Leggi il Topic


Brutto incidente....dubbi sul futuro
15130754
15130754 Inviato: 19 Set 2014 22:59
Oggetto: Brutto incidente....dubbi sul futuro
 

Ciao Ragazzi,
dopo meno di 6 mesi mi ritrovo a scrivervi da un letto d'ospedale dal centro riabilitativo di Montescano (Pavia). Sono stato spostato qui oggi, dal San Matteo di Pavia, in cui stavo dal 14 agosto, il giorno del "fattaccio".

Il Fattaccio:
ore 8.45 circa 14 agosto, sto andando a lavoro percorrendo la strada che porta dalla mia casa di Trivolzio a milano passando per casorate. Di colpo il buio, non ricordo cosa sia successo....ricordo di essere disteso sul prato, col casco di traverso su un'occhio, un signore che mi parla, una corsa in ospedale, dolore, tanto dolore, un dolore insopportabile alla schiena, poi l'inizio dell'inferno vero...l'entrata nel reparto di rianimazione. nel frattempo avevo ripreso lucidita', sapevo cos'era successo. un'auto che proveniva dalla direzione opposta mi aveva colpito frontalmente all'altezza di cascina Morivone, sbalzandomi contro il muro della cascina, e facendomi poi rimbalzare in un cespuglio. la moto finita nella roggia, completamente distrutta.
Il conto è stato salato:
frattura scomposta del radio dx, operata il 28/8
frattura scomposta della clavicola sx, non operata
frattura multipla composta della scapola sx, non operata
frattura composta dell'acetabolo sinistro
distruzione totale di tutti i legamenti del ginocchio destro, ricostruito solo il collaterale laterale il 28/8
e ultima ma non per importanza, frattura scomposta (esplosione) della 5 vertebra dorsale con leggero danno midollare, con conseguenze su D4 e D6, operata il 18/8 con operazione di stabilizzazione vertebrale da d2 a d7.

non voglio parlare delle dinamiche dell'incidente nei dettagli, anche perchè c'è un verbale dei carabinieri da vedere, e in ogni caso non è per questo che ho aperto il topic.

ho aperto il topic per chiedere se qualcuno si è mai trovato nella mia situazione. Ho 24 anni, ho quasi finito questa lunga strada che è la riabilitazione...e ora comincio a farmi delle domande.
Ho sempre amato la moto. l'ho desiderata fin da piccino. ho gettato tutti i miei primi soldi per comprarla, e ora cosa mi rimane? un'enorme paura, e dei ferri nella schiena che non devono, non possono cadere e prendere una botta come quella che li ha portati ad essere li'.

ma la voglia di moto non è sparita...è comparsa qualche consapevolezza, ma tanta tanta paura, di tornare in sella, e uscire di casa.
mi andava di rraccontarmi la mia esperienza e magari sfogarmi un po' con qualcuno che mi capisce, lontano dalla gente che dice "eh, vedi la moto!" "ora ti sara' passata la voglia!" etc.... 0510_sad.gif
 
15130877
15130877 Inviato: 20 Set 2014 6:20
 

Devi ragionare sul fatto "è successo perchè?" una volta che il tuo cervello si sarà dato un perchè . La moto da sola non sta manco in piedi. Difatti hanno il cavalletto. E le mie moto POSSONO camminare anche a cavalletto giù. Ma non è detto che lo DEVONO fare.
Ho perso qualche amico con le moto,qualcun altro si è anche sfasciato bene. Quelli che dicono "eh, vedi la moto!" "ora ti sara' passata la voglia" sarebbero da prendere a catenate perchè a volte è gente inutilmente pignola,paurosa della propria ombra e che magari non ha mai guidato manco un califfone. Anzi spesso proprio quelli che non guidano sono quelli che più abbaiano contro le moto e le vorrebbero proibire.
Io di moto ne ho avute molte,mai usato abbigliamento specifico e mai avuto bisogno dell'ambulanza. Mi è sempre andata bene? Sempre avuto fortuna? Dipende da persona a persona.
Ci sono moto che invitano di più a tirare,altre con ciclistiche poco efficenti,altre poco prestanti. Posso dire che a volte anche due moto UGUALI uscite dallo stesso concessionario non sono poi perfettamente uguali. E pensi che possano esistere due guidatori uguali?
Sta a chi sta sopra guidare la moto in modo da non fare il botto,tutto qui.
Poi potrai se TU lo desideri risalire su una moto MOLTO meno esasperata e riprendere confidenza con te stesso e con il mezzo. Puoi diventare un parinot su un harley,ma la moto fa cosa dice chi la guida.
Se TU te la senti devi valutare quando ti avranno riaggiustato se continuare e con cosa. Poi poco importa se sarà un miserello beta "urban" 125 o una goldwing . Sarà quello che decidi TU e che ti sentirai di guidare.

Io odio le sportive,poche storie,le odio da tanti anni ma non per quello che sono (più o meno hanno le stesse cose a bordo di un enduro o harley che siano) C'è un motore,ci sono le ruote,i freni. Anzi spesso è roba più efficente di quella montata su altre tipologie di moto. Ma dopo che un mio collega di lavoro si è ciliegiato (e avena girato per 6 anni su un XR 600 senza un graffio) e ha fatto 2 mesi rotto,dopo che l'altro di torino si è quasi massacrato (ed è ripartito su un enduro! Senza fare più incidenti) a me sale la carogna e "tengo le distanze" . Semplicemente perchè è un mondo che non mi piace. Qualche sportiva la avevo guidata quando lavoravo in officina ,a piacere ZERO .E come certe discoteche per "diversamente" è un mio diritto se voglio o non voglio pagare il biglietto ed entrare. Difatti ho un harley e vado in birreria!

Tutto il resto sono discorsi da bar. Se è vero che chi guida una sportiva muore col botto e chi guida un harley muore di cirrosi essendo quasi astemio penso che la regola non valga per tutti e sta a NOI farla valere o meno.
 
15130988
15130988 Inviato: 20 Set 2014 10:21
Oggetto: Re: Brutto incidente....dubbi sul futuro
 

BelialRR ha scritto:
ho aperto il topic per chiedere se qualcuno si è mai trovato nella mia situazione


in molti, temo... ho in famiglia un ragazzo che proprio alla tua età si è sfracellato per benino, in ospedale ci ha passato 2 anni, ha subito una dozzina di operazioni e non è mai potuto risalire in sella perchè ha perso l'uso di una gamba... ha perso anche il lavoro e si è dovuto reinventare una vita... ora dopo qualche anno sta quasi discretamente, ma la parola "moto" nessuno si azzarda più a pronunciarla in sua presenza.
Se invece hai ancora voglia, prima di tutto accertati che tu possa fisicamente tornare in sella, ascolta il parere dei medici e non fare niente di testa tua... infine fai una prova, magari da passeggero, fatti un giretto intorno a casa... se vedi che la paura ti paralizza forse non è il caso, tieni conto che a guidare nervosi i rischi si moltiplicano. In caso, non viverla come una sconfitta... alla fine andiamo in moto per divertirci, e se non è più un piacere, che senso ha? Ci sono milioni di altre cose divertenti che uno può fare icon_smile.gif

in bocca al lupo!

WK
 
15131113
15131113 Inviato: 20 Set 2014 13:56
 

Mi spiace per l'accaduto.

Che la voglia di moto non sia sparita è un bene, che tu abbia raggiunto una maggior consapevolezza pure. Ignora i soliti gufi e porta avanti la tua passione, ma con molta calma e ragionevolezza: come dice wkowalski, prima di tutto senti i medici ed attieniti alle loro indicazioni, poi procedi per gradi, un passetto alla volta.

Intanto, ti faccio una domanda: avevi dell'abbigliamento adeguato? Non conoscendo la dinamica dell'incidente non si può dir nulla, ma ci sono casi in cui un paraschiena fa la differenza tra un calvario di mesi/anni di interventi e riabilitazioni ed il restare solo un po' accaccati per qualche giorno... perciò, se eri in giro in jeans e maglietta, regolati di conseguenza prima di tornare in sella icon_wink.gif
 
15131169
15131169 Inviato: 20 Set 2014 15:15
 

E' davvero difficile darti una risposta perchè bisogna vedere come il tuo cervello (ricordiamoci che è ciò che controlla tutto di noi) ha metabolizzato (o metabolizzerà) l'accaduto.
Se l'informazione che ha registrato è "paura della moto" credo che sarà difficile rivederti in sella, mentre se ha registrato "ok è andata bene perchè sono ancora qui a raccontarla ma devo stare più attento in futuro" credo che appena ti sarà possibile sarai di nuovo in sella.

Certi traumi possono cambiarti la vita.
Mia madre da ragazza era una nuotatrice fenomenale, eppure una volta a causa di un crampo in acqua ha rischiato di annegare ed ora ha il terrore dell'acqua. Non va più al lago o in piscina o al mare perchè proprio è rimasta traumatizzata.
Io invece ho fatto una congestione in acqua un po' di anni fa e mi hanno salvato per un pelo, eppure nuoto tranquillamente ancora oggi, anche se il primo momento che entro in acqua è sempre fonte di qualche timore che fortunatamente svanisce in pochi secondi.

Non è una cosa che si decide, dipende dalle informazioni che registra il nostro cervello in seguito ai traumi.

Con questo intendo dirti che ora come ora è davvero difficile darti risposte e che lo scoprirai soltanto fra un po' di tempo quando proverai a risalire in sella (perchè è sicuro che ci riproverai, su questo non vi sono dubbi). In quel momento e solo in quel momento avrai le risposte che cerchi.
Magari scoprirai che senza moto non vivi e megari cambierai tipologia di moto, o stile di guida, questo non si può sapere al momento, oppure scoprirai che non ne vuoi più sapere di nessun mezzo su 2 ruote.

Mi spiace molto per l'accaduto e spero tu guarisca presto, ma la cosa fondamentale è che i medici ti dicano che andrà tutto a posto.
In bocca al lupo.
 
15131225
15131225 Inviato: 20 Set 2014 16:26
 

La moto nella quasi totalita' dei casi non e' indispensabile a differenza di altre cose magari meno eccitanti.
Adesso devi pensare a rimetterti e basta, quando avrai riacquistato morale fa' un bel punto della situazione coi medici, rischi, annessi e connessi.
Ti diranno che non potrai piu' sciare, fare paracadustismo, salire su una scala a pioli o andare in moto?
Bene, si puo' vivere benissimo senza, niente paranoie, ci sono montagne di altre cose bellissime da fare.
Potrai andare in moto ma ti verra' paura? Pace, succede.
Alla tua eta' ero un deficente di una purezza cristallina che credeva di essere nato per la velocita' smodata e credevo anche di non poter vivere senza moto , poi mi tritai nell'unica occasione in cui ero innocuo ed innocente come un agnellino ed ho abbandonato le due ruote per trent'anni senza veri rimpianti. Adesso girello beato in scooterone, ma nel frattempo ho vissuto la mia vita lo stesso, guardando le motorette degli altri con un certo distacco e aspettando l'ispirazione.
Coraggio e pazienza figliolo, che tornerai nuovo, nel frattempo ti auguro tutto il meglio.
 
15165342
15165342 Inviato: 24 Ott 2014 19:18
 

Ciao ragazzi. Volevo ringraziarvi tutti per le vostre risposte...sono tornato a casa da poco.
La moto nel frattempo e' stata valutata da un paio di meccanici...comprata nuova a maggio, vale 500 euro ora. praticamente e' rimasta integra solo la ruota posteriore.
Aggiungo giusto a scopo informativo le mie lastre...

immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati


immagini visibili ai soli utenti registrati



...sto tornando a vivere ora. Per fortuna non avro' particolari sofferenze in futuro, a parte purtroppo il ginocchio destro che attualmente e' senza legamenti posteriore ed anteriore, quindi ogni tanto va' un po' dove vuole..
 
15165688
15165688 Inviato: 25 Ott 2014 9:01
 

Ragazzo mio che tritata!
Mi sono venuti I brividi a vedere quanto sia andata bene con le vertebre, e spero che dalla meta' degli anni '80 abbiano inventato degli antidolorifici con le palle perche' devi aver sofferto la tua parte.
Comunque e' festa, non sarai invulnerabile ma...
Fregatene della moto distrutta, bacia tutte le belle ragazze che incontri e goditi la vita, adesso sai un sacco di cose piu' di prima. 0509_doppio_ok.gif
 
15167064
15167064 Inviato: 27 Ott 2014 13:12
 

da medico, con quelle vertebre lì lascia stare le moto (immagina nella sfiga un'altra caduta che le coinvolga)

comprati un cabrio e fai tanto sesso
 
15167086
15167086 Inviato: 27 Ott 2014 13:45
 

Non sono un medico ma vedendo le vertebre così ,bè ti posso dire di attendere il completo risaldamento (mi sa che ci vanno anni,per ogni rottura sono 40 gg) e non prendere rischi inutili. E finchè non hai la certezza del tutto "riparato" non rischiare....e poi vai di beta alp o di beta urban E NON DI PIU'
 
15208318
15208318 Inviato: 13 Dic 2014 11:41
 

Ciao, anche io a marzo di quest'anno ho avuto un grave inciente in moto. Le conseguenze sono state simili alle tue. Ovvero: stabilizzazione vertebrale da D4 a D9 per esplosione di due vertebre (d6 e d7) e altre varie fratture...clavicola...scapola dx, costole, e metacarpo mano sx. Il tuo incidente è una fotocopia del mio.
Ho 42 anni e sono stato operato per tutte le fratture (eccetto quella alla scapola). Devo dire che va tutto molto bene. Sono tornato come prima...anche se è stata dura. Ti faccio un in bacco al lupo per tutto!
Stai sereno, ciao luca
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Sicurezza e PrevenzioneEsperienze personali, Guida Sicura

Forums ©