Leggi il Topic


Indice del forumForum DucatiForum Ducati 749 - 999

   

Pagina 1 di 1
 
HI volt alta temperatura [749 problema regolatore tensione]
15421182
15421182 Inviato: 5 Ago 2015 9:02
Oggetto: HI volt alta temperatura [749 problema regolatore tensione]
 



buongiorno ragazzi!

scrivo a caccia di consigli...
la mia 749s del 2005 è sempre andata poco daccordo con la sua elettronica, ma la problematica piu particolare (e non so fino a che punto dannosa) è data da degli sbalzi di tensione sulla batteria. o meglio....

la prima volta che si presentò il problema, la moto era calda, molto calda (sui 100°). a un certo punto inizio a leggere HI sull'indicatore tensione. mi fermo, spengo la moto, riaccendo, ma siamo ancora li. Allora aspetto che si raffreddi un po e riparto....sembra tutto ok, finche la temperatura non risale. e ci risiamo: la tensione torna sopra i 15V.
la particolarità della cosa è che la tensione sale solo se rimango a regime costante, giocherellando col gas, tende a tornare normale.

col passare del tempo, la "temperatura" di inizio del problema si è abbassata sempre di piu....

ah...la moto continua ad andare benone, non ne risente...
gli elettrodi della batteria sono sempre strapieni di ossido, non so se sia un problema della batteria (~nuova) o altro.

problema di lettura del voltmetro della centralina?
regolatore di tensione?

idee?

grazie a tutti

doppio_lamp.gif
 
15421263
15421263 Inviato: 5 Ago 2015 10:07
Oggetto: Re: HI volt ad alta temperatura
 

picy ha scritto:
ah...la moto continua ad andare benone, non ne risente...
gli elettrodi della batteria sono sempre strapieni di ossido, non so se sia un problema della batteria (~nuova) o altro


l'ossido intorno ai poli testimonia che la batteria sta soffrendo per la tensione eccessiva, bolle e trasuda acido. Il problema può essere causato dalla batteria difettosa, o dal regolatore di tensione.
Fatti prestare una batteria buona presa da un'altra moto, con quella porta il motore alla stessa temperatura, quindi misura i V con un tester secondo le indicazioni del manuale... se anche così è troppo alto devi cambiare il regolatore.

ciao

WK
 
15421264
15421264 Inviato: 5 Ago 2015 10:07
 
 
15421282
15421282 Inviato: 5 Ago 2015 10:30
 

grazie a entrambi icon_smile.gif

allora....il problema c'era anche prima di cambiare la batteria, quindi escludo che il problema provenga da li.

rispetto al topic riportato, avevo gia letto, ma a me capita "al contrario" icon_sad.gif cioe la tensione rimane a posto se il regime è incostante, tende a crescere rimanendo fisso allo stesso numero di giri...darò un occhio pure io ai cablaggi comunque...dopo di che passerò al regolatore quindi...(che è normale scotti di brutto? penso di si dato che ha anche le alette di raffreddamento..)

doppio_lamp.gif
 
15421311
15421311 Inviato: 5 Ago 2015 10:58
 

picy ha scritto:
quindi escludo che il problema provenga da li


non resta che il regolatore... purtroppo non si può verificare col tester, hai un amico che ti possa prestare il suo per fare la prova? Lo monti 5 minuti e vedi se torna tutto a posto.

ciao

WK
 
15421314
15421314 Inviato: 5 Ago 2015 11:05
 

Ritengo sia il regolare.
In ogni caso, ormai per ragioni legate al risparmio, i costruttori in generale, che si tratti di parti per moto o componenti per computer tendono a progettare dispositivi che lavorano sempre al massimo delle loro prestazioni. Quindi, se un regolatore o un qualsiasi dispositivo che deve fornire per esempio 10 A verrà progettato con componenti che sopportano appunto 10 A, quindi questi circuiti lavoreranno sempre al 100% cosa facilmente riscontrabile mettendo un dito sui veri dissipatori i quali sono sempre roventi. Poi considerando che le temperature di giunzione sui diodi di potenza possono arrivare a 700° è facile immaginare le sollecitazioni a cui sono sottoposti. Basterebbe poco, per esempio se il mio assorbimento è di 10 A dimensionare i componenti per lavorare con 12 avremmo meno stress, meno calore e soprattutto più durata. Ma purtroppo non è così.

Ciao
 
15421397
15421397 Inviato: 5 Ago 2015 12:42
 

binox ha scritto:
In ogni caso, ormai per ragioni legate al risparmio


non solo per il risparmio, anche per contenere peso e ingombri, e venire incontro alle esigenze della moda... un alternatore + regolatore che durino sarebbero come quelli delle auto: grossi, pesanti e brutti da vedere.

ciao

WK
 
15421447
15421447 Inviato: 5 Ago 2015 13:41
 

No direi di no. Per esempio le dimensioni di un diodo possono essere uguali per diversi valori di corrente.
 
15421530
15421530 Inviato: 5 Ago 2015 15:00
 

binox ha scritto:
Per esempio le dimensioni di un diodo possono essere uguali per diversi valori di corrente.


ok, ma per raffreddare bene il circuito ci vuole un grosso dissipatore con le sue belle alette, che viene considerato brutto, quindi minimizzato e nascosto sotto le carene, dove non prende quasi mai abbastanza aria... pensa che sulla honda che avevo prima il dissipatore addirittura mancava, e i regolatori originali si friggevano ogni 30 mila km. Problema risolto montando un regolatore diverso, di marca "ducati energia", a proposito della nota disputa giapponesi-italiane icon_smile.gif

ciao

WK
 
15422940
15422940 Inviato: 7 Ago 2015 10:26
 

Se guardi appunto il mio topic, ho postato anche come testare Regolatore con un tester per vedere se hai un corto su un diodo .
Devi testare dal positivo verso batteria ai tre poli del connettore cavi gialli da entrambi i versi e appunti. Poi fai stessa cosa dal negativo verso i 3 poli , devi avere misure invertite.
Le misure in un verso sui tre poli devono essere uguali (1 in un verso e un numero molto simile nell'altro)
.
Poi già che ci sei puoi testare pure resistenza e massa sui cavi statore e Tensione (in Alternata) sempre sui cavi statore.

Come vedi il mio post... e non usarla ! Se continui a mandare tensioni alte alla batteria , la butti e rischi anche di far danni alle luci e peggio all'impianto elettrico ..
 
15422963
15422963 Inviato: 7 Ago 2015 10:52
 

texscalper ha scritto:
come testare Regolatore con un tester per vedere se hai un corto su un diodo


non è il mio campo, ma ho sempre letto sui manuali d'officina che in realtà non esiste un metodo sicuro per testare un regolatore, per cui la cosa migliore è arrivarci per esclusione (se batteria, statore e cavi sono buoni, non può essere che lui), oppure provare scambiandolo con un'altra moto dove sicuramente funziona. Purtroppo tutte le misure di resistenza, prova diodi, ecc. magari col pezzo in mano sembrano giuste, ma una volta montato, messo sotto carico e a temperatura d'esercizio si sballa tutto... toccato con mano due volte sulla honda di cui sopra icon_sad.gif

ciao

WK
 
15422985
15422985 Inviato: 7 Ago 2015 11:08
 

Beh se un ponte a diodi è in corto (resistenza misurata 0 o prossima allo 0 misurando in entrambi i versi - cioè scambiando il puntale rosso col nero ) sei proprio sicuro che il regolatore è andato ..
 
15422998
15422998 Inviato: 7 Ago 2015 11:28
 

certo... diciamo che col tester puoi identificare dei guasti gravi e palesi come circuito aperto o corto, ma non sempre si guastano così... a me ogni volta mi ritrovavo che dal regolatore uscivano appena 11,5-12V, per cui la batteria si scaricava, ma le letture di resistenza ecc. erano tutte conformi al manuale, che però in fondo alla pagina diceva: "attenti che anche se le letture sono conformi, il regolatore potrebbe lo stesso essere fuso". E infatti era così icon_smile.gif

ciao

WK
 
15423007
15423007 Inviato: 7 Ago 2015 11:36
 

Si concordo .. anche perchè quello che chiamiamo regolatore e in realtà un raddrizzatore/regolatore .. quindi non basta solo verificare se un ponte a diodi è interrotto.
 
15430397
15430397 Inviato: 19 Ago 2015 10:15
 

ragazzi, regolatore sostituito.

se prima in marcia il voltaggio stava fisso a 14.2 (quando non schizzava in alto), ora rimane fisso a 13.7-13.8, e sembra non fare piu lo scherzetto di prima.

quindi sembrerebbe tutto risolto....speriamo icon_mrgreen.gif icon_mrgreen.gif

grazie a tutti

doppio_lamp.gif
 
15989191
15989191 Inviato: 12 Lug 2018 15:14
Oggetto: Regolatore 749 voltaggio alto
 

Nota automatica: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

Salve dopo aver letto i vari argomenti su problemi al regolatore di tensione ho notato sulla mia una 749s del 2004 che dopo aver sostituito il gruppo fanale posteriore con uno a led completo di frecce a led la tensione è salita a 14.8 15v.
Dopo aver visto questo ho provato a togliere il relè dei fanali anteriori e magicamente la tensione aumenta ancora andando addirittura a farmi apparire la scritta hi sul display.
Ora è possibile che se il regolatore non sente la resistenza creata dalle lampadine ad incandescenza diventa scemo e non riesce più a regolare la tensione perche manca assorbimento?
Questa tesi è avvalorata da fatto che a moto spenta le microfrecce a led rimangono luminose, questo significa che non hanno una resistenza uguale a quelle ad incandescenza
 
15989194
15989194 Inviato: 12 Lug 2018 15:22
 

I led hanno un assorbimento molto minore delle lampadine normali. Monta le opportune resistenze, altrimenti se il regolatore è già un po' al limite di suo, rischi di friggere tutto..
 
15989256
15989256 Inviato: 12 Lug 2018 19:36
 

Confermo, l'energia in eccesso, che non usi durante la marcia, viene dissipata dal regolatore sotto forma di calore.
Sicché se diminuisci l'assorbimento delle varie utenze è inevitabile che ci sia una diminuzione della caduta di tensione e che il regolatore si trovi a dover lavorare di più
Al momento funziona a dovere, 15 V è il limite che non dovrebbe essere superato però è ancora accettabile.
Ad ogni modo siamo in una situazione borderline, quindi sarebbe opportuno prendere delle precauzioni.
L'idea esposta dall'utente sopra, delle resistenze, non è affatto male, così aiuti il regolatore a smaltire a un po' di corrente, tuttavia le devi dimensionare bene in potenza, altrimenti si friggono, specie se non le monti in una posizione con un buon ricambio d'aria.
In alternativa, come si faceva sui vecchi Africa Twin, puoi montare una ventolina da PC sul regolatore stesso in modo da agevolare il raffreddamento... Su quelle moto succedeva la stessa identica cosa: quando si viaggiava a fari spenti, una volta che la batteria era completamente carica, le utenze assorbivano troppo poco ed il regolatore si trovava a dover dissipare un'eccessiva quantità di energia; motivo per cui si procedeva all'installazione della ventola e si prediligeva la marcia a fari accesi in ogni caso.
Saluti
 
15989529
15989529 Inviato: 13 Lug 2018 14:59
 

Stasera provo a montare una resistenza di quelle con il dissipatore visto che ne avanzo 2 da un kit montato su una vettura che dava errore lampadine bruciate
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum DucatiForum Ducati 749 - 999

Forums ©