma il motorino della moto succhia solo la corrente di cui ha bisogno icon_wink.gif



che stupido che sono!
hai ragione icon_biggrin.gif

ecco perchè non è mai successo nulla tutte le volte che non ho incluso il telaio nel circuito icon_smile.gif

grazie di avermi rinfrescato le idee 0510_abbraccio.gif
 
13956810
13956810 Inviato: 26 Nov 2012 17:29
 

Cuccoillegal ha scritto:
perchè i telai assorbono una grande quantità di corrente.
una moto usa una batteria da circa 12ah e 120A , un'auto ha spesso (oltre alla la corrente alternata trifase) batterie dall'amperaggio molto più grande.

dato che per mettere in moto la motocicletta basta poco, è meglio ridurre la ''potenza'' della corrente usando i telai come masse


non diciamo stupidaggini... hai messo insieme una serie di parole a caso.

la ragione, del tutto formale, può essere riassunta in questo che ho scritto sopra:


Maurolive ha scritto:
sul manuale della mia moto consigliano di mettere la pinza del negativo sulla pedana.

Ma se lo metti alla batteria non succede niente per un singolo avviamento (c'è di mezzo solo la resistenza della treccia di massa)... è solo complicato perché i poli delle batterie moto sono piccoli icon_smile.gif


la resistenza della treccia introduce una piccola caduta di tensione verso il motorino... che se non c'è... è un po' meglio.
Ma in pratica nell'uso normale della batteria c'è sempre.
Se non è quello, non ci sono altre ragioni elettriche.

una ragione pratica può essere che una pinza su una pedana prende meglio che su un polo piccolo e vicino all'altro.
 
13956949
13956949 Inviato: 26 Nov 2012 18:23
 

Marcolix90 ha scritto:


perfetto... provo e nel caso vedo che non funziona bene la cambio

grazie a tutti

io controllerei anche l'elettrolita della batteria, nel caso la rabboccherei e poi collegherei i cavi per metterla in moto e farla ricaricare.
 
13957345
13957345 Inviato: 26 Nov 2012 20:33
 

MaVi92 ha scritto:


Ehm... questa risposta non ha senso dal punto di vista elettrico icon_smile.gif

Si collega prima il positivo al morsetto della batteria scarica o morta e successivamente si collega il negativo al telaio, lontano dalla batteria, per evitare che la scintilla che si forma al collegamento incendi i gas (idrogeno principalmente) che la batteria potrebbe generare in caso avesse elementi in corto.
Diciamo che sulle batterie di oggi, sigillate, e che sappiamo essere solo scariche, non c'è nessun problema e attaccare i cavi direttamente ai morsetti non crea nessun problema icon_smile.gif


la tua precisazione perde di significato perchè nn si parlava dell'ordine di collegamento dei morsetti, ma di un ponte tra auto e moto.
 
13957355
13957355 Inviato: 26 Nov 2012 20:36
 

Cuccoillegal ha scritto:
MaVi92 ha scritto:


Ehm... questa risposta non ha senso dal punto di vista elettrico icon_smile.gif

Si collega prima il positivo al morsetto della batteria scarica o morta e successivamente si collega il negativo al telaio, lontano dalla batteria, per evitare che la scintilla che si forma al collegamento incendi i gas (idrogeno principalmente) che la batteria potrebbe generare in caso avesse elementi in corto.
Diciamo che sulle batterie di oggi, sigillate, e che sappiamo essere solo scariche, non c'è nessun problema e attaccare i cavi direttamente ai morsetti non crea nessun problema icon_smile.gif


la tua precisazione perde di significato perchè nn si parlava dell'ordine di collegamento dei morsetti, ma di un ponte tra auto e moto.


Se leggi tutto il messaggio senza fermarti alla prima riga scoprirai che ha senso, primo perchè io di solito il collegamento auto-moto lo faccio lo stesso con fili e morsetti, secondo perchè se colleghi prima il meno al telaio e poi il più alla batteria la scintilla si forma proprio dove non si vorrebbe.
Non c'è bisogno di queste ripicche sai icon_asd.gif
 
13957382
13957382 Inviato: 26 Nov 2012 20:42
 

io lo sempre fatto.
 
13957439
13957439 Inviato: 26 Nov 2012 20:56
 

Non solo si può usare l'auto per far partire la moto ma, qualche volta, ho fatto pure il contrario, cioè mi sono aiutato con lo scooter, per far partire l'auto con la batteria un po' scarica. icon_smile.gif
 
13957474
13957474 Inviato: 26 Nov 2012 21:07
 

io ho fatto partire il camion con la batteria della macchina quella prima che la riempi e tu ti stai proccupando per cosi' poco
 
13957499
13957499 Inviato: 26 Nov 2012 21:19
 

Partita 0509_banana.gif 0509_banana.gif
 
13957561
13957561 Inviato: 26 Nov 2012 21:42
 

Marcolix90 ha scritto:
Partita 0509_banana.gif 0509_banana.gif


0509_up.gif

non ti resta che fare un bel giretto e, domani, controllare se tiene la carica icon_smile.gif
 
13958999
13958999 Inviato: 27 Nov 2012 13:56
 

MaVi92 ha scritto:


Non c'è bisogno di queste ripicche sai icon_asd.gif


ma quali ripicche!?? icon_smile.gif

in ogni caso il collegamento funziona sempre, io ho solo voluto indicare la via meno ''stressante'' per l'impianto della moto 0510_saluto.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Tecnico

Forums ©