Leggi il Topic


Indice del forumForum Autovelox, Patenti e Leggi

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
Quali domande vorreste porre alle Forze dell'Ordine?
1217877
1217877 Inviato: 21 Feb 2007 17:45
Oggetto: Quali domande vorreste porre alle Forze dell´Ordine?
 



Quest'anno, fra i vari programmi del Tingaraduno a Casina (che vi anticipo si terrà il 9 e 10 giugno), abbiamo intenzione di organizzare un breve convegno (di 1 ora e mezzo, ad esempio), con la collaborazione delle Forze dell'Ordine locali preposte ai controlli sulla strada, cioè Polizia Municipale e Polizia Stradale, che si ringraziano anticipatamente per l'entusiasmo dimostrato, con la speranza che si riesca a fare.

Partecipare al convegno ovviamente è facoltativo, ma se lo renderemo interessante sarà un'esperienza che si farà molto volentieri.

L'idea è che per la prima metà / due terzi di tempo del convegno, le FdO terrebbero una specie di lezione, essenzialmente sulla base degli argomenti più gettonati che noi utenti proporremo in questo topic, nella restante parte del tempo i partecipanti potranno porre le domande direttamente, senza timori di sorta, quindi potremo anche fare le domande che non abbiamo mai osato fargli icon_wink.gif

In questo topic vorrei perciò raccogliere le vostre proposte sugli argomenti che vorreste ascoltare nella prima parte del convegno.

Grazie 0510_saluto.gif
 
1219997
1219997 Inviato: 22 Feb 2007 0:04
 

....tipo come quando ho fatto educazione stradale ai ragazzi delle medie icon_lol.gif icon_lol.gif icon_lol.gif......che riedereche ci siamo fatti..bravi ottima idea
 
1221006
1221006 Inviato: 22 Feb 2007 12:37
 

ti ho battuto andrea!!!

ho fatto una classe delle medie, una 5° superiore, una domenica in piazza e.........un ricovero per anziani!!!!


tornando alle domande dell' admin, siccome credo che la platea sarà composta da gente che guida tutti i giorni, consiglierei un discorso basato su comportamenti a rischio(velocità, manovre, uso di abbigliamento, prudenza, iter burocratici su ritiri patenti, punti e magari una dimostrazione sul AVX e telelaser.....
 
1221263
1221263 Inviato: 22 Feb 2007 13:41
 

un'ottima domanda sarebbe come eludere i velox e i telelaser.....

scherzi a parte si potrebbe chiedere per quale motivo ci sono punizioni più dure per le moto rispetto alle macchine, visto che oltretutto in macchina hai mooolte più probabilità di coinvolgere altre persone....
 
1223887
1223887 Inviato: 22 Feb 2007 21:54
 

crazymiky81 ha scritto:
ti ho battuto andrea!!!

ho fatto una classe delle medie, una 5° superiore, una domenica in piazza e.........un ricovero per anziani!!!!


tornando alle domande dell' admin, siccome credo che la platea sarà composta da gente che guida tutti i giorni, consiglierei un discorso basato su comportamenti a rischio(velocità, manovre, uso di abbigliamento, prudenza, iter burocratici su ritiri patenti, punti e magari una dimostrazione sul AVX e telelaser.....

La dimostrazione sul AVX / telelaser mi pare buona anche perchè per il resto non riesco a trovare domande sul cds,a me sembra tutto piuttosto chiaro icon_rolleyes.gif
 
1226218
1226218 Inviato: 23 Feb 2007 14:05
 

elGatto ha scritto:
un'ottima domanda sarebbe come eludere i velox e i telelaser.....

scherzi a parte si potrebbe chiedere per quale motivo ci sono punizioni più dure per le moto rispetto alle macchine, visto che oltretutto in macchina hai mooolte più probabilità di coinvolgere altre persone....

queste sono domande che bisognerebbe porre al ministro piu' che agli agenti forse icon_wink.gif
 
1226326
1226326 Inviato: 23 Feb 2007 14:27
 

In effetti alla polizia stradale non c'è molto da chiedere...

A me piacerebbe chiedere delle cose al ministro invece... icon_rolleyes.gif

Boh...forse può essere utile per chiarire dubbi sul codice della strada.
 
1226990
1226990 Inviato: 23 Feb 2007 16:14
 

Io farei un paio di domande sulle diverse interpretazioni del codice e su come mettersi al sicuro - dato che più volte discutendo con varie persone su questo stesso forum son saltate fuori interpretazioni piuttosto diverse e controverse icon_smile.gif
Tipo: ci sono direttive specificiche sull'interpretazione del codice (tipo sorpasso multiplo, sorpasso di colonna...)?

Poi: tutti sappiamo che a volte gli agenti sono "gentili" e chiudono un occhio e a volte no. Su quale base prendono queste decisioni? (questa è una domanda che non puoi fare su una strada, ma che puo' far la differenza!!)

E poi sarebbe interessante sapere come si comportano con certi limiti di velocità troppo bassi e cosa ne pensano....
 
1229601
1229601 Inviato: 23 Feb 2007 23:55
 

io vorrei chiarimenti sui fogli rosa...cioè: foglio rosa patente b esecitazioni su moto 125cc <11kw, assicurazioni che non coprono anche se sei autorizzato a esercitarti su strada pubblica
 
1240677
1240677 Inviato: 26 Feb 2007 19:07
 

cesenandre: il foglio rosa della B non permette di fare esercitazioni con motoveicoli.. è scritto chiaro sul CdS.
Ed è anche logico: tu ti stai esercitando per guidare un autoveicolo, non devi CIRCOLARE - solo esercitarti. Il fatto che la patente ti permetta di guidare dei motoveicoli non significa che puoi circolarci, e visto che non ti è necessario per esercitarti - prima prendi la patente, poi ti eserciti se vuoi.
Per le assicurazioni è meglio chiedere a loro no!? comunque la mia mi copriva col foglio rosa (per la A, ovviamente).
 
1245803
1245803 Inviato: 27 Feb 2007 19:52
 

Calimar ha scritto:
cesenandre: il foglio rosa della B non permette di fare esercitazioni con motoveicoli.. è scritto chiaro sul CdS.
Ed è anche logico: tu ti stai esercitando per guidare un autoveicolo, non devi CIRCOLARE - solo esercitarti. Il fatto che la patente ti permetta di guidare dei motoveicoli non significa che puoi circolarci, e visto che non ti è necessario per esercitarti - prima prendi la patente, poi ti eserciti se vuoi.
Per le assicurazioni è meglio chiedere a loro no!? comunque la mia mi copriva col foglio rosa (per la A, ovviamente).


Se ne era già parlato qua:

Patente B: posso circolare con rs 125? [con foglio rosa]

E come al solito non ci sono certezze ma solo interpretazioni.

Parlare di norme al C.d.S. in solo due ore è purtroppo un'utopia.

Lo scorso anno ho aiutato degli amici a prepararsi ad un concorso per la municipale e in un mese (2-3 ore al giorno quasi tutti i giorni) abbiamo visto solo il titolo VI.

Sarebbe secondo me giusto parlare dei rischi e delle conseguenze derivanti alcune "bravate" icon_rolleyes.gif .

Così come del funzionamento dei dispositivi di controllo (autovelox, telelaser ecc.).
 
1245832
1245832 Inviato: 27 Feb 2007 19:57
 

Calimar ha scritto:

Tipo: ci sono direttive specificiche sull'interpretazione del codice (tipo sorpasso multiplo, sorpasso di colonna...)?

Poi: tutti sappiamo che a volte gli agenti sono "gentili" e chiudono un occhio e a volte no. Su quale base prendono queste decisioni? (questa è una domanda che non puoi fare su una strada, ma che puo' far la differenza!!)


LIBERO ARBITRIO eusa_pray.gif
 
1247449
1247449 Inviato: 27 Feb 2007 23:40
 

AndreaS79 ha scritto:
elGatto ha scritto:
un'ottima domanda sarebbe come eludere i velox e i telelaser.....

scherzi a parte si potrebbe chiedere per quale motivo ci sono punizioni più dure per le moto rispetto alle macchine, visto che oltretutto in macchina hai mooolte più probabilità di coinvolgere altre persone....

queste sono domande che bisognerebbe porre al ministro piu' che agli agenti forse icon_wink.gif


si ovviamente non è colpa loro, ma sapere il loro punto di vista è comunque qualcosa in più.....per il resto non mi viene in mente granchè...
 
1248644
1248644 Inviato: 28 Feb 2007 12:47
 

E' vero le domande andrebbero fatte al ministro.

comunque fissato come sono sull'argomento, io una domanda sull'uso degli autovelox nascosto la chiederei anche a loro.

Alla fine però vorrei porgergli anche le mie scuse a nome di tutti quei cretini che li infamano dalla mattina alla sera. Per tutte le legnate che sono costretti a prendere quando (per esempio) vanno allo stadio. E un grazie perché stanno lavorando anche per noi.

Anzi, grazie ve lo dico già ora
 
1248868
1248868 Inviato: 28 Feb 2007 13:37
 

almandithule ha scritto:
Calimar ha scritto:

Tipo: ci sono direttive specificiche sull'interpretazione del codice (tipo sorpasso multiplo, sorpasso di colonna...)?

Poi: tutti sappiamo che a volte gli agenti sono "gentili" e chiudono un occhio e a volte no. Su quale base prendono queste decisioni? (questa è una domanda che non puoi fare su una strada, ma che puo' far la differenza!!)


LIBERO ARBITRIO eusa_pray.gif


eheheh nono tranquillo Alman non voglio mica limitarvi la scelta icon_wink.gif
Pero' intendimi... non sono un pazzo furioso ma non sono nemmeno iperligio, e qualche errore o infrazione la commetto. Ho anche circolato un mese senza documenti dell'assicurazione (li avevano persi!!), e m'hanno fermato una volta sola... in quel caso, cosa ti fa propendere verso una o l'altra cosa? Perché una mia amica è stata fermata senza revisione e le han detto "vada a farla subito!" mentre a me han ritirato il libretto? :p
Queste cose qui - sapendole, forse si riesce a cavarsela sulle piccole cose, il che renderebbe molto più semplice la mia vita di utente della strada.
E lo so che non è bello, che è un brutto modo di pensare - ma visto che comunque il rigore non c'è, direi che fin quando non si decide di applicarlo gioco secondo le regole italiane :p
 
1252334
1252334 Inviato: 28 Feb 2007 22:50
 

Calimar ha scritto:
almandithule ha scritto:
Calimar ha scritto:

Tipo: ci sono direttive specificiche sull'interpretazione del codice (tipo sorpasso multiplo, sorpasso di colonna...)?

Poi: tutti sappiamo che a volte gli agenti sono "gentili" e chiudono un occhio e a volte no. Su quale base prendono queste decisioni? (questa è una domanda che non puoi fare su una strada, ma che puo' far la differenza!!)


LIBERO ARBITRIO eusa_pray.gif


eheheh nono tranquillo Alman non voglio mica limitarvi la scelta icon_wink.gif
Pero' intendimi... non sono un pazzo furioso ma non sono nemmeno iperligio, e qualche errore o infrazione la commetto. Ho anche circolato un mese senza documenti dell'assicurazione (li avevano persi!!), e m'hanno fermato una volta sola... in quel caso, cosa ti fa propendere verso una o l'altra cosa? Perché una mia amica è stata fermata senza revisione e le han detto "vada a farla subito!" mentre a me han ritirato il libretto? :p
Queste cose qui - sapendole, forse si riesce a cavarsela sulle piccole cose, il che renderebbe molto più semplice la mia vita di utente della strada.
E lo so che non è bello, che è un brutto modo di pensare - ma visto che comunque il rigore non c'è, direi che fin quando non si decide di applicarlo gioco secondo le regole italiane :p

guarda io ti rispondo sinceramente....quando c'è di mezzo un documento scaduto (revisione,assicurazione,patente) non c'è libero arbitrio che tenga..faccio tutto quello che devo fare. anche perchè succede qualcosa 15 metri dopo da dove ho fermato la persona sono guai fuori misura con la legge e con la coscienza personale.
 
1253555
1253555 Inviato: 1 Mar 2007 11:04
 

Sì beh, di fatto ho un veicolo in perfette condizioni di marcia - anzi no, avevo, ora è più in perfette condizioni di rottamazione... ma non contesto, ho sbagliato, ho pagato, fine.

Però per dire... giro a destra dove c'è un divieto di svolta (non entro in contromano né nulla del genere, c'è solo il divieto di svolta), perché sono in una città diversa dalla mia E IL CARTELLO ERA GIRATO (invisibile da dove provenivo io) e m'hanno multato (ho provato a fare ricorso ma ovviamente nel frattempo l'avevano aggiustato...).
Una mia amica ha tagliato la strada ai carabinieri passando col rosso... questi son scesi con aria battagliera, lei ha battuto le ciglia ed è andata via con uno "stia più attenta" (ero presente).
Altro esempio, ho lasciato la 205GTI sul lavaggio strade 2 settimane di fila e non me l'hanno multata... m'è capitato con la 206, la multa è assicurata.
Una volta m'han fermato (pistola in mano!!) perché ho superato la doppia linea continua (il tizio a fianco a me s'è allargato mentre lo superavo su strada a 2 corsie per direzione)... e m'hanno lasciato andare.

Ora, considerazioni sul "tira più un pel di ...." a parte.... non capisco. icon_rolleyes.gif
 
1253690
1253690 Inviato: 1 Mar 2007 11:35
 

Io non capisco la differenza fra 205GTI e 206????
 
1254458
1254458 Inviato: 1 Mar 2007 14:49
 

Calimar ha scritto:
Sì beh, di fatto ho un veicolo in perfette condizioni di marcia - anzi no, avevo, ora è più in perfette condizioni di rottamazione... ma non contesto, ho sbagliato, ho pagato, fine.

Però per dire... giro a destra dove c'è un divieto di svolta (non entro in contromano né nulla del genere, c'è solo il divieto di svolta), perché sono in una città diversa dalla mia E IL CARTELLO ERA GIRATO (invisibile da dove provenivo io) e m'hanno multato (ho provato a fare ricorso ma ovviamente nel frattempo l'avevano aggiustato...).
Una mia amica ha tagliato la strada ai carabinieri passando col rosso... questi son scesi con aria battagliera, lei ha battuto le ciglia ed è andata via con uno "stia più attenta" (ero presente).
Altro esempio, ho lasciato la 205GTI sul lavaggio strade 2 settimane di fila e non me l'hanno multata... m'è capitato con la 206, la multa è assicurata.
Una volta m'han fermato (pistola in mano!!) perché ho superato la doppia linea continua (il tizio a fianco a me s'è allargato mentre lo superavo su strada a 2 corsie per direzione)... e m'hanno lasciato andare.

Ora, considerazioni sul "tira più un pel di ...." a parte.... non capisco. icon_rolleyes.gif

calimar...lì sinceramente è libero arbitrio, dipende da quanto grave vedono la cosa, o se in realtà hanno qualcos'altro d'urgente da fare.
io una volta stavo andando con l'auto di servizio a fare una perquisizione ordinata in casa ordinata dal magistrato con alcuni colleghi...uno ci è sfilato davanti col rosso...e lì per lì lo si è fermato....però poi non abbiam perso tempo...
 
1347497
1347497 Inviato: 21 Mar 2007 10:22
 

Da quanto ho capito, i questo topic possiamo scrivere gli argomenti e le domande che poi verranno sottoposti alle FdO al convegno di Casina... giusto?

Io voglio sottoporre più che altro dei quesiti:

1) con quale criterio le FdO si appostano in determinate zone di un quartiere cittadino per rilevare infrazioni di vario genere?
Maggiore probabilità di infraz. o incidenti in quel particolare luogo?
Segnalazioni da parte di cittadini?
Casualità?

2) presupponiamo che la pattuglia dell FdO si apposti in un luogo dove è molto frequente il passaggio di veicoli evidentemente truccati (leggasi motorini o auto con modifiche non omologate) con conduttori privi di casco/cinture di sicurezza - quale sarebbe normalmente la percentuale di controlli che verrebbero effettuati?
A caso (2-3 su 10)?
Quelli che si riesce a fermare, degli altri si prende la targa...?
Tutti?

3) è vero che i rilevatori di velocità mobili vengono solitamente posizionati negli stessi posti oppure è una sorta di leggenda metropolitana per mettere confusione a chi li segnala come P.O.I. sul SW dei navigatori satellitari?

4) cosa ne pensate sulle nuove normative anti-inquinamento? Secondo voi un motoveicolo (ad esempio un 4T EURO 2) deve essere considerato al pari di un autoveicolo in fatto di emissioni, tempi di percorrenza e ingombro stradale? Perché secondo voi non esiste una effettiva diverisficazione, in fatto di precauzioni come blocco/limitazione del traffico tra veicoli a 4 o più ruote e motoveicoli?

5) in molte zone d'Italia gli autovelox e rilevazioni altre infrazioni funzionano alla grande, ma ho notato che la percentuale di multe ritirate è notevole. C'è chi ha amicizie altolocate e riesce a farsi cancellare l'infrazione, chi utilizza altri sotterfugi (sicuramente poco leciti) per salvaguardare portafoglio e punti patente. So per certo che per voi è un comportamento scorretto, ma vorrei sapere se sareste disposti a battervi contro questo modo di fare.

Grazie
 
1368430
1368430 Inviato: 25 Mar 2007 14:03
 

una domanda a cui nessuno sa rispondermi ce l'avrei:
il cambio sequenziale viene considerato manuale o automatico?
ha le marce e non ha la frizione e io ho la limitazione 78
 
1368816
1368816 Inviato: 25 Mar 2007 15:27
 

ilpresidente ha scritto:
una domanda a cui nessuno sa rispondermi ce l'avrei:
il cambio sequenziale viene considerato manuale o automatico?
ha le marce e non ha la frizione e io ho la limitazione 78


E' da considerarsi manuale.

A tal proposito ti posto la risposta della direzione centrale della MCTC.

Frizione automatica e cambio automatico. Direttiva.

Roma, 1 dicembre 2004
Prot. n. 5203/M334
Ministero
delle Infrastrutture e dei Trasporti
Dipartimento Trasporti Terrestri
Comitato Tecnico
Art. 119/10° C.d.S.
Oggetto: Frizione automatica e cambio automatico. Direttiva.



Ai Presidenti delle Commissioni Mediche Locali ,p.c. Al Dipartimento Trasporti Terrestri
Direzione generale Motorizzazione, Al Ministero della Salute, Direzione generale Medicina, Sociale, Direz. Gen. Serv. Igiene Pubblica, All'Assessorato ai Trasporti Regione Siciliana, Alla Provincia Autonoma di Trento, Motorizzazione Civile
Alla Provincia Autonoma di Bolzano, Alto Adige, Ai Direttori degli Uffici prov.li
Alla Direzione Sanità FS, All'ANGLAT, Alla FISH, Alla UILDM, Alla FAND, Alla ANMIC

LORO SEDI

Le prescrizioni riportate sulle varie direttive atte ad individuare gli adattamenti necessari per la guida dei veicoli da parte di conducenti con minorazioni agli arti, riportano, nei casi specifici, i termini di frizione automatica e cambio automatico, talvolta come facoltà alternative (frizione automatica o cambio automatico), talvolta invece come prescrizione assoluta (cambi o automatico).
A tal riguardo è da osservare che la recente tecnica di produzione auto-motociclistica ha introdotto dispositivi di vario tipo (cambio sequenziale ecc....) che potrebbero suscitare incertezze circa la loro esatta classificazione e quindi, di riflesso, generare contestazioni da parte degli organi di Polizia od, ancor più, situazioni di conflittualità con le Compagnie assicuratrici nel caso di incidenti stradali.
Si ritiene pertanto opportuno definire in maniera inequivoca il significato che, per i fini che qui interessano, è necessario dare ai termini in premessa.
Si deve intendere quindi per
Frizione automatica: qualsiasi dispositivo di serie o di tipo approvato che svolga automaticamente o mediante servomeccanismi la funzione propria della frizione, ferma restando la variazione dei rapporti di velocità del veicolo attraverso il comando del cambio comunque congegnato (tradizionale a leva, sequenziale o di altro tipo).
Cambio automatico: qualsiasi dispositivo di serie o di tipo approvato che effettui automaticamente o mediante servomeccanismi la variazione dei rapporti di velocità del veicolo attraverso il solo uso dell'acceleratore o del freno.
Dalle definizioni di cui sopra consegue quindi che la prescrizione di "frizione automatica" è soddisfatta ancor più e ancor meglio con l'adozione del "cambio automatico".
Viceversa la prescrizione di cambio automatico non è mutuabile con altro tipo di dispositivo.

Il Presidente del Comitato tecnico
(dott. ing. Franco GIANNETTI)
 
1369687
1369687 Inviato: 25 Mar 2007 18:05
 

elGatto ha scritto:
un'ottima domanda sarebbe come eludere i velox e i telelaser.....

scherzi a parte si potrebbe chiedere per quale motivo ci sono punizioni più dure per le moto rispetto alle macchine, visto che oltretutto in macchina hai mooolte più probabilità di coinvolgere altre persone....
Quoto la domanda molto azzeccata
 
1369839
1369839 Inviato: 25 Mar 2007 18:46
 

grazie, in un altro topic su questo forum non mi avevano saputo rispondere icon_exclaim.gif
 
1411959
1411959 Inviato: 2 Apr 2007 19:02
 

Salve a tutti, voglio porre anche io una domanda :
quale è la sanzione per uno che guida una moto a marce con la limitazione 78?
 
1412100
1412100 Inviato: 2 Apr 2007 19:27
 

Yellowkid ha scritto:
Da quanto ho capito, i questo topic possiamo scrivere gli argomenti e le domande che poi verranno sottoposti alle FdO al convegno di Casina... giusto?

Io voglio sottoporre più che altro dei quesiti:

1) con quale criterio le FdO si appostano in determinate zone di un quartiere cittadino per rilevare infrazioni di vario genere?
Maggiore probabilità di infraz. o incidenti in quel particolare luogo?
Segnalazioni da parte di cittadini?
Casualità?

2) presupponiamo che la pattuglia dell FdO si apposti in un luogo dove è molto frequente il passaggio di veicoli evidentemente truccati (leggasi motorini o auto con modifiche non omologate) con conduttori privi di casco/cinture di sicurezza - quale sarebbe normalmente la percentuale di controlli che verrebbero effettuati?
A caso (2-3 su 10)?
Quelli che si riesce a fermare, degli altri si prende la targa...?
Tutti?

3) è vero che i rilevatori di velocità mobili vengono solitamente posizionati negli stessi posti oppure è una sorta di leggenda metropolitana per mettere confusione a chi li segnala come P.O.I. sul SW dei navigatori satellitari?

4) cosa ne pensate sulle nuove normative anti-inquinamento? Secondo voi un motoveicolo (ad esempio un 4T EURO 2) deve essere considerato al pari di un autoveicolo in fatto di emissioni, tempi di percorrenza e ingombro stradale? Perché secondo voi non esiste una effettiva diverisficazione, in fatto di precauzioni come blocco/limitazione del traffico tra veicoli a 4 o più ruote e motoveicoli?

5) in molte zone d'Italia gli autovelox e rilevazioni altre infrazioni funzionano alla grande, ma ho notato che la percentuale di multe ritirate è notevole. C'è chi ha amicizie altolocate e riesce a farsi cancellare l'infrazione, chi utilizza altri sotterfugi (sicuramente poco leciti) per salvaguardare portafoglio e punti patente. So per certo che per voi è un comportamento scorretto, ma vorrei sapere se sareste disposti a battervi contro questo modo di fare.

Grazie


Rispondo per quel che riguarda la prov. di TN

1) solitamente le zone più a rischio per la sicurezza e dove sono avvenuti in percentuale la maggior parte di sinistri.
Ma anche su segnalazione dei cittadini, se fondate.

2) Quelli che si riesce a fermare, degli altri si prende la targa... Direi quest'ultima. Fermare tutti è impossibile per un fattore di sicurezza stradale e pratico, perchè ci vorrebbero 6 pattuglie e parecchio personale,togliendolo alle altre funzioni preposte.

3) No, non è vero.

4) Vuoi sapere cosa ne penso veramente???? Cazzate!!!

5) Impossibile sovvertire al sistema, comunque direi che non è perchè una persona ha conoscenze altolocate (raramente) ma più che altro perchè fanno ricorsi con bravi e furbi avvocati...
 
1437169
1437169 Inviato: 6 Apr 2007 20:46
 

A me piacerebbe chiedere se, in occasione di un controllo stradale, sono sicuri di essere a priori oggettivi con tutti...Insomma, umore,ora,simpatia,eventuali tette da urlo, siamo sicuri che nn influenzino davvero gli addetti ai lavori??
 
1441426
1441426 Inviato: 7 Apr 2007 21:38
 

damar3 ha scritto:
Salve a tutti, voglio porre anche io una domanda :
quale è la sanzione per uno che guida una moto a marce con la limitazione 78?


Bella domanda!

Facendo un ragionamento direi che....

Essendo questa persona titolare di patente di guida A, e magari anche B, si pone alla guida di un veicolo per il quale non è abilitato, in quanto a marce e non "automatico", direi che la violazione è da ritrovarsi nell'art. 125 ( ai cc. 3 e 5 guida di veicoli con patente di categoria diversa ) con sanzione pecuniaria di 148,00 Euri e la sospensione della patente da 1 a 6 mesi.

Il fatto della "categoria diversa" può, secondo me umile agente, ricadere nell'aspetto "abilitazione diversa" e cioè "variatore o marce".

Altrimenti si configurerebbe una sanzione a dir poco allucinante in quanto l'art. 116 c. 13 tratta espressamente i conducenti che non hanno conseguito la patente, patente non rinnovata e bla bla bla......ma direi che in questo caso non ricadiamo in quanto la patente il soggetto l'ha conseguita, ma in quel momento guida un veicolo diverso da quello che potrebbe condurre.
 
1441443
1441443 Inviato: 7 Apr 2007 21:42
 

2) presupponiamo che la pattuglia dell FdO si apposti in un luogo dove è molto frequente il passaggio di veicoli evidentemente truccati (leggasi motorini o auto con modifiche non omologate) con conduttori privi di casco/cinture di sicurezza - quale sarebbe normalmente la percentuale di controlli che verrebbero effettuati?
A caso (2-3 su 10)?
Quelli che si riesce a fermare, degli altri si prende la targa...?
Tutti?

Per una questione di sicurezza nostra (FFOO), poi vostra e poi di tutti gli altri utenti della strada le tecniche operative di polizia prevedono il fermo di UN SOLO veicolo alla volta, UNO SOLO e niente di più.
Se ce la faccio a prendere le targhe anche a quelli che passano, mentre sto controllando il fermato non mi crea certo problemi, ma se non mi segno la targa, al fermato non deve interessare, per niente. Sto lavorando.
 
1444075
1444075 Inviato: 8 Apr 2007 18:17
 

Coach1 ha scritto:
damar3 ha scritto:
Salve a tutti, voglio porre anche io una domanda :
quale è la sanzione per uno che guida una moto a marce con la limitazione 78?


Bella domanda!

Facendo un ragionamento direi che....

Essendo questa persona titolare di patente di guida A, e magari anche B, si pone alla guida di un veicolo per il quale non è abilitato, in quanto a marce e non "automatico", direi che la violazione è da ritrovarsi nell'art. 125 ( ai cc. 3 e 5 guida di veicoli con patente di categoria diversa ) con sanzione pecuniaria di 148,00 Euri e la sospensione della patente da 1 a 6 mesi.

Il fatto della "categoria diversa" può, secondo me umile agente, ricadere nell'aspetto "abilitazione diversa" e cioè "variatore o marce".

Altrimenti si configurerebbe una sanzione a dir poco allucinante in quanto l'art. 116 c. 13 tratta espressamente i conducenti che non hanno conseguito la patente, patente non rinnovata e bla bla bla......ma direi che in questo caso non ricadiamo in quanto la patente il soggetto l'ha conseguita, ma in quel momento guida un veicolo diverso da quello che potrebbe condurre.


Ho trovato a questa specifica domanda sul suto vigileamico la risposta di Giuseppe Carmagnini (colui che risponde alle domande) :

Salve, ho cercato dovunque ma non ho Trovato la sanzione che subirei se mi dovessero fermare con un motore con le Marce avendo la patente con la limitazione 78(monomarcia).grazie!

Infatti, non è certo quale sanzione sia applicabile, ammesso che esista. Il Ministero si è limitato a dire che non è possibile, ma ciò non pare sufficiente. Al di là di fantasiose soluzioni che potrebbero vedere l'applicazione anche dell'articolo 125 per guida di veicolo di categoria diversa (ipotizzando che la cat. A sia diversa da una cat. A con limitazione 78), si può sostenere che per il principio dell'articolo 1 della legge 689, la fattispecie non sia al momento sanzionabile. Non si tratta di una limitazione di cui all'art. 117 non è un adattamento del veicolo funzionale a una patente speciale la patente è della categoria A la patente esiste e quindi non si applica il 116 non è stabilito che il titolare della patente non abbia le capacità psicofisiche per la guida di un veicolo a marce quindi, lascio a lei le conclusioni di siffatta disposizione.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e Leggi

Forums ©