Leggi il Topic


Usato tra privati [problemi post vendita]
9076715
9076715 Inviato: 30 Dic 2009 12:44
Oggetto: Usato tra privati [problemi post vendita]
 



RAGAZZI AIUTO!!
mi ha chiamato il tipo a cui ho venduto il 125 a giugno..mi ha detto che suo figlio ha tirato fuori un sacco di soldi per farla mettere a posto dopo che gliel'avevo venduta..a me l'aveva già detto un paio di mesi fa, ma poi non si era fatto più sentire..
tutto comincia in giugno quando un ragazzo mi chiama per venire a vedere la moto..una domenica precisamente..
prima di venderla in realtà, anche per correttezza, aveva fatto una tappa dal meccanico perchè faceva un rumore strano, tipo grattava al minimo..mi disse che la campana della frizione era da cambiare (o era lasca, non ricordo.. ) ma che bisognava aspettare del tempo, perchè il lavoro necessitava dello smontaggio del blocco motore..tuttavia a giorni sarebbe arrivato l'acquirente, quindi decisi di portar via la moto e avvisarli personalmente del problema..
avvisati del problema, decisero ugualmente di concludere l'affare..
qualche giorno dopo deve averla fatta controllare da un suo meccanico e ho saputo tutto..addirittura che aveva SBIELLATO icon_eek.gif quando in realta quel rumore lo faceva da un bel po di km..io però sinceramente so che tra privati non vige alcun tipo di garanzia quindi dovrei essere a posto..fatto sta che questo mi minaccia dicendo di essere andato da avvocati eccecc icon_eek.gif
io le so bene le norme che regolano la compravendita di usati, e questo dall'anda ha parlato tanto per parlare..però chiaramente mi ha messo un po "sull'attenti"..io chiaramente non smonto motori, e più di riferire quello che ha detto il mio meccanico non posso fare..

posso star tranquillo?
 
9076751
9076751 Inviato: 30 Dic 2009 12:50
 

sposto nel forum corretto e ti do il mio parere:

una volta che la moto è venduta e ora è legalmente di proprietà dell'altro ragazzo tu non c'entri più nulla. Sei stato anche corretto nell'avvisarlo dell'eventuale problema, poteva dirti: "prima lo risolvi e poi te la compro" oppure chiederti uno sconto sul prezzo...lui ha deciso così, lui ne paga le conseguenze 0509_up.gif
 
9076757
9076757 Inviato: 30 Dic 2009 12:51
 

Secondo me si... come hai già detto te non c'è alcuna regola di garanzia per l'usato da privati... zero! In più te sei stato pure corretto che li hai messi al corrente del fatto che c'era qualche problemino... peciò c***i loro sinceramente... icon_asd.gif non possono tirarti fuori rogne se non c'è alcun tipo di garanzia... icon_rolleyes.gif
Io quando ho venduto il mio scooter gliel'ho fatto provare... gli è piaciuto e l'ha preso... dopo una settimana a grippato... icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif
Conclusione: azzi suoi!!

Io starei tranquillo! icon_wink.gif
 
9077163
9077163 Inviato: 30 Dic 2009 14:08
 

sisi anche lui l'ha provato..anzi..ti dirò di più..l'ha provato sia lui che suo papà..e non sembravano assolutamente scontenti..
 
9077224
9077224 Inviato: 30 Dic 2009 14:17
 

allora, non dar retta a quello che ti hanno detto gli altri, che non esiste garanzia tra privati.....esiste eccome...si chiama garanzia da vizi!

dammi 5 minuti che finisco di fare una cosa, e ti spiego tutto
 
9077323
9077323 Inviato: 30 Dic 2009 14:32
 

dunque....la garanzia di cui ti accennavo, è prevista dall'art 1490 cc

"Art. 1490.
Garanzia per i vizi della cosa venduta.

Il venditore è tenuto a garantire che la cosa venduta sia immune da vizi che la rendano inidonea all'uso a cui è destinata o ne diminuiscano in modo apprezzabile il valore.

Il patto con cui si esclude o si limita la garanzia non ha effetto, se il venditore ha in mala fede taciuto al compratore i vizi della cosa."


orbene, tale garanzia copre:
1)i vizi occulti, cioè quelli non conoscibili o non facilmente conoscibili al momento dell'acquisto
(il fatto che abbia provato la moto all'acquisto non vuol dire che la cosa sia immune da vizi occulti, perchè appunto i vizi potevano essere anche non facilmente conoscibili usando la normale diligenza)

2)i vizi facilmente riconoscibili, quando il venditore ha dichiarato espressamente che la cosa era immune da vizi (non è questo il caso, mi pare)

3) i vizi apparenti, quando si tratat di cose che il compratore non ha potuto controllare all'atto dell'acquisto (e non è questo il caso)

Non è dovuta la garanzia se al momento del contratto il compratore conosceva i vizi della cosa (art 1491)

in presenza di vizi, il compratore può chiedere o la risoluzione dle contratto (con restituzione di prezzo e spese), o la riduzione del prezzo (art 1492)

questi rimedi operano indipendentemente dalla colpa del venditore
questo vuol dire che anche se il venditore è immune da colpa, ovvero non conosceva l'esistenza dei vizi, è tenuto alla garanzia!
se poi era in dolo o colpa , deve risarcire anche i danni ulteriori (in questo caso però, trattandosi di responsabilità contrattuale x inadempimento, la colpa del venditore si presume, e sara questi a dover dimostrare di aver ignorato senza colpa i vizi)

vi è quindi una PRESuNZIONE di conoscenza dei vizi a carico del venditore!
la ganzia è SEMPRE dovuta, il risarcimento è dovuto solo non prova di essere in colpa


è necessario tuttavia che:
1) il compratore denunci i vizi entro 8 giorni dalla SCOPERTA (non dalla consegna del bene), salvo che il venditor abbia riconosciuto l'esistenza del vizio o lo abbia occultato
2) l'azione giudiziale si prescrive in ogni caso entro 1 anno dalla CONSEGNA
(quindi il venditore risponde di tutti i vizi che si manifestano entro un anno dalla consegna, e che ovviamente preesistevano alla vendita)

CONTINUA.....
 
9077373
9077373 Inviato: 30 Dic 2009 14:40
 

nel caso di specie:

il tuo compratore ha fatto vedere la moto ad un meccanico, e ti ha subito chiamato per denunziarti i vizi

è in regola!



la frizione di sicuro non glie la devi ripagare, perchè lo avevi avvertito che poteva essere consumata!

tutti gli altri danni sono a carico tuo!
non mi sembra che si profili nessun concorso di colpa a carico del compratore, in quanto questi ha subito fatto controllare la moto dal suo meccanico

il tuo compratore ha tempo 1 anno per agire contro di te
 
9077607
9077607 Inviato: 30 Dic 2009 15:13
 

io l'ho fatta controllare dal meccanico, mi ha detto che la moto era a posto!! cosa ne so io dell'uso che ne ha fatto in quei 2 mesi??? mi ha scritto ad agosto dicendomi che aveva fatto danni, io la moto gliel'ho consegnata a giugno e l'ha guidata da venezia a pordenone..
scusa un attimo eh..
ma guarda che neanche la garanzia che ti da un concessionario risponderebbe di cose come queste..il motore non te lo garantisce nessuno, a parte la casa madre ma se la moto è nuova..troppo facile..uno compra a poco una moto con tanti km, la fa grippare e poi chiede al concessionario i danni..così si rifà la moto a km zero a spese del concessionario..
ma a parte questo che potrebbe essere un caso limite..
gli usati del concessionario vengono tutti da privati..i meccanici dei concessionari possono fare tutti i controlli e le sostituzioni (olio freni,cambio, motore) di cui ha bisogno la moto, ma non garantiranno mai il motore..possono cambiarti le lampadine se si bruciano dopo un mese, sostituirti il dispositivo acustico se non funziona..ma non possono sapere l'uso che c'è stato dietro..al massimo possono saper qualcosa se il venditore che rivende l'usato è lo stesso che faceva la manutenzione ordinaria al mezzo..ma l'uso specifico mi dispiace..lo sa solo il proprietario..
 
9077689
9077689 Inviato: 30 Dic 2009 15:25
 

no aspetta

la garanzia copre i "vizi" che esistevano "al momento dell'acquisto"


se compri una moto che ha 100mila km, ma è immune da vizi, sai perfettamente che quella moto ha una vita tecnica residua bassa: se si scassa so cavoli del compratore!

tu venditore rispondi solo dei VIZI, PREESISTENTI alla vendita, che rendano inidonea all'uso la cosa venduta, o ne diminuiscano il valore

(e comunque questa garanzia vale anche nel caso di vendita da concessionari: anzi, in questo caso il concessionario deve per legge dare almeno 1 anno di "garanzia di conformità", come prevista dal codice del consumo, che è molto + onerosa! non sto ora a spiegartela xkè non ricorre nel tuo caso ovviamente)

però scusa: prima hai detto che l'acquirente ti aveva telefonato dopo pochi giorni dalla consegna dicendoti che aveva fatto controllare la moto dal meccanico......adesso hai detto che ti ha chiamato dopo 2 mesi!

si può sapere quando te lo ha detto? quando ha fatto controllare la moto? e prima di farla controllare, che uso ne ha fatto?

comunque se il bene perisce o se il danno si aggrava x colpa del compratore (sempre in conseguenza del vizio), ha comunque diritto alla riduzione del prezzo, tenuto conto del minor valore dovuto a vizio (non del maggior danno causato da colpa del compratore!)
 
9077825
9077825 Inviato: 30 Dic 2009 15:54
 

la moto aveva:
-2 anni,
-11.000 km

era comprensiva di:
-gomme nuove da 480 euro la coppia (montate da 200 km, neanche il tempo di toglierci la patina)
-scarico artigianale completo 400 euro (scarov con terminale in carbonio)
-scarico originale TAPPATO che serviva per la revisione e che da solo viene più di 200 euro (la pancia viene 200, il terminale non lo so, saranno 100-150)
-portatarga (che vabbè è il meno)

tutti i tagliandi eseguiti, con relativo libretto..
poco prima di farla visionare dai clienti l'ho portata apposta dal meccanico proprio per sapere se ci fossero problemi di qualsiasi natura..niente..mi ha detto che potevo venderla tranquillamente sui 2900, più chiaramente lo scarico originale ho fatto 3000 tondi

quotazione 2850, prezzo applicato 3000

io mi ricordo che a inizio giugno ho concluso e ad agosto, quando ho cominciato a lavorare per la mostra del cinema a venezia che non faceva più caldissimo, ho ricevuto questo suo messaggio..
cioè..non so..
io ripeto..più che riferire quello che mi dice un meccanico husqvarna non faccio, perchè non ho qualifiche e quindi mi affido a lui..se mi dice qualcosa di sbagliato? io cosa ci posso fare?
in ogni caso la mto con me è sempre andata bene..mai avuto problemi..che lui a 11.000 km gli volesse far rifare il motore perchè su un 2t le cose vanno diversamente che no su un 4, allora è una cosa diversa..
 
9077860
9077860 Inviato: 30 Dic 2009 16:00
 

Non esiste garanzia tra privati.
Il tipo non può comprare la moto e venire a lamentarsi dopo sei mesi. Troppo comodo.
Chissà come l'ha trattata nelfrattempo.
Se dice che è colpa tua gli dici che al momento della vendita era a posto e che potrebbe essere stato lui a danneggiarla.
Punto e fine.
 
9078020
9078020 Inviato: 30 Dic 2009 16:32
 

al5supermotard ha scritto:
Non esiste garanzia tra privati.

per favore, non diamo informazioni errate
prima di parlare a vanvera, meglio leggere il codice civile! ho sopra riportato gli articoli



giomotard, se le tue informazioni sono esatte, allora non dovrebbero esserci problemi (non dovrebbero!)

però ho bisogno di un'altra info:
al momento della vendita gli hai detto che la frizione forse era da cambiare. fin qui tutto ok

ma allora, il compratore di cosa si lamenta?
quali altri vizi ha riscontrato sulla moto? e come ha fatto ad accorgersene?
mi spiego: a giugno gli hai dato la moto.....lui l'ha portata dal meccanico solo dopo 2 mesi?
e perchè?
faceva qualche rumore strano?
ma soprattutto: i danni che si sono prodotti, dipendono dal fatto che la frizione fosse consumata?
 
9078181
9078181 Inviato: 30 Dic 2009 17:19
 

il meccanico a me ha detto che c'era la campana della frizione da stringere, non che fosse usurata..ho solamente riportato le testuali parole che mi ha detto il meccanico a proposito di quel rumorino che faceva al minimo..
che fosse vero o no, io mi son fidato..lui l'ha portata a far vedere un po dopo (sicuramente non il giorno nè la settimana dopo) e me l'ha detto verso agosto..io non so cos'abbia fatto nel frattempo..non sicuramente luglio, perchè son rimasto in citta a farmi la patente..
suo papa mi ha detto che la fattura del meccanico l'ha vista l'altro ieri sera, perchè a natale ha prefrito tralasciare..già da questo mi viene il dubbio che la moto sia stata portata dal meccanico moooolto più recentemente e non quest'estate..ad ogni modo, io la moto gliel'ho consegnata perferttamente funzionante, si è anche fatto tutto il viaggio fino a pordenone..
mi sarebbe piaciuto che mi mandasse la fattura, anche per curiosità, perchè sinceramente ad agosto mi ha parlato che si erano spaccate le viti del carter, che la frizione era l'unica cosa a posto e altre cose mentre ieri che ha sbiellato..non ho mai avuto un problema del genere io, appena do via la moto succede di tutto..guarda un po icon_rolleyes.gif
potrebbe anche essere in buona fede, ma io che ne so di come è stato utilizzato il mezzo? anche se fosse stato dopo 4 giorni scusa..comincia a usarla, la tira da fredda dopo 2-3 volte perchè non è mai salito su una moto, gli schioppa il motore e la colpa di chi è? mia? devo risarcire io i danni suoi per noncuranza? mi dispiace.....
cos'ho scritto sulla fronte? HUSQVARNA S.r.l. via nino bixio 8 Cassinetta Biandronno, Varese? eusa_wall.gif
 
9078336
9078336 Inviato: 30 Dic 2009 17:59
 

da come me la racconti non dovrebbe esserci nessuan responsabilità a tuo carico!

anche perchè il termine di 8 giorni dalla scoperta del vizio (data della fattura) non è stato rispettato

tu per caso hai la fattura del tuo meccanico che ha visionato la moto? o comunque un documento da lui firmato?

nel frattempo digli di faxarti la ricevuta del meccanico
ma poi scusa, il padre ha visto la fattura l'altro ieri??? ma allora quando l'ha fatta vedere dal meccanico sta moto??? o meglio, si è preoccupato di vedere la fattura 6 mesi dopo aver ricevuto la moto?
se è così digli:"ma vedi di andartene a fan*ulo!!!"

Citazione:
anche se fosse stato dopo 4 giorni scusa..comincia a usarla, la tira da fredda dopo 2-3 volte perchè non è mai salito su una moto, gli schioppa il motore e la colpa di chi è? mia? devo risarcire io i danni suoi per noncuranza? mi dispiace.....

se leggi bene quello che ho scritto sopra:

tu rispondi dei vizi che ESISTEVANO al momento dell'acquisto. non quelli sorti dopo! (semprechè non dipendano dai vizi preesistenti....e non mi sembra questo il caso)

se lui usa male la moto, e questa si rompe, mica è colpa tua!!!
 
9078435
9078435 Inviato: 30 Dic 2009 18:23
 

desertvulture ha scritto:
da come me la racconti non dovrebbe esserci nessuan responsabilità a tuo carico!

anche perchè il termine di 8 giorni dalla scoperta del vizio (data della fattura) non è stato rispettato

tu per caso hai la fattura del tuo meccanico che ha visionato la moto? o comunque un documento da lui firmato?

nel frattempo digli di faxarti la ricevuta del meccanico
ma poi scusa, il padre ha visto la fattura l'altro ieri??? ma allora quando l'ha fatta vedere dal meccanico sta moto??? o meglio, si è preoccupato di vedere la fattura 6 mesi dopo aver ricevuto la moto?
se è così digli:"ma vedi di andartene a fan*ulo!!!"


a me ha detto che suo figlio gli ha tirato fuori la fattura del meccanico poco tempo fa, ma si sarà riferito a quest'ultimo periodo..attorno al 20 di dicembre..perchè ha detto che voleva aspettare dopo natale..quindi si parla di pochi giorni prima del 25..tuttavia a me il ragazzo ha avvisato ad agosto, o comunque in estate che aveva dei problemi..
tuttavia ho letto in internet che se non è specificato nel contratto di compravendita, dal passaggio di proprietà parte automaticamente una garanzia..anche tra privati..questo ? è vero?


desertvulture ha scritto:
se leggi bene quello che ho scritto sopra:

tu rispondi dei vizi che ESISTEVANO al momento dell'acquisto. non quelli sorti dopo! (semprechè non dipendano dai vizi preesistenti....e non mi sembra questo il caso)

se lui usa male la moto, e questa si rompe, mica è colpa tua!!!


ma che vizi possono esserci? se c'è qualche danno al gruppo termico (cilindro-pistone-biella) la moto non si accende per niente..per cui son cose evidenti..lui il danno ce l'ha proprio li..ma io? a questo punto cosa c'entro?
 
9078569
9078569 Inviato: 30 Dic 2009 18:50
 

gio7motard ha scritto:


tuttavia ho letto in internet che se non è specificato nel contratto di compravendita, dal passaggio di proprietà parte automaticamente una garanzia..anche tra privati..questo ? è vero?
?

eh si! è appunto la garanzia da vizi, di cui ti sto parlando!
essa è dovuta x legge!!!!!
nel contratto può essere esclusa, tuttavia l'esclusione non è valida se il venditore ha in mala fede taciuto sui vizi della cosa
 
9078581
9078581 Inviato: 30 Dic 2009 18:51
 

desertvulture ha scritto:

eh si! è appunto la garanzia da vizi, di cui ti sto parlando!
essa è dovuta x legge!!!!!
nel contratto può essere esclusa, tuttavia l'esclusione non è valida se il venditore ha in mala fede taciuto sui vizi della cosa


e nel caso di un contratto orale?
 
9078615
9078615 Inviato: 30 Dic 2009 18:55
 

gio7motard ha scritto:


ma che vizi possono esserci? se c'è qualche danno al gruppo termico (cilindro-pistone-biella) la moto non si accende per niente..per cui son cose evidenti..lui il danno ce l'ha proprio li..ma io? a questo punto cosa c'entro?

si infatti
credo che tu non debba risarcigli nulla!

però si dovrebbe ascoltare anche la sua versione icon_biggrin.gif

io ancora non ho capito la moto che problemi gli ha dato, quando glie li ha dati (dp aver fatto quanti km?), come se ne è accorto?
ma poi scusa, da agosto ad ora ha continuato ad usare la moto? si era preoccupato di vedere cosa avesse? lui ti aveva avvisato solo che la moto facesse un rumore? quando si è rotto il gruppo termico?
 
9078668
9078668 Inviato: 30 Dic 2009 19:03
 

desertvulture ha scritto:

si infatti
credo che tu non debba risarcigli nulla!

però si dovrebbe ascoltare anche la sua versione icon_biggrin.gif

io ancora non ho capito la moto che problemi gli ha dato, quando glie li ha dati (dp aver fatto quanti km?), come se ne è accorto?
ma poi scusa, da agosto ad ora ha continuato ad usare la moto? si era preoccupato di vedere cosa avesse? lui ti aveva avvisato solo che la moto facesse un rumore? quando si è rotto il gruppo termico?

guarda anche quello che ti ho scritto sopra..comunque no, non lo so..ad agosto mi ha avvisato che aveva questi problemi, ma poi da un giorno all'altro non si è più fatto sentire..il figlio..
ieri sera invece mi ha chiamato il padre di sto ragazzo, (che non è che se ne intenda poi tanto) dicendomi che aveva sbiellato icon_eek.gif io sono dell'opinione che una moto sbiellata o grippata non vada avanti, lui dice invece di si..a questo punto vista la conoscenza dei motori che ha quest'uomo, non gli do neanche corda se mi dice che ha sbiellato.. icon_rolleyes.gif
vuol dire che c'è qualcos'altro che non va..
 
9102096
9102096 Inviato: 5 Gen 2010 2:10
 

desertvulture ha scritto:
no aspetta

la garanzia copre i "vizi" che esistevano "al momento dell'acquisto"
[...]

tu venditore rispondi solo dei VIZI, PREESISTENTI alla vendita, che rendano inidonea all'uso la cosa venduta, o ne diminuiscano il valore

(e comunque questa garanzia vale anche nel caso di vendita da concessionari: anzi, in questo caso il concessionario deve per legge dare almeno 1 anno di "garanzia di conformità", come prevista dal codice del consumo, che è molto + onerosa! non sto ora a spiegartela xkè non ricorre nel tuo caso ovviamente)
[...]



dal mio punto di vista una sbiellata non puo' considerarsi un vizio preesistente...la moto sbiellata, come giustamente faceva notare l'autore del topic, non si avvia! gia' il fatto che essa si accendeva lo dimostra...ed in piu' la moto e' stata provata ed utilizzata prima del verificarsi del guasto, dovuto a chissa' quale motivo, magari per negligenza del nuovo proprietario...cuscinetti usurati?olio di scarsa qualita'?tirate da freddo?sfiga?boh...come l'autore ha detto, ha effettuato tutti i tagliandi, e la cosa e' dimostrabile.penso che l'evento si possa attribuire piu' che altro alla normale usura dei componenti,utilizzati in chissa' quali condizioni. su di un 2t una sbiellata non e' un evento cosi' remoto se non si tratta il motore come si deve...
in definitiva, a prescindere dalle tempistiche con cui ti ha comunicato la cosa, non gli devi nulla...
 
9105264
9105264 Inviato: 5 Gen 2010 18:34
 

Entomber ha scritto:


dal mio punto di vista una sbiellata non puo' considerarsi un vizio preesistente...la moto sbiellata, come giustamente faceva notare l'autore del topic, non si avvia! gia' il fatto che essa si accendeva lo dimostra...ed in piu' la moto e' stata provata ed utilizzata prima del verificarsi del guasto, dovuto a chissa' quale motivo, magari per negligenza del nuovo proprietario...cuscinetti usurati?olio di scarsa qualita'?tirate da freddo?sfiga?boh...come l'autore ha detto, ha effettuato tutti i tagliandi, e la cosa e' dimostrabile.penso che l'evento si possa attribuire piu' che altro alla normale usura dei componenti,utilizzati in chissa' quali condizioni. su di un 2t una sbiellata non e' un evento cosi' remoto se non si tratta il motore come si deve...
in definitiva, a prescindere dalle tempistiche con cui ti ha comunicato la cosa, non gli devi nulla...

giustamente come dici e penso anch'io le cose vanno così..se è sbiellata non va proprio..alcuni però dicono che c'è sbiellatura e sbiellatura, e che comunque la moto può tirare avanti ancora dei km..io ci credo poco, in ogni caso l'ha provata e poi 15 giorni dopo è passato a fare l'atto di vendita..in quei 15 giorni l'ho usata poco, perchè avevo il foglio rosa della B, e quindi mi son dato alla macchina..
il discorso è che questo si è aggrappato al fatto che gli avevo detto che la moto era a posto, che gli avevo assicurato che era stata controllata eccecc
però oh..io più di dire quel che il meccanico ha riferito, non posso fare..inoltre la moto ha 11.000 km.. adesso non si può parlare di truffa, ma con un minimo di buon senso si sa che 11.000 km su un 2t ripotenziato non sono pochi..specialmente se uno non ha mai cambiato un pistone o una biella..lì sta all'esperienza del singolo..io personalmente, con quello che offre il mercato, se dovessi scegliere un usato, lo prenderei prima di tutto con pochi km..anche se ha 4-5 anni..una sportiva?
prendete kawasaki, cbr e altre giapponesi..io personalmente preferivo quei modelli li che no quelli che ci sono adesso..guardate il muso della zx6r (quello di adesso c'ha 2 fanaletti da ridere, quella del 2006 era vermente bella), oppure i motard, a carburatore una volta, elettronici adesso..io personalmente ho offerto quello che avevo..sta ai compratori vagliare le diverse offerte che si trovano sul mercato..
 
9230600
9230600 Inviato: 28 Gen 2010 16:15
 

Facendo un breve resoconto della vicenda:

1)L'unico vizio di cui te eri a conoscenza(e l'hai reso noto all'acquirente) era la campana frizione allentata...dimostrabile tramite testimonianza del tuo meccanico(non è un documento come una fattura,ma comunque un mezzo di prova);

2)lo sbiellagio è avvenuto successivamente(e giustamente non sai come ha usato la moto nel frattempo), aveva 8 giorni dalla data di emissione della fattura per metterti al corrente della rottura(e mi sembra ne siano passati di più);

3)Ha un anno di tempo per agire contro di te per vie legali MA sta a lui dimostrare O che il danno è derivato dall'unico vizio da te denunciato(e una campana lenta che fa sbiellare non ce la vedo proprio[oltretutto in questo caso potrebbe chiedere solo una riduzione del prezzo]) O che te, in MALAFEDE, hai omesso altri vizi occulti(ed è prova c.d. DIABOLICA, perchè molto difficile da dimostrare).


P.S.: La garanzia opera anche nel caso di contratto orale, ma le moto hanno bisogno di contratto scritto per essere validi ed efficaci.
 
9522509
9522509 Inviato: 21 Mar 2010 3:14
 

Domanda...

ma se una moto avesse un danno pregresso riparato e risultasse perfettamente funzionante al momento dell'acquisto, il compratore si potrebbe rivalere ugualmente in caso di rottura?

se fosse così, nessuna moto anche parzialmente incidentata sarebbe vendibile...
 
9525010
9525010 Inviato: 21 Mar 2010 16:26
 

se il danno è stato riparato a regola d'arte, e la moto è perfettamente funzionante, non c'è nulla da rivalersi!

la cosa è diversa se casomai l'acquirente ha chiesto priam dell'acquisto "ha mai subito incidenti?" e il venditore ha negato!

ma in quetso caso (sempre se il danno era riparato a regola d'arte) vi sono gli estremi per una riduzione del prezzo, non di certo la risoluzione del contratto
 
9525216
9525216 Inviato: 21 Mar 2010 17:15
 

Dipende dall'entità del danno...sai quante moto usate ci sono in vendita che sembrano impeccabili e poi in realtà hanno il telaio storto!!! e purtroppo nella maggior parte dei casi te ne accorgi troppo tardi finché non la metti sul ponte...l'unico consiglio che posso dare è di parlare col meccanico di fiducia,che spesso te la risolve con una telefonata ad un altro meccanico e dopo 2 min PUO' venir fuori che quella moto perfetta d'occasione aveva preso un muretto qualche mese fa...

CMQQQQ....
tornando al "legalese": se il danno derivato dal precedente incidente non è così elevato e permette ugualmente la circolazione possedendo le qualità essenziali...solo riduzione del prezzo.

MA SE tali qualità essenziali manchino (alzi la mano a chi piace girare con un telaio storto o un motore grippato!),ecco che scatta la possibilità di agire per RISOLUZIONE del contratto per INADEMPIMENTO.(art1497c.c. - Mancanza di qualità).
"Purchè il difetto di qualità ecceda i limiti di tolleranza stabiliti dagli usi",dice il codice. Cosa vuol dire? Di avere semplicemente buonsenso nel valutare un acquisto fatto: non si potrà pretendere di avere indietro i soldi nel caso di una trasmissione finale alla frutta(cosa visibile al momento dell'acquisto) o di dischi freno ovalizzati o leggermente storti(già più difficile da notare sul momento)...al max una riduzione di prezzo,appunto. Tutto il contrario per difetti essenziali come appunto un telaio zigzag.

Naturalmente esiste una zona grigia di difetti(mi viene in mente ad es. un carter intero da rifare) che non sarà valutabile a priori ma solo dal giudice.Di sicuro il venditore che si scopre abbia mentito sul fatto di non aver avuto incidenti si mette in una posizione assai rischiosa:pensate ad un giudizio instaurato dal compratore dopo un incidente avuto con quel mezzo difettoso.In questo caso il venditore è tenuto anche al risarcimento del danno.E tra l'altro entra anche nel penale(Truffa-art. 640c.p.)

Quindi ragazzi/e,cerchiamo di essere il più sinceri possibile quando vendiamo una moto,perché il successivo proprietario è un motociclista come noi 0509_up.gif
doppio_lamp.gif doppio_lamp.gif
 
10949334
10949334 Inviato: 16 Nov 2010 11:16
Oggetto: cosa verificare, dubbi su un usato da un privato?
 

Nota automatica aggiunta dal sistema: i messaggi aggiunti da questo punto in poi sono stati generati dalla fusione di due topic.
______________

Salve a tutti,
è da tempo che mi adopero per comprare la mia prima moto, ero orientato sul nuovo ma non essendoci nè offerte nè ecoincentivi, visto il periodo, ho deciso di temporeggiare.

senonchè, ho trovato un interessante offerta da un privato on line, proprio sul modello che tanto ho cercato..
la moto in questione è un modello del 2009, con 2000 km, e a detta del possessore è come nuova, così pare anche dalle foto..
La moto non l'ho ancora vista, ma è esposta da un rivenditore.

Mi domando, cos'è che devo verificare visto che mi sto rivolgendo ad un privato? A quali rischi vado incontro?
Nel caso specifico, mi sono posto diversi interrogativi:
- la moto è attualmente senza assicurazione, possono esserci dei problemi?
- essendo la garanzia di 2 anni, ed essendo la moto di aprile/giugno '09, non ricordava esattamente quando l'ha comprata (?!?!), sono tutelato, magari portandola da subito all'assistenza per un check up oppure è rischioso?
premetto che prima di comprarla, la farei provare ad un mio amico esperto per capire se la moto ha subito danni o ha qualche problema..il problema è che essendo senza assicurazione non potremo provarla su strada..
- è stato fatto solo il primo tagliando, non è poco per una moto del 2009?
. se l'attuale proprietario non avesse pagato qualche tassa, tipo il bollo o non so cos'altro, c'è il rischio che magari possano venire addebbitati a me a posteriori?
- il rivenditore, che a voce m'è sembrata una persona distinta, ma sono pareri personali, la vende perchè va all'estero.. dovessero sorgere problemi a chi mi rivolgerei poi??

Spero che sappiate ben consigliarmi! Grazie anticipatamente! icon_biggrin.gif
 
10949404
10949404 Inviato: 16 Nov 2010 11:37
 

l'ascia perdere trovi altre offerte buone in giro!! 0509_up.gif

Ultima modifica di andreacarrer il 16 Nov 2010 11:39, modificato 1 volta in totale
 
10949411
10949411 Inviato: 16 Nov 2010 11:38
Oggetto: Re: cosa verificare, prima di comprare un usato da un privato?
 

- Per l'assicurazione non vedo problemi, l'assicuri e buonanotte
- La garanzia l'hai se sono state rispettate tutte le condizioni, per esempio sono stati effettuati i tagliandi nelle officine e nei tempi richiesti dalla casa. Chiedi il libretto dei tagliandi e con quello informati se averne fatto uno solo sia regolare dato che la moto non ha ancora 2 anni o comporti la decadenza della garanzia ufficiale della casa.
- Perché mai un check up dovrebbe essere pericoloso? Lo fai eseguire, lo paghi e senti cosa ti dicono.
- Se non avesse pagato tasse questo riguarderebbe il periodo in cui era lui intestatario del mezzo, tu non verresti coinvolto.
- Che vada all'estero o resti in Italia poco cambia, una volta che il mezzo è venduto non è che tu possa pretendere altro da lui. Per eventuali esigenze burocratiche puoi farti lasciare i suoi riferimenti.

Non l'hai chiesto, ma se volessi avere anche un'idea di cosa far controllare sulla moto...
Linee guida per l'acquisto di una moto usata


Lamps!
 
10949919
10949919 Inviato: 16 Nov 2010 13:45
 

andreacarrer ha scritto:
l'ascia perdere trovi altre offerte buone in giro!! 0509_up.gif



OT


e l'accetta icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif icon_asd.gif

eusa_wall.gif

fine OT
 
10950044
10950044 Inviato: 16 Nov 2010 14:14
 

solo per info che moto è?
 
Mostra prima i messaggi di:





Pagina 1 di 3
Vai a pagina 123  Successivo

Non puoi inserire nuovi Topic
Non puoi rispondere ai Topic
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi
 
Indice del forumForum Autovelox, Patenti e LeggiPassaggi di proprietà, targhe e radiazioni

Forums ©