Leggi il Topic


Indice del forumForum Generale

   

Pagina 3 di 3
Vai a pagina Precedente  123
 
troppi incidenti in moto!!! ho paura!!!
4978153
4978153 Inviato: 2 Lug 2008 19:38
 

doppio_lamp_naked.gif

Ultima modifica di DanieleCossu il 22 Mag 2009 23:51, modificato 1 volta in totale
 
4980027
4980027 Inviato: 2 Lug 2008 22:45
 

mia moglie Ŕ in ferie questa settimana e l'altro ieri si mette la sua giacca di pelle con protezioni casco ecc ,monta sulla sua honda cb 500 mi manda un messaggio "vado a fare un giretto in piemonte".
naturalmente tra me e me penso "meno male che la usa cosý fa ancora un p˛ di pratica" (visto che ha poca esperienza).
dopo 7 km arriva alla rotonsa sulla via emilia e ,dovendo girare a sx , si mette a fianco di una donna allo stop visto che questa era senza fraccia e a centrcorsia partono assieme e questa gira a sx e le taglia la strada e naturalmente la fa cadere icon_rolleyes.gif
il classico " non ti ho visto" Ŕ stata la sua risposta.
per fortuna mia moglie non si Ŕ fatta nulla di pi¨ che una bottarella e la moto ci ha rimesso la leva del freno anteriore e segni su marmitta e manubrio icon_rolleyes.gif
morale la paura farsi male non c'entra con la velocitÓ o quant'altro la possibilitÓ di farsi male non Ŕ proporzionale alla velocitÓ (mentre la gravitÓ delle conseguenze si)
 
5077191
5077191 Inviato: 11 Lug 2008 23:29
 

Ragazzi, sono appena tornato da un giro in Austria e sono frastornato.
Sono stato lÓ 10 giorni e mi sono abituato ad un traffico educato, ordinato e rispettoso dei diritti di tutti.
Motociclisti a bizzeffe, ogni valico sembrava un raduno ma niente prepotenze o gesti da pazzi.

immagini visibili ai soli utenti registrati


Come sono rientrato ieri in Italia ho cominciato a vedere di tutto dal primo incidente sul passo di Giovo (Vipiteno), due moto contro un'auto e poi un'altra moto con un camper sul passo di Palade (Merano) e via andare auto contro auto, auto contro camion in una braonda incredibile.
Stop, semafori rossi e striscie pedonali non rispettati, curve cieche tagliate, sorpassi ciechi da lasciarci la pelle per guadagnare una posizione in una colonna di duecento macchine.
Sull'autostrada poi i soliti motociclettoni e macchinoni Audi, BMW e Mecedes, auto e SUV a velocitÓ aeronautiche in totale spregio dei limiti e delle buone maniere.
Ma chi dovrebbe far rispettare le regole dov'Ŕ?
Ma come le vedo io queste cose dovrebbero vederle anche loro.
Fari lampeggianti da dietro a dire "scansati che se no ti passo sulla schiena".
Oggi pomeriggio nei pressi di Brescia, fortunatamente sulla corsia opposta alla mia, colonna di almeno 10 Km per qualche altro botto gigante.
E tutti fermi per ore alla faccia dei velocisti e dei maleducati.
Poi ci stupiamo se l'Italia Ŕ finita al 28░ posto nella graduatoria dei paesi turistici.
E chi ci viene in questa bolgia.
Eppure basta passare il confine e si viaggia serenamente, la benzina costa 1,35 e si spende molto meno per dormire nonostante lÓ guadagnino di pi¨.
Scusate lo sfogo ma stasera sono proprio incxxxx (amareggiato).
 
5077378
5077378 Inviato: 11 Lug 2008 23:57
 

Io ho fatto l'incidente in moto con un 50ino in rotonda.. una macchina Ŕ sparata fuori dallo stop e mi ha preso in pieno, per fortuna sono abbastanza duro da rompere icon_asd.gif la moto purtroppo no.. In pi¨ ho visto 2 incidenti nella mia cittadina con i miei occhi, tutte e due mortali, tutte e due Ducati.. Uno davantu casa mia.. Ducati monster.. una macchina gli taglia la strada e vedo questo che parte per aria il casco da una parte con le cinghie rotte e lui dall'altra con il sangue denso che gli esce dalla testa. (5 minuti dopo era morto, si chiamava Domenico) invece un altro sempre nella mia cittadina ero in bicicletta, stavo andando a fare la ricarica al cellulare sento un botto della madonna e vedo sto tizio per terra con la faccia che non voglio dire di come era messa,anche lui morto.

Io da quelle esperienze, brutte purtroppo, ho imparato che in strada, non si Ŕ in pista. Io facevo motocross con un Kawasaki 250 2 tempi del 2004. Ad ogni modo fra poco prendo la YZF R 125. Io ho paura, non di me, ma delle altre auto. Ad ogni modo quando vado in giro cerco di prestare la massima attenzione..

Comunque questo Ŕ un problema, ragazzi fate davvero attenzione a quando andate in giro, cercate di tenere il cervello ON. Mi muore una parte del cuore a vedere gli incidenti con la moto.. per favore..
 
5078243
5078243 Inviato: 12 Lug 2008 8:52
 

anche io con 125 di un amico in montagna di notte appena usciti della discoteca un po bevuto, comincio andare su per la montagna con n altro mio amico dietro sempre in moto (io c******e senza casco )
una saliti son una curva stretta che non avevo visto via un bel dritto un volo della madonna messo le frasche
un culo della madonna neanche un graffio
la moto invece tanti danni (mi Ŕ costo meno comprala che aggiustarla )
in poche parole se bevete lasciate la macchina o la moto a casa che Ŕ meglio
 
5082036
5082036 Inviato: 12 Lug 2008 18:39
 

Ronfo ha scritto:
Ragazzi, sono appena tornato da un giro in Austria e sono frastornato.
Sono stato lÓ 10 giorni e mi sono abituato ad un traffico educato, ordinato e rispettoso dei diritti di tutti.
Motociclisti a bizzeffe, ogni valico sembrava un raduno ma niente prepotenze o gesti da pazzi.
Immagine: Link a pagina di Ronfo.it
Come sono rientrato ieri in Italia ho cominciato a vedere di tutto dal primo incidente sul passo di Giovo (Vipiteno), due moto contro un'auto e poi un'altra moto con un camper sul passo di Palade (Merano) e via andare auto contro auto, auto contro camion in una braonda incredibile.
Stop, semafori rossi e striscie pedonali non rispettati, curve cieche tagliate, sorpassi ciechi da lasciarci la pelle per guadagnare una posizione in una colonna di duecento macchine.
Sull'autostrada poi i soliti motociclettoni e macchinoni Audi, BMW e Mecedes, auto e SUV a velocitÓ aeronautiche in totale spregio dei limiti e delle buone maniere.
Ma chi dovrebbe far rispettare le regole dov'Ŕ?
Ma come le vedo io queste cose dovrebbero vederle anche loro.
Fari lampeggianti da dietro a dire "scansati che se no ti passo sulla schiena".
Oggi pomeriggio nei pressi di Brescia, fortunatamente sulla corsia opposta alla mia, colonna di almeno 10 Km per qualche altro botto gigante.
E tutti fermi per ore alla faccia dei velocisti e dei maleducati.
Poi ci stupiamo se l'Italia Ŕ finita al 28░ posto nella graduatoria dei paesi turistici.
E chi ci viene in questa bolgia.
Eppure basta passare il confine e si viaggia serenamente, la benzina costa 1,35 e si spende molto meno per dormire nonostante lÓ guadagnino di pi¨.
Scusate lo sfogo ma stasera sono proprio incxxxx (amareggiato).




guarda nn ti dico cosa mi Ŕ successo a me in austria , con la macchina , appena vedevano la targa italiana , cominciavano a suoonare , ci hanno tirato addosso addirittura un bottiglietta di acqua !! e non perchŔ guidavamo male , ma solo perche italiani !!
 
5085340
5085340 Inviato: 13 Lug 2008 11:42
 

E' proprio vero che le esperienze personali possono essere molto diverse.
Io ho trovato ancor di pi¨ in Austria che in Svizzera o in Germania un'accoglienza ottima e una grande stima della cultura e della cucina italiane.
Parecchi sanno un p˛ di italiano e si sforzano di parlarlo.
Ovviamente apprezzano molto se fai almeno lo sforzo di sapere in tedesco le quattro parole base tipo grazie, prego e buongiorno.
Negli ultimi anni poi il turista italiano Ŕ ben accolto pechŔ spende pi¨ degli altri e questo era un commento molto diffuso soprattutto dopo che gli austriaci hanno fatto il confronto tra le zone che hanno accolto le tifoserie dei vari paesi ai campionati europei di calcio.
Bisogna sentire cosa pensano degli olandesi e anche dei cugini tedeschi.
Sicuramente i cretini e gli antipatici ci sono anche in Austria e se uno ha la sfortuna di incontrarne qualcuno di troppo arriva magari a pensarla diversamente da me.
Io apprezzo il lato buono generale, quello del rispetto delle regole e dei diritti e doveri, della pulizia, manutenzione e organizzazione delle cose e cerco di imitarli e ripassando il confine la doccia fredda del confronto Ŕ stata brusca.
Confronto un p˛ umiliante perchŔ Ŕ vero che tenere in ordine prati, montagne, strade e cittÓ costa un sacco di soldi ma comportarsi educatamente costa zero e questo influisce moltissimo sulla sicurezza stradale.
 
5354840
5354840 Inviato: 11 Ago 2008 12:53
 

Credo che inanzitutto sia importante la sicurezza, sia attiva che passiva...se il tuo amico si Ŕ escoriato pu˛ essere perchŔ non indossava una giacca..che con una moto come il CBR 1000 Ŕ consigliabile. Poi credo che se dovesse capitarti un incidente realizzeresti come correre sia sbagliato...almeno in strada. Correre di per se Ŕ normale, se si prendono moto potenti Ŕ per poterle sfruttare..ma non bisogna mai dimenticare i rischi, per la propria salute e anche soprattutto per quella degli altri.
 
5361376
5361376 Inviato: 12 Ago 2008 12:22
 

io ritengo che il rispetto delle regole debba essere una iniziativa personale, prima ancora che la conseguenza dell'intervento di una qualsiasi autoritÓ. se all'estero, nei paesi che voi indicate, c'Ŕ un maggiore rispetto delle regole Ŕ semplicemente perchŔ c'Ŕ individualmente, ossia presi uno per uno rispetto a noi, una maggiore civiltÓ ed educazione civica. noi continuiamo a fare dell'ordine pubblico e del rispetto delle norme stradali una questione contro gli extracomunitari, dimenticandoci che Ŕ invece una questione personale, tutta italiana. Ŕ anche vero che , come si dice, meglio tardi che mai....nel senso che si pu˛ sempre iniziare e prendere esempio. scusate la generelizzazione, ma Ŕ inevitabile quando si parla di codice della strada e di civiltÓ icon_smile.gif
 
5381013
5381013 Inviato: 15 Ago 2008 14:19
 

La paura temo sia un fattore comune a tutti i motociclisti..per fortuna! Se no saremmo degli incoscienti sempre alla ricerca di qualcosa in pi¨.. Credo sia importante convivere con le nostre paure, riuscire almeno a dominarle...ti dico, io sono una persona super apprensiva, nel senso che tengo molto alla mia moto..( e a me stesso icon_razz.gif ) per˛ ho capito che se una persona ha la testa sul collo, rischia meno di quanto crede. Poi Ŕ ovvio, l'imprevisto c'Ŕ sempre, ma con alcuni accorgimenti si pu˛ far si che non ci capitino guai troppo grossi. icon_smile.gif

Lamps
 
5383082
5383082 Inviato: 15 Ago 2008 21:43
 

argon965 ha scritto:
io ritengo che il rispetto delle regole debba essere una iniziativa personale, prima ancora che la conseguenza dell'intervento di una qualsiasi autoritÓ. se all'estero, nei paesi che voi indicate, c'Ŕ un maggiore rispetto delle regole Ŕ semplicemente perchŔ c'Ŕ individualmente, ossia presi uno per uno rispetto a noi, una maggiore civiltÓ ed educazione civica. noi continuiamo a fare dell'ordine pubblico e del rispetto delle norme stradali una questione contro gli extracomunitari, dimenticandoci che Ŕ invece una questione personale, tutta italiana. Ŕ anche vero che , come si dice, meglio tardi che mai....nel senso che si pu˛ sempre iniziare e prendere esempio. scusate la generelizzazione, ma Ŕ inevitabile quando si parla di codice della strada e di civiltÓ icon_smile.gif


0509_up.gif

Quoto.
Purtroppo in Italia tanti sono ancora immaturi e scambiano la libertÓ con l'indisciplina e non capiscono che la libertÓ di tutti Ŕ proprio il rispetto di regole comuni.
In Italia ci tiriamo addosso leggi liberticide, controlli e restrizioni perchŔ crediamo do essere pi¨ furbi degli altri (e invece probabilmente siamo pi¨ scemi)
 
5401457
5401457 Inviato: 19 Ago 2008 10:10
 

giorgiocentauro ha scritto:
guarda non so dove abiti io vivo a milano e di queste cose capitano tutti i giorni x questo ho imparato ad anticipare x quello ke Ŕ pox le loro mosse
comunque con la paura devi conviverci ed Ŕ grazie a lei ke ogni volta ke sali in moto di sale l'adrenalina Ŕ una sfida con te stesso sempre

p.s. la moto Ŕ una bella donna va trattata con rispetto e timore in compenso la moto non ti tradisce mai


MEGAQUOTONE!!
Anticipare sempre e tenersi 2 spanne di riserva ... e in cittÓ meglio andare ai 50 e lasciar strada che andare a 80/90 come le auto che poi in caso di emergenza non ti fermi +
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 3 di 3
Vai a pagina Precedente  123

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Generale

Forums ©