Leggi il Topic


Downgrade, fattibile o delusione?
15759393
15759393 Inviato: 31 Gen 2017 11:46
Oggetto: Downgrade, fattibile o delusione?
 

Ciao a tutti, ho un quesito da porvi, vorrei la vostra opinione in merito:

Possiedo una ER6n (full power) da luglio, è la mia prima moto oltre al 50ino a 16 anni.
Divertente, piacevole.. però... Vuoi la poca esperienza, vuoi il fatto che ci feci le guide e fu un mezzo trauma... insomma, non la sento troppo "mia".

L'idea sarebbe quella di venderla e prenderne un'altra, sempre stando in un budget...

Ora, dato che io la moto la uso buona parte in città ad andature moderate e che non ho esigenze si prestazioni elevate, sarei quasi orientato di valutare un 300.

Nella mia ignoranza il peso ridotto e il motore più tranquillo dovrebbero aiutare nell'apprendere le basi della guida senza troppi patemi d'animo, almeno credo...

Secondo voi, è una buona idea o il dislivello è troppo netto? Non vorrei essere poi insoddisfatto delle prestazioni, ma neanche riprendere una moto che non riesco a sfruttare... So che avere 30 anni e mettersi su un 300 magari fa un po ridere, ma non avendo la compagnia di amici dove fare il figo mi interessa poco, preferisco imparare bene la tecnica di guida, e magari più avanti, salire di cavalleria.

Ogni consiglio è ben accetto. icon_smile.gif


doppio_lamp.gif
 
15759397
15759397 Inviato: 31 Gen 2017 11:57
 

Ti consiglio la CB500F, ce l'ho avuta fino a 3 giorni fa (modello 2016) e l'ho sempre trovata più intuitiva della er6.
è certamente un downgrade ma comunque meglio di un 300
 
15759401
15759401 Inviato: 31 Gen 2017 12:08
 

Se parli di imparare bene le tecniche di guida secondo il mio modesto (e magari non condivisibile) parere non è il downgrade la soluzione, che rischia di farti prendere una moto che magari poi ti stufa per l'essere "eccessivamente" tranquilla icon_confused.gif

Per "far tua" la moto e quindi imparare a guidarla come si deve può esserti utile qualche corso di guida sicura che vengono organizzati nelle varie piste icon_wink.gif qui a Roma da me li fanno a Vallelunga ad esempio.. nulla di estremo ma sicuramente ti insegnano come comportarti in determinate situazioni che possono verificarsi ogni giorno icon_rolleyes.gif il controllo della moto è tutto, ad aprire a manetta sono buoni tutti 0510_amici.gif

Se poi invece vuoi proprio cambiare perchè non ti piace la moto allora è un altro discorso... 0510_saluto.gif

doppio_lamp.gif
 
15759403
15759403 Inviato: 31 Gen 2017 12:12
 

la er6 è una delle migliori moto per neofiti.
prendere una 300 secondo me sarebbe un errore, ti troveresti lo stesso peso e le stesse difficoltà con qualche cavallo in meno, col rischio di dover sempre girare a 10000 giri per ottenere un po di brillantezza.
se invece non ti piace, allora è un altro discorso.
 
15759406
15759406 Inviato: 31 Gen 2017 12:13
 

Perché non la senti "tua"? Cosa ti mette più a disagio, hai provato altre moto anche brevemente?
 
15759409
15759409 Inviato: 31 Gen 2017 12:18
Oggetto: Re: Downgrade, fattibile o delusione?
 

imok ha scritto:
Ora, dato che io la moto la uso buona parte in città ad andature moderate


separiamo i problemi:

1) se il problema è la moto in città, concordo: anche un 300 è troppo, tanto la velocità è sempre entro i 50 all'ora... io andrei su un'enduro 125-250 massimo. Pesa poco, scalda poco, non si distrugge sulle buche e se te la buttano a terra in un parcheggio poco male.
Aggiungo: se dovessi muovermi tutti i giorni in città, mi prenderei una bici elettrica, un mio amico le costruisce per hobby, ho provato varie sue creazioni (ogni volta che ci vediamo prova ad appiopparmene una icon_smile.gif) e ti assicuro che il futuro è quello.

2) se invece il problema è che l'er6n ti intimorisce e vorresti imparare con qualcosa di più tranquillo... allora il 300 potrebbe essere sensato. Ma anche l'er6n mi sembra una moto tranquillissima, basta tenere la manetta chiusa icon_smile.gif

ciao

WK
 
15759411
15759411 Inviato: 31 Gen 2017 12:20
 

Per rispondervi:

- Il corso di guida vorrei farlo, purtroppo ad oggi devo tirare un po' la cinghia ma p una spesa che vorrei fare da un po'... Ah abito a Milano, così, giusto per..

- della er6 non amo l'eccessivo freno motore, spesso arrivo cortissimo a stop e rotonde e sfioro il freno perchè ho la paranoia che l'auto dietro mi inchiappetti in quanto la moto rallenta molto e il non riuscire a stirazzarla un po' in quanto andrei eccessivamente oltre il limite

- Le uniche moto che ho guidato sono state una Eliminator 125 per un'ora ed ER6 1a serie per le guide, la mia è una 2a serie.
 
15759412
15759412 Inviato: 31 Gen 2017 12:22
 

Considerando che l'errina non è un mostro di potenza, anche io come altri ho timore che andresti davvero a sentirne la mancanza, specie per il bicilindrico pronto ai bassi.
Anche io mi accodo a chiedere come mai non la senti tua icon_smile.gif
Ti consiglierei di aggregarti ad un gruppo e vedere altri "stili di guida", o magari (dipende se è il tuo caso) proprio per dover star dietro ad altri vai a superare i tuoi limiti.
Io stesso, dovendo stare dietro ai pazzi del gruppo nord-ovest del tinga, ho scoperto capacità che prima evidentemente erano sopite icon_asd.gif poi da solo in strada non le uso, ma ora so di avere molta più dimestichezza icon_smile.gif

edit dopo tua risposta: sai che non ho mai fatto troppo caso al freno motore eccessivo? Però ti dico... non credo sia una cosa pericolosa... il pericolo è il guidatore dietro di te se ti sta al culo, ma quelli sono altri discorsi, lo avresti con qualsiasi moto.
Eccessivamente oltre il limite? In che senso? Il limite lo fa il tuo cervello... se vuoi andare secondo codice della strada nessuno te lo vieta, se trovi una strada tutte curve allegra e vedi che non ci sono pericoli... il limite è non divertirsi! icon_biggrin.gif
 
15759422
15759422 Inviato: 31 Gen 2017 12:36
 

Purtroppo i 300 attuali non pesano molto di meno della tua, mentre se cerchi anche solo una parte delle prestazioni sono abbastanza da "scannare". Logicamente "moto" e centro città non fanno rima insieme e come ha detto anche wkowalski un altro tipo di veicolo forse sarebbe più indicato se non hai intenzione di uscire da quel comune
Su un bella stradina non troppo veloce con tante curve è dove invece l'er6 riesce a far divertire 10 volte tanto che con no spooter, basta regolarsi
 
15759425
15759425 Inviato: 31 Gen 2017 12:42
 

secondo me non è una buona idea. presi come prima moto una gsxf 600 ..e dopo avermela portata a casa (perchè ancora non avevo il foglio rosa) ci salii sopra giorni dopo e .......la moto non la volevo più icon_lol.gif
avevo una paura fottuta ...era pesante ..e sembrava che fosse lei a gestire me ...pronta a catapultarmi non so dove al primo errore.

effettivamente il punto sul quale lavorare non era la moto ma la mia persona.

al momento ho una xj6 che è l'equivalente della tu er6. 70cv ti diranno che sono pochini ...che è una moto da ragazzetti neofiti ....ma effettivamente c'è quel che basta per catapultarti nel buco dell'ozono se non ci stai attento icon_biggrin.gif ...ovvio non come una ninja.
capisco dunque il tuo timore ...però effettivamente quella che hai tra le gambe è una moto a tutti gli effetti e credo che solo con quella potrai impratichirti e smaliziarti.
scendere e salire su un 300 secondo me sarebbe un problema non dal punto di vista di rimpiangere la velocità (c'è gente che va a caponord in vespa ..tutto puoi fare), specie se giri molti in città; il problema sarebbe piuttosto il fatto di stare su una "motina" e non avere il problema di dover gestire determinati pesi e determinate potenze.

ohi! sia chiaro che ovviamente il mezzo è tuo e devi sentirtici a tuo agio ..e se devi guidare con la paura viene meno quel divertimento che è proprio della moto. se credi di fare un downgrade fallo pure. io però, visto che hai chiesto un consiglio, ti direi di insistere nel migliorare quei punti dove ti senti al momento più debole ..e vedrai che andare in moto diverrà un piacere ...e non intendo il piacere di correre e fare il pazzo (detto da uno che alcune zone del contagiri non le ha mai esplorate icon_biggrin.gif )
 
15759473
15759473 Inviato: 31 Gen 2017 14:49
 

A volte non capisco se è la moto che non fa per me, o se sono proprio io ad essere impedito... icon_rolleyes.gif
 
15759474
15759474 Inviato: 31 Gen 2017 14:57
 

imok ha scritto:
A volte non capisco se è la moto che non fa per me, o se sono proprio io ad essere impedito... icon_rolleyes.gif



la moto in genere, o quella?
guarda che nessuno è salito la prima volta ed ha fatto le vie in impennata.....
per curiosità, quanti km hai fatto?
 
15759485
15759485 Inviato: 31 Gen 2017 15:18
 

Di fare il figo fregarsene è bene, anzi meglio. La moto non è una scelta che fai per far vedere agli altri che ce l'hai, la moto deve essere una scelta tua.
E' un po' come la morosa, se vai in giro e vedi Charlize Theron ti fermi a guardarla, ma non la porti a casa a conoscere i tuoi. Beh, sempre che tu non stia con Charlize Theron, nel qual caso....

Il concetto è che la moto devi sentirla tua, però prima di cambiarla pensaci su due volte. Capisco che se sei passato dall'esperienza del 50cc, magari scooter, alla moto il salto sia stato grande. Io sono passato dalla bici alla CB 500 e al GSX 750 subito dopo la scuola guida. Ti basta come salto?

Il problema secondo me non è tanto nel mezzo, quanto nel fatto che non riesci a guidarla rilassato ancora.
Kawa non ha mai avuto frizioni troppo leggere, per cui penso che, a parte il peso, il tuo vero problema sia che per paura di dare troppo gas finisci per usare il motore nella parte bassa del contagiri e rilasciando la frizione in modo brusco. Il risultato è che così il bicilindrico è irregolare nel funzionamento e strappa e quindi ti irrigidisci ancora di più.
Per esempio, io ho avuto più problemi a imparare a guidare il CB che la GSX, questo perché il motore 4 cilindri, pur essendo più potente, era più regolare sottocoppia e quindi riuscivo a guidarlo meglio. Oltre a ciò la frizione era più tenera e la qualità generale del mezzo superiore.
Il mio consiglio è di aspettare a tornare al 300 perché rischi seriamente di pentirtene dopo poco. Di portare la moto fuori città in posti con poco traffico e guidarla a medio regime cercando di stare il più rilassato possibile. Oltre a questo di cercare di capire se c'è qualcosa da regolare sulla moto e di fartela sistemare da un meccanico (se non ti fidi a farlo tu). Penso a comandi a pedale, leve, acceleratore, precarichi molle e cose simili.
Per esempio, sul GSX mi ricordo che avevo problemi a puntare il gas in curva per come tenevo il polso di mio. Allora ho accorciato il gioco del comando del gas facendo in modo che nella mia posizione naturale il gas fosse già puntato e ho risolto il problema. Non ho eliminato il gioco perchè serve, ma ho regolato il comando perchè invece di avere 2 cm ne avessi 1 solo. Con l'acceleratore a cavo puoi rischiare di stressare di più il cavo, ma basta non ruotare il polso come Stoner.

Tradotto, se la moto ti piace abbi la pazienza di imparare. Cambiare il mezzo per paura non è la soluzione, non con la tua moto, anche perché le 300 non sono così meno potenti, sono più leggere e la compontentistica è quella che è.

Anzi se riesci a spiegare cos'è che ti da così noia nella guida forse possiamo aiutarti a guidare meglio.
Per esempio, un consiglio spassionato. Tieni i gomiti leggermente larghi se non lo fai già. Avrai più peso in avanti e starai automaticamente meno rigido, inoltre farai più forza sul manubrio.
 
15759487
15759487 Inviato: 31 Gen 2017 15:21
 

Le moto attuali sono facili da guidare.Devi solo migliorare nella guida con uscite con altre moto e aver la fortuna di trovare un bravo rider che ti segni le traiettorie corrette. Quindi direi che prima di cambiare moto valuta la scelta. Ti accorgerai che anche se non ė un "mostro di potenza" la errina può far bella figura con con moto molto più potenti. 0509_up.gif
 
15759502
15759502 Inviato: 31 Gen 2017 15:55
 

gtdesmo ha scritto:
Di fare il figo fregarsene è bene, anzi meglio. La moto non è una scelta che fai per far vedere agli altri che ce l'hai, la moto deve essere una scelta tua.
E' un po' come la morosa, se vai in giro e vedi Charlize Theron ti fermi a guardarla, ma non la porti a casa a conoscere i tuoi. Beh, sempre che tu non stia con Charlize Theron, nel qual caso....

Il concetto è che la moto devi sentirla tua, però prima di cambiarla pensaci su due volte. Capisco che se sei passato dall'esperienza del 50cc, magari scooter, alla moto il salto sia stato grande. Io sono passato dalla bici alla CB 500 e al GSX 750 subito dopo la scuola guida. Ti basta come salto?

Il problema secondo me non è tanto nel mezzo, quanto nel fatto che non riesci a guidarla rilassato ancora.
Kawa non ha mai avuto frizioni troppo leggere, per cui penso che, a parte il peso, il tuo vero problema sia che per paura di dare troppo gas finisci per usare il motore nella parte bassa del contagiri e rilasciando la frizione in modo brusco. Il risultato è che così il bicilindrico è irregolare nel funzionamento e strappa e quindi ti irrigidisci ancora di più.
Per esempio, io ho avuto più problemi a imparare a guidare il CB che la GSX, questo perché il motore 4 cilindri, pur essendo più potente, era più regolare sottocoppia e quindi riuscivo a guidarlo meglio. Oltre a ciò la frizione era più tenera e la qualità generale del mezzo superiore.
Il mio consiglio è di aspettare a tornare al 300 perché rischi seriamente di pentirtene dopo poco. Di portare la moto fuori città in posti con poco traffico e guidarla a medio regime cercando di stare il più rilassato possibile. Oltre a questo di cercare di capire se c'è qualcosa da regolare sulla moto e di fartela sistemare da un meccanico (se non ti fidi a farlo tu). Penso a comandi a pedale, leve, acceleratore, precarichi molle e cose simili.
Per esempio, sul GSX mi ricordo che avevo problemi a puntare il gas in curva per come tenevo il polso di mio. Allora ho accorciato il gioco del comando del gas facendo in modo che nella mia posizione naturale il gas fosse già puntato e ho risolto il problema. Non ho eliminato il gioco perchè serve, ma ho regolato il comando perchè invece di avere 2 cm ne avessi 1 solo. Con l'acceleratore a cavo puoi rischiare di stressare di più il cavo, ma basta non ruotare il polso come Stoner.

Tradotto, se la moto ti piace abbi la pazienza di imparare. Cambiare il mezzo per paura non è la soluzione, non con la tua moto, anche perché le 300 non sono così meno potenti, sono più leggere e la compontentistica è quella che è.

Anzi se riesci a spiegare cos'è che ti da così noia nella guida forse possiamo aiutarti a guidare meglio.
Per esempio, un consiglio spassionato. Tieni i gomiti leggermente larghi se non lo fai già. Avrai più peso in avanti e starai automaticamente meno rigido, inoltre farai più forza sul manubrio.



Ottima analisi. 0509_up.gif

Si il 50ino era uno scooter, come moto a marce ho usato solo quelle dell'autoscuola e questa.
I problemi maggiori che riscontro sono:

- rigidità nella guida (stile palo nel .....)
- poco controllo a velocità bassissime (moto gia battezzata)
- freno motore elevatissimo (davvero a volte arrivo incredibilmente corto)
- nervosismo del motore ai bassi

Per il resto la potenza non mi spaventa, anzi quando spinge è davvero appagante, anche se preferirei infilare 3 o 4 marce invece di tirare la seconda e frenare poco dopo... (città, chiaramente).

Condivido il consiglio di guidare ancora e fare tanta pratica, durante quest'anno che l'ho avuta c'ho percorso davvero poca strada, forse un migliaio di km... anche perchè spesso non sentendomi troppo padrone del mezzo mi passava la voglia di prenderla, il che non mi va affatto.

Ah, inoltre ho una impostazione di guida molto automobilistica (le moto mi piacciono , ma le auto le adoro) quindi ci metto sempre un po' ad andare in modalità "due ruote", ma credo sia normale.

Ringrazio tutti per le dritte che mi state dando, sono preziose. 0510_five.gif


doppio_lamp.gif
 
15759522
15759522 Inviato: 31 Gen 2017 16:39
 

La patente la hai fatta, la moto buona per imparare la hai, ci sei al 95%
Considera pure che adesso non ti cadrà più per la prima volta, purtroppo capita anche dopo decenni ...
Secondo me... hai solo bisogno di farti qualche bel giretto, magari in compagnia tranquilla che ti possa dare supporto su quello che possono apparire come problemi, appena arriva il bel tempo. Col tempo la gestione della frizione diventerà un automatismo, ed impratichendoti imparerai che il freno motore spesso è per lo più un amico che un nemico (salvo cercare il decimo tra i cordoli) e che lo puoi anche gestire. Poi certo sono il primo io a dirti che per assurdo una solita 600 4 cilindri da 100 cv, a parte per il peso da ferma, sia più facile da guidare per un novizio per il fatto cha ha una coppia pianata, ha meno freno motore e le marce tanto più sfruttabili insieme a motori che quasi non scalciano se non al minimo ... ( ricordo ancora i commenti di una utente del forum quando scelse la sua moto: "Ho provato una duke690 e sono scesa con la tremarella, ho provato la GSR750 e l'ho comprata" )
Considera che qualunque moto ha comunque 2 ruote ed un suo certo peso, se proprio la tua non ti si addice a cambiarla sei sempre a tempo, nel frattempo la pratica non verrà mai sprecata e se vuoi provare qualcosa di diverso basta non farlo sapere alla tua ( sono gelosissime eusa_naughty.gif ) e se lo fai non farti fisse assolutistiche (se no per comodità e semplicità nulla batte uno spooter... ). Poi , più guidi più capirai cosa vuoi dalla moto, che può variare da una grossa supermotard 2tempi, ad una Hayabusa kittata nos, ad una Guzzi 350 d'epoca, alla solita noiosissima Honda, alle vendutissime ( in Italia almeno ) Bmw Gs come pure una custom, basta capire cosi si vuole dalla moto, e chi lo capisce spesso ne gioisce in abbondanza

Ultima modifica di Caballero77 il 31 Gen 2017 16:51, modificato 1 volta in totale
 
15759525
15759525 Inviato: 31 Gen 2017 16:44
 

fa piacere davvero sentirti rincuorato.

te lo dico davvero da fratello perchè molto spesso automobilisti/motociclisti fanno presto a dirti "che ci vuoleee ..sei impeditoooo ..dai è una cazzataaa". io invece non voglio dimenticare che le prime volte che ho messo piede su un auto o su una moto non ero poi così pratico ed entusiasta.

forse anche il fatto di fare pochi km o comunque molti km in città non aiuta. io nel primo anno ho fatto quasi 15mila km ...di giri extraurbani tanti. in città si impara poco ..come ti hanno consigliato vai su strade extraurbane curvose e gira ai livelli che più ti appagano.
io avendo avuto solo quadricilindriche ho sempre approfittato a far girare il motore basso ...3mila giri ..girava elettrico tipo bicicletta e non strappava per niente ..e mi sentivo di avere la confidenza giusta. certo poi in curva erano c***i perchè la moto andava per fatti suoi a giri bassi e senza tiro in coppia. tu invece se agevolato dal tuo bicilindrico in questa cosa. certo sei penalizzato in città perchè a giri bassi scalcia un po'. io avevo provato una sv650 bicilindrica a "V" e ai bassi mi faceva impazzire. il mio amico invece (che ne era il proprietario) la portava via come niente anche nel traffico.
persevera e imparerai.

ps: io giravo da solo piuttosto che in gruppo. consigli ne ho chiesti tanti ..a tutti ...ma girare sempre solo. mi metto lì ...vado al modo e al tempo che mi aggrada ..e non ho fretta di imparare. andare con gli altri mi ha sempre dato quel senso di "non sono in grado" ..e non mi aiutava a sbloccarmi ma mi bloccava ancor di più. per altri non è così... è tutto molto soggettivo
 
15759531
15759531 Inviato: 31 Gen 2017 16:51
 

Confermo quello detto da altri, sicuramente il bicilindrico è molto più scorbutico... ricordo anche io la ER6-N della scuola guida, rognosetta per il discorso della frizione... tuttavia se posso darti un consiglio in merito per abituarti a non "strappare", inizia anche in un parcheggio o un posto dove puoi fare il classico prima-seconda.

E' lo stesso problema della macchina, col benzina hai un tipo di partenza che su quelle della scuola guida (alcune a diesel) non hai, e quindi ti trovi in un "incubo" non sentendo la macchina tua.

Facendo così prima-seconda, ti abitui alla frizione e al tempo stesso al freno motore... io in un'oretta di guida non dico che mi andava liscissima la ER6-N, ma l'avevo imparata a gestire bene... tutta questione di pratica. Io avendo fatto pratica sulla GSX-R (venendo dalla montainbike rotfl.gif ) ho dovuto imparare a portarla per l'esame 0509_up.gif

doppio_lamp.gif
 
15759534
15759534 Inviato: 31 Gen 2017 16:56
 

Bareseverace88 ha scritto:
fa piacere davvero sentirti rincuorato.

te lo dico davvero da fratello perchè molto spesso automobilisti/motociclisti fanno presto a dirti "che ci vuoleee ..sei impeditoooo ..dai è una cazzataaa". io invece non voglio dimenticare che le prime volte che ho messo piede su un auto o su una moto non ero poi così pratico ed entusiasta.

forse anche il fatto di fare pochi km o comunque molti km in città non aiuta. io nel primo anno ho fatto quasi 15mila km ...di giri extraurbani tanti. in città si impara poco ..come ti hanno consigliato vai su strade extraurbane curvose e gira ai livelli che più ti appagano.
io avendo avuto solo quadricilindriche ho sempre approfittato a far girare il motore basso ...3mila giri ..girava elettrico tipo bicicletta e non strappava per niente ..e mi sentivo di avere la confidenza giusta. certo poi in curva erano c***i perchè la moto andava per fatti suoi a giri bassi e senza tiro in coppia. tu invece se agevolato dal tuo bicilindrico in questa cosa. certo sei penalizzato in città perchè a giri bassi scalcia un po'. io avevo provato una sv650 bicilindrica a "V" e ai bassi mi faceva impazzire. il mio amico invece (che ne era il proprietario) la portava via come niente anche nel traffico.
persevera e imparerai.

ps: io giravo da solo piuttosto che in gruppo. consigli ne ho chiesti tanti ..a tutti ...ma girare sempre solo. mi metto lì ...vado al modo e al tempo che mi aggrada ..e non ho fretta di imparare. andare con gli altri mi ha sempre dato quel senso di "non sono in grado" ..e non mi aiutava a sbloccarmi ma mi bloccava ancor di più. per altri non è così... è tutto molto soggettivo



Grazie per la comprensione, in effetti "dai che ci vuole, guarda di la, fai così che sei capace" me lo diceva anche il mio istruttore di scuola guida, ma più che seguire me cazzeggiava al telefono... Diciamo che l'approccio, non è stato dei migliori.

Si la pratica concordo che mi serve, e tanta, probabilmente molte difficoltà sono dovute proprio a questo, mentre mi incuriosisce non poco un ipotetico 4 cilindri.. Forse essendo più morbido e regolare ai bassi aiuterebbe...

doppio_lamp.gif
 
15759539
15759539 Inviato: 31 Gen 2017 17:06
 

imok ha scritto:
Grazie per la comprensione, in effetti "dai che ci vuole, guarda di la, fai così che sei capace" me lo diceva anche il mio istruttore di scuola guida, ma più che seguire me cazzeggiava al telefono... Diciamo che l'approccio, non è stato dei migliori.

Si la pratica concordo che mi serve, e tanta, probabilmente molte difficoltà sono dovute proprio a questo, mentre mi incuriosisce non poco un ipotetico 4 cilindri.. Forse essendo più morbido e regolare ai bassi aiuterebbe...

doppio_lamp.gif


Su questo non c'è dubbio.
Con la mia moto la prima potrei anche non averla, al massimo per le partenze in salita.
e i quarta va da 2000 giri a 12000 giri senza il minimo sussulto.
 
15759562
15759562 Inviato: 31 Gen 2017 17:24
 

imok ha scritto:
- rigidità nella guida (stile palo nel .....)
- poco controllo a velocità bassissime (moto gia battezzata)
- freno motore elevatissimo (davvero a volte arrivo incredibilmente corto)
- nervosismo del motore ai bassi


tutti sintomi tipici di un 2 cilindri usato in città a motore sempre freddo o giù di lì... ricordo il mio cb 500, a freddo a bassi regimi scalciava come un mulo.
Aspetta la primavera a venderla, magari ci fai la mano e poi ti ci trovi bene.
Nel frattempo per ridurre il freno motore alza il regime del minimo, se sulla tua moto è possibile farlo, e per ridurre gli strappi tieni il motore più su di giri (un motore come il tuo dovrebbe essere tenuto mediamente al doppio dei giri a cui ti troveresti in auto), poi impara ad usare la frizione per smussare gli spigoli, e anche a fare la doppietta quando scali.

E se poi dopo primavera/estate e qualche migliaio di km ancora non ti ci trovi, passa ad un 4 in linea e vedrai la luce icon_smile.gif

ciao

WK
 
15759595
15759595 Inviato: 31 Gen 2017 18:06
 

Concordo, soprattutto sul fattore temperatura.
a volte si pensa che in 5 km sia a regime, ma con le temperature invernali di Milano ho provato a fare 15 km e sentire ancora il motore freddo.
 
15759639
15759639 Inviato: 31 Gen 2017 20:18
 

Se non la senti tua secondo me non è una questione di potenza ma di esperienza, frazionamento del motore ma soprattutto peso l'er 6n non è pesantissima ma comunque ha un peso in linea con tutte le moto stradali, quindi per velocizzare questo affinamento di guida io non ti dico di non diminuirla prendi pure qualcosa di meno potente ma che sia il più leggera possibile, il peso è la cosa più limitante sia per andar forte (per chi ha la capacità) che per prendere la giusta confidenza e imparare a guidare trova qualcosa piuttosto da spendere poco ma il più leggero maneggevole e leggero possibile quando avrai la giusta esperienza passerai alla moto che più ti piace senza più dover troppo guardare la potenza e il tipo di moto che andrai a guidare...
 
15759671
15759671 Inviato: 31 Gen 2017 21:17
 

Io ho la ER6F my 2016, il freno motore c'è ma si riesce a dosare, se arrivi corto basta cominciare a frenare più tardi, devi imparare i tempi, come risponde la moto al freno e stare più tranquillo.
Inoltre la ER6F è un po' scorbutica in prima e seconda sopratutto sotto i 4.000 giri, lì in freno motore è più nervoso e soffre un po' di on/off, devi imparare ad usare la frizione, a pelarla un po' quando serve.
La frizione della mia è abbastanza morbida e facile da controllare, se non riesci bene probabilmente non hai regolato la leva al modo migliore per te, cerca la regolazione che più ti è comoda, io la tengo a metà ad esempio.
Per quanto riguarda la rigidità, quello è un problema tuo, sei poco rilassato, e se sei poco rilassato, ti stanchi molto nella guida, la moto risponde male e diventa una sofferenza guidare.
Il motore è molto elastico, viaggia bene anche a 2.000 giri, ma riprende bene anche sotto se peli la frizione, certo per avere più ripresa e girare al meglio devi stare oltre i 5.000, ma anche a 2.000 non da problemi, puoi stare in 5a a 50 Km/h tranquillamente, è un po' assopita ma cammina.
 
15759681
15759681 Inviato: 31 Gen 2017 21:43
 

La moto che abbia un buon freno motore io la prediligo significa usare poco i freni sia sul misto che in discesa ci guadagna l'apparato frenante e il consumo. A volte dopo una guida attenta con tornanti in discesa ti accorgi che il disco freni non è per niente surriscaldato. Ma queste sono considerazioni che farai meglio quando il feeling con la moto sarà quello giusto.
Ora sai quasi tutto... il mio consiglio è di tenerla magari con piccole modifiche di assetto sarà ideale.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum GeneraleConfronti e Consigli Acquisto

Forums ©