Leggi il Topic


Sinistri stradali falsi help [CID con firma falsa]
13315642
13315642 Inviato: 5 Mag 2012 1:00
Oggetto: Sinistri stradali falsi help [CID con firma falsa]
 



Ciao a tutti,
sono stata vittima di una truffa. Nel giro di un mese mi sono arrivate da parte della mia assicurazione tre lettere false di incidenti multipli (che io non ho mai fatto) in cui sono coinvolti oltre al mio altri due veicoli.

Per quanto riguarda il primo incidente mi è arrivata a casa una raccomandata e con essa una costatazione amichevole da me firmata (firma falsa) con allegata la dinamica dell'incidente (tamponamento multiplo con altri due veicoli). In questo documento mancavano alcuni miei dati che i truffatori non potevano conoscere, come ad esempio il numero della mia patente.

Il secondo sinistro coinvolge anche in questo caso la mia ed altre due vetture.

Il terzo sinistro coinvolge la mia vettura, un'altra automobile e una motocicletta. Il conducente della motocicletta ha subito gravi danni fisici, pertanto il mio assicuratore mi dice che in questo caso potrei rispondere anche di responsabilità penale.

I tre incidenti avvengono a distanza di pochissimi giorni gli uni dagli altri.
Uno avviene di sabato, uno di domenica e un altro di giovedì (solo per quest'ultimo giorno io riesco a dimostrare di essere a lavoro, per giunta in una città diversa rispetto a quella in cui si sono verificati i presunti incidenti)

Il mio assicuratore mi ha consigliato di andare dai carabinieri e dire: "io non c'entro nulla con gli incidenti e non voglio saperne nulla". Secondo voi perchè mi ha dato questo consiglio? Non bastava fare una lettera cautelativa all'assicurazione? Sò che io e la mia assicurazione siamo stati truffati, io voglio ottenere giustizia, ma vorrei evitare di sostenere spese di avvocati ecc. perchè non lavoro e non posso anticipare soldi. Il fatto di denunciare l'accaduto ai carabinieri comporta il fatto che IO personalmente li sto denunciando (e quindi dovrò sostenere delle spese legali?) oppure può avere solo carattere cautelativo.

Rigrazio anticipatamente a chiunque vorrà rispondere.
 
13315656
13315656 Inviato: 5 Mag 2012 1:13
 

Se sei disoccupata puoi rivolgerti ad un avvocato d'ufficio. Anche se non mi quadra tanto quando dici:
1 - un altro di giovedì (solo per quest'ultimo giorno io riesco a dimostrare di essere a lavoro, per giunta in una città diversa rispetto a quella in cui si sono verificati i presunti incidenti)
2 - ma vorrei evitare di sostenere spese di avvocati ecc. perchè non lavoro e non posso anticipare soldi.
Queste due affermazioni cozzano un pelino, ma lungi da me il volerti fare i conti in tasca. icon_smile.gif
Tu fai la denuncia, l'assicurazione prende atto che tu sei estranea ai fatti (o per lo meno così ti dichiari), se viene dimostrato quanto tu sostieni, loro agiscono contro i truffatori.
Anche se loro hanno la tua firma quindi sanno benissimo che la firma è falsificata, tu devi pararti le cyapetz per conto tuo, poichè appunto TI vengono mosse delle accuse, ergo.. E' nel tuo interesse tutelarti.

Vai dai Carabinieri ed esponi la questione, senza fare alcuna denuncia e vedi cosa ti consigliano loro. Poi se proprio devi percorrere le vie legali, armati di coraggio e chiedi un avv. d'ufficio al tribunale competente.
Ti ricordo che l'avv. d'ufficio si ottiene dimostrando di non percepire redditi superiori ad un tot (ora mi sfugge la soglia), quindi SE lavori ma non dichiari occhio, poichè nel caso in cui facciano controlli poi passi pure altri casini.
 
13315688
13315688 Inviato: 5 Mag 2012 2:30
 

Hai ragione sembra una contraddizione...ma ecco spiegato perchè...sono laureata e sto facendo uno stage che è retribuito con un piccolo rimborso spese...perciò dicevo che non lavoro (nel senso che nn percepisco un vero e proprio reddito) e non ho perso pertanto lo stato di disoccupazione...però di fatto lavoro presso una azienda e timbro il cartellino ogni giorno perciò posso dimostrare che quel giovedì mi trovavo in ufficio...in ogni caso posso secondo voi esporre solo i fatti senza denunciare nessuno...???
 
13315699
13315699 Inviato: 5 Mag 2012 3:19
 

Penso che dichiarare l'estraneità ai fatti sia d'obbligo, questo senza ombra di dubbio è il primo passo.
Al tuo posto io sarei a dir poco furibondo e ci aggiungerei una denuncia sicuro. Insomma, ti falsificano la firma, ti indicano come la causa di ben 3 (e dico 3) incidenti, quindi alla stregua di un pirata della strada... Beh, come minimo puoi chiedere danni morali, furto di identità e c'avanza il resto. icon_mrgreen.gif
Il problema è che dovrai comunque difenderti secondo me, quindi un consulto da un avvocato lo chiederei se fossi in te.
Se nella tua polizza hai incluso anche l'assistenza legale potresti per assurdo farti rappresentare da loro una volta che dichiari la tua estraneità ai fatti. Sempre che questo non vada a creare un conflitto di interessi, poichè l'assicurazione si trova proprio nel mezzo.

Certo che la gente se ne inventa di cose pur di raccimolare soldi.. Che schifo di persone ci sono in giro? icon_evil.gif
 
13315729
13315729 Inviato: 5 Mag 2012 7:12
 

Avere dati come il numero di polizza,il numero di patente non è cosa semplice,ma neanche difficilissima.
Ci può riuscire un hacker ficcanaso,come ci può riuscire un tuo vicino di casa poco onesto che magari in tua assenza legge la tua posta,mettendola controluce (e poi te la rimette nella buca) e ci può riuscire chiunque lavori nel ramo assicurativo e sia poco onesto.
Per caso ti è arrivata una lettera che riportasse il numero della patente (che ne so un rinnovo o qualcosa di simile?). Da qui ne deduci che non è un tuo vicino di casa o l'assicuratore abituale.
Se di per se avere "una targa" non è difficile (basta un telefonino che faccia le foto) è secondo me più difficile avere "la conguenza" dei dati. per esempio un incidente alle 10 di mattina di giovedì se uno che lavora in fabbrica tutti i giorni è già meno congruente. Chi ha fatto questo sa che sei disoccupata,non sa dei tuoi stage,e sopratutto (poi come diceva A Hitler....il tempo mi darà ragione) uno dei tanti coinvolti secondo me ha una polizza "telefonica". era successo già a mio zio,una macchina a Bagnolo dove lavoro (e dove lui non andava mai) la stessa targa,zero danni eppure aveva denunciato di essere stato tamponato. E lui appunto perchè pensionato e senza"alibi" aveva dovuto pagare. Non era voluto andare oltre,fosse successo a me il giorno dopo quella macchina era un cumulo di cenere! (ovvio non voglio istigarti a delinquere)
Io,(poi è pensiero mio per carità) penso che siano i "trucchi e le truffe" di qualche assicuratore poco pulito che voglia fare "salire" di classe chi magari è in una buona classe per farli pagare di più.
Se la firma è falsa,qualunque perito calligrafico la può smascherare.
Sempre per disonesà di qualche assicuratore so di gente che sul tir si era trovato un paio di incidenti....fittizzi.
Purtroppo è una piaga e fai il possibile per arrivare al dunque. In presenza di prove CERTE vai anche da striscia la notizia.

Per drakan....ci sono in giro persone che per 4 soldi da gettare in videopoker e sigarette venderebbero la loro madre,non valgono manco il colpo alla nuca che serve per sopprimerle.
 
13316070
13316070 Inviato: 5 Mag 2012 11:27
 

grazie x le risposte...quello che io penso sia successo è che qualcuno abbia aperto la mia macchina e abbia fotocopiato il libretto e l'assicurazione....c'è qualche avvocato on line che mi può dare qualche consiglio più tecnico?
 
13316187
13316187 Inviato: 5 Mag 2012 12:13
 

Quoto Doc...
Anch'io leggendo il topic la prima cosa che ho pensato è che dietro ci sia l'assicurazione, perchè mi sembra l'unica che può avere tutti i tuoi dati tranne la patente.
Da che mi ricordi, io non ho mai dato il mio numero di patente al momento di stipulare l'assicurazione,quindi non credo che possano averlo....
Io sto studiando legge ma non sono un avvocato,purtroppo! Però ti consiglio di rivolgerti pure all'ufficio legale dell'assicurazione se nella tua polizza c'è l'assistenza legale. Cerca però di bypassare la tua agenzia e di contattare qualcuno direttamente in casa madre (o in qualche altra agenzia in modo da non passare tramite la tua),per essere sicura che non ci sia dietro una gabola.
Se puoi comunque è meglio rivolgerti anche a un tuo legale di fiducia.
In ogni caso una puntatina in questura o dai carabinieri io ce la farei. Forse meglio la polstrada.... In genere loro dovrebbero saperti dare abbastanza informazioni su quello che puoi fare.
In bocca al lupo! doppio_lamp.gif
 
13316281
13316281 Inviato: 5 Mag 2012 12:49
 

Non penso c'entri la mia assicurazione, sono stati proprio loro a dirmi dei sinistri (per uno mi è arrivata la raccomandata, per gli altri due è stata la stessa assicurazione a dirmi dei fatti)
Sono stata dai carabinieri e ho chiesto se potevo fare un esposto sulla mia estraneità ai fatti, senza sporgere una querela (o meglio tre) perchè non posso sostenere spese legali, loro mi hanno detto che nel momento in cui faccio una denuncia devo avere un legale che mi rappresenta...io ho chiesto se poteva essere eventualmente la procura della repubblica ad aprire un inchiesta...loro mi hanno risposto che non funziona così...dicono che devo fare una lettera cautelativa all'assicurazione e poi denunciare di mio pugno per evitare che si pensi che sia implicata anche io nella maxitruffa....altri consigli? Uff uno sta per conto suo a casa e si trova a dover affrontare mille beghe in cui non c'entra nulla...che paese di m*** l'italia!
 
13316370
13316370 Inviato: 5 Mag 2012 13:18
 

SANKARA ha scritto:
Non penso c'entri la mia assicurazione, sono stati proprio loro a dirmi dei sinistri (per uno mi è arrivata la raccomandata, per gli altri due è stata la stessa assicurazione a dirmi dei fatti)
Sono stata dai carabinieri e ho chiesto se potevo fare un esposto sulla mia estraneità ai fatti, senza sporgere una querela (o meglio tre) perchè non posso sostenere spese legali, loro mi hanno detto che nel momento in cui faccio una denuncia devo avere un legale che mi rappresenta...io ho chiesto se poteva essere eventualmente la procura della repubblica ad aprire un inchiesta...loro mi hanno risposto che non funziona così...dicono che devo fare una lettera cautelativa all'assicurazione e poi denunciare di mio pugno per evitare che si pensi che sia implicata anche io nella maxitruffa....altri consigli? Uff uno sta per conto suo a casa e si trova a dover affrontare mille beghe in cui non c'entra nulla...che paese di m*** l'italia!



Tu non hai bisogno di niente .....
Se sei estranea ai fatti , vai dai carabinieri e sporgi denuncia nei confronti di tutti i conducenti che ti hanno indicato nei sinistri .... non c'è nessuna spesa legale da sostenere ....
Con la denuncia vai dall'assicuratore e lo diffidi dal pagare ....
Poi se la vedono loro .... il problema è che se invece sei coinvolta e te la vuoi cavare allora sei nei guai ...... e ti serve un avvocato ....

La querela è un'altra cosa .... quindi vai dai carabinieri e fai denuncia ..... la denuncia è il mezzo con cui la polizia giudiziaria prendono conoscenza di un fatto costituente reato ... Nel caso di denuncia, il procedimento si avvia d'ufficio, cioè senza che sia necessario l'intervento della persona offesa dal reato.

0510_saluto.gif 0510_saluto.gif 0510_saluto.gif
 
13316526
13316526 Inviato: 5 Mag 2012 14:04
 

Ciao,
io infatti volevo fare proprio come tu mi consigli, sporgere denuncia contro queste persone e poi portare tutto all'assicurazione, ma i carabinieri mi hanno detto che io posso sporgere denuncia ma che poi dopo mi devo procurare un legale che segua il caso...tu sei sicuro che si possa fare così? io vorrei fare la denuncia, cautelarmi, magari farmi dare un certificato delle presenze in ufficio per l'incidente di giovedì...secondo te per cosa devo denunciarli per truffa? per contraffazione di firma falsa? è chiaro che quella della contestazione amichevole non è la mia firma, e poi dovrei essere proprio rinco a fare 3 incidenti multipli nel giro di un mese, io voglio cautelarmi perchè non vorrei che qualora si aprissero delle indagini sia indagata anche io per truffa, magari perchè pensano che 'avrei potuto vendere le lettere'.
Ieri una di queste persone coinvolte nell'incidente è venuta a casa mia, ha parlato con mio padre, e a cercato di convincerlo a firmare un documento dove c'era scritto che avevamo risolto la cosa tra di noi nel senso che io gli avevo risarcito il danno e che quindi ora l'assicurazione non c'entrava più nulla, io ovviamente saputa la cosa non ho voluto firmare nulla.
La mia grande preoccupazione nasce dal fatto che sto facendo uno stage presso un'azienda importante e a breve mi dovrebbero assumere e se nascono problemi di questa natura ci rimetto e non poco...per giunta per una cosa che nn ho mai fatto e in luoghi in cui non sono mai stata...se poi proprio devo ricorrere alle vie legali e pagare a quel punto chiedo anche il risarcimento del danno, in uno degli incidenti mi dice il mio assicuratore che è implicato anche un motociclista che è stato anche in ospedale e ha subito gravi danni (non ti so dire di quale entità,perchè non mi è stato detto, andrò lunedì a chiedere delucidazioni) e in questo caso lui dice che potrei rispondere anche di responsabilità penale, però l'unica nota positiva è che questo a cui mi riferisco è l'incidente di giovedì in cui c'è la prova che io a quell'ora mi trovavo a lavoro a roma...tutti questi incidenti sarebbero accaduti tra napoli e provincia.
 
13316659
13316659 Inviato: 5 Mag 2012 14:31
 

Sankara, se tu non superi un reddito di circa 10.900€, hai si diritto ad un avv. d'ufficio ma puoi anche nominare un qualsiasi legale (di tua fiducia) e la sua parcella verrà pagata dallo stato.

Quindi se aprono le indagini hai due vie percorribili:
1 - Non nomini un legale di tua fiducia e ti rimetti alla difesa tramite avv. d'ufficio;
2 - Se non superi questa soglia di reddito, puoi nominarne uno di tua fiducia e NON DEVI pagare un euro poichè è un diritto offerto dal gratuito patrocinio;

Chiaramente faranno i controlli all'ufficio delle entrate per verificare che tu in realtà non superi questa soglia. Se dopo i controlli si evince che tu superi tale soglia, il giudice ovviamente respingerà la domanda e dovrai pagarti tutto di tasca tua in base alla parcella concordata con il tuo avvocato.

A questo punto il consiglio è: vai da un legale di fiducia e chiedi come procedere. 0509_up.gif

Informati bene e non demordere! 0510_saluto.gif
 
13316680
13316680 Inviato: 5 Mag 2012 14:34
 

Ma oggi è la giornata del pescatore???

Perchè con quello che ti sta capitando, ammeso che sia vero, sei ancora qua a scrivere sul forum anzichè tutelarti nei modi più opportuni... 0509_mitra.gif 0509_mitra.gif 0509_mitra.gif

Ciao.
 
13316727
13316727 Inviato: 5 Mag 2012 14:49
 

SANKARA ha scritto:
Ciao,
io infatti volevo fare proprio come tu mi consigli, sporgere denuncia contro queste persone e poi portare tutto all'assicurazione, ma i carabinieri mi hanno detto che io posso sporgere denuncia ma che poi dopo mi devo procurare un legale che segua il caso...tu sei sicuro che si possa fare così? io vorrei fare la denuncia, cautelarmi, magari farmi dare un certificato delle presenze in ufficio per l'incidente di giovedì...secondo te per cosa devo denunciarli per truffa? per contraffazione di firma falsa? è chiaro che quella della contestazione amichevole non è la mia firma, e poi dovrei essere proprio rinco a fare 3 incidenti multipli nel giro di un mese, io voglio cautelarmi perchè non vorrei che qualora si aprissero delle indagini sia indagata anche io per truffa, magari perchè pensano che 'avrei potuto vendere le lettere'.
Ieri una di queste persone coinvolte nell'incidente è venuta a casa mia, ha parlato con mio padre, e a cercato di convincerlo a firmare un documento dove c'era scritto che avevamo risolto la cosa tra di noi nel senso che io gli avevo risarcito il danno e che quindi ora l'assicurazione non c'entrava più nulla, io ovviamente saputa la cosa non ho voluto firmare nulla.
La mia grande preoccupazione nasce dal fatto che sto facendo uno stage presso un'azienda importante e a breve mi dovrebbero assumere e se nascono problemi di questa natura ci rimetto e non poco...per giunta per una cosa che nn ho mai fatto e in luoghi in cui non sono mai stata...se poi proprio devo ricorrere alle vie legali e pagare a quel punto chiedo anche il risarcimento del danno, in uno degli incidenti mi dice il mio assicuratore che è implicato anche un motociclista che è stato anche in ospedale e ha subito gravi danni (non ti so dire di quale entità,perchè non mi è stato detto, andrò lunedì a chiedere delucidazioni) e in questo caso lui dice che potrei rispondere anche di responsabilità penale, però l'unica nota positiva è che questo a cui mi riferisco è l'incidente di giovedì in cui c'è la prova che io a quell'ora mi trovavo a lavoro a roma...tutti questi incidenti sarebbero accaduti tra napoli e provincia.



Ascolta ....
Tu non devi fare assolutamente nulla .... sono loro che devono mettere mano all'avvocato ...
Ma se non denunci la cosa ne sei coinvolta ....
Ora le cose sono due .... Non c'entri nulla , e allora sei a posto .... c'entri qualcosa e allora sei nei guai .... Adesso tu sai come sono andate le cose .... e quindi puoi scegliere ....

Se una cosa del genere fosse capitata a me la denuncia sarebbe stata LA PRIMA COSA CHE AVREI FATTO .... e avrei anche denunciato , insieme a tuo padre il fatto che questa persona è venuta a casa tua .... ma chi è questa persona ?? lo conosci ....?? perchè io non faccio entrare in casa mia persone che non conosco per nessun motivo ....

Se non sai niente di niente di cosa ti preoccupi ??? è questo che non capisco ....
così come non capisco perchè non ti vuoi tirare fuori da questa vicenda denunciando tutto ....
è come se oggi mi rubano la macchina e non vado a fare la denuncia perchè devo mettere un avvocato .... non ha senso .... mentre se presto la macchina a uno che ci fa una rapina non è che dopo un mese vado a dire che me l'hanno rubata .... i carabinieri non se la bevono e allora sì che ti serve un avvocato ...
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 1

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiSinistri e risarcimenti

Forums ©