Moto
L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minima spesa
Scritto da SiGMa83 - Pubblicato 12/11/2007 12:14
Spesso abbiamo paura che la spesa per l'abbigliamento tecnico da moto sia troppo elevata. Vediamo come ovviare a ciò, senza cadere nella merce scadente.

In questi due anni da motociclista ho davvero cercato in lungo e in largo l'abbigliamento tecnico, anche perché purtroppo non sempre è possibile permettersi giubbini o caschi molto costosi (e quindi molto sicuri).

La paura per la persona gioca un fatto importante: molti di noi sono tentati nel non comprare merce d'importazione perché quasi di sicuro fallimento.
Non è giusto però fare di tutta l'erba un fascio poiché spesso si riescono a fare davvero buoni affari a prezzi contenuti, e la qualità non è assolutamente inferiore ad abbigliamento di marca come Dainese o BMW (che costano davvero un occhio della testa!).

Ecco dunque i miei accessori, dei quali vi indico tutti i particolari, prezzo compreso!

  • Il casco è un Airoh modulare, con prese d'aria, imbottitura e chiusura di sicurezza, ovviamente omologato per le normative CEE.
    Prezzo: € 120 scontato del 25%: € 90.


     
  • Il giaccone è della Spool, marca presentata al salone di Milano del 2006, modello 4 stagioni in tessuto cordura, con fodera separabile, strisce rifrangenti, doppia cerniera, tasche interne, protezioni su spalle, gomiti e schiena, predisposizione per l'aggancio al pantalone.
    Prezzo di listino € 119, pagato in offerta € 99.


     
  • Guanti MotoCubo con doppia chiusura, imbottitura interna in pail, con rivestimento in Kevlar, resistenti alle strusciate sull'asfalto fino a 200 km/h.
    Prezzo € 45, in sconto € 40.


     
  • Pantalone tecnico Rev'it, quattro stagioni, sfoderabile, con vari tipi di chiusura, perfetta aderenza, protezioni su anche e ginocchia.
    Prezzo di vendita: € 145, pagato in sconto € 115.

     

Facendo un resoconto possiamo vedere che per girare sicuri in moto si possono spendere circa € 340, e credetemi: sono tutti guadagnati in salute!
 

Commenti degli Utenti (totali: 26)
Login/Crea Account



I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli utenti non registrati
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: cavalierebianco il 12-11-2007 14:01
Purtroppo io ho speso un pò di più:

Il casco è unì Arai Quantum-f pagato €439
Giubbino in pelle Yamaha €399
Guanti spidi traforati con protezioni in titanio e keramide €120
Guanti invernali spidi h2o €110
...x ora basta!
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: SiGMa83 il 12-11-2007 15:33
Io volevo evitare, x ora che non posso permettermelo, di spendere tanto...
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: kauicoma il 12-11-2007 15:55
ma così non sei un po' troppo scuro?? in un altro articolo si diceva che tra i mezzi per aumentare la sicurezza, c'è anche l'incremento di visibilità, con colori ben riconoscibili: rosso, giallo, blu, o anche meglio un bel candy-lime-green...
tutto nero peggiori la tua riconoscibilità, a maggior ragione di sera (o notte).
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: 695luca il 12-11-2007 16:52
Anche io vesto sempre tutto nero, in compenso ho un monster Dark... ;)

Fortuna che con i Termignoni mi sentono 1 Km prima
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: wol il 13-11-2007 08:32
io uso lo stesso accorgimento!!!scarico aperto... ;)
stavo cercando un pantalone tecnico poco costoso...
pare si trovino anche a 65 euro della Bering in cordura con protezioni...è male come marca??
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: NP il 13-11-2007 18:33
Nei negozi di materiale di sicurezza per cantieri vendono delle fasce da applicare al braccio fatte di materiale rifrangente/fluorescente. Tipo i gilet che sono obbligatori in auto. Migliorano la visibilità sia di giorno che di notte, non sono dispendiosi, sono comodi e potete decidere quando metterli o toglierli a vostro piacimento.
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: SiGMa83 il 29-04-2010 15:03
Tutto l'abbigliamento è ricoperto da strisce rifrangenti ;-)
E comunque ora ho un Versys Candy Lime Green... :-D
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: alemao76 il 13-11-2007 13:13
ciao
io ho appena comprato il mio abbigliamento da novello centauro:
- giacca Dainese in cordura con protezioni su spalle e gomiti: 259 CHF (circa 157 Euri)
- copripantaloni Spidi mod. gargoyle con protezioni su anche e ginocchia: 107,.. Euri
- Paraschiena Spidi: 146,.. euri
- sottoguanti in seta: 7,.. euri
devo ancora prendere:
- guanti: li cerco con tergivisiera e protezioni
- casco: per cambiare il mio vetusto nolan di 15 anni!! sono orientato verso i marushin..

Visto che anch'io sono un po' in black (tranne la giacca che è nera e blu), per aumentare la mia visibilità in caso di nebbia ho trovato in un negozio di equitazione svizzero una pettorina giallo-rifrangente con luci intermittenti incorporate (disattivabili)!!
sarà ridicola ma almeno non passo inosservato!
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: falco101 il 13-11-2007 13:14
Io questo casco ce l'ho, è comodo e va benissimo per tutti i giorni in città etc.....ma per la velocità è a dir poco "inadeguato"!
Un problema che abbiamo noi lunghi, sono alto 1.92, sono i sopra-pantaloni.....tutti cortissimi.
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: alemao76 il 13-11-2007 13:23
a quale casco fai riferimento?
cmq per i copripantaloni io mi sono trovato bene anche come lunghezza, ma non sono alto come te (1.85)
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: falco101 il 13-11-2007 14:02
Il casco è l'Airoh modulare. Questa estate in autostrada mi ha fatto impazzire.
I copripantaloni lunghi non si trovano, ed io mi rifiuto di mettere quei cosi corti a metà polpaccio. In alternativa ho mezzo-risolto con un sottopantalone felpato antivento e antipiggia.
Ma non ti dico quando arrivo o devo uscire dall'ufficio!!!
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: SiGMa83 il 13-11-2007 20:10
A parte che giubbino e pantalone ha le strisce rifrangenti, comunque è vero, per questo casco la velocità non è il suo forte... ma è pur vero che il limite sulle autostrade italiane è di 130 km/h, e fino a 150 non ha problemi ;)
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: immax il 23-11-2007 09:56
Ti faccio i miei complimenti per l'articolo ma mi permetto di ricordare a tutti che l'abbigliamento e le protezioni di costo più elevato, di norma, sono effettivamente molto migliori: qualcuno ha già segnalato che il casco Airoh costa meno di altri ma il motivo c'è: peso e aereodinamica risaltano subito se confrontati con altri di qualità superiore ma invito a non sottovalutare gli effetti dell'usura.
Spesso la qualità si vede lì e magari dopo uno o due anni di uso intenso caschi come quelli sono da cambiare (imbottiture che cedono, visiere che si graffiano solo a guardarle, guarnizioni che non tengono più acqua e aria....) mentre altri resistono molto meglio (ci sono in giro SHOEI e ARAI con 4 5 anni che sono ancora perfetti come il primo giorno) e allora ti domandi se il risparmio iniziale sia effettivamente tale....
Il discorso vale ovviamente per tutto il resto dell'abbigliamento; per inciso io per giacca, pantalone e, soprattutto, guanti non mi fiderei troppo degli articoli economici: bisogna sempre ricordare che una banale scivolta può avere effetti devastanti sulle cuciture di un capo (pensate a mettere le mani a terra a soli 40km/h con un guantino a cui cedono le cuciture...).
Il mio consiglio è quello di cercare cose di marche affermate in offerta dalle stagioni passate. Ci sono negozi in tutta italia (che vendono anche su internet, basta guardare le riviste di settore per trovarne le pubblicità) oppure frequentare le fiere (il bike expo a Padova in gennaio può essere un'ottima occasione in questo senso).

Ciao a tutti !
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: alexmit il 14-11-2007 02:21
Apprezzo le persone come te...nonseguono le mode e sanno ragionare con la testa propria....io ho il problema che una volta comprata la moto prosciugherò tutto il mio conto...e non so come fare per l'abbigliamento.......
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: falco101 il 16-11-2007 13:50
Guarda che se giri, trovi cose in saldo.
Magari sono rimanenze dell'anno scorso, io per esempio, ho comprato un giubbotto della Spidi a €80.00 che ti assicuro è uno sballo.
Basta girare armati di Santa Pazienza, e vedrai piano piano si trova tutto.
Intanto fatti prestare qualcosa dagli amici.....se no che amici sono!!
Re: L'abbigliamento tecnico: buona sicurezza con minim spesa
Commento di: mavero il 21-11-2007 02:16
magari prova a cercare in qualche fiera o in qualche fieramercato di moto di solito li trovi cose (anche di 2 o 3 anni fa) di qualunque marca a prezzi anche del 50% in meno. Oppure cerca qualche outlet di abbigliamento moto ;)
Commento di: motomatto il 21-11-2007 20:53
Articolo interessante ma ti sei scordato paraschiena e stivali/stivaletti tecnici!!!

Ciao! ;-)
Commento di: GiRiNo il 22-11-2007 08:48
il casco dell Airoh non e' che sia il massimo per poca spesa tanta resa..
fu il mio primo casco ed e' pesante, spifferi d aria a non finire, visuale bassa e areodinamicita' zero... ricordo che non andavo mai piu di 100 110 in autostrada perche se l avessi fatto, sarei arrivato senza collo....Poi vabe, il casco cmq e' omologato e' ha superato i test, quindi a proteggere fa il suo lavoro..
per i guati sembrano in cordura... e della cordura che resistono a strusciate di 200 km/h... un po difficile...
Commento di: lella71 il 22-11-2007 09:14
il mio casco dell'AIROH l'ho pagato molto di piu', pesa quanto quello quello del mio fidanzato che ha un Suomy.....Infatti io mi trovo molto bene... sono andata in autostrada, non ho avuto tutti questi problemi che dici di aver avuto, e comunque facevo una velocita' circa di 170km....
Commento di: GiRiNo il 22-11-2007 13:05
io l ho avuto per un anno poi l ho cambiato.Ora ho uno shoei e sto su un altro pianeta.... pesa molto meno la testa nn mi sbacchetta e cn un accessorino nn entra uno spiffero d aria, e quando tiro la moto dietro e mi giro a guardare,cn l airoh vedevo poco con questo vedo perfettamente...
se provi altri caschi noterai la differenza..
Commento di: robbon84 il 22-11-2007 09:19
Salve ragazzi, sono un motociclista-novizio, per cui avrei bisogno di un consiglio a proposito dell'abbigliamento a basso costo.. ho trovato degli articoli bieffe a basso costo (giubbotto, pantaloni,...): che mi dite della qualità dei prodotti? la conoscete?
Commento di: k1100lt il 22-11-2007 09:42
Secondo me le cose migliori come rapporto prezzo/qualità sono nella linea Vertical della Dainese, che sareppe poi la linea economica della nota casa. Con 120/160 euro compri una giacca impermeabile, traspirante, e con le stesse protezioni delle Dainese da 400 euro.
Commento di: rick11 il 22-11-2007 09:48
Il mio consiglio è: comprate su eBay (naturalmente: occhio!)

casco integrale in fibra X-lite x801: 219 Euro
guanti in pelle con protezioni Spidi Strada: 70 Euro
giubbotto pelle con protezioni Spidi Double Seven (questo l'ho preso usato ma tenuto molto bene, senza alcun graffio): 200 Euro
paraschiena Spidi da integrare nel giubotto: 30 Euro (ma ho intenzione di comprare un ben più sicuro Defender)
(tutti prezzi compresa spedizione)

mi mancano ancora pantaloni e stivali

Io sono un po' un fanatico di eBay, c'ho comprato pure la moto (usata)!
Ciauz
Commento di: LupoGrigio il 22-11-2007 11:31
ho acquistato da un sito olandese (www.maxmotorsportcollection.com) , conosciuto tramite ebay, giacca (Rifrangenti, interno staccabile, cerniere per ventilazione, materiale ottimo, tasche di tutti i tipi, protezioni schiena, spalle e gomiti, ecc.), pantaloni e guanti invernali ed estivi. spesa bassa e qualità veramnte buona. danno ottime informazioni e per circa 220 € ci sono completi giacca, pantaloni, guanti e windstopper (e tante altre offerte). Sono molto disponibili e mi hanno inviato anche codici per misurare le mani per i guanti (scrivo da schifo). caschi airho comprati sempre in internet (www.motorsystem.it): buoni, ottimo prezzo, ma gli spifferi sono... tempeste. Se volete sapere altro, scrivetemi. Ciao a tutti.
Commento di: ciskuz il 25-01-2009 00:44
Io ne ho passate tante, di giacche, di caschi. Sempre Dainese le giacche, ma c'èpoco da fare, anche dainese se spendo poco, ho poco.
Adesso ho una giacca in pelle Dainese Merlin tanto bella e morbida che la uso anche quando esco non in moto. Essendo tagliata bene, sta bene addosso sia con fodera inclusa che senza.
Pantaloni ho dei d-dry dainese, senza imbottitura per evitare il solito problema della taglia, cioè che vanno bene o d'estate o d'inverno. Li ho presi che mi vadano bene d'estate e che tengano l'acqua, tanto ad infilarci un sottopantalone aderente noncambia molto.
Come casco, scartato un airoh scelto per la bellezza e il costo, sono andato su arai ed è cambiato il mondo.
Stivali dainese, forse non troppo protettivi, ma scelta per poterli usare per ore anche a camminare.
Il parascjeina è un wave, inserito nel giubbino, perchè tanto ci pensa l'aderenza del giubbotto a tenerlo in posizione e così non ho la palla dell'oggetto legato addosso.
Rimangono i guanti: ho frustato un ottimo paio di spidi mezza stagione, ora devo prendere qualcosa di più efficacie.
sono rigorosamente tutto nero, con moto nera, specchietti neri, casco nero, plexiglass da naked fumè(nero)... insomma non sono originale. Per farmi vedere tendo a lucidare bene le cromature della moto.
Commento di: MikiMikiMikiMik il 23-06-2009 09:10
ragazzi leggete qui e riflettete..

http://www.motosicurezza.com/blog/incidente-moto-bassa-velocità-la-cordura-si-buca#comments

:wink: