Leggi il Topic


Indice del forumForum Moto d'Epoca

   

Pagina 18 di 19
Vai a pagina Precedente  123...171819  Successivo
 
Un aiuto per riconoscere una moto d'epoca [fotoquesiti]
15804976
15804976 Inviato: 1 Mag 2017 13:30
 



ajejebrazorv ha scritto:
A Gianfra' , che pensavi che avessimo la bacchetta magggica? Devi pazientare come tutti! icon_asd.gif icon_asd.gif
Mettete in fila con il numero ed aspetta pazientemente rotfl.gif
Ci sono anche moto che fin'ora nessuno è riuscito ad identificare, perfino di produzione italiana !
Sai quanti marchi ci sono stati di moto nella sola europa?

Aspetto aspetto, nessun problema, sono oltre 50 anni che cerco e non trovo nulla quindi anno più anno meno..!!
 
15805259
15805259 Inviato: 1 Mag 2017 22:16
 

Il preselettore è un VELOX costruito da Parena Luigi di Torino
la moto potrebbe essere un Leprotto 160 che fu usato anche da Nieddu nei cross minori,e ottimo preparatore di moto di Torino (famoso fu il Beta Nieddu 175 da cross)
se non ricordo male e anche da informazioni datemi da un mio amico la Leprotto fece un motore con preselettore esterno simile al Velox, e anche il telaio mi sembra di questa moto
 
15805272
15805272 Inviato: 1 Mag 2017 22:45
 

motori49 ha scritto:
Il preselettore è un VELOX costruito da Parena Luigi di Torino
la moto potrebbe essere un Leprotto 160 che fu usato anche da Nieddu nei cross minori,e ottimo preparatore di moto di Torino (famoso fu il Beta Nieddu 175 da cross)
se non ricordo male e anche da informazioni datemi da un mio amico la Leprotto fece un motore con preselettore esterno simile al Velox, e anche il telaio mi sembra di questa moto


Ciao,
molto interessante,

a una ipotetica moto Leprotto delle Officine L.C. di Torino,

non l'avrei nemmeno pensato perchè per quanto ne sapevo io, ero convinto che avessero fatto solo motori a 4 tempi.

Con il tuo indizio,
ho trovato questa pubblicita', ma dall'immagine si supporrebbe un motore addirittura bicilindrico 2 tempi 150 cc

Quindi ci sarà un ulteriore modello di Leprotto

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
15805383
15805383 Inviato: 2 Mag 2017 9:09
 

motori49 ha scritto:
Il preselettore è un VELOX costruito da Parena Luigi di Torino
la moto potrebbe essere un Leprotto 160 che fu usato anche da Nieddu nei cross minori,e ottimo preparatore di moto di Torino (famoso fu il Beta Nieddu 175 da cross)
se non ricordo male e anche da informazioni datemi da un mio amico la Leprotto fece un motore con preselettore esterno simile al Velox, e anche il telaio mi sembra di questa moto

Orpo... icon_eek.gif
Mi sa che hai proprio ragione... la scritta Velox sul preselettore la ricordo benissimo,
ma non credevo fosse un marchio, (che ignorante sono) pensavo fosse solamente l'idicazione del cambio.
Per il resto... devo parlare con mio fratello... forse quella moto è ancora esistente e ben conservata.
Credo sia abbandonata in fondo ad una cantina di una baita in alta valle.
Curiosità... affettivamente per me ha un gran valore... economicamente varrebbe qualcosa??
Merita cercare di recuperarla..??

Tra le altre cose dimenticate, in quella cantina dovrebbe esserci anche questa..!!
(la bambina adesso ha circa 35 anni di più, ma la moto è ancora lì)

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
15805447
15805447 Inviato: 2 Mag 2017 10:24
 

gianfrancof52 ha scritto:
Orpo... icon_eek.gif
Mi sa che hai proprio ragione... la scritta Velox sul preselettore la ricordo benissimo,
ma non credevo fosse un marchio, (che ignorante sono) pensavo fosse solamente l'idicazione del cambio.


Infatti Velox è solo il marchio del cambio, prodotto dalla Mototecnica Velox di Luigi Parena,
non è il marchio della moto,
ma era un indizio utile per seguire la pista della moto italiana.

Se la "Leprotta da cross" icon_biggrin.gif , ce l'hai ancora, la moto meriterebbe di essere recuperata ovviamente nella sua veste di moto da cross, --- ed ancora ovviamente solo per valore affettivo e per curiosità storica, non certo economicamente.

D'altronde sono ben poche le moto d'epoca da restaurare che "sono convenienti da restaurare",

nel senso che quello che muove una persona al restauro, deve essere solo ed esclusivamente la passione, se si pensa ad un tornaconto economico, è una pia illusione.

Diciamo che un eventuale restauro, nella sua modifica cross, se è ancora come in foto, ed il motore non ha bisogno di interventi importanti,
sarà relativamente facile.

Se invece la volessi ripristinare nella sua versione originaria stradale, la cosa sarà piu' impegnativa, ma per prima cosa bisogna trovare tutta la documentazione fotografica possibile.
 
15805468
15805468 Inviato: 2 Mag 2017 10:55
 

ajejebrazorv ha scritto:
Infatti Velox è solo il marchio del cambio, prodotto dalla Mototecnica Velox di Luigi Parena,
non è il marchio della moto,
ma era un indizio utile per seguire la pista della moto italiana.

Si... infatti... ma è già un gran passo avanti... nel possibile riconoscimento.
Io ho sempre creduto che la scritta Velox fosse come quella che trovi sui tappi con scritto Olio o Benzina.
Invece è un marchio vero e proprio...!!

ajejebrazorv ha scritto:
Se la "Leprotta da cross" icon_biggrin.gif , ce l'hai ancora, la moto meriterebbe di essere recuperata ovviamente nella sua veste di moto da cross, --- ed ancora ovviamente solo per valore affettivo e per curiosità storica, non certo economicamente.
D'altronde sono ben poche le moto d'epoca da restaurare che "sono convenienti da restaurare",
nel senso che quello che muove una persona al restauro, deve essere solo ed esclusivamente la passione, se si pensa ad un tornaconto economico, è una pia illusione.


Anche qui hai ragione... anni addietro avevo restaurato una Lambretta C del '52 e poi un Gilera 124 regolarità competizione, ma l'avevo fatto per diletto e passione non certo per guadagnarci, se ci ripenso solo di cromature e verniciature andavo già oltre il valore effettivo dei mezzi.

ajejebrazorv ha scritto:
Diciamo che un eventuale restauro, nella sua modifica cross, se è ancora come in foto, ed il motore non ha bisogno di interventi importanti, sarà relativamente facile.

Se ben ricordo è ancora nelle stesse condizioni delle foto...
(saranno solo 20 anni che non la vedo ma andava ancora in moto)
Ricordo che era mezza nascosta dietro una catasta di legna, dove è rimasta.
Il problema però è che avrei difficoltà a metterla qui in garage... dovrei mettere fuori l'auto o l'altra moto.
Credo che se non ha un effettivo valore rimarrà ancora dove ha sempre riposato.
Grazie delle preziose informazioni.
 
15805522
15805522 Inviato: 2 Mag 2017 11:45
 

Per lo spazio in un garage, se non è piccolo,

ci si puo' inventare diverse soluzioni "classiche", per chi deve far convivere la passione e gli spazi.
Per esempio una mensola e mettere la moto appesa al muro, eventualmente svincolando il manubrio dalla piastra della forcella per recuperare larghezza, , oppure fare un saliscendi con carrucole.

Ovvio che se hai un box moderno in cui già non ci si muove con un'auto ed una moto ed il soffitto e basso, non ce la fai.
 
15805571
15805571 Inviato: 2 Mag 2017 12:46
 

ajejebrazorv ha scritto:
Per lo spazio in un garage, se non è piccolo,

ci si puo' inventare diverse soluzioni "classiche", per chi deve far convivere la passione e gli spazi.
Per esempio una mensola e mettere la moto appesa al muro, eventualmente svincolando il manubrio dalla piastra della forcella per recuperare larghezza, , oppure fare un saliscendi con carrucole.

Ovvio che se hai un box moderno in cui già non ci si muove con un'auto ed una moto ed il soffitto e basso, non ce la fai.

Hihihihih... di mensole è già completo su ogni parete... poi oltre quello che ho già elencato, appese ci sono pure 2 biciclette...!!!
 
15805577
15805577 Inviato: 2 Mag 2017 12:52
 

gianfrancof52 ha scritto:
Hihihihih... di mensole è già completo su ogni parete... poi oltre quello che ho già elencato, appese ci sono pure 2 biciclette...!!!


E allora il "Leprotto cross",
lascialo dormire ancora per i posteri, sperando che poi un qualche discendente, non dica "ma che xxo è sto rottame? "Buttare!!! icon_biggrin.gif
 
15805960
15805960 Inviato: 2 Mag 2017 22:37
 

La moto leprotto costruiva motori con il cilindro sdoppiato di cilindrata 160 e poi 200, motori fatti artigianalmente e tutti lavorati a mano
non credo abbiano fatto dei 4 tempi
fecero anche un motore classico a 2 tempi ma sempre in tiratura limitata
un mio amico ha sia il 160 che il 200 a cilindro sdoppiato
 
15805961
15805961 Inviato: 2 Mag 2017 22:41
 

Dimenticavo l'altra moto è una BSA 500 m20 , ex residuato bellico con parecchi pezzi non più originali
fortunatamente non è stata molleggiata posteriormente pertanto potrebbe valer la pena un restauro riportandola con i colori militari
 
15805997
15805997 Inviato: 2 Mag 2017 23:54
 

motori49 ha scritto:
Dimenticavo l'altra moto è una BSA 500 m20 , ex residuato bellico con parecchi pezzi non più originali
fortunatamente non è stata molleggiata posteriormente pertanto potrebbe valer la pena un restauro riportandola con i colori militari

Lo so che è un BSA 500 accensione a magnete e valvole laterali, con incisi i tre fucili sul coperchio punterie, ma ti dirò di più... per mettere insieme quella moto, io ero ragazzino, lo aiutavo e per me è un ricordo molto dolce ora che lui non c'è più, mio papà ne aveva recuperate ben due uguali (di due ne facciamo almeno una diceva) ed entrambe erano complete di sydecar, targa e documenti, tutto ancora in ottimo stato..!!
A ripensarci oggi... quando con il seghetto ha tagliato via dal telaio il carrozzino mi vengono i brividi...!!
Ma che vuoi farci 50anni fa erano solo moto vecchiotte, residuati della guerra...!!
Ricordo ancora, una era costata 10.000£ e l'altra 15.000£ perchè aveva ancora tutti i documenti in regola.
 
15807853
15807853 Inviato: 5 Mag 2017 20:41
 

Nota automatica: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

voi sapete che moto è questa ?

immagini visibili ai soli utenti registrati

magari anche la cilindrata
 
15807998
15807998 Inviato: 6 Mag 2017 1:18
 

garellino60 ha scritto:
voi sapete che moto è questa ?Immagine: Link a pagina di Motoclub Tingavert magari anche la cilindrata


Ciao, non si si tratta di un 50 cc,

è un motociclo NSU Fox 98 cc 4 tempi,

nell'allestimento che veniva
commercializzato per l' Italia dagli importatori NSU Vok e Macola di Padova


E' una Lambretta, quello scooter
di cui si vede un pezzetto di manubrio sulla sinistra della foto?
 
15808605
15808605 Inviato: 7 Mag 2017 14:11
 

Aggiungo che veniva commercializzato identico, dalla ditta Ganna di Varese,

e denominato Ganna Furetto 98 cc


che si limitava alla solo punzonatura ed all'aggiunta del marchio Ganna sul serbatoio,
al posto del logo "Con NSU Fox".
 
15808656
15808656 Inviato: 7 Mag 2017 16:05
 

Mah, non so.........

Sella doppia e conformata per un passeggero, contakm sul faro che mi sembra bello grosso, tutto appare meno che un ciclomotore eusa_think.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif
 
15808668
15808668 Inviato: 7 Mag 2017 16:25
 

gippiguzzi ha scritto:
Mah, non so.........

Sella doppia e conformata per un passeggero, contakm sul faro che mi sembra bello grosso, tutto appare meno che un ciclomotore eusa_think.gif

doppio_lamp_naked.gif doppio_lamp_naked.gif

Ciao, :

infatti non è un ciclomotore, ero io che specificavo che NON era un 50 cc,
perche mi era parso di aver letto che nella domanda si chiedesse che ciclomotore era,

ma mi ero confuso con un altro post icon_biggrin.gif e dopo non è stato piu' possibile correggere.

Come ho detto sopra è un motociclo marca CON-NSU-FOX 98 cc,

che erano allestiti a cura dell'importatore NSU Vok e Macola di Padova,
gli stessi che crearono il primo grande campeggio in italia vicino a Venezia,
inizialmente per i dipendenti NSU.

La stessa moto, ma marcata Ganna, era venduta dalla casa varesina come Furetto 98 cc
 
15808730
15808730 Inviato: 7 Mag 2017 19:24
 

ajejebrazorv ha scritto:
Ciao, non si si tratta di un 50 cc,

è un motociclo NSU Fox 98 cc 4 tempi,

nell'allestimento che veniva
commercializzato per l' Italia dagli importatori NSU Vok e Macola di Padova


E' una Lambretta, quello scooter
di cui si vede un pezzetto di manubrio sulla sinistra della foto?

È una vespa faro basso vm2 se metto foto riusciresti a dirmi quanto potrei pagare la vespa ? Che ha motore bloccato ed è senza documenti ma sono sicuro che non è rubata perché è sempre stata della mia famiglia solo che adesso è in mano a mio zio che non me la vuole dare gartis
 
15808735
15808735 Inviato: 7 Mag 2017 19:40
 

immagini visibili ai soli utenti registrati

immagini visibili ai soli utenti registrati

la vespa è questa
 
15808736
15808736 Inviato: 7 Mag 2017 19:40
 
 
15808738
15808738 Inviato: 7 Mag 2017 19:44
 

Ok
 
15838782
15838782 Inviato: 27 Giu 2017 11:37
Oggetto: Modello Bianchi Scudodel Sud????
 

Nota automatica: questo messaggio proviene dalla fusione di un altro topic.
______________

Buongiorno
riapro questo forum

immagini visibili ai soli utenti registrati

dopo il restauro terminato di un Gilera del '55 mi trovo in procinto di acquistare una Bianchi di cui non riesco a capire il modello in quanto frutto di vari innesti.
Potete darmi una mano?
Ringrazio anticipatamente chi contribuisce alla soluzione di questo puzle.
La foto non rende ma se avete domande vedrò di rispondervi.
Grazie
 
15838834
15838834 Inviato: 27 Giu 2017 12:58
 

Ciao, non hai foto vista bene di fianco e non di traverso?
 
15838900
15838900 Inviato: 27 Giu 2017 14:50
 

Purtroppo al momento no .
 
15839495
15839495 Inviato: 28 Giu 2017 15:16
 

ragazzi che fatica fare una foto

immagini visibili ai soli utenti registrati

 
15839591
15839591 Inviato: 28 Giu 2017 17:57
 

E' una Bianchi Bianchina 125 Scudo del sud,

ovviamente, modificata. La forcella è di provenienza Parilla.

C'è anche una bella interferenza tra serbatoio e steli forcella, che impedisce la rotazione completa del manubrio.
Di solito si risolveva con un bel paio di ammaccature propedeutiche semi artistiche, meno male per te che non le hanno fatte.

Tanto per la cronaca, quel ciclomotore da fuoristrada che si vede dietro è un Malaguti Roncobilaccio

Ultima modifica di ajejebrazorv il 28 Giu 2017 18:59, modificato 3 volte in totale
 
15839618
15839618 Inviato: 28 Giu 2017 18:45
 

ajejebrazorv ha scritto:
Tanto per la cronaca, quel ciclomotore da fuoristrada che si vede dietro è un Malaguti Roncobilaccio

e te pareva !!!
ajejebrazorv, che numero di scarpe portava il proprietario della Bianchina ?
rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif
 
15839619
15839619 Inviato: 28 Giu 2017 18:48
 

RenPag ha scritto:
e te pareva !!!
ajejebrazorv, che numero di scarpe portava il proprietario della Bianchina ?
rotfl.gif rotfl.gif rotfl.gif


icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif
 
15839641
15839641 Inviato: 28 Giu 2017 20:10
 

Grazie delle indicazioni icon_asd.gif icon_lol.gif
la domanda successiva riguarda la reperibilità delle parti mancanti o da sostituire .
Si trovano oppure è un impresa ardua?
Sono consapevole delle difficoltà ma alcuni modelli sono più impegnativi di altri.
Bianchi fa parte di quelli super difficili?
 
15839655
15839655 Inviato: 28 Giu 2017 20:16
 

Ultima modifica di gippiguzzi il 28 Giu 2017 20:33, modificato 1 volta in totale
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 18 di 19
Vai a pagina Precedente  123...171819  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Moto d'Epoca

Forums ©