Moto
La moto di Valentino Rossi: Yamaha M1
Scritto da PietroGSR - Pubblicato 02/01/2007 23:14
Nel corso della stagione questa moto ha subito svariate modifiche che hanno visto impiegate tre diverse versioni del telaio e quattro del motore...

Quest'ultimo unico nel panorama delle MotoGP in quanto il suo albero a gomiti gira all'indietro. Ci rende necessario l'impiego di un albero ausiliario che funge anche da equilibratore dinamico in una certa misura.

Da quanto stato possibile sapere, l'albero a gomiti avrebbe una disposizione delle manovelle analoga a quella dei quadricilindrici in linea a 2tempi...

Molto interessante il comando della distribuzione affidato a una cascata di ingranaggi piazzata in posizione centrale subito dietro ai cilindri, che prende il moto dall'albero ausiliario.
Questa soluzione consente di avere un comando centrale ed vantaggiosa ai fini del contenimento dell'ingombro trasversale.

Per il 2006 il motore, che ha il basamento fuso in lega di alluminio e non pi ricavato dal pieno come nelle prime versioni, ha visto diminuire il suo rapporto alesaggio/corsa con i vantaggi che ne derivano. La casa dichiara una potenza di circa 240 cv.

Particolare cura stata rivolta alla centralizzazione delle masse e alla ottimizzazione dei sistemi di gestione motore, sistema di comando del gas drive-by-wire.

 

Commenti degli Utenti (totali: 0)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati