Leggi il Topic


Indice del forumTecnica di Guida

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
Curve , tornanti , staccate e scalate. la mia diversità.
1270081
1270081 Inviato: 5 Mar 2007 13:10
Oggetto: Curve , tornanti , staccate e scalate. la mia diversità.
 



Ieri ho fatto il girozzo in montagna con i triveneti del tinga , la cosa mi ha confermato la mia diversità nell'affrontare i tornanti e le curve che necessitano di rallentamenti e frenate.
presumo che , pur guidando una naked da 1 anno ed oltre , non mi son ancora disabituato completamente dalla guida enduristica , e certe caratteristiche di quello "stile" permandogono.
Detto questo , la mia diversità che ho notato anche ieri , guadando chi stava davanti a me , è che in prossimità di un tornante , poniamo , io freno molto dopo , prediligendo la scalata ( anche di due marce per volta , o comunque due scalate molto ravvicinate ) , quindi sfruttando il freno motore ( cosa che facevo con l'enduro appunto ) e facendo la staccata solo a pochi metri dalla curva o tornate.
Ora vorrei chiedere , a voi che siete più esperti di me , se questo "stile" è solo diverso oppure è sbagliato in modo assoluto e potrebbe minare la sicurezza nella guida e le "prestazioni" ( non faccio motogp sui passi dolomitici , intendo comunque che prestazionalmente è un modo di guidare che comporta molti svantaggi).

spero di essere stato chiaro icon_biggrin.gif sennò riformulo la descrizione icon_biggrin.gif



Ciaozoaza
 
1270103
1270103 Inviato: 5 Mar 2007 13:14
 

potrebbe essere una cosa sbagliata se guidassi una moto molto potente con molto freno motore.. infatti togliendo 2 marce velocemente rischieresti di perdere aderenza con la ruota posteriore..

però non credo sia una tecnica di guida scorretta nel tuo caso.. icon_wink.gif
 
1270201
1270201 Inviato: 5 Mar 2007 13:29
 

A me le naked ispirano molto il tipo di guida enduro/supermotard. Due foto che chariscono le differenze.

Busto eretto e peso spostato in direzione esterna alla curva (e volendo posteriore di traverso).

immagini visibili ai soli utenti registrati



Busto inclinato e peso spostato sull'interno.

immagini visibili ai soli utenti registrati



Il primo stile di guida può essere molto efficace sulle strade di montagna!

icon_cool.gif

Ultima modifica di bigroberto il 5 Mar 2007 15:27, modificato 1 volta in totale
 
1270223
1270223 Inviato: 5 Mar 2007 13:32
 

thedoctor750 ha scritto:
potrebbe essere una cosa sbagliata se guidassi una moto molto potente con molto freno motore.. infatti togliendo 2 marce velocemente rischieresti di perdere aderenza con la ruota posteriore..

però non credo sia una tecnica di guida scorretta nel tuo caso.. icon_wink.gif


si penso anche io che la moto mi lasci fare sta guida.
per es sono anche solito accelerare in piena curva , ancora in piega ( non l'uscita, proprio a metà icon_biggrin.gif ). se avessi il doppio della potenza mi sa che non me lo perdonerebbe. invece essendo anche molto dolce , mi lascia fare.
certo è che è difficile , almeno per me , cambiare un modo di guidare dopo tanto tempo ( già ho fatto fatica a disabiturarmi a mettere giù il piede in curva icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif ).



Coapzaza
 
1270238
1270238 Inviato: 5 Mar 2007 13:35
 

bigroberto ha scritto:
A me le naked ispirano molto il tipo di guida enduro/supermotard. Due foto che chariscono le differenze.

Busto eretto e peso spostato in direzione esterna alla curva (e volendo posteriore di traverso).

immagini visibili ai soli utenti registrati



Busto inclinato e peso spostato sull'interno.

immagini visibili ai soli utenti registrati



Il primo stile di guida può essere molto efficace sulle strade di montagna!


ecco. per es io non mi muovo in sella , sto piuttosto "fermo".
alle volte ho assunto una postura come la foto del motard icon_biggrin.gif
non col piede a terra però perchè ho verificato che la moto non gradisce icon_biggrin.gif


Coapzpaza
 
1270256
1270256 Inviato: 5 Mar 2007 13:41
 

Una volta ho provato una Mito su dei tornanti vicino casa mia....beh inutile dire che tutti(dico tutti) i miei amici si sono messi a sghignazzare perchè con una sportiva tenevo il busto eretto e mettevo giù il piede...

Oh, non sto scherzando, non riesco a inclinarmi senza il piede giù... icon_cool.gif icon_cool.gif
 
1271052
1271052 Inviato: 5 Mar 2007 16:09
 

in effetti se si è abituati ad una certa impostazione di guida, è difficile poi cambiarla cosi velocemente.. però penso che basti solo un po di tempo.. icon_wink.gif
 
1272135
1272135 Inviato: 5 Mar 2007 19:27
 

se la curva la conosci, come in pista è più efficace lo stile del "46".
Ottimo stile per le velocità sostenute.

diversamente lo stile motard è molto efficace nelle curve sconosciute. La velocità di percorrenza massima è poco inferiore del primo caso, ma nei controlli all'ultimo istante sei già col busto eretto ed hai il tempo di correggere. Inoltre anche con le stradali se dovessi driblare tra birilli posti a 10 m l'uno dall'altro adotterei la tecnica motard. Molto più efficace nella ricerca della agilità.

Inoltre lo stile pista ha un effetto sovrasterzante, mentre il motard sottosterzante che con il controsterzo ed il controllo di accelerazione o ad inserimento rende la guida divertente.

concordate?
 
1272662
1272662 Inviato: 5 Mar 2007 20:44
 

Si, ma invece di dire nelle curve "conosciute e sconosciute" potevi dire nelle curve veloci meglio lo stile "46" e nello stretto il motard....

Apparte che ogni moto ha un suo proprio stile di guida (adesso forse non so bene le naked, ma penso proprio che debbano essere guidate come le sportive)....
 
1272959
1272959 Inviato: 5 Mar 2007 21:25
 

non proprio icon_wink.gif

hai mai visto le gare di precisione su mini circuiti fatte dalla polizia giapponese? Le curve le vedono nella loro totalità e possono a priori impostarle al meglio.

con moto molto potenti (più di 100 CV) girano solo di 1a su curve dal raggio cortissimo. Ti posso garantire che la curva la affrontano con il busto all'interno. Forse l'ingrsso della curva è impostata alla motard, ma appena impostata si buttano letteralmente col busto dentro la curva, ma okkio....l'accceleratore deve essere tenuto aperto (ma non troppo) altrimenti cadono all'interno come pere, ed è accaduto.

diversamente dai filmati di qualche "pagliaccio" on board su strade tortuose fatte a tutta, noto che il busto è tenuto sempre alto o quasi, per recuperare la moto da eventuali situazioni di emergenza.

chiedo lumi ai più esperti.
 
1274281
1274281 Inviato: 6 Mar 2007 0:28
 

Questa non la sapevo proprio.... icon_eek.gif icon_eek.gif

Però io mi riferivo a stili di guida + per comuni mortali e non specifici...
 
1274599
1274599 Inviato: 6 Mar 2007 8:20
 

io comunque il busto lo devo tenere abbastanza dritto causa panza icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif


coiaozoaza
 
1275120
1275120 Inviato: 6 Mar 2007 11:28
 

cyrano ha scritto:
io comunque il busto lo devo tenere abbastanza dritto causa panza icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif


coiaozoaza


Chiamasi "effetto buzza alcolica"...... icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif icon_biggrin.gif
 
1280227
1280227 Inviato: 7 Mar 2007 10:52
 

be a me è capitato di usare la mia zx-6r stile motard...sono arrivato un pò lunghino a una curva stretta e l'asfalto non mi dava fiducia...e ridicolo o non ridicolo
ho buttato giù la moto, busto dritto e piede fuori...
in quella situazione di emergenza mi sono trovato meglio che affidarmi alla sola ruota anteriore...
chiaro in una strada di montagna o in generale non lo farei mai...
 
1281944
1281944 Inviato: 7 Mar 2007 16:40
 

be a volte uno stile di guida tipo motard comunque puù anche essere utile per quello.. se vi ricordate ogni tanto lo si è visto fare anche in gara da valentino... icon_biggrin.gif
 
1284316
1284316 Inviato: 7 Mar 2007 22:10
 

Quelli che vedete in motogp lasciate stare sono fantasmi inimitabili con moto dalla tecnologia che neanche immaginiamo...restiamo tra noi o al max al mondiale sbk 0510_saluto.gif
 
1284396
1284396 Inviato: 7 Mar 2007 22:18
 

be effettivamente forse ho fatto un paragone un po esagerato.. comunque insomma diciamo che il concetto di base è quello.. icon_wink.gif icon_biggrin.gif
 
1285481
1285481 Inviato: 8 Mar 2007 7:14
 

guidare una naked come un enduro? credo che la naked te lo perdoni se è una 500-600cc, ma su una zx12r temo non sarebbe molto prudente..
 
1285663
1285663 Inviato: 8 Mar 2007 9:52
 

Per quanto mi riguarda ho sempre posseduto moto enduro e diciamo che è il mio tipo di guida....tutto avanti, quasi sul serbatoio...gamba e piede allungati all'interno della curva (stile cross) scalate anche multiple ed accellerazione per derapare. Posseggo ancora una Yama TT. Da un anno ho comperato una Suzuki gsr 600 ed anche se inizialmente tendevo verso una guida da enduro (ma a che scopo) ho dovuto cambiare. La nuda è sostanzialmente una moto da passeggio me che ti fa divertire in percorsi ricchi di curve da fare stile motoGP. Credo che bisogna tenere distinti i 2 stili di guida.

icon_confused.gif icon_confused.gif icon_confused.gif icon_confused.gif icon_confused.gif
 
1285760
1285760 Inviato: 8 Mar 2007 10:18
 

cyrano ha scritto:
ecco. per es io non mi muovo in sella , sto piuttosto "fermo".
alle volte ho assunto una postura come la foto del motard icon_biggrin.gif
non col piede a terra però perchè ho verificato che la moto non gradisce icon_biggrin.gif


Coapzpaza


Ciao Cyrano....!!! Io ti posso dire la mia, prima della Z1000 avevo un supermotard.
A prescindere dalla sostanziale differenza di guida presente, credo che con una Naked si debba prediligere un tipo di guida più "stradale"; poi è ovvio, ognuno usa la propria moto nel modo in cui si sente, ma personalmente ho sentito da subito la differenza tra le due tipologie di moto, e la conseguente necessità di adattare il mio stile di guida.... icon_wink.gif
 
1288108
1288108 Inviato: 8 Mar 2007 17:52
 

cyrà l'unica "diversità" di cui dovresti preoccuparti sta nel fatto che sei ghei! icon_lol.gif icon_lol.gif


scherzi a parte, come ti ho già detto a me non sembra un cattivo modo di guidare, specie dopo essere stato più diqualche volta in giro con te, in particolare le ultime, ho notato che andavo decisamente più forte. occhio solo come ti ho già detto a non arrivare impiccato alla curva, ma questo del resto vale sempre e per tutti.

mo sabato vediamo, preparati per la stradina dell'Adige! icon_biggrin.gif
 
1289494
1289494 Inviato: 8 Mar 2007 21:59
 

NikoSM660 ha scritto:
cyrano ha scritto:
ecco. per es io non mi muovo in sella , sto piuttosto "fermo".
alle volte ho assunto una postura come la foto del motard icon_biggrin.gif
non col piede a terra però perchè ho verificato che la moto non gradisce icon_biggrin.gif


Coapzpaza


Ciao Cyrano....!!! Io ti posso dire la mia, prima della Z1000 avevo un supermotard.
A prescindere dalla sostanziale differenza di guida presente, credo che con una Naked si debba prediligere un tipo di guida più "stradale"; poi è ovvio, ognuno usa la propria moto nel modo in cui si sente, ma personalmente ho sentito da subito la differenza tra le due tipologie di moto, e la conseguente necessità di adattare il mio stile di guida.... icon_wink.gif


Si son d'accordo. però sai..è difficile dimenticarsi di 10 anni di guida fatta in una certa maniera.
almeno a me non riesce così facile icon_biggrin.gif

x riccardo : oh sabato avrò ancora le gomme vecchie , quindi aspettami quando attivi la velocità warp icon_biggrin.gif



Coapzxaza
 
1290793
1290793 Inviato: 9 Mar 2007 9:36
 

cyrano ha scritto:

x riccardo : oh sabato avrò ancora le gomme vecchie , quindi aspettami quando attivi la velocità warp icon_biggrin.gif



Coapzxaza


icon_lol.gif icon_lol.gif

no, non preoccuparti... magari facciamo a cannone solo il pezzo dell'adige (e comunque se non ti vedo ti aspetto, altrimenti come la trovi casa dei miei? icon_biggrin.gif ), poi per il resto sul garda si va pianino direi! icon_wink.gif
 
1292527
1292527 Inviato: 9 Mar 2007 16:32
 

il busto all interno serve anche a tenere la moto più dritta nella curva, questo significa maggiore superficie di aderenza delle gomme.. maggiore potenza scaricata a terra..
il busto dritto e la moto buttata a terra significa il contrario, va bene se vai piano e con moto poco potenti.. una racing rischia di partire di potenza al posteriore e ciao!!!
 
1300609
1300609 Inviato: 11 Mar 2007 19:25
 

DDD ha scritto:
il busto all interno serve anche a tenere la moto più dritta nella curva, questo significa maggiore superficie di aderenza delle gomme.. maggiore potenza scaricata a terra..
il busto dritto e la moto buttata a terra significa il contrario, va bene se vai piano e con moto poco potenti.. una racing rischia di partire di potenza al posteriore e ciao!!!


Sono d'accordissimo... Io sto provando a guidare la Z come una stradale vera nelle curve più veloci e la sento più stabile.
Mentre va benissimo la guida motard nel misto stretto...

Cyrano, il mio suggerimento è cercare di guidare come ti senti... Anche il tipo di moto (soprattutto se hai mantenuto il bilanciamento originale) ti porta a quel tipo di guida icon_wink.gif
 
1300781
1300781 Inviato: 11 Mar 2007 20:00
 

Vetro ha scritto:
DDD ha scritto:
il busto all interno serve anche a tenere la moto più dritta nella curva, questo significa maggiore superficie di aderenza delle gomme.. maggiore potenza scaricata a terra..
il busto dritto e la moto buttata a terra significa il contrario, va bene se vai piano e con moto poco potenti.. una racing rischia di partire di potenza al posteriore e ciao!!!


Sono d'accordissimo... Io sto provando a guidare la Z come una stradale vera nelle curve più veloci e la sento più stabile.
Mentre va benissimo la guida motard nel misto stretto...

Cyrano, il mio suggerimento è cercare di guidare come ti senti... Anche il tipo di moto (soprattutto se hai mantenuto il bilanciamento originale) ti porta a quel tipo di guida icon_wink.gif


Ciao , beh il manubrio e' quello della z1000 , quindi dovrebbe essere un po' piu' caricata davanti dato che e' piu' basso dell'originale.
quello che dovrei fare pero' e' imparare a muovermi di piu' in sella.
mi ricordo l'anno scorso son andato su ad asiago , per il costo. avevo davanti un tizio in sv650. vabbeh andavo sull'allegrotto ma niente di che.
sul misto veloce gli stavo dietro , in quelli lenti invece mi staccava perche' lui tirava fuori il sederino e tutte ste cose e faceva le curve pulite , io manco me muovevo in sella e le facevo piu' lente e sporche icon_biggrin.gif


coapzpaza
 
1302678
1302678 Inviato: 12 Mar 2007 1:49
 

Mi soffermerei su due differenze.

Il peso del mezzo è molto diverso tra una super-sportiva ed una enduro/supermotard.

Le caratteristiche di un 4 cilindri sportivo rispetto ad un mono-cilindrico motard sono diverse in termini di freno motore, accelerazioni, ripresa..

Inoltre i semi-manubri e le pedane rialzate invitano ad certo tipo di guida (1).

Altrimenti cosa ci sarebbe di difficile nel mettere di traverso una Kawasaki ZZR-1400?!

icon_cool.gif
 
1303323
1303323 Inviato: 12 Mar 2007 12:04
 

cyrano ha scritto:
Vetro ha scritto:
DDD ha scritto:
il busto all interno serve anche a tenere la moto più dritta nella curva, questo significa maggiore superficie di aderenza delle gomme.. maggiore potenza scaricata a terra..
il busto dritto e la moto buttata a terra significa il contrario, va bene se vai piano e con moto poco potenti.. una racing rischia di partire di potenza al posteriore e ciao!!!


Sono d'accordissimo... Io sto provando a guidare la Z come una stradale vera nelle curve più veloci e la sento più stabile.
Mentre va benissimo la guida motard nel misto stretto...

Cyrano, il mio suggerimento è cercare di guidare come ti senti... Anche il tipo di moto (soprattutto se hai mantenuto il bilanciamento originale) ti porta a quel tipo di guida icon_wink.gif


Ciao , beh il manubrio e' quello della z1000 , quindi dovrebbe essere un po' piu' caricata davanti dato che e' piu' basso dell'originale.
quello che dovrei fare pero' e' imparare a muovermi di piu' in sella.
mi ricordo l'anno scorso son andato su ad asiago , per il costo. avevo davanti un tizio in sv650. vabbeh andavo sull'allegrotto ma niente di che.
sul misto veloce gli stavo dietro , in quelli lenti invece mi staccava perche' lui tirava fuori il sederino e tutte ste cose e faceva le curve pulite , io manco me muovevo in sella e le facevo piu' lente e sporche icon_biggrin.gif


coapzpaza


Bravo!
Lo spostarsi sulla sella è fondamentale!
E' sicuramente faticoso ma fa la differenza... E poi la farà anche sul misto veloce quando cercherai di andare ancora più forte icon_wink.gif

Spostati: piede interno in punta e quello esterno sul tallone icon_biggrin.gif
 
1309890
1309890 Inviato: 13 Mar 2007 18:36
 

alle utilissime cose già dette sin ora aggiungo solo che il busto proteso all'interno della curva (e l'eventuale chiappetta fuori come piace a Vetro) implicano uno spostamento di peso che giova soprattutto in caso di percorrenza pulita (come si fa in pista) permettendo velocità maggiori a discapito del controllo del mezzo e del cambio di traiettoria ... Concorderete che cambiare traiettoria con il ginocchio sull'asfalto è alquanto difficoltoso ... di contro lo stile motard permette correzioni dell'ultim'ora a discapito della velocità di percorrenza icon_wink.gif
 
3392931
3392931 Inviato: 11 Gen 2008 22:07
 

sarà ma io se non sposto mezzo sederino fuori e se non tocco con il ginocchio non capisco quanto sono al limite,quindi anche se può sembrare errato io mantengo una posizione tanto esposta nelle curve medio lente perche come già detto se non sento il contatto ginoccio asfalto non mi fido 0510_confused.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumTecnica di Guida

Forums ©