Leggi il Topic


Colore e visibilità del casco, importanza per la sicurezza.
12582463
12582463 Inviato: 21 Ott 2011 21:44
 



Bene, andiamo all'utile. Vediamo insieme quali sono i caschi gialli (leggermente meglio dei bianchi, che però si trovano più facilmente) che si possono trovare in commercio.
sono costretto a fare questa domanda perchè, dopo aver girato sulla rete non sono riuscito a trovare icon_cry.gif un casco "giusto", e cioè che abbia:
1. 5 stelle Sharp;
2. colore giallo;
3. leggerezza (oggi dei caschi in carbonio, ma anche in altre fibre, ne ho visto uno).

Se ci limitiamo al punto 2 (colore GIALLO in tinta unita) segnalo:
Shubert (ma va male nei test Sharp)
HJC (ma pesa da record, 1700 g)

Christian72 parla di "Konda": che roba è?

Altri ce ne sono, non in tinta unita, ma con disegni vari e comunque un'ottima visibilità, fra cui diverso Agv della serie Valentino Rossi.

Qualcuno ha altre notizie?
 
12582497
12582497 Inviato: 21 Ott 2011 21:55
 

Konda che roba è?

Non capisco... sito SHARP, niente? Google, niente?

Vabbeh la pigrizia ma... eusa_think.gif

Comunque il Konda è un casco modulare, da utilizzare chiuso, della Caberg, 5 stelle SHARP, esistente nella versione Hi Vision. Basta?

La marca è Caberg, italiana, sta per CAschi BERGamo, giusto per la precisione.
 
12585247
12585247 Inviato: 22 Ott 2011 21:40
 

guggio8 ha scritto:
Bene, andiamo all'utile. Vediamo insieme quali sono i caschi gialli (leggermente meglio dei bianchi, che però si trovano più facilmente) che si possono trovare in commercio.
sono costretto a fare questa domanda perchè, dopo aver girato sulla rete non sono riuscito a trovare icon_cry.gif un casco "giusto", e cioè che abbia:
1. 5 stelle Sharp;
2. colore giallo;
3. leggerezza (oggi dei caschi in carbonio, ma anche in altre fibre, ne ho visto uno).

Se ci limitiamo al punto 2 (colore GIALLO in tinta unita) segnalo:
Shubert (ma va male nei test Sharp)
HJC (ma pesa da record, 1700 g)

Christian72 parla di "Konda": che roba è?

Altri ce ne sono, non in tinta unita, ma con disegni vari e comunque un'ottima visibilità, fra cui diverso Agv della serie Valentino Rossi.

Qualcuno ha altre notizie?


L'Arai fa il Quantum color giallo e precisamente lo chiama "fluor yellow" però non so quante stelle sharp abbia.
 
12585499
12585499 Inviato: 22 Ott 2011 22:59
 

(...non sono l'unico pigro icon_redface.gif , o distratto)
L'Arai Quantum ha 3 (tre) stelle nei test Sharp.
Comunque grazie per la segnalazione.
 
12585794
12585794 Inviato: 23 Ott 2011 7:54
 

Qualche altra possibilità:

Scorpion: Scorpionsports.eu

Scorpion Exo 1000 Air Pulse, 4 stelle, giallo fluo + scritte nere
Scorpion Exo 900 Air Solid, 3 stelle , rosso fluo
Scorpion Exo 900 Air Signal, 3 stelle , giallo fluo + scritte nere
Scorpion Exo 750 Air Solid, 4 stelle, giallo fluo
Scorpion Exo 750 Air Smoky, 4 stelle, giallo fluo + scritte nere

Nolan: Nolan.it

Nolan N103, 4 stelle, giallo fluo
Nolan N103, 4 stelle, arancio fluo
Nolan N104, ? stelle, giallo fluo
Nolan N104, ? stelle, arancio fluo
Nolan N43E Air, ? stelle, giallo fluo
Nolan N43E Air, ? stelle, arancio fluo
 
12587137
12587137 Inviato: 23 Ott 2011 13:52
Oggetto: visibilità
 

Vorrei dare un piccolo contributo a questa discussione,perché anche per me la visibilità è uno dei fattori più importanti nella scelta per casco e giacca.
Ho visto questo video che riguarda le bici,ma che comunque offre precise informazioni su cosa vede un automobilista all'andatura di 50 km/h,ecco il link:

Link a pagina di Youtube.com

Spero di essere stata utile. 0510_saluto.gif
 
12587230
12587230 Inviato: 23 Ott 2011 14:25
 

guggio8 ha scritto:
(...non sono l'unico pigro icon_redface.gif , o distratto)
L'Arai Quantum ha 3 (tre) stelle nei test Sharp.
Comunque grazie per la segnalazione.


Effettivamente non avevo letto che il quantum avesse solo 3 stelle sharp e comunque sono rimasto alibito quando ho visto che Arai ha solo un casco con 5 stelle al contrario di shoei che invece gli ultimi caschi prodotti sono quasi tutti con 5 stelle eusa_think.gif
 
12587751
12587751 Inviato: 23 Ott 2011 17:25
Oggetto: Re: visibilità
 

franmoto ha scritto:
Vorrei dare un piccolo contributo a questa discussione,perché anche per me la visibilità è uno dei fattori più importanti nella scelta per casco e giacca.
Ho visto questo video che riguarda le bici,ma che comunque offre precise informazioni su cosa vede un automobilista all'andatura di 50 km/h,ecco il link:

Link a pagina di Youtube.com

Spero di essere stata utile. 0510_saluto.gif


Ottimo video, grazie 0509_up.gif
 
12587766
12587766 Inviato: 23 Ott 2011 17:29
 

io vado in giro con moto bianca casco bianco giacca bianco / nera e con sopra il coso arancione che riflette la luce specialmente di notte e perfetto
 
12587773
12587773 Inviato: 23 Ott 2011 17:31
 

Ora, non da tutti è così, ma ad esempio il mio paese è conosciuto nella zona per la nebbia (mio nonno quando aveva una ventina d'anni ha preso una colonna A PIEDI perché non l'aveva vista icon_asd.gif ) soprattutto la mattina d'inverno. Per le zone così un casco colorato non sarebbe da preferire a uno completamente bianco? Sì, di notte si vede meglio, ma con la nebbia il bianco tende a sparire... un colore un po' acceso (nemmeno il giallo: più un verde/rosso/arancio) ma sempre fluo non sarebbe la scelta migliore per farsi vedere sia di notte che di giorno anche con poca visibilità?
 
12587893
12587893 Inviato: 23 Ott 2011 18:06
 

Zavorrina8 ha scritto:
Per le zone così un casco colorato non sarebbe da preferire a uno completamente bianco? Sì, di notte si vede meglio, ma con la nebbia il bianco tende a sparire... un colore un po' acceso (nemmeno il giallo: più un verde/rosso/arancio) ma sempre fluo non sarebbe la scelta migliore per farsi vedere sia di notte che di giorno anche con poca visibilità?

Assolutamente si, con la nebbia il bianco non va più bene e per avere il massimo di visibilità (che comunque in quelle condizioni non è mai granchè) bisogna andare sui colori fluo. Meglio ancora due colori fluo diversi, uno per il casco e uno per il gilè.
 
12588655
12588655 Inviato: 23 Ott 2011 21:10
 

sempreprudente ha scritto:
Quando il motociclettaro italico la smetterà di occuparsi dell'estetica prima che della sicurezza, sarà sempre troppo tardi. E' vero che gran parte di noi va in giro con colori scuri perchè si sporcano meno, "sfinano" e sono più eleganti di un giallo violento ma è anche vero che non c'è stata alcuna richiesta se non in tempi recenti da parte nostra di colori ad alta visibilità, ci siamo accontentati al massimo di un filino rifrangente sulle spalle che sarà anche elegante, ma serve a poco. A completare il quadro, un bel casco magari grigio metallizzato o meglio nero e magari opaco ed eccoci trasformati in pallottole quasi invisibili nel traffico quotidiano e peggio in autostrada..........per non parlare della pioggia.
La visibilità è essenziale per la sicurezza, già abbiamo dei fari posteriori che fanno veramente ridere, poi i clakson sono per lo più ridicoli ed ancora pensiamo all'estetica????? doppio_lamp.gif



Quoto. In tutto e per tutto!

Abito in a Bruxelles e posso dirvi che qui in belgio la maggior parte dei motociclisti con moto da turismo ma anche scooter indossano uno fra cascp giallo o arancione e/o giubbino catarifrangente.

A me colpisce davvero molto.. Sono il primo che "non metterebbe mai" giubbino e casco fluo però sono stato buttato per aria un mese fa e mi sto ricredendo. La reazione dell'automobilista che mi ha tagliato la strada è stata "ma perchè ti compri la moto nera??"
Per la cronaca, la sua C5 è grigio scuro

Ps. Il Konda è un casco modulare della Caberg, lo posseggo 0509_up.gif
 
12588994
12588994 Inviato: 23 Ott 2011 22:25
 

1.
Grazie per gli interventi, tutti utili, e al video di franmoto icon_smile.gif .
Per black-sabbath: anche shoei non esce bene dai test sharp icon_sad.gif .
Per djiango: nella tua lista non c'è purtroppo nessun "cinque stelle" icon_sad.gif .
Per zavorrina8: credo tu abbia ragione, con la nebbia il bianco non è il colore ideale, anzi è meglio un colore scuro. Tra l'altro, io penso ancora al giallo, più che al bianco, fluo o no: ho visto una parete di caschi in negozio, quello giallo era il più risaltante. Tornando alla nebbia: parlando di moto, mi interessa poco, così come la visibilità di notte.
2.
Piuttosto aggiungo (anche pensando alla nebbia) che anche la tinta unita forse non è il massimo. Forse è meglio il contrasto fra due colori (uno chiaro, uno scuro), però con segni grafici netti e "grossi" (...accidenti, avevo già detto la stessa cosa, e facevo l'esempio del casco di Simoncelli... Ciao Marco, il più vero e simpatico fra tutti i piloti del mondiale!)
3.
Non vanno bene le grafiche elaborate, tanto usate oggi, con disegnini e ghirigori. Ottimo esercizio di grafica, perchè abbiamo già detto che si bada più - anzi: molto di più - all'estetica che alla sicurezza. Anche la scelta dei colori (ho già fatto l'esempio di un bene così popolare come l'automobile) è quasi sempre basata su considerazioni estetiche.
4.
Ma possibile che non ci siano STUDI e rilevamenti "scientifici" in merito? Dobbiamo essere noi utenti a discutere di quali colori aono più visibili?
Non ci vorrebbe molto a prendere caschi (ma anche tute, giacche, moto, automobili ecc.) di diverso colore e verificarne la visibilità, strumentalmente o con rilevazioni "umane".
Si potrebbe creare un vero e proprio "INDICE" di visibilità, magari certificato da un istituto internazionale, da rendere noto al consumatore. I costi aumenterebbero, è vero; e allora non facciamolo obbligatorio, ma facoltativo e in questo modo le grandi Case o firme avrebbero un "plus" concreto da offrire alla loro clientela. Un "lusso" che una volta tanto gradirei.

Un altra considerazione la risparmio per un prossimo intervento.
 
12589296
12589296 Inviato: 24 Ott 2011 7:21
 

guggio8 ha scritto:


Per black-sabbath: anche shoei non esce bene dai test sharp icon_sad.gif .


parzialmente vero per i vecchi modelli. invece quelli recenti (XR-1100, X-Spirit 2, Qwest) escono tutti a pieni voti.
 
12589539
12589539 Inviato: 24 Ott 2011 9:14
 

il konda è un ottimo casco modulare della CAberg ma omologato solo P (integrale e non P/J sia integrale che aperto) la differenza rispetto ad uno con omologazione P/J è amministrativa cioè in caso di incidente collisione con mezzo assicurato e il casco risultava aperto l'eventuale parte del danno subita in faccia non è rimborsabile dall'assicurazione... (caso tipico mascella fratturata....) mentre con uno P/J anche se aperto il problema non esiste...
 
12589592
12589592 Inviato: 24 Ott 2011 9:35
 

Il bello è che il Konda probabilmente passerebbe l'omologazione P/J (ha il blocco della mentoniera in posizione alzata, che a quanto ne so è il requisito più importante). Può essere che Caberg abbia deciso di risparmiare sulla carta bollata, o forse hanno voluto lasciare qualche argomento di vendita in più ai modulari di gamma alta... speriamo che il nuovo Duke sia anche omologato P/J (e abbia la grafica hi-vis come il Konda, visto che siamo in argomento).

In ogni caso girare con il modulare aperto non è una buona idea qualsiasi omologazione abbia. Se uno pensa di dover fare incidenti col casco aperto e vuole farsi rimborsare la faccia dall'assicurazione allora va bene anche un jet...
 
12589776
12589776 Inviato: 24 Ott 2011 10:36
 

io continuo a sostenere la mia teoria:
i caschi che elencate al 99% sono in policarbonato abs (comune plastica stampata)
ah si ma è giallo fluo..è sicuro!

un casco in carbonio-kevlar con calotta in 6 misure.è meno sicuro... gia dimenticavo..il fatto di essere scuro lo rende vulmerabile..

questo è il vostro discorso,questa è la sintesi.. perchè siete passati dalla visibilità alla sicurezza.

eusa_clap.gif eusa_clap.gif
il mondo è bello perchè è vario 0510_saluto.gif
 
12589943
12589943 Inviato: 24 Ott 2011 11:39
 

jake ha scritto:
io continuo a sostenere la mia teoria:
i caschi che elencate al 99% sono in policarbonato abs (comune plastica stampata)
ah si ma è giallo fluo..è sicuro!

un casco in carbonio-kevlar con calotta in 6 misure.è meno sicuro... gia dimenticavo..il fatto di essere scuro lo rende vulmerabile..

questo è il vostro discorso,questa è la sintesi.. perchè siete passati dalla visibilità alla sicurezza.

eusa_clap.gif eusa_clap.gif
il mondo è bello perchè è vario 0510_saluto.gif


Sai che non ho capito nulla di quel che hai detto ?
Policarbonato = schifo ? E' questo che dici ? E allora come possono alcuni caschi in questo materiale fare così bene allo Sharp test ? Eppure ci son fior fiori di caschi in fibra che fanno molto molto peggio...che allo Sharp siano tutti corrotti ?

Concordo sul fatto che la sicurezza non sia data solo dal colore (sennò mi prendo uno scolapasta, lo faccio giallo fluo e via, con 3e al Lidl ho un bel casco sicuro e mi tiene pure la testa fresca icon_mrgreen.gif ), però è innegabile che A PARITA' di sicurezza del casco (diciamo a parità di stelle sharp e aree di impatto verdi) , un casco GIALLO di poli e uno NERO di carbonio-kevlar sono ben diversi ma solo come VISIBILITA' ?

Se poi un casco low cost ma con 5 stelle sia più scadente dopo 1 anno di uso mentre quello superfigo da 1000e (e sempre 5 stelle) mi resti perfetto anche dopo 5 anni, beh, magari è così, magari no, questo però virerebbe la discussione sul colore del casco verso la discussione "Test Sharp si o no ?"
 
12590363
12590363 Inviato: 24 Ott 2011 13:48
 

guggio8 ha scritto:

Per black-sabbath: anche shoei non esce bene dai test sharp icon_sad.gif .


Sei sicuro che non ne esce bene?? perchè mi pare che gli ultimi tre modelli prodotti dalla shoei abbiano tutti 5 stelle sharp ossia x-spirit2, xr-1100, qwest come riportato anche da lilit. Poi è un altro discorso se non ce li si può permettere per il costo o perchè non ci sono con colori fluo 0509_up.gif
 
12590956
12590956 Inviato: 24 Ott 2011 15:59
 

lo sharp è questo:

SHARP came into being in 2007, after the Department for Transport found real differences in the safety performance of motorcycle helmets available in the UK. While all helmets have to meet minimum safety standards, research showed that up to 50 lives could be saved each year if motorcyclists wore the safest helmets available to them.

Thanks to a simple five star scoring system, SHARP provides motorcyclists with independent and objective advice, revealing the different safety performances of UK motorcycle helmets.

una volta che avete tradotto tutto,anzi ve lo traduco io:
SHARP è nata nel 2007, dopo che il Dipartimento per i Trasporti differenze riscontrate nello svolgimento reale sicurezza dei caschi da moto disponibile nel Regno Unito. Mentre tutti i caschi devono soddisfare standard minimi di sicurezza, la ricerca ha dimostrato che fino al 50 vite potrebbero essere salvate ogni anno se i motociclisti indossavano il casco più sicuro a loro disposizione.

Grazie ad un semplice sistema a cinque stelle di punteggio, SHARP fornisce i motociclisti con la consulenza indipendente e oggettiva, rivelando le prestazioni di sicurezza diversi di caschi da moto Regno Unito.


quindi se non è chiaro c'è un tizio nel regno unito,che prende( si fa pagare per prendre) i caschi gli sbatte a destra e sinistra e gli da un voto.

visto e considerato che parlo per cognizione di causa, perchè ho fatto una noiosa facoltà di ingegneria meccanica, è appurato che il blasonato materiale plastico è molto inferiore come resistenza al carbonio.

ora qui bisognerebbe aprire un paragrafo enorme... in altre occasione potrei discutere per ore, con tesi di altri miei amici, su come il carbonio,sapientemente lavorato (costoso) e con gramamature adeguate per decimetro quadro è piu resistente di alcuni metalli.

il carbonio dissipa, (assorbe) rimandando le onde d'urto lungo la sua fibra in tutta la sua lunghezza. cosa che una calotta in plastica non è in grado di fare, o se lo è,lo è in maniera molto inefriore...

ora visto che io ad italiano non ero bravo, ma visto che parlavate di visibilità ,e la prima volta ho detto ok avete ragione... ma dal passare da sicurezza a visibilità ce ne corre.

rimango con la mia ignoranza del caso,mi sta bene, non per questo vado in giro nudo (sarebbe un brutto spettacolo) anzi paraschiena feel tryonick,abbigliamento dedicato ecc ecc,ma ho uno shoei xr 1000 con le vostre misere 2 stelle...
pero ho avuto modo di vedere un amico che l'ha testato a velocità ..e ne è uscito vivo... il casco no ( e meno male) ma lui si... da quel momento sono contento delle mie 400 euro spese. poi che abbia 1 .2. o 18 stelle non me ne frega... ho visto come ha lavorato e sono soddisfatto..

se scegliete un casco in base alle stelle... vuol dire che vi sta bene cosi 0510_saluto.gif
 
12591195
12591195 Inviato: 24 Ott 2011 16:51
 

Senza alcuna vena polemica, la nostra è solo una discussione, forse non eccitante ma utile per chiarirci le idee.
Jake parla di carbonio. E difatti chi ha aperto questo topic cerca un casco in carbonio (anche per la leggerezza, che a sua volta aiuta la sicurezza ma anche il comfort e, se siete sportivi in piccola parte le prestazioni).
Nessuno di noi ha detto che sia meglio un casco di plastica (o policarbonato: sono sinonimi?) giallo piuttosto che uno nero in carbonio.
Sto seriamente pensando a un casco in carbonio, su cui applicare adesivi, visto che non ne fanno di colore chiaro.

Le cinque stelle sharp per me rimangono fondamentali. Il mio casco le avrà. E quale altra caratteristica dovrei guardare?

Per giudicare un qualunque fenomeno è sbagliato fare riferimento a un singolo caso. Si guardano le statistiche, su un numero quanto più ampio di rilevazioni. Il fatto che un tale (amico o no, anche questo non c'entra) sia uscito vivo da un grave incidente non significa necessariamente che quel casco sia ottimo. Se quel casco ha tre stelle sharp, come Shoei XR 1000, non lo comprerò.

Cercavo caschi sulla rete. Pagine di caschi in vendita. Più volte mi son detto: ma queste pagine sono in bianco e nero (come la tv di una volta)? Ho un problema al monitor del computer? Niente di ciò, erano solo tanti caschi neri, neri e bianchi, grigi, blu scuro, rosso bordeaux ecc.
Io vedo ancora quell'integrale giallo, esibizionista nella parete di caschi nel grande negozio.
 
12591267
12591267 Inviato: 24 Ott 2011 17:09
 

jake ha scritto:

quindi se non è chiaro c'è un tizio nel regno unito,che prende( si fa pagare per prendre) i caschi gli sbatte a destra e sinistra e gli da un voto.

pero ho avuto modo di vedere un amico che l'ha testato a velocità ..e ne è uscito vivo... il casco no ( e meno male) ma lui si... da quel momento sono contento delle mie 400 euro spese. poi che abbia 1 .2. o 18 stelle non me ne frega... ho visto come ha lavorato e sono soddisfatto..



se scegliete un casco in base alle stelle... vuol dire che vi sta bene cosi 0510_saluto.gif[/quote]
Siamo un po' OT ma credo che hai semplificato un po' il metodo della sharp, non é un tizio che sbatte i caschi e da un giudizio ma un ente serio con persone qualificate che fanno tanti test di ogni modello testato, su varie zone del casco. Fare una ventina di urti da vari lati su un casco e dare un giudizio non so se pargonabile con 1 caso di un tuo amico. Ma fai come vuoi, mi dispiace solo deviare l'altra gente ignorando il lavoro di persone professionisti e mettere in evidenza una unica esperienza di una sola persona in un solo incidente.
 
12591298
12591298 Inviato: 24 Ott 2011 17:18
 

Le stelle Sharp misurano la trasmissione di energia alla testa, non vedo perchè dovrebbe essere un criterio sbagliato. Se il casco A trasmette meno energia di B il casco A è più sicuro, punto. Poi magari a parità di stelle (cioè di energia trasmessa) un casco di carbonio sarà più leggero di uno di policarbonato, ma questo ha più a che fare con il comfort che con la sicurezza.

Detto questo non è che con un casco a cinque stelle si sopravvive ad un attacco nucleare diretto e con quattro stelle si muore per l'impatto con un moscerino, il range di assorbimento dell'energia è un pò più ristretto di così icon_wink.gif

Ah, e Sharp non si fa pagare per i test, ma al contrario compra i caschi in negozio senza chiedere il permesso dei produttori, politica che non gli ha creato molti amici...

Cosa c'entra questo con la visibilità ? Assolutamente nulla, un casco può essere visibile e avere una stella o essere invisibile e averne cinque. Io personalmente non ho remore a scendere da cinque a quattro o anche a tre stelle se il casco ha altre caratteristiche che mi interessano e che i caschi a 5 stelle non hanno, una delle quali è la visibilità (questo sulla base del fatto che ritengo che sia meglio non essere investito che essere investito con un casco a 5 stelle). Però sono valutazioni personali che uno fa come crede icon_cool.gif

Ultima modifica di Django il 24 Ott 2011 20:38, modificato 1 volta in totale
 
12591878
12591878 Inviato: 24 Ott 2011 18:49
 

jake ha scritto:
io continuo a sostenere la mia teoria:
i caschi che elencate al 99% sono in policarbonato abs (comune plastica stampata)
ah si ma è giallo fluo..è sicuro!

un casco in carbonio-kevlar con calotta in 6 misure.è meno sicuro... gia dimenticavo..il fatto di essere scuro lo rende vulmerabile..

questo è il vostro discorso,questa è la sintesi.. perchè siete passati dalla visibilità alla sicurezza.

eusa_clap.gif eusa_clap.gif
il mondo è bello perchè è vario 0510_saluto.gif


Credo che il senso del topic sia un pò diverso:
Una casco in terracotta giallo fluo è meglio di una casco in terracotta nero.
Un casco in kriptonite nero è peggio di un casco in kriptonite giallo fluo.
Poi le 5 stelle sono solo un termine di paragone, nella scelta di un casco ne andrebbero presi in considerazione anche altri.

doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
12591945
12591945 Inviato: 24 Ott 2011 18:59
 

...e poi, se grazie a colore eviti un incidente, allora il casco in terracotta gialla é risultato meglio di uno in kriptonit nero. É questa che si chiama sicurezza passiva. Ovviamente il miglior mix di sicurezza se il casco dá il massimo anche nella passiva, anche nell'attiva (nell'urto)
Ma il titolo del topic si parla chiaramente di visibilitá.
 
12621417
12621417 Inviato: 1 Nov 2011 0:38
 

Chiedo consiglio su un'idea: eusa_doh.gif
prendi un bel casco in CARBONIO, con tinta carbonio-grezzo (grigio scuro quasi NERO) e ci applichi (coprendo tutto, o solo una parte) strisce di NASTRO ADESIVO giallo fluo (visto in cartoleria uno buono della Henkel, altezza classica cm 4,5). Qualcuno ha provato qualcosa di simile?
Andiamo a intaccare la resistenza della calotta? In questo caso, potrei applicare prima un nastro dal collante molto blando, come quelli di carta usati in edilizia, e su questo il nastro giallo con collante più forte.
eusa_clap.gif eusa_doh.gif eusa_naughty.gif

Senza insultare, prego.
 
12621713
12621713 Inviato: 1 Nov 2011 9:32
 

Come hai specificato tu, possibili danni alla calotta dipendono dal materiale con cui è realizzata.
C'é la regola generale che le calotte plastiche patiscono e quelle in fibra no, ma data la varietà di fibre e di trattamenti superficiali, per avere certezza converrebbe consultare il produttore.

Si tratta di un argomento interessante ma diverso dalle considerazioni sull'utilità di avere un casco appariscente, e che abbiamo già topic dove se ne è discusso, ti chiedo di proseguire qui: 0509_up.gif

Messaggio #11084314

Lamps!
 
12623150
12623150 Inviato: 1 Nov 2011 16:18
 

quelli col casco arancione o giallo li investono più volentieri degli altri
 
12623565
12623565 Inviato: 1 Nov 2011 18:21
 

gnappoman ha scritto:
quelli col casco arancione o giallo li investono più volentieri degli altri


Dopo questa, possiamo chiudere icon_asd.gif

PS. ora vado a tingere di nero anche la mia tuta di pelle bianca , non vorrei che essendo molto più visibile di una classica nera, venissi usato come bersaglio dalle auto!
 
12672141
12672141 Inviato: 13 Nov 2011 10:48
 

Dopo qualche settimana, non ho ancora risolto il problema.
Il "mio" casco non esiste. 5 stelle Sharp - leggero in carbonio - giallo.

SOLUZIONE A
Qualcuno si avvicina. Bell M5X Le Mans, versione Unique, offre la possibilità di farsi arrivare il casco scegliendo il colore delle tre "fasce" in cui è dipinto il casco. Ottima idea icon_smile.gif , come ottimo è il casco (prodotto in Italia); manca la perfezione, in quanto non è il modello "full carbon, leggerissimo, che pesa circa 200 g meno del "normale" in fibra "mix" di carbonio e altro.
Ci sono anche altri caschi 5 stelle e gialli (Shoei), ma meno leggeri.

SOLUZIONE B
L'alternativa è prendere il modello "full carbon" (Bell in pole position, eventualmente anche altri), di colore nero "naturale", e poi renderlo più visibile semplicemente applicando nastro adesivo (giallo fluo, o altro a piacimento). Effetto estetico misero, ma a me interessa poco.
Si potrebbe anche farlo riverniciare, ma ci sono due difetti: 1. il costo; 2. il peso che torna a salire (un professionista mi ha detto che va a spruzzare sul casco circa 160 g di vernice e lacca trasparente), e allora andiamo a perdere la leggerezza del "full carbon".

Sull'argomento mi sembra potrei iniziare a scrivere, grazie anche al vostro aiuto, una tesina di laurea. Che qualcuno potrebbe veramente fare, data l'importanza dell'argomento.
Stiamo parlando di SICUREZZA.
Tradotto in termini duri, di morti e feriti.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 2 di 3
Vai a pagina Precedente  123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumAbbigliamento Tecnico e Accessori per MototurismoCaschi per Moto e relativi Accessori

Forums ©