Leggi il Topic


proposta di vietare il transito di moto su alcune strade
4798971
4798971 Inviato: 16 Giu 2008 15:46
Oggetto: proposta di vietare il transito di moto su alcune strade
 



Strage di giovani sulle strade

TORINO - «Così non si può più andare avanti. Dall´inizio dell´anno in provincia di Cuneo sono morti per incidenti stradali almeno dieci motociclisti.Stiamo pensando di proporre per certe categorie di moto, quelle più potenti, il divieto di transito su alcune strade».È affranto il presidente della Provincia di Cuneo Raffaele Costa, ex ministro della Sanità ed ex censore dei fannulloni statali. Da quando è a capo dell´amministrazione provinciale di Cuneo ha cambiato prospettiva.

«Mi chiedo se dobbiamo accettare in maniera passiva un dramma destinato probabilmente a ripetersi nella stagione estiva. Questa è una strage continua. Le forze dell´ordine compiono attivamente il loro dovere di controllori ma non possono essere presenti dovunque. Gli uffici tecnici della Provincia, i cantonieri, e non solo, svolgono un lavoro attento di manutenzione, ma non possono fare di più. Occorre quantomeno una tregua che consenta di riflettere sulla opportunità o meno che le moto circolino, molto spesso a velocità elevatissime, su determinate strade».

Gli incidenti di moto in provincia di Cuneo avvengono quasi tutti lungo alcune statali, battezzate anche le "strade delle moto". L´ultimo incidente sabato mattina quando un impiegato torinese di 42 anni ha perso la vita sulla provinciale "Alba-Cortemilia", una delle strade che collegano il Piemonte alla Liguria e superano l´Appennino con una serie spettacolare di tornanti. L´uomo si è schiantato con la sua "Kawasaki Ninja" contro il guard rail. Altre arterie killer sono la Ceva-Garessio che attraversa la Val Tanaro e la statale del Col di Tenda che dal Basso Piemonte arriva a Ventimiglia.

«Giustamente - conclude Costa - lo Stato, e primo fra tutti il presidente della Repubblica, il governo, i ministri di ieri e di oggi e i sindacati si stanno impegnando nella lotta agli infortuni sul lavoro. Chiedo a tutti di interrogarsi se non sia il caso, di assumere altre iniziative salvavita per gli incidenti in moto che hanno una mortalità altissima tra i giovani».
 
4799690
4799690 Inviato: 16 Giu 2008 16:29
 

L'ho letto stamattina.

Non credo sia logico chiudere una strada in modo indistinto a tutti.
Non riescono a far rispettare i limiti ad alcuni?
Colpiscono tutti.

Se viaggio nel rispetto del codice della strada, vedermi precludere un tragitto, magari per me comodo, perché non sono riusciti a pensare a niente di meglio un po' me le fa girare.

Certo quella di Cortemilia é una strada dove ogni volta che passo incontro moto che corrono come in pista, spesso con le targhe coperte e mettendo a rischio l'incolumità non solo loro ma anche di altri motociclisti.

Ma perché devo pagare io per loro?
Fanno già controlli continui su quella strada, se non basta montino velox o tutor, li segnalino bene con cartelli, anziché posti di controllo mettano posti di blocco, ma non facciano pagare tutti!
Tanto per togliersi il pensiero. icon_confused.gif

Lamps!
 
4799717
4799717 Inviato: 16 Giu 2008 16:32
Oggetto: Il pericolo non sono i cavalli...bensì gli asini che guidano
 

icon_arrow.gif Pensare di proporre chiusure di strade a certe categorie di moto è assurdo, direi ridicolo, e lascia il tempo che trova. ----Secondo me, generalizzare è sempre sbagliato.-
icon_arrow.gif Il pericolo aumenta con la velocità ed il numero di incidenti aumenta con il numero di moto in circolazione.-
icon_idea.gif Il mio consiglio di motociclista a motociclista è :- ginocchio a terra, impennate, derapate, guide da motoGP........sono emozioni bellissime da vivere in pista. --- Sulle strade sono emozioni da dimenticare.-

<<< doppio_lamp_naked.gif >>>
 
4799874
4799874 Inviato: 16 Giu 2008 16:42
 

Citazione:
Stiamo pensando di proporre per certe categorie di moto, quelle più potenti, il divieto di transito su alcune strade».


bah... come se fosse la moto la causa degli incidenti e non il motociclista... io posso avere in mano anche un'hayabusa ma se guido con prudenza il problema rimangono le cavolate degli altri, mentre uno con un gs500 er-5 o giu di li puo diventare pericoloso...poi non capisco come faranno a vietare alle "moto piu potenti" icon_rolleyes.gif icon_wink.gif
 
4800066
4800066 Inviato: 16 Giu 2008 16:59
 

Prima di tutto dovremmo guidare con più prudenza tutti,in secondo luogo,penso che invece di vietare certe strade dovrebbero, oltre a controllarle di più, anche proteggerci di più.
Capisco che montare degli "air fence" sempre che si chiamino così,renda meno che fare delle multe,però.........
Qui dalle mie parti ( strada che da Maranello porta a Serramazzoni),ne hanno messo ben 1 in 13 km di curve....... meglio di niente ma non è molto......
 
4800288
4800288 Inviato: 16 Giu 2008 17:14
 

Alex-90 ha scritto:
Citazione:
Stiamo pensando di proporre per certe categorie di moto, quelle più potenti, il divieto di transito su alcune strade».


bah... come se fosse la moto la causa degli incidenti e non il motociclista... io posso avere in mano anche un'hayabusa ma se guido con prudenza il problema rimangono le cavolate degli altri, mentre uno con un gs500 er-5 o giu di li puo diventare pericoloso...poi non capisco come faranno a vietare alle "moto piu potenti" icon_rolleyes.gif icon_wink.gif


quoto... il problema non è la moto...è chi ci sta sopra..
 
4800588
4800588 Inviato: 16 Giu 2008 17:40
 

scusate la mia ignoranza ma che cosa ssono gli "air fance"???
 
4801928
4801928 Inviato: 16 Giu 2008 19:25
 

L'ho sentito per radio tre minuti fa e non ci volevo credere.
Personalmente, sono totalmente contrario a questa idea. Non mi sembra giusto: anche le moto più potenti (come le chiamano loro) non vanno forte perchè hanno la velocità minima impostata a 100 all'ora. Sono in grado di andare piano, se il pilota ha un minimo di cervello.
Vieterei il transito a quelli che credono di essere in pista anche in strada, quello sì. Ma vietare il transito a certe "categorie" di moto...per cortesia
 
4802249
4802249 Inviato: 16 Giu 2008 19:51
 

Ragazzi vi preoccupate per niente. Credete davvero che chiuderanno alle moto strade importanti come quelle? Naaa....propaganda elettorale, poco ma sicuro. Pensateci bene, se avessero detto che intensificavano i controlli allora tutti sarebbero insorti, automobilisti compresi, invece dicendo così si colpisce la solita categoria di nicchia quale è la nostra (cosa che peraltro non accadrà mai).
 
4803929
4803929 Inviato: 16 Giu 2008 21:43
 

Blueyes ha scritto:
Ragazzi vi preoccupate per niente. Credete davvero che chiuderanno alle moto strade importanti come quelle? Naaa....propaganda elettorale, poco ma sicuro. Pensateci bene, se avessero detto che intensificavano i controlli allora tutti sarebbero insorti, automobilisti compresi, invece dicendo così si colpisce la solita categoria di nicchia quale è la nostra (cosa che peraltro non accadrà mai).


Tu dici ?
Visto che come me sei di Torino sei mai stato a Casalborgone ?
Per tutti quelli che non sono di Torino la Asti - Casalborgone è una strada da queste parti particolarmente conosciuta perchè piena di curve belle e quasi disegnate per fare delle belle pieghe....ma siccome più di uno ha confuso il termine "belle pieghe" con "pieghe estreme" che hanno portato la morte di diversi motociclisti e non solo (la chiusura è sta decisa dopo che un motociclista ha ucciso con la sua moto un ciclista) si è deciso di chiudere SOLO ALLE MOTO quella strada tutti i giorni festivi e prefestivi dalle 13 alle 19.
E di controlli ce ne sono sempre.....

Mai fatto il Cadibona per andare al mare (passando da Montezemolo ovviamente...), c'è il doppio limite di velocità....moto 50km/h per le auto invece è 70km/h.

Mai fatto la superstrada/tangenziale che va a Caselle ? Limite moto 100km/h, per le auto 130 km/h.

Possono, possono....

Ultima modifica di ALELESTA il 16 Giu 2008 22:13, modificato 1 volta in totale
 
4804202
4804202 Inviato: 16 Giu 2008 21:59
 

Chiusa? Solo alle moto ?
 
4804915
4804915 Inviato: 16 Giu 2008 22:53
 

ALELESTA ha scritto:


Tu dici ?
Visto che come me sei di Torino sei mai stato a Casalborgone ?
Per tutti quelli che non sono di Torino la Asti - Casalborgone è una strada da queste parti particolarmente conosciuta perchè piena di curve belle e quasi disegnate per fare delle belle pieghe....ma siccome più di uno ha confuso il termine "belle pieghe" con "pieghe estreme" che hanno portato la morte di diversi motociclisti e non solo (la chiusura è sta decisa dopo che un motociclista ha ucciso con la sua moto un ciclista) si è deciso di chiudere SOLO ALLE MOTO quella strada tutti i giorni festivi e prefestivi dalle 13 alle 19.
E di controlli ce ne sono sempre.....

Mai fatto il Cadibona per andare al mare (passando da Montezemolo ovviamente...), c'è il doppio limite di velocità....moto 50km/h per le auto invece è 70km/h.

Mai fatto la superstrada/tangenziale che va a Caselle ? Limite moto 100km/h, per le auto 130 km/h.

Possono, possono....


se si avesse voglia, credo che una discriminazione di questo tipo potrebbe essere impugnata di fronte alla corte costituzionale

in alternativa si potrebbe passare a forme di obiezione fiscale...
 
4805044
4805044 Inviato: 16 Giu 2008 23:01
 

ALELESTA ha scritto:


Tu dici ?
Visto che come me sei di Torino sei mai stato a Casalborgone ?
Per tutti quelli che non sono di Torino la Asti - Casalborgone è una strada da queste parti particolarmente conosciuta perchè piena di curve belle e quasi disegnate per fare delle belle pieghe....ma siccome più di uno ha confuso il termine "belle pieghe" con "pieghe estreme" che hanno portato la morte di diversi motociclisti e non solo (la chiusura è sta decisa dopo che un motociclista ha ucciso con la sua moto un ciclista) si è deciso di chiudere SOLO ALLE MOTO quella strada tutti i giorni festivi e prefestivi dalle 13 alle 19.
E di controlli ce ne sono sempre.....

Mai fatto il Cadibona per andare al mare (passando da Montezemolo ovviamente...), c'è il doppio limite di velocità....moto 50km/h per le auto invece è 70km/h.

Mai fatto la superstrada/tangenziale che va a Caselle ? Limite moto 100km/h, per le auto 130 km/h.

Possono, possono....

Se permetti c'è una bella differenza tra chiudere una strada e differenziarne i limiti di velocità, senza contare che come fa l'autovelox a distinguere fra auto e moto? Anche sulle colline torinesi c'è una strada panoramica chiusa alle moto, ma non è una arteria fondamentale, si può benissimo fare un altro giro. Al contrario chiudere strade importanti come la statale che va a Ventimiglia (che fra l'altro si trova in Francia) è praticamente impossibile, verrebbero fuori questioni come chi possiede solo la moto e si trova impossibilitato a transitarvi.
 
4805061
4805061 Inviato: 16 Giu 2008 23:02
 

Io sono per la chiusura delle strade solo quando si va a lesionare i diritti di chi ci abita, che vorrebbe poter uscire di casa senza essere centrato da un missile o senza aver la paura che qualche pazzo metta in pericolo la sua vita.
Per la panoramica di superga dovrebbe essere così, se non chè le case sono solo all'inizio di Pecetto, per poi attraversare dei gran boschi in mezzo al verde.
A Casalborgone idem, hanno chiuso principalmente per via del tratto deserto da case, dove però si vedevano delle scene clamorose..ma se questo accadeva è perchè tutto veniva permesso, anche per povertà di risorse per fare controlli assidui nel weekend (visto che nei feriali è aperto).

Sono dell'idea che se uno finisce fuori strada per colpa sua non debbano essere anche gli altri a pagare, perchè se lui ha scelto di correre sapeva benissimo a cosa poteva andare in contro, persino perdere la vita.
Ci può essere la fatalità, ma nella maggior parte dei casi certi incidenti potevano benissimo essere evitati se non si fossero messi ad andare 3 volte il limite di velocità.

Visto che anche la fatalità può capitare preferirei che investissero di più sulla sicurezza delle strade e sulle condizioni dell'asfalto, perchè non ci sono solo i pazzi su quei tratti..è inutile chiudere una strada alle moto ma lasciarla pericolosa così com'è, perchè tanto prima o poi capiterà che sarà un automobilista o un ciclista a lasciarci le penne.

Però ovviamente questo non lo fa nessuno.

Ledere le libertà collettive non è giusto, persino impedire ad un pazzo di suicidarsi..a meno che nel suo gesto non si porti dietro altre persone (e da qui mi collego ai residenti che ci passano per necessità).
Lasciare le strade nello stato in cui si trovano è improponibile perchè è un danno verso tutti, sia calmi che pazzi, e verso le altre categorie di mezzi..se fosse una coppia di turisti a scivolare sul ghiaino ed essere decapitati dal guardrail cosa si potrebbe dire? Che correvano troppo ai 15km/h su da un tornante? O forse si dovrebbe pensare che o la condizione della strada o il guardrail siano da rivedere?
 
4805107
4805107 Inviato: 16 Giu 2008 23:04
 

Blueyes ha scritto:
Ragazzi vi preoccupate per niente. Credete davvero che chiuderanno alle moto strade importanti come quelle? Naaa....propaganda elettorale, poco ma sicuro. Pensateci bene, se avessero detto che intensificavano i controlli allora tutti sarebbero insorti, automobilisti compresi, invece dicendo così si colpisce la solita categoria di nicchia quale è la nostra (cosa che peraltro non accadrà mai).


Come dici te si tratta di propaganda, ma secondo me non è impostata per colpire noi, quanto per raccogliere i voti e i consensi della solita gente perbenista, che storce il naso quando passa una moto ma che cerca in tutti i modi di evadere le tasse.

Dicono di aumentare i controlli e invece spesso sono sempre gli stessi, però sui giornali fa subito presa sugli abitanti locali..e il sindaco viene rieletto.
 
4807620
4807620 Inviato: 17 Giu 2008 9:54
 

Il problema è che molti cosiddetti motociclisti non sanno far altro che lo stesso "circuito" da bar a bar facendo i fighi sulle pieghe fatte e sui tempi impiegati....
A casalborgone era così... il tracciato era Casalborgone-Cocconato e infatti è proprio quello il tratto chiuso il pomeriggio nei weekend.... e come 2 deterrente adesso l'asfalto è ridotto in alcuni punti ad una m***a...
per non parlare del bar di montezemolo...
Poi non volgio fare il finto moralista dato che anche io nn disdegno un po di belle pieghe però cavolo... un po di sale in zucca! Almeno un po di autoconservazione che diamine! Troppi invece si dimenticano che mettono a repentaglio l'incolumità altrui (infatti il motociclista morto che ha scatenato le reazioni di costa ha fatto un frontale con un altro motociclista) oltre che la propria...
 
4808003
4808003 Inviato: 17 Giu 2008 10:29
 

il meccanismo, però è sempre lo stesso: siccome la nutella può far male, vietiamo la nutella.

io non amo andare in raticosa nel week-end per evitare di essere centrato da qualche "smanettone infoiato" che scambia la strada per una pista (e magari in pista farebbe pure la figura del c******e...)

ma serei contrario a chiudere alle moto la raticosa!

allo stesso modo, allora si dovrebbe chiudere certe strade ai ciclisti che vengono giù sparati e sono pericolosissimi, o alle macchine sportive...

in una curva a gomito, sul passo dei mandriloi, una roulotte ha tagliato la curva ed io l'ho centrata in pieno: andavo piano, ho distrutto la moto e non mi sono fatto quasi niente... perchè non vietare il transito alle roulotto ed ai campersulle strade di montagna?

La cosa divertente è che, nonostante la roultte avesse decisamente torto, invadendo la mia corsia, i carabinieri hanno dato la multa a me... perchè non tenevo rigorosamente la destra della strada!

questa non è prevenzione: è populismo di bassa lega...

mi sento poi di aggiungere una frase che forse darà fastidio a qualcuno: credo nella selezione naturale! a volte qualche motociclista se la cerca, per cui se ci lascia le penne sono fatti suoi! l'unico problema è che rischia di coinvolgere qualche "innocente"...
 
4809001
4809001 Inviato: 17 Giu 2008 11:38
 

frankie-zzr1400 ha scritto:
in una curva a gomito, sul passo dei mandriloi, una roulotte ha tagliato la curva ed io l'ho centrata in pieno: andavo piano, ho distrutto la moto e non mi sono fatto quasi niente... perchè non vietare il transito alle roulotto ed ai campersulle strade di montagna?


Perché è UNA roulotte.
Invece di imbecilli che giocano con la loro vita e la nostra ce n'è camionate, e ne muoiono a frotte ogni weekend. Guardati il topic dei cadaveri, guarda i numeri.
Ti pare ragionevole?

Ovviamente l'ideale sarebbe identificarli e demolirgli la patente. Allo scopo, oltre alla targa, proporrei un bel transponder individuale che trasmetta il numero di telaio, inserito nella centralina - così abbiamo un metodo di identificazione che non puo' essere manomesso facilmente, e che aiuta anche nella identificazione delle moto rubate.
A questo punto, anche con la targa coperta, e anche se l'agente in questione ti vede per troppo poco tempo per leggere la targa, sei facilmente e infallibilmente individuabile.
Carino no?
Ma sento già le voce che gridano "stato di polizia" e "grande fratello".

Quindi fanno quello che avremmo dovuto aspettarci: a mali estremi, estremi rimedi. Se non mi colpisse direttamente in maniera vessatoria, mi farebbe spanciare dal ridere la totale mancanza di lungimiranza dello smanettone medio.
Che ci aspettavamo? Che non succedesse niente, che si sarebbe andati avanti a fare i comodi nostri per sempre?
Purtroppo ora paghiamo tutti per le idiozie di alcuni e per la nostra colpevole ignavia.

Citazione:
mi sento poi di aggiungere una frase che forse darà fastidio a qualcuno: credo nella selezione naturale! a volte qualche motociclista se la cerca, per cui se ci lascia le penne sono fatti suoi! l'unico problema è che rischia di coinvolgere qualche "innocente"...


Appunto. Se io passo sulla raticosa, e un imbecille mi mette su una sedia a rotelle o mi ammazza perché lui deve fare il motogp... a me francamente girano un po' le signorine.
Se vuoi fare la roulette russa, falla a casa tua, con una pistola di piccolo calibro, e magari semi-automatica così risparmi tempo icon_asd.gif non ti metti a sparare per la strada pero'.

Solo mie opinioni.
 
4809433
4809433 Inviato: 17 Giu 2008 12:09
 

Calimar ha scritto:

Invece di imbecilli che giocano con la loro vita e la nostra ce n'è camionate, e ne muoiono a frotte ogni weekend. Guardati il topic dei cadaveri, guarda i numeri.
Ti pare ragionevole?

Quindi fanno quello che avremmo dovuto aspettarci: a mali estremi, estremi rimedi. Se non mi colpisse direttamente in maniera vessatoria, mi farebbe spanciare dal ridere la totale mancanza di lungimiranza dello smanettone medio.
Che ci aspettavamo? Che non succedesse niente, che si sarebbe andati avanti a fare i comodi nostri per sempre?
Purtroppo ora paghiamo tutti per le idiozie di alcuni e per la nostra colpevole ignavia.


Esattamente la mia idea.

Possiamo onestamente biasimare chi, dall'esterno, generalizza sul comportamento dei motociclisti? Ci sono dei validissimi motivi per generalizzare. Ovviamente io, da motociclista non "smanettone", mi sento ferito da questo ragionamento ma non posso non capire le ragioni che spingono molta gente a pensarla come la pensa. Non tutti hanno modo di valutare fino in fondo le cose prima di farsi una idea ma semplicemente giudicano dal loro punto di vista, in base alle loro esperienze. Devo dire la verità, anche io da motociclista non posso esimermi dal generalizzare sui tizi in tutina colorata e supersportiva tutta acchittata, figurati tu uno che di moto non ne sa nulla.
Bisogna anche mettersi nei panni degli altri e capire che, come categoria, siamo noi stessi la causa della generalizzazione, e non la superficialità delle persone, che è un dato di fatto.

Detto questo, non ritengo la chiusura delle strade alle moto (o a determinate moto) una soluzione, ovviamente, ma è anche vero che, come dice Calimar, non ci si può di certo aspettare che non venga fatto mai nulla per limitare certe stragi di motociclisti. Se si tira troppo la corda, prima o poi succede qualcosa di brutto, che, visto il mondo imperfetto in cui viviamo, può anche essere una mossa liberticida e dittatoriale come quella in questione.
 
4809537
4809537 Inviato: 17 Giu 2008 12:17
 

Io credo che l'idea di fondo sbagliata sia di cercare di trasferire i propri problemi ad altri illudendo tutti di aver risolto la questione alla radice!
Mi spiego : se gli amministratori della provincia di Cuneo chiudono delle arterie stradali nei fine settimana alla viabilità delle moto ottengono il solo risultato di costringere a cercare una strada "alternativa" tutti quelli, ad esempio, che da Torino vogliono andare al mare. Se questa strada "secondaria" non passa per la provincia di Cuneo il sig. Politico ha risolto tutti i sui problemi ! ! ! Ed ha pure fatto bella figura con il proprio elettorato perchè ha drasticamente ridotto gli incidenti che vedono coinvolti i veicoli con "solo" due ruote!
Poi il fatto che i centauri rimangono tagliuzzati dai guard-raill che competono ad una amministrazione diversa passa in secondo piano ... tanto sono solo dei "brutti, sporchi e maleducati motociclisti!!! Meglio decimarli prima che crescono!!!"

Per il discorso che molti di noi, grazie al loro comportamento da dementi, si attirano addosso le ire delle persone che abitano nelle zone attraversate dalle strade da piega ... Stendo un velo pietoso ... Ma sapete quante volte ho visto delle supersportive e non solo, sfrecciare a più di 100 Km nel centro del paesino in cui abito (Saliceto - sulla strada che da Cortemilia va verso Millesimo-Savona)? Ho perso il conto e tutte le volte mi sono chiesto perchè devono esistere delle persone così dementi e str..ze nei confronti del "prossimo" compresi gli altri motociclisti "più civili" che ne pagano le conseguenze ...

Poi non mi considero un Santo, anzi ... Quando posso la mia sparata su un pezzo di strada che conosco bene e che non attraversa nessun centro abitato me la faccio molto volentieri ...

PS: scusate se sono noioso ma ricordatevi di esprimere la vostra opinione su Link a pagina di Targatocn.it Grazie.
 
4810164
4810164 Inviato: 17 Giu 2008 13:01
 

Non ho letto nulla perche' il TITOLO del post gia'........ icon_twisted.gif
Allora dico solo "Apriamo alcune strade solo alle moto"
La descriminazione dei mezzi non mi piace icon_exclaim.gif
 
4810306
4810306 Inviato: 17 Giu 2008 13:09
 

Blackdragon ha scritto:
Il problema è che molti cosiddetti motociclisti non sanno far altro che lo stesso "circuito" da bar a bar facendo i fighi sulle pieghe fatte e sui tempi impiegati....
A casalborgone era così... il tracciato era Casalborgone-Cocconato e infatti è proprio quello il tratto chiuso il pomeriggio nei weekend.... e come 2 deterrente adesso l'asfalto è ridotto in alcuni punti ad una m***a...
per non parlare del bar di montezemolo...
Poi non volgio fare il finto moralista dato che anche io nn disdegno un po di belle pieghe però cavolo... un po di sale in zucca! Almeno un po di autoconservazione che diamine! Troppi invece si dimenticano che mettono a repentaglio l'incolumità altrui (infatti il motociclista morto che ha scatenato le reazioni di costa ha fatto un frontale con un altro motociclista) oltre che la propria...


Non vorrei essere frainteso, non ho detto che non è giusto limitare gli smanettoni e le loro esuberanze, sono dell'idea che per trovare i propri limiti e poi per strada togliere da quelli il 20%, la mia voleva essere una dismostrazione del fatto che POSSONO farlo.
Ma non lo trovo giusto perchè non è un vero mezzo di prevenzione, controlli o no io vedo anche adesso persone che vanno verso il famoso muraglione di Casalborgone con moto senza specchietti e gomme slick, se ci sono i controlli credo che se ne infischino tirando dritto......e quando li ripigliano ?
Poi gli basta girare per una stradina qualsiasi delle mille che ci sono dopo aver distanziato le Fdo di un paio di curve e non li troveranno mai più.
I mezzi di prevenzione devono essere ben altri che il chiudere una strada, controlli seri ma giusti (non l'autovelox per fare cassa per intenderci) sarebbero realmente mezzi di prevenzione.
 
4810723
4810723 Inviato: 17 Giu 2008 13:37
 

a dire il vero mi sembra una cosa stupida....se non altro per il fatto che lo smanetto andrà su un'altra strada....e di sto passo che facciamo? chiudiamo alle moto ogni bella strada troppo larga con 2 curve?
 
4813269
4813269 Inviato: 17 Giu 2008 16:32
 

Mattia636 ha scritto:

...., quanto per raccogliere i voti e i consensi della solita gente perbenista, che storce il naso quando passa una moto ma che cerca in tutti i modi di evadere le tasse.




Ma daiii. Spesso quelli che come dici tu fanno i perbenisti hanno evaso le tasse si, ma per comprare la moto al figlio che fà casino per le strade!
 
4815518
4815518 Inviato: 17 Giu 2008 19:26
Oggetto: Re: proposta di vietare il transito di moto su alcune strade
 

Taborg ha scritto:
........ Stiamo pensando di proporre per certe categorie di moto, quelle più potenti, il divieto di transito su alcune strade.........


che differenza c'è tra una 600cc(esempio una monster vecchia)
ed una hayabusa 1300cc???

il limite in città è 50
il limite nelle ss è 90
il limite in autostrada è 130/150

i limiti li supera anche la piccola cilindrata...che senso avrebbe???
 
4815620
4815620 Inviato: 17 Giu 2008 19:34
Oggetto: Re: proposta di vietare il transito di moto su alcune strade
 

centaurus86 ha scritto:


che differenza c'è tra una 600cc(esempio una monster vecchia)
ed una hayabusa 1300cc???

il limite in città è 50
il limite nelle ss è 90
il limite in autostrada è 130/150

i limiti li supera anche la piccola cilindrata...che senso avrebbe???



Anche secondo me.....nessun senso!!!

Le leggi vanno rispettate da tutti e le strade devono essere "per tutti".
Le leggi ci sono.....cercare di rispettarle non di infrangerle dovrebbe essere l'intento!
 
4815857
4815857 Inviato: 17 Giu 2008 19:55
 

Voi la leggete da motociclisti.

Quello che noi motociclisti tendiamo a dimenticare è che una moto 600 è una moto "di grossa cilindrata" per un profano, anche se per noi è un entry-level.

Apriranno alle moto sotto i 500cc, così fan passare gli scooteristi e le vecchie 400, e poco altro. Sempre che questa cosa passi, mi auguro con tutto il cuore di no.
 
4816237
4816237 Inviato: 17 Giu 2008 20:26
 

Calimar hai ragione ma secondo me non passa....non può passare!

Con quale motivazione? Non c'è una motivazione che abbia una base concreta, reale. Almeno a me non ne viene in mente alcuna!?!?
 
4817603
4817603 Inviato: 17 Giu 2008 23:07
 

una bella 250 2 tempi è una piccola cilindrata

harley 1340 è una grossa cilindrata

icon_asd.gif
 
4819665
4819665 Inviato: 18 Giu 2008 9:53
 

barahonda69 ha scritto:
Calimar hai ragione ma secondo me non passa....non può passare!


Pensi ancora come un motociclista icon_wink.gif

Citazione:
Con quale motivazione? Non c'è una motivazione che abbia una base concreta, reale. Almeno a me non ne viene in mente alcuna!?!?


Certo che c'è. I motociclisti muoiono sulla Futa => se chiudiamo la Futa non muoiono più sulla Futa. Problema risolto.
E' lo stesso ragionamento di "mettiamo un velox ben visibile e segnalato" - su QUELLA curva non si schianta più nessuno. Problema risolto.
Che poi la gente vada a schiantarsi da un altra, parte... beh quello è un ALTRO problema giusto?

Su certe strade non muoiono gli automobilisti. Muoiono i motociclisti. E non raccontiamoci panzane su brecciolino o sfiga o interventi divini: spessissimo su certe strade si muore per incoscienza. Pensare che non sarebbero stati presi dei provvedimenti è stata a mio parere una pia illusione.
Visto che facciamo di tutto per eludere i controlli, e consideriamo eroi quelli che s'inventano le peggio idiozie... ecco che vengono presi dei sistemi assurdi ma efficaci.

Vi ricordo che per raggiungere l'obiettivo di dimezzare i morti sulle strade qualcuno ha GIA' proposto di vietare la circolazione delle moto. Pensateci un secondo e chiedetevi se siamo in numero sufficiente a opporci a una regolamentazione di questo tipo...

Forse è il caso che cominciamo a fare un serio esame di coscienza, e a cercare di rendere la nostra comunità meno invisa al mondo in generale.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e PrevenzioneIniziative sulla Sicurezza

Forums ©