Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 3 di 4
Vai a pagina Precedente  1234  Successivo
 
Asfalto e aderenza [come capire la qualità dell'asfalto?]
251138
251138 Inviato: 10 Mar 2006 22:20
 

Piegone ha scritto:
Un asfalto più ruvido (quello che fa più rumore sotto le ruote e le consuma più velocemente) da maggior aderenza agli pneumaticin mentre l'asfalto drenante che è più liscio ne da meno..............


guarda che quello drenante è più ruvido di quello normale,
quello più scivoloso è quello in cui vengono usati inerti non "spezzati" ovvero costituiti da sassolini interi e molto legante (bitume)
 
251488
251488 Inviato: 11 Mar 2006 11:22
 

de_corsa ha scritto:
...guarda che quello drenante è più ruvido di quello normale


Q8 al 100%

Sull'asfalto drenante, pieghi fino alle orecchie icon_eek.gif e va bene anche contro quelle macchie sospette (tipo gasolio icon_confused.gif ) che ogni tanto vedi "apparire" nelle curve più strette...
icon_arrow.gif ma il serbatoio del carburante lo chiudono col tappo?

Dovrebbero imporlo per legge il "drenante" con quello che ci fanno spendere ogni anno di tasse e bolli...eppoi, essendo più sicuro, la gente si stampa di meno icon_wink.gif (anche se qualcuno ci va più forte icon_rolleyes.gif ).
 
251489
251489 Inviato: 11 Mar 2006 11:24
 

Se posso darti un consiglio non fidarti delle 'macchiette nere', anche se quoto pienamente sulla caratteristica di questi asfalti, non si sa mai meglio prevenire.
Lamps.
 
251491
251491 Inviato: 11 Mar 2006 11:31
 

Diciamo che sul "drenante" sopravvivi eusa_pray.gif mentre su quell'altro... eusa_wall.gif son dolori...

Cmq qui da noi lo stanno pian-piano sostituendo sulle statali icon_wink.gif mentre in autostrada, ce l'hai fino a Savona (quindi almeno 100 Km) eusa_clap.gif
 
251505
251505 Inviato: 11 Mar 2006 11:46
 

Era ora che le società autostrade mettano in cantiere il rifacimento del manto stradale dei tratti a rischio, stessa cosa e valevole anche per il resto delle arterie specialmente scorrimento veloce, statali etc.
Lamps.
 
251576
251576 Inviato: 11 Mar 2006 13:32
 

DDD72 ha scritto:
...ma il serbatoio del carburante lo chiudono col tappo?

Dovrebbero imporlo per legge il "drenante" con quello che ci fanno spendere ogni anno di tasse e bolli...


icon_arrow.gif tutti i tappi dei serbatoio sono AREATI e quando a fare il pieno non sono le stesse persone che... pagano il gasolio capita che lo riempano "overfill" in modo che nelle curve dal lato tappo fuoriesca il carburante che tra l'altro ha anche il vizietto di schiumare ed espandersi ove "sheckerato"!

il drenante è utilizzato per lo più dalle società private che infatti... ce lo fanno pagare con un'imposta... diretta: il pedaggio!
evidentemente lo stato con le tasse provvede ad altre spese...
 
757674
757674 Inviato: 19 Ott 2006 14:21
 

Io abito in collina/montagna e quindi stendono quell'asfalto rossastro, che non si sgretola con il freddo invernale......
Questo asfalto è micidiale, puoi piegare fino a toccare sempre con le pedane, è entusiasmante......
Infatti quando evado dalle mie rosse strade, taglio specchietti e limo le carene (fortunatamente poche nel motard) perchè non tiene come il "nostrano".
 
757685
757685 Inviato: 19 Ott 2006 14:23
 

Simon89 ha scritto:
Io abito in collina/montagna e quindi stendono quell'asfalto rossastro, che non si sgretola con il freddo invernale......
Questo asfalto è micidiale, puoi piegare fino a toccare sempre con le pedane, è entusiasmante......
Infatti quando evado dalle mie rosse strade, taglio specchietti e limo le carene (fortunatamente poche nel motard) perchè non tiene come il "nostrano".


non mi dire che bazzighi tra Sestola e Lizzano Belvedere.... icon_wink.gif
Che strada!!!!
 
758840
758840 Inviato: 19 Ott 2006 18:10
 

Nero scuro,
o rosso,steso con porfido,credo,
la Val di Cembra,per chi la conosce,
è fatta così,e la tenuta..... icon_razz.gif icon_lol.gif icon_cool.gif
 
759952
759952 Inviato: 19 Ott 2006 21:52
 

mi sono imbatutto per caso nella lettura sono rimasto sconcertato!
Quando prendo la moto e voglio fare un po di belle curve in genere non faccio molto caso al vento, alla temperatura, alla grana dell'asfalto, all'umidità etc. se dovessi fare tutto quello probabilmente mi passerebbe la voglia.Mi sa che sono il piu' vecchio di tutti ho 53 anni, ho cominciato a 14 anni e non ho mai smesso,in genere faccio tra i 12 e 18 mila km l'anno,non mi ricordo piu' quante volte sono caduto.Posso solo dire che tanti calcoli non contano quasi niente;ogni volta che si esce anche su strade che si conoscono e su asfalti che abbiamo consumato è diverso; le variabile che influenzano i cambiamenti sono tante e di difficile lettura che concentrarsi su queste ci complica solo la vita.Bisogna sopratutto iniziare con prudenza, poi sentire la moto e lei che dobbiamo decifrare, sentirne le reazione e i messaggi che ci manda;certo bisogna guardare attentamente l'asfalto e tutto il resto che ci sta intorno ma questo non ci deve far perdere il contatto continuo con il nostro mezzo;questa capacità di attenzione continua verso la moto si traduce nel tempo in una grande sensibilità nella guida, che è l'unica cosa da seguire veramente.Insomma non correte se non siete sicuri di poterlo fare e questo ve lo dice solo il vostro intuto e la vostra esperienza.
 
760424
760424 Inviato: 20 Ott 2006 8:49
 

yappoz ha scritto:
Simon89 ha scritto:
Io abito in collina/montagna e quindi stendono quell'asfalto rossastro, che non si sgretola con il freddo invernale......
Questo asfalto è micidiale, puoi piegare fino a toccare sempre con le pedane, è entusiasmante......
Infatti quando evado dalle mie rosse strade, taglio specchietti e limo le carene (fortunatamente poche nel motard) perchè non tiene come il "nostrano".


non mi dire che bazzighi tra Sestola e Lizzano Belvedere.... icon_wink.gif
Che strada!!!!


Sono proprio in mezzo alle due località...... icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif
Belle come strade vero??? Forse un po strette.... icon_wink.gif icon_wink.gif icon_wink.gif
 
760537
760537 Inviato: 20 Ott 2006 9:39
 

Simon89 ha scritto:
yappoz ha scritto:
Simon89 ha scritto:
Io abito in collina/montagna e quindi stendono quell'asfalto rossastro, che non si sgretola con il freddo invernale......
Questo asfalto è micidiale, puoi piegare fino a toccare sempre con le pedane, è entusiasmante......
Infatti quando evado dalle mie rosse strade, taglio specchietti e limo le carene (fortunatamente poche nel motard) perchè non tiene come il "nostrano".


non mi dire che bazzighi tra Sestola e Lizzano Belvedere.... icon_wink.gif
Che strada!!!!


Sono proprio in mezzo alle due località...... icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif
Belle come strade vero??? Forse un po strette.... icon_wink.gif icon_wink.gif icon_wink.gif

Sono uno spettacolo, rimangono pure le traccie del pneumatico da quanto grip c'è
 
760754
760754 Inviato: 20 Ott 2006 11:10
 

yappoz ha scritto:
Simon89 ha scritto:
yappoz ha scritto:
Simon89 ha scritto:
Io abito in collina/montagna e quindi stendono quell'asfalto rossastro, che non si sgretola con il freddo invernale......
Questo asfalto è micidiale, puoi piegare fino a toccare sempre con le pedane, è entusiasmante......
Infatti quando evado dalle mie rosse strade, taglio specchietti e limo le carene (fortunatamente poche nel motard) perchè non tiene come il "nostrano".


non mi dire che bazzighi tra Sestola e Lizzano Belvedere.... icon_wink.gif
Che strada!!!!


Sono proprio in mezzo alle due località...... icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif
Belle come strade vero??? Forse un po strette.... icon_wink.gif icon_wink.gif icon_wink.gif

Sono uno spettacolo, rimangono pure le traccie del pneumatico da quanto grip c'è


Vero...... icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif

Ma anche nell'Appennino Romagnolo ci sono delle strade da paura.... icon_lol.gif icon_lol.gif
 
766581
766581 Inviato: 21 Ott 2006 21:28
 

Mi sembrava che qualcuno avesse scritto un articolo su questo. Non lo trovo più, o me lo sono sognato? C'erano anche degli esempi con delle fotografie...
 
766588
766588 Inviato: 21 Ott 2006 21:32
 
 
767428
767428 Inviato: 22 Ott 2006 11:06
 

Interessante.

Come detto in precedenza,
io mi fido davvero solo con asfalto nero,o a granula grossa.

Onde evitare dubbi,dove vedo asfalto chiaro,liscio,lucido,
chiudo preventivamente.

Non sono proprio d'accordo con quanto dice black54,
se ho dei dubbi sull'asfalto,
preferisco non rischiare a prescindere.

E' chiaro e evidente che un asfalto lucido non ha la stessa tenuta di quello a granuli grossi,
di qualunque strada si tratti.

Quindi,in primis,prima di affidarmi alla sensazioni che le gomme e la moto mi trasmettono,
io guardo cosa ci passa sotto alle gomme....

icon_cool.gif
 
14297064
14297064 Inviato: 22 Apr 2013 12:26
Oggetto: Come capire l'asfalto a terra?
 

Nota automatica: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

Ciao amici di Motoclub! 0510_saluto.gif Avrei una domanda credo un po' complessa.. ma per me molto importante da sapere. Sono tanti anni che ho la passione per la moto ma è poco tempo che che possiedo una moto fz6 s1 prima di questa avevo una gsx 1000 usata 10 volte contate. Quindi la mia esperienza in strada è minima. Spesso mi trovo in strade come Bracciano e dintorni con curve abbastanza facili e non impegnative che si possono fare senza tanta esperienza.. Ho da poco messo sulla mia fz6 gomme nuove metzeler sport. Ant 120 post 180. Come posso capire se l' asfalto in curva mi fara' cadere magari essendo liscio? Oppure ci si affida alla bravura di chi guida e alle gomme buone? Secondo voi? Cosa ne pensate?0510_saluto.gif
 
14297072
14297072 Inviato: 22 Apr 2013 12:28
 

Beh, di solito più è scuro e "poroso" meglio è: al di là di questo, ci vuole esperienza.
 
14297152
14297152 Inviato: 22 Apr 2013 12:54
 

Murakami74 ha scritto:
Beh, di solito più è scuro e "poroso" meglio è: al di là di questo, ci vuole esperienza.


.... e prudenza, aggiungo io. E' tutto un mix tra esperienza, prudenza, gomme ok ed anche quel pizzico di fortuna che non guasta mai. Ciao.
 
14297163
14297163 Inviato: 22 Apr 2013 12:59
 

Cadere solo di asfalto la vedo dura. Credo sia necessario almeno un altro fattore che riduca l'attrito, sabbia, ghiaia, acqua o olio. Penso che il tuo livello di esperienza non ti ponga di fronte a questo tipo di problematiche. icon_smile.gif
 
14297190
14297190 Inviato: 22 Apr 2013 13:09
 

una trasudata di gasolio è la cosa peggiore che ti possa capitare (camion o trattori che perdono un po' e alla prima umidità il gasolio risale dalle crepe... e non evapora in fretta).

per strada devi lasciarti sempre un buon margine di manovra per gestire l'emergenza: un foglio di cartone, un topo, una striscia bianca scivolosa, un cambio di asfalto... (le cose elencate non sono frutto di fantasia).
sfortunatamente la prima volta che ti capita sei impreparato e va molto a fortuna...
 
14297303
14297303 Inviato: 22 Apr 2013 13:41
 

Concordo con quanto detto sopra, solo l'esperienza ti fara' capire ed imparare a "Leggere la strada".
Per tanti versi, puoi gia' farti un'idea girando in zone variegate; se ti trovi in mezzo alla campagna, facile che dopo una curva o sulla stessa, tu possa trovarti terra per strada,( ed anche peggio), portata dai trattori, in montagna, oltre a questo, puoi trovare improvvisi rigagnoli d'acqua che attraversano, gallerie bagnate e poco illuminate per vedere dove metti le gomme, al mare, l'immancabile sabbia....insomma, l'elenco delle possibilita' e' lunghissimo. Quello che volevo dire e' che devi partire prevenuto; come sai che in citta' esistono i binari dei tram e le strisce pedonali vetrose, fuori, nel migliore dei casi, trovi le buche del gelo dell'inverno; una cosa puoi comunque constatarla; fatti un'idea del colore piu' o meno base dell'asfalto; se in lontanaza, vedi variazioni di colore, se entrando in curva vedi che vira verso il beige, (terra o sabbia), se lo vedi scuro in una zona alberosa, (umido o peggio foglie merce bagnate), se d'inverno lo vedi bianco o luccicante (brina e ghiaccio), sai, che non e' l'asfalto base che ti fa stare tranquillamente in piedi.....per l'imponderabile....beh, ci vuole un po' di lato B! 0509_doppio_ok.gif
 
14297384
14297384 Inviato: 22 Apr 2013 14:00
 

Purtroppo sono un po' timoroso a riguardo eusa_doh.gif .. Anche se in passato ho assaggiato piu volte l' asfalto non per colpa mia perche ero sempre il passeggero dietro icon_cry.gif .. Quindi oltre l' esperienza conta molto anche il cambio di colore dell' asfalto! non lo sapevo.. Avvolte vedo l' asfalto molto chiaro sembra che luccica! sopratutto quando fa molto caldo.. Quando mi trovo prima di affrontare la curva non ho problemi a farla, logicamente non come un pilota perche non lo sono e non lo saro 'mai.., ma vorrei piu sicurezza dentro di me.... eppure faccio tantissimi chilometri in moto! Ma questo timore un po' mi rimane sempre.. devo mollare la moto forse???? eusa_wall.gif
 
14297448
14297448 Inviato: 22 Apr 2013 14:14
 

L'asfalto che luccica è solo un effetto ottico dovuto al caldo, e lo si vede in lontananza, ma comunque gli asfalti chiari sono i meno recenti, magari anche rovinati (crepe, buchi e cose varie), quindi non andarci troppo spedito, spesso su questi si trovano delle toppe di asfalto più nuovo per coprire una parte rovinata del vecchio, e passando sopra questi aggiustamenti, soprattutto se passi da quello più nuovo a quello vecchio, in curva, potresti sentire la moto ballare, quindi meglio andarci un po' più piano e con sicurezza.
Poi come ti hanno già scritto quelli "ruvidi" sono più sicuri di quelli piuttosto lisci, ma non devono avere ghiaietta sennò li si vola subito. E infine dipende dalla zona e dalla stagione come hanno scritto, se sei in campagna è facile trovare sabbia e fango sulla strada, mentre in città sono più frequenti macchie d'olio e benzina..
 
14297519
14297519 Inviato: 22 Apr 2013 14:33
 

fz33 ha scritto:
Purtroppo sono un po' timoroso a riguardo eusa_doh.gif .. Anche se in passato ho assaggiato piu volte l' asfalto non per colpa mia perche ero sempre il passeggero dietro icon_cry.gif .. Quindi oltre l' esperienza conta molto anche il cambio di colore dell' asfalto! non lo sapevo.. Avvolte vedo l' asfalto molto chiaro sembra che luccica! sopratutto quando fa molto caldo.. Quando mi trovo prima di affrontare la curva non ho problemi a farla, logicamente non come un pilota perche non lo sono e non lo saro 'mai.., ma vorrei piu sicurezza dentro di me.... eppure faccio tantissimi chilometri in moto! Ma questo timore un po' mi rimane sempre.. devo mollare la moto forse???? eusa_wall.gif


Il timore, (chiamiamola pure paura se vuoi), ti riporta a casa, molte volte NON ti fa fare quello che NON sai ancora fare, ti fa essere prudente, dove gli altri, magari colpa dell'eta' o di una insensata onnipotenza, vanno ed osano piu' di quello che dovrebbero.
Cerca di non strafare prima del tempo, la moto si impara ad usarla con il tempo, coi kilometri, ed a volte purtroppo, con le ginocchia sbucciate, (ma non e' una regola...).
Osa piano piano sempre di piu', non eccedere oltre il tuo limite sempre, si hanno giorni si e giorni no, in cui si e' piu' timorosi del solito; meglio fare le cose quando la testa e' predisposta. Cerca di lasciarti andare alle esperienze piu' impegnative, quando ci sara' bel tempo e strade pulite. SOPRATTUTTO, non strafare per imitare gli altri! Molte volte, chi vedi passare a velocita' assurde, in luoghi dove il TUO buon senso ti dice di andare molto piu' piano, e' solo uno di quelli che va in giro a "Vita persa", che si affida al fato e pensa di essere sempre oltre il pericolo perche' questo lo colpisca; lascia perdere; il bello della moto e' imparare a conoscersi a vicenda e godersi pian piano le esperienze nuove e , fin dove possiamo permettercelo, piu' azzardate.
Io ho avuto 4 anni fa una 749; nel giro di un anno che l'ho tenuta, avevo imparato abbastanza bene i suoi ed i miei limiti; passato alla Multistrada, molte cose sono cambiate, si sono "Semplificate", ed ho perso un po' di sensibilita' verso certi ambiti dell'andare in moto con una moto come la 749 appunto. Ora l'ho ripresa, ma non sono partito a razzo forte del fatto che l'avevo gia' usata; ho dovuto reimparere a conoscerla, a rifarmi le braccia e le gambe, ma soprattutto la testa; due domeniche fa, in un giro in montagna, ho finalmente cominciato ad osare un poco di piu', ho trovato strade buone, (il senso della strada non lo perdi); ho imparato di piu' in due ore che in tre mesi che la uso; era il giorno buono; ora giro diversamente, mi fido di piu' della mia moto, so che puo' fare di piu' di quello che credevo giorni addietro.....e probabilmente fara' di piu' nei giorni a venire.
Non avere fretta, nessuno ti da un premio se impari prima. E' solo piu' pericoloso osare troppo presto.
 
14297639
14297639 Inviato: 22 Apr 2013 15:03
 

Dove vado spesso in moto zone come Trevignano Bracciano Anguillara sono tutte strade rifatte, con moltissimi avvallamenti ovunque, molte di queste strade costeggiano la campagna quindi sempre molto spesso si trova terra e fango in curva, comunque curve abbastanza facili quindi non impegnative.. Di asfalto buono c'e' ne' davvero poco. Alla fine non ho fretta di chiudere le mie gomme, anche se sinceramente leggendo moltissime discussioni sul forum non sapevo che la gomma anteriore è quasi impossibile da chiudere rispetto la gomma posteriore con un assetto originale... A me fa piu paura la chiusura anteriore della gomma che quella posteriore.. perche credo che è meglio la ruota posteriore che parte che l'anterione, mi sbaglio????.. Pero' gia con i vostri consigli utilissimi gia' mi sento molto piu tranquillo, almeno posso regolarmi meglio in strada .. Poi è logico che serve molta esperienza, e serve di conoscere i limiti della propria moto, questa cosa è davvero indispensabile anche secondo me 0509_up.gif
 
14297686
14297686 Inviato: 22 Apr 2013 15:12
 

Chiudere le gomme non ha un utilità, quindi fai bene a non porlo come una cosa importante da fare icon_wink.gif Poi si è vero molto meglio perdere il posteriore che l'anteriore, la maggior parte delle volte non ti accorgi nemmeno di averlo perso che sei già in terra, ma se sei lento fai in tempo a mettere il piede e rimetterla su, il posteriore lo si perde spesso, specialmente nelle moto potenti se si usa una guida sportiva, e i risultati si vedono al cambio precoce della gomma posteriore icon_asd.gif
 
14297763
14297763 Inviato: 22 Apr 2013 15:31
 

LAscia perdere la fisima della gomma chiusa; se fai curve a ginocchio a terra con una buona posizione fuori sella, non le chiudi lo stesso e sei a moto meno inclinata e piu' in sicurezza; se stai a dar retta a chi ti guarda le gomme e ti fa notare che non son chiuse, chiedigli che utilita' ha oltre a quella di fare lo sbruffone al bar.....
Io Con il Multistrada, (non che me ne fregasse meno), ho chiuso l'anteriore ma non il posteriore; dipende anche dalla forma piu' o meno tondeggiante del dorso della gomma; ce ne sono alcune che chiudono subito, ma potresti essere sullo spigolo in piega e non saperlo....fino a che non misuri la strada col fondoschiena.
Lascia perdere ste menate; forse che se vedi uno partire impennato al semaforo lo vuoi fare anche tu? Cavoli suoi, si vede che non ha altro nella vita.
 
14297800
14297800 Inviato: 22 Apr 2013 15:42
 

trinita1966 ha scritto:
LAscia perdere la fisima della gomma chiusa; se fai curve a ginocchio a terra con una buona posizione fuori sella, non le chiudi lo stesso e sei a moto meno inclinata e piu' in sicurezza; se stai a dar retta a chi ti guarda le gomme e ti fa notare che non son chiuse, chiedigli che utilita' ha oltre a quella di fare lo sbruffone al bar.....
Io Con il Multistrada, (non che me ne fregasse meno), ho chiuso l'anteriore ma non il posteriore; dipende anche dalla forma piu' o meno tondeggiante del dorso della gomma; ce ne sono alcune che chiudono subito, ma potresti essere sullo spigolo in piega e non saperlo....fino a che non misuri la strada col fondoschiena.
Lascia perdere ste menate; forse che se vedi uno partire impennato al semaforo lo vuoi fare anche tu? Cavoli suoi, si vede che non ha altro nella vita.

Esatto!! 0509_up.gif
 
14298106
14298106 Inviato: 22 Apr 2013 16:52
 

Dalle vostre esperienze che leggo, credo sia meglio una buona traiettoria pulita che una mega piega a ginocchio a terra 0509_up.gif .. Poi dipende anche dall' asfalto giusto? Comunque il discorso asfalto è sempre una cosa incerta, giusto? non si è mai certi dell' asfalto dove vanno le nostre gomme in curva.. giusto o mi sbaglio? non è una macchina alla fine.. con la moto il rischio è triplo in curva!!!!
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 3 di 4
Vai a pagina Precedente  1234  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©