Leggi il Topic


Colore e visibilità del casco, importanza per la sicurezza.
12564172
12564172 Inviato: 17 Ott 2011 23:50
Oggetto: Colore e visibilità del casco, importanza per la sicurezza.
 



E qui aprirei un nuovo topic. Perchè, se parliamo di sicurezza, il colore è importante. E il giallo (meglio se fluo) è il migliore dei colori (verde o rosso fluo non li ho visti sui caschi).

Applicare adesivi su un bel casco in carbonio (nero) non credo sia il massimo. Giusto?
 
12564337
12564337 Inviato: 18 Ott 2011 7:43
 

guggio8 ha scritto:


E qui aprirei un nuovo topic. Perchè, se parliamo di sicurezza, il colore è importante. E il giallo (meglio se fluo) è il migliore dei colori (verde o rosso fluo non li ho visti sui caschi).

Applicare adesivi su un bel casco in carbonio (nero) non credo sia il massimo. Giusto?


OT: in realtà il miglior colore sarebbe bianco, comunque bravo per l'ottima scelta del colore, farsi vedere è importante almeno quanto proteggersi
 
12564350
12564350 Inviato: 18 Ott 2011 7:50
 

guggio8 ha scritto:
Grazie.
Quindi sarà vero quel che scrive il sito Marushin Italia, e cioè che il mod. 999 ha preso 4 stelle.
Beh, rimango un po' deluso, in quanto altri modelli Marushin, anche di prezzo inferiore, hanno preso 5 stelle.

Il Marushin 999 mi piace per due motivi:
- è leggerissimo (...ma per il peso effettivo aspetto Sharp; anzi, vado in negozio con la bilancia, peccato che dalle mie parti non ce ne sono)
- si trova anche di color giallo.

E qui aprirei un nuovo topic. Perchè, se parliamo di sicurezza, il colore è importante. E il giallo (meglio se fluo) è il migliore dei colori (verde o rosso fluo non li ho visti sui caschi).

Applicare adesivi su un bel casco in carbonio (nero) non credo sia il massimo. Giusto?


Anche il Konda della Caberg (5 stelle) si trova giallo fluo
 
12564608
12564608 Inviato: 18 Ott 2011 9:42
 

Filo79 ha scritto:


OT: in realtà il miglior colore sarebbe bianco, comunque bravo per l'ottima scelta del colore, farsi vedere è importante almeno quanto proteggersi

Sará importante farsi vedere, sono d'accordo, ma il casco fa meno di 10% della superficie di un motociclista, quindi considero piú che altro un marketing per vendere quelli colori a 100€ in piú spiegando con la sicurezza! Sí, si vede meglio, ma avere abbigliamento piú visibile, moto piú visibili, cosí facciamo qualcosa per la sicurezza, solo il casco ad alta visibilitá é meglio di niente, ma é ben poco. (quanti girano con la moto nera, tuta scura?)
 
12565110
12565110 Inviato: 18 Ott 2011 12:07
 

a me con quei caschi gialli mi sembrate delle palline da tennis... andrò a giro con la racchetta sotto il braccio...


ma invece che pensare all'idea di farvi "notare" perchè non pensate a fare dei corsi di guida ?
ci guadagnerete in sicurezza perchè guidate meglio e piu rialssati...


poi oh 0510_mina.gif 0510_mina.gif ...

Ultima modifica di jake il 18 Ott 2011 12:10, modificato 1 volta in totale
 
12565120
12565120 Inviato: 18 Ott 2011 12:09
 

outsider ha scritto:

Sará importante farsi vedere, sono d'accordo, ma il casco fa meno di 10% della superficie di un motociclista, quindi considero piú che altro un marketing per vendere quelli colori a 100€ in piú spiegando con la sicurezza! Sí, si vede meglio, ma avere abbigliamento piú visibile, moto piú visibili, cosí facciamo qualcosa per la sicurezza, solo il casco ad alta visibilitá é meglio di niente, ma é ben poco. (quanti girano con la moto nera, tuta scura?)


concordo, la superficie del casco è veramente minima, sicuramente averlo di un bel colore vivace è molto meglio, ma il miglioramente è comunque minimo.

per quel che riguarda i corsi di guida direi che l'argomento è un po' diverso, si tratta di sicurezza attiva e passiva, si può saper guidare quanto si vuole ma se non ci vedono c'è ben poco da fare 0509_down.gif

quindi direi che è utile sia un bel corso di guida che essere ben visibili 0509_up.gif
 
12565141
12565141 Inviato: 18 Ott 2011 12:16
Oggetto: Re: Colore e visibilità del casco, importanza per la sicurezza.
 

guggio8 ha scritto:
E qui aprirei un nuovo topic.
Detto fatto 0509_up.gif


outsider ha scritto:
Sará importante farsi vedere, sono d'accordo, ma il casco fa meno di 10% della superficie di un motociclista

Sono in gran parte d'accordo, il casco è una minima porzione però si trova in una posizione strategica.
Quando vedo motociclisti (pochi) indossare l'orribile giubbino arancione o giallo fluorescente, devo ammettere che li noto molto prima rispetto a chi come me ha il classico giubbotto nero.

Il casco non ha lo stesso impatto visivo, ma dato quanto son numerosi casi di motoclisti investiti da chi poi "proprio non l'avevo visto", potrebbe avere comunque una sua parte nell'aiutare gli automobilisti a vedere anche noi.

Lamps!
 
12565153
12565153 Inviato: 18 Ott 2011 12:19
 

io sono assolutamente ben visibile
moto arancione e tuta bianca icon_asd.gif

effettivamente la vedo più come un opera di marketing..
 
12565154
12565154 Inviato: 18 Ott 2011 12:19
 

Non sono del tutto d'accordo con coloro che pensano che un casco molto visibile aumenti la visibilità del motociclista solo di pochissimo.
Credo invece che l'aumenti di molto. Specie da dietro e di lato.
Andando spesso in colonna con molti altri motociclisti, ho notato come un casco giallo, bianco o arancione faccia "spiccare" il motociclista anche se è davanti a me di 5 o sei moto, e anche se ha
l'abbigliamento tutto nero, mentre gli altri si perdono molto nell'ambiente.
 
12565190
12565190 Inviato: 18 Ott 2011 12:33
 

Io ho un Sintesi bianco e sicuramente l'ho pagato molto meno proprio perché non dotato di grafiche strafighe e si nota molto bene. In più ho il sovraggiubbotto giallo fluo della Rev 'it. Se qualcuno non mi vede è cieco... icon_mrgreen.gif
 
12565278
12565278 Inviato: 18 Ott 2011 12:56
 

Non sono d'accordo, il casco è molto in alto e si vede bene anche da lontano, anche quando la giacca è coperta dalle auto, io ho un amico con un casco bianco e lo vedo come un bel "punto luminoso" quando viaggiamo di notte o in galleria; tra l'altro il colore bianco è sempre quello più buon mercato, quindi ci sarebbe pure un vantaggio economico.

Sul fatto che i colori fluo stiano diventando un'operazione di marketing sono d'accordo, molte aziende che prima se ne fregavano altamente ora stanno producendo capi fluo solo perchè sono diventati improvvisamente paladini della sicurezza (ricordo che marche sconosciute come ad es.Halvarssons o altre marche del nord europa queste cose le fanno già da anni e anni) visto che ora (finalmente) molti motociclisti si stan svegliando e non si fanno più fregare dalla moda ma acquistano usando il cervello.
 
12565298
12565298 Inviato: 18 Ott 2011 13:02
 

Quando il motociclettaro italico la smetterà di occuparsi dell'estetica prima che della sicurezza, sarà sempre troppo tardi. E' vero che gran parte di noi va in giro con colori scuri perchè si sporcano meno, "sfinano" e sono più eleganti di un giallo violento ma è anche vero che non c'è stata alcuna richiesta se non in tempi recenti da parte nostra di colori ad alta visibilità, ci siamo accontentati al massimo di un filino rifrangente sulle spalle che sarà anche elegante, ma serve a poco. A completare il quadro, un bel casco magari grigio metallizzato o meglio nero e magari opaco ed eccoci trasformati in pallottole quasi invisibili nel traffico quotidiano e peggio in autostrada..........per non parlare della pioggia.
La visibilità è essenziale per la sicurezza, già abbiamo dei fari posteriori che fanno veramente ridere, poi i clakson sono per lo più ridicoli ed ancora pensiamo all'estetica????? doppio_lamp.gif
 
12565313
12565313 Inviato: 18 Ott 2011 13:04
 

Ecco una foto esplicativa, fatta al tramonto:

immagini visibili ai soli utenti registrati



tratta da : LINK
 
12565393
12565393 Inviato: 18 Ott 2011 13:21
 

a Londra ho visto tutti i motociclisti con il giubbotto catarifrangente uguale a quello da tenere in auto....credo sia obbligatorio ed è sicuramente più visibile cosi un motociclista che con un adesivo sul casco...

PS: quando piove e la sera ho deciso di indossare il giubbetto....spero sia permesso dal cds
 
12565398
12565398 Inviato: 18 Ott 2011 13:22
 

toscano88 ha scritto:
a Londra ho visto tutti i motociclisti con il giubbotto catarifrangente uguale a quello da tenere in auto....credo sia obbligatorio ed è sicuramente più visibile cosi un motociclista che con un adesivo sul casco...

PS: quando piove e la sera ho deciso di indossare il giubbetto....spero sia permesso dal cds


Certo che è permesso!
Io invece mi son comprato un antipioggia Spidi Digirain in arancione fluo, già che piove ed è quasi sicuramente buio, meglio un colore bello forte!
 
12566065
12566065 Inviato: 18 Ott 2011 15:31
 

Sono Guggio, da un mio intervento in un altro topic hanno aperto questo sul colore del casco (ottimo intervento dell'amministratore!)

Premetto che in generale do molta importanza al COLORE, in materia di sicurezza ma non solo. Ad esempio, non concepisco l'AUTO SCURA, per i suddetti motivi di SICUREZZA, ma anche per COMFORT e persino ECONOMIA ed ECOLOGIA. Per il comfort, mi riferisco al caldo sotto il sole. Fate una semplice prova: appoggiate una mano su una vettura scura rimasta sotto il sole, e non resistete più di due secondi; mettetela su un'auto bianca e riuscirete a tenerla ferma. In quale delle due auto vorreste entrare?
Dicevo anche economia ed ecologia: ho letto che da qualche parte degli Usa hanno preso provvedimenti contro le auto scure, perchè obbligano a ricorrere maggiormente al climatizzatore, con conseguente aumento dei consumi e delle emissioni.
E per di più l'auto scura si sporca facilmente.
Chiaro?
E invece non lo è, e comunque anche consapevolmente molti continueranno a prendere l'auto scura. Il nero poi...; vorrei sapere cosa dice lo psicologo. Ma anche senza lauree non ci vuole molto a capire che oggi conta molto il look, l'apparenza, l'ostentazione... ma qui il discorso si allarga troppo.

Per Filo79: magari il bianco fosse più visibile! Il bianco è comunque un ottimo (e anche bel) colore; difatti lo cerco per la tuta, almeno per la parte alta (spalle, braccia). I caschi bianchi si trovano più facilmente. Ma io voglio di più, si parla della sicurezza del padre (...sempre presunto icon_asd.gif ) dei miei figli.

Il casco è molto molto importante per la visibilità del motociclista. Non sono "pochi centimetri quadrati", e sono anche messi in alto e mai nascosti da qualunque parte si guardi.

Non conosco i dati ufficiali, ma una percentuale notevole degli incidenti avviene perchè qualcuno "NON HA VISTO" qualcun'altro. Specie con i motociclisti, in quanto soprattutto fuori dalle grandi città in strada ci si fa l'occhio sulla sagoma delle automobili.

Eppure rimango colpito ogni volta che mi avventuro a cercare soprattutto nell'abbigliamento turistico. Su 50 giacche, ne ho viste 49 nere o grigio scuro. La mia gloriosa giacca rossa di origine fuoristradistica mi da più sicurezza (e anche allegria).

Sto cercando un nuovo integrale. Nel grande negozio due cose mi hanno colpito: 1. la leggerezza dei nuovi caschi in carbonio o fibre similari; 2. due caschi gialli che spiccavano fra 100. Bene, anzi, male: ho trovato un solo casco (su internet, all'estero!) che combini entrambe le cose: super-leggerezza e colore giallo. Disgraziatamente, quel modello, contrariamente ad altri della stessa ottima Casa, ha preso "solo" 4 stelle Sharp.

Che fare? Chiedo: è un'idea bislacca "fasciare" un casco in carbonio (nero) con strisce adesive (che ho visto si trovano in commercio)?
Ci sto pensando seriamente (e mi interessa zero che, da fermo al bar, il casco non sia figo).
 
12566310
12566310 Inviato: 18 Ott 2011 16:19
 

Non riesco a trovare l'articolo, comunque il bianco era il colore più visibile, seguito a ruota dal giallo fluo, dall'arancione fluo e dal rosso fluo.

Un modo eventualmente per rendersi più visibili è aggiungere un gilet tipo quelli di emergenza con strisce catarifrangenti omologate (c'è una specifica omologazione per i materiali riflettenti), strisce gommate elasticizzate riflettenti sul casco (ci sono più di una ditta che le fa), strisce adesive sulle parti più estese della moto (anche sui cerchi van bene e fanno anche estetica).

Ecco qualche link:
Link a pagina di Reflexite.com
Link a pagina di Streetglo.net
Link a pagina di Reflectivedecals.com
Link a pagina di Aerostich.com
Link a pagina di Webbikeworld.com
Link a pagina di Bikergear.co.uk

Esempio:

immagini visibili ai soli utenti registrati



immagini visibili ai soli utenti registrati

 
12568165
12568165 Inviato: 18 Ott 2011 21:34
 

Filo79 ha scritto:
Non riesco a trovare l'articolo, comunque il bianco era il colore più visibile, seguito a ruota dal giallo fluo, dall'arancione fluo e dal rosso fluo.

Al momento non ci riesco neppure io, ma ricordo che la fonte era uno studio neozelandese.

La mia esperienza di automobilista che dedica una cerca percentuale di tempo ad evitare scooter e affini nel traffico di Roma (ouch) è che il casco bianco si vede meglio di notte (il che ha senso perchè riflette ugualmente bene le luci di tutti i colori), mentre di giorno nel traffico i colori fluo e specialmente il giallo saltano più all'occhio (e anche questo ha senso, i nostri occhi si sono evoluti per vedere alla luce del sole, e il sole è giallo...).

Sono utili anche colorazioni a motivi geometrici grandi, che il cervello discrimina meglio dallo sfondo, mentre grafiche tribali e disegnini carini spesso da lontano tendono a impastarsi e sembrano grigi.

Io personalmente tendo a usare caschi bianchi lucidi e giubbotti fluo, almeno in città. Fino ad ora nessuno mi è passato sopra con la scusa che non mi aveva visto, e se c'è una controprova preferisco che me la racconti qualcun'altro tie.gif tie.gif tie.gif
 
12568413
12568413 Inviato: 18 Ott 2011 22:21
 

D'accordo con Djiango: i caschi con grafiche elaborate, disegnini piccoli ecc. non si vedono bene. Molto meglio i caschi con pochi segni grafici grossi, lineari, netti e contrastati. Ad esempio il rosso e bianco vanno molto bene (sto girando con un casco così), oppure guardate il casco di Simoncelli.
Personalmente mi interessa la visibilità di giorno, poco quella notturna. Pertanto non sono favorevole alle strisce adesive tipo catarifrangente. Le tinte fluo vanno bene, ma anche un bel casco giallo "Agip" va benone, o anche quelli di Valentino Rossi col sole e tinte giallo e arancio.

I giubbotti fluo non mi piacciono, perchè coprono il petto, mentre sono più importanti le spalle e le braccia.

Mi chiedo ancora se nastrare di giallo un casco (magari di carbonio) presenti controindicazioni in materia di sicurezza: la calotta può essere intaccata? Ho letto che le Case vietano l'applicazione di adesivi, pena la decadenza della garanzia: è vero?
Ciò contrasterebbe con l'obbligo esistente in alcuni Paesi di applicare adesivi catarifrangenti.
Che ne dite?
 
12568503
12568503 Inviato: 18 Ott 2011 22:44
 

guggio8 ha scritto:


I giubbotti fluo non mi piacciono, perchè coprono il petto, mentre sono più importanti le spalle e le braccia.



Non capisco, potresti spiegarti meglio?
 
12568757
12568757 Inviato: 19 Ott 2011 2:47
 

Filo79 ha scritto:
Non riesco a trovare l'articolo, comunque il bianco era il colore più visibile, seguito a ruota dal giallo fluo, dall'arancione fluo e dal rosso fluo.


Quello studio per la precisione dice un'altra cosa,che l'abbigliamento (non il casco) riflettente o fluo riduce la possibilità di un'incidente del 37%,invece un casco bianco del 24% rispetto a uno nero.
Il casco bianco è già una buona cosa ma giallo fluo a parere mio è ancora meglio e se ti capita di vederne uno su strada te ne accorgi subito qual'è il più visibile,il casco giallo è un pugno sul muso. icon_mrgreen.gif
Sempre secondo me è di GIORNO che bisogna fare tutto il possibile per farsi vedere,di sera se non vedono i fanali allora sono proprio orbi del tutto.......guardacaso i mongoloidi che mi tagliano la strada li ho sempre trovati di giorno,di sera mai......e io di sera ci giro sempre visto che torno a casa sempre dopo le 22.
 
12568780
12568780 Inviato: 19 Ott 2011 6:19
 

Iskander66 ha scritto:


Non capisco, potresti spiegarti meglio?


Ho osservato quelli col giubbotto fluo (del solito tipo, casacca senza maniche): fanno bene a usarlo, ma l'efficacia è limitata, in quanto coprono petto e addome, e solo una parte le spalle. Le spalle e la parte superiore delle maniche (fra gomto e spalla, per intenderci) credo siano invece la parte più esposta. Specie con le moto con carenatura/cupolino i giubbini si vedono poco. Anche con le moto di impostazione sportiva, col busto inclinato in avanti, si vedono poco.
Si vedono bene da dietro, e come ho detto conviene comunque indossarli.
Gia che ci siamo, mi chiedo se esistono invece dei capi fluo che coprano di più: una sorta di maglietta, a maniche lunghe, meglio se di tessuto elastico, che fasci in modo aderente la giacca del plota. Me lo immagino con chiusura lampo anteriore. Sopra le normali giacche turstiche porterebbe anche un miglioramento della penetrazione aerodinamica (...vedo molte giacche poco aderenti, buona in città o con lo scooter, ma non ottimali su una moto fuori città.
Mi vengono in mente le magliette dei ciclisti, belle aderenti perchè anche loro devono curare l'aerodinamica. Mi informerò.

I dati forniti da Cristian72 sulla percentuale degli incidenti dovuta al "NON L'HO VISTO" sono impressionanti. Si traducono in centinaia di morti e feriti ogni anno, solo in Italia.
Eppure vedo una marea di caschi neri o scuri. Idem le giacche.
Forse è la stessa cosa di quando, io che son vecchietto, vedevo la gente girare senza casco. Oppure in auto senza cinture, quasi tutti indistintamente. Oppure ancora oggi i motociclisti in maglietta (quando non in pantaloncini) d'estate.

Andiamo all'utile: cerco suggerimenti per trovare adesivi (anche per lo scudo dello scooter), magliette da ciclista gialle icon_asd.gif (un po' sorrido, ma parlo anche seriamente), nonchè, ovvio, caschi gialli (sto cercando) e tuta a spalle e maniche bianche.
 
12568860
12568860 Inviato: 19 Ott 2011 7:35
 

Quoto tutto, in effetti lo studio lo ricordavo ma non del tutto, io comunque son dell'avviso che anche un casco bianco di giorno non si veda poi male, comunque si può ovviare a tutto ciò con delle 'cover' elasticizzate o delle bande riflettenti, ci sono anche in giallo e arancio, come i gilet, non sono adesive e non c'è problema di vernice e solventi che se la mangiano.
 
12569080
12569080 Inviato: 19 Ott 2011 8:56
 

Purtroppo bisogna anche ammettere che il "non l'ho visto" come motivo spesso non é piú che una ulteriore spiegazione, piuttosto che "l"ho visto ma poteva frenare" che sarebbe piú grave. Mi é successo non una volta, ma direi che succede quasi quotidianamente (fortunatamente quasi sempre in paese dove vado abbastanza piano) che l'autista della macchina ferma allo stop mi guarda, vedo lo suo sguardo poi esce davanti a me lo stesso, costringendomi a frenare. Non é un casco, ma un caso frequente, il menefreghismo, se fosse un camion sulla strada protatte non uscirebbe perché é interesse suo, se una moto, tanto lui non, l'autista non si fará male, deve frenare quello chi ha pi paura. Poi, eventualmente se non freno, lui dice "non l'ho visto" e direbbe anche se avessi tutta la moto e tuta e casco di colore fluo. É colpa di questo tipo di autista che i colori fluo riducono gli incidenti "non l'ho visto" a 37% e non 100%
 
12569291
12569291 Inviato: 19 Ott 2011 10:05
 

E' evidente la presenza di utenti della strada che ritengono il CdS soggetto alla legge del più forte (grosso), e poi si giustificano con un non l'avevo visto.
Stessa cosa ci capita in auto, con camion o autobus che... tanto lui frena.

Però esiste la percezione selettiva.
E' sconcertante quant'é potente (provata di persona), guardi un oggetto, lo metti a fuoco, ma se non è l'oggetto che stai cercando con attenzione, esempio un'auto, è possibilissimo che non lo registri.
Non vuol dire che non ci siano furbi, ma può succedere che qualcuno ti guardi senza vederti, credo anzi capiti abbastanza spesso.
Una maggiore visibilità dell'abbigliamento o appunto del casco credo che possa fare la differenza, non del 100% sempre meglio di niente.

Lamps!
 
12569682
12569682 Inviato: 19 Ott 2011 11:51
 

In Francia credo sia già passata una legge.
I caschi devono avere 4 adesivi rifrangenti applicati rispettivamente sul retro, sulla fronte , e lateralmente sui due lati.
Si parlava già di case che si stavano organizzando per anticipare i tempi e mettere in commercio caschi ad HV con grafiche dedicate ad accogliere i sistemi di visibilità rifrangente.
Ebbi modo di leggere anche io lo studio neozelandese, l'aumento di un buon 24% non è affatto trascurabile, non considerate tanto la superficie esposta - si parlava di un 10% dell'intero corpo - quanto la posizione strategica della stessa come dice giustamente HGH.
 
12569742
12569742 Inviato: 19 Ott 2011 12:13
 

Io non dubito dell'utilitá di un casco di colore visibile. (Quella degli adesivi invece sí, non so se servono a qualcosa)
Peró il problema che le case produttrici mettono un soppraprezzo elevatissimo per quelli 3ml di vernice che usano per un casco. E lí entra il marketing, che non condivido: vuoi piú sicurezza? Dammi 100€ in piú 0509_down.gif per lo stesso casco e lo verniciamo piú visibile. Ladri! 0509_mitra.gif
 
12573414
12573414 Inviato: 19 Ott 2011 23:33
 

Su quale casco hai trovato 100€ di differenza?io trovo differenze molto più basse,20-30 euro,il Konda addirittura si trovava a meno di 100 euro......

Il problema semmai è un'altro,sono pochissimi i modelli in versione Hi-vis. icon_rolleyes.gif
 
12573720
12573720 Inviato: 20 Ott 2011 7:35
 

HGH ha scritto:
E' evidente la presenza di utenti della strada che ritengono il CdS soggetto alla legge del più forte (grosso), e poi si giustificano con un non l'avevo visto.
Stessa cosa ci capita in auto, con camion o autobus che... tanto lui frena.

Però esiste la percezione selettiva.
E' sconcertante quant'é potente (provata di persona), guardi un oggetto, lo metti a fuoco, ma se non è l'oggetto che stai cercando con attenzione, esempio un'auto, è possibilissimo che non lo registri.
Non vuol dire che non ci siano furbi, ma può succedere che qualcuno ti guardi senza vederti, credo anzi capiti abbastanza spesso.
Una maggiore visibilità dell'abbigliamento o appunto del casco credo che possa fare la differenza, non del 100% sempre meglio di niente.

Lamps!

Sono d'accordo, capita a volte che qualcuno ti guardi senza vederti, in questi casi oltre ad un abbigliamento e casco ad alta visibilità può essere utile farsi sentire.


doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
12574103
12574103 Inviato: 20 Ott 2011 9:55
 

Cristian72 ha scritto:
Su quale casco hai trovato 100€ di differenza?

Se mi ricordo bene su schubert ma anche il suomy vandal lux costa circa 100 in piú rispetto un vandal "normale"
Magari sono calati, 20-30€ sono giustificabili. Di piú no.
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumAbbigliamento Tecnico e Accessori per MototurismoCaschi per Moto e relativi Accessori

Forums ©