Leggi il Topic


Indice del forumForum ApriliaForum Aprilia Pegaso

   

Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo
 
consigli e pareri pegaso 2007-2008
14338242
14338242 Inviato: 7 Mag 2013 14:51
Oggetto: consigli e pareri pegaso 2007-2008
 

salve ragazzi
volevo chiedervi dei pareri sulle pegaso del 2007 e del 2008 perche avrei intenzioni di comprarmene usata. come va la moto? le versioni del 2007-2008 hanno qualche problema in particolare?
grazie a tutti anticipatamente
 
14338523
14338523 Inviato: 7 Mag 2013 16:05
 

mi permetto di riformulare la domanda: quali versioni della pegaso hanno problemi?

io ne avrei trovata una del 2006 icon_smile.gif grazie a tutti, scusa andrea per l'intromissione ma come sai sono interessato anche io
 
14340232
14340232 Inviato: 7 Mag 2013 23:58
 

qualsiasi domanda hai da fare falla ci chiariamo meglio le idee entrambi!!!
 
14392200
14392200 Inviato: 27 Mag 2013 14:54
 

nessun consiglio?
 
14392674
14392674 Inviato: 27 Mag 2013 17:50
 

Difetti congeniti (già elencati in altri post):
1- quelli del 2005 hanno il manubrio minimamente storto
2- una partita di pompe della benzina 'muore' prima dei 10000 km
3- per cause ancora sconosciute alcuni esemplari strusciano la catena sulla gomma posteriore
4- su alcuni esemplari i cavi al blocchetto sono montati con una curva di troppo e si dissaldano nel blocchetto
5- rende dipendenti da subito! icon_mrgreen.gif

Soluzioni:
1- manubrio personalizzato ... che tanto è una scimmia comune e lo si farebbe comunque icon_wink.gif
2- la stessa pompa viene montata dal gruppo su molti scooter, in primis la vespa 300 GT
e si trova in rete a 30€
3- controllare l'usato (non è dissimulabile), trittico nuovo e controllare spesso il tensionamento della catena
... al limite gomma posteriore da 150/60 che male non fa: aumenta non di poco l'agilità icon_biggrin.gif
4- le officine ufficiali ricevettero una circolare a proposito: chiedere al conce se sia stato risolto
oppure allungare il cavo di 5 cm
5- come cantava Vasco: "Non c'è dottore, non c'è dottore!" icon_asd.gif

P.S.
Io e Rocko siamo a quasi 70.000 km senza alcun problema di sorta icon_cool.gif
(manubrio cambiato eoni fa icon_rolleyes.gif )
 
14693715
14693715 Inviato: 16 Ott 2013 14:32
 

Ciao a tutti,
scrivo la mia domanda qui senza aprire un nuovo topic.

Vorrei prendermi una Pegaso, fun o factory...ma non ho il garage, solo un cortile chiuso.
La moto quindi sarebbe esposta alle intemperie anche se, usandola tutto l'anno, non avrei problemi di fermi prolungati, al massimo una decina di giorni consecutivi.
Cosa devo aspettarmi?
C'è qualcuno che ha esperienza diretta al riguardo?
Non vorrei trovarmi ossidazioni o peggio, ruggine su manubrio, ruote, forcelle ecc. oppure problemi all'impianto elettrico.
Grazie.
 
14694222
14694222 Inviato: 16 Ott 2013 19:39
 

se la sciacqui con acqua fresca prima di un fermo prolungato
o dopo aver girato col sale sulle strade non dovresti avere problemi di sorta 0509_up.gif
Io ci giro tutto l'anno ... almeno fino a quando sotto la neve si forma il ghiaccio icon_confused.gif
dal 2005 e non ho problemi di sorta con la ruggine
e dove abito di sale e sabbia e umidità ce n'è davvero icon_mrgreen.gif
Se abiti in vicinanza del mare magari coprila con un telo se la lasci per parecchi giorni ...
 
14695704
14695704 Inviato: 17 Ott 2013 15:23
 

grazie per la risposta fedro.
ho letto molti tuoi interventi, sia qui che su AOTR...mi sembra quasi di conoscerti icon_smile.gif
e riguardo all'impianto elettrico che mi dici?
secondo te anni di piogge sul contakm e sui blocchetti dei comandi possono creare problemi?
Dico anni perchè se la prendo la voglio tenere un bel po'.
Attualmente ho uno scooter, quindi non mi preoccupo più di tanto...la moto invece la vedo più "delicata" da questo punto di vista.

In passato avevo una Honda CB400N, usavo il telo (a volte si, a volte no) e piano piano prese la ruggine su scarichi (cromati), manubrio, portapacchi, ecc.
Una tristezza che non ti dico... icon_cry.gif
questa volta vorrei evitare.
 
14695856
14695856 Inviato: 17 Ott 2013 16:21
 

Sullo Strada non ci sono cromature icon_wink.gif
gli steli della forcella sono da questo punto di vista i più delicati,
ma come detto prima:
ci vogliono si e no 10 Minuti a dare una sciacquata alla moto. 0509_up.gif
Io d'inverno lo faccio settimanalmente per dire
e se non considero un paio di viti che ho rovinato io col falso detergente
(zincate e non acciaio inox icon_confused.gif ) non ho ruggine da nessuna parte
... dopo 8 anni e 1/2 e 72000 km icon_cool.gif
L'Elettrica è sana, quei pochi problemi conosciuti e saltuari ai blocchetti si risolvono col WD40 o simili,
tutte le connessioni importanti sono a chiusura stagna ...
... e poi ci sono i Fori per gli imprevisti, no? 0509_doppio_ok.gif
 
14834449
14834449 Inviato: 3 Feb 2014 15:14
 

Presa!
Pegaso factory del 2007 con 5.000 km
già iscritto su AOTR 0509_campione.gif
 
14835195
14835195 Inviato: 3 Feb 2014 23:26
 

Bengiunto in famiglia!
 
14917849
14917849 Inviato: 4 Apr 2014 13:09
 

Salve ragazzi, è da parecchio tempo che cerco un enduro stradale e dopo averne provato tanti (categoria usato) del tipo Transalp, XT660, e BMW 650gs ebbene sono venuto a conoscenza di questo modello di Aprilia Pegaso.. . Sinceramente ho sentito dire che le versioni del 2000 in poi presentano una sorta di quasi infinite problematiche, nei forum ne ho letto di tutti i colori icon_asd.gif Adesso mi domando; nella versione del 2008 di cosa mi dovrò preoccupare? avranno risolto o meno? si vocifera che il motore è lo stesso dell'XT660 Yamaha e quindi un bel motore a mio parere.. . dico bene? .. ... Dopo l'esperienza del Liberty non vorrei più avere a che fare con i mezzi italiani ma dico; se questo mezzo ha il motore della yamaha non dovrei avere problemi.. . illuminatemi e grazie in anticipo.. ..... sono interessato alla versione del 2008 in particolar modo!! Disponibile in un concessonario in zona.. 0509_up.gif
 
14918447
14918447 Inviato: 4 Apr 2014 19:30
 

Difetti congeniti della Pegaso Trail (e del fratello stradale: lo Strada icon_cool.gif )
- una partita di pompe della benzina è stata montata male in Cechia e "muore" anzitempo:
spesso sotto i 10ooo km eusa_think.gif
Il ricambio originale costa un rene, la pompa in quanto tale sotto i 30€ in rete:
è la stessa identica della Vespa 250/300 GT e di altri scooter. Sostituzione fai da te in 30-45 Min.
- il cruscotto può appannarsi all'interno.
Non subisce danni ma può dar fastidio fintanto che si schiarisce
- rende dipendenti da subito! icon_mrgreen.gif

Che razza di fori leggi?!? rotfl.gif

Con Rocko stiamo a oltre 75ooo km in quasi 9 anni d'utilizzo giornaliero e con qualsiasi tempo
(e guarda dove viviamo icon_wink.gif ) e in tre settimane si riparte per le Alpi occidentali! 0509_campione.gif
Mai lasciato a piedi, mai dato pensieri, mai deluso icon_cool.gif
 
14918576
14918576 Inviato: 4 Apr 2014 21:07
 

Del blocco motore giapponese yamaha mi fido cecamente senza alcuna ombra di dubbio ma resto perplesso di tutto il resto perchè aprilia è un marchio italiano.. . e mi fido ben poco.. . eusa_think.gif Ma questa pompa della benzina se la faccio cambiare dal meccanico quando potrei spendere? e ad ogni 10.000km c'è sempre questo problema??? icon_confused.gif
 
14918821
14918821 Inviato: 5 Apr 2014 0:16
 

beh: in realtà il motore è Minarelli, cioè italiano,
su progetto Yamaha che la ha acquisita nel 2002 ...

La pompa è questione di s/fortuna: la mia va ancora benissimo per dire.
Ma anche se dovessi avere la sfortuna di beccarne una nata male
una volta cambiatala stai tranquillo "a vita".
Comunque si parla del Pegaso dal 2005 in poi:
le eventuali -e talvolta "immaginarie"- magagne del modello IE (2000-2004) non ti riguarderebbero minimamente con una Trail del 2008

su Aprilia:
la qualità di progetti e realizzazione come del montaggio è fuori discussione,
personalmente ritengo costruiscano le migliori ciclistiche d'Europa,
quello che ne offusca pesantemente la fama è la mancanza totale o quasi di cura del cliente.
Per dire: in Italia la maggiorparte delle officine "ufficiali" conoscono si e no gli scooter
e sulle moto fanno più danni che altro ... per poi "scaricare" sul marchio icon_confused.gif senza dover temere di perdere la licenza ...

Ma tieni presente che fino al 2000 le BMW F650 venivano costruite a Noale
e che il loro monocilindrico Rotax (lo stesso dei Pegaso fino al 2005) l'hanno progettato in Aprilia,
mentre il Lotax icon_lol.gif che la BMW monta dal 2008 nei suoi Mono-650 ne è il clone,
modificato dai bavaresi, prodotto in Cina su licenza BMW dalla Loncin ...
la ciclistica in compenso è costruita in Brasile e a Berlino fanno solo l'assemblaggio finale icon_rolleyes.gif
La TransAlp invec è stata costruita in Italia dal 1997 al 2001,
fino al 2009 in Spagna per ri-spostarne poi la fabbricazione in Italia
... se ne vuoi una giapponese dev'essere minimo maggiorenne! icon_asd.gif
e le XT660 quattrovalvole invece vengono prodotte da sempre (2004) in Francia (col motore italiano appunto)
Occhio ai pre-giudizi sulla qualità del prodotto in base alla nazionalità del marchio! icon_wink.gif

Provala la Trail, che poi è più facile decidersi 0509_up.gif
 
14919258
14919258 Inviato: 5 Apr 2014 15:02
 

Mi hai messo il cervello all'incontrario.. . icon_confused.gif

In parole povere l'Aprilia (marchio Italiano) ha prodotto motori per BMW in passato e adesso la BMW continua a produrre cloni basandosi sul progetto italiano aprilia.. .. icon_confused.gif e l'aprilia pegaso dal 2000 al 2004 ha montato gli stessi motori della BMW gs.. . Perdonami ma la BMW è una riuscità di motore mentre l'aprilia pegaso di quelle annate assolutissimamente l'opposto da quel che si legge in giro.. .. icon_rolleyes.gif
La riuscitissima transalp invece è stata costruita in italia??.. non penso progettata.. 0509_up.gif

Riguardo l'XT ho visto con i miei occhi la scritta nel sotto carter vicino al mono (made in japan) escludo che sia un prodotto italiano.. .. Mi sa di barzalletta che tutte le japan e BMW in considerazione montassero propulsori Italiani, non avrebbe senso secondo mè.. .. Gli italiani sono un poco di buono quasi in tutto e se si parla di propulsori c'è da mettersi le mani ai capelli, mai dritta una.. .

Ti dico io come stanno le cose;
Ci sono dei progetti e degli stantard da rispettare rigorosamente imposte dalle relative case madri e ti ho detto tutto.. le sedi possono essere anche al Congo ma tutto prosegue secondo gli stantard!!

ps; il mio Honda PS150 è prodotto in Italia senza alcuna ombra di dubbio ma progettato dalla casa madre Japan... PS= Panaeuropean Scooter. Telaio e motore japan e plastiche made in Italy ma del resto coloro che lo assemblano sono a norma japan pur essendo italiani capisci; gli stantard vengono rispettate rigorosamente.. . e questa fa tanta differenza! .. ... .

Comunque hai fatto un pò di confusione, informati su wikipedia che le cose stanno diversamente.. .. 0510_saluto.gif
 
14919373
14919373 Inviato: 5 Apr 2014 17:00
 

... e che Wikipedia sia, spero tu legga il tedesco o sappia usare il traduttore di Google:
- Honda TransAlp
- Yamaha XT 660 (qui la R) quattrovalvole
con motore della Motori Minarelli
(per il nostro Propulsore puoi guardare direttamente sul loro sito )
il vecchio 660 , dal 1991 il primo cinquevalvole della casa, dev'essere quello su cui hai visto il "Made in Japan" icon_wink.gif :
Motore glorioso e discendente diretto del propulsore della XT 600 del 1987
Su Rotax, BMW e Aprilia è un po' più complesso:
- nell'articolo sulla Pegaso l'ultima frase del primo capoverso recita
"Von 1993 bis 2000 stellte Aprilia auch die BMW F 650 am gleichen Fertigungsband her, der Rotax-Motor in der BMW hat jedoch nur vier Ventile ..."
(dal 1993 fino al 2000 Aprilia costruì anche la BMW F 650 sugli stessi nastri, il motore Rotax nella BMW ha però solo quattro valvole ...")
Ricostruire la storia del Rotax 655 è troppo lungo, anche solo linkando, ma non sono per nulla confuso
e puoi credermi quando dico che fu progettato da Aprilia e portato a termine con la Rotax e la BMW,
che ne modificò subito la testata e l'alloggiamento dell'albero motore (su bronzine invece che su cuscinetti ..). L'Aprilia smise d'utilizzarlo con la messa in Produzione del Pegaso Strada nel 2005 e mantenne il Minarelli poi per i Pegaso Trail e Factory (dal 2006)
mentre la BMW lo utilizzò ancora nelle F650 GS (e Dakar) fino al 2007 (fine della produzione in Europa)
e nelle G650 X: challenge, moto
(di nuovo progettata in collaborazione con Aprilia e che con lo Strada condivide alcune componenti
... e come le altre due G 650 X montata a Scorzè in Aprilia)
e country che dal 2008 fino all'uscita di produzione nel 2009 monterà il propulsore Prodotto dalla Loncin su licenza BMW:
esteriormente e funzionalmente uguale al Rotax ne furono ridisegnati tutti i pezzi per renderli incompatibili col prodotto austriaco.
Viene utilizzato, il BMW-Loncin, ancora sulle G 650 GS e Sertao, assemblato negli stabilimenti di Berlino,
dal 2012 dopo una pausa produttiva per l'Europa di 5 anni,
alle moto prodotte in Brasile a Manaus dove vengono regolarmente prodotte dal 2007 .
...
SE non t'ho annoiato o rintronato troppo fin qui
allora sarai forse felice di sapere che sia il propulsore montato in Aprilia che quello usato dalla BMW,
entrambi prodotti dalla Rotax in Austria,
condividono l'unica vera debolezza strutturale del progetto: la ruota libera icon_confused.gif
(mentre le bronzine della versione bavarese si sono dimostrate incredibilmente durature
ma non altrettanto resistenti quanto i cuscinetti utilizzati dalla Aprilia ...)
La sua sostituzione è un lavoraccio ma fattibile persino in proprio,
la differenza sta nel prezzo del ricambio: 100 € circa da BMW, 350 € da Aprilia! icon_surprised.gif
Mentre l'altro grave "difetto" dei motori Aprilia,
riguardante essenzialmente la seconda serie del Pegaso 650 dal 1997 al 2000,
è la cottura della guarnizione della testata. Anche davvero per niente bello,
imputabile essenzialmente ad un omissis icon_surprised.gif del manuale di officina:
non avevano indicato, come invece fecero per il modello precedente e successivo,
di controllare regolarmente il serraggio dei prigionieri della testata eusa_wall.gif
Proprio questo genere di cose aiuta a "distruggere" la fama di un marchio icon_confused.gif

Su questioni generali di conduzione della Produzione e soprattutto sui controlli di qualità sono chiaramente d'accordo con te:
possono fare una differenza enorme.
Ma anche su quelli nessuna grande casa è esente da "peccati",
la differenza è ancora di nuovo se e come venga posto rimedio e lo spettro a questo riguardo è ampissimo:
dal cambio del blocco motore al far finta non esista alcun problema ...
ed effettivamente in Italia si cerca "tradizionalmente" di evitare i richiami icon_confused.gif

Per tornare al tuo primo quesito, dopo esserci chiariti sui livelli di confusione icon_lol.gif ,
posso solo ripeterti di non preoccuparti a proposito dello stato di salute della Trail,
ma di provarla prima di decidere e sicuramente prima di giudicarla. 0510_five.gif

P.S.
Lo sapevi che la KTM produce (e pure parecchio) in India?
che il motore della G 450 X della BMW è fatto dalla Kymco in Taiwann?
Che la Triumph produce anche in Thailandia?
Che la Hornett 600 era prodotta/montata in Italia? come anche la MT 03 della Yamaha?
Sapevatelo! rotfl.gif
 
14925349
14925349 Inviato: 9 Apr 2014 17:46
 

Aaah! quasi dimenticavo:
conosco personalmente due Pegaso con chilometraggi di tutto rispetto
assolti senza alcun problema, solo la normale manutenzione fatta come si deve
(cosa che al 75% delle moto viene negata … e poi si aprono topic sui fori! icon_mrgreen.gif )
un Pegaso 650 del '94 con oltre 160ooo km, più di 1/3 dei quali fatto in Off
un I.E., del 2000 mi pare, con circa 175ooo km fatti quasi completamente col passeggero.

La Trail é piaciuta parecchio nei Paesi anglosassoni:
su AF1 sono molti che ne scrivono
dall'Inghilterra, ma anche dalla Nuova Zelanda e dall'Australia
 
14931231
14931231 Inviato: 14 Apr 2014 13:05
 

Mirko128 ha scritto:
Salve ragazzi, è da parecchio tempo che cerco un enduro stradale e dopo averne provato tanti (categoria usato) del tipo Transalp, XT660, e BMW 650gs ebbene sono venuto a conoscenza di questo modello di Aprilia Pegaso.. . 0509_up.gif


Beh...lascio a Fedro quel che è di Fedro, cioè l'enorme competenza tecnica.

Per parte mia posso solo dirti che qualche mese fa ero nella tua stessa situazione: cercavo un enduro stradale, preferibilmente monocilindrica, e, quasi per caso, mi sono imbattuto nella Pegaso strada.
Iniziale incredulità, successivo approfondimento tecnico, forum, prove su strada, confronti, opinioni, filmati su Youtube, e chi più ne ha più ne metta...

Infatti quando ci sono da spendere soldi per acquisti abbastanza importanti (dal cellulare, al notebook, alla moto, ecc. ecc.) sono abituato a documentarmi bene e per lungo tempo.

Il risultato è che in tutto il Web non troverai nessun appiglio serio che ti consenta di dire che questa moto ha qualcosa da invidiare alle dirette concorrenti, giapponesi o tedesche che siano.
Il motore è quello, l'estetica è soggettiva... ma ciclistica ed elettronica Aprilia sono una spanna superiori alla concorrenza.

Dispiace che in Piaggio si siano sparati sulle OO in questo modo, decidendo di smettere di produrre la Pegaso.

Ah.. dopo aver provato approfonditamente una MT-03 ed una XT 660R, a gennaio ho preso una Pegaso Factory e per ora ne sono entusiasta icon_wink.gif
 
14931260
14931260 Inviato: 14 Apr 2014 13:23
 

eusa_clap.gif
sapessi essere io così succinto! icon_redface.gif
rotfl.gif
 
14931820
14931820 Inviato: 14 Apr 2014 17:30
 

Mirko128 ha scritto:
Del blocco motore giapponese yamaha mi fido cecamente senza alcuna ombra di dubbio ma resto perplesso di tutto il resto perchè aprilia è un marchio italiano.. . e mi fido ben poco... ...

Mi spiace che molti la pensino come te a causa di pregiudizi e disinformazione...
Moto come la hornet e la CB1000r sono state interamente progettate e vengono prodotte in italia. Certo, il blocco motore di base è il 600 o il 1000 del cbr, ma allo stabilimento di Atessa hanno fatto la maggior parte del lavoro.
E nessuno si azzarderebbe mai a dire che sono fatte male o che sono poco longeve. E non centrano niente gli standard giappo... se spostano la produzione in Spagna e poi tornano in Italia significa che gli standard giappo non contano granchè icon_wink.gif
Il fatto è che noi siamo l'unico popolo antinazionalista che conosca. Lo vedo anche nel mio campo lavorativo... Spesso un'attrezzatura comprata in Italia da una ditta tedesca e SOLO RIMARCHIATA viene rivenduta in italia a quasi il doppio del prezzo a ignoranti acquirenti che pensano "ha qualità tedesca!" icon_rolleyes.gif
Scusate la divagazione e ritorniamo alla Pegaso...
La mediocre assistenza Aprilia in certe zone (a quanto leggo, perchè dove abito io è eccellente) e il marketing pessimo dell' azienda sono gli unici punti deboli di una casa che ha sempre fatto moto eccezionali, dalle piccole cilindrate alla nuova Caponord 1200, che spesso però sono rimaste incomprese (vedi casi come la Futura o la vecchia Caponord 1000 ).
Come già detto da altri precedentemente la Pegaso non ha nulla da invidiare alle concorrenti anzi, come ciclistica ed elettronica è superiore ad esse.
Provala, comprala e trattala bene. Vedrai che non ne rimarrai deluso doppio_lamp_naked.gif
 
14934182
14934182 Inviato: 15 Apr 2014 20:03
 

Mirko128 ha scritto:
...Gli italiani sono un poco di buono quasi in tutto e se si parla di propulsori c'è da mettersi le mani ai capelli, mai dritta una.. .

Aprilia Racing ha collezionato 52 titoli mondiali, fra Costruttori e Piloti,
ed è il quarto marchio più iridato del mondo icon_mrgreen.gif (19 Titoli Costruttore … la Ducati ne ha 1 icon_asd.gif per dire ... )
… il terzo è la MV Agusta icon_rolleyes.gif
entrambe le case italiane di dimensioni ridicole confrontate con Honda e Yamaha
(primo e secondo posto nella classifica Costruttori)
e in lassi di tempo decisamente minori rispetto a quelli della partecipazione dei due gruppi giapponesi …
Se si sposta lo sguardo sulla SBK (che si basa su derivate di serie e non prototipi)
la situazione diventa imbarazzante per i giapponesi nei 26 anni di competizioni:
4 titoli alla Honda, 1 alla Yamaha e 1 alla Suzuki
17 titoli alla Ducati e 3 all'Aprilia … in soli 7 anni complessivi di partecipazione! icon_eek.gif

Scusate l'OT ma 'sta cosa mi rodeva da qualche giorno icon_wink.gif
 
14935023
14935023 Inviato: 16 Apr 2014 11:19
 

fedro69 ha scritto:
Aprilia Racing ha collezionato 52 titoli mondiali, fra Costruttori e Piloti,
ed è il quarto marchio più iridato del mondo.
Se si sposta lo sguardo sulla SBK (che si basa su derivate di serie e non prototipi)
la situazione diventa imbarazzante per i giapponesi...

Scusate l'OT ma 'sta cosa mi rodeva da qualche giorno icon_wink.gif



FRAATEELLI D' IIITAALIAAAA....
0509_campione.gif
 
14935076
14935076 Inviato: 16 Apr 2014 11:46
 

Ragazzi, mi faccio trasportare anch' io da questi discorsi, ma cerchiamo di limitare gli OT e torniamo a parlare di Pegaso '07-'08
 
14935105
14935105 Inviato: 16 Apr 2014 12:01
 

Giustissimo.
È che magari a proposito del Pegaso aiuta ricordarsi che l'Aprilia ha cominciato a costruire moto
proprio per l'OffRoad: prima le Trial, poi le Enduro
e che di conseguenza sanno cosa fanno icon_cool.gif … quando lo fanno icon_rolleyes.gif
 
15258054
15258054 Inviato: 16 Feb 2015 16:28
 

Fra quelle a cui si riferisce il topic è inclusa la FUN? (clicca) Quanto può trovarsi in difficoltà un principiante assoluto con questa monocilindrica rispetto alle bicilindriche (in particolare V-Strom e Versys)? Sono incuriosito, perché la Pegaso, penso che dipenda dal fatto che è fuori produzione, è l'usato fra le "enduro stradali" che si trova a prezzi di gran lunga più bassi.

P.S.: mi facevo un po' di scrupoli a continuare a chiedere consigli icon_redface.gif , visto che li ho sparpagliati in tutto il forum, ma leggendo un po' ho visto che non sono l'unico ad aver temporeggiato e ponderato eusa_think.gif icon_question.gif mesi e mesi .
 
15258531
15258531 Inviato: 17 Feb 2015 1:11
 

maglianera ha scritto:
Fra quelle a cui si riferisce il topic è inclusa la FUN? (clicca) Quanto può trovarsi in difficoltà un principiante assoluto con questa monocilindrica rispetto alle bicilindriche (in particolare V-Strom e Versys)? Sono incuriosito, perché la Pegaso, penso che dipenda dal fatto che è fuori produzione, è l'usato fra le "enduro stradali" che si trova a prezzi di gran lunga più bassi.


Beh, direi di si... la Fun in pratica è la Pegaso Strada dal 2007 in poi, cambia solo la colorazione ed il fatto che è Euro 3.

Ho avuto la Pegaso Factory per qualche mese (demolita causa incidente) e poi sono passato alla Versys, prima serie, con abs, del 2008... quindi con me caschi a fagiuolo icon_smile.gif
La Pegaso è una gran bella moto, una spanna sopra agli altri monocilindrici Yamaha con lo stesso motore, MT03 e XT (le ho provate entrambe), soprattutto freni, ciclistica ed elettronica.
Poi la Pegaso ha alcune chicche che mi facevano impazzire: il computer di bordo (notevole), il coperchio porta oggetti sul serbatoio (utilissimo) ed il sotto sella enorme per la gategoria

Rispetto alla Versys, essendo un monocilindrico, scalcia un po' a bassi giri e non ha molto allungo, ma è il bello dei mono... in compenso, da fermo, prima seconda terza... vince la Pegaso icon_wink.gif anche perche ha solo 5 marce icon_smile.gif
A livello di guida, la Pegaso è più facile perchè più leggera e meno alta da terra (io sono 1,80), piega benissimo ed i freni sono ottimi. La versys invece è più comoda ma anche più alta e pesante.

Ti confermo che si trova a ottimi prezzi e sono soldi spesi benissimo nel rapporto qualità/prezzo rispetto alle Yamaha.
Forse l'unico "svantaggio" è la rete di assistenza Aprilia non molto presente, però basta che ti trovi un buon meccanico e sicuramente ci sa mettere le mani, eccetto l'elettronica per cui bisogna rivolgersi a officine autorizzate.
 
15258594
15258594 Inviato: 17 Feb 2015 9:34
 

0509_up.gif icon_wink.gif grazie (anche se non c'è il tasto "grazie") ... oops, ma sei pisano!? Ritiro tutto. icon_mrgreen.gif (scherzo)
 
15258694
15258694 Inviato: 17 Feb 2015 11:04
 

0509_si_picchiano.gif
non facciamoci riconoscere anche qui icon_mrgreen.gif
tanto mi sa che sei livornese icon_smile.gif
 
15258766
15258766 Inviato: 17 Feb 2015 12:11
 

fil_rouge ha scritto:
0509_si_picchiano.gif
non facciamoci riconoscere anche qui icon_mrgreen.gif
tanto mi sa che sei livornese icon_smile.gif


Trapiantato, ma le origini sono lì. icon_razz.gif Leggendo in giro non ho però trovato conclusioni univoche sui due problemi che mi lasciano più perplesso: 1) il manubrio storto e 2) il consumo della gomma da parte della catena.
Sono due difetti macroscopici: cioè si viaggia col manubrio storto e la catena che sfrega sullo pneumatico? icon_eek.gif icon_eek.gif icon_eek.gif E sono irrisolvibili? E si legge una volta "la mia dopo un po' ho dovuto venderla dalla disperazione" ed altrove "la mia non ha mai avuto problemi di questo genere". Boh?
0510_grattacapo.gif
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 2
Vai a pagina 12  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum ApriliaForum Aprilia Pegaso

Forums ©