Leggi il Topic


Gilet Fluo, un problema in casa

Risultati del sondaggio

Mi fa ridere a vederlo addosso agli altri centauri
11% [ 5 ]
Mai visto addosso a qualcuno
28% [ 12 ]
Ci sono davvero case che lo integrano nella giacca?
9% [ 4 ]
Metterlo aumenta la visibilità anche di giorno: io lo metto in moto
47% [ 20 ]
La visibilità è una cosa superflua, è cretino metterlo
2% [ 1 ]

Voti Totali : 42

10254334
10254334 Inviato: 19 Lug 2010 0:03
Oggetto: Gilet Fluo, un problema in casa
 

Ciao a tutti, non è da me pubblicare qui o altrove le questioni delle mie discussioni di famiglia, però in questo caso riguarda la sicurezza e allora ve ne parlo.
Premesso che mi sono da poco comprato gli stivali adventure Sidi, e altre protezioni per la moto ed il mio conto è in rosso… alcune sere fa passavo da un amico che ha una scuola guida e gli chiedevo “se mettessi il gilet fluo, quello obbligatorio da tenere in macchina ecc ecc… rischio qualche multa? Vorrei essere più visibile senza spendere un capitale”… lui avvallò la mia idea, al punto che mi disse “con tutti i pazzi che ci sono in giro, bisogna uscire protetti e ben visibili” e così dopo un caffè al bar, tornando verso la sua macchina, me ne regalò uno omologato (avendone 2 in macchina).
Appena messo mi sono accorto che mi si vedeva benissimo: ad un incrocio dove quelli che hanno lo stop, di solito passano neppure fermandosi… col mio gilet giallo fluo, mi hanno notato e si sono fermati sempre per vari incroci dove, qui per consuetudine, nessuno si ferma: chi ha lo stop tira dritto, chi ha la precedenza deve farmarsi.
Alcuni giorni fa la mia ragazza (che ha paura ad andare in moto, anche se ho provato a farle passare la paura: strada deserta, doveva solo salire, fare 10 metri da passeggero e scendeva… ma non ha neppure voluto salire) mi dice “non metterlo, fa caldo”, e nonostante la mia rimostranza che non faceva tutto quel caldo con quello indosso (è tutto traforato e non svolazza). Non lo metto per alcuni giorni, e rischio come prima di metterlo almeno un paio di incidenti al giorno per strada tagliata dagli altri nei miei confronti.

Stasera a tavola, mi dice “non metterlo più, sei ridicolo, sei l’unico con quel colore addosso”…. Ribatto con “si ma sono molto più visibile”… e penso tra me e me – lo metterò lo stesso -… poi vado a cercarlo e scopro che l’ha buttato via.
Ci resto male, anzi malissimo, tant’è che rispondo “Sono l’unico anche per protezioni: allora da domani non metto più gli si stivali, qui usano tutti gli infradito o piedi scalzi, e niente più protezioni, qui usano bermuda e magliettina di cotone…. E niente casco in testa, qui si usa al gomito”,
lei risponde “eh no cosa c’entra? Le protezioni si, ma il ridicolo no”…. (ma in fondo , allora non sono già ridicolo agli occhi degli altri, che girano in moto come se facessero una passeggiata a piedi in riva al mare… Dato che io uso indossare guanti in pelle e protezioni in carbonio, stivali da moto, pantaloni con imbottiture, ginocchiere, gomitiere, armatura sotto la maglia con lungo para schiena e para coccige, casco in testa?).
Ok ok mi sento anche io ridicolo con quel gilet, ma lo metto per la visibilità e forse al contrario, se tutti lo mettessero ed io no, non sarei ridicolo ugualmente?
Perché per caso esiste una regola che dice che noi, per andare in moto dobbiamo dobbiamo camuffarci con l’ambiente e le mode?
A proposito del mio amico istruttore di guida, quando mi regalò il gilet, mi raccontò un aneddoto che riguardava sua figlia: 15 anni fa sua figlia (oggi anche lei istruttrice) si comprava la moto, ovviamente comprò anche abbigliamento, scuro. Il padre vedendola arrivare tutta vestita di scuro, la prese e le disse “ora torni al negozio e cambi colore: il nero e il blu scuro non sono visibili neppure di giorno”…. La ragazza tornò al negozio, ma non avevano altri colori. Così il padre le regalò un gilet fluo che lei usò per anni e anni.

Voi che ne pensate? Ovviamente lei non fa il problema nel fatto che ho risparmiato per essere visibile, ma ne fa la questione per il fatto che essendo troppo visibile, sono ridicolo.
Come convincereste i vostri genitori o la fidanzata o la moglie in una situazione come la mia? Provate a mettervi nei miei panni e rispondete o se avete aneddoti simili raccontateli e spiegate poi come avete trovalo la soluzione…

Stefano.
 
10254477
10254477 Inviato: 19 Lug 2010 0:34
 

ti dico una cosa, anzi due:

1) FAI BENISSIMO AD USARLO

2) all'estero moltissimi motociclisti lo usano (germani, spagna, inghilterra)!!

io fossi in te spedirei di corsa la ragazza a comprartene uno nuovo
(e non aggiungo altro) 0509_mitra.gif

0509_up.gif 0509_up.gif 0509_up.gif
 
10254495
10254495 Inviato: 19 Lug 2010 0:39
 

caro Stefanel hai la mia piu' totale solidarieta'. Anche i mio padre, pur essendo un motociclista, spesso commenta il mio abbigliamento tecnico (tutto, dagli stivali al gilet fluo) come ridicolo. E' una cosa che mi snerva perche' e' sintomo della superficialita' di troppi italiani riguardo alla sicurezza sulle strade. Per fortuna io abito in un paese che, almeno dal punto di vista motociclistico, e' molto piu' evoluto dell'italia (UK). Qui il gilet fluo e' diffusissimo tra i centauri. ce ne sono molti modelli apposta per moto che ti consiglio vivamente perche' sono comodi e sicuri sopra la giacca, rimangono ben aderenti e hanno la cerniera cosi' non si aprono anche a velocita' elevate....comprati un gilet fluo nuovo e cambia fidanzata... (ovviamente scherzo sull'ultimo punto).
ciao
 
10254514
10254514 Inviato: 19 Lug 2010 0:45
 

Pensa a quanti Motociclisti non ridicoli sono stati presi in pieno perchè non visti... meglio ridicolo e visibile che serio e invisibile.. in ogni caso indossalo sempre sopra al giubbootto tecnico con le protezioni icon_wink.gif
 
10255802
10255802 Inviato: 19 Lug 2010 11:40
 

Sinceramente io non lo uso, mentre le protezioni tutte, dal paraschiena ai guanti agli stivali...ed il giubbotto nero...
Forse sono io, ma non capisco come , se un altro utente della strada non vede le luci anabaglianti o quelle posteriori rimanga invece abbagliato dal giubbotto giallo...

Da motociclista non passo attraverso le automobili nere, perchè non hanno dipinto un gillet giallo sul cofano\baula...

Perdonate il sarcasmo, è solo per spiegare meglio la mia posizione, non per offendere chi lo indossa
 
10255844
10255844 Inviato: 19 Lug 2010 11:45
 

Tato1976 non offendi nessuno.. ma non siamo noi a scoprire che nonostante le luci non veniamo visti, ad esempio quando si sta attraversando un'incrocio o si esce da una curva cieca.. l'abbigliamento di colore più visibile al buio ti può rendere maggiormente visibile e alcune case già ci stanno lavorando su... ci sarà un motivo?

icon_arrow.gif SPIDI - Alta visibilità nell'abbigliamento moto
 
10255956
10255956 Inviato: 19 Lug 2010 11:56
 

gilet HiVis 0509_up.gif

riguardo la visibilità ne ho avuto conferma proprio ieri quando facevo da "spazzino" a fine colonna nell'uscita con i ragazzi del tinga. l'apripista non mi vedeva proprio (indossavo casco nero, giacca bianca e il mio nex grigio pare sia mimetico con l'asfalto) ed era distante un 30mt da me, mica 2km...

poi di sera non ne parliamo. una volta che i fari non puntano gli occhi di altre persone si tende a scomparire letteralmente nel buio.
 
10256291
10256291 Inviato: 19 Lug 2010 12:30
 

Anch'io vado in giro con tante protezioni che sembra debba fare un torneo medioevale a cavallo (giubotto e pantaloni in pelle, guanti e stivali tecnici, paraschiena...).
Però non mi piace usare il gilet. Ho un giubotto bianco con inserti fluo che mi sembra già abbastanza visibile.
Non uso il gilet per due motivi: odio indossare indumenti che svolazzano e il gilet tappa le prese d'aria del giubotto (e girare con un giubotto in pelle con le prese d'aria tappate con 40° non mi sembra il caso).

Va bene la sicurezza, ma il gilet mi sembra eccessivo (anzi, personalmente lo ritengo deleterio, perchè svolazzando potrebbe creare altri problemi). Piuttosto prendi un bel giubotto con inserti fluo o di colore visibile.
 
10256460
10256460 Inviato: 19 Lug 2010 12:52
 

Volevo precisare che uso il gilet fluorescente solo in determinate situazioni.. viaggio notturno su strade poco illuminate.. in inverno quando piove o in caso di temporale.. in ogni caso in situazioni che possono essere critiche.. questo anche se ho il giubbotto con le inserzioni fluoroscenti..
 
10256630
10256630 Inviato: 19 Lug 2010 13:14
 

io ho messo : mai visto addosso a qaualcuno perchè è così, non lo mette nessunodalle mie parti, sarà che qui gli stop li fanno abitudinariamente , e la precedenza per fortna è ancora rispettata, comunque ti dico, se rischiassi tutti i giorni di fare un incidente, a costo di sudare e svenire dal caldo mi metterei tutte le protezioni possibili COMPRESO il giubbotto catarinfrangente!
comunque la SPIDI fa giubbotti con fasce catarinfrangenti ad alta visibilità, se vuoi informati doppio_lamp.gif
 
10256966
10256966 Inviato: 19 Lug 2010 13:54
 

Tato1976 ha scritto:
Sinceramente io non lo uso, mentre le protezioni tutte, dal paraschiena ai guanti agli stivali...ed il giubbotto nero...
Forse sono io, ma non capisco come , se un altro utente della strada non vede le luci anabaglianti o quelle posteriori rimanga invece abbagliato dal giubbotto giallo...

Da motociclista non passo attraverso le automobili nere, perchè non hanno dipinto un gillet giallo sul cofano\baula...

Perdonate il sarcasmo, è solo per spiegare meglio la mia posizione, non per offendere chi lo indossa


La risposta è semplicissima:
Il giallo Fluo, attrae tanto di giorno quanto di notte (anche se le condizioni di visibilità sono diverse: di giorno si è illuminati dai sole, di notte solo se ci incrociano gli altrui fari) e risulta da una ricerca che chi veste di giallo fluo di notte ha una visibilità maggiore del 37% (di giorno è al massimo livello di visibilità) rispetto a chi veste scuro e del 20% di chi veste bianco... il che dimostra che, chi veste bianco ha maggiore possibilità di essere visto. Mentre la visibilità per chi veste di nero o scuro è quasi nulla. Questo dal punto di vista distanza visiva.
Ci hai mai fatto caso? Chi lavora in cantiere su autostrade, è più visibile vestendo il fluo che non una tuta da lavoro blu o nera... Te lo sei mai chiesto perchè?
Pensa ad un'altra cosa: come mai le moto, le auto, i camion e gli scooter montano sul retro un catarifrangente? Non basterebbe la luce del faro posteriore? Secondo il tuo ragionamento si, basterebbe... ma evidentemente non basta: un faro posteriore lo puoi vedere se è acceso, le la luce è forte, se si è vicini, ma a 100 metri chi segnala la presenza di un ostacolo sulla careggiata è il catarifrangente non il faro nè l'abbigliamento nero di notte..
Inoltre è purtroppo dimostrato che la maggior parte degli incidentiè causata da investimenti frontali o laterali: questo è il caso di sorpasso con la moto di un'auto o un'auto che taglia la strada perchè non ci vede arrivare (spesso questo capita quando il conducente è abbagliato dal sole e non vece il faro avvicinarsi.... sempre che la lampadina in pieno giorno non si fulmini, come può capitare a tutti!!!). 0510_saluto.gif
 
10257606
10257606 Inviato: 19 Lug 2010 15:01
 

Ciao, thegiorgionapo
si lo so che la Spidi (ma non è l'unica casa, molte la stanno seguendo, tra cui la Tucano) ha una giacca ecc ecc...
Solo che, ho trovato questa soluzione, come l'unica economica.

Tra le altre cose, non solo non svolazza nel mio caso (è molto aderente e ha il nastrino di chiusura in velcro molto lungo che quindi si adatta a molti fisici diversi chiudendo bene e senza svolazzare...)
Per le prese d'aria di giumbotti (detta alla Faletti eheheh) di pelle,

Mi sono informato dal mio amico che me lo aveva dato, dove l'aveva preso, e lui mi ha detto che l'aveva comprato alcuni anni fa ad una fiera della sicurezza stradale in Germania ed era fatto con un tessuto ad alta traspirazione, 100% cotone...
quindi a quanto pare gli svolazzanti non traspiranti (in quanto di poliestere, cioè nylon) sono solo quelli Cinesi che noi Italiani "usiamo" tenere in auto... icon_smile.gif

Io lo uso di giorno, perchè come dicevo, qui il traffico è particolarmente indisciplinato e in strada la fa da padrone il prepotente, ossia chi su quattro ruote anche con torto taglia la strada perchè vede che chi ha la precedenza, tentenna: provate con una moto a farvi largo con lo stesso principio se ci riuscite. Significa che se avete la precedenza tirate dritto accelerando per far capire a chi esce dallo stop, che Voi comandate e non lui. con 4 ruote si può fare, anche rischiando, al massimo si contorcono le lamiere... ma tra moto e 4 ruote qualsiasi sarebbe come iniziarea a prenderesi a sportellate anche solo per fare 20 metri per andare a prendere un gelato e uscire di buon umore e ritrovarsi in ospedale poco dopo...
Eppure ci sono molti che sono incoscienti qui, che anche con moto e scooter tagliano la strada, che passano senza dare precedenza a nessuno... e poi se li vedi in macchina, sono facilmente riconoscibili: le stesse spericolatezze che usano fare sulle due ruote (soprassi solo da destra, sempre!) li fanno poi in macchina.
Quindi o si è visibili o si guida coi piedi a terra appena ci si avvicina ad un incrocio, ad uno stop (ti tamponano se ti fermi...! Perchè non si aspettano che qualcuno si fermi allo stop). Certo non tutti gli automobilisti qui sono così, ma purtroppo la stragrande maggioranza lo èe come dicevo spesso chi fa le infrazioni più pericolose, sono quegli automobilisti, che fanno le stesse manovre con lo scooter...
ieri una mia amica in auto si infuriata con uno in macchina anche quello: l'ha superata da destra (le corsie erano una sola, quindi si è infilato nello spazio, tra lei ed il guardraill, sfruttando ogni cm utile che c'è tra la linea bianca a destra e lo spazio di strada che c'è tra quella linea ed il guardrail), per poi mentre la stava superando ha cambiato direzione del mezzo tagliandole la strada, svoltando repentinamente a sinistra.... Manovra classica e quasi abituale di chi porta gli scooter qui.

Magari il gilet fluo di giorno non mi serve ad un BIP, ma almeno mi dà la certezza che sono visto anche a 100 metri e quidni mi dà più sicurezza almeno mentale
 
10258440
10258440 Inviato: 19 Lug 2010 16:58
 

Stefanel.. unaa domanda mi sorge spontanea.. ma questo giubbotto fluoroscente lo indossi sopra a un'altro giubbotto con protezioni giusto?
 
10260119
10260119 Inviato: 19 Lug 2010 21:34
Oggetto: Re: Gilet Fluo, un problema in casa
 

Stefanel ha scritto:
Ciao a tutti....


Quello che ti dico io sai cos'è?
Che se ti ritrovi (MAI si spera) con una gamba rotta perchè qualcuno "non ti ha visto" e non ti ha dato la precedenza la soddisfazione di non esser stato "ridicolo" sarà ben poca cosa....

Gli altri possono dire quello che vogliono, ma la pellaccia è la tua.
Se ti senti più sicuro, METTILO! 0509_up.gif
 
10260475
10260475 Inviato: 19 Lug 2010 22:19
 

Cento40 ha scritto:
Stefanel.. unaa domanda mi sorge spontanea.. ma questo giubbotto fluoroscente lo indossi sopra a un'altro giubbotto con protezioni giusto?


Ciao!
Allora, la risposta è no. cioè non ho sopra un giubbotto con le protezioni (ne ho solo uno ma invernale, con Airbag).
In realtà sta sopra una normale giacca che serve a nascondere cosa c'è sotto: maglietta e sotto ancora c'è l'armatura completa, Massive Protector Jacket della Axo.
La quale ha come difetto che il paraschiena è corto, per cui ho un paracoccige della Dainese sotto i pantaloni...

Qui, se mi hai letto nei messaggi di prima, è l'abbigliamento minimo che si debba avere, secondo me, considerando che solo negli ulimi 4 mesi, nella mia zona (76.000 abitanti) ci sono stati 9 incidenti mortali e non di gente contro un guardrail o muri, ma di scontri con auto, o tra scooter.
 
10260618
10260618 Inviato: 19 Lug 2010 22:37
 

Scusa Stefanel ma mi era sorto il dubbio.. come abbigliamento ci sei... però mi sembra più semplice per il momento un bel giubbotto estivo.. non devi necessariamente spendere un capitale.. cè un G.d.A. che propone il Revit a 99 euro, in vari colori..
 
10260687
10260687 Inviato: 19 Lug 2010 22:46
 

Ciao, Lex-85
grazie anche a te per la risposta.
Guarda sai cosa temo di più veramente?
Il fatto che qui, moltissimi girano in auto o scooter senza assicurazione.
L'anno scorso, in quest'epoca mi ha tamponato uno, che non si è accorto che mi ero fermato per fare passare uno che attraversava la strada, era di notte... moto nuova di zecca (una BMW F 800 GS con 3 settimane scarse di vita), grrrrrrrr, moto distrutta, ripararla mi costava quasi quanto ricomprarla nuova (ha finito la sua corsa contro grosso un'albero a bordo strada, dopo essersi capottata una marea di volte).... io per fortuna niente danni, ma il tipo non mi ha fatto l'assicurazione: è scappato lasciandomi a terra, ovvio che non era assicurato!


Magari il fluo non mi avrebbe aiutato, ma secondo me il tipo avesse notato di più me, in una zona completamente buia della strada, forse mi avrebbe anche evitato... e invece no: moto scura, io vestito di nero... al buio (come luce ambientale).
 
10261097
10261097 Inviato: 19 Lug 2010 23:46
 

Cento40 ha scritto:
Scusa Stefanel ma mi era sorto il dubbio.. come abbigliamento ci sei... però mi sembra più semplice per il momento un bel giubbotto estivo.. non devi necessariamente spendere un capitale.. cè un G.d.A. che propone il Revit a 99 euro, in vari colori..


G.d.A. eusa_think.gif
 
10261123
10261123 Inviato: 19 Lug 2010 23:50
 
 
10261320
10261320 Inviato: 20 Lug 2010 0:10
 

Cento40 ha scritto:
G.d.A. Gruppo di Acquisto icon_biggrin.gif
icon_arrow.gif GDA Giacca Rev'It Air


pensavo che visto che a quelli del Tinga,piace la buona cucina anche, mi parlassi di
Guideline Daily Amounts eusa_whistle.gif
 
10261970
10261970 Inviato: 20 Lug 2010 8:59
 

Non per essere polemico, ma per ragionare...se al termine della discussione penserò di essere in torto, mi metterò il giubbotto, la salute prima di tutto...

Stefanel ha scritto:

La risposta è semplicissima:
Il giallo Fluo, attrae tanto di giorno quanto di notte (anche se le condizioni di visibilità sono diverse: di giorno si è illuminati dai sole, di notte solo se ci incrociano gli altrui fari) e risulta da una ricerca che chi veste di giallo fluo di notte ha una visibilità maggiore del 37% (di giorno è al massimo livello di visibilità) rispetto a chi veste scuro e del 20% di chi veste bianco... il che dimostra che, chi veste bianco ha maggiore possibilità di essere visto. Mentre la visibilità per chi veste di nero o scuro è quasi nulla. Questo dal punto di vista distanza visiva.
Ci hai mai fatto caso? Chi lavora in cantiere su autostrade, è più visibile vestendo il fluo che non una tuta da lavoro blu o nera... Te lo sei mai chiesto perchè?

Le persone che lavorano in cantiere non hanno delle luci addosso...
Sicuramente si è più visibili, anche grazie alle fasce catarifrangenti che i giubbotti hanno

Stefanel ha scritto:

Pensa ad un'altra cosa: come mai le moto, le auto, i camion e gli scooter montano sul retro un catarifrangente? Non basterebbe la luce del faro posteriore? Secondo il tuo ragionamento si, basterebbe... ma evidentemente non basta: un faro posteriore lo puoi vedere se è acceso, le la luce è forte, se si è vicini, ma a 100 metri chi segnala la presenza di un ostacolo sulla careggiata è il catarifrangente non il faro nè l'abbigliamento nero di notte..

Si, è vero...ma se di notte non vedi un faro che anticipa l'arrivo di una moto in una curva cieca ( esempio di Cento40) non credo che poi sarai folgorato dal giubbotto una volta uscito dalla curva. E poi anche le macchine hanno gli stessi accorgimenti per la visibilità...non sono illegali le macchine scure, e da lontano di notte posso sembrare due moto affiancate, ma poi avvicinandosi ci si rende conto.

Stefanel ha scritto:

Inoltre è purtroppo dimostrato che la maggior parte degli incidentiè causata da investimenti frontali o laterali: questo è il caso di sorpasso con la moto di un'auto o un'auto che taglia la strada perchè non ci vede arrivare (spesso questo capita quando il conducente è abbagliato dal sole e non vece il faro avvicinarsi.... sempre che la lampadina in pieno giorno non si fulmini, come può capitare a tutti!!!). 0510_saluto.gif

Si, ma permettimi è riduttivo pensare che con il giubbotto ci si vede arrivare...
spesso quando non ci vedono arrivare i motivi possono essere tanti.Es:
Velocità non commisurata...uno guarda da una parte allo stop, poi guarda dall'altra e mentre si immette arriva un "proiettile" nella fiancata oppure l'angolo buio dello specchietto in fase di sorpasso, oppure semplice prepotenza, menefreghismo, distrazione...
Non sai quanti incidenti ho rischiato perchè persone uscivano dai parcheggi neanche guardando, magari parlando con il passeggero o con il telefonino...in quei casi neanche un occhio di ciclope ( credo si chiami così il fascio di luce negli spettacoli ) mi avrebbe fatto vedere.

doppio_lamp_naked.gif
 
10267113
10267113 Inviato: 20 Lug 2010 23:52
 

Tato1976 ha scritto:

Si, ma permettimi è riduttivo pensare che con il giubbotto ci si vede arrivare...
spesso quando non ci vedono arrivare i motivi possono essere tanti.Es:
Velocità non commisurata...uno guarda da una parte allo stop, poi guarda dall'altra e mentre si immette arriva un "proiettile" nella fiancata oppure l'angolo buio dello specchietto in fase di sorpasso, oppure semplice prepotenza, menefreghismo, distrazione...
Non sai quanti incidenti ho rischiato perchè persone uscivano dai parcheggi neanche guardando, magari parlando con il passeggero o con il telefonino...in quei casi neanche un occhio di ciclope ( credo si chiami così il fascio di luce negli spettacoli ) mi avrebbe fatto vedere.
doppio_lamp_naked.gif


Questo è SEMPRE vero.
Sempre, ma specialmente in città, MAI DARE PER SCONTATO CHE QUALCUNO VI DIA LA PRECEDENZA QUANDO CE L'AVETE PER "DIRITTO"

E' qualcosa al limite della paranoia, ma di una efficacia incredibile.
Diventate sospettosi di qualunque incrocio, rotatoria, stop o dare precedenza.
Guardate negli occhi (se si riescono a vedere icon_rolleyes.gif ) della gente che vi vede arrivare e cercate di indovinare cosa staranno per fare.

Oltre alle banali distrazioni, alla maleducazione e alla scarsa visibilità c'è anche la ridotta percezione della velocità e accelerazione di una moto (una buona ragione in più per andarci leggeri con il gas nei centri abitati)
 
10267517
10267517 Inviato: 21 Lug 2010 0:53
 

Eh indovinare cosa vogliono fare....
ci vorrebbe la palla di vetro per saperlo, e forse sbaglierebbe anche quella dalle mie parti:
freccie a destra e vanno o dritti o destra o sinistra...
allo stop qui molti usano così:
alle scuole guida insegnano, fermati, guarda se arriva qualcuno, fallo passare ecc ecc
qui fanno così tanti: se si fermano, guardano, vedono arrivare e appena l'altro è vicino loro partono tagliando la strada... oppure le macchine arrivano sono da destra? Bene guardano solo a sinistra e partono.
Per non parlare di quelli che prendono e fanno regolarmente i sensi vietati a tutta velocità...

Però escludendo i casi limite (quelli sopra), se uno pensasse a cosa va incontro, rischio incidente, ogni volta che esce, uno starebbe blindato in casa.
Mi ci sono voluti 16 anni prima che io riuscissi a convincermi che sarei riuscito a guidare qui, per 15 anni ho avuto il terrore.
Ho un caro amico di Bergamo, che ha guidato in tutto il mondo (persino a Dubai dove guidano da pazzi e dove 100 incidenti al giorno sono la normalità), ma a Catania e provincia ha il terrore di guidare e non vuole guidare assolutamente!

Quindi se io tolgo la possibilità di avere maggiore visibilità (se non avete mai guidato qui non fate paragoni con le vostre città ed esigenze nelle vostre città...) che posso fare? Vendo le moto e mi compro il tanto sognato Hummer H1 con un cannoncino da 50mm e distruggo tutti a mitragliate..

Ma visto che così non posso fare, visto che sono qui: chiedo a voi che devo fare.

p.s.: il faro dello spettacolo, si chiama segui-persona o occhio di bue
 
10267560
10267560 Inviato: 21 Lug 2010 1:02
 

secondo me è ridicolo, è ci sono altri metodi per farsi sentire o vedere.


ps io a prima vista se mi capiteresti di fronte penserei che tu fossi un operaio
 
10267588
10267588 Inviato: 21 Lug 2010 1:11
Oggetto: Ecco come quidano qui: leggete è interessante!
 

(se non avete mai guidato qui non fate paragoni con le vostre città ed esigenze nelle vostre città...)
Mi spiego meglio.
Avete presente il CdS? Bene applicatelo al contrario e avete l'esatto modo di guidare di qui.
Sette esempi significativi, collegabili tra loro.
-La precedenza spesso è di chi arriva prima all'incrocio e solitamente insistono a passare quelli con lo stop.
- Chi ha lo stop passa, si ferma quello senza (molti arrivano al punto di fermarsi dove hanno precedenza per dare strada a chi ha lo stop, e questo capita anche nelle zone pericolose: alla fine di curvoni, alle entrate-uscite delle nazionali o provinciali ecc ecc).
- Ci si posteggia dove si vuole, doppia fila in contromano (per cui ti vedi alcuni che camminano nella tua direzione,verso di te nella tua corsia alla ricerca di un parcheggio: e lo fanno con naturalezza, come se fosse normale fare anche mezzo km in contromano...), in mezzo alla strada senza segnalare (inchiodano di botto e scendono).
- Chi è posteggiato (il maggiore pericolo non è che escano col mezzo senza guardare... fosse solo quello!!!) apre lo sportello all'improvviso per uscire senza guardare chi arriva... e lo spalancano tutto ovviamente, all'improvviso.
- Con una macchina posteggiata male o in doppia fila, dovrebbero essere quelli con l'ostacolo a dare precedenza a chi venendo dalla direzione opposta ha strada libera: col cavolo! Qui chi ha l'ostacolo lo supera costringendo chi arriva a fermarsi per dar loro precedenza (l'esatto contrario del CdS)... ma mica basta, troppo facile così: vi spiego con questo esempio: A sono le macchine ad esempio che salgono e B quelle che scendono. Ad un certo punto nella fila delle auto A, una si ferma, la macchina C. A per il CdS ha l'obbligo di far passare la fila B prima di superare l'ostacolo... ma qui A invade la corsia di B, B non ci sta e stringe le macchine della fila A, a volte si "incastrano" senza toccarsi: non riescono più ad andare avanti, indietro è impossibile: hanno una fila che fa da tappo).
- Spesso si supera solo da destra, vale per gli scooter in città e le moto ovunque (anche autostrada). In autostrada spesso capita che ci trova con imbranati nella corsia di sorpasso che vanno ai 70km/h o anche meno, obbligando tutti a superare da destra e fare gimkane per districasi.
- 9 su 10 di chi si immette in una rotonda, va a cercare di prendere la corsia centrare (tagliando la strada a tutti), per poi uscire alla prima uscita (tagliando di nuovo la strada a tutti).

Per quanto riguarda i pedoni, funziona così:
Chi è sulle strisce non necessariamente vuole passare, difatti, molti attraversano così:
si buttano in mezzo alla strada dando le spalle a chi arriva, oppure attraversano gli incroci in diagonale... le donne col passeggino sono ancora più bastarde nell'attraversare: spesso attraversano a caso, magari spingendo il passeggino (che non si può vedere perchè coperto dalle auto in sosta) con una botta secca e lo mandano molto più avanti di loro... in pratica lanciano il passeggino in mezzo alla strada e poi arrivano loro lentamente...

Ecco io abito dove guidano e camminano così.
Avete consigli da darmi ora??? (e non è polemica, sono per il dialogo)!

In questo periodo per fortuna alcuni, che magari durante l'anno abitano al nord, scendendo giù trovano trogloditico il modo di guidare, per darsi l'aria da continentale (e non da isolano immigrato che torna a casa per le vacanze ,ma da "nordico che scende al sud"), ecco che ora si vedono cose mai viste: alcuni rispettoano gli stop, altri la segnalica verticale, altri ancora si incavolano quando uno posteggia in modo che si paralizzi il traffico (chi posteggia di solito lo fa come 100 anni fa posteggiava il carretto: dove capita senza guardare se è in curva o se nel senso di marcia opposto uno ha già posteggiato vicino: per cui capita che su strade strette, ad una sola corsia per ordine di marcia, si trovano 2 mezzi a 4 ruote posteggiati in modo quasi paralleno e il traffico si paralizza perchè non c'è lo spazio più per passare per nessuno!


Qui non sanno assolutamente guidare, per cui improvvisano codici inesistenti... Motivo per cui il mio amico istruttore MCTC, mi avea dato il gilet fluo e elogiava le mie protezioni dicendo "fai benissimo, con tutti i pazzi che ci sono in giro!".

Ultima modifica di Stefanel il 21 Lug 2010 1:59, modificato 5 volte in totale
 
10267599
10267599 Inviato: 21 Lug 2010 1:16
 

Sanchezcross ha scritto:
secondo me è ridicolo, è ci sono altri metodi per farsi sentire o vedere.


ps io a prima vista se mi capiteresti di fronte penserei che tu fossi un operaio


Ti capisco, però dimmi quali modi (leggi il mio post su come guidano e camminano qui) ho per farmi vedere e sentire
p.s.: non posso dar colpi di acceleratore a vuoto continuamente per farmi sentire, la benza costa sempre di più.
p.s.2: farmi vedere in altro modo, forse mettendomi addosso tutte le luci accese lampeggianti dell'albero di Natale? (scherzo ma è una idea!!!) icon_razz.gif
 
10269141
10269141 Inviato: 21 Lug 2010 12:46
 

Per essere visibili l'unica è avere abbigliamento di colori sgargianti come giallo o arancio fluo, diverse ditte hanno tra i loro prodotti roba simile, certo se tu l'abbigliamento ce l'hai già e non vuoi spendere cifre folli il mio consiglio è quello di continuare ad usare il gilet fluo che seppur nel suo piccolo qualcosa fa, poi in futuro potresti cambiare il casco con uno ad alta visibilità (sempre giallo o rosso fluo).

Per il farti sentire potresti cambiare il clacson e montarne uno più potente, quelli su questo link sono un esempio:

Link a pagina di Wolo-mfg.com

Con roba simile sicuro che ti sentono 0509_up.gif

Tornando all'abbigliamento io penso che il gilet fluo serva, quando esco la sera o in caso di brutto tempo lo metto e spesso anche durante il giorno e si vede che gli automobilisti mi notano maggiormente, quindi dovresti fregartene di quello che dicono gli altri e pensare a te, che essendo più visibile corri meno rischi di essere centrato e dovresti cercare di farlo capire anche alla tua ragazza, non è una questione di essere ridicoli o che, ma di pura sopravvivenza. A volte mi è capitato in caso di pioggia vedere alcuni motociclisti con la tuta antipioggia gialla fluo, eccome se si vedevano in mezzo al temporale in autostrada nella corsia opposta, quindi...
 
10270736
10270736 Inviato: 21 Lug 2010 16:36
 

Lex-85 ha scritto:

ma specialmente in città, MAI DARE PER SCONTATO CHE QUALCUNO VI DIA LA PRECEDENZA QUANDO CE L'AVETE PER "DIRITTO"

E' qualcosa al limite della paranoia, ma di una efficacia incredibile.
Diventate sospettosi di qualunque incrocio, rotatoria, stop o dare precedenza.
Guardate negli occhi (se si riescono a vedere icon_rolleyes.gif ) della gente che vi vede arrivare e cercate di indovinare cosa staranno per fare.

Oltre alle banali distrazioni, alla maleducazione e alla scarsa visibilità c'è anche la ridotta percezione della velocità e accelerazione di una moto (una buona ragione in più per andarci leggeri con il gas nei centri abitati)


Discorso impeccabile!!! Aggiungerei anche che la maggior parte degli incidenti avvengono per distrazione.. e per la ridotta percezione del pericolo

Quindi sempre in sella con l'abbigliamento adeguato (tecnico con protezioni) e sempre armati di buon senso... 0509_up.gif



icon_arrow.gif Questo mio post va un pò OT con il tema del Topic... ma una parola in più spesa a favore della sicurezza non è mai sprecata icon_wink.gif
 
10271114
10271114 Inviato: 21 Lug 2010 17:41
 

Stefanel ha scritto:


Ti capisco, però dimmi quali modi (leggi il mio post su come guidano e camminano qui) ho per farmi vedere e sentire
p.s.: non posso dar colpi di acceleratore a vuoto continuamente per farmi sentire, la benza costa sempre di più.
p.s.2: farmi vedere in altro modo, forse mettendomi addosso tutte le luci accese lampeggianti dell'albero di Natale? (scherzo ma è una idea!!!) icon_razz.gif



in effetti hai ragione, il modo + economico per farti vedere è metterti il gilet fluo

le stripes, secondo me aiutano un pò (ma veramente poco)

molto spesso io vado in giro con dei miei amici con le vespe (quindi abbastanza silenziose) ed è abbastanza difficile farsi vedere e i sorpassi diciamo che sono più complicati da fare e agli incroci è difficile che le macchine ci facciano passare; mi è capitato 2-3 volte di uscire con degli amici con il 125 (con dei leovince) quando dovevamo superare, 50 metri prima del sorpasso la macchina vedeva dagli specchietti e si faceva al lato, agli incroci le macchine invece di passare a freccia rallentavano e molto spesso si fermavano e ci facevano passare.


la soluzione dello scarico è un pò da arroganti e un pò dispendiosa, però te lo ripeto se tu mi passa davanti con il gilet fluo al 100% penserei che tu fossi un'operaio della strada o un carabiniere.
 
10271636
10271636 Inviato: 21 Lug 2010 19:10
 

io lo metto

qlsiasi cosa possa aituare a farmi vedere (e riportare le chiappe a casa) è benvenuta

ovvio che poi quando arrivo al bar per l'aperitivo lo tolgo eusa_whistle.gif

ps: dì alla morosa che è meglio essere ridicolo che asfaltato da qualche intordito (di solito donna a bordo di un suv)
ps2: se ancora non la convinci, mandala a ca@@re...non è mica lei che gira in moto, ma tu

ho letto di un nuovo casco per moto che ha la lampadina rossa sul retro del casco, per aumentare la visibilità posteriore di notte: qlcuno ha idea di cosa sto parlando?
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e PrevenzioneEsperienze personali, Guida Sicura

Forums ©